Page 1

15-02-2018 BULGARIA-MACEDONIA Entra in vigore il Trattato di amicizia tra Sofia e Skopje Con una cerimonia ufficiale a Sofia è entrato in vigore il Trattato di amicizia, buon vicinato e cooperazione tra la Bulgaria e la Macedonia. Il protocollo di scambio dei documenti di ratifica è stato firmato dai rispettivi ministri degli Esteri, la bulgara Ekaterina Zaharieva e il macedone Nikola Dimitrov. “I nostri due paesi hanno dimostrato che possono risolvere da soli i problemi dei Balcani”, ha dichiarato Zaharieva. Da parte sua Dimitrov ha detto che “si aprono nuovi orizzonti davanti alla Bulgaria e alla Macedonia”. “Abbiamo dimostrato che i Balcani sono Europa”, ha aggiunto. Il Trattato è stato firmato il primo agosto 2017 a Skopje dai premier dei due paesi, Zoran Zaev e Boyko Borissov, e successivamente approvato dai parlamenti dei due paesi. Il documento stabilisce i principi base su cui sviluppare le relazioni bilaterali: il rispetto reciproco, la fiducia, la comprensione e il buon vicinato. Crea inoltre le basi per celebrazioni congiunte di eventi storici comuni e per porre fine alla propaganda antibulgara in Macedonia. Il Trattato prevede anche il sostegno di Sofia all'integrazione euroatlantica di Skopje e il rafforzamento della cooperazione tra Bulgaria e Macedonia a livello di infrastrutture e progetti transfrontalieri. BULGARIA-UE Riunione a Sofia dei direttori generali degli Stati Ue sulla politica di coesione Si è tenuta a Sofia una riunione dei direttori generali degli Stati membri dell'Ue responsabili della politica di coesione, nell'ambito della presidenza di turno bulgara del Consiglio europeo. “Abbiamo bisogno di misure progettate in modo intelligente per la futura politica di coesione, per avere successo dobbiamo adottare una pianificazione strategica intelligente e sistemi funzionali di attuazione e controllo”, ha detto il vice primo ministro Tomislav Doncev. “La presidenza bulgara ha l'opportunità di incoraggiare il dibattito su una politica di coesione più semplice ed efficace”, ha rilevato Doncev. INTERVISTA Boyko Borissov: Sosteniamo le espansioni dei rapporti con Azerbaigian La presidenza di turno bulgara del Consiglio europeo rappresenta un’ulteriore opportunità per la Bulgaria di espandere la cooperazione con l’Azerbaigian. Lo ha detto il premier Boyko Borissov in un’intervista all’agenzia di stampa azera “Trend”.


Borissov ha rilevato che la Bulgaria accoglie con favore i progressi nei negoziati per un nuovo accordo fra Ue e Azerbaigian che porterebbe le relazioni bilaterali a un nuovo livello. Borissov ha detto, inoltre, che la Bulgaria sostiene fortemente il Partenariato orientale come dimensione strategica della politica di vicinato europea e fattore di stabilità nell’Europa orientale. Parlando delle priorità della presidenza bulgara del Consiglio Ue, il premier ha detto che è necessario concentrarsi sul futuro dell’Europa, sulla crescita economica e la coesione sociale, ma soprattutto sulla regione dei Balcani. “I Balcani occidentali sono una priorità strategica della politica estera della presidenza bulgara del Consiglio Ue. Riteniamo vitale riaffermare la prospettiva europea della regione”, ha detto Borissov.

News ccib 15 02 2018  

News ccib 15 02 2018

News ccib 15 02 2018  

News ccib 15 02 2018

Advertisement