Issuu on Google+

LA SICILIA

36.

GIOVEDÌ 3 MARZO 2011

CATANIA PROVINCIA

Jonica CALATABIANO

«Un pass per parcheggiare in corso Italia» Un pass per la sosta sulle strisce blu destinato ai residenti del corso Italia, centro storico dove i garage sono un miraggio. A chiederlo sono una parte di coloro che abitano la centralissima via e che stanno approntando un documento da presentare all’Amministrazione comunale e alla «Giarre Parcheggi» per chiedere la previsione di «pass per la sosta sugli stalli a pagamento validi esclusivamente - afferma una delle residenti, Cettina Lionti - solo per questa strada considerando che, in pochissimi, possiedono un garage e siamo costretti a lasciare l’auto sugli stalli a pagamento ogni giorno della settimana pagando per intero il tagliando. Ritengo che dovrebbe essere

Un lavoro agli anziani graduatoria approvata

Giarre. Sos all’Amministrazione di alcuni residenti costretti

a pagare per intero la sosta: «Qui in pochi hanno il garage» attenzionato un sistema che non penalizzi chi abita in corso Italia dove, per ragioni "storiche", difficilmente si trova un garage.Sia chiaro che sarebbe funzionale solo per la sosta residenti e solo per questa strada. Significa che in qualsiasi altra via, il pass non avrebbe valore». «Non credo sia troppo difficile - spiegano Antonella Zappalà e Maria Provvidenza Sciuto - dopotutto siamo in pochissimi ad abitare in questo tratto».

Dello stesso parere anche altri residenti come Armando Cutuli e Alfio Cutuli che sottolineano il disagio per chi, abitando in spazi dove non è stata anticamente prevista la costruzione di un garage, deve considerare una spesa costante solo per la sosta. I residenti stanno lavorando sul documento che inoltreranno al primo cittadino, all’assessore al ramo e alla Giarre Parcheggi che, in città, gestisce la sosta a

pagamento. «Chiederemo di prendere come esempio altri Comuni che hanno attivato questo sistema. A Taormina, per esempio, esistono i pass per i residenti. Qualora non fosse possibile, tuttavia, potrebbe essere contemplato un progetto di abbonamenti ad hoc per i residenti del centro storico che non possiedono garage. Crediamo che sia una proposta legittima e valutabile».

Per chi abita in corso Italia c’è sempre il problema parcheggio

ELEONORA COSENTINO

VERTICE TRA REGIONE E ATO. Risolto ieri a Palermo il problema dell’affidamento del servizio di raccolta

Rifiuti: proroga di 3 anni a Joniambiente La Regione ha prorogato a tre anni il termine per l’afImportante anche il sostegno che sarà garantito fidamento, da parte dell’Ato Joniambiente, del servi- dalla stessa Regione Siciliana: «L’Assessorato - dizio di raccolta integrata dei rifiuti. chiarano Cardillo e Caruso – ha informato che la ReE’ l’importante novità che hanno portato ieri i gione ha messo a disposizione per il ripianamento componenti del consiglio di liquidazione dell’Ato Jo- debitorio novecento milioni di euro dati dalla allocaniambiente Antonello Caruso e Giuseppe Cardillo, zione nel bilancio della Regione Sicilia di 50 milioni dopo avere incontrato, insieme con i rappresentan- di euro per 10 anni, più altri 400 milioni euro. ti degli altri Ato siciliani, gli assessori regionali Gio«Entro giugno la Regione - dicono sempre Cardilsuè Marino e Gaetano Armao. lo e Caruso - ci ha garantito che sarà in Da tempo il presidente di Joniamgrado di far fronte a questa spesa graL’impresa che si biente, Francesco Rubbino, chiedeva zie a degli accordi che individuerà di incontrare i rappresentanti del Goaggiudicherà ora con istituti di credito bancari. Già in verno regionale. Fino a ora l’Ato non passato l’Ato Joniambiente, per sopha potuto infatti appaltare un servizio l’appalto - due gare perire ai mancati pagamenti dei Coche durasse oltre il mese di aprile di sono andate già muni, era ricorso a cessioni di credito quest’anno. con alcune banche che hanno garandeserte - potrà Per questo motivo due gare di aptito stabilità». palto sono andate deserte, in quanto «Abbiamo già affidato ai nostri teccontare su una non era conveniente per alcuna imnici – ha detto il presidente Rubbino – lunga gestione presa investire in un appalto così breil compito di lavorare al bando di gave. ra perché in tempi strettissimi si posAdesso, invece, la ditta che si aggiudicherà l’appal- sa arrivare all’affidamento e all’avvio del servizio che to potrà contare su tre anni di gestione. «Tra poche rappresenta un’assoluta novità per il territorio». settimane – affermano in una nota Caruso e Cardil«Ricordo - dice ancora Rubbino - come i quattorlo - torneremo a formulare il bando di gara e il suc- dici Comuni gestiti da questo Ato mai hanno regicessivo espletamento». strato scioperi tali da mettere in crisi il territorio e Cardillo e Caruso precisano inoltre che se dovesse creare disservizi come quelli, spesso, che si sono vidiventare operativa la riforma che ridurrà gli Ato, il sti anche di recente in altre aree della Sicilia». MARIA GABRIELLA LEONARDI nuovo servizio sarà assorbito dall’Ato provinciale.

IL SINDACO DI GIARRE: «TROPPI DISSERVIZI, LA CITTÀ È SPORCA» I disservizi della raccolta rifiuti e le strade sporche sono state al centro di una riunione tenutasi in Municipio tra il sindaco Teresa Sodano e i vertici della società d‘ambito, Joniambiente. Presenti anche l’assessore all’ecologia e ambiente Salvo Camarda, il dirigente della IV area Venerando Russo e per l’Ato Joniambiente il presidente Francesco Rubbino, il vicepresidente Antonello Caruso e il dirigente del servizio tecnico Giulio Nido. Gli amministratori comunali hanno dimostrato ai vertici dell’Ato i numerosi disservizi, tra cui quelli nello spazzamento e nel lavaggio delle strade e nello svuotamento dei cassonetti e hanno chiesto conto all’Ato di queste gravi carenze. In una nota, il sindaco ha dichiarato: «Il presidente Rubbino ha riconosciuto che il servizio di igiene urbana, nell’ultimo periodo, non funziona come dovrebbe e ha accolto favorevolmente la nostra richiesta di

predisporre dei controlli mirati congiunti Comune e Ato per verificare la piena efficienza dei servizi previsti da capitolato». «L’incontro - ha aggiunto il sindaco è stato comunque proficuo e ci ha consentito di approfondire il tema principale della riunione e, cioè, la qualità dei servizi espletati sul territorio». Per approfondire la questione lunedì prossimo 7 marzo, alle ore 10, nella sede della Joniambiente, si svolgerà un altro incontro insieme con la società Aimeri Ambiente. Il presidente dell’Ato Rubbino ha detto: «da parte nostra c’è la massima disponibilità a trovare una soluzione, anche attraverso un nuovo e più efficiente assetto nell’organizzazione dei servizi ecologici. Abbiamo accolto positivamente la richiesta di un tavolo tecnico per lunedì prossimo e affrontare la situazione». M.G.L.

Approvata la graduatoria definitiva per il servizio integrazione lavorativa degli anziani che vale per tutto l’anno 2011. Questi i nominativi dei 26 anziani aventi diritto secondo l’ordine stilato dal comune:Giuseppe Messina, Alfia Messina, Santo Conti,Michele Spata, Salvatore Giannino, Rosaria Vecchio, Faustina Fasone, Maria Mazzullo, Maria Samperi, Natala Scuderi, Francesca Calì, Rosa Furnari, Maria Cappellano, Carmela Virzì, Giovanna Mangano, Rita Buda, Lucia Ucchino, Antonina Melita, Salvatore Varrica, Luigi Fiorino, Salvatrice Paratore, Grazia Tricomi. E poi ancora Gaetano Magrì, Nicolina Gambino, Francesca Venticinque e Carmela Gambacurta,.a cui si aggiungono tre richiedenti che superano la fascia esente e che possono optare per il volontariato: si tratta di Santa Moschella, Giovanna Famà e Carmela D’Amore. SALVATORE ZAPPULLA

in breve RIPOSTO Oggi il «Benvenuto Carnevale» s.s.) Con il patrocinio del Comune marittimo, la società cooperativa "Enjoy Sicily" ha organizzato per oggi la seconda edizione della manifestazione "Benvenuto Carnevale". Il programma carnascialesco prevede una sfilata di bambini in maschera che prenderà il via, alle 15, 45, dalla villa Pantano di corso Italia. Il corteo attraverserà corso Italia (con sosta in piazza San Pietro), piazza del Commercio fino all’ex Ostello della Gioventù (lungomare Pantano), dove saranno premiate le maschere più belle.

MASCALI Maxisfilata di bambini in maschera a.d.f.) Nell’ambito della manifestazione carnevalesca «Carnevalissimamente… Carnevale 2011», il Comune di Mascali in collaborazione con l’associazione Sport Club Amatori Biliardo organizza per oggi pomeriggio alle ore 17, nel Centro Sociale Karol Wojtyla di Mascali, la "Maxi sfilata bambini in maschera".

GIARRE

GIARRE. Il presidente provinciale Unicef

«Garantire i vaccini anche agli adolescenti» «Adolescenza, il tempo delle opportunità» è il titolo del bilancio 2011 dell’Unicef sulla condizione dell’infanzia e dell’adolescenza nel mondo. Rapporto che è stato reso noto, qualche giorno fa, dal presidente del comitato provinciale Unicef, Vincenzo Lorefice durante un incontro organizzato nell’aula magna del liceo Classico "M.Amari" di Giarre, alla presenza del dirigente scolastico Giovanni Lutri e dei vigili del fuoco in quanto ambasciatori di buona volontà dell’Unicef Italia. «Le condizioni sull’infanzia e l’adolescenza nel mondo, cambiano da stato a stato e nonostante convenzioni e carte sottoscritte tra Onu e i vari stati membri, vivono continue contraddizioni.- ha dichiarato il presidente Lorefice - Quello che sta tentando di realizzare l’Unicef è di garantire vaccini e istruzioni ai bambini non solo fino agli 11 anni, ma anche durante il periodo adolescenziale. Che è quello più delicato. In molti Stati per esempio, la maggiore età viene raggiunta dalle bambine a nove anni». «Questo solo per permettere i matrimoni.- ha concluso Lorefice- noi stiamo investendo dunque sull’adolescenza di questi ragazzi, e proprio garantire gli studi che ci permette di evitare tante piaghe come quella dei matrimoni prematuri" MARIAGRAZIA TOMARCHIO

GIARRE. Concorso di poesia S. Valentino: i premiati Salone degli Specchi del Comune di Giarre gremito per assistere alla consegna del 5° premio di poesia «San Valentino» Città di Giarre, organizzata dalla Pro Loco di Giarre presieduta da Salvo Zappalà. I riconoscimenti sono stati consegnati dal preside Girolamo Barletta, presidente della giuria, e dal prof. Melo Nicodemo, nonché dal

Ici e Tarsu: agevolazioni Giarre. Riguarda chi vuol mettersi in regola con i pagamenti Chi non è in regola con il pagamento dei tributi comunali, come Ici e tassa sui rifiuti solidi urbani, potrà godere delle agevolazioni approvate dal Consiglio comunale, in un atto di indirizzo proposto dal consigliere Carmelo Strazzeri, nella qualità di presidente della III Commissione consiliare permanente. Visti i numerosi avvisi di accertamento tributario - riguardanti l’Ici la Tarsu e altri tributi -emessi nei confronti di cittadini morosi al fine di incentivare la riscossione di questi tributi locali, prima che il Comune emetta nel 2011 atti di erogazione delle sanzioni tributarie, il Consiglio ha approvato quest’atto di indirizzo per chiedere all’Amministrazione comunale di attivare e attuare alcune agevolazioni. In particolare, nell’atto si chiede una campagna di comunicazione che faccia conoscere ai contribuenti la possibilità di risolvere il problema delle morosità

tributarie pregresse a mezzo di istituti tributari agevolativi, quali il ravvedimento operoso, l’accertamento con adesione, l’adesione agli inviti al contraddittorio. Ma tutte queste agevolazioni, come ha sottolineato il consigliere Josè Sorbello, sono già previste per legge. Per questo Sorbello ha proposto un’integrazione all’atto di indirizzo, accolta dal Consiglio, che aggiunge la possibilità per il contribuente di usufruire della rateizzazione più estesa possibile per il pagamento dell’imposta dovuta e, soprattutto, il condono tributario degli interessi, delle sanzioni e delle spese accessorie dal periodo dal 2006 al 2010. Cioè chi non è in regola con le tasse per regolarizzare la propria posizione dovrà pagare solo l’importo che deve e non le sanzioni, gli interessi e le spese accessorie.

Incendiati altri cassonetti-rifiuti (m.t.) Martedì sera sono stati bruciati gli ennesimi cassonetti in via Aldo Moro ed in via S.Pertini.

MASCALI Corso aspiranti volontari di protezione civile

GIARRE DOMANI CONSIGLIO SU VITO GRASSO

m.g.l.) Il Consiglio comunale è convocato, con carattere d’urgenza e straordinarietà, per domani, venerdì 4 marzo, alle ore 20. All’ordine del giorno: «4 marzo 2011: ricorrenza del XX anniversario della scomparsa di Vito Grasso», argomento presentato dal dott. Angelo Spina, presidente della IV commissione consiliare permanente.

M.G.L.

a.d.f.) L’associazione Noes apre le iscrizioni al "IV Corso di aspiranti volontari di Protezione Civile". Il corso si svolgerà nella nuova sede dell’associazione a Porto Salvo di Mascali (ex scuole elementari ) e s’inizierà domani sera alle 19.

CALATABIANO Disinfestazione contro processionaria piante s.z.) Affidati i lavori di disinfestazione dalla processionaria del pino delle piante insistenti nelle aree di pertinenza della scuola elementare e della scuola materna nella frazione di Pasteria.

RIPOSTO S’inaugura sede Cgil Pensionati s.s.) Sarà inaugurata oggi alle 17,30, la nuova sede della "Cgil Pensionati" che si trova al civico diciassette di via Cavour, nel centro storico della cittadina marinara.

GIARRE

RIPOSTO: POLEMICHE SUL CAMBIO DI DENOMINAZIONE

«Si chiama via Cialdini e basta»

presidente Zappalà. Numerosi gli elaborati pervenuti da ogni parte della Sicilia. L’amore è stato il soggetto principale delle poesie sia in dialetto che in lingua. Per la sezione poesia in dialetto questi i premiati : 1° con «Paisi Miu» Pasquale Vinciguerra (Messina), 2° con «San Valentinu» Nunzio Spitaleri (San Giovanni la Punta), 3° con «Dda Rusitta» Biagio Fichera (Acireale). Per la sezione poesia in lingua nazionale: 1° con «Declino» il prof. Domenico Maugeri (Catania), 2° con «Quando Verrai» Rosamaria Di Salvatore (Catania), 3° con «Le ragioni di un cuore» Maria Leotta (Acireale). I poeti hanno letto le loro poesie ricevendo tanti applausi.

Ha generato un vivace dibattito in Consiglio comunale la proposta di cambiare la denominazione della strada dedicata al generale Cialdini (richiesta avanzata da Rosario Pistorio di Torre Archirafi), sostenuta da migliaia di e-mail inviate al sindaco Carmelo Spitaleri. Il dibattito ha preso il via dall’intervento del consigliere Gianfranco Pappalardo (Cdr). «Togliamo l’intitolazione della strada al criminale sabaudo - ha detto Pappalardo - e intitoliamola a gente perbene come lo storico ripostese Santi Correnti». «Se vogliamo che l’Italia diventi un paese "normale" ha concluso - dobbiamo ripartire dalla storia vera, da quella basata su documenti inoppugnabili, non sulle favolette inventate da storiografi prezzolati». «Se è vero che non possiamo dimenticare tragedie come l’Olocausto - ha osservato Antonino Virgitto (Cdr) - non vedo perché si deve cambiare l’intitolazione della via in questione. Detta strada deve essere pubblicizzata, poiché Cialdini apparteneva al valoroso gruppo dei carabinieri». «Non bisogna cambiare l’intitolazione di via Cialdini ha sostenuto Carmelo D’Urso (Pd) - perché ormai fa par-

Al via corso base volontariato m.g.l.) Oggi pomeriggio, alle ore 17,30 nella sala conferenze dell’ospedale "S.Giovanni di Dio e S.Isidoro" l’Avulss di Giarre, presieduto da Valeria Ferro, presenterà e inaugurerà il VI corso base per il volontariato socio-sanitario.

GIARRE Sbanda e tampona più auto

te della storia cittadina. Semmai si deve incidere una targa che ricordi i motivi per cui gli organismi competenti del tempo dedicarono una via a Cialdini». Sull’argomento è intervenuto anche il consigliere Rosario Caltabiano (Pdl). «Ho ricevuto migliaia di lettere di cittadini esterrefatti - ha concluso Spitaleri - per l’esistenza di una via intitolata a Cialdini. Sto valutando l’eventuale cambio di tale denominazione». SALVO SESSA

Asfalto bagnato e una brutta manovra sono state le cause che hanno provocato nella tarda serata di martedì un piccolo incidente su via Callipoli. Una giovane donna al volante della sua auto percorrendo la via Callipoli poco prima del monumento del Caduti, ha perso il controllo del mezzo, tamponando anche diverse vetture in sosta lungo la carreggiata della strada. Nell’incidente non sono stati coinvolti però passanti e fortunatamente non sono state riportate ferite nella donna al volante della vettura che ha perso il controllo.

LE FARMACIE DI TURNO CALATABIANO: via Umberto, 22; CARRUBA: via E. Toti, 36; FIUMEFREDDO: via Roma, 13/a; GIARRE: via Callipoli, 240; RIPOSTO: corso Italia, 65.


ME0303-CP05-36