Page 1


NEWSLETTER EUROPA a cura dell’Euro desk della Camera di Commercio Italiana in Bulgaria quinto numero, Novembre 2015

SOMMARIO

BULGARIA  I Fondi Europei per l'agricoltura bulgara potranno essere ottenuti solo mediante il Programma di Sviluppo Rurale (PSR)  A breve il Programma Operativo ”Innovazione e competitività” aprirà la misura “Sostegno per l’innovazione nelle imprese”  Bulgaria, da UE 102 milioni di euro alle Piccole e Medie Imprese grazie alla "Sme initiative”  Approvato il Programma Operativo "Affari Marittimi e Pesca"  Il Programma Operativo “Regioni in Crescita” creerà un fondo per l'ingegneria finanziaria  Sviluppo delle infrastrutture ferroviarie, in arrivo 673 milioni di euro  Finanziamenti UE per l'imprenditoria sociale  Cooperazione territoriale europea in Bulgaria: 1.2 miliardi di euro per 12 programmi Recognized by Italian Government in law no.518/70 Member of the Association of Italian Chambers of Commerce Abroad SEDE - Bul. Knyaghinya Maria Luisa, Business Center TZUM, 5 piano – 1000 Sofia Tel.: +359 2 8463280/1 - fax: +359 2 944 08 69 – E-mail: info@camcomit.bg – Web: www.camcomit.bg UFFICIO REGIONALE - Bul. Hristo Botev, Business Center Rilon, 3 piano – 4000 Plovdiv Tel.: +359 32 66 08 97 - fax: +359 32 66 07 52 – E-mail: info.plovdiv@camcomit.bg


 Grado di assorbimento dei Fondi Europei destinati alla Bulgaria per il periodo di programmazione 2007-2013

EUROPA  Nuove linee guida per un miglior uso dei fondi europei: la Commissione in aiuto degli Stati Membri  Commercio e investimenti: la Commissione Europea lancia la nuova strategia “Trade for All”  PMI agricole: dall'Europa oltre 110 milioni per il 2016  Ricerca e Innovazione: la Commissione Europea investe 16 miliardi di euro per i prossimi due anni  Facilitare finanziamenti e investimenti per le imprese: al via il nuovo piano d’azione UE  Arriva “VentureUp”, il portale che favorisce l’incontro tra start-up e investitori  La Bulgaria riceve il Premio 2015 Comunicazione Pubblica sull’Europa

Recognized by Italian Government in law no.518/70 Member of the Association of Italian Chambers of Commerce Abroad SEDE - Bul. Knyaghinya Maria Luisa, Business Center TZUM, 5 piano – 1000 Sofia Tel.: +359 2 8463280/1 - fax: +359 2 944 08 69 – E-mail: info@camcomit.bg – Web: www.camcomit.bg UFFICIO REGIONALE - Bul. Hristo Botev, Business Center Rilon, 3 piano – 4000 Plovdiv Tel.: +359 32 66 08 97 - fax: +359 32 66 07 52 – E-mail: info.plovdiv@camcomit.bg


BULGARIA I Fondi Europei per l'agricoltura bulgara potranno essere ottenuti solo mediante il Programma di Sviluppo Rurale (PSR) Il 30 novembre verrà aperta la misura 4 “Investimenti in beni materiali” e la sottomisura 4.2 "Investimenti nei settori della trasformazione marketing dei prodotti agricoli" del PSR. PO

Sviluppo delle aree rurali

Misura Sotto Misura

4. Investimenti in beni materiali 4.2 Investimenti in trasformazioni/marketing dei prodotti agricoli

Obiettivo

Miglioramento efficienza economica e competitività delle imprese del settore agroalimentare

Budget:

100 mln. Euro

Min.

15 000 Euro

Max. % di finanziamento

3 000 000 Euro 50 % del totale delle spese ammissibili del progetto (40% per le grandi imprese) • Imprese agricole con un volume di produzione standard pari a € 8.000; • Organizzazioni e gruppi di produttori agricoli; • Micro, piccole, medie e grandi imprese; • Produttori agricoli registrati ai sensi della legge commerciale o della legge sulle cooperative.

Ammissibilità: (ente bulgaro)

Recognized by Italian Government in law no.518/70 Member of the Association of Italian Chambers of Commerce Abroad SEDE - Bul. Knyaghinya Maria Luisa, Business Center TZUM, 5 piano – 1000 Sofia Tel.: +359 2 8463280/1 - fax: +359 2 944 08 69 – E-mail: info@camcomit.bg – Web: www.camcomit.bg UFFICIO REGIONALE - Bul. Hristo Botev, Business Center Rilon, 3 piano – 4000 Plovdiv Tel.: +359 32 66 08 97 - fax: +359 32 66 07 52 – E-mail: info.plovdiv@camcomit.bg


Attività ammissibili:

Investimenti ammissibili

Trasformazione primaria e marketing di: latte e prodotti lattiero-caseari; uova; carne e prodotti di carne; frutta; ortaggi; funghi; miele; cereali; prodotti di farina e amido; oli e grassi vegetali e animali; culture mediche, erbe e oli di rosa; mangimi per animali da allevamento; vino e aceto; produzione di energia attraverso impianti di trasformazione dei prodotti vegetali e animali; cotone. • Costruzione, acquisizione e modernizzazione di edifici e altri beni; • Acquisto e installazione di nuove macchine – trasformazione, selezione, calibratura, confezionamento, refrigerazione, congelamento, essiccazione e stoccaggio, miglioramento dell'efficienza energetica e miglioramento del controllo di qualità, ecc.; • Mezzi di trasporto specializzato (es. camion frigorifero e cisterne per il latte); • Costruzione e modernizzazione di laboratori; • Acquisto del terreno per raggiungere gli obbiettivi dell’attività produttivia (10% delle spese ammissibili); • Brevetti, licenze e diritti d’autore e marchi commerciali; • Software; • Buone pratiche di fabbricazione, sistemi di gestione della qualità, preparazione per la certificazione (certificazione GlobalGap, HACCP, ecc.);

Recognized by Italian Government in law no.518/70 Member of the Association of Italian Chambers of Commerce Abroad SEDE - Bul. Knyaghinya Maria Luisa, Business Center TZUM, 5 piano – 1000 Sofia Tel.: +359 2 8463280/1 - fax: +359 2 944 08 69 – E-mail: info@camcomit.bg – Web: www.camcomit.bg UFFICIO REGIONALE - Bul. Hristo Botev, Business Center Rilon, 3 piano – 4000 Plovdiv Tel.: +359 32 66 08 97 - fax: +359 32 66 07 52 – E-mail: info.plovdiv@camcomit.bg


Il punteggio:

Apertura bando Chiusura bando

1. Allevamento di bestiame, frutta,verdura, oli essenziali (+ 30 punti) che prevedono la trasformazione di prodotti propri (almeno 65% della produzione) e sono registrati come produttori agricoli da almeno 2 anni (+ 10 punti). 2. Imprese agricole situate nelle aree rurali (+8 punti) mentre gli investimenti nel Nord-Ovest della Bulgaria avranno da 1 a 5 punti aggiuntivi. Nel caso in cui creano nuovi posti di lavoro avranno da 7 a 12 punti. 3. Quando il 75% della produzione trasformata è di produzione biologica, i progetti riceveranno minimo altri 10 punti. 4. Il miglioramento dell’efficienza energetica e l’introduzione d’innovazioni porteranno altri 5 punti. 5. Produzione di energia di biomassa altri 5 punti. 30 novembre 2015 18 dicembre 2015

Oltre alla misura sopra citata, un’ulteriore possibilità di finanziamento tramite il PSR riguarda la sottomisura 4.1 "Investimenti nelle aziende agricole" , che è la misura più “cara” agli agricoltori. Quest'anno, infatti, è già stato pubblicato un bando 1. Si attende un secondo bando all’inizio del 2016 con un budget di 100-150 mln di Euro. Ulteriore possibilità, sempre tramite PSR, è data dall’opportunità di finanziare macchinari, attrezzature e soluzioni software grazie alla sottomisura 6.4 "Sostegno agli investimenti per attività non agricole." Questa sottomisura sosterrà progetti per lo sviluppo del turismo e degli altri servizi nelle zone rurali, come i servizi sociali per i bambini, per gli anziani, per le persone con disabilità; i servizi sanitari; Servizi IT, contabili e altri. La misura prevede, inoltre, il finanziamento e lo sviluppo dell'artigianato, compresi i servizi connessi alla partecipazione di visitatori in attività di artigianato nonché il sostegno per la produzione di energia rinnovabile ad uso non commerciale. Anche l’apertura di questa misura si prevede avverrà all’inizio del 2016.

1

Per il quale sono stati presentati 3.500 progetti, di cui 700 sono stati approvati per l’esame finale.

Recognized by Italian Government in law no.518/70 Member of the Association of Italian Chambers of Commerce Abroad

SEDE - Bul. Knyaghinya Maria Luisa, Business Center TZUM, 5 piano – 1000 Sofia Tel.: +359 2 8463280/1 - fax: +359 2 944 08 69 – E-mail: info@camcomit.bg – Web: www.camcomit.bg UFFICIO REGIONALE - Bul. Hristo Botev, Business Center Rilon, 3 piano – 4000 Plovdiv Tel.: +359 32 66 08 97 - fax: +359 32 66 07 52 – E-mail: info.plovdiv@camcomit.bg


A breve il Pogramma Operativo Innovazione e competitività aprirà la misura “Sostegno per l’innovazione nelle imprese” Nell'ambito della misura “Sostegno per l’innovazione nelle imprese”, verranno forniti finanziamenti per qualsiasi tipo di imprese nelle aree tematiche della Smart Specialisation Strategy: Meccatronica e tecnologie pulite, Informatica e ICT, Biotecnologia, Nuove tecnologie nelle industrie creative e ricreative. Potranno partecipare le micro, piccole, medie e grandi imprese. Le sovvenzioni saranno comprese tra 100.000 e 1 milione di lev per le PMI e tra 100.000 e 1,5 milioni di lev per le grandi imprese. Gli imprenditori potranno presentare proposte progettuali per l’acquisto di nuove attrezzature, acquisizione dei diritti di proprietà intellettuale sull’innovazione, acquisizione / sviluppo di software specializzati necessari per l’implementazione di nuovi prodotti, processi o modelli di business, servizi di consulenza e di supporto a sostegno dell'innovazione. L'importo della sovvenzione varia dal 25 al 90% del totale dei costi di investimento ammissibili a seconda delle dimensioni delle imprese e della regione in cui verrà realizzato l'investimento. Bulgaria, da UE 102 milioni di euro alle Piccole e Medie Imprese grazie alla "Sme initiative” La "SME Initiative" è uno strumento finanziario congiunto della Commissione Europea e del Gruppo BEF (Banca Europea per gli Investimenti e Fondo Europeo per gli Investimenti) ed è co-finanziato attraverso il programma COSME e Horizon 2020. L'iniziativa è volta ad incentivare la competitività delle Piccole e Medie Imprese (PMI) attraverso un maggiore accesso ai finanziamenti. E’ attualmente operativa Recognized by Italian Government in law no.518/70 Member of the Association of Italian Chambers of Commerce Abroad SEDE - Bul. Knyaghinya Maria Luisa, Business Center TZUM, 5 piano – 1000 Sofia Tel.: +359 2 8463280/1 - fax: +359 2 944 08 69 – E-mail: info@camcomit.bg – Web: www.camcomit.bg UFFICIO REGIONALE - Bul. Hristo Botev, Business Center Rilon, 3 piano – 4000 Plovdiv Tel.: +359 32 66 08 97 - fax: +359 32 66 07 52 – E-mail: info.plovdiv@camcomit.bg


in Spagna e Malta e dal 13 ottobre la Commissione Europea ha approvato la partecipazione anche della Bulgaria. La "SME Initiative" prevede per la Bulgaria lo stanziamento di 102 milioni di Euro provenienti dal Fondo Europeo per lo Sviluppo Regionale (FESR). Si attende che gli investimenti nell’ambito di questa iniziativa, sotto forma di garanzie bancarie, genereranno per le PMI prestiti dai 400 ai 600 milioni di euro. L'iniziativa, promossa dalla Commissione Europea, ha l'obiettivo d'incoraggiare gli Stati membri a raddoppiare l’utilizzo dei Fondi Strutturali e di Investimento Europei nell’ambito del periodo di programmazione 2014-2020. La Bulgaria è il terzo Paese, dopo Spagna e Malta, a prendere parte all'iniziativa per le PMI. Le PMI bulgare avranno accesso ai finanziamenti a partire dall'inizio dell’anno prossimo. Approvato il Programma Operativo “Affari Marittimi e Pesca”. Sarà suddiviso in 23 azioni con una dotazione finanziaria di 113.543.227 € Il Governo ha approvato la seconda versione del Programma Operativo “Affari Marittimi e Pesca” (PAMP) 2014-2020 che verrà presentato, per l'approvazione, alla Commissione Europea. Il Programma è in linea con le priorità del Fondo Europeo per gli Affari Marittimi e la Pesca (FEAMP). Il totale delle risorse finanziarie per l'attuazione delle misure sarà pari a 113.543.227 €. L'obiettivo generale del sostegno fornito da PAMP è quello di raggiungere uno sviluppo competitivo del settore della pesca e dell'acquacoltura nel periodo 2014-2020. Nel settore della pesca, ingenti risorse finanziarie saranno indirizzate al miglioramento delle infrastrutture dei porti per la pesca e dei luoghi di sbarco. Inoltre è stata prevista una misiura che andrà a garantire il miglioramento della qualità dei prodotti. Un altro obiettivo importante è quello di sostenere l’innovazione e la diversificazione delle attività al di fouri della pesca commerciale. Nel settore dell'acquacoltura invece si promuoverà l'ammodernamento delle aziende del settore, il supporto per i nuovi produttori che si orientano verso lo sviluppo di un’acquacoltura sostenibile, il passaggio verso la produzione biologica e l’utilizzo del Recognized by Italian Government in law no.518/70 Member of the Association of Italian Chambers of Commerce Abroad SEDE - Bul. Knyaghinya Maria Luisa, Business Center TZUM, 5 piano – 1000 Sofia Tel.: +359 2 8463280/1 - fax: +359 2 944 08 69 – E-mail: info@camcomit.bg – Web: www.camcomit.bg UFFICIO REGIONALE - Bul. Hristo Botev, Business Center Rilon, 3 piano – 4000 Plovdiv Tel.: +359 32 66 08 97 - fax: +359 32 66 07 52 – E-mail: info.plovdiv@camcomit.bg


sistema volontario di controllo e gestione ambientale (EMAS). Saranno sostenuti anche gli investimenti destinati a sviluppare le innovazioni e la conoscenza nell’ambito dell’acquacoltura. Riguardo l’esecuzione della politica comune nell’ambito della pesca, sono state previste due misure, ovvero controllo e raccolta dati. Inoltre il programma prevede investimenti in attività correlate alla trasformazione e commercializzazione dei prodotti della pesca e dell'acquacoltura. Sarà incentivata anche l’istituzione di organizzazioni o associazioni di produttori che dovranno elaborare strategie per la presentazione e la vendita dei prodotti. Tra le priorità del Programma PAMP vi è anche la cosiddetta politica marittima integrata. Il programma sosterrà, infatti, lo sviluppo e l'implementazione di strumenti per la sorveglianza marittima integrata, in particolare per sostenere l'attuazione, il funzionamento e la manutenzione del CISE (un sistema comune per la condivisione delle informazioni sul settore marittimo dell’UE). Inoltre saranno finanziati progetti che mirano a migliorare lo stato di conservazione delle specie e degli habitat (NATURA 2000). Il Programma Operativo “Regioni in Crescita” creerà un fondo per l'ingegneria finanziaria Il Ministro dello Sviluppo Regionale e dei Lavori Pubblici, Lilyana Pavlova, ha riferito che nel corso degli ultimi sette anni, la Bulgaria ha investito 3,5 miliardi di lev per il Programma Operativo "Sviluppo regionale" e per i Programmi di cooperazione transfrontaliera. Molti sono stati gli investimenti nell'ambito del PO "Sviluppo regionale" 2007-2013, che in una situazione di crisi era diventata l'unica fonte di finanziamento per le imprese. Tra i molti lavori sono state rinnovate 114 attrazioni turistiche e monumenti, sono stati costruiti 118 centri per alloggi familiari, sono state riabilitate oltre 1100 km di strade nazionali, si è investito quasi mezzo miliardo di lev in 257 nuovi autobus e filobus, semafori e sistemi per la gestione del traffico, 192 camion dei pompieri, 6 mezzi di soccorso e 44 città bulgare sono già completamente riammodernate. I nuovi progetti, oggi, si basano su una strategia a lungo termine e su chiari piani di sviluppo urbano dei Comuni. Il nuovo PO "Regioni per la crescita" 2014-2020 ha come Recognized by Italian Government in law no.518/70 Member of the Association of Italian Chambers of Commerce Abroad SEDE - Bul. Knyaghinya Maria Luisa, Business Center TZUM, 5 piano – 1000 Sofia Tel.: +359 2 8463280/1 - fax: +359 2 944 08 69 – E-mail: info@camcomit.bg – Web: www.camcomit.bg UFFICIO REGIONALE - Bul. Hristo Botev, Business Center Rilon, 3 piano – 4000 Plovdiv Tel.: +359 32 66 08 97 - fax: +359 32 66 07 52 – E-mail: info.plovdiv@camcomit.bg


obiettivo principale di condurre una politica mirata di sviluppo urbano sostenibile e integrato in 39 città con risorse finanziarie pari a 1.644 miliardi di lev. Inoltre con un capitale iniziale di 370 milioni di lev verrà creato un fondo per l'ingegneria finanziaria per aumentare così le risorse disponibili per gli investimenti. La nuova programmazione vedrà le attrazioni turistiche finanziate principalmente proprio attraverso l'ingegneria finanziaria. Sviluppo delle infrastrutture ferroviarie in arrivo 673 milioni di euro Nell’ambito del Programma Operativo "Trasporti e infrastrutture di trasporto" 2014 – 2020, la Bulgaria avrà a disposizione 673 milioni di Euro solo per la costruzione di infrastrutture ferroviarie. Di questi, circa 320 Milioni di euro saranno utilizzati per la conclusione dell’ammodernamento dell'intera linea Plovdiv-Burgas. Durante il nuovo periodo della programmazione si lavorerà anche sulla tratta Elin Pelin - Septemvri. Infine 400 Milioni di euro saranno utilizzati per collegare le tratte Dragoman-Sofia e Sofia- Radomir. Finanziamenti UE per l'imprenditoria sociale In molti Paesi Europei, come Italia, Gran Bretagna, Belgio e Francia, ad esempio, l'imprenditoria sociale si è dimostrata uno strumento efficace per risolvere problemi socialmente rilevanti. Proprio per questo motivo, uno dei principali obiettivi della strategia di crescita dell'Unione Europea nel prossimo decennio, "Europa 2020", è lo sviluppo dell'imprenditoria sociale e la sua istituzione come modello di business capace di generare valore sociale, contribuendo ad una crescita intelligente, sostenibile e a ridurre la povertà e l'esclusione sociale. Nel nuovo periodo di programmazione sono stati, perciò, assegnati più fondi per il finanziamento di progetti di imprese sociali. Imprenditoria Sociale in Bulgaria La legislazione che disciplina lo status e regola le attività delle imprese sociali in Bulgaria è poco sviluppata. Manca una definizione giuridica di impresa sociale, norme che ne Recognized by Italian Government in law no.518/70 Member of the Association of Italian Chambers of Commerce Abroad SEDE - Bul. Knyaghinya Maria Luisa, Business Center TZUM, 5 piano – 1000 Sofia Tel.: +359 2 8463280/1 - fax: +359 2 944 08 69 – E-mail: info@camcomit.bg – Web: www.camcomit.bg UFFICIO REGIONALE - Bul. Hristo Botev, Business Center Rilon, 3 piano – 4000 Plovdiv Tel.: +359 32 66 08 97 - fax: +359 32 66 07 52 – E-mail: info.plovdiv@camcomit.bg


disciplinano lo status, la forma e la regolamentazione delle attività che le stesse possono svolgere. Le uniche imprese regolamentate e riconosciute come tali sono imprese specializzate e cooperative di persone con disabilità. Nonostante la mancanza di un quadro giuridico completo in Bulgaria, nel Paese esistono molte organizzazioni che promuovono l'imprenditorialità sociale e si identificano come imprese sociali. Opportunità di finanziamento Nel periodo di programmazione 2014 - 2020 l’imprenditorialità sociale in Bulgaria è finanziata nell'ambito del Programma Operativo "Sviluppo delle risorse umane", asse prioritario 2 "Ridurre la povertà e promuovere l'inclusione sociale", in particolare nella procedura "Sviluppo di imprenditorialità sociale." Lo scopo è quello di facilitare l'accesso al lavoro e di fornire supporto per l'inclusione sociale dei gruppi più vulnerabili attraverso la creazione di condizioni adeguate per il loro inserimento professionale. Le attività devono essere finalizzate a fornire sostegno per la creazione di nuove imprese e per l'espansione di quelle già esistenti. Quest'anno si prevede uno stanziamento di 15 milioni di lev. Anche i Programmi di cooperazione territoriale (CTE) offrono molte opportunità di finanziamento per l’imprenditorialità sociale. Nel PTSD Grecia-Bulgaria 2014 – 2020, ad esempio, uno degli obiettivi tematici e priorità di investimento è "l'espansione della capacità delle imprese sociali nelle regioni di confine." Nel PTSD Balcani-Mediterraneo 2014 - 2020 si sosterrà lo sviluppo di reti di cooperazione tra imprenditori sociali della Regione al fine di consolidare questo settore economico e creare posti di lavoro sostenibili nelle regioni di confine. Con il programma transfrontaliero Bulgaria-Serbia, verranno finanziati progetti volti a sostenere l'imprenditorialità giovanile. In Bulgaria, grazie alla strategia per la regione del Danubio, per il nuovo periodo di programmazione una delle principali priorità sarà l'integrazione delle persone svantaggiate. Infine l'imprenditoria sociale rappresenta una tematica chiave contempleta anche in altri programmi europei come "Horizon 2020" ed "Erasmus +" in particolare relativamente all’occupazione giovanile e l'apprendimento permanente.

Recognized by Italian Government in law no.518/70 Member of the Association of Italian Chambers of Commerce Abroad SEDE - Bul. Knyaghinya Maria Luisa, Business Center TZUM, 5 piano – 1000 Sofia Tel.: +359 2 8463280/1 - fax: +359 2 944 08 69 – E-mail: info@camcomit.bg – Web: www.camcomit.bg UFFICIO REGIONALE - Bul. Hristo Botev, Business Center Rilon, 3 piano – 4000 Plovdiv Tel.: +359 32 66 08 97 - fax: +359 32 66 07 52 – E-mail: info.plovdiv@camcomit.bg


Cooperazione territoriale europea in Bulgaria: 1.2 miliardi di euro per 12 programmi In un’”Europa delle Regioni” i programmi europei riguardanti la cooperazione territoriale hanno un ruolo fondamentale per migliorare la cooperazione tra Comuni, imprese, organizzazioni non governative, come pure tra regioni transfrontaliere. Già nel periodo di programmazione precedente, in Bulgaria sono stati raggiunti ottimi risultati tramite l'attuazione di questi programmi e grazie alla realizzazione di numerosi progetti eccellenti. A riguardo, in occasione della conferenza "Cooperazione territoriale europea nella Repubblica di Bulgaria - nuove prospettive", il Ministro per lo Sviluppo Regionale Lilyana Pavlova ha lanciato ufficialmente i 12 programmi di cooperazione interregionale, transnazionale e regionale per il nuovo periodo di programmazione. L’obiettivo è quello di sviluppare le infrastrutture nelle regioni frontaliere per migliorare gli scambi culturali, per creare partnership e soprattutto lavorare in sinergia con tutti gli attori del territorio. Grado di assorbimento dei Fondi Europei destinati alla Bulgaria per il periodo di programmazione 2007-2013 Secondo i dati pubblicati dal Governo Bulgaro alla fine del mese di Settembre il volume dei pagamenti interni effettuati dalle Autorità verso i beneficiari è stato di 9.630.046.883 di euro, equivalente ad un livello di assorbimento complessivo pari al 86,16%. Per quanto riguarda i Fondi effettivamente ricevuti dalla Bulgaria, da parte della Commissione Europea e relativi al totale stanziato per il periodo 2007-2013, l’assorbimento effettivo è 7.522.597.915 di euro, pari al 81,68%. Per consultare i dati riguardanti il grado di assorbimento dei Fondi Strutturali e di Coesione, clicca qui Recognized by Italian Government in law no.518/70 Member of the Association of Italian Chambers of Commerce Abroad SEDE - Bul. Knyaghinya Maria Luisa, Business Center TZUM, 5 piano – 1000 Sofia Tel.: +359 2 8463280/1 - fax: +359 2 944 08 69 – E-mail: info@camcomit.bg – Web: www.camcomit.bg UFFICIO REGIONALE - Bul. Hristo Botev, Business Center Rilon, 3 piano – 4000 Plovdiv Tel.: +359 32 66 08 97 - fax: +359 32 66 07 52 – E-mail: info.plovdiv@camcomit.bg


EUROPA Nuove linee guida per un miglior uso dei fondi europei: la Commissione in aiuto degli Stati Membri La Commissione Europea ha recentemente pubblicato le linee guida per indirizare meglio i funzionari pubblici dei Paesi membri dell’Unione Europea al fine di identificare ed evitare i più frequenti errori nei progetti cofinanziati dai fondi strutturali. In linea con l’iniziativa "EU budget focused on results", la Commissione sta infatti lavorando per assicurare che i soldi dei contribuenti europei vengano spesi in modo efficiente e trasparente. La nuova guida fa parte del piano di azione della Commissione Europea che ha l’obiettivo di migliorare le performance sia degli amministratori che dei beneficiari che operano con i fondi strutturali durante la programmazione 2014-2020. A riguardo, uno degli errori più comuni nell’ottenimento dei fondi risulta sta nell’insufficiente capacità amministrativa dei funzionari pubblici. Questo è il motivo per cui le azioni della Commissione sono rivolte al miglioramento dei sistemi di controllo e gestione, poiché considerati cruciali per risolvere i problemi amministrativi. Il Commissario per la Politica Regionale Europea, Corina Creţu definisce una priorità il miglioramento delle modalità di investimento e di gestione dei fondi europei poiché commettendo meno errori amministrativi si assicurerebbero ricadute positive anche su lavoro e crescita, ottimizzando l’efficacia del budget europeo. Anche Elżbieta Bieńkowska, Commissario per il Mercato interno, l’Industria, le imprese e le PMI si è espressa a riguardo. Secondo il Commissario, la trasparenza della gestione pubblica è essenziale per dare valore aggiunto ai soldi dei contribuenti e la creazione di una nuova guida assicurerà che regole e possibilità sui finanziamenti siano più facilmente comprese e soprattutto applicate permettendo ai programmi europei di svilupparsi in modo tale da sostenere la politica di coesione e la crescita. Entrambi i Commissari si incontreranno il 1 dicembre per discutere su questi temi. Sarà il primo di una serie di incontri atti a valutare i progressi e gli sforzi compiuti rispetto alle spese della politica di coesione. Recognized by Italian Government in law no.518/70 Member of the Association of Italian Chambers of Commerce Abroad SEDE - Bul. Knyaghinya Maria Luisa, Business Center TZUM, 5 piano – 1000 Sofia Tel.: +359 2 8463280/1 - fax: +359 2 944 08 69 – E-mail: info@camcomit.bg – Web: www.camcomit.bg UFFICIO REGIONALE - Bul. Hristo Botev, Business Center Rilon, 3 piano – 4000 Plovdiv Tel.: +359 32 66 08 97 - fax: +359 32 66 07 52 – E-mail: info.plovdiv@camcomit.bg


Commercio e investimenti: La Commissione Europea lancia la nuova strategia “Trade for All” Il rafforzamento dell’export e la creazione di un ambiente favorevole per attrarre gli investimenti diretti esteri, è divenuto un obiettivo primario per la Commissione Europea. Per questo motivo, con la comunicazione dal titolo “Trade for All: Towards a more responsible trade and investment policy”, l’Unione Europea ha definito la sua nuova strategia per attrarre gli investimenti esteri e guidare il commercio a vantaggio delle imprese e dei cittadini europei. La nuova strategia intende inoltre facilitare le PMI nello sfruttare le opportunità offerte dagli accordi commerciali, mediante l'inserimento di disposizioni specifiche per le PMI in tutti i negoziati. Ulteriore obiettivo della Commissione Europea è quello di rafforzare la presenza dell’Unione Europea anche nei mercati esteri poiché si prevede che, nei prossimi 15 anni, il 90% della crescita economica globale sarà generata oltre i confini dell’UE. La Commissione, si propone, dunque, anche di rafforzare la presenza in Asia, di richiedere un mandato per negoziare accordi di libero scambio con l'Australia e la Nuova Zelanda, di avviare nuovi negoziati per accordi di libero scambio nella regione ASEAN con le Filippine e l'Indonesia, di rafforzare le relazioni con l'Unione africana e con i partner commerciali africani, di modernizzare gli accordi in vigore con il Messico e il Cile e l'unione doganale con la Turchia. Tutti gli obiettivi dichiarati dalla Commissione e che hanno ispirato la definizione di questa nuova strategia sono ispirati da tre principi fondamentali: efficacia, trasparenza e valori.  Efficacia perché il commercio deve garantire la creazione di nuove opportunità economiche. I prossimi accordi commerciali dell’Unione Europea devono includere disposizioni efficaci per le PMI.  Trasparenza perchè i negoziati in materia di commercio devono avere un’adeguata copertura mediatica ed essere sottoposti ad un maggiore controllo pubblico attraverso la diffusione dei documenti negoziali.  Valori perchè gli accordi commerciali devono garantire il rispetto del modello sociale e normativo europeo attuale nonché essere veicolo di promozione, in tutto il Recognized by Italian Government in law no.518/70 Member of the Association of Italian Chambers of Commerce Abroad SEDE - Bul. Knyaghinya Maria Luisa, Business Center TZUM, 5 piano – 1000 Sofia Tel.: +359 2 8463280/1 - fax: +359 2 944 08 69 – E-mail: info@camcomit.bg – Web: www.camcomit.bg UFFICIO REGIONALE - Bul. Hristo Botev, Business Center Rilon, 3 piano – 4000 Plovdiv Tel.: +359 32 66 08 97 - fax: +359 32 66 07 52 – E-mail: info.plovdiv@camcomit.bg


mondo, dei valori europei come lo sviluppo sostenibile, il rispetto dei diritti umani, il commercio equo ed solidale e la lotta alla corruzione.

PMI agricole: dall'Europa oltre 110 milioni per il 2016 Trovare nuovi mercati, stimolare i consumi in Europa e nel mondo. Questi i due punti chiave della nuova politica di promozione “Enjoy, it's from Europe” adottata dalla Commissione Europea il 13 ottobre e che prevede oltre 110 milioni di Euro per promuovere il comparto agricolo nel 2016. Attraverso una serie di finanziamenti ad hoc si mira, infatti, alla crescita del settore agroalimentare. Per conseguire questo obiettivo, la Commissione stanzierà maggiori risorse, aumenterà il tasso di cofinanziamento e ridurrà la burocrazia per l’approvazione dei progetti. Le misure rientrano nel piano d’azione europeo volto ad aumentare progressivamente la dotazione di bilancio dell'UE per la promozione dell'agricoltura europea, da 61 milioni di euro nel 2013 a 200 milioni nel 2019. In particolare, il programma si pone l'obiettivo di favorire i settori con maggiori difficoltà sul mercato, come i prodotti lattiero-caseari e la carne suina. A tal proposito, dall'importo totale dei finanziamenti, 30 milioni di euro saranno specificamente destinati ad un forte aumento degli aiuti UE rivolti a campagne di informazione e di promozione. Inoltre per allargare il campo di applicazione delle misure saranno compresi, tra i beneficiari ammissibili, anche le organizzazioni di produttori; Un elemento chiave della nuova politica di promozione è l’elaborazione di un programma di lavoro annuale (decisione di esecuzione della Commissione) che definisce le priorità strategiche per le misure di promozione in termini di prodotti, regimi e mercati e le corrispondenti dotazioni finanziarie. In tal modo sarà possibile fissare gli obiettivi di anno in anno, adattandoli alle nuove opportunità di mercato. Di seguito la ripartizione della dotazione di bilancio per le singole priorità dei programmi cofinanziati nell'ambito del programma di lavoro annuale 2016:

Recognized by Italian Government in law no.518/70 Member of the Association of Italian Chambers of Commerce Abroad SEDE - Bul. Knyaghinya Maria Luisa, Business Center TZUM, 5 piano – 1000 Sofia Tel.: +359 2 8463280/1 - fax: +359 2 944 08 69 – E-mail: info@camcomit.bg – Web: www.camcomit.bg UFFICIO REGIONALE - Bul. Hristo Botev, Business Center Rilon, 3 piano – 4000 Plovdiv Tel.: +359 32 66 08 97 - fax: +359 32 66 07 52 – E-mail: info.plovdiv@camcomit.bg


Importo 2

previsto

Programmi semplici — Mercato interno

26 milioni EUR

Azione 1 * — Programmi di informazione e di promozione destinati a rafforzare la consapevolezza e il riconoscimento dei regimi di qualità dell’Unione, come definiti all’articolo 5, paragrafo 4, lettere a), b) e c), del regolamento (UE) n. 1144/2014

10 milioni EUR

Azione 2 * — Programmi di informazione e di promozione destinati a mettere in evidenza le specificità dei metodi di produzione agricola dell’Unione e le caratteristiche intrinseche dei prodotti agricoli e alimentari

7 milioni EUR

Azione 3 — Programmi di informazione e di promozione nel settore del latte/dei prodotti lattiero-caseari, dei prodotti a base di carne suina o una combinazione di questi due tipi di prodotti

9 milioni EUR

Programmi semplici — Paesi terzi

68 milioni EUR

Azione 4 * — Programmi di informazione e di promozione riguardanti la Cina, il Giappone, la Corea del Sud e il territorio doganale di Taiwan

12 milioni EUR

Azione 5 * Programmi di informazione e di promozione riguardanti gli Stati Uniti 12 milioni EUR e/o il Canada Azione 6 * — America centrale e meridionale e Caraibi

7 milioni EUR

Azione 7 * — Sud Est asiatico, ovvero: Brunei, Cambogia, Indonesia, Laos, Malaysia, Myanmar, Filippine, Singapore, Thailandia, Timor Leste e Vietnam

7 milioni EUR

Azione 8 * — Africa e Medio Oriente

4,5 milioni EUR

Azione 9 * — Altre aree geografiche

4,5 milioni EUR

Azione 10 — Programmi di informazione e di promozione nel settore del latte/dei prodotti lattiero-caseari, dei prodotti a base di carne suina o una combinazione di questi due tipi di prodotti riguardanti paesi terzi

21 milioni EUR

Programmi multipli 3 Programmi semplici - in caso di gravi turbative del mercato

14 milioni EUR 3 milioni EUR

* questi programmi non comprendono il latte/i prodotti lattiero-caseari, i prodotti a base di carne suina o una combinazione di questi due tipi di prodotti. Possono tuttavia comprendere il latte/i prodotti lattiero-caseari, di prodotti a base di carne suina o una combinazione di questi due tipi di prodotti, se sono associati ad altri prodotti.

Totale 111 milioni EUR

2

Possono essere presentati da una o più organizzazioni proponenti provenienti da uno o più Stati membri Possono essere presentati da almeno due organizzazioni proponenti provenienti da due o più Stati membri, oppure a una o più organizzazioni dell’Unione 3

Recognized by Italian Government in law no.518/70 Member of the Association of Italian Chambers of Commerce Abroad

SEDE - Bul. Knyaghinya Maria Luisa, Business Center TZUM, 5 piano – 1000 Sofia Tel.: +359 2 8463280/1 - fax: +359 2 944 08 69 – E-mail: info@camcomit.bg – Web: www.camcomit.bg UFFICIO REGIONALE - Bul. Hristo Botev, Business Center Rilon, 3 piano – 4000 Plovdiv Tel.: +359 32 66 08 97 - fax: +359 32 66 07 52 – E-mail: info.plovdiv@camcomit.bg


Ricerca e Innovazione: la Commissione Europea investe 16 miliardi di euro per i prossimi due anni La Commissione Europea ha deciso di investire nel settore Ricerca e Innovazione, attraverso il programma Horizon 2020 e sulla base del nuovo programma di lavoro 2016-2017, adottato il 13 ottobre 2015. Cos’è Horizon 2020. Il programma di finanziamento dell'Unione Europea per la ricerca e l'innovazione-Horizon 2020 è stato varato il 1º gennaio 2014. In sette anni circa 77 miliardi di euro saranno investiti in progetti di ricerca e innovazione per sostenere la competitività economica dell'Europa e ampliare le frontiere del sapere umano. Il bilancio UE per la ricerca mira in gran parte a migliorare le condizioni di vita dei cittadini in settori come la sanità, l'ambiente, i trasporti, l'alimentazione e l'energia. Nuovo programma di lavoro e priorità strategiche della Commissione. Il programma di lavoro appena adottato è completamente in linea con le priorità strategiche della Commissione presieduta da Jean-Claude Juncker e Carlos Moedas, Commissario per la ricerca, la scienza e l'innovazione. Il nuovo programma di lavoro contribuirà significativamente al pacchetto per l’occupazione, la crescita e gli investimenti, al mercato unico digitale, all’Unione dell’Energia e alle politiche in materia di cambiamenti climatici, al mercato interno grazie a un’industria più forte e a consolidare il ruolo di attore globale dell’Europa. Nuove opportunità di finanziamento:  circa 2 miliardi di € del finanziamento totale del programma di lavoro 2016-17 andranno alle piccole e medie imprese (PMI),di cui 740 milioni di € attraverso uno strumento dedicato alle piccole e medie imprese altamente innovative;  140 milioni € saranno disponibili per favorire lo sviluppo e la sostenibilità a lungo termine delle nuove infrastrutture di ricerca paneuropee, mentre altri 200 milioni di € permetteranno l’integrazione e l’apertura delle infrastrutture nazionali chiave;

Recognized by Italian Government in law no.518/70 Member of the Association of Italian Chambers of Commerce Abroad SEDE - Bul. Knyaghinya Maria Luisa, Business Center TZUM, 5 piano – 1000 Sofia Tel.: +359 2 8463280/1 - fax: +359 2 944 08 69 – E-mail: info@camcomit.bg – Web: www.camcomit.bg UFFICIO REGIONALE - Bul. Hristo Botev, Business Center Rilon, 3 piano – 4000 Plovdiv Tel.: +359 32 66 08 97 - fax: +359 32 66 07 52 – E-mail: info.plovdiv@camcomit.bg


 232 milioni di € saranno destinati allo sviluppo delle Smart Cities, attraverso l’elaborazione di soluzioni integrate fra energia e trasporti sostenibili;  194 milioni di € riguarderanno i progetti finanziati nell’ambito del bando per l’efficienza energetica (si innescherà un risparmio energetico diretto fino a 230.000 tep tonnellate equivalenti di petrolio) all’anno;  723 milioni di € saranno destinati alle economie low-carbon per sostenere l’impegno degli Stati membri a diversificare le fonti energetiche. Inoltre, tre dei nuovi premi Horizon si concentreranno sulla promozione dell’innovazione nel campo delle tecnologie energetiche a basse emissioni di carbonio che propongono 3,25 milioni di € per soluzioni vincenti;  oltre 400 milioni di € saranno investiti per incentivare progetti nel campo delle energie rinnovabili;  178 milioni di € saranno investiti nel solo 2016 per sostenere le azioni di innovazione su vasta scala per soluzioni future e per un’economia più verde;  669 milioni di € saranno utilizzati per la promozione dell’economia circolare;  436 milioni di € saranno dedicati al miglioramento dei sistemi di trasporto. Sinergie con altri programmi di finanziamento europei. Il nuovo programma di lavoro migliorerà inoltre l'impatto dei finanziamenti nell'ambito di Horizon 2020. Verrà garantita una maggiore disponibilità di fondi per le imprese innovative grazie alle nuove opportunità di mobilitazione delle risorse sostenute dal Fondo europeo per gli investimenti strategici (FEIS), in aggiunta agli oltre 740 milioni di euro destinati a sostenere le attività di ricerca e innovazione in quasi 2 000 piccole e medie imprese (PMI).

Recognized by Italian Government in law no.518/70 Member of the Association of Italian Chambers of Commerce Abroad SEDE - Bul. Knyaghinya Maria Luisa, Business Center TZUM, 5 piano – 1000 Sofia Tel.: +359 2 8463280/1 - fax: +359 2 944 08 69 – E-mail: info@camcomit.bg – Web: www.camcomit.bg UFFICIO REGIONALE - Bul. Hristo Botev, Business Center Rilon, 3 piano – 4000 Plovdiv Tel.: +359 32 66 08 97 - fax: +359 32 66 07 52 – E-mail: info.plovdiv@camcomit.bg


Facilitare finanziamenti e investimenti per le imprese: al via il nuovo piano d’azione UE La Commissione Europea ha presentato il piano d’azione per l’Unione dei mercati dei capitali basato sul rilancio delle cartolarizzazioni e sulla semplificazione dei finanziamenti transfrontalieri per aziende e infrastrutture. Il piano d’azione, che prevede diversi step a breve e medio termine, dovrebbe realizzarsi entro il 2019. Nelle intenzioni della Commissione Juncker, l’Unione dei mercati dei capitali deve risolvere la carenza di investimenti europei, ampliando e diversificando le fonti di finanziamento per imprese e progetti a lungo termine fornendo un collegamento, alternativo al canale bancario, tra soggetti in possesso di risorse da investire ed imprese che necessitano di capitali. In linea con questa strategia, il piano d’azione propone un maggiore utilizzo per le fonti di finanziamento alternative al settore bancario, quali i mercati dei capitali, il venture capital, il crowdfunding e la gestione patrimoniale, come ulteriori agevolazioni per le imprese che hanno difficoltà a raccogliere fondi, in particolare le PMI e le start-up. Il piano d’azione si articola attorno a quattro principi fondamentali: ampliare le opportunità per gli investitori, collegare i finanziamenti all’economia reale, promuovere un sistema finanziario più forte e resiliente, approfondire l’integrazione finanziaria e aumentare la concorrenza. Nello specifico, secondo la Commissione Europea, le azioni da intraprendere nel breve periodo riguardano:  Nuove norme in materia di cartolarizzazione  Nuove norme sul trattamento dei progetti infrastrutturali nel quadro di solvibilità II  Consultazione pubblica sul venture capital  Consultazione pubblica sulle obbligazioni garantite  Impatto cumulativo della normativa finanziariali

Recognized by Italian Government in law no.518/70 Member of the Association of Italian Chambers of Commerce Abroad SEDE - Bul. Knyaghinya Maria Luisa, Business Center TZUM, 5 piano – 1000 Sofia Tel.: +359 2 8463280/1 - fax: +359 2 944 08 69 – E-mail: info@camcomit.bg – Web: www.camcomit.bg UFFICIO REGIONALE - Bul. Hristo Botev, Business Center Rilon, 3 piano – 4000 Plovdiv Tel.: +359 32 66 08 97 - fax: +359 32 66 07 52 – E-mail: info.plovdiv@camcomit.bg


Arriva VentureUp, il portale che favorisce l’incontro tra start-up e investitori L’Associazione Italiana di Private Equity, venture capital e private debt (Aifi) e il Fondo Italiano di Investimento (Fii) in collaborazione con BonelliErede, Cassa Depositi e Prestiti, Invitalia, e Kpmg hanno lanciato VentureUp, il portale dedicato alle start-up. Il sito fornirà informazioni, chat online con esperti e webinar alle start-up che vogliono entrare in contatto con i venture capitalist per proporre un loro progetto. VentureUp è una piattaforma online con l’obiettivo ultimo di aiutare chi intende avviare una start-up e metterlo in contatto con potenziali investitori. Nello specifico, in una sezione del sito gli innovatori possono inserire il loro progetto che potrà essere visualizzato da investitori come business angel e venture capitalist o da piattaforme di crowdfunding, acceleratori di impresa, incubatori, centri di ricerca e parchi tecnologici. Il portale è stato lanciato il 3 novembre a Milano dal Presidente di AIFI e di FII Innocenzo Cipolletta, dal Direttore Generale di AIFI Anna Gervasoni e dall’Amministratore Delegato di FII Gabriele Cappellini, durante un convegno dedicato a startup e innovazione, al quale è intervenuto anche Stefano Firpo, Direttore Generale del Ministero dello Sviluppo Economico.

La Bulgaria riceve il Premio 2015 Comunicazione Pubblica sull’Europa Il Comitato delle Regioni, in collaborazione con altre Istituzioni Europee, ha assegnato alla Bulgaria il Premio 2015 “Comunicazione Pubblica sull’Europa” che sostiene la comunicazione professionale sull’Europa a tutti i livelli di governo. Il Premio ogni anno viene assegnato a quelle amministrazioni pubbliche, nazionali, regionali o locali, che hanno curato una campagna o una strategia comunicativa di rilievo sull’Europa. Queste campagne d’informazione sono giudicate in base alla creatività, all’impatto e all’aderenza alle priorità comunicative dell’UE. Recognized by Italian Government in law no.518/70 Member of the Association of Italian Chambers of Commerce Abroad SEDE - Bul. Knyaghinya Maria Luisa, Business Center TZUM, 5 piano – 1000 Sofia Tel.: +359 2 8463280/1 - fax: +359 2 944 08 69 – E-mail: info@camcomit.bg – Web: www.camcomit.bg UFFICIO REGIONALE - Bul. Hristo Botev, Business Center Rilon, 3 piano – 4000 Plovdiv Tel.: +359 32 66 08 97 - fax: +359 32 66 07 52 – E-mail: info.plovdiv@camcomit.bg


Il Premio 2015 è stato assegnato alla campagna di comunicazione dal nome ”Creiamo insieme Bulgaria 2020” organizzata e lanciata dal Ministero bulgaro che si occupa della gestione dei fondi europei. La campagna è stata creata nel tentativo di sollecitare idee su come utilizzare i fondi comunitari a livello locale nei prossimi cinque anni. La campagna ha organizzato 600 eventi in tutto il Paese e nel complesso vi hanno partecipato circa 50.000 persone. ospitato specialisti della comunicazione da parte delle autorità locali, regionali e nazionali di tutta Europa, svoltasi tra il 21 e il 22 ottobre. Alla cerimonia di premiazione, che si è tenuta al Parlamento Europeo, ha partecipato anche Sylvie Guillaume, Vicepresidente del Parlamento Europeo, e Luc van der Brande, Vicepresidente del Comitato delle Regioni e consigliere speciale di Jean-Claude Juncker, Presidente della Commissione Europa.………………………………………………………………………………………………………..

Recognized by Italian Government in law no.518/70 Member of the Association of Italian Chambers of Commerce Abroad SEDE - Bul. Knyaghinya Maria Luisa, Business Center TZUM, 5 piano – 1000 Sofia Tel.: +359 2 8463280/1 - fax: +359 2 944 08 69 – E-mail: info@camcomit.bg – Web: www.camcomit.bg UFFICIO REGIONALE - Bul. Hristo Botev, Business Center Rilon, 3 piano – 4000 Plovdiv Tel.: +359 32 66 08 97 - fax: +359 32 66 07 52 – E-mail: info.plovdiv@camcomit.bg


Quest’anno il Premio è stato consegnato durante la quinta Conferenza EuroPCom, che ha

#05 newsletter novembre 2015  
#05 newsletter novembre 2015  
Advertisement