Page 1

LA SICILIA

46.

SABATO 13 NOVEMBRE 2010

CATANIA PROVINCIA

Jonica

La fontana non zampilla più Riposto, 2 auto avvolte dalle fiamme Giarre. Lo scontro fra 2 auto ha lasciato il segno nella villetta S. Francesco

nello spazio di un’ora: indagano i Cc

Un incidente automobilichè, giovedì stesso, sono stico, verificatosi giovedì state rimosse le auto. Ieri scorso, intorno alle 22, ha mattina, i danni rimasti divelto lo zampillo della nella villetta, lo zampillo e centralissima villetta San i gradini divelti hanno deFrancesco e alcuni gradini stato molto stupore tra i che lo circondavano. numerosi passanti che Lo scontro è avvenuto ogni giorno attraversano tra due auto: una che la storica villetta San Franmarciava sulla via che cocesco. steggia la piazza San FranLa dirigente comunale [FOTO DI GUARDO)] cesco d’Assisi, andando I RESTI DELLA FONTANELLA DISTRUTTA della III area Lavori pubverso la posta e un’altra blici, ing. Pina Leonardi, che scendeva da corso Italia. Un’ambulanza ha accompagna- ha assicurato che «effettuerà quanA causa del violento impatto, la to gli occupanti dei due veicoli nel to prima un sopralluogo per verifiprima auto ha perso il controllo ed vicino ospedale “S. Giovanni di Dio care i danni, eseguire gli interventi è finita sul marciapiede delle villet- e S. Isidoro”. Sul posto sono interve- di riparazione ed eventualmente ta, sradicando zampillo e gradini e nuti i carabinieri della locale Com- avviare azioni di rivalsa». M. G. L. finendo dentro una delle aiuole. pagnia per i rilievi del caso, dopodi-

Si sono sviluppati rapidamente nell’arco di un’ora, tra le 22 e le 23 di giovedì, gli incendi che hanno interessato due autovetture - una Fiat Cinquecento, nuovo modello ed una Fiat Uno - parcheggiate in zone diverse della cittadina marinara. Per entrambi gli incendi, divampati per cause ancora da accertare, si è reso necessario l’intervento della squadra di turno dei vigili del fuoco del locale distaccamento. Il primo incendio, quello che ha riguardato la Fiat Nuova Cinquecento, si è verificato nell’area interna di uno dei complessi di alloggi popolari che sorgono nel viale Amendola, la strada che collega piazza Giacomo Matteotti - la "rotonda" - al lungomare Edoardo Pantano. Il tempestivo intervento della squadra di vigili del fuoco dal vicino distaccamento ubicato nel lungomare Edoardo Pantano, ha limitato

in breve GIARRE Oggi conferenza sulla certezza della pena m.t.) Oggi, nella Sala Romeo di Palazzo delle Culture, si terrà la conferenza "Dall’indagine alla pena. Problematiche relative alla certezza del diritto". Introdurrà Patrizia Lionti, consigliere comunale del Pdl-Giarre ed interverranno, tra gli altri, Marisa Scavo procuratore aggiunto della Repubblica; Enzo Serpotta, sostituto procuratore della Repubblica; Maurizio Magnano di San Lio presidente Ordine degli Avvocati Catania; Salvo Pogliese vicecapogruppo Pdl all’Ars.

CALATABIANO Da oggi via Alcantara chiusa per lavori s.z.) Entrerà in vigore oggi sino a fine lavori, l’ordinanza del responsabile dell’area di vigilanza, Rosario Franco, che prevede in via Alcantara, causa lavori di risistemazione della rete fognaria e raccolta delle acque bianche, la chiusura al transito veicolare e il divieto di sosta sulla stessa via, dal civico 40 all’intersezione con la via Pirato, compreso il divieto di sosta su tutta la via Trifilò. Lunedi, giorno di mercato settimanale, le bancarelle in via Trifilò, verranno montate in via Oberdan.

GIARRE Sindaco partecipa a inno liturgico ortodosso m.g.l.) Il sindaco Teresa Sodano oggi alle 17.30 nella chiesa "Maria SS.di Porto Salvo" ad Altarello, parteciperà all’inno liturgico ortodosso "Akatistos" omaggiato dal coro della Cattedrale di Piana degli Albanesi e presieduto dal vescovo di Acireale Pio Vigo. Domani, alle 17.30, sarà celebrato un solenne pontificale, presieduto da Mons. Alfio Rapisarda arcivescovo Nunzio Apostolico Emerito in Portogallo, per la dedicazione della piazza alla Madonna, patrona di Altarello.

di molto i danni alla Nuova Cinquecento. Le fiamme hanno danneggiato, infatti, soltanto la parte anteriore e il vano motore dell’utilitaria. L’altro incendio, invece, ha interessato una Fiat Uno che si trovava posteggiata in una traversa non molto fre- LA FIAT UNO DISTRUTTA DALL’INCENDIO quentata della via Di Circumvallazione. Il fuoco, in questo caso, non ha risparmiato la Fiat Uno che è rimasta completamente distrutta. Nell’incendio si sono bruciate anche le targhe dell’autovettura. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della locale stazione. SALVO SESSA

[FOTO DI GUARDO]

Nel mirino una Fiat Uno e una Cinquecento

Parcheggi, rebus irrisolto Giarre. La struttura multipiano è ancora chiusa. Camarda: «Speriamo di consegnarla prima di Natale» Quando l’amministrazione aprirà il parcheggio multipiano? L’inaugurazione era stata prevista, in un primo tempo, per maggio, ma a tutt’oggi il parcheggio è ancora chiuso ed è alle porte il periodo natalizio, momento dell’anno in cui si registra un maggiore traffico veicolare. Ma non solo: non si parla più a livello cittadino neanche del progetto di finanza attraverso cui il Comune ha affidato alla Giarre Parcheggi la gestione, per quarant’anni, delle strisce blu e la ristrutturazione e messa in opera del multipiano; né si parla più della commissione consiliare di studio o di inchiesta sul progetto di finanza, ma i problemi sono rimasti sul tappeto. Tra questi ci si chiede se il Comune stia tutelando l’interesse dei cittadini, visto che, a quanto pare, non controlla né il numero di multe effettuate dalla Giarre Parcheggi (conteggiate insieme alla multe fatte dai vigili urbani), né il numero di biglietti della sosta a pagamento venduti. Questi conteggi potrebbero, infatti, essere utili per una eventuale rimodulazione

I PARCHEGGI MULTIPIANO

[FOTO DI GUARDO)]

del contratto. E’ vero tutto ciò? Il sindaco Teresa Sodano e l’assessore alla viabilità Salvo Camarda sull’apertura del multipiano, in una nota, dichiarano: «E’ in corso di rilascio, da parte dell’Urbanistica, l’agibilità del multipiano. La società è stata invitata a presentare i documenti propedeutici». L’assessore Camarda aggiunge: «I tempi saranno accelerati in vista del Natale, proprio per consegnare un’importante struttura a supporto della mobilità cittadina».

Riguardo ai conteggi, sindaco e assessore sottolineano: «C’è un piano economico finanziario che deve rispettare un proprio equilibrio per quanto riguarda la gestione operativa del parcheggio e dei biglietti, multe e quanto altro. Periodicamente vengono effettuati dei minuziosi controlli per verificare eventuali anomalie o carenze. Quanto ai biglietti della Giarre Parcheggi, essi vengono scorporati e, a consuntivo, si effettuano le dovute verifiche». Sull’accantonamento della commissione consiliare, la Sodano e Camarda sottolineano che l’istituzione della commissione compete al Consiglio. Sui controlli e sul rispetto delle regole c’è un responsabile unico del procedimento che li verifica e, a suo tempo, la finanza di progetto ha rispettato i dettami normativi del contratto. «Rimane poi - concludono - sempre attiva la vigilanza delle commissioni consiliari e l’attività di controllo esercitata da ogni consigliere comunale».

MASCALI

C’è apprensione per «Don Saro» il 53enne che non è tornato a casa Da qualche giorno non si hanno più notizie di Rosario Messina, 53 enne mascalese, conosciuto da tutti come "don Saro". L’uomo pare si sia allontanato da casa nel pomeriggio del nove novembre con la propria auto, una Fiat Punto bianca, portando con sé solo il cellulare, che risulta spento. Rosario Messina è celibe e vive con la mamma a pochi passi da piazza Duom. Si occupa saltuariamente di piccoli lavori di muratura e di recente ha ricoperto la mansione di presidente del comitato festeggiamenti San Leonardo Abate, un ruolo che si è interrotto proprio quattro giorni prima che si concludessero i festeggiamenti. A dare l’allarme sono stati i parenti, i quali hanno denunciato la scomparsa alla locale stazione carabinieri di Mascali, temendo che possa essere accaduto qualcosa al loro congiunto, un uomo dalla corporatura molto esile, stimato e definito da tanti come una persona mite. Nelle ricerche di Messina sono attualmente impegnati i carabinieri della Compagnia di Giarre, gli agenti della Polizia municipale di Mascali, la Questura di Catania e il commissariato di Ps di Acireale.

MARIA GABRIELLA LEONARDI

CALATABIANO

LAURA FAZZINA

RIPOSTO

Risparmio energetico e promozione Selezioni per il servizio civile di iniziative sportive e artistiche in 166 per gli 8 posti disponibili

MASCALI Processione del santo protettore a.d.f) Oggi, in occasione dell’Ottava del santo protettore di Mascali, S. Leonardo Abate, alle ore 17.30 mons. Rosario Di Bella, vicario generale della diocesi, celebrerà la Messa. Il simulacro del santo verrà portato in processione attorno alla chiesa e poi riposto nella sua cappella. All’esterno i festeggiamenti continueranno in piazza Duomo, dove il comitato festeggiamenti 2010, alle ore 20.30, organizza la "Corrida".

LE FARMACIE DI TURNO CALATABIANO (Pasteria): piazza Sac. Dominici; GIARRE (Carruba): via E. Toti, 36 (dal 13/11 sera); FIUMEFREDDO: via Roma, 13/a; GIARRE: via Callipoli, 240 (fino al 13/11); GIARRE: viale Libertà, 68 (dal 14/11); RIPOSTO: corso Italia, 65.

Un protocollo d’intesa è stato sottoscritto tra il sindaco Antonio Petralia e il dirigente scolastico Vincenzo Vasta, inerente la presentazione congiunta della candidatura, curata dall’assessore alla Pubblica istruzione Simona Destro e dall’insegnante Maria Musmarra, per la realizzazione di piani di azione finalizzati, in particolar modo, al risparmio energetico ed alla promozione di attività sportive, artistiche e ricreative. L’Amministrazione comunale e l’Istituto comprensivo "Macherione", hanno così espresso la volontà di rispondere all’avviso congiunto del Miur e del Matt, a valere sul Pon Fers 2007-2013 "Ambienti per l’apprendimento"- Asse II- "Qualità degli ambienti scolastici"- Obiettivo C, presentazione di piani di interventi finalizzati alla riqualificazione de-

gli edifici scolastici. Per l’assessore Destro «il primo passo è stato fatto. Adesso l’auspicio è che l’Istituto comprensivo ottenga il finanziamento per continuare la collaborazione tra Scuola e Comune, per migliorare la qualità degli ambienti». Gli interventi proposti (la cui spesa ammonta a 350mila euro) interessano il plesso della scuola Primaria di Pasteria, dove dovrebbero attuarsi lavori di ristrutturazione della copertura e degli infissi, nonché il plesso della scuola secondaria di I grado dov’è prevista la ristrutturazione della palestra e la realizzazione di un spazio plein - air, dove poter effettuare diverse attività, quali danza, musica e teatro, oltre alla relativa illuminazione. SALVATORE ZAPPULLA

«Giù le mani dalle donne» Giarre. Proposta una Fondazione dedicata alla maestra uccisa dal marito Una Fondazione contro la violenza sulle donne dedicata a Maria Rita Russo, la maestra uccisa dal marito un anno fa a Giarre. E’ una delle proposte scaturite dalla conferenza "Giù le mani -Stop alla violenza sulle donne", tenutasi nella Sala Romeo. L’incontro è stato promosso dal Comune in collaborazione con il 3° Circolo didattico, diretto da Rosaria Stella Cardillo, su iniziativa della giornalista Mariagrazia Tomarchio e dell’insegnante Adele Finocchiaro. L’analisi del fenomeno è stata esposta dalla prof.ssa Marinella Fiume. Emma La Spina, invece, autrice di due libri autobiografici ha raccontato la sua esperienza di vita, suscitando molta commozione. Di seguito, la dirigente Rosaria Cardillo e l’insegnante Ade-

I relatori dell’incontro organizzato sulla violenza alle donne (Foto Di Guardo)

le Finocchiaro hanno pronunciato un ricordo di Maria Rita Russo. Era presente la mamma di Maria Rita, Mariaceleste Vasta, ma anche il vicesindaco Leo Cantarella, la presidente dell’associazione contro la violenza sulle donne

Nereidi di Siracusa Adriana Prazio, l’avv. Patrizia Pellegrino; il presidente del Consiglio comunale Raffaele Musumeci, l’assessore Giuseppe Cavallaro e il tenente dei carabinieri Filippo Testa. M. G. L.

Sono andate avanti fino al tardo pomeriggio di ieri, nella Biblioteca comunale di via De Maio, le selezioni (foto Di Guardo) per scegliere le otto unità del Servizio civile da impiegare nell’attuazione del progetto "Cittadini oggi e domani", gestito dal Comune di Riposto. Delle 175 istanze di partecipazione al progetto del Servizio civile che sono giunte, entro il 4 ottobre, al Comune di Riposto, la commissione esaminatrice ne ha escluso nove per diverse carenze riscontrate nella documentazione presentata. I nominativi delle otto unità ammesse al Servizio civile - che prima di essere impiegati nel

progetto "Cittadini oggi e domani" parteciperanno ad un corso di formazione - saranno comunicati nei prossimi giorni. Il progetto in questione prevede l’impiego degli otto volontari in attività legate al settore della pubblica istruzione e come supporto alle attività scolastiche. Ai giovani volontari, d’età compresa tra 18 e 27 anni, verrà corrisposto dalla Presidenza del Consiglio un trattamento economico di 433,80 euro lorde al mese. La durata del progetto è di 12 mesi, mentre le ore di servizio da prestare nell’arco della settimana sono 30. S. S.

RIPOSTO. Ricordate le vittime di sette anni fa nell’attentato in Iraq

Nassiriya, eroi per sempre Rimane forte tra la gente, a sette anni di distanza, il sentimento nei confronti dei diciannove italiani, tra militari e civili, che hanno perso la vita il 12 novembre 2003 nella strage di Nassiriya. Le vittime di quell’attentato terroristico - causato da un camion cisterna pieno di esplosivo fatto scoppiare in pieno giorno davanti la base italiana Msu (Multinational Specialized Unit) dei carabinieri - sono state ricordate, ieri mattina, unitamente ai marinai scomparsi in mare, con una cerimonia religiosa che si è tenuta nella chiesa parrocchiale dei Santi Apostoli. Alla cerimonia religiosa, officiata dal parroco Santo Cammisulli - che è stata organizzata dal gruppo ripostese dell’Associazione nazionale marinai d’Italia, presieduta dal cap. Felice Cannistraci -

La funzione religiosa officiata nella chiesa dei Santi Apostoli per commemorare i carabinieri trucidati a Nassiriya il 12 novembre del 2003 (Foto Di Guardo)

erano presenti il sindaco Carmelo Spitaleri, il presidente del Consiglio comunale Salvatore Tomarchio, il consigliere provinciale Raffaele Strano, l’assessore Michele D’Urso, l’ex primo cittadino Carmelo D’Urso, il cerimoniere Giovanni

Calì, il dirigente comunale Rosario Leotta. Presenti i rappresentanti di Guardia costiera, Marina Militare, carabinieri e vigili del fuoco. Dopo la Messa, recitate le preghiere del marinaio e del carabiniere. S. S.

CT1311-CP03-46  

chè, giovedì stesso, sono state rimosse le auto. Ieri mattina, i danni rimasti nella villetta, lo zampillo e i gradini divelti hanno de- sta...

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you