Page 1

2011


Il nostro spirito progettuale è quello della contaminazione: cerchiamo sempre di far convivere stili differenti, storie ed emozioni. È molto importante mantenere il rapporto con le tradizioni locali, in modo che il cliente che viaggia per lavoro possa percepire di essere a Roma piuttosto che a New York. La nostra ricerca è focalizzata sul vivere l’attimo di una architettura, di un luogo, di un evento, di un passaggio. Progettare il tempo è una sfida interessante e stimolante, soprattutto se vissuta con gli occhi del fruitore. Al nostro committente e ai suoi clienti vogliamo regalare il ruolo di attore, non quello di spettatore. Hotels, ristoranti, negozi, showroom, stand, cinema sono solo alcuni dei luoghi “mordi e fuggi”, che quotidianamente frequentiamo e che non sempre lasciano un segno di questo passaggio, un ricordo. Su questi spazi che si concentra la nostra attività: atmosfere, luci , materiali, colori sono alla base della nostra ricerca. Lavoriamo affinchè il nostro spettatore finale percepisca ed interagisca con lo spazio che gli abbiamo costruito, in quell’attimo di passaggio. Our spirit is that of contamination: we always try to mix different styles, stories and emotions. It’s extremely important to maintain the relation with local traditions so that the guest, travelling for job, can realize to be in Rome rather than in New York. Our research is focused on living the moment of the architecture, the place, the event, the step. “Designing time” is an interesting and exciting challenge, especially if lived through the eyes of the user. We aim to give our client and its customers the role of an actor, not that of a spectator. Hotels, restaurants, shops, are just a few of the places where we regularly encounter “carpe diem” but does not always leave us with a trace, a memory. Atmosphere, lighting, materials and colours form the basis of our design research for these spaces. We work so our end spectator perceives and interacts with the space that we have built in that moment of transition. CaberlonCaroppi


INTRODUZIONE/INTRODUCTION


Ad oggi sono 50 i progetti realizzati tra hotel a marchio internazionale e brand indipendenti: InterContinental, Marriot, Nh Hotel, Design Hotel, Charme&relax, Resort, etc. Ogni progetto è stato per noi un occasione unica e irripetibile, in ognuno abbiamo raccontato storie differenti dettate da una pluralità di aspetti che vanno dal brand al luogo, dalla clientela alla tipologia, dallo stile all’architettura. In questi anni, ci siamo occupati di studi di fattibilità, di master plan, di controllo dei costi, di concept design, di architettura, d’interior e anche (come nel caso del Hotel Watt 13) d’immagine coordinata: dal logo alla divisa. Oggi stiamo sperimentando nuove concept di ospitalità: un nuovo 3stelle tecnologico, pratico e veloce, un LoftHotel a Milano e una co-housing a Fermo, nelle Marche. Quest’ultimo è un progetto di architettura molto interessante, una sorta di ‘villaggio’ dove coesistono spazi privati e spazi comuni: palestra, clubhouse, giardino giochi per bambini, aree attrezzate. Nei nostri progetti c’è un’attenzione particolare all’interior design, e questo ci porta ad avere maggiore cura nei dettagli, all’atmosfera, alle emozioni generate dagli scenari con i quali l’ospite si trova ad interagire. Questo atteggiamento è sicuramente più orientato verso una tendenza “artistico figurativa” senza però trascurare il ruolo ingegneristico che un consulente dell’ospitalità deve avere. Per spiegarci meglio: il nostro studio in quest’ultimi cinque anni si è specializzato nella progettazione degli spazi legati all’ospitalità: hotel, resort, spa, sono solo alcuni delle tipologie di strutture che affrontiamo quotidianamente. Questo significa che il nostro ruolo non deve essere solo attento all’interior ma deve fornire al nostro committente un supporto completo: dobbiamo essere in grado di rispettare il budget, proporre soluzioni fattibili e funzionali, cercare di creare un prodotto che renda e soddisfi l’investimento sostenuto. Quindi l’aspetto ingegneristico deve essere contemplato sempre. In un progetto alberghiero sbagliare un bagno può significare sbagliarne anche 300. Esperienza, specializzazione e professionalità sono ingredienti essenziali per un buon lavoro.

On the strength of 50 projects for international and independent brand hotels (InterContinental, Marriot, Nh Hotel, Design Hotel, Charme&relax, Resort, etc.) and head offices just opened in Peking, Caberlon Caroppi Studio extends its activity from feasibility studies to master plans, from cost control to concept design, from architecture to interior design through (as in the case of Hotel Watt 13) to coordinated image design: from the logo to the uniform. The latest projects experiment with new hospitality concepts: a new technological, practical and fast 3 star hotel, a Loft Hotel in Milan and a cohousing in Fermo in the Marches Region. The latter is a kind of village where private spaces and common areas co-exist, such as the gym, club house, children’s playground-garden and equipped areas. Our projects focus special attention on interior design and this leads us to emphasise the details, atmospheres and emotions generated by scenarios with which guests must interact. This approach is certainly more orientated towards a figurative artistic trend without, however, overlooking the engineering role that a hospitality consultant must play. Let me explain better: our studio over the last five years has specialised in the design of hospitality facilities - hotels, resorts and spas are just some of the kinds of structure we deal with every day. This means that our role must not only focus on the interior but we must also provide our client with complete support: we must be able to keep within the budget, propose feasible and functional solutions and seek to create a product that ensures a profitable investment. In as much, the engineering aspect must always be borne in mind. Making a mistake in one bathroom in a hotel project may also mean replicating the same error in 300. Experience, specialisation and professionalism are the essential ingredients for good work.


Noi Crediamo che nel nostro settore l’aspetto più importante del progetto Hotel è partire dal “genius loci:” dal rapporto con il territorio, con le tradizioni locali, con la storia. Cercando di individuare le caratteristiche socio-culturali, architettoniche, di linguaggio e di abitudini che caratterizzano un luogo, un ambiente, una città. L’hotel è per noi un luogo pubblico pur mantenendo un frammento di privato della propria abitazione: piscina, hamman, spa, fitness sono solo alcuni dei servizi offerti che l’hotel contemporaneo deve offrire, non solo all’ospite, ma attraverso pacchetti personalizzati, anche al pubblico diventando cosi, oasi di relax e d’incontro dopo una stressante giornata lavorativa. Quindi, possiamo concludere che l’hotel è un “edificio ibrido” un luogo pubblico e nel contempo privato, un edificio urbano e contemporaneamente autoreferenziale, che esalta sia il confort che l’immagine architettonica complessiva. Amiamo lavorare in questo settore perchè il nostro committente è un imprenditore, una persona che contribuisce a sviluppare nuovi prodotti, nuovi mercati o nuovi mezzi di produzione, e che ha bisogno, per ottenere il massimo dal suo investimento, di essere circondato da consulenti validi, capaci di trasformare l’idea in un impresa solida e redditizia. Un struttura ricettiva è una macchina complessa che vede coinvolte tantissime persone, sia nella fase concettuale che poi gestionale. Per noi è stato ed è fondamentale il confronto continuo con i diversi interlocutori: dai tecnici impiantisti sino allo chef, dalle pulizie sino alla gestione camera. Seguire le strutture che abbiamo progettato anche successivamente ci ha dato modo di perfezionare il progetto in tutte le sue parti: il confronto continuo con le problematiche di gestione ci ha portato alla consapevolezza che un buon progetto di una struttura ricettiva non deve essere necessariamente solo qualcosa di visibile “un bel palcoscenico” ma deve contemplare anche il dietro le quinte: progettare un camera pulibile in solo 18min, cercare di ridurre il personale studiando flussi di lavoro differenti, rendere l’edificio ecosostenibile o addirittura autosufficiente significa progettare anche per la gestione.

We believe that in our sector the most important aspect for a hotel project is to start from the “genius loci”: from the relationship with the local area, local traditions and history. In an effort to identify the social-cultural, architectural, language and customs features that characterise a place, an environment or a city. her hand, hotels for us are public places that nevertheless retain a private aspect of homes: swimming pool, hamman, spa and fitness centres are just some of the services that contemporary hotels must offer, not only for guests but even through personalised packages for the public, thereby becoming an oasis for relaxation and meetings after a hard day at work. We can therefore assume that a hotel is a hybrid building, a public and at the same time private place, an urban and simultaneously a self-referral building, that exalts both comfort and the overall architectural image. We enjoy working in this sector because our client is a businessman, a person who helps develop new products, new markets or new production methods, and who needs – to maximise his investment - to be surrounded by valid consultants capable of turning an idea into a solid and profitable enterprise. A hospitality facility is a complex machine that involves a great many people, both in the design stage and then in management. Continual comparison with different people was and is fundamental for us: from plant technicians through to chefs, from cleaning through to room management. Subsequent follow up of facilities we have designed has enabled us to perfect the project in all its parts: continual comparison with management questions has given us the awareness that a good hospitality project must not necessarily only be something visible, “a fine stage”, but must also envisage what goes on behind the backdrops. Designing rooms that can be cleaned in just 18 minutes, seeking to optimise resources by studying different work flows, ensuring that the building is ecosustainable or even self sufficient also means designing with management in mind.


BOUTIQUE HOTEL

VINTAGE HOTEL

URBAN HOTEL

LEISURE&SPA HOTEL

TOURIST OFFICE


BOUTIQUE HOTEL


Il Boutique Hotel è in genere una piccola struttura indipendente, che non è soggetta agli standard dettati dalle catene alberghiere. Di fatto, i Boutique Hotels sono unici nel loro stile, nelle decorazione, nel carattere e sono in forte sviluppo e sempre più diffusi. Questa tendenza è oggi uno dei fenomeni più significativi nel settore alberghiero dai tempi della creazione dei franchising delle catene alberghiere negli anni ‘50 e ‘60. Il Boutique Hotel è sempre un’esperienza di ospitalità unica nel suo genere. A Boutique Hotel is typically a small independent property which is not restrained by the standards dictated by a Hotel Chain. As a result, Boutique Hotels are unique in their style, decor and character and are developing in more and more destinations. This trend is now one of the most significant phenomenon in the hotel industry since the establishment of franchise Hotel Chains in the 50′s and 60′s. A Boutique Hotel is always a one of a kind lodging experience.


HOTEL WATTTREDICI - MILANO Via Watt, 13 - Milano

Apertura/Opening: 2007

In una zona di Milano con forte movimento artistico, nasce il progetto Watt13. La ristrutturazione presentava varie difficoltà, come l’integrazione dei nuovi locali con la struttura esistente. L’approccio progettuale ha tenuto conto di questo aspetto, con soluzioni dal forte contenuto tecnologico sostenuto da un design minimale e aggressivo e attraverso la ricerca di piccole strategie strutturali e di arredo per “catturare la luce”. La hall, con una superficie di oltre 700 mq, è stata resa luminosa e aperta verso l’esterno attraverso un grande lucernario, una corte interna e numerose vetrate; inoltre è stata declinata in vari ambienti senza intervenire con pareti o elementi rigidi. La luce, sia naturale che artificiale, diventa elemento chiave per dare identità al luogo. In an area of Milan with strong artistic movement, the Watt13 project was born. The restructure presented various difficulties, like integration of the new rooms within the existing structure. The planning approach bore this aspect in mind, with solutions combining strong technological content supported by a minimalistic and aggressive design, and through exploiting small structural and furnishing tricks in order “to capture the light”. The hall, with a surface area of over 700 m2, has been rendered luminous and opens onto the outside through a great skylight, an atrium and many large windows; moreover it has been divided into several areas without the intervention of walls or rigid elements. The light, both natural and artificial, becomes the key element for giving identity to the place.


VILLA ROSA RIVIERA - RIMINI Viale Vespucci,71 - Rimini

Apertura/Opening: 2008

La struttura attuale dell’hotel Villa Rosa Riviera è il risultato di addizioni e superfetazioni che lasciano intravedere il passaggio del tempo. L’edificio principale risale ad inizio secolo ed originarimente era una delle piccole ville a vocazione ricettiva che contraddistinguono il lungomare centro di Rimini. Nella ristrutturazione dell’hotel si è tenuto conto del valore storico dell’edificio, cercando di mantenere traccia della vita trascorsa all’interno dell’albergo attraverso una particolare attenzione ai dettagli. All’ultimo piano del piccolo albergo sono state create diverse scenografie per ogni camera, di chiaro sapore marinaro, ambienti unici e confortevoli. Anche per la Hall e gli altri piani, si è voluto ricreare un’atmosfera calda ed accogliente capace di far trascorrere un sereno soggiorno a due passi dal mare. The present structure of the hotel Villa Rosa Riviera is the result of additions and superfetations showing the passing of the time.The main bulding dates back to the beginning of this century and was originally a small villa for vacation placed on the central waterfront of Rimini. During the renovation of the hotel we have taken into account the historical value of the building leaving traces of the past life of the hotel. To do this, we have focused our attention on details. On the last floor of this little hotel we have created different sceneries for each room, unique and comfortable places recalling the seaside. We have recreated the same warm and friendly atmosphere in the lobby and on the other floors. Visitors will enjoy their stay just a few steps away from the seaside.


HOLIDAY INN CINISELLO BALSAMO - MILANO Via Cornaggia, 44 - Cinisello Balsamo

Apertura/Opening: 2010

Un design hotel da 128 camere che propone spazi e servizi efficienti, che sposa le necessità di una clientela internazionale attenta al servizio, al comfort, al calore trasmesso dagli ambienti con un design moderno e raffinato caratteristiche dello stile italiano. Holiday Inn Milan Nord Zara, nasce per diventare il riferimento principale per soggiorni di lavoro e non, per congressi ed eventi in un territorio che è crocevia naturale tra le arterie che portano a Milano Centro, Rho Fiera, Aeroporti, Brianza, Torino, Venezia. A design hotel with 128 rooms, offering efficient services and excellent spaces, that combine the necessities of international customers who want attention to service, comfort, a warm atmosphere with a modern and refined design characteristic of Italian style. Holiday Inn Milan North Zara, was born to become the main reference for business trips and for meetings, conferences and events in an area that is natural crossroads between the arteries leading to Milan Center, Rho Fair, Airports, Brianza, Turin, Venice.


VINTAGE HOTEL


Il Vintage Hotel è di solito una struttura ricettiva nata in edifici di particolare pregio architettonico. Nonostante l’appartenenza ad un brand internazionale l’approccio progettuale esula dagli standard del marchio e vanno verso una direzione più consona all’edificio nel rispetto del genius loci e delle tradizioni locali. È una sorta di “Hotel Collection” della catena alberghiera. L’atmosfera è una citazione del passato in chiave di lettura contemporanea. The Vintage Hotel is usually a accomodation facility inside buildings of peculiar architectural value. Despite the belonging to an international brand, the renovating approach does not follow the standards of the brand but takes into consideration the main characteristics of the building and the local traditions. We can speak of a sort of “Hotel Collection” inside the hotel chain. The atmosphere dates back to the past with a contemporary view.


HOLIDAY INN RHO FAIR - MILANO Via Alessandro Volta - Rho Milano

Apertura/Opening: 2008

L’edificio è lo storico Cotonificio Muggiani (poi Unione Manifatture), un antico opificio per la filatura del cotone costruito nel 1904 e ristrutturato a fine anni Novanta. L’architettura che caratterizza la costruzione è simbolo dell’industria dell’inizio secolo e pertanto l’edificio principale, quello un tempo propriamente destinato alla tessitura, è stato ristrutturato e salvaguardato quale elemento di interesse archeologico-industriale. In una logica di archeologia industriale l’ispirazione all’Art Déco è naturale conseguenza del desiderio di valorizzare una struttura nelle sue peculiarità storico-architettoniche e di ricreare quelle atmosfere e suggestioni che le sono proprie. Questo progetto è il risultato di un’attenta interpretazione dell’architettura, del luogo e della sua storia; del connubio tra genius loci e contemporaneità, tra design e tecnologia. The building is the site of the historic Muggiani cotton mill (later the Unione Manifatture), an ancient factory for the spinning of cotton constructed in 1904 and restored at the end of the nineties. The architecture that characterizes the construction is symbolic of the industry at the beginning of the century and therefore the main building destined once to the production of fabrics, has been restored to safeguard these elements of archaeological manufacturing interest. In terms of logic of industrial archeology the art deco inspiration is the natural consequence of a desire to enhance the value of a structure and its historical-architectural features, and to recreate those atmospheres and moods that are inherent to it. This project is the result of a careful interpretation of architecture, the place and its history; a fusion of genius loci and contemporaneity, design and technology.


HOLIDAY INN - GENOVA Via Milano, 43 - Genova

Apertura/Opening: 2009

Il progetto nasce dal recupero di uno storico palazzo degli anni ‘30 e sviluppa un interior in coerenza con l’architettura, il luogo e la città. Le ampie e luminose vetrate e gli innumerevoli richiami stilistici di quell’epoca sono diventati le linee guida dell’intervento e ci hanno permesso di creare ambienti piuttosto speciali. Il Committente intendeva realizzare una struttura che potesse servire sia all’uomo in viaggio per affari che alla coppia in cerca di un momento di tranquillità. Per questo motivo è stato pensato e realizzato un arredamento che creasse uno spazio intimo e di relax, in contrasto con l’intensa attività urbana del contorno. Le lampade e gli arredi in stile retrò si amalgamano al design contemporaneo dell’internet point e del ristorante creando ambienti eleganti ed unici. L’utilizzo di colori intensi aiuta a delimitare le diverse zone. The project was born from the restoration of a historic palace of the ‘30s and develops an interior in keeping with the architecture, the place and the city. The large windows and numerous style elements of this times are the guidelines of the intervention and allowed us to create environments rather special. The client intended to realised a structure that can serve both the business man and cople in search of a moment of tranquility. For this reason an interior design that a creates an intimate and relaxing space was planned and realised, in contrast to the intense surrounding urban activities. Lamps and furniture in retro-style mix together with the contemporary design of the Internet point and the restaurant, thus creating elegant and unique interiors. The use of deep colours helps to define the different living rooms.


HOME CLUB ALL SUITE HOTEL - COSENZA Via Mancini, 17 - Cosenza

Apertura/Opening: 2007

L’obiettivo era quello di creare una struttura capace di garantire un soggiorno confortevole anche per tempi più lunghi. Un modo diverso di fare accoglienza, sia per un solo giorno o per un anno intero, offrendo il comfort e il calore di un ambiente privato senza rinunciare ai servizi di un hotel. Un luogo capace di evocare atmosfere domestiche in cui l’ospite possa sentirsi quasi a casa, in un edificio qualunque della città. The objective was to create a structure capable of guaranteeing a comfortable stay, even for longer periods of time: a different way of creating a welcoming atmosphere either for a day or for an entire year, offering comfort and warmth in a private atmosphere without compromising traditional hotel services; a place capable of evoking a domestic atmosphere in which the guest is able to feel at home everywhere.


URBAN HOTEL


Urban Hotel sono tutte quelle strutture che nascono all’interno di un contesto urbano che va dalla piccola città alla grande metropoli. Oltre ad avere il ruolo di struttura recettiva l’Urban Hotel è anche un catalizzatore, un punto d’incontro tra la città e il viaggiatore. Non deve essere uno spazio chiuso, ma al contrario si apre per diventare parte attiva nelle relazioni, scambi ed integrazioni. The Urban Hotel is an accomodation facility set up in an urban area, in a small town as in a big city. The Urban Hotel is not only accomodation, it’s a catalyzer too, a meeting point between the city and the traveller. It cannot be a close space, on the contrary an open door to relations, swaps and integrations.


HOTEL PISANA PALACE - ROMA Via della Pisana, 374 - Roma

Apertura/Opening: 2009

Lontano dal caos cittadino, ma a una sola decina di chilometri dal centro storico della capitale, il Pisana Palace gode di una posizione strategica. Da tre anni sottoposto ad un impegnativo progetto di ristrutturazione complessiva in più fasi senza mai chiudere la struttura ricettiva. La grande hall prende ispirazione dal fatto che l’albergo gravita intorno all’aereoporto e che, oltre ai passeggeri, ha sempre ospitato gli equipaggi dell’Alitalia, si è pensato così di guidare l’ospite attraverso una sorta di pista d’atterraggio, costituita da un fascione ligneo molto scenografico, che lo accompagna alla reception, gira su se stesso e ritorna indietro. About ten kilometres from the capital’s historic centre, the Pisana Palace has a strategic position. From three years has undergone to a challenging total renovation project in stages without ever closing the structure receptive. The great Hall takes inspiration by the fact that the hotel gravitates around the airport and that, in addition to passengers has always hosted the crews Alitalia, so we decided to guide the guest through a sort of landing strip. It is an almost compulsory journey made up of a highly cinematic wooden band, which accompanies to the reception, turns on himself and returns.


IDEA HOTEL Z3 - ROMA Via Perlasca, 17 - Roma

Apertura/Opening: 2010

Il progetto, nel suo insieme, è un continuo alternarsi di contrasti materici e cromatici, di stili tra nuovo-etnico e tecnico, di armonie tra naturale e artificiale, di rapporti tra vuoti e pieni. L’obiettivo è quello di creare movimento, scoperta, di stimolare l’ospite ad essere attore e non spettatore. Lobby e bar sono le vetrine verso l’esterno ed il punto d’incontro all’interno. Oggetti di design, illuminazione, colori e un particolare sistema di tendaggio rendono questi spazi intimi e pubblici. L’intervento ha cambiato e sta cambiando identità ad una zona che soffriva di una crescita disordinata, complessa e difficilmente riconoscibile, attraverso l’utilizzo di un linguaggio architettonico diverso, elementi nuovi, materiali innovativi ed espressivi. The plan, which comes together, is a continuous alternation of contrasting materials and chrome, of styles from new-ethnic to technical, of harmonies between natural and artificial, the relationships between empty and full. The objective is to create movement, discovery, to stimulate the guest to be a participant, not a spectator. The lobby and bar have the windows facing outwards and the point of encounter inside. Objects of design, the lighting, the colours and a particular draping of the curtains render these spaces both intimate and communal. The renovation of this hotel has changed and is changing the identity of an area suffering from a disordered and complex growth through a different architecture, new elements and innovative materials.


ORA HOTELS CITY - BRESSO Via XXV Aprile - Bresso - Milano

Apertura/Opening: 2010

A Bresso, zona aereoporto, nasce il progetto Ora Hotels City. La posizione identifica l’albergo come business hotel, con servizi e attività adeguati al tipo di clientela. L’interior design è stato pensato con attenzione attraverso l’uso di colori, materiali, arredi e luci, in modo da regalare un’immagine giovane e di forte comunicazione. Il contrasto di colori tra il rosso pastello ed il bianco lucido e le ampie vetrate danno risalto agli spazi interni. The Ora Hotels City project was born in the Bresso airport zone. Its position identifies the hotel as a business hotel with services and activities adapted to this type of clientele. The interior design has been planned with particular attention to the use of colours, materials, furnishings, and lighting in a way to present a strong, contemporary image. The contrast of colors between red and gloss white crayon and the large windows emphasize the interiors.


LEISURE&SPA HOTEL


Per Leisure&Spa s’intende tutto ciò che riguarda l’ospitalità legata alla vacanza ed al relax. È il luogo che dà carattere alla struttura a secondo di dove si posiziona: dal mare alla montagna dal centro storico alla campagna etc. L’obiettivo del Leisure&Spa Hotel, indipendentemente dalla sua vocazione, è quello di far sentire l’ospite in un’oasi di relax. For Leisure Hotel we mean an accomodation facility for relax and vacation. The building is strictly bound to the area: from the seaside to the mountain, from the historical center to the countryside. The main objective of a Leisure Hotel is to offer to his customer an oasis of relax.


RESORT&SPA IL BORGO DI FIUZZI Praia a Mare - Cosenza

In Calabria, a ridosso del mare, nasce il borgo dei Fiuzzi. Un villaggio dal sapore mediterraneo con alcuni accostamenti arabeschi, segni di storia passata e influenze subite. I colori e i materiali sono quelli locali, rivisti in chiave moderna. Il design si alterna tra frammenti di storia e linguaggi moderni. Il progetto è stato realizzato in collaborazione con l’arch. Franco Caputo.

Apertura/Opening: in costruzione/work in progress

In Calabria, backing on to the sea, the Fiuzzi village was born. A village with Mediterranean flavour with some arabesque combinations, signs of a past history and enduring influences. The colours and the materials are local, revamped. The design alternates between fragments of history and modern tastes. The project has been developed in collaboration with the architect Franco Caputo.


GRAND HOTEL ROSA MARINA - OSTUNI Marina di Ostuni - Bari

Apertura/Opening: in costruzione/work in progress

Sulla splendida costa pugliese, a pochi km da Ostuni, all’interno del villaggio internazionale “Rosa Marina”, è situato il Grand Hotel Rosa Marina. Una moderna ed elegante struttura ricettiva immersa tra i colori e i profumi della macchia mediterranea, circondata da imponenti palme e distese di ulivi secolari. L’architettura si rifà alle tradizioni locali delle masserie, con la classica struttura a corte, materiali locali e l’immancabile calce bianca. La camera prende spunto dal luogo e dagli archetipi tipiche della tradizione pugliese, ridisegnandole in chiave contemporanea. The Grand Hotel Rosa Marina is situated on the beautiful Apulian coast , just few kilometers from Ostuni, inside the international resort “Rosa Marina”. It’s a modern and elegant accomodation facility deep inside the colours and the parfumes of the Mediterranean maquis, sorrounded by huge palms and age-old olive trees. The architectural structure goes back to the local traditional “masseria”, with the classical courtyard, the local materials and the typical whitewash. The rooms are designed according to the Apulian tradition, with a contemporary point of view.


OXYGEN HOTEL - RIMINI Lungomare Porto Palos, 40 - Viserbella - Rimini

Apertura/Opening: in costruzione/work in progress

Il concept dell’Oxygen Hotel nasce dalla volontà del committente di creare un prodotto nuovo ma allo stesso tempo rispettoso dell’ambiente. Il progetto parte da un’attenta analisi di marketing realizzato dalla società Teamwork di Rimini, e attraverso un accurato studio di fattibilità da parte di Hospitality Project, si è un giunti alla definizione stilistica del nuovo prodotto. La ristrutturazione mira ad adeguare gli spazi e gli arredi alle esigenze dei viaggiatori della cosidetta X Generation, che dovranno sentirsi a proprio agio, in armonia con se stessi e con l’ambiente che li circonda grazie all’equilibrio con la natura. The concept of Oxygen Hotel stems from the desire of the buyer to create a product that is at the same time new and environmentally friendly. After a careful analysis by the marketing company Teamwork in Rimini and the detailed feasibility study carried out by Hospitality Project, the project has reached a defining style of the new product. The renovation aims at adapting the space and the furnishings to the needs of those travellers who fit in the so-called X Generation. The ultimate goal is to convey an idea of balance with nature for customers to feel at ease and in harmony with themselves and the surroundings.


TOURIST OFFICE


L’Ufficio Informazioni Turistiche è il punto di riferimento per il turista “fai da te”. Nasce in luoghi strategici della città ed è riconoscibile grazie al simbolo internazionale che lo contraddistingue. Inoltre, deve essere la vetrina di una città, del luogo, della regione, di una nazione per far conoscere le eccellenze del territorio. The Tourist Office is the reference point for the tourist “do it yourself”. It is located in strategic areas of the city and can be recognized by a remarkable international symbol. It should be the show-window of a city, a region, a country giving the best knowledge of a territory.


Uffici Informazione ed Accoglienza Turistica iat - REGIONE UMBRIA Tipologia: Retail Concept

Anno/Year: 2010

Il concept per gli uffici turistici della regione Umbria parte dal vecchio claim “Umbria cuore verde d’Italia” per abbracciare il nuovo “Umbria scopri l’arte di vivere”. Da quest’ultimo prende corpo il progetto dei servizi di Informazione e Accoglienza Turistica che si concentra in cinque punti: dal front-office alle sedute-attesa, dagli espositori-vetrina ai totem multimediali, alla scoperta dei prodotti tipici ed artigianali. Ad ogni modulo è affidato un ruolo. Al front-office quello di accogliere, alle sedute quello della sosta, agli espositori il ruolo di comunicare ed esporre, mentre ai totem il navigare e l’esplorare. Lo scopo del concept è quello di invitare il turista a far scoprire le eccellenze del territorio non solo attraverso un percorso strutturato ma anche per mezzo di un percorso sensoriale: “I cinque sensi”. L’installazione si compone di cinque “cappelli sensoriali”, che propongono una sorta di viaggio virtuale fatto di odori, sapori, colori, suoni e terra, capaci di stimolare la voglia di conoscenza del territorio. The concept of the Tourist Office Regione Umbria starts from the old claim “Umbria, green heart of Italy” embracing the new one “Umbria, discover the art of living”. The new project of Information and Tourist Offices arises from this last concept and focuses on five points: from the front-office to the waiting sitting room, from the show-case to the multimedial totem, just to reach the discovery of typical and regional products. Each one has a peculiar role. The front-office should welcome visitors, the sitting room should guarantee relax, show-case should communicate and inform, multimedia devices should ultimately surf and explore the net. The visitor is invited to travel into the best places of the district trough a sensory journey “the five senses”. The exhibition consists of five “sensory hats” proposing a kind of virtual journey made up of smells, flavours, colours and sounds of the country.


CUSTOM DESIGN Il futuro del prodotto industriale sarà la personalizzazione: trasformare un prodotto industriale in un oggetto unico. Un esempio è la Fiat 500 con oltre 500.000 abbinamenti possibili. Nei nostri progetti succede proprio questo: primo obiettivo è cercare sempre di creare ambienti unici, coerenti con l’architettura e il luogo; il secondo è la completezza del primo attraverso l’ausilio di arredi, luci, finiture che aiutino a raccontare il progetto, e che con le loro caratteristiche ne danno personalità ed esclusività. La cura del dettaglio (come diceva un mito dell’architettura, Mies van der Rohe, “Dio è nei dettagli”) è condizione fondamentale per la riuscita del progetto. Nulla deve essere tralasciato. Da qui nasce l’esigenza di avere quasi sempre complementi personalizzati o disegnati ad hoc. Se il prodotto piace, può capitare che dall’hotel si possa passare in azienda, diventando prodotto industriale. Ma questo non significa affatto che il prodotto rientra nei progetti futuri. Per noi resta sempre prioritario il rispetto del luogo e del progetto. Ogni progetto ha una storia a sé. The future of industrial products lies in customisation: turning an industrial product into a unique object. An example is the Fiat 500 with more than 500,000 possible combinations. This is precisely what happens in our projects: the first objective is always to try and create unique settings, in harmony with architecture and the place; the second is to complete the first through furnishings, lighting and finishes that help narrate the project, whereby their characteristics ensure personality and exclusivity. Attention to detail (as a legend of architecture, Mies van der Rohe, said “God is in the details”) is the fundamental condition for the success of the project. Nothing must be overlooked. This gives rise to the Requirement of almost always involving personalised or specifically designed accessories. If the product is successful, it may happen that it moves from the hotel to a company, thereby becoming an industrial product. But this in no way means that the product is part of future projects. Respect for the place and the project are always our first priority. Every project has its own history.


1 2

1 Fornasarig - Collezione laSella 2009 2 Flou - Loftbed


WE HAVE A DREAM ROOM 2.0 MY SUITE MY WORLD 14-18 novembre 2010 - Equip’Hotel Paris

Room2.0 è un progetto visionario e avveniristico volto a rivoluzionare il mercato dell’hospitality. Si basa sulla volontà di fornire la possibilità di personalizzare attraverso l’utilizzo delle nuove tecnologie la propria camera d’albergo, e si inserisce all’interno di un contesto più ampio, MY SUITE MY HOME, che punta alla completa interazione tra uomo e ambiente. Serviva superare i limiti dell’adattamento al luogo da parte dell’ospite e aprire un percorso nuovo che andasse oltre la pura capacità ricettiva della struttura, oltre il comfort e l’estetica. Room2.0 è un’applicativo funzionale all’accoglienza, che permette all’ospite di configurare la sua atmosfera ideale prescindendo dalla struttura. Predisponendo la stanza e centralizzando le funzioni principali ad un sistema integrato, attraverso un qualsiasi dispositivo smartphone, il visitatore potrà utilizzare i terminali e paradossalmente tutta la stanza, per creare o ricreare il SUO MONDO. Room 2.0 is a visionary and innovative project inside the market of accomodation facility. It is based on the possibility of personalizing the hotel room through the new techonologies and is part of a larger concept ; MY SUITE MY HOME, whose goal is the complete interaction between man and environment. Room 2.0 is a functional application that enables the customer to set up his ideal atmosphere apart from the structure. Through the setting up of the room and the centralization of the principal functions to an integrated system (using a simple smartphone) the visitor will be able to use the display stations and paradoxically all his room, thus creating and recreating HIS WORLD.


REFERENCES&SERVICES


“L’Architettura è il gioco sapiente, rigoroso e magnifico, dei volumi assemblati nella luce.” “Architecture is the masterly, correct and magnificent play of masses brought together in light.” Le Corbusier


Servizi/Services

The CaberlonCaroppi Hotel&Design studio collaborates with a multi-disciplined team of over 150 company consulting and engineers, covering: - sustainable, ‘green’ construction projects, renewable energies - project and construction management - conceptual design - urban/master planning - project infrastructures (roadsand transportation) - landscape design - structural design - plant design This supporting team is able to draw on a wealth of Italian and international experience in the afore-mentioned disciplines. Our friends: Teamwork works alongside entrepreneurs in the tourism sector offering them the know how and in-depth experience developed by their consultants over a collective period. Teamwork represents an established and expert group capable of providing custom-made services for those operating in the hospitality industry. www.teamwork-rimini.com

Hospitality Project is a leader in consulting and project management for construction and renovation of hotels, resorts and tourist villages. www.hospitalityproject.it


Master Plan Hotel project evaluation Investment cost control consultancy

Architecture Interior design Concept design

Corporate identity Coordinated image design

Custom design


Referenze/References

1. Hotel Windsor Milano 2. Hotel Holiday Inn Cosenza 3. Hotel Holiday Inn Express Torino 4. Hotel Holiday Inn Express Ferrara 5. Hotel Holiday Inn Express Reggio Emilia 6. Hotel/motel Prestige Grugliasco 7. Hotel Watt13 Milano 8. Idea Hotel Milano Bicocca 9. Hotel Courtyard by Marriot Venezia 10. Hotel Holiday Inn Express Udine 11. Residence Home Club Cosenza 12. Hotel Michelino Bologna 13. Resort Le Renaie San Gimignano 14. Auditorium “Nicola Calipari� Reggio Calabria 15. Idea Hotel Z3 Roma 16. Hotel Pisana Palace Roma 17. Hotel Cascina Palace Roma 18. Idea Hotel Nola 19. Hotel Holiday Inn Cava dei Tirreni Salerno 20. Resort Ventaclub Praia a Mare Cosenza 21. Hotel Augustus Palermo 22. Hotel Business Messina 23. Hotel Holiday Inn Express Siracusa 24. Resort Veraclub Donnalucata 25. Hotel Holiday Inn Rho Milano 26. Hotel Holiday inn Firenze 27. Hotel Holiday Inn Express Scandicci 28. Idea Hotel Milano San Siro 29. Hotel Villa Rosa Riviera Rimini 30. Hotel Crowne Plaza Padova 31. Hotel Holiday Inn Express Mozzo Bergamo 32. Hotel Crowne Plaza Venezia 33. Hotel Marriot Malpensa 34. Hotel&Residence Bergamo 35. Holiday Inn Genova 36. Loft Hotel Ripamonti Milano 37. Hotel Holiday Inn Cinisello Balsamo Milano 38. Agriturismo Saltareccio 39. Ora Hotels City Bresso

40. Co-housing Fermo 41. Cinema Mars Andria 42. Concept Uffici Informazione ed Accoglienza turistica - iat - Regione Umbria 43. Concept Restaurant Ata Hotel Milano 44. Holiday Inn Fiano Romano 45. Holiday Inn Verona 46. Grand Hotel Rosa Marina Ostuni 47. Oxygen Hotel Rimini 48. Room 2.0: my suite my world - Paris 49. Holiday Inn Verona 50. Holiday Inn Firenze


Pubblicazioni/Press

settembre/september 2 0 0 9

Casa Editrice Dogma S.r.l. - Savona - ISSN 1826-0985 - Anno V - Numero 25 - Settembre 2009 - In caso di mancato recapito rinviare all’Ufficio Postale di Savona CPO, per la restituzione al mittente che si impegnerà a pagare la relativa tassa - Contiene IP

Suite n° 150 - 2010 Domus n° 938 - 2010 AD n° 350 - 2010 Job In Tourism - 2010 Italia Oggi - 2010 Suite n°148 - 2010 Suite n° 147 - 2010 A+D+M n°26 Cover - 2009 Code n° 9 - 2009 Code n° 7 - 2009 Suite n° 144 - 2009 Wellness Design n° 1 - 2009 A+D+M n.22 - 2009 Code n° 5 - 2009 All Design - 2009 Book 1000 Interior - 2009 Catalogue Duravit - 2009 Catalogue Artemide - 2009 China Catalogue All Design n°1 - 2009 Casamica - 2008 Code - 2008 Pianeta Hotel - 2008 Interni - 2008 Code n° 4 - 2008 Code n° 3 - 2008 Pianeta Hotel International - 2008 Design Magazine - 2008 Book Wallpaper & Pattern - 2008 Lighting - 2007 DHD - 2007 Living - 2007 Guest Village - 2007 Suite n° 129 - 2007 Suite n° 130 - 2007 Suite n° 131 - 2007 Suite n° 134 - 2007 Suite n° 136 - 2007 Brands and Designers China - 2006

architettura d e s i g n m a t e r i a l i

Caberlon Caroppi Hotel&Design Cogliere e raccontare un'atmosfera

Grasping and narrating an atmosphere

with English texts

Periodico di contract e design d’interni per spazi ad uso pubblico Review of contract and interior design for spaces for public use


Curriculum Vitae Studio Chiara Caberlon si è laureata in architettura al Politecnico di Milano. Dal 1997 al 2001 ha collaborato come interior design per diverse compagnie di moda e banche d’affari internazionali. Ermanno Caroppi si è laureato in architettura al Politecnico di Milano nel 1998. Dopo un workshop sui materiali presso la Brunel University a Londra, ha iniziato una lunga collaborazione come designer alla Fratelli Guzzini: oggetti per la casa, stand per fiere ed eventi, showrooms. Nel 2004 è nato lo studio CaberlonCaroppi Hotel&Design con l’obiettivo di unire e condividere le diverse esperienze maturate per elaborare e sperimentare nuovi concept di ospitalità non solo verso il turista e l’uomo d’affari ma anche verso la città e i suoi abitanti. Dal 2005 si uniscono al gruppo gli architetti Sara Delponte, Annalisa Antinori e Michele Arndt . Lo studio svolge attività di consulenza per società di gestione alberghiera, società di servizi per lo sviluppo turistico immobiliare, e clienti privati. Inoltre si occupa della progettazione per prestigiosi marchi internazionali (catene di hotels e resort) situati nelle città più importanti d’Italia: Marriot a Venezia; Holiday Inn a Roma, Milano, Torino e Siracusa; NH hotel a Palermo; resort Ventaclub in Calabria e Le Renaie in San Gimignano. In fase di progettazione il Loft Hotel di Milano e un villaggio vacanze in Sicilia. Nel 2006 hanno partecipato in Cina all’evento BDCI “Brand & Designer China Iniziative” una serie di conferenze sul design italiano organizzata dalla città di Shenzen e dal governo cinese. Nel 2009 hanno partecipato al convegno CDIF “China International Design & Art Fair” durante la fiera dell’architettura di Pechino. Dal 2007 i due architetti acquisiscono la docenza del corso di Interior Design incentrato sulla progettazione di hotel, presso il Poliarte di Ancona.

ph. Giorgio Salvatori

Chiara Caberlon graduated in architecture at Milan Polytechnic. From 1997 to 2001 she worked as an interior designer for many fashion companies and international banks. Ermanno Caroppi graduated in architecture at the Milan Polytechnic in 1998. After completing a design materials workshop at Brunel University in London , he started working as an industrial designer for Fratelli Guzzini: designing household accessories, stands for exbitions and showrooms. In 2004 the CaberlonCaroppi Hotel&Design studio was founded with the aim of uniting and sharing diverse experiences to create new concepts in hospitality not only directed towards the tourist and businessman but also towards the city and its inhabitants. From 2005 architects Sara Delponte, Annalisa Antinori, Giovanni Agliottone and Michele Arndt joined the group. The studio carries out consultancy for hotel management companies, service companies Real estate development companies, and private clients. They studio has worked on projects for a number of prestigious international names (hotels chains and resorts) located in the most important italian cities: Marriot in Venice; Holiday Inn in Rome, Milan, Turin, Syracuse (Sicily); Accor in Milan; NH hotels in Palermo; Ventaclub resort in Calabria (south italy); Resort Le Renaie in San Giminiano (Tuscany). The studio is currently working on the Loft Hotel in Milan, and a holiday village in Sicily. In 2006 they participated at the exhibition BDCI “Brand & Designer China Iniziative”at the fair of China in Shenzen with the most important italian designers. In 2009 they participated at the exhibition CDIF “China International Design & Art Fair” at the fair of China in Beijing. Since 2007 the two principal architects have been teaching Interior design for hotels at the Poliarte accademy in Ancona.


Contatti/Contact Studio di Architettura: CaberlonCaroppi Hotel&Design info@caberloncaroppi.com Milano, 20127 via Scipione Piattoli, 7 tel/fax +39.02.2871216 Fermo, 63023 via De Minicis 16 (p.zza del Popolo) tel/fax +39.0734.217154


Progetto grafico: CaberlonCaroppi Finito di stampare: ottobre 2010 Stampa: Grafiche Fioroni

Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte di questa pubblicazione può essere riprodotta, in alcuna forma, senza previo consenso dello studio CaberlonCaroppi. All rights reserved. No part of this pubblication may be reproduced in any form without the prior permission of studio CaberlonCaroppi.

CaberlonCaroppi Hotel & Design 2011  

CaberlonCaroppi brochure 2011

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you