Page 1

16-05-2018 SONDAGGIO Il 61% dei bulgari vuole i Balcani occidentali nell’Ue I bulgari sostengono l'integrazione dei paesi dei Balcani occidentali nell'Ue e credono che ciò sia vantaggioso per la Bulgaria. È quanto è emerso da un sondaggio dell'agenzia demoscopica ‘Trend’ pubblicato alla vigilia del vertice Ue dedicato ai Balcani occidentali, che si svolgerà a Sofia domani nell'ambito della presidenza di turno bulgara del Consiglio Ue. Il 61% degli intervistati sostiene l'adesione dei paesi dei Balcani occidentali all'Unione europea. Solo il 16% è contrario mentre poco meno di un quarto non ha una posizione al riguardo. Al tempo stesso la metà degli intervistati ritiene che la Bulgaria tragga vantaggio dall'ingresso dei paesi dei Balcani occidentali nell'Unione europea e solo il 18% la pensa diversamente. Il 58% inoltre ritiene che la Bulgaria dovrebbe aiutare i paesi in questione a entrare nell'Ue. Il sostegno più forte è per la Macedonia (70%) e la Serbia (67%) a causa della vicinanza culturale e religiosa. Il sostegno più basso risulta per l'Albania (45%) e il Kosovo (42%). BALCANI OCCIDENTALI Sofia, irreversibile la prospettiva Ue “La prospettiva europea dei Balcani occidentali non è soltanto una priorità della presidenza di turno bulgara del Consiglio Ue, ma è un nostro impegno di politica estera a lungo termine, e credo che avremo successo se rendiamo tale processo irreversibile”. È quanto ha dichiarato il ministro degli Esteri, Ekaterina Zaharieva, nel corso della conferenza internazionale sulla coesione economica e sociale nei Balcani occidentali svoltasi a Sofia, organizzata dal Comitato economico e sociale europeo (Cese) e dal Programma di assistenza tecnica e di scambio di informazioni della Commissione europea (Taiex). Alle discussioni hanno preso parte rappresentanti di istituzioni europee e bulgare, sindacati, organizzazioni dei datori di lavoro e Ong dei paesi dei Balcani occidentali, diplomatici, esperti. Ekaterina Zaharieva ha rilevato che nell'ambito della presidenza bulgara si impone sempre di più la prassi di invitare rappresentanti dei paesi dei Balcani occidentali a partecipare a Forum europei su diverse questioni. Nell'agenda della presidenza bulgara è previsto per il 17 maggio a Sofia un summit Ue dedicato ai Balcani occidentali. “È importante che i governi e le istituzioni dell'Ue si rendano conto che dobbiamo dare il massimo sostegno a questi paesi. E non solo per la sicurezza e la stabilità della regione dei Balcani e dell'Europa nel suo complesso, ma perché hanno fatto la scelta di far parte dell'Unione europea”, ha aggiunto Zaharieva. Nel corso della conferenza, i rappresentanti dei paesi dei Balcani occidentali hanno parlato non solo della prospettiva europea, ma anche della connettività nel campo dei trasporti e dell'energia, nonché della necessità di riforme nell'interesse e a tutela dei loro cittadini.


SUMMIT UE Rajoy conferma, non ci sarà al vertice Ue-Balcani occidentali Il premier spagnolo Mariano Rajoy ha confermato a Sofia che non parteciperà al summit Ue-Balcani occidentali in programma domani nella capitale bulgara, a causa della presenza del Kosovo, del quale Madrid non riconosce l'indipendenza dalla Serbia. In una conferenza stampa congiunta con il premier Boyko Borissov, Rajoy ha detto di aver parlato con il collega delle “possibilità di approfondire i rapporti bilaterali tra Spagna e Bulgaria”, aggiungendo che “quello che preoccupa è l'instabilità nel Medio Oriente e il ritiro degli Usa dall'accordo nucleare con l'Iran”. Il premier spagnolo ha rilevato che appoggia gli sforzi del governo bulgaro a sostegno dei Balcani occidentali e che la dichiarazione dei leader dell'Ue riguardante i paesi della regione che sarà approvata nel corso del summit è “sufficientemente neutrale”, e la Spagna la appoggerà. Gli altri quattro paesi Ue che, insieme alla Spagna, non riconoscono l'indipendenza di Pristina - Grecia, Romania, Cipro e Slovacchia - saranno invece presenti al summit a Sofia con i rispettivi premier. La posizione di Madrid è legata ai possibili effetti che il riconoscimento del Kosovo potrebbe avere sull'indipendenza della Catalogna. Domani Rajoy prenderà parte nel pranzo di lavoro dei leader dei 28.

Profile for Camera di Commercio Italiana in Bulgaria

News ccib 16 05 2018  

News ccib 16 05 2018

News ccib 16 05 2018  

News ccib 16 05 2018

Advertisement