Page 1

17-05-2017 BULGARIA - UE Maria Gabriel sarà Commissario per l'Agenda digitale Il Presidente della Commissione Europea, Jean-Claude Juncker, ha annunciato l'intenzione di assegnare a Maria Gabriel, la candidata alla carica di Commissario per la Bulgaria, il portfolio per l'Economia e la società digitali. Juncker ha avuto ieri un colloquio con la Gabriel, confermando che quest'ultima possiede le competenze richieste dall'articolo 17 (paragrafo 3) del Trattato sull'Unione Europea (TUE) per poter essere candidati alla carica di Commissari. La Gabriel lavorerà quindi per l'attuazione della strategia per il mercato unico digitale che la Commissione Europea ha adottato nel maggio 2015. La lettera d'incarico, inviata da Juncker alla Gabriel, specifica in dettaglio i suoi compiti e le sue responsabilità principali in qualità di Commissario per l'Economia e la società digitali. Il Commissario dovrà essere nominato dal Consiglio, in accordo con il Presidente della Commissione e dopo la consultazione del Parlamento. DIFESA Krassimir Karakachanov: il Governo rivedrà le offerte per l’acquisto di caccia militari Il nuovo Governo rivedrà le offerte pervenute per l’acquisto dei caccia militari per l’Aeronautica militare del Paese, ha dichiarato il Ministro della Difesa Krassimir Karakachanov. “Il Governo ad interim ha dato una risposta affrettata alle offerte ricevute, sapendo di non avere tempo per analizzarle pienamente”, ha spiegato Karakachanov. Secondo il Ministro, l’esecutivo deve studiare con attenzione le offerte, vista l’ingente spesa preventivata, pari a 1,5 miliardi di lev. Nelle settimane scorse, i funzionari del Ministero della Difesa avevano ritenuto l’offerta presentata dalla svedese Saab come la migliore per l’acquisto di nuovi caccia multiruolo da parte dell’Aeronautica militare della Bulgaria, superiore a quelle di Portogallo e Italia. Questi ultimi due Paesi avevano proposto l’acquisto di aerei di seconda mano, rispettivamente F-16 di produzione statunitense ed Eurofighter. Nel caso dell’offerta svedese, i primi esemplari potrebbero essere consegnati entro diciotto mesi. Nel costo totale sarebbero compresi otto aerei, equipaggiamento da terra, armamenti e simulatori di volo. L’approvazione del contratto di fornitura richiederà in ogni caso l’approvazione del Parlamento bulgaro. Il cacciatorpediniere USA Oscar Austin in visita al porto di Varna La visita del cacciatorpediniere statunitense Oscar Austin al porto di Varna “ricorda l’impegno di combattere insieme, se necessario”. Lo ha dichiarato il comandante della Sesta flotta statunitense e della Forza di attacco e supporto della NATO, il Viceammiraglio Christopher Grady. “La visita al porto di Varna da parte di una delle nostre navi principali, la Oscar Austin, è un segno tangibile dell’impegno a combattere insieme, se necessario”,


ha affermato il Viceammiraglio Grady, dopo aver incontrato il Comandante della Marina militare bulgara, il Viceammiraglio Mitko Petev. INFRASTRUTTURE Il nuovo Governo riprenderà la procedura di concessione dell’aeroporto di Sofia La procedura per la concessione dell’aeroporto di Sofia sarà ripresa al più presto dal Governo. Lo ha dichiarato il Ministro dei Trasporti Ivaylo Moskovski all’emittente televisiva Tv Europa. A suo dire, la ripresa della procedura rientra nelle priorità elencate nel programma del partito di Governo GERB, e conseguentemente dovrà essere portata avanti dall’esecutivo. “C’erano due obiettivi principali da raggiungere con la concessione: l’affidamento della gestione dello scalo aeroportuale a un operatore professionale e l’impiego della quota di concessione per ripianare la situazione debitoria delle Ferrovie di Stato. Nessuno di questi problemi è stato risolto, motivo per cui non ci sono alternative al rilanciare la procedura di concessione”, ha spiegato Moskovski. In precedenza, il Governo di transizione della Bulgaria aveva deciso di sospendere la procedura di concessione dell’aeroporto di Sofia, spiegando che l’eventuale conclusione di un contratto d’appalto sarebbe stata svantaggiosa per la ENERGIA Temenuzhka Petkova: la liberalizzazione del mercato dell’elettricità è priorità del Governo La piena liberalizzazione del mercato dell’elettricità è una delle priorità del Governo. Lo ha dichiarato il Ministro dell’Energia Temenuzhka Petkova, secondo la quale la liberalizzazione del mercato dell’elettricità verrebbe effettuata garantendo la sicurezza degli investitori. “Annunceremo pubblicamente le prossime iniziative e cambieremo la legge in materia di energia”, ha affermato Petkova, ricordando al contempo il successo ottenuto durante il precedente Governo di Boyko Borissov nell’ambito della stabilizzazione finanziaria del settore energetico. MERCATO La vendita di nuove auto è in crescita del 20 per cento La Bulgaria è al terzo posto in Europa per la crescita, in percentuale sulla popolazione, del numero di nuove auto vendute nei primi quattro mesi del 2017. Lo riferisce l’Associazione Europea dei produttori di automobili (Acea), ripresa dai media bulgari. Da gennaio ad aprile, i bulgari hanno acquistato 9086 nuovi autoveicoli, un incremento del 20 per cento rispetto allo stesso periodo del 2016. Solo la Croazia (25,3 per cento) e la Romania (22,3 per cento) hanno registrato una maggiore crescita nel mercato automobilistico.

News ccib 17 05 2017  

News ccib 17 05 2017