Page 1

15-04-2019 DEMOGRAFIA Gli abitanti della Bulgaria sono ormai meno di 7 milioni Nel 2018 la Bulgaria contava meno di 7 milioni di abitanti rispetto agli oltre 9 milioni nel 1989, l'anno della caduta del regime totalitario. È quanto risulta dai dati dell'Istituto nazionale di statistica (Nsi) pubblicati a Sofia. A due anni dal prossimo censimento della popolazione su larga scala, previsto nel 2021, le tendenze sono chiare: la popolazione bulgara si sta riducendo in media di circa 50.000 persone ogni anno e sta invecchiando. L'Nsi rileva inoltre che nel 2018 quasi tre quarti della popolazione, o il 73,7%, viveva nelle città. E lo scorso anno circa trentaquattro mila persone hanno lasciato definitivamente il paese, con predominanza della fascia di età dai 20 ai 39 anni. Le destinazioni preferite sono la Germania, il Regno Unito e l'Italia. BREXIT Il parlamento approva gli emendamenti alla legge sui cittadini stranieri I deputati hanno approvato alcuni emendamenti alla legge sui cittadini stranieri, alcuni relativi ad una Brexit senza accordo. Alla sua uscita dall'Unione europea, il Regno Unito sarà un paese terzo e questa legge sarà applicata nei casi di ingresso di cittadini britannici. La legge costituisce un'eccezione per i cittadini del Regno Unito che vivono in Bulgaria e hanno stabilito legami duraturi con il paese insieme ai loro familiari. La legge punta a preservare i loro diritti di residenza dal momento dell'uscita del Regno Unito dall'Ue. I cittadini del Regno Unito e i loro familiari che, entro il giorno successivo alla Brexit, sono entrati legalmente o risiedevano in Bulgaria o hanno un permesso di soggiorno valido, potrebbero richiedere una nuova registrazione entro la fine del 2020. Chi è diventato membro di famiglie bulgare potrebbe richiederla a entro il 29 marzo 2022. BULGARIA-UE-CINA Boyko Borissov, dobbiamo approfondire il partenariato che è un fattore di sviluppo e pace L’approfondimento del partenariato strategico globale tra l'Ue e la Cina è un fattore di pace, prosperità e sviluppo sostenibile. Lo ha detto il premier Boyko Borissov, in occasione dell’ottavo summit dei paesi dell'Europa centrale e orientale e della Cina, la cosiddetta iniziativa “16+1”, tenutosi a Dubrovnik in Croazia. Lo riferisce il governo di Sofia con un comunicato. “Per tutti noi che apparteniamo alla grande famiglia europea di Stati membri e i paesi che sono sulla strada dell'adesione all'Ue, è particolarmente importante approfondire il partenariato strategico globale tra l'Ue e la Cina come fattore di pace, prosperità e sviluppo sostenibile”, ha dichiarato Borissov che ha preso atto dei risultati positivi del vertice di


Sofia nel luglio 2018, occasione in cui è stata adottata una decisione per istituire un Centro di partenariato globale per promuovere la cooperazione economica nel formato 16+1, che oggi però è stato allargato ufficialmente alla Grecia, passando così a 17+1. TRASPORTO AEREO Qatar-Bulgaria, annunciata la linea diretta Doha-Varna entro la fine dell’anno Il ministro dei Trasporti e delle Comunicazioni del Qatar, Jassim bin Saif Al-Sulaiti, ha annunciato l’istituzione di una linea aerea diretta tra le città di Doha e Varna entro la fine dell’anno. Lo riferisce l’ufficio stampa del capo dello Stato, Rumen Radev, che ha concluso la sua visita ufficiale nel paese del Golfo. Durante la visita, che lo ha portato anche in Libano, il presidente ha incontrato l’emiro del Qatar, Sheikh Tamim bin Hamad Al-Thani, e il premier e ministro dell’Interno, Abdullah bin Nasser bin Khalifa Al-Thani. Radev è stato aggiornato sulle ultime attività della Fondazione per l’istruzione, la scienza e lo sviluppo sociale del Qatar, e ha partecipato anche ad una serie di incontri di natura non istituzionale, tra cui una visita ai quartier generali del Forum dei paesi esportatori di gas e un incontro con la comunità bulgara residente nel paese.

Profile for Camera di Commercio Italiana in Bulgaria

News CCIB 15.04.2019  

News CCIB 15.04.2019  

Advertisement