Page 1

12.09.2016 EMERGENZA MIGRANTI Sono pronti i vagoni e le tende per i profughi al confine con la Turchia Il Governo bulgaro metterà a disposizione vagoni e tende per i profughi che vivono al confine con la Turchia. È quanto dichiarato dal Ministro dell’Interno, Rumiana Bachvarova, nel corso di una visita nella città di confine di Haskovo. “Firmerò subito il decreto per rafforzare la situazione al confine bulgaro-turco. I nostri sforzi sono concentrati lì al momento”, ha detto Bachvarova come riporta la Radio Nazionale Bulgara BNR. Nel frattempo altri 60 migranti clandestini sono stati arrestati dalla polizia di Sofia per essere entrati illegalmente in territorio bulgaro. ONU Kristalina Gheorghieva sarebbe la nuova candidata di Sofia per la carica di Segretario Generale dell’ONU? Secondo voci riprese alle Agenzie d’Informazione, il Governo bulgaro avrebbe deciso di designare il Vicepresidente della Commissione europea, Kristalina Gheorghieva come, candidata ufficiale di Sofia per la carica di Segretario Generale delle Nazioni Unite. Secondo l’agenzia d’informazione Mediapool, l’annuncio ufficiale potrebbe avvenire da un momento all’altro. La nomina della Gheorghieva dovrebbe essere preferita a quella del Direttore Generale dell’UNESCO, Irina Bokova, attuale candidato ufficiale designato lo scorso anno. L’inversione di rotta, fanno sapere le stesse fonti, sarebbe stata decisa dopo che i Governi di Ungheria, Lettonia e Croazia, con il sostegno della Germania, avrebbero deciso di appoggiare il nome della Gheorghieva. Le quotazioni della Bokova, del resto, sono drasticamente calate dopo che al quarto voto informale del Consiglio di Sicurezza si è classificata al quinto posto dietro all’ex Premier portoghese, Antonio Guterres, allo slovacco Miroslav Lajcak, al serbo Vuk Jeremic e al macedone Srgjan Kerim. Il prossimo voto informale del Consiglio è previsto il 26 settembre dopo la sessione per capi di Stato e di Governo dell'Assemblea Generale. FINANZE Il sistema fiscale bulgaro non subirà modifiche Il sistema fiscale bulgaro sta funzionando bene e non necessita di modifiche per il 2017. Lo ha dichiarato il Presidente della Commissione Parlamentare per il Bilancio, Menda Stoyanova, in un’intervista rilasciata alla BNT. Secondo Stoyanova, il Governo non ricorrerà ad alcuna modifica dell’attuale sistema, dal momento che la crescita del Prodotto Interno Lordo (PIL) della Bulgaria è sopra la media dell’UE. Stoyanova ha dunque respinto le richieste dell’opposizione di introdurre delle varianti all’Imposta sul Valore Aggiunto (IVA) per alcuni beni e servizi, come i prodotti per l’infanzia, i libri e i medicinali. A chiedere tali modifiche era stato formalmente il Partito socialista bulgaro (BSP), a cui aveva


risposto il partito di governo GERB, per il quale la proposta del BSP rappresenterebbe semplicemente una forma di “populismo”. VISITA Il Premier Borissov incontra il Commissario UE Andriukaitis Il Premier Boyko Borissov ha incontrato il Commissario UE per la Salute e la Sicurezza Alimentare, Vytenis Andriukaitis, che è stato in visita ufficiale a Sofia. Andriukaitis ha presenziato alla conferenza organizzata dal Ministero dell’Agricoltura sulla dermatite nodulare contagiosa dei bovini. “La Bulgaria ha fatto un ottimo lavoro nel combattere tale morbo”, ha spiegato il Commissario UE, che considera le iniziative dell’esecutivo di Sofia in materia come un esempio per tutti i Paesi dell’Europa sudorientale. Borissov ha sottolineato come i buoni risultati ottenuti dalla Bulgaria contro il morbo bovino siano dovuti alla pronta reazione delle autorità veterinarie e del Governo, che ha stanziato 14,5 milioni di lev per vaccini e finanziamenti agli allevatori che hanno visto morire diversi capi. “Al momento la situazione è completamente sotto controllo, non sono stati registrati nuovi casi”, ha aggiunto Borissov.

News ccib 12 09 2016  

News ccib 12 09 2016