Page 1

PERIODICO DI INFORMAZIONE E DI CULTURA DEI CITTADINI DI CALCINAIA - Aut. Trib. Pisa N. 9 / 84

Il Navicello Maggio 2016

Direttore responsabile: Massimo Frosini - Collaboratori: Laura Martini, Jacopo Paganelli, Davide Perillo, Silvia Bosco, Sarah Esposito, Stefania D’Agostino, Lorenzo Giusti, Laura Gianni. Redazione: c/o Ufficio Stampa Comune di Calcinaia - Piazza Indipendenza, 7 - 56030 Calcinaia (Pi) - Tel. 0587.265442 - Fax: 0587.265450 - On line: www.comune.calcinaia.pi.it/navicello.php Impaginazione grafica: EMME&EMME · Buti - Stampa: BANDECCHI & VIVALDI · Pontedera - Tiratura 4.800 copie

Tariffa puntuale: se il buongiorno si vede dal mattino... Ha compiuto il primo mese la sperimentazione della tariffa puntuale a Calcinaia e Fornacette. La gestazione è stata piuttosto lunga e complessa. A scendere in campo sono stati infatti moltissimi cittadini e cittadine: circa 5000 famiglie...

Il nostro maggio

Segue a pag. 3

A pag. 2

Una scuola aperta al territorio In corso i lavori di impiantistica. La nuova scuola di Fornacette sarà pronta a breve. E per gli arredi coinvolte imprese, associazioni e cittadinanza. Sarà una scuola all’avanguardia, interamente in legno, ecosostenibile, certificata da Casa Clima School, bella, accogliente e soprattutto aperta a tutto il territorio. Pensata e realizzata con queste caratteristiche, la struttura che aprirà i battenti in via Morandi e che si propone di risolvere alla radice i problemi di sovraffollamento del nostro plesso scolastico, avrà degli spazi che potranno essere utilizzati anche da cittadini e associazioni del paese. Ecco quindi perché l’amministrazione ha pensato di rivolgersi a tutta la comunità per ultimare l’opera con arredi moderni e funzionali che renderanno l’edificio ancor più meraviglioso e a misura di bambini. Con questo spirito lo scorso Mercoledì 18 Maggio il Sindaco del Comune di Calcinaia, Lucia Ciampi, l’Assessore alle Politiche Scolastiche, Maria Ceccarelli, il Vice Sindaco e Assessore ai Lavori Pubblici, Roberto Gonnelli ed altri rappresentanti dell’Amministrazione Comunale, coadiuvati da tecnici molto competenti, hanno incontrato in Sala Orsini imprese e associazioni che operano nel nostro territorio e che da sempre si sono dimostrate sensibili alle esigenze della collettività. Nel corso della serata il primo cittadino ha ripercorso brevemente tutte le tappe che hanno portato alla realizzazione della nuova scuola di Fornacette, l’iter difficoltoso intrapreso dall’amministrazione e portato a termine anche grazie al solerte impegno dell’Assessore alle Politiche Scolastiche, Maria Ceccarelli, e degli uffici comunali. “Abbiamo sempre dichiarato che il primo impegno del nostro mandato sarebbe stata la scuola. Devo confessare che sono orgogliosa di quanto siamo riusciti a fare finora - ha spiegato il Sindaco Ciampi - dei numerosi finanziamenti che siamo riusciti ad ottenere e del proget-

to che abbiamo presentato al Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca di Roma. Le nostre proposte hanno attirato l’attenzione del MIUR e della Regione Toscana, tanto da risultare sempre ai primi posti dei bandi a cui abbiamo partecipato. La scuola di Fornacette costerà 5.000.000 €, parte dei quali saranno coperti da finanziamenti e dall’alienazione di due edifici scolastici di Fornacette che verranno dismessi. Il Comune ha fatto tutto quello che poteva fare muovendosi tra i vincoli, le restrizioni e tutte le nuove disposizioni in materia legislativa. Adesso manca un ultimo passo che vorremmo percorrere assieme ai nostri concittadini”. Da qui l’idea di proporre un incontro a chi opera attivamente nel nostro paese. “Vorremmo che tutta la collettività sentisse come proprio il nuovo plesso scolastico di Fornacette che aprirà i battenti a partire dal prossimo anno scolastico dichiara l’assessore all’istruzione, Maria Ceccarelli - proprio per questo abbiamo deciso di offrire la possibilità a imprese, società, ma anche associazioni, enti, fondazioni e cooperative del territorio di contribuire, nelle forme a loro più congeniali, all’arredamento dell’edificio. Per rendere un simile gesto di grande senso civico vantaggioso e sostenibile da parte degli interessati, abbiamo scelto la modalità della sponsorizzazione. Le realtà interessate potranno infatti diventare sponsor della nuova scuola, offrendo gratuitamente risorse economiche o materiali e ricevendo in cambio la giusta visibilità. Nel dettaglio, gli ambienti dell’edificio scolastico interessati dall’iniziativa saranno i laboratori e parte della sala mensa, poiché l’arredamento delle aule e della sala insegnanti sarà a totale carico del Comune”. Con un bando pubblico in effetti l’amministrazione acquisterà gli arredi per

le 17 aule, la sala polivalente, l’atrio e la sala insegnanti. Tutti gli attori interessati potranno però contribuire all’acquisto di materiali per il laboratorio di arte e creatività, per il laboratorio di cucina, per il laboratorio di informatica, per il laboratorio di scienze, per l’aula di lettura e ascolto, per la sala accoglienza. Inoltre per quanto riguarda il reparto mensa la nuova scuola di Fornacette sarà dotata di self service in modo da responsabilizzare e rendere più autonomi i giovani alunni. Le aule saranno “spaziose e dotate di un impianto di climatizzazione moderno ed efficiente - ha spiegato l’Assessore ai Lavori Pubblici, Roberto Gonnelli, che si è soffermato sulle specifiche più tecniche del nuovo edificio scolastico nonché in grado di mantenere la temperatura più adeguata all’interno della stanza. La struttura sarà inoltre dotata di pannelli fotovoltaici e, grazie alla sua particolare struttura in legno e ai materiali utilizzati per la copertura, sarà autosufficiente dal punto di vista energetico”. Motivazioni che hanno immediatamente convinto due belle realtà del nostro territorio che, al termine della serata, hanno pubblicamente dichiarato il loro intento di donare rispettivamente 1.500 € e 2.000 € per questa bella causa. Ci rife-

riamo alla Sartoria della Solidarietà di Fornacette dell’iperattiva coordinatrice Iria Parlanti che ha confermato come il grande cuore dell’associazione di sarte fornacettesi e calcinaiole batterà per tutti quei nipotini che andranno a lezione nella nuova struttura di via Morandi. Anche l’Associazione Agisco non ha nascosto la sua soddisfazione per questa iniziativa garantendo il suo sempre efficace ed attivo apporto con una donazione di 2.000 €. La ditta Esanastri del patron Roberto Posarelli offrirà invece il suo know how per abbellire in maniera originale le pareti del nuovo istituto. Le possibilità di contribuire ad arredare la scuola di Fornacette sono ancora moltissime e a tutti i “donatori” le disposizioni normative assicurano vantaggi di tipo fiscale, mentre in termini di visibilità e ritorno di immagine i benefici saranno davvero importanti. L’avviso pubblico è disponibile in versione integrale sul sito del Comune di Calcinaia. E’ necessario far pervenire le proprie proposte all’ufficio protocollo o all’indirizzo mail s.biasci@comune. calcinaia.pi.it. Per avere maggiori dettagli su questa iniziativa, sui vantaggi che comporta o sullo schema di domanda è sufficiente contattare l’Ufficio Scolastico allo 0587 265469.


Il Navicello Maggio 2016

2

FESTA PROGRAMMA FOLKLORISTICO SABATO 14 E DOMENICA 15 MAGGIO

41ª SAGRA DELLA NOZZA GIOVEDI 19 MAGGIO Ore 20.00 CENA DI SOLIDARIETÀ. L’incasso sarà devoluto a Ail Pisa Associazione Leucemia, Linfomi e Mieloma DOMENICA 22 MAGGIO Ore 18.00 Esibizione Scuola di Ballo “Arte in musica” Ore 19.30 Estrazione della tombola (I Premio: 800 €, II Premio: 400 €) Funzionerà lo stand gastronomico Ore 21.30: Si balla con “Max Paradise” LUNEDI’ 23 MAGGIO Ore 21.30 Piazza Indipendenza - Calcinaia “Gente di festa” Tradizionale spettacolo organizzato dai giovani di Calcinaia VENERDI’ 27 MAGGIO Ore 21.30 Piazza Indipendenza - Calcinaia Gruppo teatrale “Teatro Studio” presenta “La zia d’America” SABATO 28 MAGGIO Ore 20.00 FESTA “RIVIVI IL PASSATO - MEDIEVAL FANTASY” Punti di ristoro e performance varie, spettacolo pirotecnico finale. DOMENICA 29 MAGGIO Ore 16.30 Aspettando la Regata... Giochi vari per assegnazione delle corsi di gara Sfilata dei bambini della Canottieri cavallini. Ore 19.00 Regata in onore di Santa Ubaldesca Funzionerà lo stand gastronomico Ore 21.30 Piazza Indipendenza - Calcinaia Si balla con “Il colore delle note”

Eventi e programma

IL NOSTRO MAGGIO Maggio, il mese clou dell’anno calcinaiolo: tanti eventi e appuntamenti da non perdere Prima ti prende per la gola, poi ti conquista definitivamente con le sue mille iniziative e le sue irresistibili attrazioni. È il Maggio Calcinaiolo, che, come ogni anno, trascina i calcinaioli, e non solo loro, in un vortice di eventi e appuntamenti, che spaziano dal sacro al profano, sconfinando nella competizione sportiva, nel gioco, ma anche nella preghiera e nel raccoglimento. L’incipit, come di consueto, non poteva essere più dolce. Sabato 14 e Domenica 15 Maggio la 41° edizione della Sagra della Nozza ha infatti deliziato i palati, accogliendo nelle sue tensostrutture in piazza Indipendenza moltissimi avventori. Per loro il buon cibo cucinato a regola d’arte dalla Deputazione Santa Ubaldesca, che ha preparato per l’occasione ottime specialità locali. Ma le regine del menù non potevano che essere loro, le nozze, i tradizionali dolci che profumano di rosolio e anice. Più raccolta e spirituale l’atmosfera nel weekend successivo. Devozione e contemplazione hanno caratterizzato la serata di Sabato 21 Maggio, quando la processione in onore di Santa Ubaldesca ha sfilato per le vie del paese. Guidati dal parroco, Don Roberto Fontana, i fedeli in preghiera sono partiti dalla chiesa di San Giovanni Battista, proseguendo in Piazza Indipendenza, Lungarno Roma, Lungarno Mazzini, Via Vittorio Veneto, Via Vittorio Emanuele per tornare nella chiesa parrocchiale. L’incedere del corteo è stato accompagnato dalla musica della banda “Filarmonica G. Puccini” di Colle di Compito. E per terminare finale con i botti, sotto i bagliori dei fuochi d’artificio che hanno illuminato il cielo calcinaiolo. Una vera e propria magnificenza che, per la sua unicità, si ripete con cadenza triennale. Più frivola e spensierata la giornata di Domenica 22 Maggio, tra balli, musica e l’immancabile gioco che appassiona grandi e piccini. L’estrazione della Tombola ha infatti premiato con un ricco bottino i gio-

PROGRAMMA RELIGIOSO LUNEDI 16 MAGGIO Ore 21.30 VEGLIA DI PREGHIERA Ubaldesca “Santa” MERCOLEDI 18 MAGGIO Ore 21.30 SANTA MESSA SOLENNE presieduto da Don Antonio Simoni, parroco emerito e cappellano sovrano ordine di Malta (Rione Oltrarno, presso il Campo Sportivo De Martino Giuseppe)

catori baciati dalla dea fortuna, che hanno portato a casa 800 e 400 euro, primo e secondo premio in palio della serata. Cresce infine l’attesa per l’ultimo finesettimana che chiuderà le festività calcinaiole 2016. Sabato 28 Maggio elfi, fate, maghe e cavalieri faranno del paese un borgo d’altri tempi. Saranno infatti loro i protagonisti di “Rivivi il Passato”, manifestazione dedicata quest’anno al tema del Medieval Fantasy. A partire dalle ore 20, apriranno i battenti i punti di ristoro e si susseguiranno le performance on the road, che proseguiranno fino a mezzanotte. Lo sport e l’agonismo trionferanno Domenica 29 Maggio, giornata della competizione in Arno a suon di remi. Dopo la fase preliminare che prevede l’assegnazione delle corsie di gara ai partecipanti tramite lo svolgimento di giochi di vario tipo, alle ore 19 la Regata in onore di Santa Ubaldesca prenderà il via, offrendo agli spettatori sugli argini dell’Arno uno spettacolo avvincente. La serata continuerà in piazza Indipendenza, con la possibilità di rifocillarsi allo stand gastronomico, attivo per l’occasione, e di ascoltare la musica della band “Il colore delle note”.

SABATO 21 MAGGIO Ore 21.30 SOLENNE PROCESSIONE Presieduta da S. E. Mons. Giovanni Paolo Benotto, Arcivescovo di Pisa Itinerario: partenza da parcheggio di via XXV Aprile, via Caduti di Piavola, via Cavour, via Martiri, via Saffi e via V. Emanuele. Suonerà la banda “Filarmonica G. Puccini” di Colle di Compito. Al termine grande spettacolo pirotecnico. DOMENICA 22 MAGGIO Ore 11.30 Solenne Celebrazione Eucaristica e “Festa del Dono” LUNEDì 23 MAGGIO Ore 11.30 SOLENNE CELEBRAZIONE EUCARISTICA presieduta S. E. Mons. Giovanni Santucci, Vescovo di Massa Carrara Pontremoli Ore 21.30 “Gente di festa” Tradizionale spettacolo organizzato dai giovani di Calcinaia GIOVEDì 26 MAGGIO Ore 21.30 rassegna di cori nella Chiesa Parrocchiale di Calcinaia DOMENICA 29 MAGGIO Ore 11.30 S. MESSA e Benedizione dei Gonfaloni Rionali LUNEDì 30 MAGGIO Ore 21.30 Santa Messa Solenne Rione La Nave presso la Rotonda di via Pavese.


Il Navicello Maggio 2016

3

Novità AMBIENTE Tariffa puntuale: se il buongiornio si vede dal mattino... Ha compiuto il primo mese la sperimentazione della tariffa puntuale a Calcinaia e Fornacette. La gestazione è stata piuttosto lunga e complessa. A scendere in campo sono stati infatti moltissimi cittadini e cittadine: circa 5000 famiglie hanno munito di tag i loro mastelli grigi, vale a dire circa il 95% degli utenti interessati. Ad affiancarli nelle operazioni di taggatura sono stati i dipendenti comunali e il personale specializzato di Geofor. Un vero e proprio lavoro di squadra che, a quanto pare, almeno a giudicare

dai primissimi dati, sembra aver portato dei buoni frutti. A dare in anteprima il primo feedback relativo al mese di Aprile è l’assessore all’ambiente, Cristiano Alderigi. “Seppure i dati in nostro possesso siano parziali, non possiamo non prendere atto di alcuni elementi oggettivamente positivi che sono affiorati da questo incipit - afferma l’assessore Alderigi, la prima e più rilevante considerazione da fare riguarda la quantità di rifiuto indifferenziato ritirato. Nel mese di Marzo, i

passaggi deputati allo svuotamento dei mastelli grigi sono stati 4, tanti quanti i Venerdì del mese in questione. Ad Aprile sono invece stati 5, effettuati nei giorni di Venerdì 1, 8, 15, 22 e 29. Nonostante dunque un passaggio in più, la quantità di rifiuto ritirata è stata praticamente la stessa di quella raccolta a Marzo. Ecco dunque la buona notizia: nel mese di Aprile si è verificato un calo di esposizione dell’indifferenziato da parte dei cittadini di circa il 20% rispetto al mese precedente”. “Come ciò sia stato possibile è facile a dirsi - continua l’assessore all’ambiente - gli utenti hanno saputo mettere in atto in maniera ancora migliore le buone pra-

Fotografi 2.0 dal cuore green Ecco i vincitori di “Scatta la differenza”, contest Instagram dedicato alle tematiche ambientali Un mastello grigio, un tag giallo, un cielo azzurro. Ecco le forme e i colori ispirati alla sperimentazione della tariffa puntuale che hanno affascinato il popolo degli Instagramers. È stata la foto di @flavius77 ad aggiudicarsi il primo posto del contest “Scatta la differenza”, un concorso dedicato a tutti i fotografi 2.0 dal cuore green, desiderosi di illuminare con i loro flash le buone pratiche della raccolta differenziata. A premiare il vincitore con ben 201 like sono stati i follower del profilo Instagram del Comune di Calcinaia, assieme a quelli di Igfriends_toscana, gruppo da tempo attivo sul social che impazza tra gli amanti della fotografia. Il secondo posto è andato invece a @renatocamilli con 94 Like, mentre a raggiungere il terzo posto in classifica è stato @andreatestina con 91 Like. Complimenti!

tiche della differenziazione, separando cioè con accuratezza i rifiuti. Non si tratta di una semplice percezione o di un auspicio, ma di un dato che abbiamo potuto desumere sulla base di un ulteriore interessante elemento. In Aprile, la quantità di frazione umida raccolta è stata maggiore rispetto al mese precedente a parità di passaggi effettuati (nove). Se valutiamo in un’ottica complessiva questi due aspetti, quello legato all’organico e quello relativo all’indifferenziato, possiamo affermare che l’entrata in vigore della sperimentazione della tariffa puntuale ha rappresentato per molte famiglie un motivo in più per effettuare più attentamente la raccolta differenziata e correggere alcuni comportamenti scorretti. Tra questi, sembrerebbe, anche l’introduzione di alcuni scarti alimentari nei mastelli grigi”. Se dunque il buongiorno si vede dal mattino, l’alba della tariffa puntuale fa decisamente ben sperare. “Uno degli obiettivi di questa sperimentazione - precisa Alderigi - è quello di riuscire a ottenere dal processo di raccolta porta a porta quantitativi di multimateriale e organico il più possibile puri, cioè non “inquinati” da altre tipologie di rifiuto. Infatti solo in questo caso è possibile ridurre al massimo la produzione di indifferenziato, nonché i costi di smaltimento da affrontare. Basti infatti pensare che 1 tonnellata di multimateriale leggero puro ci permette di recuperare oltre 200 euro che usiamo per abbattere i costi delle bollette”. La strada intrapresa è dunque quella giusta. Non resta che proseguire, ricordando le semplici regole del corretto “sperimentatore” di tariffa puntuale: mastello grigio possibilmente pieno, ma obbligatoriamente chiuso, solo rifiuto indifferenziato al suo interno e niente al suo esterno!


Il Navicello Maggio 2016

4

Novità LAVORI PUBBLICI Nuova rete fognaria, un investimento da oltre 3 milioni di euro Partiti i lavori per il nuovo sistema di fognature: benefici per più di 9 mila cittadini

Dismissione del depuratore di Calcinaia, collettamento al depuratore di via Hangar a Pontedera e completa riorganizzazione del sistema fognario nelle zone del Chiesino e di Oltrarno. Sono partiti gli ingenti lavori che, nei prossimi mesi, interesseranno in particolar modo il nostro territorio comunale, con notevoli benefici non solo per l’ambiente, ma anche, e soprattutto, per oltre 9 mila cittadini e cittadine. Vale oltre 3 milioni di euro l’intervento condotto da Acque Spa, in collaborazione con le amministrazioni comunali di Calcinaia e Pontedera. Un vero e proprio concentrato di nuove tecnologie e tecniche innovative che consentiranno, tra le altre cose, di superare il sistema di fognature miste del quartiere di Oltrarno. Ma non sarà questa l’unica novità degna di nota: una volta conclusi i lavori relativi all’infrastruttura fognaria, verrà dato il via al rifacimento di via Giovanni XXIII, per consentire una migliore viabilità nell’importante arteria stradale. “Siamo molto soddisfatti - spiega il Sindaco, Lucia Ciampi - per la realizzazione di questo intervento di capitale importanza per la nostra amministrazione e per la nostra cittadinanza, presente anche nel nostro programma di Governo. Si tratta infatti di un’opera molto sentita dai cittadini, che interesserà un totale di 9.500 utenti e che ha un valore stimato di 3.250.000

€. I lavori permetteranno di superare il problema della fognatura mista presente nella località di Oltrarno, zona che ha subito un forte incremento demografico nei decenni passati e che aveva assolutamente bisogno di una nuova rete fognaria. L’operazione, che ha ricevuto il fondamentale contributo del Bacino Regionale Toscana Costa, di Acque SPA e dei Comuni di Calcinaia e Pontedera, intervenuti con una quota parte di ben 900.000 €. Ringrazio quindi a nome di tutta l’amministrazione la società Acque SPA per il lavoro che ha svolto e sta svolgendo in questo momento

sulle nostre strade e anche per aver acconsentito alle nostre richieste di preservare il centro storico dai lavori nel mese di maggio, periodo in cui come sapete si tengono tutte le feste di Calcinaia”. “Si tratta davvero di un intervento significativo - chiarisce l’assessore ai lavori pubblici, Roberto Gonnelli -, che consentirà di togliere le fognature miste dal quartiere di Oltrarno e di procedere, una volta conclusi i lavori, alla sistemazione di via Giovanni XXIII con un nuovo manto stradale che potrà rendere migliore la viabilità in quella

Cucinare e riscaldarsi è piú conveniente a Montecchio Tutto merito dei lavori di estensione della rete di distribuzione di gas metano Cucinare, riscaldare la casa e l’acqua sarà da ora in poi più conveniente per i cittadini che abitano a Montecchio. Tutto merito dell’estensione della rete di distribuzione di gas metano che ha recentemente interessato questa zona collinare del Comune di Calcinaia. Grazie a un ampliamento della rete di oltre 3 mila metri, realizzato da Toscana Energia in collaborazione e sinergia con l’amministrazione comunale calcinaiola, oltre 100 nuclei fa-

miliari residenti nella località di Montecchio potranno dunque godere di questo servizio. Le tubazioni sono già state installate e collaudate da alcuni mesi, le asfaltature completate: tutto è stato svolto secondo cronoprogramma, senza interruzioni e con la massima collaborazione e disponibilità da parte dei cittadini. Attualmente sono dunque in via di effettuazione gli allacciamenti alla rete da parte dei singoli utenti interessati. “Quanto realizzato - spiega l’as-

sessore ai lavori pubblici, Roberto Gonnelli - rappresenta una grande opportunità per cittadini e cittadine di Montecchio. Per loro si profila infatti la possibilità di usufruire del metano per i loro usi domestici, ottenendo in questo modo un notevole risparmio rispetto all’utilizzo di altre fonti di energia fossile”. Chi fosse interessato e volesse avere ulteriori informazioni può rivolgersi all’Ufficio Tecnico del Comune di Calcinaia.

zona”. Grande soddisfazione anche per Acque spa, che, per l’occasione, metterà in campo gli ultimi ritrovati della tecnologia nel settore. “L’opera di realizzazione della nuova infrastruttura fognaria - afferma Claudio Lastraioli, del settore investimenti di Acque Spa - vedrà l’utilizzo di 2500 m di condotti in pressione per superare gli ostacoli che si frapporranno ai lavori (tra cui ad esempio lo Scolmatore) e 2500 m di condotti in gravità. Sarà utilizzata la tecnica del micro tunnel per preservare il centro storico di Calcinaia e verranno effettuati 3 sollevamenti fognari. Si tratta quindi di un lavoro, oltre che molto oneroso anche tecnologicamente molto avanzato. I lavori sono stati appaltati ad una ditta della zona, per la precisione la ditta Vanni Pierino di Montescudaio, per cui le risorse investite resteranno sul territorio. Effettueremo sopralluoghi e di volta in volta ci metteremo in contatto con i cittadini di Calcinaia interessati dall’intervento”. I lavori dovrebbero terminare, secondo cronoprogramma, alla fine di Marzo 2017, con la sistemazione della rete delle zone di Oltrarno e del Chiesino. Gli interventi causeranno inevitabilmente qualche disagio ai residenti, a cui è richiesta la massima collaborazione per il raggiungimento di un così importante traguardo, da tempo atteso.


Il Navicello Maggio 2016

5

Iniziative LA SCUOLA Una scuola colorata e “disegnata” Al via il concorso di idee riservato ai ragazzi delle scuole primarie di Fornacette Saranno i prossimi inquilini della nuova scuola e, armati di fantasia e matita, potranno già pensare a come “agghindarla”. Spetterà infatti agli studenti delle scuole primarie del territorio vivacizzare, con i loro disegni, le pareti dell’edificio scolastico che aprirà i battenti a partire dal prossimo mese di Settembre. Carta bianca e spazio all’immaginazione, dunque, per i piccoli artisti in erba, che saranno chiamati a esprimersi su temi come l’alimentazione, l’istruzione, la cittadinanza e l’interculturalità. L’occasione è quella del concorso promosso dall’amministrazione comunale, in collaborazione con l’Istituto Comprensivo M. L. King, rivolto in particolare agli alunni delle classi seconde, terze e quarte delle scuole elementari di Fornacette. I bambini potranno partecipare singolar-

mente o in gruppo, realizzando disegni su quattro principali tematiche: “mangiare sano”, “il mio Paese”, “la vita a scuola, “i bambini del mondo”. Le opere saranno in seguito analizzate da un’apposita commissione giudicatrice composta non solo da rappresentanti degli uffici comunali competenti, ma anche da esperti in materie artistiche e dai tecnici della ditta Esanastri del presidente Roberto Posarelli che ha dato la sua disponibilità a realizzare i pannelli. Gli autori dei migliori elaborati grafici, selezionati dalla giuria entro la fine del mese di Maggio, potranno infatti vedere una gigantografia del proprio disegno campeggiare su apposite pellicole destinate ad abbellire le pareti della mensa, dei corridoi e dell’atrio principale della nuova scuola di Fornacette.

Una donazione che Piccoli scienziati crescono! A Calcinaia e Fornacette i laboratori di scienze, educazione ambientale e arriva dritta al cuore scienze biologiche per bambini fanno il pieno di divertimento ed interesse L’associazione Trident Sport ha donato un defibrillatore alla scuola materna di via Morandi a Fornacette Un’associazione nata a Pontedera, ma con metà cuore fornacettese, considerato che il Vice Presidente è Gianluca Lugli. Ci riferiamo alla società Trident Sport che oltre a gestire impianti sportivi, ad organizzare tornei e campionati, ha anche una squadra di calcio a 5 maschile, una femminile e una compagine di pallavolo. Da tempo l’associazione è impegnata anche sul tema della prevenzione e dopo aver riscontrato come sia assolutamente fondamentale la presenza di un dispositivo salva vita in luoghi dove si fa sport si è prefissata l’obiettivo, attraverso le sue attività, di raccogliere fondi per donare defibrillatori a tutte le scuole della Valdera. In questo caso il Presidente della Trident Sport, Matteo Marconcini e il capitano della squadra di Calcio a 5 della società pontederese, Marco Davini, hanno consegnato nelle mani del Dirigente Scolastico dell’Istituto Comprensivo M. L. King, Luca Pierini, un defibrillatore da installare nella scuola dell’Infanzia di via Morandi a Fornacette. L’attività benefica della Trident Sport però non si ferma qua e grazie al gruppo facebook di aste benefiche, alle donazioni volontarie dei soci, alla vendita di bottiglie di vino targate “Sei di Fornacette se…” e all’interessamento e alla generosità dei commercianti della frazione è stata quasi raggiunta la quota per donare un altro defibrillatore anche alla scuola materna di Calcinaia. Proseguono quindi a ritmo serrato nel nostro territorio, grazie anche all’interessamento di associazioni come Trident, iniziative di sensibilizzazione sui temi della sicurezza e della prevenzione e sull’uso di dispositivi salva vita per fronteggiare drammatiche emergenze. Corre in effetti l’obbligo di ricordare che, a partire dal 2011, il Comune di Calcinaia ha letteralmente “preso a cuore” questa campagna posizionando inizialmente un defibrillatore sotto il loggiato all’ingresso del Palazzo e, al contempo, dandone uno in uso alla Polizia Municipale. Successivamente l’Amministrazione ha installato altri defibrillatori in luoghi pubblici frequentati da giovani e in ambienti dove si svolgono attività sportive (ci riferiamo al Palazzetto dello Sport di Calcinaia, nella Palestra delle scuole medie di Calcinaia e in quella di via Genova a Fornacette, presso lo Stadio C. Corsi e, di recente, alla Canottieri Cavallini). Esattamente un anno fa è stata invece l’associazione Fratres di Calcinaia a donare un defibrillatore alla scuola elementare del capoluogo.

Futuri scienziati e ambientalisti hanno cominciato a muovere i loro primi passi nel campo del sapere grazie a due corroboranti e divertenti laboratori che si sono svolti a Calcinaia e Fornacette. Ci riferiamo rispettivamente alle attività del laboratorio scientifico “Piccoli scienziati in Biblioteca” e al Laboratorio di Educazione Ambientale che si tiene da Ottobre a Maggio presso il “Giardino di narciso e Gioconda” in via Gramsci a Fornacette. Nella Biblioteca Comunale di Calcinaia si sono conclusi lo scorso 9 Maggio una serie di incontri davvero corroboranti che hanno catalizzato l’attenzione di un nutrito gruppo di bambini, per la precisione 15, della scuola primaria. Davvero partecipate, interessanti e coinvolgenti le 8 lezioni tenute dall’insegnante Giovanna Marsia coadiuvata dalla sempre impeccabile ed iperattiva Letizia Landi, operatrice della nostra Biblioteca Comunale. Alla base di questo progetto di ricerca, l’idea di accettare la sfida di riuscire a trasmettere precocemente ai bambini alcuni elementi fondamentali di un sapere scientifico che finiscano per diventare parte integrante, e non marginale, della loro formazione culturale. La biblioteca è quindi diventata un luogo di apprendimento privilegiato dove tutto si è svolto partendo dalla regola del “fare e fare insieme”, operando in piccoli gruppi, con il coordinamento non “invasivo” dell’insegnante, così che mani, corpo e mente, integrati e integranti, possano lavorare tutti insieme. In particolare, partendo dal materiale “acqua” con cui quotidianamente

i bambini vengono a contatto, le attività che si sono svolte hanno offerto l’opportunità di sviluppare e potenziare la capacità di osservazione, quella di manipolazione, quella di riuscire a formulare ipotesi e di organizzare e svolgere poi nel gruppo esperienze adatte alla verifica delle ipotesi fatte. Viste le richieste già da ora pervenute da bambini, insegnanti e genitori, è facile prevedere che l’iniziativa si ripeterà in autunno con la ripresa delle normali attività scolastiche, a riprova di una nuova ottica con la quale si guarda oggi alla biblioteca: uno spazio multifunzionale dove si alternano e convivono alimentandosi a vicenda, gioco , sapere, scambio, relax e comunicazione. Che a Calcinaia e Fornacette ci sia voglia di scienza e di sapere lo si può facilmente percepire anche dal numero di presenze fatte registrare dal Laboratorio di Educazione Ambientale di via Gramsci che da ottobre a fine marzo ha ospitato oltre 622 bambini che hanno scelto di partecipare ad uno dei tantissimi laboratori ideati e messi in campo dalle giovani operatrici di Legambiente Valdera che ogni anno si presentano presso le scuole del Comune per illustrare le attività del LEA e successivamente gestiscono assieme ai bambini il “Giardino di Narciso e Gioconda”. Si sono svolte esperienze e giochi su temi quali gli animali, la raccolta differenziata, l’erbario, la flora e la fauna marina, il corpo umano, le api ed il miele, il microscopio e le sue funzioni. Insomma tanti spunti d’interesse per un Laboratorio che ormai dal 2005 offre ai ragazzi per un’ora e mezza al giorno la possibilità di imparare divertendosi.


Il Navicello Maggio 2016

6

Iniziative NATURA E CULTURA Quel latte che vien da villamagna I bambini della scuola primaria di Fornacette alla scoperta della fattoria che ogni giorno rifornisce la Casina del Latte di via Gramsci Da dove viene il latte crudo della Casina del latte di Fornacette? A recarsi fino alla “fonte” della gustosa bevanda per scoprirne le origini e i natali sono state alcune delle classi della Scuola Elementare Sandro Pertini. Ospiti dell’azienda agricola Maria Castrogiovanni, bambini e insegnanti sono infatti stati caldamente accolti dalla titolare della “fattoria” di Villamagna, la signora Maria, e dalla sua famiglia, in un viaggio alla scoperta della filiera corta del latte e del formaggio biologici distribuiti in via Gramsci. “La nostra azienda - spiega Maria - è biologica e a conduzione familiare. I nostri animali vivono e

pascolano in uno spazio molto ampio, di oltre 200 ettari; vivono all’aperto, immersi nella natura, praticamente liberi. Le nostre greggi e le nostre mandrie sono numerose: abbiamo infatti 400 pecore, 80 vacche da latte, numerose capre e alcuni maiali. Questi ultimi hanno una funzione “ambientale”: mangiano infatti lo scarto della produzione della ricotta, che altrimenti dovremmo smaltire come rifiuto indifferenziato. In questo modo limitiamo sia l’impatto ambientale sia i costi da sostenere”. “La nostra azienda - continua Maria - produce principalmente latte e formaggi di vario tipo, dai pecorini, ai formaggi di mucca, dalle paste filate, fino alle ricotte. La particolarità dei nostri prodotti caseari è il latte crudo. Il latte con cui li produciamo viene infatti portato alla temperatura di 40° centigradi. Evitando le alte temperature, la sostanza rimane integra, conservando in questo modo sapori e proprietà nutrizionali. La qualità è quindi molto alta, così come la sicurezza: per realizzare formaggi a latte crudo c’è bisogno di rispettare particolari protocolli e assumere specifici accorgimenti”. Nelle loro visite didattiche, studenti e studentesse hanno

potuto assaggiare il buonissimo latte e la ricotta appena fatta, nonché scoprire la “giornata tipo” in fattoria. “Ci alziamo prima del sorgere del sole - spiegano Maria e il suo staff - alle 4 dobbiamo infatti iniziare la mungitura degli animali. A seguire alcuni di noi si dedicano alla produzione casearia, mentre altri portano al pascolo le pecore. Nel pomeriggio ci occupiamo della distribuzione dei prodotti e attorno alle 17 ci apprestiamo alla seconda mungitura degli animali”. Una vita davvero dura, ma che, nonostante tutto, ha affascinato le bambine e i bambini presenti che hanno curiosato e assaggiato le prelibatezze delle produzioni casalinghe della fattoria. Bontà che peraltro si potranno riscoprire ogni giorno spillando latte crudo alla spina direttamente dalla Casina di via Gramsci a Fornacette.

Piccoli sulla strada dell’orto Torna la favola Una visita davvero particolare per i pesciolini della scuola dell’Infandell’incantabosco zia di Fornacette Una piacevole mattinata quella che i pesciolini rossi e i pesciolini gialli hanno trascorso Giovedì 19 Maggio vicino all’argine dell’Arno per visitare gli orti sociali del Comune di Calcinaia in compagnia del’Assessore, Giuseppe Mannucci, del Presidente degli orti Salvatore Abbondanza e della Resp. dell’Ufficio Politiche Sociali, Serena Biasci. I giovanissimi pesciolini, ovvero i bambini della classi 2ª A e 2ª B della scuola dell’Infanzia di Fornacette, si sono aggirati divertiti lungo i piccoli appezzamenti di terreno coltivati, facendo un sacco di domande sugli ortaggi e sulla vita dei “contadini” di Calcinaia e Fornacette che hanno sfruttato questa bella opportunità agreste messa a disposizione dal Comune di Calcinaia. Accompagnati dalle insegnanti Daniela Frosini, Martina Palazzuoli, Laura Ramaro, Michela Bertelli, Elisa Musella, i bambini sono sembrati davvero entusiasti di questa visita e dopo aver posato per una foto di gruppo in compagnia di un gettonatissimo spaventapasseri, si sono letteralmente tuffati sul sano buffet a base di pane, olio e sale offerto dagli assegnatari degli orti sociali.

Il 25 aprile a Fornacette è garanzia di successo Un’altra memorabile festa, quella della Liberazione di Fornacette che pur funestata da un tempo non troppo clemente, è riuscita a portare sotto il palco di Piazza della Resistenza a muoversi e ballare a dispetto del gelido vento aprilino, ancora migliaia di persone. Le strepitose performance di Danny Bronzini, di Fantasia Pura Italiana e dei dissacranti Teatro degli Orrori hanno conquistato il pubblico della festa che ha resistito, in pieno stile 25 Aprile, fino all’ultima nota del concertone. Un’altra bella soddisfazione per il Comitato 25 Aprile capace anche quest’anno di organizzare una festa della Liberazione veramente coinvolgente e partecipata!

Un pomeriggio sospeso tra la meraviglia del teatro e la magia delle parole nei giardini del Bosco di Montecchio a Calcinaia Dopo la sensazionale edizione dello scorso anno che ha registrato un incredibile record di presenze, ecco che torna per un pomeriggio “da favola”, la magia dell’Incantabosco. Il nuovo appuntamento è fissato per Domenica 19 Giugno e lo spettacolo si svolgerà a partire dalle ore 17.00. L’evento curato sempre dalla Compagnia di Teatro I Lusiadi, in collaborazione con il  Comune di Calcinaia, trasformerà il parco del bosco di Montecchio in un luogo magico ricco di sorprese. Il punto di ritrovo, come al solito, è al termine di via S. Ubaldesca a fianco del Palazzetto dello Sport, da lì comincia infatti il sentiero che conduce al bosco. Domenica 19 Giugno, alle ore 17.00, tutti, grandi e piccini, saranno invitati ad entrare nel mondo fatato del racconto e della fantasia. Lo spettacolo itinerante si snoderà tra gli alberi e le piante del bosco  con musiche, attori e racconti

che trasporteranno il pubblico in un sognante universo di avventure e divertimento. La natura sarà la vera protagonista di questo evento che saprà stupire e meravigliare davvero bambini di ogni età. Tra gli alberi, i cespugli e il verde del bosco si potrà non solo lasciarsi trasportare dalle fantastiche storie portate in scena da I Lusiadi, ma anche riscoprire un angolo di natura rilassante e incontaminata a pochi passi dal centro di Calcinaia. Un pomeriggio da condividere con la famiglia e gli amici, vivendo il proprio territorio in maniera diversa. Come di consueto l’ingresso allo spettacolo sarà gratuito ed aperto a tutti.


Il Navicello Maggio 2016

7

POLITICA

Gruppi Consiliari

Lista Civica “Insieme per il Bene Comune”

Bilancio e responsabilità Nel Consiglio Comunale del 6 Aprile scorso è stato votato il Bilancio Preventivo 2016, uno degli atti più importanti della vita della Consiliatura nel corso dell’ anno. Contrariamente agli scorsi anni il gruppo consiliare di Insieme per il Bene Comune non ha espresso un voto contrario ma si è astenuto. La decisione, di tutto il collettivo e non solo del gruppo consiliare, è maturata dopo un attenta lettura e discussione del Bilancio Preventivo presentato dalla maggioranza nei giorni precedenti. Abbiamo rilevato alcune negatività, per noi fondamentali, tra cui: la conferma della concessione di una parte degli oneri di urbanizzazione agli enti religiosi, la bassa spesa prevista per la manutenzione di strade e piazze (solo 250.000 euro, per la sola riqualificazione di Piazza Caduti di Timisoara ne furono previsti, e mai impegnati, quasi 300.000), una scarsa progressività dell’addizionale comunale tra gli scaglioni IRPEF (tra i redditi compresi tra euro 28.001 ed oltre 75.000 si

rileva un differenziale di solo lo 0,04%), l’assenza del bilancio partecipativo ed una riduzione di circa 8.000 euro per la voce sicurezza. Ci riteniamo sostanzialmente soddisfatti di altri capitoli: le imposte quali Tari (rifiuti) e quelle a domanda individuale (pre/post scuola, scuolabus e mensa) sono rimaste invariate, l’IMU su immobili dati a canone concordato ridotta, aumento della spesa per sociale, istruzione e ammodernamento scolastico. Alla luce di questa analisi non abbiamo ritenuto opportuno bocciare in toto questo bilancio. Insieme per il Bene Comune è e rimane una forza d’ opposizione, per la precisione la prima, e d’alternativa alla maggioranza del Centro Sinistra, ma con questo voto in Consiglio Comunale abbiamo dimostrato la maturità e la responsabilità politica che il nostro gruppo ha saputo raggiungere attraverso il confronto con i cittadini e le parti sociali tutte. Andrea Tessitori e Flavio Tani, Lista “Insieme per il Bene Comune”

Lista “Centrosinistra con Lucia Ciampi”

Più agevolazioni per le categorie più deboli in un bilancio oculato e serio Il Consiglio Comunale dello scorso 6 aprile è stato dedicato prevalentemente all’approvazione del bilancio di previsione. Durante la seduta l’Assessore Cristiano Alderigi ha tratteggiato le linee strategiche di contenimento dei costi, investimenti ed interventi adottati dall’amministrazione comunale. Una manovra che, nonostante le minori entrate non ristorate da parte dello Stato (inferiori di circa 70.000 € rispetto al 2015), riesce a mantenere inalterati tutti i servizi pubblici e le aliquote di tassazione e, in qualche caso, a prevedere anche ulteriori agevolazioni rispetto al 2015 per le categorie più deboli. Il bilancio quest’anno è stato inoltre “armonizzato”, ossia allineato ai parametri dello stato centrale e perciò di più facile lettura. Tra gli interventi più significativi sottolineiamo una decisa razionalizzazione delle spese di gestione, mentre più denaro sarà messo a disposizione nell’ambito del diritto allo studio e delle politiche sociali. Molte risorse sono inoltre stanziate sullo sviluppo sostenibile e tutela del territorio e ambiente, capitolo che comprende la grande partita della gestione di rifiuti. Non mancheranno poi gli investimenti, per i quali comunque non saranno accesi

nuovi mutui nel prossimo triennio. Un importante lavoro è stato e sarà nuovamente fatto sul tema dell’evasione fiscale. Nel 2015 il Comune di Calcinaia ha recuperato circa 200.000 €. Insomma in un contesto non certo idilliaco per le finanze pubbliche, il Comune di Calcinaia continua a distinguersi per l’oculatezza della gestione delle proprie risorse, per il contenimento delle spese, per il mantenimento dei servizi pubblici e per la salvaguardia delle categorie più esposte attraverso agevolazioni ed esenzioni. La seduta si è conclusa con un ordine del giorno proposto dal nostro gruppo consiliare e facente riferimento ad una proposta di ANPI, per la rimozione del Monumento al Maresciallo Rodolfo Graziani. L’ODG è stato accolto dal gruppo “Insieme per il bene comune”, ma non da “Per la Gente”. Siamo stupiti nel vedere come il capogruppo Armellin, si sia rifiutato di dare il proprio assenso a questa mozione di condanna contro un palese atto di revisionismo storico e di probabile “apologia di fascismo” discutendo su dettagli puramente formali contenuti nel testo in esame. Christian Ristori, Centro Sinistra con Lucia Ciampi

Lista Civica “Per la gente”

Bilancio...? No, grazie! Nel consiglio comunale del 6 aprile scorso, è stato presentato il bilancio preventivo 2016; la nostra lista, dopo aver analizzato attentamente il documento presentatoci, ha assunto una posizione critica ed alla votazione ha espresso la propria contrarietà. Il bilancio è passato con lo scontato voto favorevole della maggioranza, mentre la lista civica “Insieme per il bene comune”, per la prima volta in questa legislatura, ha votato astenuto. Infatti la lista in questione aveva finora sempre espresso voto contrario, motivando tale scelta in virtù del differente programma elettorale con il quale si sono presentati nel 2014 agli elettori. E’ quindi certamente questo un fatto politico nuovo e rilevante su cui meditare. La lista “trasparenza e legalità” invece non era presente. Se analizziamo nel dettaglio le risorse assegnate a ciascun capitolo di spesa del bilancio, possiamo dedurre che anche per quest’anno non ci saranno risposte adeguate a risolvere o mitigare le criticità presenti sul territorio comunale che sono sotto gli occhi di tutti; avremo quindi i soliti problemi legati alla mancanza di sicurezza nei punti critici della nostra

I LIKE IT

viabilità, carenze nel contrasto della micro-criminalità, mancanza di adeguato sostegno al commercio di vicinato e non, ancora meno interventi contro il degrado in cui versano strade e marciapiedi, ridotta manutenzione del verde e delle strutture pubbliche. La palestra di Calcinaia, che avrebbe bisogno di interventi radicali si dovrà accontentare del poco messo a disposizione. Per i due cimiteri é stata iscritta, a bilancio, la modica cifra di 50.000 euro; mentre le due strutture avrebbero bisogno di interventi importanti e non di “qualche ritocchino” come riferito dalla maggioranza durante i lavori della commissione bilancio. Vero è che il bilancio di quest’anno non prevede aumenti di tributi ed imposte (addizionali comunali, regionali, TASI, IMU, ecc,) non tanto per scelta dell’amministrazione comunale, come qualcuno potrebbe essere indotto a credere, ma, occorre ribadirlo, per gli effetti della legge di stabilità 2016 che di fatto ha imposto ai comuni la sospensione degli aumenti dei tributi per l’anno in corso. Aldo Armellin e Daniele Ranfagni Lista Civica “Per la Gente”

Il Comune di Calcinaia ha una propria pagina Facebook. Visita la nostra pagina e diventa nostro amico cliccando su “Mi Piace”. Potrai così visualizzare tutte le notizie diramate dall’Ente.

Lista Civica “Trasparenza e Legalità”

Bravi, ottimo modo di autocelebrarsi! Leggendo tutto ciò che viene proposto alla popolazione su organi di stampa ecc., ci siamo resi conto della rilevanza che in questo Comune l’Amministrazione dà alle iniziative attivate sul territorio. Giusto! Tutto questo è normale, almeno fino a quando non diventa un’esagerata “autocelebrazione”. E’ del tutto normale che una Amministrazione si attivi per dare al territorio strutture che finalmente, dopo qualche decennio, sembrano prendere forma. E’ il caso della scuola di Fornacette. Aspettiamo però di vedere se veramente il prossimo anno scolastico inizierà in quella nuova struttura. Ci auguriamo che anche la rinnovata versione del centro urbano di Fornacette sia così funzionale come si annuncia e come tutti noi vorremmo. Tuttavia, accanto alle mega iniziative co-

perte da mega finanziamenti, ce ne sarebbero tante altre, di portata minore, da poter avviare a costi sostenibili anche più direttamente dal bilancio comunale (facendo attenzione alle tasche dei contribuenti). Le criticità del territorio andrebbero individuate attraversando i rioni abitati e coordinando anche i suggerimenti dei cittadini che tanto avrebbero da segnalare. Da tempo chiediamo di intervenire su argomenti tra i più diversi, e forse più legati a bisogni quotidiani. Abbiamo segnalato tanti “piccoli” problemi e ci auguriamo che prima o poi vengano esaminati, anche perché sarebbero risolvibili. Intanto auguriamo a tutta la popolazione grande serenità nell’occasione delle celebrazioni in onore di Santa Ubaldesca. Giovanni Cipriano, Lista civica “Trasparenza e Legalità”

Vuoi proporre un articolo a Il Navicello o entrare a far parte della redazione del giornale? Chiamaci allo 0587 265442.


Il Navicello Maggio 2016

8

GEMELLAGGIO ED AUGURI

Eventi

PARLARE D’EUROPA NON E’ PECCATO (Parlarne male si!) Aspettando l’arrivo degli amici-gemelli di Vilanova del Camì, Noves e Amilly ho chiesto al Navicello questo spazio per parlare di Europa. Siamo donne e uomini, giovani o anziani coinvolti, nel nostro territorio come sindaci, consiglieri, cittadini attivi, società civile, imprenditori ecc. uniti dai valori della pace, della giustizia, dei diritti umani, della libertà e della democrazia, siamo cittadini nelle nostre città e siamo cittadini d’Europa. I Gemellaggi servono a sviluppare la cultura di questa cittadinanza. Purtroppo è evidente che il magma fuso negli orrori della seconda guerra mondiale (che non si trasmettono con il DNA), da trattare secondo la visione dei fondatori dell’Unione Europea si è pian piano raffreddato negli stampi delle vecchie sovranità, negli egoismi economici, culturali e sociali dei singoli stati che hanno educato i propri cittadini alla miope visione del nazionalismo o del regionalismo. In questi 70 anni di storia gli scenari mondiali sono profondamente cambiati ma le problematiche, nel Vecchio Continente, sono rimaste le stesse perché il sogno di costruire gli Stati Uniti d’Europa è ancora un sogno e forse

resterà tale ma le conseguenze che vediamo già oggi in ogni settore, politico, economico, sociale, produttivo, ambientale, possono diventare catastrofiche. La gravissima situazione determinata dai numerosi conflitti in aree vicine a noi è la causa scatenante delle bibliche migrazioni sotto la spinta della speranza ma anche di incredibili sofferenze e di morte e l’Europa, impreparata, è incapace di soluzioni. E’ necessaria una vera Costituzione Europea, un governo soprannazionale per una Federazione di Stati, forte, unita e solidale ma dobbiamo uscire dal guscio della sterile critica e scardinare l’indifferenza dei cittadini. I media non aiutano questo difficile processo ponendo sempre in primo piano tutto ciò che discrimina e divide, la finanza speculativa si ingrassa in questo campo di coltura deprimendo l’economia reale e la politica, nei singoli stati, scarica sempre verso gli altri sofferenze economiche e insofferenze sociali. Comunque questa Europa, anche sfilacciata, ha consentito, nel suo territorio, 70 anni di non guerra ma venti di scissione e di intolleranza cominciano a soffiare perché nessuno ha insegnato al ricco cittadino belga o finlandese ad essere

IlGrandesecolo di Isella festa in casa Meliani per i 100 anni di Isella Ha spento le sue prime 100 candeline Isella Meliani, calcinaiola doc che ha vissuto in prima persona un secolo di storia del territorio. Nata il 17 Marzo 2016, nel giorno del suo compleanno Isella è stata insignita dal Sindaco Lucia Ciampi dell’attestato di cittadina centenaria. Una grande emozione condivisa con alcuni dei suoi familiari, alla presenza degli assessori Beatrice Ferrucci e Giuseppe Mannucci. “Ho vissuto una vita molto intensa, segnata da alcuni grandi dolori, come la morte dei miei figli, ma anche da tante gioie e dall’affetto di moltissime persone – ha dichiarato Isella con il sorriso sulle labbra - sono riuscita ad arrivare a questa età in salute, dedicandomi alla mia passione e professione fino a quando mi è stato possibile”.

Isella è stata infatti una sarta storica del paese, operosa e attiva fino a qualche decina di anni fa. Ago e filo alla mano, ha vestito con le sue creazioni diverse generazioni della sua famiglia: i bisnipoti ancora indossano gli abiti cuciti dalla loro bisnonna. Il cucito non è stato solo un lavoro per Isella, ma anche un canale di partecipazione attiva alla vita della comunità e un modo per fare della solidarietà. “Fino a quando ho potuto – ha spiegato - ho cucito per la Sartoria della Solidarietà di Fornacette, realizzando piccoli manufatti poi venduti per scopi benefici”. Alla centenaria, omaggiata con un piccolo pensiero floreale, vanno dunque gli auguri dell’intera amministrazione e di tutta la collettività.

anche, anzi prima, cittadino europeo come il greco o il rumeno. Dimentichiamo il trattato di Schengen, i fondi strutturali, la stabilità monetaria, il progetto Erasmus e tanto altro ancora? Il periodo che viviamo è estremamente complicato per cui il cittadino, se non informato ed educato alla civile convivenza tende a semplificare i problemi auspicando metodi drastici e sbrigativi. E’ evidente che la storia non si trasmette con il DNA e che la democrazia non è una conquista permanente. Non mi accontento affatto di questa Europa chiusa nella morsa dell’austerity, nei tentacoli delle logiche finanziarie, incapace di coniugare sviluppo economico con giustizia sociale ma per realizzare quella Europa libera e unita indicata nel Manifesto di Ventotene da Altiero Spinelli e Ernesto Rossi e in seguito nel “libro bianco” di Jacques Delors serve l’impegno vero dei cittadini e delle istituzioni che loro stessi hanno votato. Benvenuti a Calcinaia gemelli di Amilly, di Noves, di Vilanova del Camì, “La via da percorrere non è facile…” percorriamola insieme perché i diritti e la democrazia si alimentano del basso.

Feste da fotografare

In occasione delle feste del maggio calcinaiolo (tutte quelle comprese tra il 14 e il 29 Maggio) parte anche il 3° Concorso Fotografico “Fotografa la festa” organizzato dal Comitato di Gemellaggio in collaborazione con AFF e Comune di Calcinaia. Scatta le foto delle feste in formato digitale. Selezionale ed inviale. Per maggiori informazioni segui il bando sul sito del Comune. Abbinato a “Fotografa la festa” si terrà anche il 2° Memorial Carlo Orsini dedicato a foto a tema sportivo.

Chi li ha visti?

Stavolta la rubrica “Chi li ha visti?” ci porta in un passato più recente. Ci troviamo di fronte ad una nutritissima classe della Scuola Media Statale di Calcinaia. Non sappiamo però esattamente l’anno in cui è stata scatta e anche se alcuni allievi sono stati riconosciuti non siamo riusciti a risalire al nome di alcuni soggetti. Quindi ci rivolgiamo ai lettori de Il Navicello per conoscere la data precisa e dare un’identità a tutti i ragazzi immortalati nella foto.

Se riconosci qualcuno, se hai delle vecchie foto che reputi interessanti da pubblicare sul Navicello, vieni in Comune presso l’Ufficio Segreteria del Sindaco oppure telefona allo 0587 420509 - 333 4822677 (Paolo Ferretti), oppure al 0587 422225 - 347 2840437 (Antonino Mancuso) o scrivi ad affornacette@gmail.com.

Profile for Massimo Frosini

Il Navicello - Maggio 2016  

Il Navicello è il periodico di informazioni e cultura a cura del Comune di Calcinaia

Il Navicello - Maggio 2016  

Il Navicello è il periodico di informazioni e cultura a cura del Comune di Calcinaia

Profile for calcinaia
Advertisement