Page 1

16.03.2015 DIFESA Nikolay Nencev garantisce presto sviluppi nell’ammodernamento dell’aviazione militare Garantire una soluzione definitiva alla situazione dell’aviazione militare è una delle priorità strategiche delle autorità bulgare e, secondo il Ministro della Difesa Nikolay Nencev, il 2015 potrebbe essere l’anno decisivo. L’acquisizione di velivoli nuovi o di seconda mano è una questione che non “può più essere rinviata”, ha detto Nencev in un’intervista al quotidiano bulgaro “Standard”. I lavori di manutenzione dei MiG-29 attualmente in dotazione, secondo il Ministro, sarebbero molto costosi: 1,6 miliardi di lev da versare entro il 2029. Il Ministro vuole portare a compimento l’ammodernamento dell’aviazione militare bulgara, ma deve comunque tenere conto del bilancio limitato del suo dicastero. Anche se inizialmente erano state presentate 15 offerte, attualmente sono tre le opzioni sul tavolo del Governo bulgaro: gli Eurofighter di seconda mano proposti dall’Italia, dei nuovi Gripen svedesi e gli F-16 statunitensi già dismessi. Nei giorni scorsi, inoltre, sono trapelate alcune indiscrezioni su una presunta offerta del Pakistan che avrebbe proposto i JF-17. L’Italia ha presentato un’offerta da 35 milioni di dollari per otto Eurofighter Typhoon di seconda mano. Gli F-16 statunitensi, invece, verrebbero ceduti a costo zero ma la Bulgaria dovrebbe comunque spendere somme sostanziali per le riparazioni e la manutenzione, le quali potrebbero superare il valore stesso dei caccia. La proposta svedese, invece, è l’unica in cui vengono offerti dei velivoli nuovi che saranno concessi in diverse tranche entro 24 mesi dalla firma del contratto. I JF-17 pakistani sono realizzati dal 2007 in collaborazione con la Cina. FINANZE FMI: È necessario ripristinare la fiducia nel settore bancario Il Fondo Monetario Iternazionale ha esortato le autorità bulgare portare avanti le riforme e a intervenire tempestivamente per ripristinare la fiducia nella vigilanza bancaria, a seguito di una crisi del settore. “Il Governo di coalizione può affrontare le sfide attraverso le difficili misure necessarie per ridurre i rischi macro-finanziari e per incrementare la crescita”, si legge in un comunicato dell’FMI, secondo cui è necessaria un’azione rapida, sostenuta da un ampio sostegno politico, per affrontare le debolezze istituzionali anche in materia di vigilanza bancaria. Il Governo mira a ridurre il suo deficit di bilancio al 3 per cento del Pil quest'anno, dopo aver raggiunto il 3,7 per cento nel 2014. ECONOMIA Inflazione allo 0,2 per cento a febbraio Founded in 2003 and acknowledged by Italian Government in law no.518/70 Member of the Association of Italian Chambers of Commerce Abroad Bul. Knyaghinya Maria Luisa, 2, Business Center TZUM, fl.5 – Sofia 1000 – Bulgaria Tel: +359 2 8463280/1–Fax: +359 2 9440869 info@camcomit.bg –www.camcomit.bg


L'indice dei prezzi al consumo a febbraio in Bulgaria, rispetto al mese precedente, si attesta al 100,2 per cento e l’inflazione mensile è pari quindi allo 0,2 per cento. È quanto emerge dai dati dell’istituto statistico secondo cui il tasso di inflazione nel mese di gennaio, rispetto a dicembre era pari al -0,2 per cento. Il tasso di inflazione annuo a febbraio si attesta al -0,5 per cento. L'inflazione media annua negli ultimi 12 mesi (marzo 2014-febbraio 2015), rispetto ai dodici mesi precedenti (marzo 2013-febbraio 2014),è stata pari al 1,1 per cento. BULGARIA-GERMANIA L’energia al centro dei colloqui tra Plevneliev e Steinmeier L’Europa sudorientale e la Bulgaria rappresentano la “porta d'ingresso” delle risorse energetiche verso il Vecchio Continente. Lo ha detto il Presidente, Rossen Plevneliev, durante l’incontro con il Ministro degli Esteri tedesco, Frank-Walter Steinmeier, in visita a Sofia. I due hanno rilevato l’importanza di istituire una “Unione Europea dell'energia nei prossimi anni”, mentre il Capo dello Stato ha affermato che “la liberalizzazione del settore energetico, l'efficienza energetica e la sicurezza delle forniture attraverso la diversificazione delle rotte, così come la costruzione di infrastrutture di interconnessione ‘reverse flow’ con i paesi vicini, sono una priorità per la Bulgaria”. Cooming Soon 11sima edizione di World of Forniture e 14sima edizione di Technomebel presso l’Inter Expo Center di Sofia Si svolgeranno in contemporanea, dal 21 al 25 aprile 2015, i due eventi fieristici “World of Forniture” e “Technomebel”, organizzati dalla locale associazione di categoria del legno e del mobile e da Inter Expo Center. World of forniture è un’esibizione specializzata nel mobilio e negli accessori per la casa, un punto d’incontro dove emergono le idee più recenti su architettura e design degli interni e sull’arredamento. Technomebel, invece, mostra ogni anno le novità su pannelli, pellicole e ripiani, sugli ultime novità nel campo dell’interior designer e sulle macchine per la lavorazione di legno e derivati. Nel corso dell’ultima edizione, le due manifestazioni fieristiche mercato hanno fatto segnare il record di presenze: più di 9600 visitatori, dalla Bulgaria e da altri 20 Paesi, hanno visitato i padiglioni dell’Inter Expo Center. Gli oltre 12,000 metri quadri a disposizione hanno ospitato 156 aziende che hanno presentato i propri prodotti e servizi. Quest’anno le due manifestazioni, organizzate assieme per la prima volta nel 2012, avranno luogo dal 21 al 25 aprile; nei cinque padiglioni espositivi dedicati sarà possibile incontrare designer, architetti ed esperti del settore, nonché di aziende e manager provenienti dal mondo del turismo. A margine Founded in 2003 and acknowledged by Italian Government in law no.518/70 Member of the Association of Italian Chambers of Commerce Abroad Bul. Knyaghinya Maria Luisa, 2, Business Center TZUM, fl.5 – Sofia 1000 – Bulgaria Tel: +359 2 8463280/1–Fax: +359 2 9440869 info@camcomit.bg –www.camcomit.bg


degli eventi principali, si terrà il concorso “Mobile Bulgaro dell’Anno” e l’evento dedicato al lavoro “Punti d’incontro tra Business ed Educazione”. La Camera di Commercio Italiana in Bulgaria, partner dell’ente, organizzatore è impegnata attualmente nella selazione di buyer italiani per la partecipazione degli incontri d’affari che avverranno contemporaneamente alle giornate espositive. Un apposito info desk per assistere al meglio le aziende italiane partecipanti e le aziende bulgare interessate al mercato italiano verrà allestito all’interno del Salone del Mobile.

Founded in 2003 and acknowledged by Italian Government in law no.518/70 Member of the Association of Italian Chambers of Commerce Abroad Bul. Knyaghinya Maria Luisa, 2, Business Center TZUM, fl.5 – Sofia 1000 – Bulgaria Tel: +359 2 8463280/1–Fax: +359 2 9440869 info@camcomit.bg –www.camcomit.bg

News ccib 16 03 2015  
Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you