Page 1

22.09.2015 EMERGENZA MIGRANTI Boyko Borissov: Prese tutte le misure possibili per impedire l’arrivo di migrati clandestini Il Premier Boyko Borissov ha assicurato che le autorità di Sofia hanno preso “tutte le misure possibili” per chiudere la frontiera all’afflusso di immigrati clandestini. Borissov ha fatto sapere che la Gendarmeria e la Polizia stanno fermando ogni giorno numerosi profughi vicino il confine con la Turchia impedendo loro di entrare nell’interno del Paese. Borissov ha spiegato che al momento solo le auto e i camion sono autorizzati ad attraversare il confine tra Bulgaria e Turchia e che presto avrà un incontro con il Primo Ministro ad interim della Turchia, Ahmet Davutoglu, per concordare le misure da intraprendere per fronteggiare la crisi dei rifugiati. Sergio Mattarella: UE può uscire rafforzata dalla crisi economica e dal fenomeno migratorio “L’UE può uscire rafforzata dalla crisi economica che da tempo affrontiamo e dal fenomeno migratorio”. Lo ha dichiarato il Presidente Sergio Mattarella, nel corso della riunione del Gruppo Arraiolos, il vertice informale dei Capi di Stato non esecutivi dell'Unione Europea che si riunisce una volta all'anno dal 2003. La riunione del 2015 si è tenuta a Wartburg ed Erfurt, in Germania. All'edizione di quest'anno hanno preso parte i Capi di Stato di Germania, Austria, Bulgaria, Estonia, Finlandia, Lettonia, Malta, Polonia, Portogallo e Slovenia. “La finalità di questo gruppo è di far crescere lo spirito e l’attitudine collaborativa dell’UE”, ha aggiunto il Presidente della Repubblica. Arrestati due trafficanti di esseri umani al confine con la Serbia L'Agenzia bulgara per la sicurezza nazionale (DANS) e la Polizia di frontiera hanno arrestato due trafficanti di esseri umani di nazionalità bulgara che tentavano di condurre illegalmente oltre il confine serbo 58 profughi provenienti dall’Afghanistan. L’arresto è avvenuto nel villaggio di frontiera di Golemanovo, nella regione di Vidin. I due trafficanti sono ora detenuti in custodia cautelare dalla polizia e nei loro confronti è stata aperta un’indagine penale al fine di accertare la presenza di eventuali complici delle loro attività illecite. ENERGIA La centrale nucleare di Kozloduy registra un utile di 80 milioni di euro La centrale nucleare di Kozloduy ha registrato un utile di circa 156 milioni di lev nei primi nove mesi dell'anno. Lo ha comunicato l’Amministratore delegato dell’impianto, Dimitar Anghelov. L’utile contabile fatto registrare dalla centrale di Kozloduy, ha spiegato Anghelov, è stato pari a 116 milioni di lev nei primi sei mesi del 2015, mentre negli ultimi tre mesi l’utile registrato è stato pari a circa 40 milioni di lev. “Quando i lavori di riparazione delle unità 5 e 6 saranno completati, valuteremo il risultato finale e le spese che dovremo sostenere durante il prossimo periodo. Speriamo di chiudere il 2015 con un buon risultato”, ha osservato Anghelov.


In questo momento l’unità 6 della centrale è in fase di riparazione e sarà riattivata dal prossimo 24 ottobre. TURISMO Oltre 480 mila turisti hanno visitato Sofia nel primo semestre del 2015 Nei primi sei mesi dell’anno 485.200 turisti hanno visitato la capitale Sofia, un aumento del 5,7 per cento rispetto al 2014. Circa 284 mila turisti registrati nel periodo considerato sono di origine straniera, provenienti soprattutto da Germania, Regno Unito, Italia, Israele e Francia. In particolare, il mese di giugno è stato quello che ha fatto registrare il maggior numero di arrivi.

News ccib 23 09 2015  
Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you