Page 1

12-02-2018 DEMOSCOPIA Continua lo spopolamento delle aree rurali in Bulgaria Un'analisi dell’Eurostat ha rilevato che continua la tendenza allo spopolamento delle aree rurali in Bulgaria e alla migrazione verso le grandi città. La percentuale della popolazione urbana è passata dal 20% nel 1950 al 75% nel 2016. Nel corso di circa sessantacinque anni, le aree rurali hanno perso quasi sei milioni di abitanti i quali si sono trasferiti nelle città. In questo momento le aree rurali sono abitate da 1,8 milioni di persone. Sofia e Varna sono le due città bulgare che hanno registrato un aumento costante della popolazione negli ultimi anni. Il numero degli abitanti di Sofia è aumentato di circa il 30%, mentre di Varna – di circa il 10%. INVESTIMENTI Sofia stanzia 6,9 milioni di euro nell’ambito del programma Interreg-Ipa Circa 6,9 milioni di euro saranno investiti nella regione di confine tra la Bulgaria e la Macedonia. È quanto comunicato dal Ministero per lo Sviluppo regionale e i lavori pubblici, secondo cui i fondi sono destinati al finanziamento di progetti nell'ambito del programma Interreg-Ipa per la cooperazione transfrontaliera tra i due Paesi. I progetti, si legge in una nota, saranno selezionati sulla base dei tre assi prioritari del programma: ambiente, turismo e competitività. Il termine per la presentazione delle offerte scade l'11 maggio 2018. BULGARIA-LIBIA Sofia condanna l’attacco terroristico a Bengasi Il Ministero degli Esteri ha condannato l'attacco terroristico nella città libica di Bengasi. In una sua nota è detto che l'attacco conferma “la pressante necessità di compiere progressi tangibili nel processo politico di riconciliazione nazionale e di costruire istituzioni legittime in Libia sotto l'egida delle Nazioni Unite”. Nella dichiarazione, il Ministero degli Esteri di Sofia porge, in nome del Governo, le condoglianze alle famiglie delle vittime nell'attentato e ribadisce il suo sostegno agli sforzi sotto l’egida del rappresentante speciale delle Nazioni Unite, Ghassan Salamé, per una “stabilizzazione duratura” del Paese. Il bilancio delle vittime dell’attentato avvenuto venerdì scorso a Bengasi è di un morto e 79 feriti. BULGARIA-TURCHIA Nihat Zeybekci: Vogliamo rilanciare l’aggiornamento dell’Unione doganale La Turchia valuta molto positivamente l'iniziativa della Bulgaria di ospitare un incontro ad alto livello tra l'UE e la Turchia a Varna in modo da rilanciare il tema dell’aggiornamento dell’Unione doganale a favore di Ankara. Lo ha detto il Ministro dell'Economia turco, Nihat Zeybekci, in


un'intervista all’agenzia BTA. “Considero il summit un’opportunità storica”, ha spiegato il Ministro in riferimento al vertice del 26 marzo a Varna. Zeybekci ha affermato che i legami commerciali ed economici tra Turchia e UE sono “molto importanti”, specialmente in vista della prospettiva europea del suo Paese. Secondo Zeybekci, i negoziati di adesione della Turchia, avviati nel 2005, sarebbero stati rinviati per motivi politici. “In un momento in cui il processo è in fase di stallo, credo che la presidenza bulgara del Consiglio dell'UE fornisca ottime possibilità”, ha aggiunto Zeybekci. Rispetto a un possibile effetto benefico della prossima riunione di Varna sulle relazioni economiche UE-Turchia, il Ministro ha ricordato che nell’ambito dell’accordo sull'Unione doganale lo scambio annuale è di oltre 160 miliardi di dollari. La Turchia è il quinto esportatore verso UE e il quarto importatore di merci dall'UE. “Abbiamo un partenariato economico reciprocamente vantaggioso”, ha concluso Zeybekci auspicando un aggiornamento dell’Unione doganale.

News ccib 12 02 2018  

News ccib 12 02 2018

News ccib 12 02 2018  

News ccib 12 02 2018

Advertisement