Page 1

24.08.2015 FINANZE Boyko Borissov: Migliori prospettive di bilancio per il 2016 Il Primo Ministro, Boyko Borissov, sostiene che negli ultimi mesi l’aumento degli introiti dello Stato porterà nel 2016 a una migliore prospettiva di bilancio. Durante una conferenza stampa Borissov ha chiarito che Sofia ha fatto del suo meglio per aumentare gli utili statali, che in precedenza avevano subìto un calo a causa di un’inefficiente campagna anticontrabbando. Borissov ha dichiarato che il Paese potrebbe aumentare i ricavi di oltre un miliardo di euro attraverso la lotta ai traffici illeciti. ECONOMIA Gli investimenti diretti esteri cresciuti dell'1,9% In aumento gli investimenti diretti esteri (Ide) in Bulgaria. In base ai dati forniti dalla Banca Nazionale Bulgara (Bnb) nel primo semestre del 2015 gli Ide sono stati pari a 799,6 milioni di euro, in aumento di 49,7 milioni di euro (1,9%) rispetto allo stesso periodo del 2014. Nel solo mese di giugno l’aumento degli Ide è stato di 178 milioni di euro, mentre lo scorso anno nel medesimo periodo la crescita si era fermata a 127,8 milioni di euro. Le entrate del settore immobiliare provenienti da persone fisiche o giuridiche non residenti in Bulgaria ammonta nel primo semestre del 2015 a 17,5 milioni di euro, in calo rispetto ai 64,8 milioni del medesimo periodo del 2014. I Paesi Bassi restano in cima alla graduatoria in termini di investimenti diretti esteri con una quota che nel primo semestre dell’anno ammonta a 567,3 milioni di euro. DIFESA Accordo con la Polonia per la manutenzione dei MiG-29 Il Governo ha approvato una bozza d'accordo di cooperazione nel settore della difesa con la Polonia. Grazie a questa decisione le autorità hanno compiuto un ulteriore passo in avanti verso la riparazione dei caccia MiG-29 di produzione russa in dotazione all'aeronautica bulgara. I velivoli saranno affidati a un'impresa polacca. Il documento prevede lo sviluppo della cooperazione fra i due Paesi membri della NATO in varie aree della sfera militare, inclusa "la manutenzione, revisione, modernizzazione e conversione di armamenti ed equipaggiamento militare", si legge nella nota diramata dal Governo di Sofia. Il ministro della Difesa, Nikolay Nencev, ha detto il 13 agosto scorso che i contratti con la Polonia sulla riparazione degli aerei da combattimento MiG-29 potrebbero essere siglati entro la fine del mese. In Germania, Italia, Romania e Bulgaria la più grande esercitazione aerea NATO dopo la Guerra fredda Gli Stati Uniti hanno annunciato il lancio della più grande esercitazione aerea in Europa dopo la fine della guerra fredda in Germania, Italia, Romania e Bulgaria, con la partecipazione di 4.800 soldati provenienti da 11 Paesi. "Quasi cinquemila soldati provenienti da 11 paesi appartenenti alla NATO parteciperanno ad operazioni aviotrasportate multinazionali


contemporaneamente in Germania, Italia, Bulgaria e Romania. L'esercitazione ha lo scopo di aiutare le forze di reazione rapida alleate ad agire congiuntamente e dimostrare la capacità dell'Alleanza di mobilitare rapidamente le truppe per mantenere un'Europa forte e sicura", si legge in un comunicato delle forze armate statunitensi. L'esercitazione si svolgerà fino al 13 settembre e vedrà la partecipazione di soldati provenienti da Bulgaria, Francia, Germania, Grecia, Italia, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Spagna, Regno Unito e Stati Uniti. MIGRAZIONE Bulgaria e Grecia discutono la crisi con i migranti Il Premier bulgaro, Boyko Borissov, e l’omologo greco dimissionario, Alexis Tsipras, hanno discusso dell’attuale situazione relativa al flusso di migranti provenienti dai Paesi del Medio Oriente. Lo ha reso noto l'Ufficio stampa del Governo di Sofia. I due Premier hanno espresso la loro preoccupazione per l'aumento della pressione migratoria e l'afflusso di migliaia di richiedenti asilo verso le isole greche e i confini della Bulgaria. Tra i temi trattati anche la necessità di accelerare la costruzione di interconnessione per il gas tra i due Paesi.

News ccib 24 08 2015