Page 1

02.07.2015 DIFESA Il Governo vuole acquistare aerei militari Il Governo bulgaro ha incaricato il Ministro della Difesa, Nikolay Nencev, di avviare negoziati per l'acquisto di aerei militari. Lo stesso Nencev ha dichiarato alla stampa che per ora non è ancora chiaro se i negoziati riguarderanno l'acquisizione di aerei di nuova produzione o di seconda mano. Per le esigenze dell'aeronautica militare bulgara saranno necessari almeno nove velivoli. Nei giorni scorsi è trapelata la notizia che gli USA avrebbero offerto degli F-16 fuori servizio e l'Italia degli Eurofighter di seconda mano. Non è escluso però l'acquisto di Gripen svedesi di nuova fabbricazione. Attualmente l'aeronautica militare bulgara possiede MiG-19 di produzione sovietica che non sono compatibili con gli standard della NATO. Nikolay Nencev ha precisato intanto che quattro di questi aerei saranno inviati in Polonia per le regolari attività di manutenzione. Successivamente saranno ammodernati altri 10-12 MiG-19. Il ministro ha sottolineato che Varsavia avrebbe offerto prezzi più bassi rispetto a Mosca per la riparazione dei MiG-29. CRIMINALITÀ Sgominata banda di trafficanti Il servizio per la sicurezza nazionale DANS ha sgominato a Sofia un canale per il traffico illegale di migranti clandestini dal Vicino Oriente attraverso la Bulgaria verso l'Europa occidentale. Quattro dei cinque organizzatori del traffico, iracheni e siriani, sono stati arrestati. I gruppi di clandestini venivano reclutati in Afghanistan e Siria e trasferiti attraverso il confine tra Turchia e Bulgaria. Negli alloggi degli organizzatori sono state trovate cospicue somme di denaro che si sospetta fossero destinate a finanziare attività terroristiche. Sono stati arrestati anche 27 clandestini. IMMIGRAZIONE L’UNHCR sollecita nuove misure in risposta alla crisi dei rifugiati “Servono ulteriori azioni in risposta al grande afflusso d’immigrati e alla grave crisi umanitaria che si svolge lungo i confini del Mediterraneo, il Mar Egeo e gli ingressi via terra in Europa.” È quanto affermato dal portavoce dell’ufficio bulgaro dell'Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati (UNHCR), Boris Cheshirkov, il quale sostiene che, oltre alla ridistribuzione solidale degli arrivi dei rifugiati fra i paesi europei, dovrebbero essere valutate delle opzioni per legalizzare gli arrivi di queste persone oltre a cercare di risolvere i problemi alla radice, affrontando i conflitti armati in Medio Oriente e Africa, e la crisi in Libia. Cheshirkov ha detto che Bulgaria e Ungheria sono stati riconosciuti come Paesi che stanno fronteggiando una Founded in 2003 and acknowledged by Italian Government in law no.518/70 Member of the Association of Italian Chambers of Commerce Abroad Bul. Knyaghinya Maria Luisa, 2, Business Center TZUM, fl.5 – Sofia 1000 – Bulgaria Tel: +359 2 8463280/1–Fax: +359 2 9440869 info@camcomit.bg –www.camcomit.bg


situazione difficile e che, quindi, necessitano di particolare sostegno. “Questo è lo scopo di un accordo recentemente firmato tra l'Agenzia statale bulgara per i rifugiati e la Commissione Europea, per gli aiuti d'urgenza per un importo di 4,1 milioni di euro,” ha detto Cheshirkov. Il portavoce dell’UNHCR in Bulgaria ha dichiarato che, sebbene le principali vie di rifugiati non portino alla Bulgaria, i rifugiati continueranno ad arrivare nel Paese. Cheshirkov ha aggiunto che “ci sono 3.567 persone – di cui 2.800 rifugiati – alloggiati in sei centri in questo momento, pari a circa il 70 per cento della capacità della Bulgaria di ospitare dei rifugiati.” OCCUPAZIONE Il Parlamento ha approvato il contratto giornaliero di lavoro A seguito di alcune modifiche del Codice del lavoro, i deputati hanno approvato i contratti di lavoro per un giorno da applicare durante le campagne stagionali nell’agricoltura. I lavoratori e gli agricoltori regolarmente registrati potranno ormai stipulare dei contratti di lavoro a breve termine, anche per un giorno. Il periodo di validità di questi contratti però non può essere inserito nel calcolo della rispettiva anzianità di servizio ma soltanto per le assicurazioni. Il periodo complessivo del nuovo tipo di contratto per ogni singolo lavoratore non può superare un totale di 90 giorni all’anno.

Founded in 2003 and acknowledged by Italian Government in law no.518/70 Member of the Association of Italian Chambers of Commerce Abroad Bul. Knyaghinya Maria Luisa, 2, Business Center TZUM, fl.5 – Sofia 1000 – Bulgaria Tel: +359 2 8463280/1–Fax: +359 2 9440869 info@camcomit.bg –www.camcomit.bg

News ccib 02 07 2015  
Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you