Page 1

25-05-2018 FESTA Si celebrano Cirillo e Metodio, padri dell'alfabeto slavo In Bulgaria si è celebrata ieri la festa dei santi Cirillo e Metodio, i due fratelli che nel secolo IX idearono l'alfabeto delle lingue slave, adottato di seguito da diversi popoli in Europa. I fratelli Cirillo e Metodio furono canonizzati per la divulgazione in lingua protoslava della Bibbia, nonché per la diffusione del cristianesimo tra i popoli slavi nel Medioevo. La lingua e la scrittura slava furono riconosciute nell'anno 880 dal papa Giovanni VIII come sacre, accanto all'ebraico, al latino e al greco. Nel 1980 papa Giovanni Paolo II dichiarò Cirillo e Metodio compatroni d'Europa. Il sepolcro di Cirillo si trova a Roma, nella basilica di San Clemente, dove ogni anno una delegazione ufficiale bulgara rende omaggio, il 24 maggio, alla sua memoria e poi si reca in udienza dal papa. Oggi la scrittura in cirillico è ufficiale in diversi paesi tra i quali Bulgaria, Russia, Ucraina, Serbia, Macedonia, Mongolia. Il cirillico è il terzo alfabeto adottato nell'Ue, oltre a quello latino e greco. Quest’anno la delegazione bulgara è guidata dal premier Boyko Borissov, il quale sarà ricevuto dal Papa oggi alle 10.30 ora italiana. MIGRANTI Avramopoulos elogia la Bulgaria per la difesa dei confini “La Bulgaria ha fatto un ottimo lavoro nella protezione del confine esterno dell'Ue con la Turchia”. Lo ha dichiarato a Sofia il commissario Ue per l'Immigrazione, gli affari interni e la cittadinanza, Dimitris Avramopoulos, in un incontro con il premier Boyko Borissov. Al centro del colloquio i progressi nelle riforme sulla gestione dei flussi migratori, il contrasto al terrorismo internazionale e la cooperazione nel cyberspazio - ha riferito in una nota l'ufficio stampa dell'esecutivo. Avramopoulos ha ricordato che la Bulgaria ha svolto “un ruolo cruciale” in Europa nella gestione dell'immigrazione, e nel rafforzamento delle frontiere orientali dell'Ue, garantendo “la sicurezza per i nostri cittadini”. A suo giudizio la Bulgaria - che fino alla fine di giugno detiene la presidenza di turno della Ue - è pronta a entrare nell'area Schengen. Proposti 2,5 miliardi di euro per le frontiere nel Budget Ue 2019 “Per la gestione delle frontiere esterne dell'Unione europea, nel budget 2019 vogliamo stanziare 2,5 miliardi. Ci rivolgiamo in particolare agli Stati ai confini, come Bulgaria, Grecia, Malta, Cipro, Italia, Francia e Spagna”. Lo ha annunciato il commissario europeo al Bilancio, Guenther Oettinger, presentando la proposta di Bilancio Ue per il 2019, che ora dovrà passare al vaglio di Consiglio e Parlamento Ue. “Malgrado le restrizioni del bilancio pluriennale 2014-2020 - ha spiegato il commissario - la Commissione europea si avvale di tutta la flessibilità consentita, per garantire che, anche nel 2019, gli aspetti relativi alla migrazione e alla gestione delle frontiere ricevano un'attenzione particolare”.


DIFESA Krassimir Karakachanov firma un accordo con la Airbus Helicopters Il ministro della Difesa Krassimir Karakachanov e il vicepresidente di Airbus Helicopters, Serge Durand, hanno firmato un accordo per risolvere una controversia arbitrale riguardante un contratto del 2005 valido per l'acquisizione di elicotteri Cougar e Panther. Lo ha riferito il ministero della Difesa di Sofia in un comunicato. In base all'accordo, la società francese fornirà investimenti strategici in Bulgaria per costruire un impianto per i prodotti ad alta tecnologia per gli aerei Airbus. Nei primi tre anni la fabbrica impiegherà fino a 300 persone, che potrebbero diventare 800 nei prossimi otto anni. Inoltre, Airbus Helicopters fornirà un elicottero Dauphin alla Marina militare bulgara. FINANZE Commissione Ue, Sofia deve migliorare nella riscossione delle imposte La Bulgaria deve migliorare nella riscossione delle imposte e nell'efficienza della spesa pubblica, anche intensificando l'applicazione delle misure volte a ridurre la portata dell'economia sommersa. È quanto si legge nelle raccomandazioni primaverili della Commissione europea. Bruxelles chiede anche alla Bulgaria di aggiornare il quadro di governance aziendale delle imprese statali in linea con le buone pratiche internazionali. Serve inoltre l'attuazione di piani di azione sulla vigilanza per rafforzare la supervisione e la stabilità del settore finanziario. Tra i punti chiesti da Bruxelles anche quello di aumentare l'occupabilità dei gruppi svantaggiati attraverso il miglioramento e l'incremento delle misure per il contrasto all'inattività. In linea con la strategia nazionale per la salute e il suo piano d'azione, è necessario anche un miglioramento dell'accesso ai servizi sanitari, anche riducendo i pagamenti diretti e affrontando la carenza di operatori sanitari.

News ccib 25 05 2018  

News ccib 25 05 2018

News ccib 25 05 2018  

News ccib 25 05 2018

Advertisement