Page 1

17.04.2015 BULGARIA – UE Jyrki Katainen: Investire nell'istruzione è un investimento per il futuro “Amministrazione trasparente, finanze stabili, tolleranza zero verso la corruzione e riforma del sistema giudiziario - queste sono le condizioni preliminari per poter stimolare gli investimenti privati in Bulgaria”. Lo ha dichiarato il Vicepresidente della Commissione UE e commissario per l'Occupazione, la Crescita, gli Investimenti e la Competitività, Jyrki Katainen, che è stato in visita a Sofia per presentare il programma della Commissione Europea volto a rilanciare la crescita nell'UE. A suo dire, la Bulgaria dovrebbe “investire di più nell'istruzione perché è un investimento per il futuro del Paese”. Il commissario si è incontrato a Sofia con il Presidente Rossen Plevneliev, il Premier Boyko Borissov, imprenditori e studenti dell'Università di Sofia. Rossen Plevneliev: Il piano Junker è un’opportunità per i Paesi del sud est Europa Il piano di investimenti per l’Europa rappresenta un’opportunità per i Paesi del sud est Europa. Lo ha dichiarato il Presidente Rossen Plevneliev nel corso dell’incontro con Jyrki Katainen. Plevneliev ha affermato che il piano Juncker rappresenta un’iniziativa strategica importante, evidenziando che “la Bulgaria punta ad essere uno dei motori nel processo di integrazione dell’Europa sud orientale e dimostra che la strada europea produce risultati”. Plevneliev ha aggiunto che la Bulgaria è dotata di un importante potenziale in alcuni settori strategici, come quello dell’efficienza energetica, della diversificazione energetica, nella cooperazione tra pubblico e privato e nello sviluppo delle start up nella regione. TRASPORTO AEREO Cresce del 4,6 per cento il traffico di passeggeri nell’aeroporto di Sofia L’aeroporto di Sofia ha registrato il transito di 866.786 persone nel primo trimestre del 2015. Questo dato, secondo un comunicato dell’aeroporto, rappresenta una crescita del 4,6% su base annuale. 792.712 passeggeri hanno viaggiato in voli internazionali, con una crescita del 6% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. Gli ottimi risultati sono stati ottenuti soprattutto grazie al contributo di compagnie come Wizz Air, Air Serbia, Turkish Airlines, British Airways, Qatar Airways, e Lot Polish Airlines. Il numero di passeggeri che hanno utilizzato voli charter da e per Sofia, nel periodo tra gennaio e marzo 2015 ha raggiunto 43.710 persone, con un calo del 15% su base annuale. Per quanto riguarda i voli per trasporto merci, nel Founded in 2003 and acknowledged by Italian Government in law no.518/70 Member of the Association of Italian Chambers of Commerce Abroad Bul. Knyaghinya Maria Luisa, 2, Business Center TZUM, fl.5 – Sofia 1000 – Bulgaria Tel: +359 2 8463280/1–Fax: +359 2 9440869 info@camcomit.bg –www.camcomit.bg


primo trimestre 2015 si registra una crescita del 2,2% rispetto allo stesso periodo del 2014. ENERGIA I blocchi offshore del Mar Nero al centro della nuova strategia bulgara per diversificare le forniture di gas La Bulgaria assegnerà entro breve tempo una serie di concessioni per lo sfruttamento delle riserve di idrocarburi presenti nei fondali del Mar Nero. Il Paese da anni insegue l’obiettivo strategico di diversificare le proprie fonti e intende trasformarsi in un vero e proprio polo energetico. Dopo l’annullamento del progetto del gasdotto South Stream, le autorità di Sofia hanno rilanciato una serie di attività – incassando anche un parere positivo dall’Unione Europea sulla costruzione di un hub del gas a Varna per distribuire le forniture ai Paesi europei – per ridurre la propria dipendenza dal gas russo. A margine della riunione che si è svolta a Riga fra i Ministri dell’Energia e dell’Ambiente dei Paesi europei, il Viceministro Zhecho Stankov ha confermato che Sofia è pienamente allineata ai piani della Commissione Europea che prevedono percorsi alternativi alle forniture russe. Secondo Stankov la Bulgaria è dipendente al 95 per cento dal gas russo e, come già più volte espresso dalle autorità di Sofia, ha confermato che non c’è stato alcun avviso ufficiale da parte russa sull’annullamento del South Strema che doveva attraversare il territorio della Bulgaria. DIFESA Rossen Plevneliev visita oggi un’unità dell'esercito a Plovdiv Il Presidente Rossen Plevneliev sarà oggi in visita presso le unità delle forze di terra dell'esercito bulgaro, si legge in un comunicato dell’ufficio stampa della Presidenza. Plevneliev visiterà l’unità militare 44220, di stanza a Plovdiv dove si svolgerà una presentazione delle attrezzature e le tecniche di formazione militare per affrontare e superare le conseguenze in caso di terremoti e inondazioni.

Founded in 2003 and acknowledged by Italian Government in law no.518/70 Member of the Association of Italian Chambers of Commerce Abroad Bul. Knyaghinya Maria Luisa, 2, Business Center TZUM, fl.5 – Sofia 1000 – Bulgaria Tel: +359 2 8463280/1–Fax: +359 2 9440869 info@camcomit.bg –www.camcomit.bg

News ccib 17 04 2015 intest  
News ccib 17 04 2015 intest