Page 1

06-07-2018 BALCANI Boyko Borissov, la regione dei Balcani occidentali è una priorità Ue anche per l’Austria “L'Austria ha abbracciato l'idea della prospettiva europea dei Balcani occidentali, la sua presidenza del Consiglio Ue continuerà a sviluppare questa priorità, ma i Paesi della regione dovrebbero superare le loro controversie”. È quanto dichiarato dal premier Boyko Borissov dopo un incontro a Sarajevo con il presidente del Consiglio dei ministri della Bosnia ed Erzegovina Denis Zvizdic. Borissov ha citato come esempio per risolvere le divergenze il trattato di buon vicinato firmato l'anno scorso tra la Bulgaria e la Macedonia, così come lo storico accordo preliminare per il nuovo nome della Macedonia raggiunto da Atene e Skopje il mese scorso. “La Bosnia-Erzegovina deve prendere un esempio per risolvere i suoi conflitti interni”, ha aggiunto Borissov. Da parte sua Denis Zvizdic ha espresso gratitudine per tutto ciò che la Bulgaria ha fatto per il suo paese negli ultimi venti anni e soprattutto negli ultimi sei mesi. Zvezdic si è detto fiducioso che i due paesi continueranno a cooperare nei campi dell'economia, della connettività nella regione, della sicurezza e della lotta contro l'estremismo. Quadrilaterale Grecia, Romania, Bulgaria e Serbia, incontro tra i ministri dei Trasporti I ministri dei Trasporti di Bulgaria, Grecia, Romania e Serbia si sono incontrati nell'ambito del quarto vertice quadrilaterale dei leader dei quatto paesi. Al centro dei colloqui, le modalità per rafforzare la cooperazione e migliorare la connettività dei trasporti. Il ministro dei Trasporti bulgaro, Ivailo Moskovski, ha presentato i progressi sui principali progetti stradali e ferroviari in Bulgaria. I ministri hanno discusso la costruzione del corridoio ferroviario che collegherà Salonicco, Kavala, Alexandroupolis, Burgas, Varna e Russe e l'eventuale inclusione della Romania nel corridoio. Moskovski ha affermato che estendere la copertura territoriale del corridoio aumenta la sua redditività e ha aggiunto che la Commissione europea ha raccomandato di includere la Romania nel progetto. Secondo Moskovski, la Bulgaria opera attivamente nella costruzione di strade e ferrovie che collegano il paese con i suoi vicini. FERROVIE Ok di Sofia per il corridoio ferroviario Alpi-Balcani Il governo bulgaro ha approvato un memorandum per la creazione di un consiglio esecutivo per il corridoio ferroviario merci ‘Alpi-Balcani’, con il compito di monitorare i progressi nell'esecuzione del progetto.


Il corridoio ‘Alpi-Balcani’ è stato più volte sostenuto negli anni passati dai governi della regione e sarà creato come parte della rete ferroviaria europea per un trasporto merci competitivo. Secondo una decisione della Commissione europea presa a marzo, il corridoio dovrebbe essere operativo in due anni. L'obiettivo principale del progetto è di rafforzare i collegamenti commerciali e il trasporto tra Austria, Slovenia, Croazia, Serbia e Bulgaria. Il corridoio si dipanerà da Svilengrad, al confine tra Bulgaria e Turchia, per poi raggiungere Sofia, Belgrado, Vinkovci, Zagabria e la Slovenia, con un braccio che punterà su Salisburgo e un altro su Graz-Linz. BULGARIA-CINA Il premier cinese Li Keqiang arriva in visita in Bulgaria Il primo ministro della Cina Li Keqiang inizia una visita in Europa, in programma fino al 10 luglio con tappe in Bulgaria e Germania. Il premier cinese parteciperà a Sofia alla settima riunione dei leader di Cina e dei paesi dell'Europa centrale e orientale. Il formato 16+1 è un'iniziativa della Cina volta a intensificare ed espandere la cooperazione con undici Stati membri dell'Unione europea e cinque paesi balcanici – Albania, Bosnia ed Erzegovina, Bulgaria, Croazia, Repubblica Ceca, Estonia, Ungheria, Lettonia, Lituania, Macedonia, Montenegro, Polonia, Romania, Serbia, Slovacchia, Slovenia – in settori quali gli investimenti, i trasporti, la finanza, la scienza, l’istruzione, la cultura e altri. Quest’anno la Bulgaria e la Cina hanno definito diverse potenziali aree prioritarie per la cooperazione economica bilaterale per il 2018: alta tecnologia, investimenti, partenariato industriale, joint venture, infrastrutture, agricoltura, turismo.

News ccib 06 07 2018  
News ccib 06 07 2018  
Advertisement