Page 60

concepito in un momento e luogo preciso e con scopi altrettanto chiari: confrontarsi con altri praticanti di altri stili cinesi. Il cambio di “nemici” obbliga a delle ovvie modifiche per adattarsi totalmente a loro. Viceversa, la differenza tra il LAVORO TECNICO e il COMBATTIMENTO REALE risulterà così grande che sarà impossibile applicare le eccellenti tecniche e strategie di questo sistema. Quest'affermazione sulla forma Siu Nin Tao è ovviamente estendibile al resto delle forme del WingTsun e naturalmente al lavoro del Chi Sao e dei settori che i praticanti del lineage al quale io appartengo, sono abituati a eseguire. Parliamo un po' di questo… Ciascuna parte di ogni settore possiede almeno due aspetti: Sviluppo della forza elastica o energia elastica (nelle sue sfumature Yin e Yang) e trasmissione di un concetto tattico. Sebbene la pratica di questi “esercizi” con un compagno sia molto più esplicita delle forme, allo stesso tempo nasconde molti elementi o idee che hanno bisogno di essere sviscerati nel Lat Sao per poter estrarre le loro applicazioni e avvicinare i principi e le tattiche all'obbiettivo finale (che spesso viene dimenticato): IL COMBATTIMENTO. Oggi parleremo del lavoro dell'Uomo di Legno (Muk Yan Chong). Nel nostro sistema, oltre alla forma classica, a partire dal 3° livello tecnico (Cintura Nera 3° Dan) vengono praticate delle sessioni di allenamento in coppia dove si cerca di mettere in pratica alcune di queste idee che si estrapolano dalla forma MYC. Un dato curioso (per coloro che non le conoscono e per far riflettere quelli che INVECE le conoscono) è che tutte cominciano con il movimento PakSao + Pugno. Dopo questa entrata, si simulano e si tentano di realizzare varie repliche (a seconda di come sentiamo l'energia dell'opponente). Il movimento PakSao + Pugno è assai poco probabile che avvenga in una lotta reale allo stesso modo che nelle sessioni di combattimento. Allora perché insisterci tanto? La risposta è perché ci obbliga a utilizzare una serie di catene muscolari coordinate e una sensibilità particolare che aumentano la nostra forza elastica. (energia elastica); questa forza elastica ci darà maggiori possibilità in combattimento. Ma in quali circostanze si può applicare nel combattimento reale se la probabilità di subire un PakSao + Pugno sono così scarse? Il mio maestro negli ultimi anni ha focalizzato la sua ricerca in questo aspetto realizzando grandi progressi e scoperte. Io, che ho ereditato parte di quello spirito critico e la voglia di guardare in profondità, ho dovuto osservare i movimenti delle sessioni avanzate di Chi Sao (in relazione alla forma dell'uomo di legno) in un'altra maniera. Invece di soffermarmi sulla tecnica in se, ho cercato “l'idea” nascosta in essa e poi ho considerato come avrebbe funzionato da distanze differenti e di fronte a diversi stili di WT. Una delle prime conclusioni a cui sono giunto può risultare abbastanza forte per quelle persone che provano ad applicare tutto nel modo più fedele alle forme: NON E' POSSIBILE applicare tali e quali i movimenti della forma dell'uomo di legno. Ne tantomeno applicare unicamente le tecniche di quest'ultimo. E cioè, perché tutto abbia una certa logica in combattimento è necessario usarle in sinergia con altri elementi delle forme Biu Tze Tao e Bart Cham Dao (in un'altra occasione scriverò sul rapporto diretto tra le forme Biu Tze Tao e Bart Cham Dao). Altre delle conclusioni tratte a seguito di uno studio approfondito e continuato della forma dell'Uomo di Legno, possono essere queste: - Un aumento considerevole della potenza e dell'esplosività - Un controllo superiore del corpo dell'avversario - Maggiore mobilità - Maggiore capacita di adattamento in situazioni “impreviste” (tecniche sconosciute) - Miglioramenti su tutte le distanze

58

Profile for Budo International Martial Arts Magazine

Luglio italia  

Revista Budo International Italia. Arti marziale e sport da Combattimento. Edizione Luglio'2013

Luglio italia  

Revista Budo International Italia. Arti marziale e sport da Combattimento. Edizione Luglio'2013

Profile for budoweb