Page 1

28-05-2018 VATICANO-BULGARIA Papa Francesco riceve il premier Borissov Il primo ministro Boyko Borissov è stato ricevuto venerdì scorso da Papa Francesco presso la biblioteca personale in Vaticano del pontefice, in occasione della Giornata dell'educazione e della cultura bulgara e delle lettere slave. La delegazione bulgara che ha accompagnato Borissov, includeva il ministro della Cultura, Boil Banov, il presidente della Accademia delle scienze bulgara, Yulian Revalski, rettori universitari, il capo della Filarmonica di Sofia, Naiden Todorov, e l'ambasciatore bulgaro in Vaticano, Kiril Topalov. La delegazione ha compreso anche il metropolita dell'Europa occidentale e centrale, Antonio, il metropolita di Stara Zagora, Cyprian, oltre a rappresentanti della Chiesa cattolica e di altre confessioni religiose. Borissov ha invitato Papa Francesco a visitare la Bulgaria, esprimendo la speranza che ciò possa avvenire nel 2019. Il Papa ha accettato l'invito. La visita di Borissov in Vaticano si è conclusa con un incontro con il segretario di Stato Vaticano Pietro Parolin. BULGARIA-MACEDONIA Skopje potrebbe usare le ambasciate di Sofia in alcuni paesi nel mondo I primi ministri di Bulgaria e Macedonia, Boyko Borissov e Zoran Zaev, hanno discusso sulla possibilità che Sofia permetta a Skopje di utilizzare le sue rappresentanze diplomatiche all'estero nei paesi dove non sono presenti o sono poco utilizzate. Questa possibilità di cooperazione diplomatica tra Bulgaria e Macedonia sarebbe stata discussa dai due capi di governo a Roma, nel corso della loro visita congiunta di questi giorni in occasione della festività di San Cirillo e Metodio, secondo quanto dichiarato all'emittente televisiva Bnt dal ministro degli Esteri di Sofia, Ekaterina Zaharieva. Il 24 maggio Borissov e Zaev si sono recati presso la tomba di San Cirillo nella chiesa di San Clemente a Roma, guidando per la prima volta una visita congiunta da parte delle delegazioni dei due paesi nella capitale italiana.


BULGARIA-RUSSIA La visita di Borissov a Mosca è stata a lungo coordinata, ma non è urgente La visita del premier Boyko Borissov in Russia è stata programmata da lungo tempo, ma non è urgente, ha dichiarato il ministro degli Esteri Ekaterina Zaharieva. “È proseguito a lungo il coordinamento tra l'istituzione presidenziale russa e il nostro governo. Gli incontri si terranno il 30 maggio. Economia, energia, turismo, questioni globali saranno discussi con Putin e Medvedev”, ha affermato Zaharieva rilevando che esiste un'idea per quanto riguarda un collegamento diretto del gas russo. “Per la Bulgaria è molto importante ricevere direttamente le forniture anziché pagare per il transito”, ha aggiunto il capo della diplomazia di Sofia. INFRASTRUTTURE Ucraina e Bulgaria concordano sulla costruzione di un’autostrada tra Odessa e Varna L'Ucraina e la Bulgaria hanno trovato un accordo per la costruzione di un'autostrada lungo il corridoio dei trasporti tra Odessa e Varna. È quanto emerso al termine dell'incontro tra il presidente ucraino Petro Poroshenko e il premier bulgaro Boyko Borissov, giunto nel pomeriggio a Kiev dopo una visita a Zagabria. “Abbiamo concordato con il primo ministro bulgaro sull'avviamento della costruzione di un'autostrada nel corridoio dei trasporti tra le regioni di Odessa, Reni e Varna, attraverso la Romania. Faremo tutto il possibile affinché uno possa facilmente arrivare da Odessa a Varna”, ha dichiarato Poroshenko. Altro tema di confronto nel colloquio bilaterale è stato il percorso di integrazione europea di Kiev, con un coordinamento delle posizioni in vista del summit Ue-Ucraina in programma il 9 luglio a Bruxelles. Infine, l'interscambio commerciale bilaterale, che secondo il presidente ucraino ha registrato un aumento del 37 per cento.

News ccib 28 05 2018  

News ccib 28 05 2018

News ccib 28 05 2018  

News ccib 28 05 2018

Advertisement