Page 1

16.07.2015 ISIS Arrestato in Bulgaria hacker siriano In Bulgaria è stato arrestato un siriano residente nel Paese da 20 anni, il quale faceva parte di un gruppo di hacker dal nome MECA (Middle East Cyber Army) che agiva su ordini dello Stato Islamico. Nel corso dell'operazione sono state sequestrate configurazioni software specializzate per la penetrazione illegale in reti informatiche protette. Secondo il Ministero dell'Interno citato dalla Radio Nazionale Bulgara (BNR), il gruppo terroristico era riuscito ad accedere in oltre 3.500 siti protetti all'anno. Gli hacker attaccavano soprattutto siti governativi e corporativi sostituendo testi ufficiali con altro materiale in inglese ed arabo riguardanti l'attacco terroristico contro la redazione di Charlie Hebdo. Il siriano arrestato comunicava con gli altri membri di MECA attraverso canali internet criptati. DIPLOMAZIA Daniel Mitov: La Russia è un serio pericolo per la sicurezza internazionale Il Ministro degli Esteri bulgaro, Daniel Mitov, ha affermato che la Russia è un serio pericolo per la sicurezza internazionale durante il suo intervento presso il Centro di Studi Strategici e Internazionali (CSIS) a Washington. Mitov, in visita di lavoro negli Stati Uniti, ha dichiarato che il comportamento odierno della Russia rappresenta una grave minaccia per la sicurezza. Secondo il capo della diplomazia bulgara, le sanzioni imposte alla Russia devono restare in vigore indipendentemente da tutte le lacune reali e presunte che queste presentano. L'obiettivo della visita di Mitov negli Stati Uniti è di esaminare i progressi nel dialogo strategico tra la Bulgaria e gli Stati Uniti. Questo dialogo strategico è stato condotto all'interno di gruppi di lavoro in materia di difesa, sicurezza energetica, stato di diritto, istruzione. ENERGIA Approvati in Parlamento gli emendamenti delle leggi per il settore energetico Il Parlamento ha approvato in prima lettura due disegni di legge che introducono delle modifiche al settore energetico. Gli emendamenti sono stati presentati dalla coalizione di Governo guidata dal partito Gerb. L’atto presentato dal Gerb prevede la creazione di un fondo per la sicurezza del sistema elettrico, così da garantire la stabilità finanziaria del settore energetico della Bulgaria. Il fondo sarà coperto da tutti i produttori di energia, con contributi pari al 5% dei ricavi mensili di queste imprese. Le risorse del fondo saranno utilizzate per compensare il deficit della Compagnia Nazionale dell’Energia Elettrica (NEK) e per l’acquisto di energia Founded in 2003 and acknowledged by Italian Government in law no.518/70 Member of the Association of Italian Chambers of Commerce Abroad Bul. Knyaghinya Maria Luisa, 2, Business Center TZUM, fl.5 – Sofia 1000 – Bulgaria Tel: +359 2 8463280/1–Fax: +359 2 9440869 info@camcomit.bg –www.camcomit.bg


elettrica sulla base di contratti a lungo termine con produttori di energia da fonti rinnovabili, dagli impianti di cogenerazione e dalle due centrali termiche di proprietà statunitense. Le modifiche consentono inoltre alla Commissione per la Regolamentazione Energetica e Idrica (KEVR) di stabilire delle tariffe individuali per i produttori di energia rinnovabile, sulla base delle informazioni fornite dall'Agenzia di ispezione finanziaria pubblica. Gli emendamenti prevedono inoltre che tutti i contratti del settore energetico, compresi i supplementi e le modifiche, siano resi pubblici e le aziende non dovrebbero avere il diritto di beneficiare della riservatezza commerciale. TRASPORTI In concessione gli aeroporti di Sofia e Plovdiv Le procedure per le concessioni degli aeroporti di Sofia e Plovdiv saranno avviate entro la fine del 2015. È quanto affermato dal Ministro dei Trasporti, Ivaylo Moskovski, il quale ha ricordato che in precedenza era stata lanciata una procedura per affidare in concessione il terminal cargo dell’aeroporto di Plovdiv, alla quale però non ci sono stati partecipanti. La nuova procedura, ha spiegato il Ministro, riguarderà ora l’intero aeroporto.

Founded in 2003 and acknowledged by Italian Government in law no.518/70 Member of the Association of Italian Chambers of Commerce Abroad Bul. Knyaghinya Maria Luisa, 2, Business Center TZUM, fl.5 – Sofia 1000 – Bulgaria Tel: +359 2 8463280/1–Fax: +359 2 9440869 info@camcomit.bg –www.camcomit.bg

News ccib 16 07 2015  

News ccib 16 07 2015