Page 1

04.08.2015 ENERGIA Ivan Ivanov non intende dimettersi Il Presidente della Commissione per la Regolamentazione Energetica e Idrica (KEVR), Ivan Ivanov, non intende dare le dimissioni, nonostante le richieste invocate a più riprese dalle associazioni dei datori di lavoro a causa dell’aumento dei prezzi dell’energia elettrica per i consumatori industriali. Ivanov, intervistato dall’emittente televisiva privata Nova Tv, ha affermato che la KEVR opera secondo la legge e che la decisione adottata la scorsa settimana sulle tariffe energetiche è “trasparente, equa e pubblica”. La KEVR aveva ridotto nei giorni scorsi le tariffe per gli utenti privati dello 0,1% in media, mentre per i consumatori industriali era stato disposto un incremento dei prezzi. GOVERNO Boyko Borissov: Spetterà a me decidere eventuali rimpasti di Governo “Sarò io a decidere eventuali rimpasti di Governo”. È quanto affermato dal Premier Boyko Borissov commentando alcune indiscrezioni su un raffreddamento dei rapporti nella coalizione di Governo. Il Primo Ministro ha negato tutto ciò, confermando che i partner della coalizione hanno tutti ottimi rapporti fra di loro e che la fiducia fra loro è condivisa. “Ognuno di noi ha assunto la propria responsabilità. Ognuno ha fatto le proprie concessioni e raggiunto dei compromessi”, ha detto Borissov il quale ha ricordato che quando si raggiunge “un successo, si tratta di una vittoria comune. I problemi arrivano quando non si riesce a ottenere il risultato sperato e quindi tutti vogliono farsi da parte”. COMMISSIONE EUROPEA Bruxelles smentisce il lancio di una procedura d’infrazione nei confronti della Bulgaria La Commissione Europea “non ha avviato formalmente nessuna procedura d'infrazione” sull'articolo 417 del Codice Civile bulgaro relativo alla tutela dei debitori. Lo ha affermato una portavoce dell'esecutivo UE, Mina Andreeva, smentendo così una notizia apparsa nei giorni scorsi sui media in Bulgaria. “Ci possono essere stati reclami di cittadini che la Commissione UE sta esaminando, ma non c'è stato nessun lancio formale di una procedura d'infrazione”, ha spiegato Andreeva. Negli scorsi giorni alcune agenzie, citando il parere di un avvocato, avevano riferito che il Codice Civile del Paese permette, in violazione delle norme comunitarie, la possibilità di svendere il patrimonio del debitore. L'avvocato dava per cento l'avvio della procedura d'infrazione spiegando che alla Bulgaria sarà data la possibilità di Founded in 2003 and acknowledged by Italian Government in law no.518/70 Member of the Association of Italian Chambers of Commerce Abroad Bul. Knyaghinya Maria Luisa, 2, Business Center TZUM, fl.5 – Sofia 1000 – Bulgaria Tel: +359 2 8463280/1–Fax: +359 2 9440869 info@camcomit.bg –www.camcomit.bg


adeguare il proprio ordinamento a quello comunitario prima di essere portata davanti alla Corte di Giustizia dell'UE. TRASPORTI Inaugurata la sezione Belokopitovo - Kaspichan dell’autostrada Hemus È stata inaugurata ieri la sezione Belokopitovo - Kaspichan dell'autostrada Hemus. Si tratta di una sezione, a sua volta divisa in quattro lotti, che collega l’autostrada al principale crocevia per il traffico su strada del Paese, situato proprio a Belokopitovo. Il progetto è stato realizzato nell’ambito del programma ‘Nuova costruzione’, promosso dall’Agenzia delle infrastrutture stradali bulgara e i fondi, pari a 66 milioni di lev provengono da bilancio statale. Alla cerimonia d’inaugurazione sono stati presenti, fra gli altri, il Premier Boyko Borissov, il Ministro dello Sviluppo Regionale Lilyana Pavlova e il Presidente del Consiglio d’Amministrazione dell’Agenzia delle Infrastrutture Stradali, Lazar Lazarov.

Founded in 2003 and acknowledged by Italian Government in law no.518/70 Member of the Association of Italian Chambers of Commerce Abroad Bul. Knyaghinya Maria Luisa, 2, Business Center TZUM, fl.5 – Sofia 1000 – Bulgaria Tel: +359 2 8463280/1–Fax: +359 2 9440869 info@camcomit.bg –www.camcomit.bg

News ccib 04 08 2015  
Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you