Page 1

2013 VERTICALITÀ - ILLUMINAZIONE


Marion Poitevin sulla Parete Nord delle Droites, massiccio del Monte Bianco. Francia. Š Bertrand Delapierre


Aiutare gli uomini a progredire in ambiente verticale o con poca illuminazione è da sempre la principale volontà di Petzl. Questo vale, naturalmente, anche per questa stagione 2013. Il nostro approccio è, pertanto, lo stesso di sempre: andare oltre il prodotto, fornire competenza, consigli per soddisfare le vostre esigenze, aiutarvi nel vostro impegno, indipendentemente dalla vostra attività e dal vostro livello. Per consentirvi la massima efficacia sul campo, sia quello dell'arrampicata, dell'alpinismo, del trail, ecc. Petzl mette l'innovazione e l'evoluzione di questi prodotti al centro delle sue priorità. Alcuni punti di forza per quest'anno: - REACTIVE LIGHTING, la nostra nuova tecnologia per l'illuminazione con mani libere, un'illuminazione che si adatta automaticamente alle esigenze dell'utilizzatore. Oltre la potenza, l’intelligenza! Scoprite il nostro ultimo modello, la lampada NAO. - La nostra gamma di imbracature arrampicata-alpinismo, interamente rivista in termini di progettazione e design, per il massimo comfort. - I 165 grammi del nuovo casco SIROCCO... Senza dimenticare, naturalmente, la nuova versione del moschettone di riferimento SPIRIT, la nuova progettazione dei bloccanti BASIC, CROLL e PANTIN, e il rinnovamento delle lampade ultrapotenti ULTRA. Per un approfondimento su prodotti, tecniche e novità Petzl, visitate il sito Petzl.com e le reti sociali. La nostra ricompensa è la vostra efficacia, la vostra sicurezza e il vostro divertimento nel vivere nuove avventure. Buona lettura a tutti. Paul Petzl Presidente

2

IMPEGNARSI

9

AVANZARE

44

ATTREZZATURA VERTICALITÀ

95

ATTREZZATURA ILLUMINAZIONE


IMPEGNARSI

3

IMPEGNARSI

5

PETZL ROCTRIP

7

SERVIRE LE NOSTRE COMUNITÀ

2

Progressione sul ghiacciaio del Gigante, massiccio del Monte Bianco. Francia. © Alexandre Buisse


IMPEGNARSI All'origine di Petzl, c'è la volontà dei suoi fondatori di essere al servizio di una passione: l'esplorazione. Dalle origini nella speleologia, la sua vocazione è rimasta la stessa: ideare strumenti concreti per consentire all'Uomo di superarsi... Voglia di spingersi oltre, di esplorare nuove pareti. Petzl propone prodotti e consigli sul modo più appropriato di arrivare all'obiettivo, attraverso l'informazione tecnica da una parte e la formazione didattica dall'altra.

3

IMPEGNARSI


IMPEGNARSI Petzl: la priorità della sicurezza Per gli sportivi e i professionisti del lavoro in quota e del soccorso, l'affidabilità e la qualità dei prodotti sono fondamentali. Alla Petzl, produttore di DPI (dispositivi di protezione individuale), ognuno condivide questa preoccupazione. Questa realtà si esprime durante tutta la vita del prodotto, dalla fase di ricerca fino al servizio post-vendita. Durante la fase di ricerca e sviluppo, l'ufficio studi lavora a stretto contatto con il laboratorio di test. Petzl ha stabilito dei requisiti interni che vanno oltre gli standard esistenti in materia di sicurezza. In termini di resistenza, affidabilità e durata, i prodotti Petzl sono in grado di rispondere a sollecitazioni superiori a quelle richieste. In produzione, tutti i prodotti di tipo DPI e le lampade frontali sono controllati individualmente. Inoltre, la marcatura individuale dei DPI garantisce la tracciabilità di ogni unità prodotta. Durante la vita del prodotto, con il programma Easy Inspect, messo a disposizione gratuitamente sul nostro sito web, l’utilizzatore può controllare i suoi DPI, programmare le loro date di controllo e visualizzare la pianificazione di verifica. Tutti i controlli DPI sono così suddivisi elettronicamente, consentendo di verificare sempre lo stato dei dispositivi.

Miglioramento continuo! Qualora esista un rischio per la sicurezza dei clienti utilizzatori, facciamo ogni sforzo per correggere il problema. Questa politica ci ha portato, nel 2011, ad effettuare campagne di richiamo prodotti. Queste azioni sono state accompagnate da misure correttive e da decisioni volte a migliorare ulteriormente i nostri processi produttivi. Da allora, stiamo procedendo ad una riorganizzazione completa dei nostri processi di fabbricazione e di controllo. Esempi: introduzione di nuovi controlli automatici che completano i controlli umani già presenti, affidabilità delle fasi critiche di assemblaggio, ecc. Questo approccio si accompagna anche ad analisi curate, nella fase di progettazione dei prodotti, per identificare ed eliminare i difetti critici di sicurezza.

4

IMPEGNARSI


PETZL ROCTRIP

2002 - 2012: dieci anni di passione condivisa 2002 1 2

1

2

3

4

MILLAU, Francia BISHOP, USA

2003 3 4

MILLAU, Francia GUNKS, USA

2004 5

MILLAU CANTOBRE, Francia

2005 6

SQUAMISH, Canada

2006 7 8

MILLAU, Francia KALYMNOS, Grecia

2007 9

RED RIVER GORGE, USA

2008 10 11

MILLAU, Francia ZILLERTAL, Austria

2009 12

MILLAU (JONTE), Francia

2010 13

JILOTEPEC, Messico

2011 14

GÉTU, Cina

2012 15

PIETRA PARADA, Argentina 5

5

IMPEGNARSI


PETZL ROCTRIP

2002 - 2012:Â dieci anni di passione condivisa

7

8

10

6

9

11

15

6

12

14

13

IMPEGNARSI


SERVIRE LE NOSTRE COMUNITÀ

«In musica, la dissonanza è considerata come un disturbo, una tensione, che la consonanza eliminerà portando la distensione. Tutta l'armonia classica si basa su questo principio di «tensione-distensione», un concetto in costante evoluzione. Mi piace molto questa idea. Per me, la nostra Fondazione è anche questo, un catalizzatore che inizialmente può essere molto dissonante e disturbare le idee preconcette, ma che dopo il dialogo e il confronto, porta coesione all'interno della nostra comunità. L'abbiamo spesso constatato, in particolare per i progetti inizialmente tutt'altro che consensuali, come la salvaguardia del rifugio de l'Aigle, un patrimonio di montagna altamente simbolico, o la protezione degli alpinisti nel canale del Goûter, il «canale della morte» della via normale al monte Bianco.

SUDAMERICA

PERÙ

Le idee si scontrano, talvolta cristallizzano, ma con esse il dibattito si apre e si arricchisce. Questo è anche il nostro ruolo, quello di catalizzatore che permette la discussione e raduna gli Uomini. L’elemento dissonante diventa quindi creatore d'intelligenza, la consonanza inventa nuove regole, crea armonia, apre nuove strade. Dalla sua creazione a fine 2005, la nostra fondazione ha distribuito più di 2 milioni di euro, di cui 1.335.000 a beneficio diretto dei progetti sostenuti. Questa sovvenzione rappresenta oltre il 10 % dei nostri profitti. Ma oltre a firmare un assegno, la nostra fondazione è fortemente impegnata a realizzare i suoi progetti. È un approccio spesso più lungo e difficile, a volte rischioso, ma ci procura molta più soddisfazione. Dare un senso alle nostre azioni, ritrovare il posto dell'essere umano nel suo ambiente, aiutare la nostra comunità a costruirsi insieme, sono valori fondamentali che difendo con forza.» Paul Petzl Presidente

CILE

Progetti 2011 - 2012 ALGERIA

• Sicurezza e coltivazione della palma da dattero. Partner: Associazione Biodiversità, scambi e diffusione di esperienze (BEDE). SUDAMERICA

• Preservare l'accesso ai siti di arrampicata. Partner: Accesso PanAm. CILE

• Conservazione della valle di Cochamo. Partner: Conservacion Cochamo. FRANCIA

• Sorveglianza del Canale del Goûter, massiccio del Monte Bianco. • Restauro del rifugio de l'Aigle, massiccio dell'Oisans. • Assemblea dell’Alpinismo 2011. • Cristallo di ghiaccio, Studio del ghiaccio di cascata. Partner: Laboratorio di Glaciologia e Geofisica dell'Ambiente di Grenoble.

7

IMPEGNARSI


SERVIRE LE NOSTRE COMUNITÀ

REGNO UNITO FRANCIA

ALGERIA

NEPAL

MAURITANIA

KENYA

MADAGASCAR

MOZAMBICO

ISOLA DI REUNION

• Salvaguardia del gipeto barbuto. Partner: Associazione Aster.

MOZAMBICO

• Controllo GPS dell'aquila di Bonelli. Partner: Conservatorio degli Spazi Naturali del Languedoc Roussillon.

• Valorizzazione della biodiversità del monte Manuli. Partner: Filmmakers Alliance.

• Salvaguardia dei pipistrelli. Partner: CORA. ISOLA DI RÉUNION

• Sviluppo di siti per la coabitazione di arrampicatori e uccelli Paille-enqueue. Partner: Società di Studi di Ornitologia della Réunion. KENYA

• Assistenza alla formazione di lavoratori in quota nell'ambito delle telecomunicazioni. Partner: Inveneo. MADAGASCAR

• Sviluppo degli Tsingy. Partner: Associazione Antsika. MAURITANIA

NEPAL

• Formazione di futuri accompagnatori di trekking. Partner: Nepal Mountaineering Association, UIAA. • Sostegno alle donne nel loro progetto di professione di guida alpina. Partner: Ama Dablam Women Expedition. PERÙ

• Formazione di archeologi e scienziati per il controllo delle tecniche di corda. Partner: Associazione Ukhupacha. REGNO UNITO

• Partecipazione European Outdoor Conservation Association.

• Assistenza tecnica naturalista per la salvaguardia delle foche monache. Partner: Fondazione CDB.

8

IMPEGNARSI


AVANZARE 10

ARRAMPICATA Come installare una moulinette? Arrampicare su vie lunghe a tiri alternati Assicurazione e discesa su vie lunghe con corda singola

18

ALPINISMO Studio sulla resistenza del ghiaccio di cascata Legarsi in alpinismo classico Superare un crepaccio terminale in un'escursione su neve Scegliere un paranco per il soccorso in crepaccio

28

SPELEOLOGIA Passaggio di frazionamenti in risalita su corda

34

TORRENTISMO Assicurazione del primo in doppia

36

VIA FERRATA Progressione in via ferrata - Le basi

40

TRAIL NOTTURNO Comprendere la tecnologia REACTIVE LIGHTING Š Alexandre Buisse

9

Liv Sansoz sulla cresta sud-est della Tour Ronde, massiccio del Monte Bianco. Francia.


ARRAMPICATA

10

AVANZARE


ARRAMPICATA

Argentina Bolting Trip Area della Piedra Parada, canyon della Buitrera. Provincia del Chubut, Patagonia, Argentina. A Piedra Parada a marzo 2012, per preparare il sito del Petzl RocTrip, si sono mobilitati una trentina di climber argentini e internazionali, alla ricerca di nuove vie da aprire. Per i tracciatori, si inizia con la ricerca di una linea:Â a volte un colpo di fulmine, in altri casi una scelta difficile dopo lunghe osservazioni sulle numerose pareti e angoli del canyon. Poi, occorre posizionare la corda, per toccare le prese e immaginare i movimenti. Nella fase successiva, si fissano i punti di ancoraggio e la roccia viene pulita. Alla fine, arriva il momento tanto atteso, il concatenamento in libera, la scelta del nome e la proposta di valutazione.

Š Lafouche, Guillaume Vallot

11

AVANZARE


ARRAMPICATA

I

n falesia, l’installazione di una moulinette è una tecnica di base che si apprende fin dagli inizi dell'atttività. Anche se nel corso del tempo diventa banale, non si deve dimenticare che a 30 o 40 m dal suolo, un errore può rapidamente avere gravi conseguenze. Pertanto, arrampicatore e assicuratore, prestate attenzione!

Tecnica 1: calarsi su un moschettone

© Lafouche

12

1.

2.

3.

4.

5.

6.

Arrampicatore legato alla corda per tutta la manovra. L'arrampicatore si cala su un moschettone con ghiera di bloccaggio. Assicurarsi che il moschettone lavori sull'asse maggiore. È sconsigliato riprovare un movimento in discesa.

AVANZARE

Informazioni non esaustive. Consultare le altre pagine come pure le note informative d'utilizzo e i manuali tecnici. Formazione tecnica indispensabile.

Come installare una moulinette?


ARRAMPICATA Come installare una moulinette? Tecnica 2:Â calarsi su nodo di legatura 2.

5.

4.

3.

6.

Informazioni non esaustive. Consultare le altre pagine come pure le note informative d'utilizzo e i manuali tecnici. Formazione tecnica indispensabile.

1.

7.

Passaggio della corda singola nella maglia rapida (pratico per una maglia stretta). Consente di lavorare la via in discesa. Arrampicatore staccato dalla corda durante la manovra. Nodo di legatura da rifare.

Indipendentemente dalla tecnica utilizzata, è fondamentale ricordare che l'assicuratore deve continuare ad assicurare l'arrampicatore per l'intera durata della manovra, senza mai lasciare la corda lato frenante.

SAMA SAMA, l'imbracatura ideale per l'arrampicata sportiva. La sua costruzione EndoFrame offre un'eccellente ripartizione del carico, a livello di cintura e cosciali, per assicurare un comfort migliore. I cosciali elastici rimangono ben sistemati e offrono una totale libertĂ di movimento. La fibbia DoubleBack Light sulla cintura assicura una regolazione facile e veloce. I punti di legatura sono realizzati in Dyneema, per migliorare la resistenza agli sfregamenti della corda.

Punti di legatura in Dyneema per maggiore durata.

Trovate il video di presentazione e le informazioni supplementari sul sito www.petzl.com/SAMA

13

AVANZARE


ARRAMPICATA

I

l vuoto aumenta, le soste sono spesso strette, a volte scomode, la comunicazione può essere difficile… È quindi importante mostrare organizzazione ed efficacia per evitare la stanchezza e il nervosismo inutile. Nelle vie lunghe, l’efficacia è una garanzia di sicurezza, ma anche di piacere.

Ai piedi della via • Stabilire una comunicazione in sosta: verbale o gestuale. La comunicazione deve essere chiara e concisa. Quando ci sono più cordate contemporaneamente, aggiungere un nome per evitare confusione. • Preparare la corda e legarsi correttamente per evitare i trefoli di corda dopo alcuni tiri. • Effettuare il controllo del partner.

Arrivo del primo alla sosta • Verificare i punti di ancoraggio. Assicurarsi con un barcaiolo su ogni punto. Prevedere un rinvio sul punto di assicurazione in direzione del tiro successivo.

• Il primo recupera rapidamente la corda in eccesso. Assicurarsi di sistemare correttamente la corda, per esempio posizionandola ai piedi, in asole progressive, dalle più grandi alle più piccole. Evitare di fare asole troppo grandi o di lasciar pendere la corda sotto la sosta, in quanto potrebbe incastrarsi in una fessura, vegetazione o altro. • Triangolare la sosta (vedi catalogo 2012). Prepararla in base alla qualità dei punti e alla configurazione della via. Installare il proprio REVERSO. Assicurare il secondo. © Marc Daviet

14

AVANZARE

Informazioni non esaustive. Consultare le altre pagine come pure le note informative d'utilizzo e i manuali tecnici. Formazione tecnica indispensabile.

Arrampicare su vie lunghe a tiri alternati


ARRAMPICATA Arrampicare su vie lunghe a tiri alternati Arrivo del secondo alla sosta Informazioni non esaustive. Consultare le altre pagine come pure le note informative d'utilizzo e i manuali tecnici. Formazione tecnica indispensabile.

• Il secondo si assicura e recupera dei rinvii se necessario. Trasferire il REVERSO 4 sul punto di assicurazione dell'imbracatura, senza togliere il nodo sotto il REVERSO 4.

• Moschettonare il punto di rinvio (punto di rinvio di eccellente qualità). Togliere il nodo dietro il REVERSO 4. Il secondo diventa primo.

REVERSO 4 ®

L’assicuratore-discensore REVERSO 4 è ultraleggero. Soltanto 59 g per molti utilizzi: assicurazione del primo di cordata, di uno o due secondi (modo Reverso), discesa in doppia. Adeguato per mezze corde dinamiche, corde gemelle (diametro ≥ 7,5 mm) e corde singole (diametro ≥ 8,9 mm). Per un controllo ottimizzato, le gole di frenaggio a «V», dotate di scanalature laterali asimmetriche, modulano il frenaggio sulla corda. Apparecchio di utilizzo molto intuitivo con un passaggio rapido dal modo Reverso all'assicurazione del primo per l'arrampicata a tiri alternati.

15

Le gole del REVERSO 4 regolano la forza frenante sulle corde di qualsiasi diametro.

AVANZARE


ARRAMPICATA

P

er realizzare un tiro difficile, l'utilizzo di una corda singola garantisce all'arrampicatore comfort e semplicità di utilizzo. Per l'assicuratore, la possibilità di utilizzare il GRIGRI è anche una garanzia di comfort, se il primo deve lavorare alcuni movimenti. Una calata di qualche tiro può essere organizzata su doppie bloccate con la corda singola e un cordino di doppia. Per le lunghe calate in doppia, le mezze corde o le corde gemelle sono più efficaci.

Durante la salita 1. Assicurazione

dinamica del primo Con il GRIGRI, è il movimento dell'assicuratore che consente di renderla dinamica. Nelle vie lunghe, questo movimento è limitato dal rischio di urtare la sosta. Appendersi lontano dalla sosta consente di dare all'assicuratore un margine di spostamento.

2. Assicurazione

del secondo

Il primo può arrampicare leggero con un REVERSO, che consente di assicurare comodamente il secondo.

© Marc Daviet

16

AVANZARE

Informazioni non esaustive. Consultare le altre pagine come pure le note informative d'utilizzo e i manuali tecnici. Formazione tecnica indispensabile.

Assicurazione e calata su vie lunghe con corda singola


ARRAMPICATA Assicurazione e calata su vie lunghe con corda singola

La corda singola deve essere installata con una tecnica di bloccaggio ed un cordino di doppia che permetta il recupero. Consente la discesa con il GRIGRI o il REVERSO (con apparecchio o nodo di autoassicurazione). Il cordino di doppia non deve servire per la discesa, ma deve consentire il recupero della corda.

Esempi di bloccaggio della corda

30 cm minimo

Rischio di passaggio del nodo attraverso la maglia rapida, anche se il bloccaggio sembra soddisfacente.

Bloccaggio su piccola maglia rapida con autoassicurazione. Se il nodo attraversa la maglia rapida, la caduta sarà arrestata, ma il recupero di corda sarà complicato. Installazione della seconda doppia solo dopo il recupero completo della corda.

Bloccaggio con nodo voluminoso. Installazione della seconda doppia solo dopo il recupero completo della corda.

Bloccaggio senza nodo di giunzione di corda, con moschettone con ghiera di bloccaggio automatico. Installazione della seconda doppia senza far scorrere la corda nella maglia rapida. Su maglia rapida larga, rischio di errato posizionamento del moschettone e/o di bloccaggio delle corde.

Attenzione Le soluzioni di bloccaggio sono ingombranti. Attenzione all'incastro di corda: se la corda singola s'incastra fuori portata, il cordino non permette di assicurarsi per il recupero. La differenza di diametro tra i capi di corda può imporre un nodo del pescatore doppio, al posto del nodo di giunzione classico. Il moschettone di bloccaggio può cadere durante il recupero. Questo moschettone deve essere ispezionato prima di ogni altro utilizzo.

GRIGRI 2 ®

Con il sistema frenante assistito, l’assicuratore GRIGRI 2 è insostituibile in falesia: arrampicata con corda dall'alto, studio dei movimenti in un tiro difficile... È compatibile con tutte le corde singole dinamiche da 8,9 a 11 mm (ottimizzato per le corde da 9,4 mm a 10,3 mm). La sua compattezza e leggerezza gli consentono naturalmente di essere utilizzato nelle vie lunghe con una corda singola. Trovate i consigli di utilizzo del GRIGRI 2 nell'istruzione tecnica e sul sito www.petzl.com.

Trovate il video di presentazione e le informazioni supplementari sul sito www.petzl.com/GRIGRI2

17

AVANZARE

Informazioni non esaustive. Consultare le altre pagine come pure le note informative d'utilizzo e i manuali tecnici. Formazione tecnica indispensabile.

Discesa su doppia bloccata


ALPINISMO

18

AVANZARE


ALPINISMO

Bull River Canyon ice climbing Trip Cranbrook, Colombia-Britannica, Canada. Nel cuore dell'inverno 2012, il climber canadese Gordon MacArthur ha avuto la bella idea d'invitare il suo amico scozzese Andy Turner per scoprire il suo giardino segreto: il canyon del Bull River, a pochi minuti dalla sua casa di Cranbrook. Gordon vi attrezza nuove vie da diversi anni. I due ghiacciatori hanno potuto approfittare di un'ondata di grande freddo, che gela parzialmente il fiume, permettendo un punto di appoggio sulle vasche del settore Matador. Durante questo soggiorno, Gordon riuscirà a concatenare il suo progetto storico «Gordon Bull». Quanto a Andy, sarà impegnato a realizzare, a vista, il massimo numero di vie in questo luogo unico.

© Lukasz Warzecha

19

AVANZARE


ALPINISMO

C

ome reagisce il ghiaccio alle condizioni meteo? Intuitivamente, si potrebbe pensare che le temperature molto basse siano favorevoli alle buone condizioni su cascata di ghiaccio. È così semplice? Come collegare le osservazioni degli arrampicatori e uno studio scientifico? Uno studio effettuato dal Laboratorio di Glaciologia e Geofisica dell'Ambiente di Grenoble, sostenuto dalla Fondazione Petzl, fornisce alcuni elementi di risposta. Se la formazione delle cascate di ghiaccio è progressiva, la lora distruzione può essere rapida, in particolare per le strutture verticali. Le variazioni di temperatura causano forti sollecitazioni meccaniche nel ghiaccio e, in alcuni casi, talmente grandi da portare alla rottura improvvisa della cascata. Infatti, il ghiaccio si dilata quando si riscalda e si contrae quando si raffredda. Se il raffreddamento è lento, il ghiaccio può adattarsi alle sollecitazioni deformandosi «plasticamente»: si parla di comportamento duttile del ghiaccio. Al contario, se il raffreddamento è rapido, le sollecitazioni possono formare delle fenditure, o favorire la diffusione di quelle create dalla battuta di piccozze. Il ghiaccio ha quindi un comportamento fragile. Le misurazioni di sensori di pressione, installati nelle cascate, hanno permesso di verificare il legame tra un'improvvisa variazione di temperatura e un forte aumento delle sollecitazioni meccaniche. Considerando quest'ultimo fenomeno, il ghiacciatore dispone di chiavi d'interpretazione sulla qualità del ghiaccio, in base alle temperature rilevate il giorno precedente la salita di una cascata di ghiaccio.

Queste poche chiavi di lettura rimangono parziali e non potranno mai sostituire l'esperienza acquisita sul campo. Contenuto elaborato in collaborazione con François Damilano, membro del progetto di studio «Cristal de Glace».

© Lukasz Warzecha

20

Per maggiori informazioni, consultare il sito della Fondazione su www.petzl-foundation.org per leggere l’articolo «Ice crystals, a scientific journey into the heart of icefalls».

AVANZARE

Informazioni non esaustive. Consultare le altre pagine come pure le note informative d'utilizzo e i manuali tecnici. Formazione tecnica indispensabile.

Studio sulla resistenza del ghiaccio di cascata


ALPINISMO Studio sulla resistenza del ghiaccio di cascata Periodo prolungato di temperature dolci, al di sopra di 0 °C, compresa la notte.

Il ghiaccio ha un comportamento duttile. È una situazione che sembra favorevole. Si dice che il ghiaccio è «sorbetto».

Il deflusso di acqua liquida all'interfaccia ghiaccio/roccia provoca il distacco del ghiaccio dal substrato roccioso. La situazione sembra quindi sfavorevole.

Brusco raffreddamento seguito da un periodo di freddo intenso.

Raffreddamento progressivo di più giorni seguito da un periodo di freddo intenso.

Questo crea forti contrazioni termiche del ghiaccio: il ghiaccio diventa fragile. La battuta delle piccozze contribuisce alla diffusione delle fenditure, con una possibilità di cedimento dovuto all'arrampicatore stesso. Inoltre, contraendosi, una colonna free-standing cercherà di accorciarsi, creando così forti sollecitazioni meccaniche verticali nella struttura. Esiste pertanto un forte rischio di cedimento spontaneo della struttura.

Queste condizioni sembrano meno critiche, ma il ghiaccio resta molto fragile e si rompe sotto i colpi di piccozza degli arrampicatori.

NOMIC Dal sorbetto fino al ghiaccio duro e al dry tooling, la piccozza NOMIC è sinonimo di prestazione, polivalenza ed ergonomia. L'impugnatura regolabile offre molteplici modalità di presa, riducendo il rischio di sgancio nei cambi di mano. La lama ICE permette facili ancoraggi ed estrazioni in qualunque tipo di ghiaccio. Sulla lama, due masse di equilibratura amovibili consentono di equilibrare la piccozza e di spingerla nel ghiaccio con un movimento eccezionale. La piccozza NOMIC può essere dotata anche di un martello per piantare chiodi.

L'impugnatura ergonomica della piccozza NOMIC offre molteplici modalità di presa.

Trovate il video di presentazione e le informazioni supplementari sul sito www.petzl.com/ice

21

AVANZARE

Informazioni non esaustive. Consultare le altre pagine come pure le note informative d'utilizzo e i manuali tecnici. Formazione tecnica indispensabile.

Periodo di temperature stabili vicine a 0 °C (poco riscaldamento di giorno, nessun brusco raffreddamento di notte).


ALPINISMO

S

u terreno poco difficile, le cordate spesso scelgono l'assicurazione in movimento. La scelta del tipo di legatura è fondamentale, poiché determina le capacità di adattamento al terreno e di reattività in caso di caduta.

Distanza di legatura tra i membri della cordata Sono le caratteristiche del terreno, le condizioni di progressione e l'esperienza dei membri della cordata a dettare la scelta del tipo di legatura.

Distanza di legatura lunga Consente l'utilizzo di punti di assicurazione intermedi. Consente il superamento dei pericoli separatamente (crepacci, cornici...). Media reattività in caso di caduta. Difficile comunicazione e attenzione reciproca tra i compagni.

Distanza di legatura corta Senza punto di assicurazione intermedio, la caduta è proibita. Questa tecnica è riservata ai primi di cordata esperti, capaci di anticipare e impedire squilibri. Questo tipo di legatura è spesso utilizzata per spostarsi rapidamente su terreni facili. L’utilizzo comune non deve far dimenticare il rischio reale di caduta collettiva in caso di mancamento di uno dei membri della cordata.

© Alexandre Buisse

22

AVANZARE

Informazioni non esaustive. Consultare le altre pagine come pure le note informative d'utilizzo e i manuali tecnici. Formazione tecnica indispensabile.

Legarsi in alpinismo classico


ALPINISMO Legarsi in alpinismo classico

1. Con anelli intorno al busto bloccati Per terreni regolari che richiedono piccole variazioni di distanza di legatura nella cordata. Anelli stabili, comfort. Legatura all'estremità della corda. Regolazioni di corda fastidiose.

2. Con anelli intorno al busto

3. Riserva di corda nel sacco,

Per terreni che richiedono frequenti adattamenti di distanza di legatura nella cordata. Rapide regolazioni di corda. Legatura all'estremità della corda. Gli anelli possono perdere la regolazione.

Configurazione fissa per lunga marcia. Comfort di trasporto. Legatura all'estremità della corda da rifare in caso di soccorso.

Legatura su moschettone con un nodo a otto

Legatura su moschettone con un nodo barcaiolo

Legatura all'imbracatura con un nodo bulino

Affidabile nel tempo se il nodo è ben fatto. Lunga da disfare se il nodo è strato stretto da una caduta. Utilizzare un moschettone direzionale o due moschettoni con ghiere invertite.

Rapide regolazioni. Nodo facile da sciogliere anche stretto da una caduta. Utilizzare un moschettone direzionale o due moschettoni con ghiere invertite.

Resta in posizione. Si scioglie abbastanza bene anche stretto. L'occhiello deve essere assicurato con un moschettone.

non bloccati

senza anello intorno al busto

LUNA Con l'imbracatura LUNA, le praticanti dell'alpinismo e dell'arrampicata hanno la loro imbracatura regolabile. Appuntamento con il comfort. La costruzione EndoFrame offre un'eccellente ripartizione del carico, a livello di cintura e cosciali. Le fibbie DoubleBack Light sulla cintura e sui cosciali assicurano una regolazione facile e rapida. Per la gestione del materiale, portamateriali ben progettati e passanti per CARITOOL consentono di essere molto efficaci. Infine, i punti di legatura sono realizzati in Dyneema, per migliorare la resistenza agli sfregamenti della corda.

I portamateriali anteriori rigidi e inclinati permettono un facile accesso al materiale. I portamateriali posteriori flessibili non creano punti di appoggio con lo zaino.

Trovate il video di presentazione e le informazioni supplementari sul sito www.petzl.com/LUNA

23

AVANZARE

Informazioni non esaustive. Consultare le altre pagine come pure le note informative d'utilizzo e i manuali tecnici. Formazione tecnica indispensabile.

Legatura


ALPINISMO

I

n una salita facile, una normale difficoltà tecnica come il superamento del crepaccio terminale è spesso difficile da proteggere. La configurazione dei luoghi potrà offrire varie opzioni alla cordata: • Passare rischiando di non assicurarsi. • Passare assicurandosi parzialmente quando è possibile. • Tornare indietro o trovare un altro passaggio. Il primo assume la quota maggiore di rischio, poiché in genere non può mettere protezioni intermedie.

Assicurazione del primo Se il primo rischia essenzialmente di cadere nel crepaccio terminale, il contrappeso del secondo, posizionato a valle, può essere sufficiente. Se il primo rischia di cadere nel pendio, un punto d'assicurazione deve assicurare la cordata. Il secondo si tira indietro, fuori dall'asse di caduta. La corda del primo non passa nel punto di assicurazione, che staccherebbe in caso di caduta. È il secondo che effettua un'assicurazione dinamica, stando assicurato al corpo morto.

Attenzione: il primo cadrà al di sotto dell'assicuratore, senza punto di rinvio. VERSO e REVERSO non possono essere utilizzati in questo caso. L’assicurazione si può fare sull'imbracatura con un mezzo barcaiolo o sul corpo.

© Alexandre Buisse

24

AVANZARE

Informazioni non esaustive. Consultare le altre pagine come pure le note informative d'utilizzo e i manuali tecnici. Formazione tecnica indispensabile.

Superare un crepaccio terminale in un'escursione su neve


ALPINISMO Assicurazione del secondo

Esempi di ancoraggi provvisori

Il primo può raggiungere un punto di ancoraggio esistente, o creare un ancoraggio provvisorio nel pendio. Il secondo è assicurato con un mezzo barcaiolo o un REVERSO sull'ancoraggio. Attenzione, l’assicurazione sull'imbracatura con un punto di rinvio sull'ancoraggio raddoppia la sollecitazione sul corpo morto per effetto carrucola.

• Piccozza usata come corpo morto.

• Anello di fettuccia intorno ad uno spuntone.

• Due chiodi da ghiaccio a triangolo.

Attenzione, piantata verticalmente, la piccozza può servire alla tenuta di una persona, ma non costituisce un punto di assicurazione: rischio di estrazione elevato.

SUMMIT La piccozza SUMMIT è destinata alle salite su neve e all'alpinismo classico. Il manico curvo offre la distanza di estrazione necessaria all'utilizzo su terreno ripido e ghiacciato. La testa forgiata leggera, il grip del manico sono altri vantaggi che fanno della SUMMIT una piccozza moderna e di elevate prestazioni. Disponibile in tre lunghezze.

25

Lama sottile (3,5 mm) per garantire solidi ancoraggi nel ghiaccio e larga al centro (8 mm) per favorire la tenuta su neve molle.

AVANZARE

Informazioni non esaustive. Consultare le altre pagine come pure le note informative d'utilizzo e i manuali tecnici. Formazione tecnica indispensabile.

Superare un crepaccio terminale in un'escursione su neve


ALPINISMO

N

el caso di caduta in crepaccio, se la cordata è isolata, il compagno rimasto in superficie deve sollevare il proprio partner tramite un paranco. In base alla situazione e alle capacità dell'infortunato, la scelta di un paranco adatto garantirà una maggiore efficacia. Le scelte proposte non sono esaustive, altre tecniche sono disponibili. L’essenziale è conoscere bene la tecnica scelta per realizzarla senza errori.

Mariner doppio Rendimento teorico: 7 per 1 (peso dell'infortunato diviso per 7). Vantaggi: recupero efficace con materiale ridotto. Svantaggi: installazione tecnica, addestramento e memorizzazione obbligatori. Richiede un cordino da 5 m. Molta corda da recuperare. Situazione adatta: infortunato incapace di aiutare, sfregamenti sul bordo, infortunato pesante e soccorritore leggero...

ATTENZIONE Per tutta la durata delle manovre di recupero, la corda deve restare tesa tra l'ancoraggio e l'infortunato, per limitare il rischio di urto.

© Alexandre Buisse

26

AVANZARE

Informazioni non esaustive. Consultare le altre pagine come pure le note informative d'utilizzo e i manuali tecnici. Formazione tecnica indispensabile.

Scegliere un paranco per il soccorso in crepaccio


ALPINISMO Paranco con asola

Paranco semplice

Rendimento teorico: 2 per 1 (peso dell'infortunato diviso per 2). Vantaggi: l'infortunato è pienamente impegnato nello sforzo di trazione. Svantaggi: rischio di bloccaggio per incroci di corda nell'invio della carrucola all'infortunato. Richiede molta corda a disposizione. Situazione adatta: cordata di due con legatura «a N» (riserva di corda nel sacco). Infortunato capace di aiutare nel recupero, ma senza appoggio sulla parete (crepaccio strapiombante, perdita della piccozza...).

Rendimento teorico: 3 per 1 (peso dell'infortunato diviso per 3). Vantaggi: poco materiale necessario. Installazione rapida e poco tecnica. Facile passaggio ad un paranco di rendimento superiore. Svantaggi: rendimento medio. Situazione adatta: infortunato in buone condizioni che può collaborare alla sua risalita aiutandosi sulla parete. Infortunato leggero che il soccorritore può trainare senza difficoltà.

ATTENZIONE Per tutta la durata delle manovre di recupero, la corda deve restare tesa tra l'ancoraggio e l'infortunato, per limitare il rischio di urto. Se l'infortunato è attivo, per esempio nel superamento del bordo, la corda deve essere recuperata progressivamente.

MICRO TRAXION Spostarsi su terreno con crepacci, a piedi o con gli sci, richiede preparazione. È indispensabile essere attrezzati per ogni eventualità e saper usare il materiale. Per un paranco, in caso di caduta in crepaccio, la carrucola bloccante MICRO TRAXION (solo 85 g) è un reale vantaggio. Il rendimento è eccellente grazie ai cuscinetti a sfere sigillati. Nota: il fermacorda può essere disattivato per un utilizzo come carrucola semplice. In sintesi, la carrucola MICRO TRAXION, con le fettucce FIN’ANNEAU, alcuni moschettoni e un TIBLOC costituiscono un kit leggero, perfetto per andare in montagna.

27

Il fermacorda con denti assicura un'eccellente azione bloccante.

AVANZARE

Informazioni non esaustive. Consultare le altre pagine come pure le note informative d'utilizzo e i manuali tecnici. Formazione tecnica indispensabile.

Scegliere un paranco per il soccorso in crepaccio


SPELEOLOGIA

28

AVANZARE


SPELEOLOGIA

Wowo 2012 Spedizione nazionale della Federazione Francese di Speleologia. Massiccio di Nakanai, Nuova Bretagna, Papua Nuova Guinea. Questa regione estremamente isolata racchiude cavità eccezionali. Nel cuore di una foresta tropicale, abitata dai Papuani, si trovano reti sotterranee di grandi dimensioni, acquatiche e molto ricche di concrezioni. Due spedizioni, nel 2010 e nel 2012, hanno permesso la ripresa dell'esplorazione iniziata nel 1980. È stata realizzata la giunzione tra le varie reti con esplorazioni in tutte le direzioni, per un totale di 20 km. Wowo diventa così la rete più lunga finora conosciuta della Nuova Bretagna. Con 660 m di profondità, è anche la seconda più profonda di Papua.

© Phil Bence

29

AVANZARE


SPELEOLOGIA

L

a risalita su corda è a volte lunga e abbastanza impegnativa. Si richiede quindi efficacia ed organizzazione nel passaggio dei frazionamenti per ridurre la fatica.

1. Montare il BASIC sotto il nodo di giunzione. Non fermarsi sotto il nodo per poter aprire il fermacorda. Alzandosi sul pedale: - assicurarsi sull'ancoraggio con la longe corta, - e liberare il CROLL.

Š Phil Bence

30

AVANZARE

Informazioni non esaustive. Consultare le altre pagine come pure le note informative d'utilizzo e i manuali tecnici. Formazione tecnica indispensabile.

Passaggio di frazionamenti in risalita su corda


SPELEOLOGIA Passaggio di frazionamenti in risalita su corda 3. Trasferire il BASIC sopra il CROLL. Mettersi in tensione sui bloccanti recuperando l'eccesso di corda sotto il CROLL. Verificare bene che blocchino. Rimuovere la longe e continuare la risalita su corda. La corda è libera per gli altri.

Suggerimento Partenza corda obliqua: passare la gamba sulla corda perché sia nell'asse del passaggio di corda del CROLL.

BASIC Il BASIC è un bloccante compatto molto ergonomico. Per la risalita su corda fissa, la dimensione, la forma e la nuova impugnatura ne fanno lo strumento indispensabile per gli speleologi. Il fermacorda dentellato in acciaio inossidabile, con scanalatura d'eliminazione delle impurità, ne ottimizza il funzionamento in qualsiasi condizione (corda gelata, infangata, ecc.). Grande foro di collegamento inferiore che permette di accogliere due moschettoni (longe e pedale).

31

Il fermacorda dentellato ne ottimizza il funzionamento in qualsiasi condizione.

AVANZARE

Informazioni non esaustive. Consultare le altre pagine come pure le note informative d'utilizzo e i manuali tecnici. Formazione tecnica indispensabile.

2. Mettersi in tensione sulla longe e riposizionare il CROLL.


TORRENTISMO

32

AVANZARE


TORRENTISMO

Gourg des Anelles Pirenei-Orientali, Languedoc-Roussillon, Francia. Il Vailière nasce sulle creste dei Pirenei, vicino al confine spagnolo. A monte di Céret, le sponde si stringono e formano il canyon. In una giornata calda, Pascal e Stéphane ne fanno la discesa. Il gioco consiste nel seguire il percorso dell'acqua. Le cascate si scendono in doppia e lungo il percorso si susseguono scivoli, passaggi in opposizione, nuoto attraverso rilievi e salti. Ogni ostacolo da superare richiede tecnica e materiali appropriati.

© Sam Bié

33

AVANZARE


TORRENTISMO

Q

uando si effettua una discesa in doppia in una cascata, è importante regolare correttamente la lunghezza di corda per: • Evitare di dover togliere il discensore e quindi poter fuggire rapidamente dalla zona agitata della vasca di arrivo. • Evitare grovigli all'estremità della corda. L'estremità della corda deve essere regolata a circa 1 m sopra la vasca di arrivo.

All'installazione della doppia, si presentano due situazioni: • Si vedono i piedi della cascata dall'alto della doppia, è quindi facile installare al primo colpo la corda dall'alto. • I piedi della cascata non sono visibili, la regolazione della lunghezza di corda si fa alla discesa del primo, grazie ad un sistema sbloccabile dall'alto.

1. La doppia è installata con una lunghezza di corda di circa 1/4 o 1/3 in meno della lunghezza di corda necessaria. Un sistema sbloccabile è installato, per esempio, mezzo barcaiolo asola di bloccaggio seguito da un nodo d'arresto.

© Sam Bié

34

AVANZARE

Informazioni non esaustive. Consultare le altre pagine come pure le note informative d'utilizzo e i manuali tecnici. Formazione tecnica indispensabile.

Assicurazione del primo in doppia


TORRENTISMO Assicurazione del primo in doppia 3. Quando la corda è regolata: il primo avvisa il compagno con uno o due colpi di fischietto brevi. Quest'ultimo rifà l'asola di bloccaggio e il nodo di arresto.

4. Il primo continua la discesa. La corda è installata per il seguito. Informazioni non esaustive. Consultare le altre pagine come pure le note informative d'utilizzo e i manuali tecnici. Formazione tecnica indispensabile.

2. Il primo scende in doppia. Non appena vede i piedi della cascata: si ferma e avvisa il compagno di sbloccare con vari colpi di fischietto consecutivi. In base al rumore e/o la distanza, stabilire un codice fischietto.

PIRANA Il discensore PIRANA è stato appositamente progettato per il torrentismo. Offre molteplici posizioni di frenaggio e può essere installato sulla corda senza sganciarlo dall'imbracatura. Utilizzato con un moschettone con ghiera a vite ATTACHE (disponibile separatamente), forma un insieme rigido e praticamente imperdibile una volta installato sull'imbracatura. Viene ridotto il rischio di forzare sulla leva del moschettone in caso di posizionamento non corretto. Il PIRANA impedisce la formazione di nodi a bocca di lupo e limita l'attorcigliamento delle corde, senza ridurre l'azione frenante.

35

AVANZARE


VIA FERRATA

36

AVANZARE


VIA FERRATA

Via Ferrata della Tour d’AÏ Leysin, Alpi Vaudesi, Svizzera. Per farle scoprire gli sport di montagna, Antoine accompagna Claire sulla ferrata di Leysin. Per questa prima uscita e per tranquillizzarla, Marc non esita a legarsi con lei, assicurandola. Mentre la cordata risale le scale sulla parete della Tour d’AÏ, si scopre un magnifico paesaggio. Raggiunta la cima, con un colpo d'occhio lo sguardo spazia dalle cime innevate del Vallese al lago Léman.

© Marc Daviet

37

AVANZARE


VIA FERRATA

I

n via ferrata, la caduta deve essere evitata al massimo, anche se sono disponibili varie soluzioni d'assicurazione. I cordini con assorbitore di energia, come l’utilizzo della corda, non bastano ad eliminare il rischio di lesione in seguito all'urto contro barre o altri ostacoli. In caso di incidente, l’evacuazione dell'infortunato, in ambiente verticale, è un'operazione complessa e pericolosa. Per non cadere, l’utilizzatore deve rimanere concentrato sulla sua progressione e rispettare alcune regole di base per utilizzare correttamente l'attrezzatura.

Utilizzo dei cordini con assorbitore di energia 1. Nel passaggio degli ancoraggi, l'utilizzatore deve essere connesso permanentemente al cavo di assicurazione, con almeno un capo del suo cordino.

2. In caso di affaticamento, il capo centrale del cordino consente di riposarsi sui pioli, restando collegato al cavo di assicurazione.

© Marc Daviet

38

AVANZARE

Informazioni non esaustive. Consultare le altre pagine come pure le note informative d'utilizzo e i manuali tecnici. Formazione tecnica indispensabile.

Progressione in via ferrata - Le basi


VIA FERRATA Progressione in via ferrata - Le basi

Progressione a tiri alternati in risalita Il primo assicura il principiante da una sosta. La corda è il sistema di assicurazione principale, ma i cordini sono indispensabili per il primo e raccomandati per il secondo.

Progressione simultanea in traversata Durante lo spostamento si passa la corda negli anelli. I due compagni devono sempre avere almeno un anello attivo tra di loro. I cordini sono essenziali per ridurre il rischio di pendolo in caso di caduta.

Progressione a tiri alternati in discesa Il principiante deve sempre essere sotto il primo, quindi passa per primo in discesa.

SCORPIO Per la pratica della via ferrata, è indispensabile un cordino adatto all'attività, in grado di assorbire l'energia. Il cordino SCORPIO è semplice da utilizzare. I due capi retrattili consentono di conservare l'equipaggiamento organizzato in maniera chiara e di minimizzare gli intrecci, pur avendo i moschettoni accessibili. Il terzo capo corto è pratico per assicurarsi e riposarsi alle barre. Il cordino SCORPIO assorbe l'energia di una caduta lacerando una fettuccia appositamente progettata e protetta in una custodia con chiusura a zip. Prevedere un moschettone, tipo SPIRIT, per il terzo capo.

39

AVANZARE

Informazioni non esaustive. Consultare le altre pagine come pure le note informative d'utilizzo e i manuali tecnici. Formazione tecnica indispensabile.

Assicurazione di un principiante con corda e cordino


TRAIL NOTTURNO

40

AVANZARE


TRAIL NOTTURNO

Ultra Trail Monte Fuji Kawaguchiko, Yamanashi Prefecture, Giappone. Sono le 5h17 di questo sabato 19 maggio, la forma familiare del vulcano Fuji si riflette in un campo di riso di Nishi Fuji. Improvvisamente, la sagoma di un corridore anima la scena. Partiti da quattordici ore, i partecipanti di questa prima edizione dell’Ultra Trail Monte Fuji escono da una notte di gara particolarmente impegnativa. Più lontano, sull'interminabile cresta che porta al lago MotusuKo, Julien Chorrier conduce in testa la corsa da solo. Ventinove ore di differenza tra l'arrivo di Julien e quello degli ultimi due runner, Seiji Okamato e Ryu Kodama. Ritmi differenti, ma la stessa soddisfazione di aver portato a termine la corsa.

© Lafouche

41

AVANZARE


TRAIL NOTTURNO

N

el trail notturno, la lampada frontale gioca un ruolo fondamentale nel successo della corsa. Il comfort visivo è importante per andare veloce e ridurre la fatica. Grazie alla tecnologia REACTIVE LIGHTING, si beneficia di un comfort visivo ottimale, poiché la forma e la potenza del fascio luminoso si adattano immediatamente alle esigenze.

Un'illuminazione adeguata e confortevole Orientato nella stessa direzione degli occhi, un sensore di luminosità, integrato alla lampada frontale, misura e analizza la quantità di luminosità riflessa. La forma del fascio luminoso e la potenza della lampada sono così adattate immediatamente ed automaticamente alle vostre esigenze.

Sensore di luminosità Luce riflessa

Maggiore autonomia La tecnologia REACTIVE LIGHTING favorisce l’aumento della durata d'illuminazione, grazie all'utilizzo ottimale della batteria ricaricabile. L’illuminazione si adatta alle necessità evitando le dispersioni energetiche e l'uso, a volte superfluo, di un'illuminazione potente.

Suggerimento Per beneficiare di un'autonomia ottimale, assicurarsi di orientare correttamente il sensore.

© Lafouche

42

AVANZARE

Informazioni non esaustive. Consultare le altre pagine come pure le note informative d'utilizzo e i manuali tecnici. Formazione tecnica indispensabile.

Comprendere la tecnologia REACTIVE LIGHTING


TRAIL NOTTURNO Comprendere la tecnologia REACTIVE LIGHTING

Informazioni non esaustive. Consultare le altre pagine come pure le note informative d'utilizzo e i manuali tecnici. Formazione tecnica indispensabile.

Minimo intervento manuale La lampada gestisce automaticamente gli adattamenti funzionali (forma del fascio luminoso e potenza d'illuminazione) permettendo di godersi al massimo la propria attività, senza preoccuparsi dell'illuminazione.

Personalizzazione della lampada grazie a OS by Petzl Il programma OS by Petzl consente di sfruttare al meglio tutte le potenzialità della lampada, personalizzando le prestazioni d'illuminazione (potenza, autonomia, distanza...). Selezionare il profilo d'illuminazione chiamato trail running, appositamente impostato per le gare di trail.

NAO

®

Lampada frontale progettata per le gare notturne o altre attività tecniche notturne. Per consentire la concentrazione totale sull'attività, la lampada NAO adatta istantaneamente e automaticamente, la forma del fascio luminoso e la sua potenza, in base alle esigenze d'illuminazione. Infine, maggiore comfort d'illuminazione, ridotti interventi manuali e maggiore autonomia.

Il sensore analizza e misura la quantità di luce.

Trovate il video di presentazione e le informazioni supplementari sul sito www.petzl.com/NAO

43

AVANZARE


ATTREZZATURA VERTICALITÀ 45

IMBRACATURE

51

CASCHI

55

ASSICURATORI, DISCENSORI

61

MOSCHETTONI

67

PICCOZZE

73

RAMPONI

77

BLOCCANTI

81

CARRUCOLE

85

SACCHI

87

ANCORAGGI

91

© Lukasz Warzecha

44

Gordon McArthur, Piltdown Man, M12 Haffner Cave, Alberta, Canada.

ACCESSORI


IMBRACATURE

© Lafouche

45

Mike Fuselier, El Cargo' 8b, durante la trasferta di preparazione del RocTrip Argentina, Piedra Parada. Argentina.

ATTREZZATURA VERTICALITÀ


IMBRACATURE Imbracature d'arrampicata e alpinismo

SAMA C21 Imbracatura d'arrampicata da uomo con cosciali elastici L'imbracatura SAMA è ideale per l'arrampicata sportiva. La sua costruzione EndoFrame offre un'eccellente ripartizione del carico, a livello di cintura e cosciali, per assicurare un comfort migliore. I cosciali elastici rimangono ben sistemati e offrono una totale libertà di movimento. La fibbia DoubleBack Light sulla cintura assicura una regolazione facile e rapida. I punti di legatura sono realizzati in Dyneema, per migliorare la resistenza agli sfregamenti della corda. Taglia S = peso: 340 g, girovita: 70 - 80 cm, girocoscia: 47 - 52 cm Taglia M = peso: 370 g, girovita: 76 - 86 cm, girocoscia: 52 - 57 cm Taglia L = peso: 390 g, girovita: 80 - 90 cm, girocoscia: 54 - 59 cm Taglia XL = peso: 420 g, girovita: 85 - 95 cm, girocoscia: 57 - 62 cm

La nuova fibbia DoubleBack Light consente una facile e rapida regolazione della cintura.

Trovate il video di presentazione e le informazioni supplementari sul sito

www.petzl.com/SAMA

ADJAMA C22 Imbracatura per montagna e alpinismo da uomo con cosciali regolabili I cosciali regolabili dell'imbracatura ADJAMA ne fanno un dispositivo ideale per l'alpinismo e l'arrampicata su ghiaccio. La sua costruzione EndoFrame offre un'eccellente ripartizione del carico, a livello di cintura e cosciali, per assicurare un comfort migliore. Le fibbie DoubleBack Light su cintura e cosciali assicurano una regolazione facile e rapida. I punti di legatura sono realizzati in Dyneema, per migliorare la resistenza agli sfregamenti della corda. Taglia S-M = peso: 390 g, girovita: 70 - 80 cm, girocoscia: 47 - 52 cm Taglia M-L = peso: 420 g, girovita: 76 - 86 cm, girocoscia: 52 - 62 cm Taglia L-XL = peso: 470 g, girovita: 85 - 95 cm, girocoscia: 57 - 67 cm Taglia XL-XXL = peso: 490 g, girovita: 89 - 99 cm, girocoscia: 60 - 70 cm

Ciascuna imbracatura dispone di un passante specifico destinato ai portamateriali amovibili CARITOOL.

46

Trovate il video di presentazione e le informazioni supplementari sul sito

www.petzl.com/ADJAMA

ATTREZZATURA VERTICALITÀ


IMBRACATURE SELENA C55 Imbracatura d'arrampicata da donna con cosciali elastici L'imbracatura da donna SELENA è ideale per l'arrampicata sportiva. La sua costruzione EndoFrame offre un'eccellente ripartizione del carico, a livello di cintura e cosciali, per assicurare un comfort migliore. I cosciali elastici rimangono ben sistemati e offrono una totale libertà di movimento. La fibbia DoubleBack Light sulla cintura assicura una regolazione facile e rapida. I punti di legatura sono realizzati in Dyneema, per migliorare la resistenza agli sfregamenti della corda. Taglia XS = peso: 320 g, girovita: 58 - 69 cm, girocoscia: 43 - 48 cm Taglia S = peso: 340 g, girovita: 60 - 71 cm, girocoscia: 47 - 52 cm Taglia M = peso: 370 g, girovita: 67 - 81 cm, girocoscia: 52 - 57 cm Taglia L = peso: 400 g, girovita: 74 - 89 cm, girocoscia: 57 - 62 cm

La costruzione della cintura permette un'eccellente ripartizione del carico, riducendo i punti di compressione (fettuccia sdoppiata a livello dorsale e forma più larga sui lati).

Trovate il video di presentazione e le informazioni supplementari sul sito

www.petzl.com/SELENA

LUNA C35 Imbracatura per montagna e alpinismo da donna con cosciali regolabili I cosciali regolabili dell'imbracatura LUNA ne fanno un dispositivo ideale per le praticanti dell'alpinismo e dell'arrampicata su ghiaccio. La sua costruzione EndoFrame offre un'eccellente ripartizione del carico, a livello di cintura e cosciali, per assicurare un comfort migliore. Le fibbie DoubleBack Light su cintura e cosciali assicurano una regolazione facile e rapida. I punti di legatura sono realizzati in Dyneema, per migliorare la resistenza agli sfregamenti della corda. Taglia S-M = peso: 390 g, girovita: 60 - 71 cm, girocoscia: 47 - 57 cm Taglia M-L = peso: 420 g, girovita: 67 - 81 cm, girocoscia: 52 - 62 cm Taglia L-XL = peso: 450 g, girovita: 74 - 89 cm, girocoscia: 57 - 67 cm

Cosciali regolabili che permettono d'indossare l'imbracatura con scarponi o sci ai piedi o di personalizzare facilmente la taglia in base ai vestiti indossati.

47

Trovate il video di presentazione e le informazioni supplementari sul sito

www.petzl.com/LUNA

ATTREZZATURA VERTICALITÀ


IMBRACATURE HIRUNDOS C36 Imbracatura bassa ultraleggera per performance di alto livello La tecnologia Frame Construction è portata al suo massimo livello. Un'imbracatura ultraleggera e compattissima per privilegiare le performance. I quattro portamateriali non limitano l'utilizzo di questa imbracatura all'arrampicata in falesia su vie brevi. Taglia XS = peso: 270 g, girovita: 59 - 71 cm, girocoscia: 43 - 48 cm Taglia S = peso: 280 g, girovita: 66 - 78 cm, girocoscia: 47 - 52 cm Taglia M = peso: 300 g, girovita: 71 - 83 cm, girocoscia: 52 - 57 cm Taglia L = peso: 315 g, girovita: 80 - 94 cm, girocoscia: 57 - 62 cm

CORAX C51 Imbracatura regolabile confortevole La CORAX è l'imbracatura polivalente per eccellenza. Con le sue due taglie, si adatta a tutte le morfologie di utilizzatori. Il comfort e la facilità di utilizzo la destinano al maggior numero di utilizzatori per l'arrampicata, l'alpinismo o la via ferrata. Taglia 1 = peso: 490 g, girovita: 60 - 90 cm, girocoscia: 48 - 58 cm Taglia 2 = peso: 530 g, girovita: 75 - 105 cm, girocoscia: 56 - 68 cm

KIT CORAX K30ES Kit d’arrampicata comprendente un'imbracatura CORAX, un sistema di assicurazione UNIVERSO, un sacchetto portamagnesite BANDI e un sacchetto di POWER CRUNCH Taglia 1 = peso: 490 g, girovita: 60 - 90 cm, girocoscia: 48 - 58 cm Taglia 2 = peso: 530 g, girovita: 75 - 105 cm, girocoscia: 56 - 68 cm

CALIDRIS C57 Imbracatura regolabile molto confortevole e aerata per le lunghe sospensioni in parete I larghi cosciali e cintura della CALIDRIS garantiscono tutto il comfort, il sostegno e l'aerazione necessari alle lunghe vie artificiali e ad altre attività che comportano un tempo prolungato di sospensione (apertura, equipaggiamento e pulizia delle vie, ecc.). Il rapporto peso/comfort e la sua grande capacità di sistemazione del materiale sulla cintura ne fanno un prodotto particolarmente adatto alle «big wall». Le dimensioni della CALIDRIS si adattano anche agli arrampicatori di grande statura per qualsiasi attività. Taglia 1 = peso: 600 g, girovita: 65 - 95 cm, girocoscia: 48 - 60 cm Taglia 2 = peso: 685 g, girovita: 83 - 110 cm, girocoscia: 56 - 70 cm

ASPIR C24 Imbracatura regolabile con cintura e cosciali imbottiti L’ASPIR è un modello confortevole che offre diversi vantaggi delle nostre imbracature di alto livello: cintura e cosciali imbottiti, un punto di legatura rinforzato e portamateriali. Il suo volume ridotto e la sua grande zona di regolazione ne fanno un'imbracatura ideale per l'alpinismo e l'escursionismo su ghiacciaio. Un modello che si adatta perfettamente anche alla via ferrata e ai parchi avventura. Taglia 0 = peso: 420 g, girovita: 53 - 72 cm, girocoscia: 40 - 58 cm Taglia 1 = peso: 450 g, girovita: 68 - 94 cm, girocoscia: 48 - 62 cm Taglia 2 = peso: 485 g, girovita: 86 - 110 cm, girocoscia: 57 - 70 cm

48

ATTREZZATURA VERTICALITÀ


IMBRACATURE PANDION C29 Imbracatura regolabile semplice con portamateriali Quest'imbracatura compatta e leggera è apprezzata in arrampicata, escursionismo su ghiacciaio e raid avventura. Adatta anche ai principianti. Peso: 400 g, girovita: 60 - 101 cm, girocoscia: < 67 cm

GYM C32 Imbracatura regolabile semplice per principianti e gruppi Versione semplificata della PANDION senza portamateriali ideata per i gruppi. Peso: 390 g, girovita: 60 - 101 cm, girocoscia: < 67 cm

OUISTITI C68 Imbracatura completa per bambini di peso inferiore a 30 kg Le anche dei bambini piccoli non sono sufficientemente formate perché una cintura possa apporgiarvisi. Un'imbracatura completa è quindi necessaria per garantire la loro sicurezza. Peso: 350 g, girocoscia: < 51 cm, altezza di busto: 45 - 60 cm

SIMBA C65 Imbracatura completa interamente regolabile per bambini con peso inferiore a 40 kg Le anche dei bambini piccoli non sono sufficientemente formate perché una cintura possa apporgiarvisi. Un'imbracatura completa è quindi necessaria per garantire la loro sicurezza. Peso: 390 g, girocoscia: < 51 cm, altezza di busto: 35 - 60 cm

8003 C05 Imbracatura completa per adulti Taglia 1 = peso: 580 g, girovita: 60 - 95 cm, girocoscia: 42 - 62 cm Taglia 2 = peso: 610 g, girovita: 75 - 105 cm, girocoscia: 52 - 77 cm

VOLTIGE C60 Pettorale regolabile per imbracatura bassa Peso: 280 g

49

ATTREZZATURA VERTICALITÀ


IMBRACATURE Imbracature speleo

FRACTIO C16 Imbracatura speleo con cintura doppia La FRACTIO è un'imbracatura da speleologia leggera, resistente e molto confortevole, grazie alla doppia cintura interamente regolabile. La dimensione compatta e le fibbie posizionate all'interno del cavallo riducono il rischio di agganci nei passaggi stretti. Taglia 1 = peso: 485 g, girovita: 60 - 95 cm, girocoscia: 42 - 62 cm Taglia 2 = peso: 530 g, girovita: 90 - 105 cm, girocoscia: 52 - 77 cm

SUPERAVANTI C12 Imbracatura speleo semplice e leggera La SUPERAVANTI è un'imbracatura da speleologia leggera destinata al maggior numero di utilizzatori. Interamente regolabile, grazie alle sue fibbie, beneficia di una costruzione particolarmente semplice e robusta. I suoi punti di attacco sono posizionati più in basso per facilitare e rendere più efficace le risalite su corda. Il suo volume minimo e le fibbie poste all'interno del cavallo riducono il rischio di agganci nei passaggi stretti. Taglia 1 = peso: 405 g, girovita: 60 - 95 cm, girocoscia: 42 - 62 cm Taglia 2 = peso: 440 g, girovita: 90 - 105 cm, girocoscia: 52 - 77 cm

TORSE C26 2 Bretella di posizionamento per il CROLL Peso: 90 g

Imbracature da torrentismo

CANYON C86 Imbracatura da torrentismo con cintura imbottita e protezione anti usura posteriore Cascate, doppie, nuoto, salti… ecco i settori d'utilizzo dell'imbracatura CANYON. I materiali solidi e non assorbenti ne assicurano la leggerezza e la longevità per qualsiasi avventura acquatica. Peso: 700 g, girovita: 67 - 120 cm, girocoscia: 52 - 77 cm

Accessorio imbracature

CARITOOL P42 Portamateriale per imbracature Un accessorio ingegnoso per l'alpinismo, il ghiaccio e le vie lunghe che consente di accedere rapidamente ai chiodi da ghiaccio, da roccia, ai blocchetti da incastro, ecc. Permette anche di agganciare velocemente una piccozza. Compatibile con i passanti della maggior parte delle imbracature Petzl, si aggancia anche sulla fettuccia della cintura di altre imbracature. Peso: 25 g

50

ATTREZZATURA VERTICALITÀ


CASCHI

© Max Berger

51

Guido Unterwurzacher, Via degli Sloveni, Nameless Tower. Pakistan.

ATTREZZATURA VERTICALITÀ


CASCHI SIROCCO

®

A73

Casco ultraleggero per arrampicata e alpinismo Con un peso record di 165 g, il casco SIROCCO diventa il nuovo punto di riferimento in termini di leggerezza. La costruzione monoblocco consente di alleggerire il più possibile il casco, conservando un'eccellente resistenza agli urti, grazie alle proprietà meccaniche del polipropilene espanso. Anche il sistema di regolazione tessile contribuisce alla sua leggerezza. Questo casco è dotato di una nuova fibbia magnetica che permette di chiudere il sottogola con una sola mano. Il casco SIROCCO dispone anche di un'eccellente ventilazione ripartita sulla sua circonferenza. Taglia 1 = girotesta: 48 - 56 cm, peso: 150 g Taglia 2 = girotesta: 53 - 61 cm, peso: 165 g

La nuova costruzione monoblocco consente di alleggerire il più possibile il casco, conservando un'eccellente resistenza agli urti, grazie alle proprietà meccaniche del polipropilene espanso.

La fibbia magnetica (brevetto Petzl) consente di chiudere il sottogola con una sola mano.

Trovate il video di presentazione e le informazioni supplementari sul sito www.petzl.com/ SIROCCO

METEOR 3+ A71 Casco ultraleggero polivalente Con un peso di soli 235 grammi, il METEOR 3+ è un punto di riferimento in termini di leggerezza e comfort. È anche uno dei modelli più ventilati. Il suo innovativo sistema di regolazione permette ad ogni arrampicatore di adattare il casco alla propria morfologia. Originariamente casco d'arrampicata e alpinismo, il METEOR 3+ è anche conforme alle norme europee per il ciclismo e gli sport d'acqua viva. Girotesta: 53 - 61 cm, peso: 235 g

52

ATTREZZATURA VERTICALITÀ


CASCHI ELIOS

®

A42

Casco leggero e robusto Il casco ELIOS è robusto e garantisce una protezione efficace contro gli urti, grazie alla calotta in ABS e al guscio in polistirene. Interamente regolabile, si adatta a tutte le morfologie. Le ante d'aerazione scorrevoli consentono di aprire o chiudere la ventilazione in base alle condizioni. Molto polivalente, è adatto per arrampicata, alpinismo, speleologia, via ferrata, torrentismo, ecc. Taglia 1 = girotesta: 48 - 56 cm, peso: 300 g Taglia 2 = girotesta: 53 - 61 cm, peso: 330 g

Il sistema di regolazione, con due pulsanti posteriori e la regolazione in altezza del girotesta, consente una regolazione facile e precisa del casco.

Le ante d'aerazione scorrevoli consentono di aprire o chiudere la ventilazione in base alle condizioni.

ELIA A48 Casco da arrampicata e alpinismo per donna Il casco ELIA è stato progettato e sviluppato per rispondere in particolare alle esigenze delle praticanti. L'innovativo sistema di girotesta OMEGA (brevetto Petzl) consente d'indossare e togliere il casco senza alcuna difficoltà garantendo un alto livello di comfort. Questo esclusivo dispositivo è abbinato ad un meccanismo di regolazione del girotesta e della bardatura, che permette di posizionare con molta precisione il casco in base alla propria morfologia. Girotesta: 52 - 58 cm, peso: 285 g

53

ATTREZZATURA VERTICALITÀ


CASCHI PICCHU A49 Casco d’arrampicata e bici per bambino Il casco PICCHU è destinato ai bambini per la pratica dell'arrampicata e del ciclismo. Molto confortevole e leggero sulla testa, la sua struttura gli garantisce anche un’eccellente durata nel tempo. I tre fogli di adesivi forniti (di cui uno di adesivi riflettenti) consentono di personalizzare il proprio casco aumentandone la visibilità. Girotesta: 48 - 54 cm, peso: 310 g

TRIOS E54 Casco speleo con lampada ULTRA VARIO integrata Il casco TRIOS è destinato agli speleologi che richiedono un prodotto «due in uno», completo, robusto e confortevole. L'illuminazione è garantita dalla lampada frontale ricaricabile ULTRA VARIO. Con i suoi quattro livelli d'illuminazione multifunzione, è ideale in qualunque situazione, ad esempio per vedere in prossimità con la massima autonomia o per illuminare a lunga distanza. Illuminazione costante. Multifunzione. Quantità di luce (livello spostamento): 520 lumen, distanza: 210 m per 4 h (livello visione lontana), autonomia: 40 h (livello ambiente) Taglia 1 = girotesta: 48 - 56 cm, peso: 635 g Taglia 2 = girotesta: 53 - 61 cm, peso: 660 g

SPELIOS E75 Casco speleo con illuminazione a doppio faro: alogeno / 14 Led con 3 livelli d'illuminazione costante Il casco da speleologia SPELIOS è composto da un casco abbinato ad una lampada frontale DUO LED 14. Questo casco è rivolto agli speleologi e ai praticanti di torrentismo che richiedono un prodotto completo, robusto e confortevole. L'illuminazione a doppio faro permette di rilasciare, in base alla situazione, un fascio luminoso focalizzato potente (lampadina alogena) o un fascio luminoso ampio di prossimità (14 Led). Per maggiore polivalenza, il faro con 14 Led dispone di tre livelli d'illuminazione costante. Taglia 1 = girotesta: 48 - 56 cm, peso: 505 g Taglia 2 = girotesta: 53 - 61 cm, peso: 535 g

Accessorio casco

VIZION A44 Visiera per caschi METEOR 3+, ELIOS e SIROCCO Peso: 60 g

54

ATTREZZATURA VERTICALITÀ


ASSICURATORI, DISCENSORI

© Marc Daviet

55

Combe Maudite, massiccio del Monte Bianco. Francia.

ATTREZZATURA VERTICALITÀ


ASSICURATORI, DISCENSORI Assicuratori, discensori

GRIGRI 2 D14 2 ®

Assicuratore con sistema frenante assistito per corda da 8,9 a 11 mm L’assicuratore con sistema frenante assistito GRIGRI 2 è progettato per facilitare le manovre di assicurazione. Il GRIGRI 2 funziona altrettanto bene per l'assicurazione in testa e la moulinette. Può essere utilizzato su tutte le corde singole dinamiche da 8,9 a 11 mm (ottimizzato per le corde da 9,4 mm a 10,3 mm). Compatto e molto leggero, il GRIGRI 2 vi seguirà, per molti anni, sulle falesie di tutto il mondo. Si utilizza su corda singola da 8,9 a 11 mm. Peso: 170 g

Supporto di frenaggio e camma in acciaio inossidabile per una lunga durata.

Eccellente controllo della discesa.

Trovate il video di presentazione e le informazioni supplementari sul sito www.petzl.com/GRIGRI2

REVERSO 4 D17 ®

Assicuratore-discensore polivalente ultraleggero, con sistema frenante adatto a diversi diametri e morbidezze di corde; modo Reverso Questo assicuratore-discensore è ultraleggero e di utilizzo intuitivo. Le gole di frenaggio a «V», dotate di scanalature laterali asimmetriche, regolano il frenaggio sulla corda per un miglior controllo, frenaggio adeguato per mezze corde dinamiche, corde gemelle e corde singole. Modo Reverso per assicurare uno o due secondi. Compatibilità corda: singola: ≥ 8,9 mm, mezza e gemella: ≥ 7,5 mm Peso: 59 g

56

Le gole di frenaggio regolano la forza frenante sulle corde di qualsiasi diametro.

ATTREZZATURA VERTICALITÀ


ASSICURATORI, DISCENSORI

VERSO D19 Assicuratore-discensore, il più leggero della gamma Petzl, con tecnologia di controllo frenaggio adeguato al tipo di corda Il VERSO è un assicuratore-discensore che garantisce compattezza e leggerezza per gli arrampicatori che cercano di ridurre il peso e le dimensioni del materiale. Le gole di frenaggio a «V», dotate di scanalature laterali asimmetriche, modulano il frenaggio sulla corda per un miglior controllo. Compatibilità corda: singola: ≥ 8,9 mm, mezza e gemella: ≥ 7,5 mm

UNIVERSO D18 Sistema di assicurazione che abbina un VERSO e un ATTACHE 3D tenuti in posizione ottimale da un elemento di collegamento scorrevole L’UNIVERSO è un sistema di assicurazione completo molto leggero, particolarmente confortevole da utilizzare e molto efficace su tutti i diametri di corda. Questo sistema è composto da un assicuratore VERSO, un moschettone ATTACHE 3D ed un esclusivo elemento di collegamento scorrevole. Compatibilità corda: singola: ≥ 8,9 mm, mezza e gemella: ≥ 7,5 mm

Discensori

HUIT D02 Discensore a otto Compatibilità corda: singola: 9 - 13 mm, mezza: 8 - 11 mm. Peso: 100 g

HUIT ANTIBRULURE D01 Discensore a otto con presa antiscottatura Compatibilità corda: singola: 9 - 13 mm, mezza: 8 - 11 mm. Peso: 110 g

57

ATTREZZATURA VERTICALITÀ


ASSICURATORI, DISCENSORI

PIRANA D05 Discensore da torrentismo Il discensore PIRANA offre molteplici posizioni di frenaggio, e può essere installato sulla corda senza sganciarlo dall'imbracatura. Concepito per la discesa con tecniche da torrentismo. Compatibilità corda: singola: 8 - 13 mm. Peso: 90 g

STOP D09 Discensore autofrenante per corda singola Uno degli apparecchi più conosciuti al mondo per la discesa speleo. Offre un controllo eccezionale ed una grande polivalenza, la funzione autofrenante facilita le manovre su corda. Compatibilità corda singola: 9 - 12 mm. Peso: 326 g

SIMPLE D04 Discensore per corda singola Il discensore SIMPLE è leggero, compatto e non attorciglia la corda durante la discesa. Compatibilità corda singola: 9 - 12 mm. Peso: 240 g

RACK D11 Discensore a barrette a frenaggio variabile Compatibilità corda: singola: 9 - 13 mm, mezza: 8 - 11 mm. Peso: 470 g

58

ATTREZZATURA VERTICALITÀ


ASSICURATORI, DISCENSORI Attrezzatura via ferrata

SCORPIO VERTIGO L60 WLA Longe da via ferrata retrattile con assorbitore d'energia a lacerazione e moschettoni VERTIGO WL Questa longe da via ferrata ha tutto quello che occorre per farvi passare un'eccellente giornata in falesia. I capi di assicurazione retrattili non ostacolano la progressione. Riposto in una custodia con chiusura a zip, l'assorbitore di energia a lacerazione è protetto ed il suo stato è facile da verificare. Il terzo capo è pratico durante le traversate o per riposarsi assicurandosi direttamente alle barre. Peso: 504 g

SCORPIO EASHOOK L60 H Longe da via ferrata retrattile con assorbitore d'energia a lacerazione e moschettoni EASHOOK Peso: 540 g

SCORPIO L60 2 Longe da via ferrata retrattile con assorbitore d'energia a lacerazione Peso: 310 g

KIT VIA FERRATA K29VF Kit via ferrata contenente un casco ELIOS, un’imbracatura PANDION e una longe SCORPIO VERTIGO

59

ATTREZZATURA VERTICALITÀ


ASSICURATORI, DISCENSORI

© Marc Daviet

Via ferrata della Tour d’Aï, Leysin. Svizzera.

60

ATTREZZATURA VERTICALITÀ


MOSCHETTONI

© Lafouche

61

Chris Sharma, Face de rats 8a+, Céüze. Francia.

ATTREZZATURA VERTICALITÀ


MOSCHETTONI Moschettoni di progressione

SPIRIT EXPRESS M53D Rinvio per l'arrampicata sportiva Il rinvio SPIRIT EXPRESS garantisce la miglior esperienza di moschettonaggio per l'arrampicata sportiva. Con un peso inferiore a 100 g, offre una polivalenza di utilizzo che va dalla falesia alle vie lunghe sportive. È dotato di un moschettone SPIRIT leva dritta nella parte superiore e di una versione leva curva nella parte inferiore. Il primo moschettone, associato al sistema Keylock e ad una forma specifica di becco, facilita il moschettonaggio e lo smoschettonaggio dell'ancoraggio. Il secondo moschettone è dotato della protezione di fettuccia STRING per mantenere il moschettone in posizione e facilitare il moschettonaggio della corda. La forma ergonomica della fettuccia EXPRESS garantisce una presa eccellente quando si lavorano le vie. M53D 12: lunghezza: 12 cm, peso: 93 g M53D 17: lunghezza: 17 cm, peso: 100 g

SPIRIT M53 S, M53 B Moschettone polivalente per l'arrampicata sportiva, disponibile in versione leva dritta e leva curva Il moschettone di rinvio SPIRIT è un punto di riferimento per l'arrampicata sportiva. Il profilo a forma di H consente di alleggerire il moschettone SPIRIT (39 g), per il massimo risparmio di peso durante l'ascensione di vie lunghe sportive. La versione leva dritta, associata al sistema Keylock e ad una forma specifica di becco, facilita il moschettonaggio e lo smoschettonaggio dell'ancoraggio. La versione leva curva del moschettone SPIRIT è stata rielaborata per facilitare il moschettonaggio della corda. Resistenza = asse maggiore: 23 kN, leva aperta: 9 kN, asse minore: 8 kN. Peso: 39 g

La versione leva dritta del moschettone SPIRIT, associata al sistema Keylock e ad una forma specifica di becco, facilita il moschettonaggio e lo smoschettonaggio dell'ancoraggio.

62

La versione leva curva del moschettone SPIRIT è stata rielaborata per facilitare il moschettonaggio della corda. Il profilo dello SPIRIT è più spesso, nella parte inferiore, per facilitare il passaggio della corda e ridurre l'usura del moschettone.

ATTREZZATURA VERTICALITÀ


MOSCHETTONI EXPRESS C40 S Anello cucito con STRING per realizzare un rinvio C40 S12: lunghezza: 12 cm, peso: 15 g C40 S17: lunghezza: 17 cm, peso: 22 g C40 S25: lunghezza: 25 cm, peso: 25 g

Il MonoFil Keylock di Petzl garantisce una maggiore fluidità di apertura e chiusura del moschettone, con una durata di vita molto superiore rispetto ai moschettoni a filo tradizionali.

ANGE FINESSE M57D, M58D, M59D Rinvio con moschettoni ultraleggeri ANGE I rinvii ANGE FINESSE sono dotati dei nuovi moschettoni ANGE S e ANGE L. La tecnologia MonoFil Keylock di Petzl ed il profilo ad H assicurano a questi moschettoni un peso ultraleggero e un rapporto peso/resistenza ottimale. Garantiscono anche un'eccellente durata, come i nuovi anelli FINESSE in Dyneema. I rinvii ANGE FINESSE sono dotati di protezione STRING S per posizionare correttamente il moschettone lato corda, durante il moschettonaggio, proteggendo la fettuccia dall'abrasione. M57D 10: lunghezza: 10 cm, peso: 63 g M57D 17: lunghezza: 17 cm, peso: 66 g M58D 17: lunghezza: 17 cm, peso: 72 g M59D 17: lunghezza: 17 cm, peso: 78 g

63

Trovate il video di presentazione e le informazioni supplementari sul sito www.petzl.com/ANGE

ATTREZZATURA VERTICALITÀ


MOSCHETTONI ANGE S M57 Moschettone compatto ultraleggero con sistema MonoFil Keylock Il moschettone di nuova generazione ANGE S occupa una posizione intermedia tra i moschettoni a leva tradizionale ed i moschettoni a leva-filo classici. Unisce il movimento fluido della leva a molla e la leggerezza dei sistemi a leva-filo. La tecnologia MonoFil Keylock di Petzl ed il profilo ad H garantiscono al moschettone ANGE S un peso ultraleggero di 28 grammi ed un rapporto peso/resistenza ottimale. È quindi particolarmente adatto ai praticanti che richiedono la massima leggerezza. La forma particolare del becco facilita il moschettonaggio e lo smoschettonaggio. Resistenza = asse maggiore: 20 kN, leva aperta: 9 kN, asse minore: 7 kN. Peso: 28 g

ANGE L M59 Moschettone leggero con sistema MonoFil Keylock Il moschettone di nuova generazione ANGE L occupa una posizione intermedia tra i moschettoni a leva tradizionale ed i moschettoni a leva-filo classici. Unisce il movimento fluido della leva a molla e la leggerezza dei sistemi a leva-filo. La tecnologia MonoFil Keylock di Petzl ed il profilo ad H garantiscono al moschettone ANGE L un peso leggero di 34 grammi ed un rapporto peso/resistenza ottimale. È quindi particolarmente adatto ai praticanti che richiedono leggerezza, conservando l'ergonomia di un moschettone di dimensioni standard. La forma particolare del becco facilita il moschettonaggio e lo smoschettonaggio. Resistenza = asse maggiore: 22 kN, leva aperta: 10 kN, asse minore: 7 kN

PACK 5 ANGE FINESSE M57P 10, M58P 17 Confezione da cinque rinvii con moschettoni ultraleggeri ANGE La confezione ANGE FINESSE contiene cinque rinvii ANGE FINESSE in Dyneema dotati di moschettoni MonoFil Keylock ANGE S o ANGE L.

FINESSE C39 Anello sottile cucito, in Dyneema, con STRING S per rinvio C39 10: peso: 7 g C39 17: peso: 10 g

OWALL M41 Moschettone di forma ovale per l'arrampicata artificiale Il moschettone OWALL, di forma ovale, è ideale per l'arrampicata artificiale e il terreno d'avventura. È perfetto per i blocchetti da incastro e altre protezioni: il materiale non si aggancia grazie al sistema Keylock. Resistenza = asse maggiore: 24 kN, leva aperta: 7 kN, asse minore: 10 kN. Peso: 68 g

64

ATTREZZATURA VERTICALITÀ


MOSCHETTONI Moschettoni con ghiera

ATTACHE 3D M38 SL Moschettone ultraleggero e compatto forma a pera Il moschettone mini HMS originale è stato riprogettato per essere ultraleggero. Grazie ad una serie di calcoli scientifici, il peso del moschettone ATTACHE 3D è stato ridotto esattamente a 55 g, eliminando ogni materiale inutile e massimizzando la resistenza. La forma 3D garantisce la polivalenza dell’ATTACHE originario, riducendo il peso. Le superfici di passaggio della corda sul moschettone sono state ottimizzate per avere il miglior equilibrio possibile tra fluidità e peso. Il moschettone ATTACHE 3D associa la polivalenza di un piccolo moschettone HMS ad un corpo compatto e ultraleggero. Resistenza = asse maggiore: 22 kN, leva aperta: 6 kN, asse minore: 7 kN Peso: 55 g

Il profilo a forma di H consente di ridurre il peso ottimizzando la resistenza.

ATTACHE M35 SL Moschettone compatto forma a pera Le dimensioni e la forma di questo moschettone lo rendono popolare per molteplici utilizzi: collegare un sistema di assicurazione sull'imbracatura, assicurare con il mezzo barcaiolo, è un moschettone polivalente per la sosta. Resistenza = asse maggiore: 23 kN, leva aperta: 6 kN, asse minore: 7 kN Peso: 80 g

LOCKER M55 SL Moschettone asimmetrico compatto e leggero con ghiera a vite Questo moschettone con ghiera di bloccaggio manuale è compatto e leggero. È concepito per l'arrampicata, la speleologia, il torrentismo, ecc. La sua forma asimmetrica consente una grande apertura, un'eccellente capacità e un'ottima impugnatura. Resistenza = asse maggiore: 24 kN, leva aperta: 8 kN, asse minore: 9 kN Peso: 63 g

Am’D M34 Moschettone forma a «D» per collegare dei dispositivi sull'imbracatura La forma e le dimensioni di questo moschettone lo destinano a molteplici utilizzi, dal collegamento del sistema d'assicurazione sull'imbracatura fino all'utilizzo all'estremità della longe. Grazie alla sua forma a D, questo modello è uno dei moschettoni più resistenti e più leggeri progettati da Petzl. Resistenza = asse maggiore: 28 kN, leva aperta: 8 kN, asse minore: 7 kN Disponibile con sistema di bloccaggio: - SCREW-LOCK, peso: 74 g, - BALL-LOCK, peso: 78 g, - TRIACT-LOCK, peso: 78 g.

65

ATTREZZATURA VERTICALITÀ


MOSCHETTONI WILLIAM M36 Moschettone forma a pera e grande apertura per la sosta e l'assicurazione con il mezzo barcaiolo Un moschettone di grandi dimensioni può rivelarsi utile in numerose situazioni. La dimensione e la forma di questo moschettone sono adatte per collegare diverse corde e fettucce, organizzare la sosta, assicurare o scendere in doppia con un mezzo barcaiolo, su corda singola o mezza corda. Resistenza = asse maggiore: 25 kN, leva aperta: 7 kN, asse minore: 7 kN Disponibile con sistema di bloccaggio: - SCREW-LOCK, peso: 88 g, - BALL-LOCK, peso: 92 g, - TRIACT-LOCK, peso: 92 g.

OK M33 Moschettone forma ovale per collegare una carrucola Numerose carrucole necessitano di un moschettone di forma ovale per funzionare correttamente. Il moschettone OK si adatta perfettamente a questo utilizzo. È anche molto pratico alla sosta. Resistenza = asse maggiore: 24 kN, leva aperta: 7 kN, asse minore: 10 kN (M33 SL), 8 kN (M33 TL) Disponibile con sistema di bloccaggio: - SCREW-LOCK, peso: 75 g, - TRIACT-LOCK, peso: 77 g.

FREINO M42 Moschettone con rimando di frenaggio per discensore Il FREINO è ideale per aumentare o modulare l'azione frenante durante la discesa. Resistenza = asse maggiore: 25 kN, leva aperta: 9 kN, asse minore: 10 kN Peso: 85 g

VERTIGO WL M40 WLA Moschettone per via ferrata Il VERTIGO WL è concepito per essere utilizzato all'estremità di una longe da via ferrata. La sua eccellente impugnatura e il suo sistema di bloccaggio ergonomico facilitano il passaggio dei frazionamenti. L'ampia apertura permette di moschettonare la maggior parte delle barre e dei cavi. Resistenza = asse maggiore: 25 kN, leva aperta: 8 kN, asse minore: 10 kN Peso: 97 g

OMNI M37 Moschettone semirotondo per chiudere un'imbracatura Con la sua forma a mezza luna, l'OMNI permette di chiudere qualsiasi imbracatura in cui bisogna collegare i due punti di attacco. Ha una resistenza di 15 kN in qualsiasi asse venga sollecitato. Resistenza = asse maggiore: 20 kN, leva aperta: 7 kN, asse minore: 15 kN Disponibile con sistema di bloccaggio: - SCREW-LOCK, peso: 86 g, - TRIACT-LOCK, peso: 92 g.

66

ATTREZZATURA VERTICALITÀ


PICCOZZE

© Lukasz Warzecha

67

Gordon McArthur, El Matador M12, Bull River Canyon, BC. Canada.

ATTREZZATURA VERTICALITÀ


PICCOZZE Piccozze per l'arrampicata su ghiaccio

ERGO U22 2 Piccozza da dry tooling e arrampicata su ghiaccio di alto livello Le piccozza ERGO è l'attrezzo estremo per i tiri più difficili di dry tooling e per le più incredibili stalattiti di ghiaccio. Il manico ultracurvo assicura una distanza di estrazione eccezionale sotto la testa ed un movimento ancora più agevole. L'impugnatura ergonomica regolabile consente molteplici modalità di presa, riducendo il rischio di sgancio nei cambi di mano. La forte inclinazione dell'impugnatura assicura un'angolazione ideale per le sospensioni prolungate ed un notevole risparmio di energia nelle trazioni.

Trovate il video di presentazione e le informazioni supplementari sul sito www.petzl.com/ice

Lama DRY tipo T, manico tipo T, peso: 645 g

NOMIC U21 3 Piccozza d'arrampicata su ghiaccio e dry-tooling La piccozza NOMIC consente di trasferire sul ghiaccio tutta la fluidità dell'arrampicata su roccia. Grazie all'impugnatura ergonomica regolabile, offre molteplici modalità di presa, riducendo il rischio di sgancio nei cambi di mano. La lama ICE permette facili ancoraggi ed estrazioni in qualunque tipo di ghiaccio. La testa modulare accoglie due masse di equilibratura amovibili per equilibrare la piccozza e spingerla nel ghiaccio con un movimento eccezionale. La piccozza NOMIC può essere dotata anche di un martello per piantare chiodi. Lama ICE tipo T, manico tipo T, peso: 605 g

L'impugnatura sovrastampata ergonomica offre molteplici possibilità di presa. La lunghezza dell'impugnatura è regolabile in base alla dimensione della mano e ai guanti utilizzati.

68

Lama intercambiabile ICE Trovate il video di presentazione affinata all'estremità (3 mm) e le informazioni supplementari per una facile penetrazione sul sito www.petzl.com/ice anche nei ghiacci freddi. La sua geometria consente agganci stabili sia su ghiaccio che su roccia.

ATTREZZATURA VERTICALITÀ


PICCOZZE QUARK U19 M2, U19 P2 Piccozza d'alpinismo tecnico e arrampicata su ghiaccio QUARK è una piccozza polivalente, principalmente destinata all'alpinismo tecnico e all'arrampicata su ghiaccio. Grazie alla struttura modulare della testa, si adatta a qualsiasi situazione. La piccozza QUARK è facile da utilizzare: la sua equilibratura e la lama ICE consentono la realizzazione di ancoraggi sicuri su qualunque tipo di ghiaccio. Gli agganci sono più efficaci, grazie al profilo della lama ed alla distanza di estrazione disponibile sotto la testa. L’appoggio GRIPREST e il puntale di appoggio TRIGREST garantiscono una prensione confortevole e potente adatta alla salita senza dragonne. Lama ICE tipo T, manico tipo T, peso: 550 g

Trovate il video di presentazione e le informazioni supplementari sul sito www.petzl.com/ice

© Lukasz Warzecha

69

Andy Turner, Louise Falls WI4, Lake Louise, BC. Canada.

ATTREZZATURA VERTICALITÀ


PICCOZZE Piccozze per l'alpinismo tecnico

SUM’TEC U15 Piccozza leggera per l'alpinismo tecnico A metà tra le piccozze classiche e le piccozze d'arrampicata su ghiaccio, la SUM’TEC è una piccozza tecnica leggera e polivalente. Come piccozza bastone, è facile da utilizzare grazie alla punta in acciaio inox e al manico leggermente curvo. Come piccozza da ice-climbing, la lama ALPIX (forgiata a forma di banana) e il nuovo appoggio TRIGREST, regolabile senza attrezzi, garantiscono l'efficacia necessaria per i passaggi tecnici, come i superamenti di crepacci terminali, goulotte di ghiaccio, ecc. Disponibile in versione paletta o versione martello. Manico tipo T Versione martello: U15 M52: lunghezza: 52 cm, peso: 495 g Versione paletta: U15 P52: lunghezza: 52 cm, peso: 485 g, U15 P59: lunghezza: 59 cm, peso: 505 g

Il TRIGREST permette molteplici possibilità d'impugnatura, grazie alla regolazione manuale (senza attrezzo) molto facile del puntale d'appoggio.

SUM’TEC 43 U15 M43 Martello-piccozza ultraleggero e compatto per l'alpinismo tecnico La SUM’TEC 43 è un martello-piccozza compatto e molto leggero da portare nello zaino e utilizzarlo in caso di bisogno per ribattere un chiodo, avvitare uno spit, o utilizzarlo come seconda piccozza per il superamento di una goulotte di ghiaccio imprevista. La lama forgiata a banana ALPIX e il nuovo appoggio TRIGREST regolabile senza attrezzi garantiscono l'efficacia necessaria per i passaggi tecnici. Manico tipo T Lunghezza: 43 cm, peso: 430 g

SUMMIT U13 Piccozza moderna per l'alpinismo classico La piccozza SUMMIT è destinata alla pratica moderna dell'alpinismo classico. Nata dal knowhow acquisito da diversi anni, fornisce un nuovo approccio tecnico a questa categoria di piccozze. Il manico curvo offre la distanza di estrazione necessaria all'utilizzo su terreno ripido e ghiacciato. La testa forgiata leggera, abbinata al grip del manico, garantisce all'arrampicatore una piccozza leggera ma anche efficace. Manico tipo B U13 52: lunghezza: 52 cm, peso: 495 g U13 59: lunghezza: 59 cm, peso: 535 g U13 66: lunghezza: 66 cm, peso: 570 g

70

ATTREZZATURA VERTICALITÀ


PICCOZZE SNOWALKER U01 Piccozza per escursionismo d'alta quota SNOWALKER è la piccozza leggera progettata per escursioni su ghiaccio e facili salite. La lama in acciaio ha elevate prestazioni su neve dura e su ghiaccio. La larga paletta consente un efficace gradinamento e offre una comoda superficie di appoggio. Il manico anodizzato è in alluminio 7075, durevole e di elevata qualità. La dragonne RANDO è inclusa. Lama con un foro per il passaggio di un moschettone o di una fettuccia. Manico tipo B U01 60: lunghezza: 60 cm, peso: 415 g U01 68: lunghezza: 68 cm, peso: 438 g U01 75: lunghezza: 75 cm, peso: 458 g

SNOWRACER U02 Piccozza peso piuma per lo sci alpinismo e le spedizioni leggere La piccozza SNOWRACER di 50 cm ultraleggera (340 g) è il compagno ideale per lo sci alpinismo, lo snowboarding su pendenze ripide e le spedizioni leggere. Fornita con le stesse lame e palette della piccozza SNOWALKER per elevate prestazioni su neve e ghiaccio. La progettazione del manico in alluminio e della punta tagliata impedisce l'accumulo di neve nel manico. Lama tipo B Lunghezza: 50 cm, peso: 340 g

© Alexandre Buisse

71

Combe Maudite, massiccio del Monte Bianco. Francia.

ATTREZZATURA VERTICALITÀ


PICCOZZE Accessori piccozze

DRY U19 DRY Lama da dry tooling per QUARK, NOMIC e ERGO La lama DRY (spessore 4 mm) è una lama appositamente concepita per il dry tooling e l'arrampicata estrema su ghiaccio. Affinata all'estremità (3 mm), penetra facilmente nei ghiacci più freddi. Dispone di punte di aggancio, nella parte inferiore per gli agganci e nella parte superiore per le posizioni invertite. Compatibile con le piccozze QUARK (U19 M2 e U19 P2), NOMIC (U21, U21 2, U21 3), ERGO (U22, U22 2) Peso: 129 g

ICE U19 ICE Lama d'arrampicata su ghiaccio e misto per QUARK, NOMIC e ERGO La lama ICE è una lama ultra polivalente progettata per l'arrampicata su ghiaccio. Affinata all'estremità (3 mm), penetra facilmente nei ghiacci più freddi. La sua geometria assicura stabili agganci e facili estrazioni su ghiaccio e su roccia. Compatibile con le piccozze QUARK (U19 M2 e U19 P2), NOMIC (U21, U21 2, U21 3), ERGO (U22, U22 2) Peso: 129 g

ALPIX U15AAL Lama di ricambio per SUM’TEC Peso: 115 g

PANNE U19 PAN Paletta per QUARK, NOMIC e ERGO Compatibile con le piccozze QUARK (U19 M2 e U19 P2), NOMIC (U21, U21 2, U21 3), ERGO (U22, U22 2) Peso: 69 g

MARTEAU U19 MAR Martello per QUARK, NOMIC e ERGO Compatibile con le piccozze QUARK (U19 M2 e U19 P2), NOMIC (U21, U21 2, U21 3), ERGO (U22, U22 2) Peso: 58 g

MINI MARTEAU U19 MTL Martello leggero per le piccozze QUARK, NOMIC e ERGO Compatibile con le piccozze QUARK (U19 M2 e U19 P2), NOMIC (U21, U21 2, U21 3), ERGO (U22, U22 2) Peso: 20 g

CLIPPER U80000 Dragonne ad attacco rapido per QUARK e NOMIC Peso: 62 g

FREELOCK U81000 Dragonne fissa per piccozza da ice-climbing Peso: 40 g

72

ATTREZZATURA VERTICALITÀ


RAMPONI

© Marc Daviet

73

Combe Maudite, massiccio del Monte Bianco. Francia.

ATTREZZATURA VERTICALITÀ


RAMPONI Ramponi per l'arrampicata su ghiaccio

LYNX T24 LLU Ramponi modulabili per l'arrampicata su ghiaccio e misto; attacco LEVERLOCK universale Dal canale di neve al dry tooling, i ramponi LYNX rappresentano la soluzione ideale. Punte anteriori modulabili: bipunta in posizione corta, lunga, asimmetrica o monopunta decentrata in posizione corta o lunga. Forniti con due tipi di attacchi anteriori intercambiabili per adattarsi agli scarponi con o senza bordo anteriore. 14 punte Attacco LEVERLOCK con parti anteriori intercambiabili Peso (con ANTISNOW): 2 x 540 g = 1080 g Astuccio FAKIR fornito

Configurazione e lunghezza delle punte anteriori modulabili: bipunta in posizione corta, lunga, asimmetrica o monopunta decentrata in posizione corta o lunga.

Trovate il video di presentazione e le informazioni supplementari sul sito www.petzl.com/LYNX

DART T22LLF 02 Ramponi monopunta per arrampicata su ghiaccio e misto I ramponi DART sono ideali per il misto estremo e l'arrampicata su ghiaccio. La monopunta sposta meno ghiaccio e permette un posizionamento preciso sugli spigoli più piccoli. La terza fila di punte è inclinata all'indietro per permettere gli agganci su terreno ripido o intorno a colonne di ghiaccio. Ultraleggeri. 11 punte Attacco LEVERLOCK FIL, peso (senza ANTISNOW): 2 x 412 g = 824 g

74

ATTREZZATURA VERTICALITÀ


RAMPONI

DARTWIN T21LLF 02 Ramponi bipunta per arrampicata su ghiaccio e misto La versione bipunta del DART per chi preferisce più stabilità e un posizionamento sulle due punte avanti. 12 punte Attacco LEVERLOCK FIL, peso (senza ANTISNOW): 2 x 432 g = 864 g

Ramponi per l'alpinismo

SARKEN T10 Ramponi d'alpinismo tecnico Riprogettati per migliorarne la durata, i ramponi SARKEN risultano oggi super performanti. Questi ramponi sono eccellenti su tutti i terreni misti. I 4x4 dei ramponi! Le punte anteriori a forma di «T» consentono una buona penetrazione nel ghiaccio duro ed un posizionamento stabile su terreno misto pur offrendo una buona tenuta su neve e nevaio. 12 punte T10SPL 22: attacco SPIRLOCK, peso (con ANTISNOW): 2 x 480 g = 960 g T10LL 22: attacco LEVERLOCK, peso (con ANTISNOW): 2 x 505 g = 1010 g T10LLF 22: attacco LEVERLOCK FIL, peso (con ANTISNOW): 2 x 484 g = 968 g

VASAK T05 Ramponi 12 punte da alpinismo classico I ramponi VASAK sono ideali per l'alpinismo. Le 12 punte assicurano una tenuta ottimale in qualsiasi condizione, in pendii ripidi o canaloni ghiacciati. Disponibile nei quattro sistemi leggeri di attacco per un'interfaccia solida con lo scarpone. 12 punte T05SPL 02: attacco SPIRLOCK, peso (con ANTISNOW): 2 x 465 g = 930 g T05FL 02: attacco FLEXLOCK, peso (con ANTISNOW): 2 x 470 g = 940 g T05LL 02: attacco LEVERLOCK, peso (con ANTISNOW): 2 x 490 g = 980 g T05LLF 02: attacco LEVERLOCK FIL, peso (con ANTISNOW): 2 x 460 g = 920 g

75

ATTREZZATURA VERTICALITÀ


RAMPONI

© Alexandre Buisse

Liv Sansoz, cresta Sud-Est integrale della Tour Ronde, massiccio del Monte Bianco. Francia.

IRVIS T03 Ramponi 10 punte da escursionismo su ghiacciaio e sci escursionismo Con i loro 820 g al paio (FLEXLOCK), i ramponi 10 punte IRVIS sono perfetti per la progressione su ghiacciaio, l'escursionismo con gli sci e gli avvicinamenti su neve o ghiaccio. La loro leggerezza e la loro semplicità d'utilizzo vengono apprezzati in qualsiasi condizione. In due differenti versioni di attacco, questi ramponi si adattano alla maggior parte degli scarponi, anche senza bordo. Solidi e facili da regolare. 10 punte T03LL 02: attacco LEVERLOCK, peso (con ANTISNOW): 2 x 438 g = 876 g T03FL 02: attacco FLEXLOCK, peso (con ANTISNOW): 2 x 410 g = 820 g

Accessorio ramponi

FAKIR V01 Astuccio per ramponi Concepito per trasportare i ramponi, questo astuccio (senza PVC) con chiusura a zip può anche contenere chiodi, lame di ricambio, ecc. Il fondo semirigido rinforzato protegge l'astuccio dalle punte affilate. Dotato di una rete per l'evacuazione di acqua e umidità per asciugare l'attrezzatura. Peso: 135 g

Ramponi speciali

SPIKY PLUS 79510, 79520, 79530 Solette antiscivolo Può essere applicata su qualsiasi tipo di scarpa per aumentare la trazione sulle superfici ghiacciate e scivolose.

76

ATTREZZATURA VERTICALITÀ


BLOCCANTI

© Phil Bence

77

Fiume sotterraneo di Vicdessos, Ariège. Francia.

ATTREZZATURA VERTICALITÀ


BLOCCANTI

ASCENSION B17SLN, B17SRG Bloccante maniglia ergonomica Le performance delle maniglie bloccanti sono migliorate per maggiori comfort, efficacia e facilità di utilizzo. La maniglia ergonomica è in gomma sovrastampata bimateriale per maggiore aderenza e migliore presa. Il fermacorda dentellato garantisce il funzionamento in cattive condizioni: corda bagnata, gelata o infangata, ecc. riducendo lo sforzo necessario per far scorrere l'apparecchio in alto sulla corda. La geometria della maniglia realizzata in alluminio monoblocco ottimizza l'asse di trazione, per risalite confortevoli di qualsiasi durata. Si utilizza su corda singola da 8 a 13 mm. Peso: 195 g

BASIC B18BAA Bloccante compatto polivalente Il BASIC è un bloccante compatto che garantisce un'eccellente presa in mano per la risalita su corda fissa. Il grande foro di collegamento inferiore permette di accogliere il moschettone della longe e quello del pedale. Si utilizza su corda singola da 8 a 11 mm. Peso: 90 g

La forma compatta del bloccante BASIC garantisce un'eccellente presa in mano.

CROLL

®

B16BAA

Bloccante ventrale Il bloccante ventrale CROLL è di un'efficacia su corde fisse senza eguali. Compatto e leggero, non crea ostacoli nella progressione. La placca di sfregamento, in acciaio inossidabile, migliora la resistenza all'usura proteggendo la zona di sfregamento della corda. Si utilizza su corda singola da 8 a 11 mm. Peso: 90 g

78

La placca di sfregamento, in acciaio inossidabile, migliora la resistenza all'usura proteggendo la zona di sfregamento della corda.

ATTREZZATURA VERTICALITÀ


BLOCCANTI

PANTIN

®

B02BRA, B02BLA

Bloccante per piede destro e sinistro Utilizzato insieme ai bloccanti CROLL, ASCENSION o BASIC, il bloccante per piede PANTIN consente al corpo di mantenersi in equilibrio verticale rendendo la risalita su corda più efficace e meno faticosa. La forma compatta e la durata della fettuccia di posizionamento gli consentono di restare costantemente attaccato al piede. Il PANTIN è disponibile in versione piede sinistro e piede destro. Si utilizza su corda singola da 8 a 13 mm. Peso: 80 g

© Robbie Shone

79

Chris Blakeley, Pozzo Aldo, Gouffre Berger, massiccio del Vercors. Francia.

ATTREZZATURA VERTICALITÀ


BLOCCANTI SHUNT B03 Bloccante di autoassicurazione Si utilizza con una corda singola da 10 a 11 mm o mezza corda da 8 a 11 mm, peso: 188 g

TIBLOC B01 Piccolo bloccante di emergenza Nelle situazioni difficili, questo bloccante ultraleggero può aiutare ad effettuare un recupero o a sostituire un nodo autobloccante in caso di autosoccorso. Con la carrucola ULTRALEGERE, costituisce un kit di sollevamento di emergenza dal peso e dall'ingombro imbattibili. Si utilizza su corda singola da 8 a 11 mm. Peso: 39 g

Accessori bloccanti

FOOTAPE C47A

FOOTCORD C48A

Pedale regolabile in fettuccia Il pedale regolabile FOOTAPE si utilizza con la maniglia ASCENSION per le risalite su corda.

Pedale regolabile in cordino Il pedale regolabile FOOTCORD si utilizza con la maniglia ASCENSION per le risalite su corda. La costruzione 100 % Dyneema ne rinforza la durata nel tempo.

Peso: 120 g

Peso: 60 g

SPELEGYCA C44 Longe doppia asimmetrica Longe concepita per passare i frazionamenti in speleologia o nei canyon.

80

ATTREZZATURA VERTICALITÀ


CARRUCOLE

© Alexandre Buisse

81

Parete Nord Petite aiguille Verte, massiccio del Monte Bianco. Francia.

ATTREZZATURA VERTICALITÀ


CARRUCOLE Carrucole bloccanti

MICRO TRAXION P53 Carrucola bloccante ultraleggera ad alto rendimento La MICRO TRAXION è una carrucola bloccante ultraleggera e ultracompatta con un eccellente rendimento grazie al cuscinetto a sfere. Il fermacorda di bloccaggio può essere bloccato in posizione rialzata per un utilizzo come carrucola semplice. Compatibilità diametro di corda: da 8 a 11 mm, rendimento: 91 %, peso: 85 g

Fermacorda bloccabile in posizione rialzata per un utilizzo come carrucola semplice. Il pulsante superiore permette di liberare il fermacorda per ritornare a carrucola bloccante.

Trovate maggiori informazioni sulla carrucola bloccante MICRO TRAXION sul sito www.petzl.com/ MICROTRAXION

MINI TRAXION P07 Carrucola bloccante compatta e leggera La carrucola bloccante compatta MINI TRAXION dispone di tre modalità di funzionamento (carrucola, carrucola antiritorno, bloccante) che la rendono la compagna ideale per le avventure verticali. Permette il sollevamento di carichi leggeri, la risalita su corda e l'autosoccorso. Compatibilità diametro di corda: da 8 a 13 mm, rendimento: 71 %, peso: 165 g

PRO TRAXION P51 Carrucola bloccante ad alto rendimento La carrucola bloccante PRO TRAXION è concepita per il sollevamento di un carico pesante, è ideale nelle big wall e per il soccorso. Compatibilità diametro di corda: da 8 a 13 mm, rendimento: 95 %, peso: 265 g

82

ATTREZZATURA VERTICALITÀ


CARRUCOLE Carrucole semplici

ULTRALEGERE P00A Carrucola di emergenza La carrucola d'emergenza ULTRALEGERE è una semplice puleggia in nylon da installare su un moschettone. Compatibilità diametro di corda: da 7 a 13 mm, peso: 10 g

OSCILLANTE P02A Carrucola di emergenza a flange mobili La carrucola OSCILLANTE non pesa quasi niente, si utilizza nei sistemi di soccorso in crepaccio o di sollevamento improvvisati. Compatibilità diametro di corda: da 7 a 11 mm, rendimento: 71 %, peso: 42 g

PARTNER P52A Carrucola compatta a flange mobili La carrucola PARTNER è compatta e leggera pur garantendo un rendimento elevato grazie alla puleggia in alluminio montata su cuscinetto a sfere sigillato. Compatibilità diametro di corda: da 7 a 11 mm, rendimento: 91 %, peso: 56 g

FIXE P05SO Carrucola semplice a flange fisse La carrucola FIXE è leggera, compatta e s’installa velocemente sulla corda. Offre un buon compromesso tra peso e prestazioni. Compatibilità diametro di corda: da 7 a 13 mm, rendimento: 71 %, peso: 90 g

RESCUE P50A Carrucola di elevata resistenza a flange mobili La carrucola RESCUE ad altissimo rendimento è ideale per il soccorso, il sollevamento di carichi pesanti e l’utilizzo intensivo. Compatibilità diametro di corda: da 7 a 13 mm, rendimento: 95 %, peso: 185 g

Carrucole Prusik

MINI P59A Carrucola Prusik leggera La leggerissima carrucola MINI può sopportare carichi pesanti, pur essendo abbastanza piccola per andare ovunque o venire trasportata fissata all'imbracatura. Compatibilità diametro di corda: da 7 a 11 mm, rendimento: 91 %, peso: 80 g

GEMINI P66A Carrucola Prusik doppia La carrucola doppia GEMINI è dotata di un punto di attacco supplementare che permette di utilizzarla nei sistemi di sollevamento complessi. Compatibilità diametro di corda: da 7 a 11 mm, rendimento: 91 %, peso: 135 g

83

ATTREZZATURA VERTICALITÀ


CARRUCOLE Carrucole di scorrimento

TANDEM P21 Carrucola doppia per gli spostamenti su corda Compatibilità diametro di corda: ≤ 13 mm, rendimento: 71 %, peso: 195 g

TANDEM CABLE P21 CAB Carrucola doppia per gli spostamenti su cavo e corda Compatibilità diametro di corda: ≤ 13 mm, cavo ≤ 12 mm, rendimento: 71 %, peso: 258 g

TANDEM SPEED P21 SPE Carrucola doppia ad alto rendimento per gli spostamenti su corda e cavo Compatibilità diametro di corda: ≤ 13 mm, cavo ≤ 12 mm, rendimento: 91 %, peso: 270 g

Kit soccorso crepaccio

KIT SOCCORSO CREPACCIO K25 SC3

MICRO TRAXION

OK SCREW-LOCK

TIBLOC

PARTNER

ST'ANNEAU 120

Kit per il recupero e l'autosoccorso in crepaccio: carrucola MICRO TRAXION, moschettoni OK SCREW-LOCK, TIBLOC, carrucola PARTNER, fettuccia ST’ANNEAU 120 cm Il kit soccorso crepaccio contiene tutto quello che serve per fare un recupero, una risalita su corda in caso di caduta in un crepaccio. Questo insieme è indispensabile per tutti i praticanti di salite su ghiacciaio (con gli sci o a piedi). Compatibilità diametro di corda: da 8 a 11 mm, peso: 370 g

84

ATTREZZATURA VERTICALITÀ


SACCHI

© Sam Bié

85

Yann Ozoux nella C90 di Syange Khola durante la preparazione finale della Chamje Khola Expedition 2011. Nepal.

ATTREZZATURA VERTICALITÀ


SACCHI

BUG S71 Zainetto da arrampicata per vie lunghe che si salgono in giornata Lo zainetto BUG è studiato specificamente per vie lunghe su roccia che si salgono in giornata. La sua forma rettangolare smussata garantisce il massimo volume con il minimo ingombro. Tutto è stato studiato per sentirsi bene sulle vie di più tiri con il BUG sulla schiena: forma degli spallacci che garantisce la libertà di movimento delle spalle, schienale confortevole in materiale traspirante, cintura lombare retrattile, disposizione del carico alta che facilita l'accesso al dorso dell'imbracatura (sacchetto portamagnesite, portamateriali), cinghie di compressione laterali. Volume: 18 litri, peso: 570 g

TRANSPORT 45L S42Y 045 Sacco da speleologia comodo e robusto di grande capacità Volume: 45 litri, peso: 1300 g

PORTAGE 30L S43Y 030 Sacco da speleologia robusto di medio volume Volume: 30 litri, peso: 800 g

CLASSIQUE 22L C03 2 Sacco da speleologia robusto di medio volume Volume: 22 litri, peso: 550 g

PERSONNEL 15L S44Y 015 Sacco da speleologia robusto di piccolo volume Volume: 15 litri, peso: 450 g

86

ATTREZZATURA VERTICALITÀ


ANCORAGGI

© Lukasz Warzecha

87

Louise Falls, WI4, Lake Louise, BC. Canada.

ATTREZZATURA VERTICALITÀ


ANCORAGGI Ancoraggi ghiaccio

LASER SONIC P70 Chiodo da ghiaccio con manovella integrata Per la protezione nell'arrampicata su ghiaccio, niente è più veloce del LASER SONIC. L'innovativa placchetta-manovella permette di chiodare facilmente, anche nel ghiaccio più fragile. È anche progettato per essere avvitato e svitato pur rimanendo moschettonato alla corda per evitare così di perderlo accidentalmente.

UNIVERSEL P17 Chiodo forgiato in acciaio semiduro Chiodo per fenditure svasate in calcare e granito.

U 65312, 65314 Chiodo forgiato in acciaio semiduro Chiodo per fenditure larghe in calcare e granito.

LIVANOS 65504, 65506, 65508, 65510 Chiodo piegato in acciaio cromato

LASER P71 Chiodo da ghiaccio Versione più leggera e più semplice del LASER SONIC.

Accessori ancoraggi ghiaccio

MULTIHOOK 04950

COEUR P34050, P38150 Placchetta d'ancoraggio Multidirezionale, in acciaio inossidabile.

COEUR GOUJON P32, P33 Ancoraggio completo Composto da una placchetta COEUR, da un dado e da un tassello ad autoespansione.

Gancio multifunzione

BAT’INOX P57 Chiodo da incollare da 14 mm Particolarmente adatto alle rocce tenere.

NITRO 3 67800 Assorbitore di energia per rinvio

AMPOULE BAT’INOX P41 Ancoraggi roccia

V CONIQUE 66007, 66011 Chiodo piegato in acciaio cromato Chiodo per fenditure svasate a bordi rotondi in granito e rocce dure.

ROCHER MIXTE 65106, 65108, 65110 Chiodo forgiato in acciaio semiduro Chiodo per fenditure sottili a bordi paralleli in calcare e granito.

88

Colla per ancoraggio BAT’INOX Per il fissaggio dell'ancoraggio BAT’INOX.

COLLINOX P55 Chiodo da incollare da 10 mm Concepito per punti di ancoraggio permanenti.

AMPOULE COLLINOX P56 Colla per ancoraggio COLLINOX Per il fissaggio dell'ancoraggio COLLINOX.

ATTREZZATURA VERTICALITÀ


ANCORAGGI Ancoraggi roccia speleo

VRILLEE P13 Placchetta da speleo

COUDEE P04 Placchetta da speleo Mantiene il moschettone in posizione perpendicolare alla parete: tiene scostata la corda dalla roccia.

Accessori ancoraggi roccia e speleo

BONGO P27 Martello per chiodatura Per il terreno d'avventura, l'arrampicata artificiale e l'attrezzatura.

TAM TAM P16 Martello da speleologia Per il fissaggio manuale degli ancoraggi con foratore.

ROCPEC P26 CHEVILLE AUTOFOREUSE P12

Foratore per punte SDS Foratore che consente di utilizzare le punte SDS dei perforatori.

Tassello in acciaio temprato da fissare con perforatore

ROCPEC ADP P26250 DELTA P11 Maglia rapida triangolare

SPEEDY P14 Maglia rapida ad apertura veloce

GO P15 Maglia rapida ovale

DEMI ROND P18 Maglia rapida semirotonda

89

Adattatore per foratore ROCPEC Aumenta la polivalenza del ROCPEC e assicura comodità ed efficacia nella posa dei tasselli autoforanti da 12 mm.

PERFO SPE P08 Perforatore per tasselli autoforanti

BOLTBAG C11 A Sacchetto da cintura per chiodatori

PROTEC C45 N Protezione per corda Concepito per la protezione delle corde a contatto con spigoli vivi.

ATTREZZATURA VERTICALITÀ


ANCORAGGI SWIVEL S P58 S

PAW S P63 S

Girello montato su cuscinetto a sfere Si posiziona tra il carico e la corda, per consentire al carico di ruotare liberamente su se stesso, senza attorcigliare la corda.

Moltiplicatore di ancoraggi Per organizzare la sosta e creare un sistema di ancoraggi multipli. Apprezzato in «big wall» e nell'installazione di teleferiche.

© Marc Daviet

Jerome Meyer, L2 La théorie du Chaos 7a+ a Bonneval sur Arc. Francia.

90

ATTREZZATURA VERTICALITÀ


ACCESSORI

© Lafouche

91

Nina Caprez, Jardin d'Eden 6B, Piedra Parada, Chubut. Argentina.

ATTREZZATURA VERTICALITÀ


ACCESSORI Sacchetti portamagnesite, magnesite

SAKA S39 Sacchetto portamagnesite di forma ergonomica Il sacchetto portamagnesite SAKA ha una forma ergonomica che consente un facile accesso alla magnesite. Il suo materiale morbido non procura fastidio con uno zaino o quando si è appoggiati alla roccia. Il suo sistema di chiusura è pratico grazie ad una chiusura centrale tramite cordino e tanka. Peso: 85 g

SAKAPOCHE S40 Sacchetto portamagnesite ergonomico con tasca Il sacchetto portamagnesite SAKAPOCHE è il perfezionamento del SAKA con una tasca a soffietto con zip, dimensionata per ospitare chiavi, spiccioli, barretta di cereali, una piccola lampada frontale E+LITE, una mappa, ecc. La sua forma ergonomica consente un facile accesso alla magnesite. Il suo materiale morbido non procura fastidio con uno zaino o quando si è appoggiati alla roccia. Il suo sistema di chiusura è pratico grazie ad una chiusura centrale tramite cordino e tanka. Peso: 95 g

BANDI S38 Sacchetto portamagnesite di forma classica Il sacchetto portamagnesite BANDI ha una forma rotonda classica con un'ampia apertura per favorire l'inserimento della mano. Il suo materiale morbido non procura fastidio con uno zaino o quando si è appoggiati alla roccia. Il suo sistema di chiusura è pratico grazie ad una chiusura centrale tramite cordino e tanka. Peso: 75 g

POWER CRUNCH P22B Magnesite a grumi La magnesite POWER CRUNCH è disponibile in sacchetti di tre diverse dimensioni (25 g, 100 g, 200 g) in funzione delle esigenze degli arrampicatori. Sacchetto da 25 g comodo per una giornata o una sessione d'arrampicata. Sacchetto da 100 g sufficiente per riempire il sacchetto portamagnesite e avere una scorta per un successivo riempimento. Sacchetto da 200 g richiudibile per conservare e stoccare la magnesite tra un utilizzo e l'altro.

92

ATTREZZATURA VERTICALITÀ


ACCESSORI Guanti

CORDEX K52 Guanti leggeri per assicurazione e doppie Questi guanti leggeri per assicurazione e doppie combinano la robustezza di un guanto da lavoro con la precisione e la manualità di un guanto più sottile. La pelle doppio strato protegge l'interno e le parti esposte della mano. Il dorso in nylon stretch traspirante resiste all'abrasione e garantisce comfort e tenuta. Il polso in neoprene, con chiusura in Velcro, dispone di un foro per attaccare i guanti all'imbracatura mediante un moschettone.

CORDEX PLUS K53 Guanti per assicurazione e doppie Questi guanti per assicurazione e doppie garantiscono la massima protezione senza rinunciare alla precisione. La pelle doppio strato ed i rinforzi proteggono il palmo dai riscaldamenti provocati da lunghe doppie e moulinette. Le estremità e le parti esposte sono rinforzate per una maggiore robustezza. Il dorso è di pelle con un nylon stretch antiabrasione sulle articolazioni. Il polso in neoprene, con chiusura in Velcro, dispone di un foro per attaccare i guanti all'imbracatura mediante un moschettone.

Anelli

ANNEAU C40 Anello cucito in poliestere Per realizzare una sosta o un ancoraggio, o prolungare un punto di ancoraggio. Disponibile in quattro misure: 60, 80, 120 e 150 cm

ST’ANNEAU C07 Anello cucito in Dyneema Un'alternativa più leggera alle fettucce completamente in nylon, questi anelli sono di differenti colori per facilitare l'individuazione delle misure. Disponibile in tre misure: 24, 60 e 120 cm

FIN’ANNEAU C06 Anello cucito leggerissimo in Dyneema Il più leggero e compatto dei nostri anelli; fettuccia in Dyneema/poliammide di 8 mm per ridurre il peso senza diminuire la resistenza. Disponibile in tre misure: 60, 80 e 120 cm

93

ATTREZZATURA VERTICALITÀ


ACCESSORI Accessori arrampicata artificiale

FIFI V12 Gancio di sospensione per l'arrampicata artificiale Gancio per il posizionamento, la progressione e il sollevamento di carichi.

QUICKSTEP C09 Mono staffa regolabile per l'arrampicata artificiale

MAILLON RAPIDE N° 5 P49100 Maglia rapida per installare un sistema di recupero sul gancio FIFI Si monta nella scanalatura del FIFI per collegare un cordino.

LOOPING C25 Staffa a 4 scalini per l'arrampicata artificiale.

GOUTTE D’EAU P06 2 Gancio di progressione ad apertura larga

GRADISTEP C08 REGLETTE P06 1

Staffa leggera a 5 scalini per i passaggi in artificiale nelle vie di libera

Gancio di progressione ad apertura stretta

Accessori vari

SPATHA S92 S, S92 L Coltello moschettonabile Attaccato all'imbracatura o al sacco con un moschettone, è disponibile in due misure.

CARNET S90, S91 Taccuino per note speleo

Barella

STEF S59 Dispositivo d'inclinazione per barella NEST Peso: 600 g

NEST S61 Barella per il soccorso speleologico Dimensioni: 200 x 50 x 5 cm, peso: 12,8 kg

94

ATTREZZATURA VERTICALITÀ


ATTREZZATURA ILLUMINAZIONE

96

LAMPADE FRONTALI ULTRACOMPATTE

98

LAMPADE FRONTALI POLIVALENTI

102

LAMPADE FRONTALI PERFORMANTI

106

LAMPADE FRONTALI SPECIALI

© Monica Dalmasso

95

Kilian Jornet, trail notturno a Machaby. Italia.


LAMPADE FRONTALI ULTRACOMPATTE

© Dan Patitucci

96

Serata al Bivacco Bedin, Dolomiti. Italia.

ATTREZZATURA ILLUMINAZIONE


ZIPKA PLUS 2 E98 PG, E98 PR ®

Lampada frontale ultracompatta con avvolgitore, a 1 Led potente, 1 Led rosso e cinque livelli d'illuminazione (tre fissi e due lampeggianti) La lampada frontale ultracompatta ZIPKA PLUS 2 è dotata del sistema con avvolgitore retrattile ZIP. Questo dispositivo permette di portare la lampada sulla testa, al polso o attaccata ad altri supporti come un picchetto della tenda, il tubo della sella della bicicletta, ecc. Questa lampada comprende due fonti luminose per un utilizzo polivalente: un Led bianco potente ed un Led rosso. Il Led bianco rilascia 70 lumen al livello massimo e consente un'illuminazione fino a 40 metri. In modalità risparmio, l’autonomia arriva fino a 185 ore. Il Led rosso fornisce un'illuminazione d'appoggio utile per garantire la visione notturna o un'illuminazione lampeggiante per aumentare la sicurezza, ad esempio in ambiente urbano, ecc. Quantità di luce: 70 lumen (livello massimo), tipo di fascio luminoso: ampio, distanza: 40 m (livello massimo), autonomia: 185 h (livello risparmio), peso sulla testa: 71 g, batteria ricaricabile CORE disponibile come accessorio.

Il Led rosso fornisce un'illuminazione d'appoggio utile per garantire la visione notturna o un'illuminazione lampeggiante per aumentare la sicurezza, ad esempio in ambiente urbano, ecc.

ZIPKA 2 E94 PB, E94 PG ®

Lampada frontale ultracompatta con avvolgitore, a 4 Led con tre livelli d'illuminazione (due fissi e uno lampeggiante) La lampada frontale ultracompatta ZIPKA 2 è dotata del sistema con avvolgitore retrattile ZIP. Questo dispositivo permette di portare la lampada sulla testa, al polso o attaccata ad altri supporti come un picchetto della tenda, il tubo della sella della bicicletta, ecc. Questa lampada offre una grande polivalenza di utilizzo, grazie ai tre livelli d'illuminazione (massimo, risparmio e lampeggiante) accessibili a partire da un semplice pulsante. Al livello massimo, i quattro Led rilasciano una quantità di luce di 40 lumen per consentire la visione fino ad una distanza di 29 metri. Il livello risparmio ottimizza la durata di vita delle pile e consente un'autonomia di lunga durata fino a 120 ore. Quantità di luce: 40 lumen (livello massimo), tipo di fascio luminoso: ampio, distanza: 29 m (livello massimo), autonomia: 120 h (livello risparmio), peso sulla testa: 69 g, batteria ricaricabile CORE disponibile come accessorio.

POCHE ZIPKA  2 E94990 ®

Custodia per lampade ZIPKA 2 e ZIPKA PLUS 2

E+LITE E02 P3 Lampada frontale di soccorso ultracompatta Ultraleggera e molto compatta, grazie all'elastico con avvolgitore ZIP integrato, la lampada frontale di soccorso E+LITE deve essere tenuta sempre con voi. Sempre pronta all’uso, può essere conservata per 10 anni con le pile, in uno zaino, una borsa d'emergenza, ecc. La sua luce fissa o lampeggiante, di colore bianco o rosso, consente di essere visti e di segnalarsi in una situazione di emergenza. Quantità di luce: 26 lumen (livello massimo), tipo di fascio luminoso: ampio, distanza: 29 m (livello massimo), autonomia: 70 h (livello risparmio), peso sulla testa: 27 g

97

ATTREZZATURA ILLUMINAZIONE

Le prestazioni d'illuminazione sono soggette a variazioni, non esitare a consultare il sito petzl.com.

LAMPADE FRONTALI ULTRACOMPATTE


LAMPADE FRONTALI POLIVALENTI

© Marc Daviet

98

Traversata della Combe Maudite, massiccio del Monte Bianco. Francia.

ATTREZZATURA ILLUMINAZIONE


TIKKA XP 2 E99 PO, E99 PN ®

Lampada frontale a 1 Led potente, 1 Led rosso, cinque livelli d'illuminazione (tre fissi e due lampeggianti) e diffusore grandangolare La lampada frontale TIKKA XP 2 comprende due fonti luminose e un diffusore grandangolare ad apertura-chiusura assistita che permette all'utilizzatore di scegliere tra un fascio luminoso focalizzato per una visione a lunga distanza e un fascio luminoso ampio per l'illuminazione di prossimità. Questa lampada è dotata di un Led bianco potente e un Led rosso. Il Led bianco rilascia 80 lumen al livello massimo e consente un'illuminazione fino a 68 metri. In modalità risparmio, l’autonomia arriva fino a 190 ore. Il Led rosso fornisce un'illuminazione d'appoggio utile per garantire la visione notturna o un'illuminazione lampeggiante per aumentare la sicurezza, ad esempio in ambiente urbano, ecc. Quantità di luce: 80 lumen (livello massimo), tipo di fascio luminoso: ampio/focalizzato, distanza: 68 m (livello massimo), autonomia: 190 h (livello risparmio), peso sulla testa: 88 g, batteria ricaricabile CORE disponibile come accessorio.

Il diffusore grandangolare permette di alternare facilmente il fascio luminoso focalizzato per vedere lontano o il fascio luminoso ampio per un'illuminazione di prossimità.

TIKKA PLUS 2 E97 PG, E97 PR ®

Lampada frontale a 1 Led potente, 1 Led rosso e cinque livelli d'illuminazione (tre fissi e due lampeggianti) La lampada frontale TIKKA PLUS 2 comprende due fonti luminose per un utilizzo polivalente: un Led bianco potente ed un Led rosso. Il Led bianco rilascia 70 lumen al livello massimo e consente un'illuminazione fino a 40 metri. In modalità risparmio, l’autonomia arriva fino a 185 ore. Il Led rosso fornisce un'illuminazione d'appoggio utile per garantire la visione notturna o un'illuminazione lampeggiante per aumentare la sicurezza, ad esempio in ambiente urbano, ecc. Quantità di luce: 70 lumen (livello massimo), tipo di fascio luminoso: ampio, distanza: 40 m (livello massimo), autonomia: 185 h (livello risparmio), peso sulla testa: 83 g, batteria ricaricabile CORE disponibile come accessorio.

99

ATTREZZATURA ILLUMINAZIONE

Le prestazioni d'illuminazione sono soggette a variazioni, non esitare a consultare il sito petzl.com.

LAMPADE FRONTALI POLIVALENTI


LAMPADE FRONTALI POLIVALENTI TIKKA 2 E93 PB, E93 PG, E93 PV ®

Lampada frontale a 4 Led con tre livelli d'illuminazione (due fissi e uno lampeggiante) La TIKKA 2 offre una grande polivalenza di utilizzo, grazie ai tre livelli d'illuminazione (massimo, risparmio e lampeggiante) accessibili a partire da un semplice pulsante. Al livello massimo, i quattro Led rilasciano una quantità di luce di 40 lumen per consentire la visione fino ad una distanza di 29 metri. Il livello risparmio ottimizza la durata di vita delle pile e consente un'autonomia di lunga durata fino a 120 ore. Quantità di luce: 40 lumen (livello massimo), tipo di fascio luminoso: ampio, distanza: 29 m (livello massimo), autonomia: 120 h (livello risparmio), peso sulla testa: 81 g, batteria ricaricabile CORE disponibile come accessorio.

TIKKINA 2 E91 PL, E91 PF, E91 PE ®

Lampada frontale a 2 Led con due livelli d'illuminazione La lampada frontale TIKKINA 2 è adatta alla maggior parte delle esigenze d'illuminazione quotidiana. Dispone di due livelli d'illuminazione (massimo e risparmio) per adattare la quantità di luce in base alle situazioni. È anche dotata di nuovi Led dalle prestazioni più elevate e di un interruttore a pulsante. Il portapile dispone ora di un sistema di apertura di semplice utilizzo per cambiare le pile molto facilmente o dotare la lampada del sistema di fissaggio ADAPT. Quantità di luce: 23 lumen (livello massimo), tipo di fascio luminoso: ampio, distanza: 23 m (livello massimo), autonomia: 190 h (livello risparmio), peso sulla testa: 80 g, batteria ricaricabile CORE disponibile come accessorio.

CORE E93100 Batteria ricaricabile Litio-Ione Polimero per le lampade della gamma TIKKA 2, ZIPKA 2 Progettata per le lampade della gamma TIKKA 2 - ZIPKA 2, la batteria ricaricabile CORE offre una vantaggiosa alternativa alle pile. Molto semplice da installare, si ricarica mediante un qualsiasi caricatore con standard USB: caricatore rete di telefono cellulare, di lettore multimediale, caricatore accendisigari, o persino da un pannello solare, un accumulatore portatile di energia, un computer, ecc. Eccellenti performance alle basse temperature grazie alla tecnologia Litio-Ione Polimero. Con il programma OS by Petzl, l’utilizzatore può intervenire sulla maggior parte dei parametri di funzionamento della lampada frontale, ad esempio, per adattare l'intensità dell'illuminazione, o l'autonomia, in funzione del tipo di attività. Batteria ricaricabile Litio-Ione 900 mAh

CORE si installa facilmente sulle lampade della gamma TIKKA 2 / ZIPKA 2 per una soluzione ricaricabile e programmabile.

100

Trovate il video di presentazione e le informazioni supplementari sul sito

www.petzl.com/CORE

ATTREZZATURA ILLUMINAZIONE


Le prestazioni d'illuminazione sono soggette a variazioni, non esitare a consultare il sito petzl.com.

LAMPADE FRONTALI POLIVALENTI

© Dan Patitucci

Escursionismo, massiccio delle Dolomiti. Italia.

Caricatore USB E93110 Adattatori rete e auto con standard USB

KIT ADAPT TIKKA  2 E97900 ®

Sistema di fissaggio per le lampade delle serie TIKKA-ZIPKA e TIKKA 2-ZIPKA 2

POCHE TIKKA  2 E93990 ®

Custodia per lampade TIKKINA 2, TIKKA 2, TIKKA PLUS, TIKKA XP 2 e le lampade della serie TACTIKKA

CROCHLAMP S E04350 Gancetti per il fissaggio della lampada su casco con bordo fino

CROCHLAMP L E04405 Gancetti per il fissaggio della lampada su casco con bordo spesso

101

ATTREZZATURA ILLUMINAZIONE


LAMPADE FRONTALI PERFORMANTI

© Pascal Tournaire

102

Sébastien Chaigneau, balcon des Aiguilles Rouges. Francia.

ATTREZZATURA ILLUMINAZIONE


NAO

®

E36 A

Lampada frontale ricaricabile con illuminazione autoadattabile, tecnologia REACTIVE LIGHTING La lampada frontale ricaricabile NAO adatta immediatamente e automaticamente i suoi due Led di elevate prestazioni in base alle esigenze d'illuminazione per maggiore comfort, ridotti interventi manuali e maggiore autonomia. NAO è la prima lampada frontale Petzl con tecnologia REACTIVE LIGHTING: un sensore misura e analizza la quantità di luminosità percepita. Il programma OS by Petzl, scaricabile gratuitamente sul sito www.petzl.fr/OS, consente di sfruttare al meglio tutte le potenzialità di NAO, grazie alla personalizzazione della lampada e delle sue prestazioni. Tecnologia REACTIVE LIGHTING = quantità di luce: da 7 a 355 lumen, distanza: da 9 a 108 m, autonomia stimata: 4h40 Batteria ricaricabile Litio-Ione 2300 mAh Peso sulla testa: 187 g

Il sensore di luminosità consente di adattare immediatamente e automaticamente la forma del fascio luminoso e la potenza dei due Led in base alle esigenze d'illuminazione.

La batteria ricaricabile Li-Ion si ricarica facilmente con la porta USB integrata (compatibile con tutti i caricatori USB).

Kit cintura NAO

®

Trovate il video di presentazione e le informazioni supplementari sul sito www.petzl.com/NAO

E36R10

Cavo estensibile e clip da cintura per lampada frontale NAO

ACCU NAO

®

E36A10

Batteria ricaricabile per lampada frontale NAO

103

ATTREZZATURA ILLUMINAZIONE

Le prestazioni d'illuminazione sono soggette a variazioni, non esitare a consultare il sito petzl.com.

LAMPADE FRONTALI PERFORMANTI


LAMPADE FRONTALI PERFORMANTI ULTRA RUSH

®

E52 H

Lampada frontale ultrapotente con batteria ricaricabile ACCU 2 ULTRA Robusta e molto potente con i suoi 760 lumen, la lampada frontale ricaricabile ULTRA RUSH è la soluzione d'illuminazione destinata alle attività intense ed impegnative. È ideale per le attività a progressione rapida dove è massima la necessità di luce, come trail, sci o MTB di notte. Il fascio luminoso misto, abbinato ai quattro livelli d'illuminazione, consente all'utilizzatore di scegliere tra potenza e autonomia in base alle proprie esigenze. La batteria ricaricabile compatta ACCU 2 ULTRA offre il giusto equilibrio tra capacità e ingombro ridotto per un confortevole utilizzo sulla testa. L'ergonomia e la costruzione dell'ULTRA RUSH ne fanno una lampada particolarmente intuitiva e affidabile, in qualsiasi situazione. Illuminazione costante. Quantità di luce (livello massimo): 760 lumen, fasci luminosi misti, distanza: 170 m per 2 h (livello massimo), autonomia: 38 h (livello minimo), peso sulla testa: 370 g

Illuminazione ultrapotente, omogenea e di lunga portata adatta per attività intense ed impegnative.

ULTRA RUSH  BELT E52 B ®

Lampada frontale ultrapotente con batteria ricaricabile separata ACCU 4 ULTRA Robusta e molto potente con i suoi 760 lumen, la lampada frontale ricaricabile ULTRA RUSH BELT è la soluzione d'illuminazione destinata alle attività intense ed impegnative. È ideale per le attività a progressione rapida dove è massima la necessità di luce, come trail, sci o MTB di notte. Il fascio luminoso misto, abbinato ai quattro livelli d'illuminazione, consente all'utilizzatore di scegliere tra potenza e autonomia in base alle proprie esigenze. La batteria ricaricabile di elevata capacità ACCU 4 ULTRA, separata, consente di ridurre il peso sulla testa, tenendo la batteria ricaricabile al caldo, sotto gli indumenti ad esempio, per ottimizzare l'autonomia quando fa freddo. L'ergonomia e la costruzione dell'ULTRA RUSH BELT ne fanno una lampada particolarmente intuitiva e affidabile, in qualsiasi situazione. Illuminazione costante. Quantità di luce (livello massimo): 760 lumen, fasci luminosi misti, distanza: 170 m per 4 h (livello massimo), autonomia: 73 h (livello minimo), peso sulla testa: 222 g

104

ATTREZZATURA ILLUMINAZIONE


Attacco ULTRA per manubrio da bici E55930 Supporto per l'attacco delle lampade frontali ULTRA su un manubrio da bici e trasporto delle batterie ricaricabili Peso: 175 g

Attacco ULTRA per casco da bici E55920 Supporto per l'attacco delle lampade frontali ULTRA sui caschi da bici e MTB con bordo spesso o fino Peso: 30 - 40 g

Imbracatura ULTRA E55960 Imbracatura dorsale per il trasporto della batteria ricaricabile separata delle lampade frontali ULTRA Peso: 208 g

Prolunga ULTRA E55950 Cavo estensibile per lampada frontale ULTRA Lunghezza: 1,1 m

ACCU 2 ULTRA E55450 2 Batteria ricaricabile per lampade frontali ULTRA Batteria ricaricabile Litio-Ione 2600 mAh

ACCU 4 ULTRA E55400 2 Batteria ricaricabile di elevata capacità per lampade frontali ULTRA Batteria ricaricabile Litio-Ione 5200 mAh

MYO RXP E87 P2 ®

Lampada frontale molto potente e programmabile, con 4 livelli d'illuminazione costante, funzione Boost e diffusore grandangolare Lampada frontale Petzl programmabile, la MYO RXP permette di personalizzare l'ordine dei livelli d'illuminazione costante e di adattare con precisione l'intensità rilasciata. Pertanto, l'utilizzatore dispone di tre funzioni d'illuminazione fissa la cui intensità può essere regolata secondo dieci livelli predefiniti da 13 a 141 lumen. Questa funzionalità permette di programmare la lampada in funzione del tipo di attività praticata e della durata di utilizzo. Un livello d'illuminazione massimo sarà adatto per una gara notturna di breve durata, un livello d'illuminazione poco elevato aumenterà l'autonomia e sarà quindi adatto per una gara di lunga durata. Questa lampada dispone della funzione Boost (205 lumen) e di una funzione lampeggiante personalizzabile. È compatibile con le pile al litio così da ottimizzare le performance, anche a basse temperature. Il diffusore grandangolare offre la possibilità di passare immediatamente da un fascio luminoso focalizzato ad uno ampio quando necessario. Quantità di luce: 140 lumen (livello n° 10), tipo di fascio luminoso: ampio/focalizzato, distanza: 84 m (livello n° 10), autonomia: 86 h (livello n° 1), peso sulla testa: 175 g

105

ATTREZZATURA ILLUMINAZIONE

Le prestazioni d'illuminazione sono soggette a variazioni, non esitare a consultare il sito petzl.com.

LAMPADE FRONTALI PERFORMANTI


LAMPADE FRONTALI SPECIALI

© Phil Bence

106

Florence Moll, fiume sotterraneo di Vicdessos, Ariège. Francia.

ATTREZZATURA ILLUMINAZIONE


LAMPADE FRONTALI SPECIALI

ULTRA VARIO

®

Le prestazioni d'illuminazione sono soggette a variazioni, non esitare a consultare il sito petzl.com.

Lampade frontali speleo

E54 H

Lampada frontale ultrapotente multifunzione con batteria ricaricabile ACCU 2 ULTRA L'illuminazione multifunzione, fino a 520 lumen, destina la lampada frontale ricaricabile ULTRA VARIO alle attività più impegnative. È ideale quando le esigenze di luce e precisione d'illuminazione sono fondamentali, come per la speleologia o l'alpinismo. Questa lampada dispone di quattro livelli d'illuminazione per adattarla a qualsiasi situazione: illuminazione d'ambiente, di prossimità, di spostamento o anche illuminazione di lunga distanza. La batteria ricaricabile compatta ACCU 2 ULTRA offre il giusto equilibrio tra capacità e ingombro per un confortevole utilizzo sulla testa. L'ergonomia e la costruzione dell'ULTRA VARIO ne fanno una lampada particolarmente intuitiva e affidabile, in qualsiasi situazione. Illuminazione costante. Multifunzione. Quantità di luce (livello spostamento): 520 lumen, distanza: 210 m per 4 h (livello visione lontana), autonomia: 40 h (livello ambiente), peso sulla testa: 370 g

Quattro livelli d'illuminazione multifunzione per rispondere alle varie configurazioni riscontrate sul campo.

ULTRA VARIO  BELT E54 B ®

Lampada frontale ultrapotente multifunzione con batteria ricaricabile separata ACCU 4 ULTRA L'illuminazione multifunzione, fino a 520 lumen, destina la lampada frontale ricaricabile ULTRA VARIO BELT alle attività più impegnative. È ideale quando le esigenze di luce e precisione d'illuminazione sono fondamentali, come per la speleologia o l'alpinismo. Questa lampada dispone di quattro livelli d'illuminazione per illuminare in maniera differente in base alle situazioni: illuminazione d'ambiente, di prossimità, mista o anche illuminazione di lunga distanza. La batteria ricaricabile di elevata capacità ACCU 4 ULTRA, separata, consente di ridurre il peso sulla testa, tenendo la batteria ricaricabile al caldo, sotto gli indumenti ad esempio, per ottimizzare l'autonomia quando fa freddo. L'ergonomia e la costruzione dell'ULTRA VARIO BELT ne fanno una lampada particolarmente intuitiva e affidabile, in qualsiasi situazione. Illuminazione costante. Multifunzione. Quantità di luce (livello spostamento): 520 lumen, distanza: 210 m per 8 h (livello visione lontana), autonomia: 70 h (livello ambiente), peso sulla testa: 222 g

107

ATTREZZATURA ILLUMINAZIONE


LAMPADE FRONTALI SPECIALI TRIOS E54 Casco speleo con lampada ULTRA VARIO integrata Il casco TRIOS è destinato agli speleologi che richiedono un prodotto «due in uno», completo, robusto e confortevole. L'illuminazione è garantita dalla lampada frontale ricaricabile ULTRA VARIO. Con i suoi quattro livelli d'illuminazione multifunzione, è ideale in qualunque situazione, ad esempio per vedere in prossimità con la massima autonomia o per illuminare a lunga distanza. Illuminazione costante. Multifunzione. Quantità di luce (livello spostamento): 520 lumen, distanza: 210 m per 4 h (livello visione lontana), autonomia: 40 h (livello ambiente) Taglia 1 = girotesta: 48 - 56 cm, peso: 635 g Taglia 2 = girotesta: 53 - 61 cm, peso: 660 g

ACCU 2 ULTRA E55450 2 Batteria ricaricabile per lampade frontali ULTRA

ACCU 4 ULTRA E55400 2 Batteria ricaricabile di elevata capacità per lampade frontali ULTRA

Attacco ULTRA per casco speleo E55940 Supporto anteriore e posteriore per l'attacco delle lampade frontali ULTRA sui caschi speleo Peso: 40 g

© Phil Bence

108

Gouffre Georges, Ariège. Francia.

ATTREZZATURA ILLUMINAZIONE


DUO LED 14 ACCU E72 AC ®

Lampada frontale impermeabile a doppio faro: alogeno e 14 Led con 3 livelli d'illuminazione costante e batteria ricaricabile Quantità di luce: 67 lumen (14 Led), tipo di fascio luminoso: ampio/focalizzato, distanza: 100 m (alogeno), autonomia: 96 h (14 Led livello risparmio), peso sulla testa: 380 g

DUO LED 14 E72 P ®

Lampada frontale impermeabile a doppio faro: alogeno e 14 Led con 3 livelli d'illuminazione costante Quantità di luce: 67 lumen (14 Led), tipo di fascio luminoso: ampio/focalizzato, distanza: 100 m (alogeno), autonomia: 183 h (14 Led livello risparmio), peso sulla testa: 300 g

DUOBELT LED 14 E76 P Lampada frontale impermeabile a doppio faro: alogeno e 14 Led con 3 livelli d'illuminazione costante e portapile staccato Quantità di luce: 67 lumen (14 Led), tipo di fascio luminoso: ampio/focalizzato, distanza: 100 m (alogeno), autonomia: 430 h (14 Led livello risparmio), peso sulla testa: 140 g

DUO LED 5 E69 P ®

Lampada frontale impermeabile a doppio faro: alogeno / 5 Led Quantità di luce: 40 lumen (5 Led), tipo di fascio luminoso: ampio/focalizzato, distanza: 100 m (alogeno), autonomia: 65 h (5 Led), peso sulla testa: 300 g

DUOBELT LED 5 E73P Lampada frontale impermeabile a doppio faro: alogeno e 5 Led con portapile staccato Quantità di luce: 40 lumen (5 Led), tipo di fascio luminoso: ampio/focalizzato, distanza: 100 m (alogeno), autonomia: 350 h (5 Led), peso sulla testa: 140 g

FIXO DUO  LED 14 E63 L14 ®

Lampada da fissare su casco, a doppio faro: alogeno e 14 Led con 3 livelli d'illuminazione costante Quantità di luce: 67 lumen (14 Led), tipo di fascio luminoso: ampio/focalizzato, distanza: 100 m (alogeno), autonomia: 183 h (14 Led livello risparmio), peso sulla testa: 180 g

109

ATTREZZATURA ILLUMINAZIONE

Le prestazioni d'illuminazione sono soggette a variazioni, non esitare a consultare il sito petzl.com.

LAMPADE FRONTALI SPECIALI


LAMPADE FRONTALI SPECIALI SPELIOS E75 Casco speleo con illuminazione a doppio faro: alogeno / 14 Led con 3 livelli d'illuminazione costante Il casco da speleologia SPELIOS è composto da un casco abbinato ad una lampada frontale DUO LED 14. Questo casco è rivolto agli speleologi e ai praticanti di torrentismo che richiedono un prodotto completo, robusto e confortevole. L'illuminazione a doppio faro permette di rilasciare, in base alla situazione, un fascio luminoso focalizzato potente (lampadina alogena) o un fascio luminoso ampio di prossimità (14 Led). Per maggiore polivalenza, il faro con 14 Led dispone di tre livelli d'illuminazione costante. Taglia 1 = girotesta: 48 - 56 cm, peso: 505 g Taglia 2 = girotesta: 53 - 61 cm, peso: 535 g

© Tony Lamiche

110

Pesca a mosca, Torrent des Ayes, Hautes-Alpes, Francia.

ATTREZZATURA ILLUMINAZIONE


Lampade frontali caccia e pesca

TACTIKKA XP E89 PC/PD Lampada frontale potente con 4 livelli di illuminazione, funzione Boost e diffusore grandangolare colorato La lampada frontale TACTIKKA XP offre delle tinte adatte alle attività praticate in ambiente naturale come la caccia o la pesca. Le sue funzionalità come pure i suoi quattro diffusori grandangolari (rosso, verde, blu e trasparente) riservano questa lampada agli utilizzatori esigenti. Il diffusore grandangolare è retrattile per passare, con un semplice gesto, da un fascio luminoso focalizzato ad uno ampio. Questa lampada comprende tre livelli d'illuminazione adatti a qualsiasi situazione e una funzione lampeggiante per segnalare la propria presenza. Possiede anche una funzione Boost per aumentare in maniera netta la potenza d'illuminazione fino a 50 metri ed un blocco ottico orientabile molto facilmente con una sola mano. L'indicatore luminoso di scarica delle pile permette di gestire efficacemente l'autonomia. Quantità di luce: 40 lumen (livello massimo), tipo di fascio luminoso: ampio/focalizzato, distanza: 35 m (livello massimo), autonomia: 120 h (livello risparmio), peso sulla testa: 95 g

TACTIKKA XP ADAPT E89 P Lampada frontale potente con 4 livelli d'illuminazione, funzione Boost, diffusore grandangolare colorato e sistema ADAPT La lampada TACTIKKA XP ADAPT è rivolta alle persone che vogliono utilizzare la lampada su diversi supporti in maniera ottimale grazie al sistema ADAPT. Questo permette di fissare indifferentemente il blocco ottico della lampada frontale sulla fascia elastica, su una superficie rigida (casco, ecc.), oppure permette di agganciarlo su una cintura, una tasca, ecc. Questa lampada riesce ad adattarsi a qualsiasi situazione. Possiede tre livelli d'illuminazione fissa, una funzione lampeggiante ed una funzione Boost per aumentare in maniera netta la potenza d'illuminazione fino a 50 metri, ad esempio per individuare il proprio veicolo da lontano. Fornita con quattro diffusori grandangolari intercambiabili (trasparente, rosso, verde e blu), questa lampada permette di passare, con un semplice gesto, da un fascio luminoso focalizzato ad uno ampio. Quantità di luce: 40 lumen (livello massimo), tipo di fascio luminoso: ampio/focalizzato, distanza: 35 m (livello massimo), autonomia: 120 h (livello risparmio), peso sulla testa: 120 g

TACTIKKA PLUS E49 P, E49 PC Lampada frontale a 4 Led con 4 livelli d'illuminazione, filtro rosso basculante La TACTIKKA PLUS è adatta alle attività praticate regolarmente come la caccia, la pesca o l'osservazione della natura. Per questo motivo, comprende tre livelli d'illuminazione ed una funzione lampeggiante per segnalare la propria presenza. Selezionata tramite un pulsante intelligente ed ergonomico, l'illuminazione si adatta rapidamente e facilmente alle situazioni in modo da privilegiare potenza o autonomia (fino a 150 ore). Il filtro rosso garantisce un'illuminazione discreta e può essere utilizzato facilmente e molto rapidamente quando è necessario. Quantità di luce: 35 lumen (livello massimo), tipo di fascio luminoso: ampio, distanza: 32 m (livello massimo), autonomia: 150 h (livello risparmio), peso sulla testa: 78 g

TACTIKKA E46 P2, E46 PC2 Lampada frontale a 3 Led con 1 livello d'illuminazione e filtro rosso basculante Compatta e leggera, la lampada frontale TACTIKKA è dotata di un diffusore rosso basculante indispensabile per garantire un'illuminazione discreta in partite di caccia o pesca occasionali. Con i suoi tre Led e un solo livello d'illuminazione, è semplice da utilizzare e garantisce un'illuminazione potente di notevole autonomia. Quantità di luce: 26 lumen, tipo di fascio luminoso: ampio, distanza: 27 m, autonomia: 120 h, peso sulla testa: 78 g

111

ATTREZZATURA ILLUMINAZIONE

Le prestazioni d'illuminazione sono soggette a variazioni, non esitare a consultare il sito petzl.com.

LAMPADE FRONTALI SPECIALI


Avvertenza Le attività in quota sono per natura pericolose e possono provocare ferite gravi o mortali. Abbiate cura di comprendere bene le informazioni presentate in questo catalogo come pure le note informative che accompagnano i prodotti. L’apprendimento delle tecniche appropriate e delle misure di sicurezza dipende dalla vostra responsabilità. Abbiamo fatto di tutto affinché le informazioni presentate in questo documento siano le più adeguate possibili al momento della sua pubblicazione. Tuttavia, non garantiamo che queste informazioni siano esaustive, corrette, comprensibili e aggiornate. La società Petzl si riserva il diritto di modificare il contenuto di queste informazioni in ogni momento. La responsabilità civile di Petzl non copre i prodotti riparati o montati fuori dalle nostre fabbriche. In caso di dubbi o difficoltà di comprensione, contattare Petzl. (www.petzl.com/contact)

© PETZL 2013 Sede sociale PETZL INTERNATIONAL Z.I. Crolles 38920 CROLLES FRANCIA www.petzl.com

Progettazione - Design Petzl

Design grafico & realizzazione Pierre Bena design - Annecy, Francia www.pierrebenadesign.com

Disegni tecnici Petzl Vincent Mertz

Foto prodotti Foto non contrattuali Kalice - www.kalice.fr

Stampa Stampato in Italia da Maestro. Catalogo stampato su carta 100% riciclata, proveniente per la maggior parte dalla raccolta differenziata. Sbiancata senza cloro, la sua produzione rispetta l'ambiente in termini di consumo energetico e di rifiuti nell'acqua e nell'aria.

CONTINUA…

ATTREZZATURA ILLUMINAZIONE


Z12 IT

ITALIANO

Per l’indirizzo dei nostri rivenditori nel mondo consultare: www.petzl.com/dealers

Christophe Dumarest, ultimo tiro di «Entre les Gouttes» 7c+, punta Nord d´Ayères, catena dei Fiz. Francia. © Marc Daviet Uscita notturna con Jared e Mindy Campbell, Antelope Island, Utah. USA. © John Evans

Catalogo Petzl sport 2013  
Catalogo Petzl sport 2013  

Catalogo sport di Petzl con le novità 2013

Advertisement