Page 1

02-03-2017 DROGA Il traffico di cocaina attraverso la Bulgaria è gestito da una banda di nigeriani Un'organizzazione criminale nigeriana controlla il traffico illecito di cocaina attraverso la Bulgaria in direzione dell'Europa occidentale. Lo ha dichiarato in un'intervista alla Radio Nazionale Bulgara (BNR) Stefan Bakalov, esperto dell'Agenzia Nazionale delle Dogane. Bakalov ha detto che negli ultimi mesi all'aeroporto di Sofia sono stati sequestrati in totale cinque chili di cocaina in quattro diverse circostanze. La quantità non è eccessiva ma i sempre più frequenti tentativi di contrabbando fanno pensare che si tratti di una grande organizzazione criminale nigeriana che gestisce il traffico internazionale di cocaina attraverso la Bulgaria. A suo dire, si moltiplicano i tentativi di contrabbando anche di nuovi tipi di droga sintetica provenienti dalla Cina, e sono sempre più a rischio gli arrivi da Amsterdam per i frequenti casi di tentativi di traffico di anfetamine. BULGARIA-UE Nessuna nomina di un Commissario UE bulgaro fino al voto del 26 marzo Fino al 26 marzo, data delle elezioni parlamentari anticipate, il Governo ad interim di Sofia non nominerà un nuovo Commissario UE bulgaro, ha dichiarato il Premier Ognian Ghergikov. Il posto è vacante dopo che la bulgara Kristalina Gheorghieva ha lasciato l'incarico di Vicepresidente UE e Commissario per il Bilancio e le Risorse Umane, per diventare dal 2 gennaio 2017 Direttore Esecutivo della Banca Internazionale per la Ricostruzione e lo Sviluppo e della Agenzia Internazionale per lo Sviluppo. Ghergikov ha precisato al tempo stesso che se l'esito del voto rendesse difficile formare tempestivamente un nuovo governo e i tentativi di costituirlo si prolungassero nel tempo, il suo gabinetto dovrà nominare un Commissario UE bulgaro. PENSIONI Il Governo annuncia un bonus ai pensionati in occasione della Pasqua L’esecutivo garantirà un bonus ai pensionati che ricevono meno di 314 lev al mese in occasione delle festività pasquali. Lo ha dichiarato il Premier ad interim Ognian Ghergikov, il quale ha rilevato che tale manovra straordinaria peserà sul bilancio statale della Bulgaria per un totale di 51 milioni di lev. Ghergikov ha annunciato al contempo che i risultati fiscali conseguiti dal suo esecutivo nel primo mese di lavoro sono molto positivi, “migliori delle aspettative”. FINANZE Il debito estero lordo è in aumento nel 2016


Il debito estero lordo della Bulgaria è ammontato a 34,7 miliardi di euro a fine 2016, una somma equivalente al 74 per cento del Prodotto Interno Lordo del paese (PIL). Lo riferisce la Banca Nazionale della Bulgaria, rilevando che il dato per lo scorso anno è stato superiore di 639 milioni di euro a quello del 2015. Il debito estero delle banche bulgare è stato pari a 4,162 miliardi di euro nel 2016.

News ccib 02 03 2017  

News ccib 02 03 2017