Page 1

27-01-2017 CRISI POLITICA Varato il Governo ad interim guidato da Ghergikov Il neopresidente della Bulgaria, Rumen Radev, ha firmato il decreto sulla nomina del Governo ad interim che dovrà preparare le elezioni parlamentari anticipate indette per il 26 marzo prossimo. Con un altro decreto due giorni fa Radev aveva nominato a nuovo Premier il professore di giurisprudenza ed ex Presidente del Parlamento Ognian Ghergikov. Il Governo ad interim è composto da quattro vicepremier e altri 15 ministri. Il generale in riserva Stefan Yanev, 56 anni, è Vicepremier e Ministro della Difesa. Yanev è stato addetto militare della Bulgaria a Washington. Ha lavorato nelle strutture della Nato a Bruxelles. Gli altri tre vicepremier sono: Ilko Semergiev, Ministro della Sanità, 57 anni; Malina Krumova, 42 anni, con delega ai Fondi Europei; Denitsa Zlateva, 41 anni, con delega ai preparativi della Bulgaria per la presidenza UE 2018. Plamen Uzunov, 44 anni, sarà il nuovo Ministro dell’Interno. Uzunov era direttore della Polizia della città di Plovdiv. È ritenuto vicino al Partito Socialista Bulgaro (BSP). Radi Naydenov, 54 anni, diventa Ministro degli Esteri. Naydenov era capo del Gabinetto di Simeone di Sassonia Coburgo Gotha, ex re della Bulgaria e Premier dal 2001 al 2005. È stato Ambasciatore della Bulgaria in Austria e poi in Germania. Kiril Ananiev, 61 anni, assume la gestione del Ministero delle Finanze. Ananiev è stato in passato Viceministro delle Finanze negli ultimi cinque governi. Alla crisi politica in Bulgaria e alle elezioni anticipate si è giunti dopo che il premier Boyko Borissov si è dimesso in seguito alla sconfitta nelle presidenziali di novembre del candidato del suo partito conservatore GERB al Governo. Kornelia Ninova: la politica del GERB è stata fallimentare La maggioranza guidata dal partito GERB e il Governo di Boyko Borissov hanno tolto al Paese autostima e dignità. Lo ha riferito Kornelia Ninova, leader del Partito Socialista Bulgaro (BSP), intervenendo nell’ultima seduta dell’attuale Parlamento che verrà sciolto oggi. “La maggioranza e l’esecutivo di Boyko Borissov riferiscono di grandi successi, riforme e risultati tangibili. Il Partito Socialista li considera invece fallimenti: due anni persi, che hanno portato indietro la Bulgaria”, ha affermato Ninova. Il leader del BSP ha rilevato che ciò che conta veramente è l’approvazione dei cittadini, che nel caso del lavoro del Parlamento risulta molto bassa, “solo al 7 per cento”. Tale risultato, secondo Ninova, sarebbe dovuto alle alleanze create in seno al parlamento. “La 44ma Assemblea Nazionale porrà l’accento su una politica che non permette compromessi con la mafia, la corruzione e i privilegi di circoli selezionati”, ha detto Kornelia Ninova. Il BSP, nelle parole del suo leader, si concentrerà inoltre sui redditi e sulla diffusione della ricchezza fra la popolazione della Bulgaria. Il discorso di Ninova ha suscitato forti reazioni, con la Presidente del Parlamento, Tsetska Tsaceva, che ha ironicamente chiesto ai deputati se qualcun altro fosse intenzionato a dare il via alla campagna elettorale. La 43ma assemblea nazionale bulgara sarà sciolta oggi su decreto del


neopresidente Rumen Radev, che nei giorni scorsi ha reso nota la data delle elezioni anticipate, fissate per il prossimo 26 marzo. Congratulazioni di Tusk al Premier ad interim Ghergikov Il Presidente del Consiglio UE, Donald Tusk, ha inviato una lettera di congratulazioni a Ognyan Ghergikov per la sua nomina a Primo Ministro della Bulgaria. “Ho fiducia nel fatto – scrive Tusk – che durante il suo mandato la Bulgaria continuerà a contribuire in modo costruttivo a un ulteriore sviluppo e miglioramento dell'Unione Europea. Le molte sfide cui si trova a far fronte l'UE, come l'immigrazione, la ripresa economica e le minacce geopolitiche, sono le stesse sulle quali si è confrontata la Bulgaria. La dedizione della Bulgaria nell'affrontare queste sfide – scrive Tusk – è d'ispirazione per il resto d'Europa. Non vedo l'ora di lavorare a stretto contatto con lei – conclude Tusk – e le auguro ogni successo”. BULGARIA – UE Costituito un gruppo di lavoro per adempiere alle indicazioni della Commissione UE La Bulgaria lavorerà per adempiere alle raccomandazioni contenute nel rapporto della Commissione Europea in merito al sistema giudiziario del Paese e alle Misure Anti-Corruzione (MCV). Lo ha dichiarato il Ministro della Giustizia uscente, Ekaterina Zaharieva, in un’intervista rilasciata all’emittente televisiva Btv, spiegando che verrà costituito un gruppo di lavoro apposito per procedere con le iniziative richieste dalla Commissione UE. Il Ministro ha spiegato che il rapporto del MCV appare “equilibrato”, e che le 17 raccomandazioni in esso contenute possono essere portate a termine. Il gruppo di lavoro del Ministero della Giustizia sarà pronto a presentare il proprio piano entro il prossimo 15 marzo, ha aggiunto Zaharieva, nonostante tale data ricadrà nel periodo della campagna elettorale. Nel rapporto del MCV pubblicato due giorni fa la Commissione UE ricorda che gli analoghi documenti del 2015 e del 2016 avevano riconosciuto gli sforzi delle autorità bulgare per adottare misure importanti per mettere sulla buona strada il processo di riforma del Paese. Il rapporto di quest'anno osserva che Sofia ha compiuto nuovi progressi rilevanti nell'attuazione della strategia di riforma del sistema giudiziario. Rimane ancora in una fase iniziale, però, la messa in atto della strategia nazionale anticorruzione e la lotta alla criminalità. Negli ultimi dieci anni, osserva Bruxelles, i progressi non sono stati rapidi come si sperava, e restano da affrontare diverse sfide. ENERGIA Cambio alla guida della compagnia Bulgargaz Stoyan Yancev sarà il prossimo direttore esecutivo di Bulgargaz, la Compagnia Nazionale per la Distribuzione di Gas Naturale. Yancev prenderà il posto di Nikolay Pavlov, scelto dal Presidente Rumen Radev per ricoprire la carica di Ministro dell’Energia ad interim. Bulgargaz è


direttamente controllata dalla Holding bulgara per l’energia, che raccoglie tutti gli asset nazionali nel settore energetico.

News ccib 27 01 2017  

News ccib 27 01 2017

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you