Page 1

18.11.2015 SCANDALO I nazionalisti Volen Siderov e Desislav Chukolov arrestati per atti di teppismo Volen Siderov, capo del gruppo parlamentare e leader del Partito nazionalista Ataka, e Desislav Chukolov, deputato di Ataka, sono stati arrestati oggi su ordine della procura per gli incidenti della notte del 25 ottobre, quando si è tenuto il primo turno delle elezioni amministrative. In quell'occasione scoppiò una rissa tra Siderov, appoggiato da Chukolov, e alcuni studenti e dipendenti nell’edificio dell’Accademia nazionale per teatro e cinema (Natfis), nel centro di Sofia. Siderov fu portato via dalla polizia con una ferita al volto. Una settimana fa i due politici hanno rinunciato all’immunità parlamentare mentre il parlamento ha deciso di consegnarli alla giustizia per essere incriminati per atti di teppismo. L’avvocato di Siderov, Yavor Notev, ha annunciato che i due arrestati hanno iniziato stasera uno sciopero della fame. Siderov ha sempre dichiarato la sua simpatia per Mosca ed ha chiesto diverse volte il ritiro della Bulgaria dalla NATO e dall'UE. INVESTIMENTI Nei primi tre trimestri gli investimenti esteri ammontano a 1,1 miliardi di euro La Bulgaria ha attirato circa 1,1 miliardi di euro in investimenti diretti esteri (FDI) nei primi tre trimestri di quest'anno, secondo i dati della Banca nazionale bulgara (BNB). Gli importi nei tre trimestri sono rispettivamente di 443,2 milioni di euro, 355,9 milioni di euro e 302,4 milioni di euro. Gli investimenti diretti esteri, rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, registrano un dato negativo di 200,3 milioni di euro. L'analisi dei principali investitori per il 2015 vede al primo posto l'Olanda, seguita da Austria, Francia, Norvegia, Belgio e Italia. BULGARIA – UE Il superamento del deficit del 3 per cento è una misura eccezionale Il superamento del deficit del 3 per cento in Bulgaria “può essere qualificato come eccezionale e temporaneo”, ai sensi del patto di stabilità e di crescita, dal momento che il deficit pubblico dovrebbe scendere al 2,8 per cento del Prodotto Interno Lordo (PIL) nel 2015. È quanto si legge nella bozza di bilancio UE per il 2016, secondo cui il debito pubblico della Bulgaria rimane sotto al 60 per cento del PIL. “Il deficit pubblico in Bulgaria – si legge inoltre nel documento – aveva raggiunto il 5,8 per cento del PIL nel 2014, molto al di sopra della soglia del 3 per cento. Tuttavia “il superamento del target può essere qualificato come eccezionale e temporaneo, ai sensi del patto di stabilità e di crescita, dal momento che il deficit pubblico dovrebbe scendere al 2,8 per cento del PIL nel 2015”. LAVORO Ivaylo Kalfin: Il tasso di disoccupazione in calo rispetto all’anno precedente


I dati sul mercato del lavoro e il tasso di disoccupazione in Bulgaria sono relativamente buoni rispetto agli altri Paesi dell'UE. Lo ha detto il Ministro del Lavoro e delle Politiche sociali, Ivaylo Kalfin. Il tasso di disoccupazione nel Paese, nella media dell’UE per quanto riguarda la disoccupazione giovanile, è significativamente in calo rispetto all'anno precedente. Kalfin ha parlato in apertura della conferenza internazionale dell'Associazione mondiale dei servizi pubblici per l'impiego, dedicata alla creazione di politiche attive per l'inclusione nel mercato del lavoro delle persone vicine al pensionamento. “L’elaborazione di misure per l'inclusione attiva e permanente di persone vicine alla pensione nel mercato del lavoro è di interesse del Ministero del Lavoro. Per attuare queste misure stiamo utilizzando gli strumenti disponibili forniti dal Piano nazionale per l'occupazione per il 2016 e quelli forniti dalla UE, attraverso il Programma operativo sviluppo delle risorse umane”, ha spiegato Kalfin. “Cerchiamo anche la collaborazione attiva delle imprese e delle parti sociali affinché i progetti su cui stiamo lavorando e quelli che devono essere sviluppati possano essere davvero efficaci. Tutto ciò che facciamo – ha concluso il Ministro – è volto a ridurre il divario tra domanda e offerta nel mercato del lavoro, e non a creare nuovi posti di lavoro temporanei”.

News ccib 18 11 2015  
Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you