Page 1

23.07.2015 ENERGIA Temenuzhka Petkova incontra il Ministro dell’Economia slovacco per discutere del progetto Eastring Il Ministro dell’Energia bulgaro, Temenuzhka Petkova, e il ministro dell’Economia slovacco, Vazil Hudak, hanno confermato il sostegno dei due Paesi al progetto per il gasdotto Eastring. È quanto emerge dall’incontro di ieri a Sofia tra i due Ministri. Temenuzhka Petkova ha spiegato al Ministro slovacco che il Governo bulgaro considera prioritario il raggiungimento della sicurezza energetica e la diversificazione delle forniture di gas. Hudak da parte sua ha evidenziato come oltre alla diversificazione, Eastring offre anche l’opportunità per la Bulgaria di ottenere profitti dal transito del gas nel proprio territorio. I due Ministri hanno concordato inoltre, che è necessario creare un gruppo di lavoro incaricato di risolvere i dettagli tecnici del progetto. Il primo di tali incontri dovrebbe tenersi a settembre a Bratislava. In quella occasione i Paesi che prendono parte al progetto per il gasdotto Eastring dovrebbero firmare un memorandum of understanding per rafforzarlo a livello politico. Per il momento i quattro paesi coinvolti nel progetto (Slovacchia, Ungheria, Romania e Bulgaria) hanno firmato una dichiarazione sull’attuazione del gasdotto, a Riga il 21 maggio scorso. La Slovacchia ha lanciato il progetto Eastring come opzione per diversificare le rotte di approvvigionamento del gas in Europa. Secondo la proposta, Eastring porterà il gas dal confine slovacco-ucraino al confine bulgaro-turco, con la possibilità di rifornire la Bulgaria da nord e ovest. Secondo il direttore generale di Eustream (azienda slovacca capofila del progetto), Rastislav Nukovic, la realizzazione del gasdotto potrebbe essere finanziata da tre fonti principali: un consorzio di aziende provenienti da Bulgaria, Ungheria, Romania e Slovacchia; l'Unione europea; la Banca europea per gli investimenti o le banche commerciali. La lunghezza della conduttura dovrebbe essere compresa tra i 744 e 1015 km, a seconda del percorso selezionato. Il gasdotto Eastring dovrebbe trasportare 20 miliardi di metri cubi di gas all'anno nella prima fase e fino a 40 nella fase finale. Il costo previsto per la costruzione della prima fase è compreso tra 1,1 e 1,5 miliardi di euro. Il gasdotto dovrebbe entrare in funzione entro la fine del 2018. ECONOMIA Jyrki Katainen: La Bulgaria può diventare hub regionale per le startup La Bulgaria ha il potenziale di diventare un “hub regionale per le startup” e l'UE è impegnata a fornire la necessaria assistenza. Lo ha affermato a Bruxelles il Vicepresidente della Commissione Europea responsabile per il Lavoro e la crescita, Jyrki Katainen, spiegando di aver discusso la questione Founded in 2003 and acknowledged by Italian Government in law no.518/70 Member of the Association of Italian Chambers of Commerce Abroad Bul. Knyaghinya Maria Luisa, 2, Business Center TZUM, fl.5 – Sofia 1000 – Bulgaria Tel: +359 2 8463280/1–Fax: +359 2 9440869 info@camcomit.bg –www.camcomit.bg


con le autorità bulgare e con la Banca europea per gli investimenti (BEI). Oltre allo stanziamento dei necessari fondi per l'avvio di nuove imprese, l'UE “è impegnata a fornire assistenza tecnica” alla Bulgaria per il rilancio dell'economia e la creazione di nuovi posti di lavoro, ha aggiunto Katainen. LUCE Le nuove tariffe dell’elettricità saranno annunciate il 31 luglio I nuovi prezzi dell’energia elettrica bulgara saranno annunciati il 31 luglio durante una seduta della Commissione per la regolamentazione energetica e idrica (KEVR). Lo ha annunciato il presidente dell’authority, Ivan Ivanov, spiegando che per calcolare i nuovi prezzi, il Parlamento dovrà approvare gli emendamenti alla legge sull'energia. Nel caso in cui la legge venga firmata giovedì verrà promulgata nella Gazzetta ufficiale il giorno successivo. Ivanov ha aggiunto che i nuovi prezzi dell'elettricità saranno più bassi rispetto a quelli previsti nel disegno di legge che sarebbe dovuto entrare in vigore il primo luglio ed ha garantito che non ci sarà alcun aumento per le famiglie e i produttori industriali. VISITA Federica Mogherini oggi in visita a Sofia L'Alto rappresentante per la Politica Estera dell'Unione Europea, Federica Mogherini, arriva oggi in visita ufficiale a Sofia. Il capo della diplomazia europea dovrebbe incontrare le più alte autorità del Paese.

Founded in 2003 and acknowledged by Italian Government in law no.518/70 Member of the Association of Italian Chambers of Commerce Abroad Bul. Knyaghinya Maria Luisa, 2, Business Center TZUM, fl.5 – Sofia 1000 – Bulgaria Tel: +359 2 8463280/1–Fax: +359 2 9440869 info@camcomit.bg –www.camcomit.bg

News ccib 23 07 2015  
Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you