Page 47

aperto anche di giorno — di —

Claudia Leporatti

S

olitamente mi metto nei guai il mercoledì, quando al call center ho il turno di notte, il telefono non suona mai e la curiosità finisce per prendere il sopravvento. Solitamente apro tutto il materiale pornografico accessibile dai terminali a lavoro, ossia quasi niente. Mio malgrado i siti di posti come quel locale sempre aperto in genere sfuggono ai blocchi del sistema e offrono una gamma accettabile di foto stuzzicanti. L’immaginario che creano è anche più efficace del porno vero e proprio, così posso continuare a darmi piacere di nascosto mentre fantastico di avere rapporti sessuali nei luoghi più esposti al pubblico di Budapest. Stavolta, però, trovo un locale vero e proprio, aperto tutto il giorno. Entro dall’anonimo ingresso nel cortile di un alto caseggiato rosso mattone, non ci sono insegne, cartelli, nomi sul campanello a parte quelli dei proprietari originari, morti da decenni, come in buona parte dei portoni ungheresi. Due rampe di scale mi portano alla reception del “Dare e Avere”. “Il piacere non va a dormire”, spiega una scritta sulla piccola vetrata, dopo la quale aspetta un uomo dall’aspetto nella media, con poco fascino, intento a guardare qualcosa su cui è meglio non curiosare su un televisore portatile. “Sola?” chiede, senza l’ombra di interesse o di pregiudizio. “Sì.” “Diecimila fiorini, prego.” Mi sento in colpa nel tirare fuori una somma tutto sommato alta per qualcosa che non posso dire a nessuno di aver fatto.

45

Profile for Cadillac

Cadillac 11 [ 27 maggio 2016 ]  

Sfogliami!

Cadillac 11 [ 27 maggio 2016 ]  

Sfogliami!

Advertisement