Page 1

LA SICILIA

DOMENIC A 12 DICEMBRE 2010

CATANIA PROVINCIA .53

Jonica GIARRE

RIPOSTO. Lettera aperta a 73 lavoratori ex Asu e agli 8 Lpu

in breve

Il sindaco ai precari «Dalla parte vostra» «Non lasciatevi strumentalizzare, l’Amministra- di refezione scolastica nelle scuole e nell’asilo nizione comunale sta dalla parte dei precari». È l’in- do nasce dall’esigenza di ottimizzare il servizio rivito che il sindaco Carmelo Spitaleri rivolge, in una ducendone il costo, al fine di rispettare il patto di lettera aperta, ai settantatré lavoratori ex Asu e stabilità. Il rispetto del patto di stabilità è una agli otto Lpu in forza da venti anni al Comune. scelta obbligata se si vuole assicurare il posto di laAlla base della lettera vi è il «desiderio di chia- voro, seppur precario, a tutti voi. rire l’azione dell’Amministrazione, al fine di evita«Ritengo - continua il primo cittadino - che in re inutili, inopportune e pregiudizievoli strumen- seguito, qualora richiesto e motivato, per lo svoltalizzazioni». gimento del servizio di refezio«Voglio dirvi - afferma - che ne potrà prevedersi il criterio Carmelo Spitaleri: «Non mai è stata intenzione di questa della rotazione. Penso che queAmministrazione sminuire il st’amministrazione abbia agito lasciatevi valore dell’operato svolto da nel modo più logico e corretto strumentalizzare. ognuno, né è mai stata nostra nei vostri confronti. La comvolontà fare a meno del vostro missione Bilancio dell’Ars ha Avviato il processo di apporto lavorativo. Chi vive coil disegno di legge stabilizzazione, non si approvato me me e come voi all’interno sui precari. Una norma che rapdella macchina burocratica sa vuole snellire il personale presenta l’avvio del processo di bene che il motore di un ente stabilizzazione dei contrattisti per fini utilitaristici» pubblico è, certamente, il condegli enti locali, ponendo fine tributo prezioso dei tanti lavoalla vergognosa stagione del ratori, dipendenti e non, che di fatto rappresenta- precariato». no la forza lavoro. Tuttavia, la situazione economiDopo aver ricordato di essere pronto ad un inca degli enti locali cui vengono destinati stanzia- contro con i precari in questione, Spitaleri conclumenti economici sempre più ridotti, costringono de: «Nessun secondo fine, nessuna intenzione di l’amministrazione a scelte obbligate per salva- snellire personale per meri fini utilitaristici. Se coguardare una rigorosa politica finanziaria. La de- sì fosse, non avrei scritto questa lettera, non avrei cisione, per esempio, di impiegare solo unità lavo- definito il vostro lavoro un’opera importante». SALVO SESSA rative interne al Comune per espletare il servizio

GIARRE Un fuoristrada parzialmente distrutto da un incendio ma.prev.) Venerdì sera poco dopo le 22, un incendio sulle cui cause sono in corso accertamenti, ha parzialmente danneggiato un fuoristrada Land Rover, regolarmente parcato sul ciglio della strada. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco del distaccamento di Riposto che hanno eseguito le operazioni di spegnimento.

GIARRE Oggi in corso Italia e via Callipoli artisti in strada

Esplode una bombola del gas in una abitazione per colpa di una stufa difettosa: salvo 30enne ma. prev.) Tragedia sfiorata all’alba di ieri in una abitazione privata di via Codavolpe a Trepunti in seguito all’esplosione della bombola di una stufa a gas. Nella casa, un edificio singolo circondato da un piccolo terreno che ricade in una zona isolata della città, secondo quanto si è appreso, si trovava una sola persona, un giovane 30enne il quale avrebbe avuto appena il tempo di abbandonare l’alloggio pochi istanti prima della deflagrazione. Sembra, infatti, che si sia inizialmente verificato un piccolo incendio, provocato forse dal cattivo funzionamento della stufa. Erano le 5 del mattino. L’uomo colto dal panico non sarebbe riuscito a spegnere le fiamme, compreso però il pericolo si è subito precipitato all’esterno, assistendo dall’esterno della casa alla potente esplosione che ha provocato danni ingenti all’immobile. Il tetto della casa si è scoperchiato e si è creata una voragine tra le tegole smosse dalla deflagrazione. Nell’abitazione e in prossimità di una porta si sono formate delle fenditure. Sul posto hanno operato i vigili del fuoco che hanno messo in sicurezza l’immobile il cui perimetro esterno è stato delimitato, evitando, nel contempo, la propagazione di un incendio che ha determinato l’esplosione della bombola.

Collisione tra due auto, due feriti non gravi Giarre. Incidente sulla strada statale 114 allo svincolo per S. Venerina. Liberata dalle lamiere una donna di 30 anni

L’INCIDENTE SULLA SS 114

[FOTO DI GUARDO]

La Strada Statale 114 a Trepunti di Giarre è ancora una volta teatro di un grave incidente stradale. Poco dopo le 12, al km 71, a pochi metri dallo svincolo per S. Venerina, una impiegata di 30 anni di Giarre, alla guida di una vecchia Fiat 500 che proveniva da una strada privata a servizio di alcuni stabilimenti industriali, è stata speronata con violenza da una Punto mentre si apprestava ad immettersi sulla Statale. La collisione tra le due vetture è stata potente e solo un miracolo ha evitato la tragedia. Il conducente della Punto che percorreva l’arteria in direzione di Acireale, non sarebbe riuscito ad evitare l’impatto nel frangente in

GIARRE. La reginetta e il re della festa del Liceo Classico ele.cos.) È la festa più attesa, quella per cui ci si prepara per settimane. Organizzazione, biglietti per gli amici, abito e capelli. Tutto deve essere perfetto per "la festa dei licei". Serate cult come quella organizzata dal liceo classico "Amari" dove, in perfetto stile americano, vengono eletti anche il "re"e la "reginetta" della sera. E ad essere incoronati, per la serata del liceo classico sono stati Cristiano Cutuli studenti della classe 3ª C e Linda Fiannacca, coetanea di Cristiano ma della 3ª B. A congratularsi con loro il dirigente scolastico del liceo "Amari", Giovanni Lutri. Certo, quando sulle loro teste coronate è scesa la responsabilità di miss e mister liceo classico, saranno stati tanto felici quanto stanchi ma una corona è pur sempre una corona. E un re e una regina sanno sempre come portarla. Come la fascia di miss e mister "Amari" ottenuta al Taitù di Giardini Naxos. Rimarranno in carica per un anno (nella foto di Di Guardo, da sinistra Cristiano Cutuli, il dirigente Giovanni Lutri e Linda Fiannacca).

CALATABIANO.

Visite ai presepi del paese: gli orari

Anche quest’anno la Pro Loco in collaborazione con la parrocchia Maria SS. Annunziata ha realizzato i tradizionali presepi in paese. Si tratta della "Natività nella Cripta" (questo è il terzo anno, in collaborazione con la Parrocchia e con la Provincia) realizzata nella chiesa Madre, a cui si può accedere sia dall’entrata principale della chiesa, che dalla sacrestia, del presepe presso la Chiesa di Gesù e Maria (entrambi visitabili nei seguenti giorni 19, 26, dicembre e 1, 2, e 6 gennaio 2011 e su prenotazione), e in ultimo del presepe realizzato dalla Pro Loco, in via Umberto 27, su una superficie di 24 mq, con un centinaio di pastori (visitabile tutti i pomeriggi dalle 17,30 alle 20). Per eventuali visite fuori orario ai presepi, telefonare al numero 347 3262718.

FIUMEFREDDO. Raccolta di fondi per far vivere i sogni di Gaia È stato un successo di partecipazione di pubblico la manifestazione curata dal Comune di Fiumefreddo per fare vivere "i sogni di Gaia" la bambina di dieci anni stroncata, tre mesi fa, da un tumore al cervello che sta vedendo impegnato tutto il paese in una gara di solidarietà di raccolta fondi destinati al Policlinico di Cataniareparto oncologico pediatrico. La serata si é svolta nei locali della ex scuola materna di via Quasimodo, registrando una presenza di 300 cittadini ed ricevendo la collaborazione dell’azienda agrituristica "Serra San Biagio" e del gruppo musicale "Crazy trio". Alla festa è stato presente il sindaco, Sebastiano Nucifora, gli assessori Rita Arcidiacono e Rosa Pastura. Hanno partecipato molte persone e molti anziani che, ancora una volta, hanno dimostrato tanta sensibilità in questo progetto di solidarietà. La somma raccolta é stata consegnata agli organizzatori. Il rendiconto è stato esposto ieri nel corso di una manifestazione, che si è svolta nella chiesa "Maria Santissima Immacolata. ANGELO VECCHIO RUGGERI

cui era in atto la manovra della 500, centrandola in pieno su un fianco, nonostante una lunga disperata frenata. La 500 sarebbe stata trascinata dalla Punto per alcuni metri, ad avere la peggio è stata la donna alla guida della piccola utilitaria, rimasta intrappolata per diversi minuti nel piccolo abitacolo della 500. Sono stati alcuni automobilisti in transito unitamente ad una équipe del 118, prontamente intervenuta, a liberare la giovane donna che ha riportato ferite lacero contuse al volto e probabili fratture agli arti inferiori. È stata accompagnata al vicino ospedale S. Isidoro. Leggermente ferito alla

testa anche il conducente della Punto anch’esso medicato al pronto soccorso del nosocomio di via Forlanini. Sul luogo dell’incidente sono intervenuti anche i vigili del fuoco del distaccamento di Riposto che hanno messo in sicurezza il tratto di Statale sul quale, in seguito al violento impatto tra le due vetture, si era riversata una modesta quantità di carburante. In seguito all’incidente di ieri, inevitabilmente, sulla Statale, tra S. Leonardello e Trepunti, si sono verificati dei rallentamenti con ripercussioni sulla vicina barriera autostradale. MARIO PREVITERA

Calatabiano, Comune proroga il bando per il verde pubblico Prorogati i termini per la presentazione delle offerte al "Bando di sponsorizzazione interventi di sistemazione e di manutenzione di aree a verde pubblico sul territorio comunale". Il Comune, preso atto che alla data di scadenza del bando (lo scorso 6 dicembre) nessuna offerta è pervenuta, ha fissato un nuovo termine di scadenza alle 12 del prossimo 28 dicembre, confermando, nel contempo, le procedure di contrattazione per l’affidamento della gestione del verde nelle rotatorie e aiuole spartitraffico del territorio comunale, tramite un contratto di sponsorizzazione da stipularsi con ditte private per un periodo di almeno 2 anni e non oltre 5 anni, le quali potranno attivare la pubblicità della propria azienda all’interno delle aree a verde pubblico, secondo la

cartellonistica pubblicitaria prestabilità dal Comune. Nel caso specifico gli interventi riguarderanno la rotatoria e le aiuole spartitraffico site sulla Strada Statale 120, in corrispondenza dello svincolo autostradale di Fiumefreddo, che versano in stato di degrado; le aiuole spartitraffico site all’incrocio tra la via Pirato e la via Trifilò; le aiuole spartitraffico ubicate all’incrocio tra la via Calatabiano-Pasteria e la strada di accesso al complesso della case popolari. Una soluzione quella di affidare a privati, la sistemazione e la manutenzione della aree a verde pubblico, che nelle intenzione del comune, dovrebbe riuscire a conferire definitivamente un aspetto decoroso all’ambiente urbano. SALVATORE ZAPPULLA

RIPOSTO

m.g.l.) Oggi la Confcommercio e la Confederazione nazionale artigiani di Giarre organizzano in corso Italia e via Callipoli, dalle 10 alle 20, la manifestazione artistica e artigianale "I buoni dell’arte: artisti in strada", coinvolgendo pittori, musicisti, artigiani, mangiafuoco e animazioni natalizie provenienti dall’hinterland giarrese. Alla manifestazione partecipa anche l’Ipsia "MajoranaSabin" con abiti di moda e un originale presepe su "Il presepe... e il vento". Il corso Italia, in occasione della manifestazione, sarà interdetto al traffico.

GIARRE Nell’ex pescheria concerto di Roberto Carlotto Oggi alle 20.30, negli spazi dell’ex pescheria comunale di via Calderai, nell’ambito del cartellone natalizio promosso dall’Amministrazione comunale, concerto di Roberto Carlotto, già Dik Dik. Ingresso gratuito.

GIARRE Raccolta di giocattoli e di fondi per i bambini ma.prev.) Il movimento giovanile "Giovane Italia", operante a Giarre e nei comuni limitrofi, ha costituito un comitato in favore dei ragazzi meno fortunati appartenenti a vari contesti e residenti in case famiglia. L’iniziativa "Un Sorriso per Natale" si propone, infatti, di effettuare una raccolta di giocattoli e di fondi da destinare interamente ai bambini delle strutture esistenti nel nostro territorio. Fra queste si segnalano due case famiglia: Accoglienza Nazareth di Macchia di Giarre e Casa alloggio Laura ed Eusebia di Nunziata di Mascali. A supporto dell’iniziativa sono stati allestiti due centri raccolta: oggi in piazza Arcoleo a Giarre (ore 11,30 - 13/17,30 - 19); domenica 19 piazza Duomo Giarre (ore 11,30 - 13/17,30 - 19)

GIARRE Oggi la conferenza sul «Lungo inverno della politica» m.t.) Oggi alle 10, nella Sala Romeo di Palazzo delle Culture si terrà la conferenza "Il lungo inverno della politica" un dialogo tra Enzo Bianco, Giovanni Barbagallo e Salvo Patanè, moderato dal giornalista Salvo Fallica.

GIARRE Il concorso del «presepe in vetrina» m.g.l.) La Pro Loco di Giarre, presieduta da Salvo Zappalà, in collaborazione con l’assessorato comunale alle Attività produttive promuove la 9° edizione del concorso "presepe in vetrina". La partecipazione al concorso è gratuita e sarà segnalata con premio ricordo. Il presepe in “vetrina” dovrà essere esposto da domani, 13 dicembre, al prossimo 6 gennaio. Le iscrizioni si ricevono alla Pro Loco di Giarre in piazza Mons. Alessi 8, tel. 095 9704257.

CALATABIANO Oggi al Castello incontro sull’astronomia egizia s.z.) Torna oggi alle 18, nel castello di Calatabiano (nell’edizione di ieri, veniva indicata la stessa giornata, ce ne scusiamo con i lettori), l’appuntamento dedicato all’astronomia con il tema dell’Egitto. La serata che fa parte della rassegna culturale organizzata da I Castelli.it, affronterà la cosmologia egizia attraverso immagini e video con la relazione del dott. Andrea Orlando. «Differentemente dalle culture confinanti - ricorda Orlando - in particolare quella greca e babilonese, nel cosmo egizio, il cielo è rappresentato da Nut, divinità femminile, mentre la terra da Geb, figura maschile. Le raffigurazioni di queste due divinità, sono le uniche immagini del cosmo antico di cui disponiamo e sono fondamentali per comprendere le narrazioni mitologiche».

LE FARMACIE DI TURNO CALATABIANO: via XX Settembre, 16; CARRUBA: via E. Toti, 36; FIUMEFREDDO: via Roma, 13/a; GIARRE: via Callipoli, 240; RIPOSTO: corso Italia, 65.

GIARRE: ISTITUTO A CUSTODIA ATTENUATA

Servizio civile, pubblicata Sala Messina, fino a oggi la graduatoria dei volontari mostra-mercato dei detenuti Sono stati resi noti dal Comune i nomi delle otto unità che saranno impiegati nel progetto di Servizio civile denominato "Cittadini oggi e domani", inerente attività legate al settore della pubblica istruzione e supporto alle attività scolastiche. Gli otto volontari d’età compresa tra diciotto e ventisette anni che hanno superato le selezioni sono: Valentina Maugeri, Adele Nicotra, Carla Pia Lisi, Andrea D’Urso, Chiara Leotta, Mariangela Della Pia, Veronica Letizia Gennuso e Vanessa Bonaventura. La graduatoria dei volontari - che sono stati selezionati da una commissione esterna al Comune - è stata trasmessa all’Ufficio Nazionale

per il Servizio Civile del Ministero della Solidarietà Sociale. Alle otto unità verrà corrisposto dalla Presidenza del Consiglio un trattamento economico di 433,80 euro lorde al mese. La durata del progetto è di dodici mesi e le ore di servizio da prestare nell’arco della settimana sono trenta. «Anche se a tempo determinato osserva il sindaco Carmelo Spitaleri - gli otto volontari svolgeranno un lavoro utile che ha come obiettivo primario la formazione e l’impegno sociale; sono convinto che tale lavoro rappresenta per questi giovani una esperienza di vita professionale». S. S.

Nella Sala Messina è stata allestita la mostra-mercato dei prodotti artigianali realizzati dai detenuti dell’istituto a custodia attenuata (Icatt) di Giarre che hanno realizzato nell’ambito del progetto di formazione per ceramisti finanziato dalla Provincia, grazie ad un emendamento sul bilancio 2010, presentato dal consigliere Salvo Patanè. All’inaugurazione erano presenti, tra gli altri, il direttore dell’Icatt Aldo Tiralongo, il dirigente sanitario dott. Sebastiano Russo, il presidente della Provincia Giuseppe Castiglione, il sindaco Teresa Sodano, l’assessore comunale Giuseppe Cavallaro, e i consiglieri provinciali Salvo Patanè e Raffaele Strano. Sono otto i detenuti che

hanno partecipato al corso, circa un centinaio gli oggetti esposti che vanno dai vasi agli svuota tasche. Il ricavato della vendita degli oggetti servirà per finanziare le famiglie di detenuti bisognose. Due detenuti hanno anche dato una dimostrazione di sagomazione e decorazione di vasi. «Questa esperienza - ha rilevato il consigliere provinciale Salvo Patanè costituisce una costante: anche quando sono stato assessore comunale ho organizzato delle iniziative con l’Icatt. Questa volta i detenuti hanno la possibilità di imparare un lavoro. Deve esserci un rapporto propositivo tra l’istituto penitenziario e le città vicine». La mostra resterà aperta sino a oggi. MARIA GABRIELLA LEONARDI

CT1212-CP03-53  

CALATABIANO. Visite ai presepi del paese: gli orari GIARRE. La reginetta e il re della festa del Liceo Classico GIARRE Nell’ex pescheria con...

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you