Page 1

26.08.2015 IMMIGRAZIONE Sofia dispiega militari e mezzi armati per presidiare il confine con la Macedonia Il Ministro dell’Interno, Rumiana Bachvarova, ha dichiarato che la Bulgaria prevede tre possibili sviluppi relativamente ai flussi dei migranti che attraversano i Balcani, uno dei quali porterebbe ad uno scenario “apocalittico”. “In questo momento riteniamo che ci sia un rischio relativamente basso che accada in Bulgaria qualcosa di simile a quanto avvenuto in Macedonia. Riteniamo che questo percorso non sia abbastanza sicuro per i rifugiati. Inoltre, i confini bulgari sono ben protetti”, ha detto Rumina Bachvarova. Il Ministro della Difesa, Nikolay Nencev, ha annunciato che dei soldati con mezzi armati si sono uniti alle forze di polizia che stanno pattugliando il confine bulgaro-macedone. “Apprendo che circa 4.000 migranti sono al confine tra Grecia e Macedonia. Stiamo prendendo misure precauzionali”, ha dichiarato Nencev. ENERGIA “Total “ inizierà l’attività di perforazione nel blocco Khan Asparuh nel 2016 La compagnia francese “Total” prevede di iniziare l'estrazione del petrolio e gas al largo della costa bulgara sul Mar Nero nei primi mesi del 2016. “L’inizio dei lavori dipende dalla disponibilità dei nostri imprenditori, ma tutto sta andando secondo i piani stabiliti”, ha detto Xavier Faugeras, General Manager della divisione “Total” della Bulgaria. Un consorzio composto dalla francese “Total”, l'austriaca “Omv” e la spagnola “Repsol” ha ottenuto la licenza per l’esplorazione di petrolio e gas per il blocco Khan Asparuh nel Mar Nero nel luglio 2012. Il consorzio internazionale ha deciso nel dicembre 2014 di posticipare la perforazione nel blocco di Khan Asparuh a causa del crollo dei prezzi del petrolio a livello mondiale. Faugeras ha parlato due giorni dopo l’annuncio del primo Ministro bulgaro Boyko Borissov, che ha confermato come l'estrazione di petrolio e gas al largo della costa del Mar Nero inizierà nel febbraio del prossimo anno. TRASPORTI Il secondo lotto dell’autostrada Struma sarà inaugurato entro ottobre Il secondo lotto dell’autostrada bulgara Struma, che collega le città di Dupnitsa e Blagoevgrad, sarà inaugurato entro la fine di ottobre. È quanto annunciato dal Ministro per lo Sviluppo regionale, Lilyana Pavlova, la quale ha ispezionato l’andamento dei lavori e confermato che la sezione autostradale è completa al 73%. Secondo quanto riferisce un comunicato del Ministero, i lavori sono stati organizzati in modo tale da garantire il loro pieno svolgimento anche nei fine settimana. L’apertura ufficiale del quarto lotto, fra la città di Sandanski e il valico di frontiera di Kulata avrà luogo a settembre. DIFESA Iniziata in Bulgaria l’esercitazione tattica “Shabla 2015”


È iniziata nei pressi della città di Shabla, sulle coste del Mar Nero, un’esercitazione militare cui partecipano 750 militari dell’aeronautica, 460 membri dell’esercito e 200 rappresentanti della Marina, oltre ad agenti del Servizio di polizia militare e della guardia di frontiera. Le manovre, chiamate “Shabla 2015”, proseguiranno per quattro giorni, secondo quanto riferito dal Ministero della Difesa. Durante le esercitazioni, saranno utilizzati diversi tipi di missili: l’addestramento, infatti, prevede l’abbattimento di bersagli aerei e terrestri. Gli aerei Mig-29, Su-25, L-39 e gli elicotteri Mi-17 sono alcuni dei mezzi militari che saranno utilizzati durante le manovre. Obiettivo dell’esercitazione è migliorare il sistema di comando e di gestione, e aumentare il grado di preparazione delle unità di difesa aerea delle forze armate bulgare.

News ccib 26 08 2015  
Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you