Page 1

01-12-2017 ARABIA SAUDITA-BULGARIA Colloqui a Riad, focus sulla lotta al terrorismo e sugli investimenti Lotta al terrorismo, investimenti e relazioni bilaterali tra Bulgaria e Arabia Saudita sono stati i temi al centro dei colloqui tra la delegazione del governo bulgaro, guidata dal primo ministro Boyko Borissov, e la controparte saudita, che si sono tenuti a Riad. L'Arabia Saudita è interessata a incrementare gli scambi commerciali con la Bulgaria, ha confermato il Viceministro dell'Energia saudita Abed AlSaadun a Borissov, rilevando che Riad punta a cooperare con le imprese bulgare in diversi settori, tra i quali l'industria metallurgica, l’edilizia e la costruzione di impianti per la produzione di energia da fonti rinnovabili, dove la Bulgaria vanta specialisti altamente qualificati. Borissov, da parte sua, ha confermato la disponibilità del Governo di Sofia nel concretizzare le opportunità, date dallo scambio di esperti e di competenze nella formazione di specialisti nel campo energetico, sottolineando che la Bulgaria vanta una buona tradizione nei programmi di formazione in questo settore. “Siamo pronti a lavorare per promuovere la cooperazione e lo scambio di informazioni su questioni di reciproco interesse”, ha detto Borissov augurandosi che le aziende bulgare saranno coinvolte nell'attuazione dei progetti in Arabia Saudita. Borissov ha anche affermato che, in quanto importante centro di transito per i flussi di energia verso l'Asia centrale e dal Medio Oriente verso l'Europa, la Bulgaria resta interessata a intensificare il dialogo e la cooperazione con i Paesi produttori, con quelli di transito e con i consumatori di energia. “Crediamo che ci siano buone opportunità per stabilire proficue collaborazioni e siamo pronti a rafforzare la cooperazione nel campo energetico”, ha aggiunto Borissov. Nel corso dei colloqui tra il Ministro degli Esteri bulgaro, Ekaterina Zaharieva, e il suo omologo saudita Adel bin Ahmed Al-Jubeir, sono state identificate azioni specifiche per rafforzare la cooperazione tra i due paesi. “A livello politico, abbiamo buoni rapporti, ma con un potenziale ancora da realizzare”, ha detto Zaharieva, aggiungendo che anche l'Arabia Saudita ha un piano adottato nel 2016 per diversificare le azioni di investimento e cercare nuovi capitali in tutti gli ambiti. Zaharieva ha spiegato di aver informato la sua controparte delle opportunità per gli investimenti nel settore dell'alta tecnologia in Bulgaria. MIGRANTI Tendenza al ribasso nel flusso migratorio attraverso la Bulgaria Il Ministro dell’Interno Valentin Radev ha annunciato che vi è una tendenza al ribasso della pressione migratoria ai confini della Bulgaria. Dall'inizio dell'anno fino al 31 ottobre, sono stati fermati 2.678 cittadini di Paesi terzi. Rispetto al numero totale dei fermati durante lo stesso periodo del 2016, si registra un ribasso dell'84,5%.


Tra i detenuti prevalgono cittadini dell’Afghanistan, Siria e Iraq. Dall'inizio dell'anno a ottobre sono state espulse 1.771 persone residenti illegalmente in Bulgaria. BULGARIA-CANADA Rimosse le restrizioni sui visti per i bulgari La Commissione Europea accoglie con favore la decisione del Canada di rimuovere le restrizioni sui visti per i cittadini della Bulgaria e della Romania a partire da oggi. La decisione arriva dopo intensi sforzi diplomatici e persistenza a livello politico e tecnico tra l'UE, il Canada ei due Paesi. In quest’occasione, il Commissario per la migrazione, gli affari interni e la cittadinanza, Dimitris Avramopoulos, ha detto che oggi sarà un giorno importante per tutti i cittadini bulgari e rumeni che potranno recarsi senza visti nel Canada.

News ccib 01 12 2017  
News ccib 01 12 2017  

News ccib 01 12 2017

Advertisement