Page 1

16-11-2016 PRESIDENZIALI I dati ufficiali confermano la vittoria di Radev, oggi il Parlamento vota sulle dimissioni del Governo La commissione elettorale centrale ha annunciato risultati definitivi ufficiali del ballottaggio per le presidenziali di domenica scorsa che confermano la netta vittoria di Rumen Radev. Il candidato dell'opposizione socialista ha ottenuto il 59,37% delle preferenze, rispetto al 36,16% andato a Tsetska Tsaceva, candidata del Partito Conservatore GERB al governo. L’affluenza alle urne è stata del 51,62%. Domani il Parlamento si riunirà in seduta plenaria per esaminare e votare le dimissioni del Governo che il Premier e leader del Gerb Boyko Borissov ha presentato dopo la sconfitta alle presidenziali del candidato del suo partito. DOPO IL VOTO Incontro fra Gerb e Plevneliev per discutere il nuovo Governo Si terrà domani l’incontro fra il gruppo parlamentare del Partito Conservatore GERB e il Presidente Rossen Plevneliev. Lo ha annunciato il Vicepresidente del GERB Tsvetan Tsvetanov, spiegando che le consultazioni politiche si terranno con tutti i gruppi parlamentari, così da discutere le soluzioni migliori dopo le dimissioni del Premier Boyko Borissov e del suo Governo. In base alla Costituzione, quando un Primo Ministro rassegna le dimissioni, il Capo dello Stato deve assegnare il mandato per la formazione di un nuovo governo al partito con più deputati, poi al secondo ed eventualmente ad un terzo gruppo parlamentare, se i primi due non hanno accettato il mandato. Tsaceva non presenterà le dimissioni dalla propria carica istituzionale L’attuale Presidente del Parlamento Tsetska Tsaceva ha deciso di non rassegnare le dimissioni dalla sua carica, dopo un confronto con il gruppo parlamentare del suo partito GERB. Lo ha riferito la stessa Tsaceva in una conferenza stampa, spiegando come il gruppo parlamentare del Gerb la sostenga pienamente. Tsaceva, candidato del Partito di Governo alle elezioni presidenziali, ha perso al secondo turno contro il generale Rumen Radev, sostenuto dal Partito Socialista Bulgaro (BSP). Dopo la sconfitta elettorale, erano emerse indiscrezioni sulle possibili dimissioni di Tsaceva dalla sua carica istituzionale, seguendo l’esempio del Premier e leader del Gerb, Boyko Borissov. Le dimissioni di Borissov sono state un errore, secondo Karakachanov La decisione del Premier Boyko Borissov di collegare i risultati delle elezioni presidenziali alle dimissioni del Governo è stata un errore. Lo ha dichiarato il


leader del gruppo parlamentare nazionalista Fronte Patriottico (PF) e candidato alle elezioni presidenziali Krassimir Karakachanov, in un’intervista rilasciata all’emittente televisiva bTv. “Non è giusto che Boyko Borissov sia attaccato da tutti dopo che ha rassegnato le dimissioni”, ha affermato Karakachanov, secondo il quale non esiste una maggioranza alternativa a quella attuale in Parlamento, visto l’esiguo numero di parlamentari del Partito Socialista Bulgaro (BSP) e del Movimento per i Diritti e le Libertà (DPS). Il leader del PF ha spiegato che, qualora il Presidente Rossen Plevneliev dovesse assegnare al gruppo parlamentare il compito di formare un Governo, tale richiesta sarebbe respinta. Karakachanov ha infine rilevato come la vittoria alle elezioni presidenziali di Rumen Radev non costituisca una vittoria del BSP, e che, anzi, i socialisti dovrebbero stare attenti a non esultare troppo, visto che difficilmente potrebbero raggiungere percentuali simili alle future votazioni per il rinnovo del Parlamento. ECONOMIA Il PIL in aumento nel terzo trimestre del 2016 Il Prodotto Interno Lordo (PIL) della Bulgaria ha subito un incremento nel terzo trimestre del 2016, pari al 3,5 per cento se comparato allo stesso periodo dell'anno scorso, e pari allo 0,8 per cento rispetto al secondo trimestre del 2016. Lo ha annunciato l'Istituto Statistico Nazionale (NSI), sulla base dei dati raccolti e revisionati. Secondo le analisi dell’NSI, nel periodo luglio-settembre 2016 il PIL si è attestato a 24,631 miliardi di lev. Il Valore Aggiunto Lordo (GVA), invece, sempre nel terzo trimestre di quest'anno, ammontava a 21,168 miliardi di lev. Stando al rapporto dell'NSI sull'andamento delle variabili macroeconomiche, il tasso di crescita del PIL nel periodo luglio-settembre 2016 ha registrato un aumento dello 0,8 per cento rispetto al trimestre aprile-giugno, mentre il GVA ha riportato un incremento dello 0,7 per cento. Terza edizione del Forum outsourcing nelle imprese a Plovdiv La città di Plovdiv ospiterà la terza edizione del Forum per l'outsourcing nelle imprese del 2016, che si terrà il 22-23 novembre. Lo ha annunciato l'ufficio stampa del Comune di Plovdiv. L'evento si terrà al Novotel Plovdiv Hotel, con la cerimonia di apertura programmata per le 10:30 di martedì prossimo. Il vertice di quest'anno vedrà presenti rappresentanti delle imprese, dei circoli accademici, analisti e funzionari pubblici. La regione della Tracia, al centro della quale si trova Plovdiv, attrae ogni anno investimenti per 3,2 miliardi di lev. I progetti per l'innovazione hanno un ammontare complessivo di 50 milioni di lev, mentre 3.500 tra ingegneri ed esperti sono stati ingaggiati per portare avanti attività di ricerca e sviluppo. MOLDOVA-BULGARIA


Plevneliev assicura il sostegno a Chisinau nel processo di integrazione europea La Bulgaria continuerà a sostenere la Moldavia nel processo di integrazione europea. Lo ha dichiarato a Chisinau il Presidente bulgaro, Rossen Plevneliev, dopo l'incontro con il suo omologo moldavo Nicolae Timofti. Il Presidente bulgaro ha preso atto delle buone relazioni di cooperazione tra i due Paesi. “Continueremo a sostenere l'integrazione europea della Moldavia, contribuendo alla risoluzione del conflitto in Transnistria, la conservazione dell'integrità territoriale, il mantenimento della pace, dello sviluppo economico, della democrazia e della prosperità, in particolare attraverso l'attuazione di riforme”, ha detto Plevneliev. Durante l'incontro, i due Capi di Stato, entrambi in scadenza di mandato, hanno discusso i principali obiettivi del programma bilaterale per l'intensificazione della cooperazione, la situazione nella regione e circa le elezioni presidenziali tenutesi in entrambi i Paesi.

News ccib 16 11 2016  

News ccib 16 11 2016