Page 1

21-06-2017 BULGARIA-MACEDONIA Sofia sostiene sostiene l’adesione della Macedonia nella NATO e nell’UE La Bulgaria sostiene l’adesione della Macedonia nella NATO e nell’UE, una strada che passa, dopo una lunga crisi, attraverso la stabilità interna raggiunta con un cambiamento storico in grado di portare benefici per i cittadini macedoni. Lo ha dichiarato il Premier della Bulgaria, Boyko Borissov, in una conferenza stampa congiunta con il suo omologo macedone, Zoran Zaev, in visita ufficiale a Sofia. Borissov ha aggiunto che Skopje deve dialogare con Atene per risolvere questioni aperte di lunga data, mentre la Grecia e la Bulgaria, due paesi membri della NATO e dell’UE, devono cooperare in questo contesto, in quanto “l’eventuale destabilizzazione della Macedonia significherebbe destabilizzazione ai nostri confini”. Borissov e Zaev hanno discusso anche della necessità di rafforzare le connessioni infrastrutturali tra i due paesi. Da parte sua Zaev ha dichiarato che “oggi la Macedonia chiude il capitolo del nazionalismo e dell'odio. Oggi stiamo aprendo il capitolo del futuro europeo per tutti”. Dai colloqui tra i due Premier è emerso che la Bulgaria e la Macedonia sono prossime alla firma del trattato bilaterale di buon vicinato per superare le divisioni storiche. BULGARIA-UE Maria Gabriel: resta poco tempo per avanzare sul digitale UE Restano solo due anni circa di mandato alla Commissione Juncker, quindi bisogna accelerare sui provvedimenti per realizzare il mercato unico digitale europeo. È il messaggio della Commissaria designata al digitale, la bulgara Maria Gabriel, durante l'audizione davanti alle commissioni industria e cultura dell'Europarlamento, che dovranno decidere domani se 'promuoverla' nel nuovo ruolo o bocciarla. Alla trafila di domande durata tre ore, Gabriel, 38enne eurodeputata popolare per la Bulgaria da otto anni, ha risposto con agio e preparazione riscuotendo l'applauso dei colleghi, nonostante le critiche di incompetenza che le erano state inizialmente rivolte alla nomina in quanto non si era mai occupata prima del dossier tlc. “L’orologio corre, due anni di mandato sono pochi, ne sono consapevole, per questo dare priorità per avanzare sarà la mia parola chiave" e questo "insieme al Parlamento, Commissione e Consiglio” UE perché si tratta di "un dossier collaborativo", ha sottolineato. "Avanzare insieme il più rapidamente possibile per non perdere tempo" è stato il suo leit motiv su tutti i temi chiave in discussione, dal geoblocking alla revisione del codice delle comunicazioni, dallo spettro alla revisione del copyright, dell'eprivacy e dell'audiovisivo. Gabriel, se riceverà il via libera dall'Europarlamento, sostituirà il tedesco Guenther Oettinger passato dalle tlc al bilancio dopo l'addio dell'ex commissaria bulgara Kristalina


Gheorghieva, e lavorerà insieme al Vicepresidente per il mercato unico digitale, l'estone Andrus Ansip. ENERGIA Colloquio telefonico tra Putin e Radev, focus sulla cooperazione bilaterale ed energia Il Presidente russo Vladimir Putin e l'omologo bulgaro Rumen Radev hanno tenuto una conversazione telefonica. Lo ha riferito l'ufficio stampa del Cremlino. Le parti hanno confermato il loro interesse a favorire lo sviluppo della cooperazione bilaterale in diversi settori, in particolare in quello energetico. Inoltre, i Presidenti hanno discusso la preparazione di eventi congiunti dedicati alle ricorrenze che saranno celebrate nei prossimi due anni, per il 25mo anniversario della firma del Trattato sulle relazioni amichevoli e la cooperazione e il 140mo anniversario della liberazione della Bulgaria dal giogo ottomano, si legge nel comunicato della presidenza russa. CINEMA Parte in Bulgaria il Festival del film italiano, focus sulla Puglia Si è aperta lunedi 19 Giugno a Sofia la seconda edizione del Festival del cinema italiano in Bulgaria. L'evento è organizzato dalla Camera di Commercio Italiana in Bulgaria e quest'anno i suoi partner sono la Regione Puglia, Apulia Film Commission e Puglia Promozione. Fino al 23 giugno nel cinema Lumière di Sofia saranno proiettate otto pellicole cinematografiche italiane attraverso le quali vivere la Puglia ed esplorarne i paesaggi, le bellezze naturali, l'arte e gustarne i sapori. Il primo film in programma stasera è stato “Il grande sogno” di Michele Placido. “Saluto il pubblico bulgaro che è stato sempre caloroso nei miei confronti, ogni volta che vengo in Bulgaria mi accolgono con feste straordinarie”, ha detto Michele Placido in un videomessaggio, scusandosi di non poter essere presente al Festival per “impegni presi in precedenza”. In un altro videomessaggio, Loredana Capone, Assessore all'Industria turistica e creativa - gestione e valorizzazione dei beni culturali della Regione Puglia, ha detto che “il cinema è un veicolo non soltanto di cultura ma anche di promozione del territorio, del turismo” e che “questo momento di collegamento con la Bulgaria significa stabilire nuove opportunità”. BULGARIA-MACEDONIA Il Premier Zoran Zaev in visita a Sofia Il Premier della Macedonia, Zoran Zaev, arriva oggi in una visita ufficiale di due giorni in Bulgaria. Zaev sarà ricevuto a Sofia dal Premier Boyko Borissov e dal Presidente Rumen Radev. La Bulgaria è stata scelta dal nuovo Premier macedone come seconda visita ufficiale all'estero, dopo quella avvenuta a Bruxelles. Borissov, da parte sua, aveva auspicato un rafforzamento delle relazioni di buon vicinato tra Macedonia e Bulgaria dopo la formazione del nuovo Governo a Skopje, al termine della crisi politica in quel Paese.


Secondo alcuni analisti, citati dalla stampa macedone, tali relazioni di buon vicinato sono nell'interesse della Macedonia poiché la Bulgaria, come presidente di turno del Consiglio dell'Unione Europea nel primo semestre 2018, potrà lavorare a sostegno del percorso di integrazione euroatlantica del Paese. MCV Tsetska Tsaceva: Riusciremo a rispettare entro l'anno le raccomandazioni della Commissione UE Entro la fine dell’anno, la Bulgaria riuscirà a rispettare tutte le raccomandazioni incluse nel rapporto della Commissione europea per il Meccanismo di Cooperazione e Verifica (MCV). Lo ha dichiarato a Bruxelles il Ministro della Giustizia Tsetska Tsaceva. In merito alle scadenze già passate, ha spiegato il Ministro, tutte le misure sono state portate a termine. L’unico ritardo riguarda la riduzione del carico giudiziario delle corti più impegnate, ma per questo capitolo c’è un termine più lungo, ha aggiunto Tsaceva. Il Ministro si augura che il monitoraggio della Bulgaria nell’ambito dell’MCV possa terminare entro il 2018. Durante la visita di due giorni a Bruxelles, Tsaceva ha in programma un incontro con Christine Roger, responsabile per la Giustizia e gli affari interni presso il Segretariato generale del Consiglio Europeo, oltre a Pavel Svoboda, Presidente della Commissione del Parlamento UE per gli Affari legali, e Paraskevi Mihu, vicesegretario generale della Commissione Europea. Durante le riunioni in agenda a Bruxelles, Tsaceva discuterà delle priorità del Ministero della Giustizia durante il semestre di Presidenza del Consiglio UE della Bulgaria BULGARIA-UNGHERIA Incontro fra i Ministri dell’Interno Pinter e Radev, sostegno all’accesso di Sofia a Schengen L’Ungheria è pronta a dare pieno sostegno all’adesione della Bulgaria nell’area Schengen. Lo ha dichiarato il Ministro dell’Interno ungherese Sandor Pinter, ricevendo a Budapest l’omologo bulgaro Valentin Radev. Come rilevato da Pinter, l’Ungheria è stata al fianco della Bulgaria nel percorso di adesione a Schengen fin dal 2011. Nonostante Sofia non abbia ancora avuto accesso all’area di libera circolazione, secondo il Ministro ungherese il Paese dovrebbe ricevere l’accesso completo al sistema dei visti, così da poter identificare le persone sospettate di partecipazione nelle attività terroristiche. Questo avrebbe un impatto anche nel velocizzare la condivisione di informazioni sensibili, ha aggiunto Pinter. I due Ministri hanno elogiato la cooperazione esistente fra i relativi dicasteri, menzionando i casi di assistenza alle frontiere avvenuti negli ultimi anni.

News ccib 20 21 06 2017  

News ccib 20 21 06 2017

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you