Page 1


VITIANA PAOLA MONTANA

IL POTERE DELL’AUTOSTIMA Capitolo 1 estratto da:

Come Raggiungere e Potenziare una Piena Realizzazione di Sé

Tutti i Diritti Riservati – Vietata qualsiasi duplicazione del presente ebook


Titolo “IL POTERE DELL’AUTOSTIMA”

Autore Vitiana Paola Montana

Editore Bruno Editore

Sito internet www.brunoeditore.it

ATTENZIONE: questo ebook contiene i dati criptati al fine di un riconoscimento in caso di pirateria. Tutti i diritti sono riservati a norma di legge. Nessuna parte di questo libro può essere riprodotta con alcun mezzo senza l’autorizzazione scritta dell’Autore e dell’Editore. È espressamente vietato trasmettere ad altri il presente libro, né in formato cartaceo né elettronico, né per denaro né a titolo gratuito. Le strategie riportate in questo libro sono frutto di anni di studi e specializzazioni, quindi non è garantito il raggiungimento dei medesimi risultati di crescita personale o professionale. Il lettore si assume piena responsabilità delle proprie scelte, consapevole dei rischi connessi a qualsiasi forma di esercizio. Il libro ha esclusivamente scopo formativo e non sostituisce alcun tipo di trattamento medico o psicologico. Se sospetti o sei a conoscenza di avere dei problemi o disturbi fisici o psicologici dovrai affidarti a un appropriato trattamento medico.

Tutti i Diritti Riservati – Vietata qualsiasi duplicazione del presente ebook


Sommario

Introduzione

pag. 5

Giorno 1: Che cos’è l’autostima

pag. 8

Giorno 2: Cambiare gli atteggiamenti negativi e sradicare le abitudini dannose

pag. 46

Giorno 3: Mettere barriere alle informazioni nocive

pag. 75

Giorno 4: Accettare le critiche

pag. 107

Giorno 5: Sviluppare le proprie capacità

pag. 143

Giorno 6: Il nostro carisma: apprezziamo il nostro valore

pag. 163

Giorno 7: Impariamo a superare i nostri complessi

pag. 183

Conclusione

pag. 209

4 Tutti i Diritti Riservati – Vietata qualsiasi duplicazione del presente ebook


Introduzione

Sono ormai diversi anni che mi occupo di problematiche a carattere psicologico. La motivazione principale che mi ha spinto ad approfondire queste tematiche risiede nel fatto che per me è importante apportare il mio contributo al benessere dell’essere umano. Volevo capire quali fossero le origini della depressione, della rabbia e di tutte quelle emozioni negative che ci impediscono di vivere bene. Il mio intento, quindi, è quello di individuare, in questo ebook, le motivazioni che ci portano a perdere, o a vedere modificata, la nostra autostima.

Ma che cos’è l’autostima? Troviamo la definizione di questo termine già nel dizionario di italiano, nel quale si parla di “autostima” come di una “valutazione di se stessi”. In questa valutazione è contenuto il grado in cui una persona si ritiene capace, sa di essere importante e di avere un valore. Essendo legata a molteplici fattori, esperienze ed eventi, questa valutazione di se stessi ha un valore assolutamente soggettivo. È per questo motivo che la nostra interpretazione dei fatti che si

5 Tutti i Diritti Riservati – Vietata qualsiasi duplicazione del presente ebook


verificano nella nostra vita, delle scelte che facciamo e dell’opinione che abbiamo di noi, è strettamente legata a questa visione di noi stessi, in un particolare momento dell’esistenza.

Possiamo senza dubbio affermare che è fondamentale avere una buona autostima. È importante poiché essa determina il nostro comportamento e le scelte che facciamo. È possibile che, in alcune circostanze, ci rendiamo conto che questa indispensabile qualità si sia modificata, se non che, addirittura, sia scomparsa. In questo caso, la cosa determinante è capire qual è il fattore che ci ha condotti a cambiare la valutazione che abbiamo di noi stessi; dobbiamo chiederci quale evento, esterno o interno, ha fatto sì che la nostra autostima si riducesse ai minimi termini.

Per riacquistare questo importante strumento si rende necessario un esame attento della nostra situazione. Spesso, in presenza di difficoltà, tendiamo a identificarci con il problema che viviamo, relegando a un ruolo marginale la nostra capacità critica e allontanando, così, la soluzione. Nella prima parte dell’ebook analizzeremo le cause, gli eventi che danno vita alla perdita dell’autostima.

Successivamente

procederemo

con

6 Tutti i Diritti Riservati – Vietata qualsiasi duplicazione del presente ebook

alcune


soluzioni semplici, ma sempre valide, per riportare alla normalitĂ il nostro equilibrio e vivere serenamente la nostra vita. Buona lettura!

7 Tutti i Diritti Riservati – Vietata qualsiasi duplicazione del presente ebook


GIORNO 1: Che cos’è l’autostima

Come abbiamo già avuto modo di spiegare nell’Introduzione, il termine “autostima” significa “valutazione di sé”. In quanto meccanismo soggettivo e variabile nel tempo, occorrerà procedere nell’esame di questo aspetto umano avvalendoci di una vasta gamma di esempi relativi a situazioni tipo. Così potremmo comprendere che la nostra paura di cambiare, in un contesto lavorativo, nel mantenere o meno in essere una relazione o nel debellare quella tristezza cronica che ci assale sempre più spesso, deriva dal fatto che non abbiamo fiducia in noi stessi.

Una caratteristica evidente in una persona che ha un basso livello di autostima, è la tendenza a lamentarsi continuamente del suo stato, della sua salute, dei suoi rapporti, del suo lavoro ecc. Praticamente essa riconosce come meccanismo utile alla propria situazione il solo lamentarsi, come se il manifestare il proprio scontento fosse sufficiente a rimuoverlo. Si limita a esternare il

8 Tutti i Diritti Riservati – Vietata qualsiasi duplicazione del presente ebook


suo disappunto per quello che non è come lei desidera, senza intervenire concretamente sul problema.

In altre parole, concentra la sua attenzione sul fatto che la tale o la talaltra cosa non vadano come lei si aspetta e non prende minimamente in considerazione il fatto che, forse, è possibile modificare quello che l’affligge, partendo dal suo stesso atteggiamento. In questo caso la persona “pensa” di non poter modificare questo stato di cose, ne rimane vittima e si convince che non “può” fare nulla se non lamentarsi.

È fondamentale ricordare che potremo modificare in meglio la nostra situazione solo se adotteremo un atteggiamento propositivo nei confronti di questo disagio! Questo atteggiamento negativo, oltre a non metterci nella condizione ideale per realizzare un concreto cambiamento, porta con sé anche un altro aspetto da non sottovalutare. È molto facile, infatti, passare da una fase di scontento cronico al ruolo di vittima dichiarata.

La vittima ha, per inciso, un ruolo passivo nella propria condizione. Nel nostro caso, non possiamo definirci vittime in

9 Tutti i Diritti Riservati – Vietata qualsiasi duplicazione del presente ebook


una circostanza che riteniamo non ci sia favorevole, poiché è nella nostra facoltà cambiare ciò che non ci soddisfa o ciò che non corrisponde alle nostre necessità. Non “stimiamo” possibile il fatto di saper scegliere il meglio per noi: pensiamo di non riuscire a migliorare la nostra condizione, la nostra vita, o, peggio, di “non meritarlo” addirittura.

Essere coscienti del proprio valore è indispensabile. Ci aiuta ad agire ed è quindi essenziale per la realizzazione di una buona vita; è la base per molte cose che andremo a decidere, a fare, a realizzare. Un’autostima non fortificata ci vedrà deboli di fronte a un cambiamento necessario, fragili di fronte a una difficoltà, timorosi nello sperimentare il nuovo, immobilizzati di fronte a vessazioni e maltrattamenti. Il nostro vivere quotidiano, bersagliato dai continui stimoli dei media, è soggetto a pensieri e sensazioni di “carenza”. Abbiamo in continuazione messaggi che ci dicono come dobbiamo essere, cosa dobbiamo comprare e come dobbiamo condurre la nostra vita.

I condizionamenti ai quali siamo soggetti possono, in qualche modo, “rallentare” la percezione della necessità ineluttabile di un

10 Tutti i Diritti Riservati – Vietata qualsiasi duplicazione del presente ebook


nostro cambiamento. I modelli di vita “vincenti”, che ci propongono le pubblicità, mantengono il nostro inconscio in perenne “necessità”, come se tutto ciò di cui abbiamo bisogno per vivere bene ed essere felici potesse essere semplicemente “acquistato”. Non è così. La trappola emotiva del dire a se stessi: «Non posso acquistare quell’auto alla moda e quindi non potrò mai sentirmi bene alla guida della mia utilitaria!», non fa altro che ingrassare la nostra carenza di autostima.

È assolutamente opportuno riacquisire la capacità critica della nostra mente. Noi “meritiamo”, oltre a un’auto nuova solo se lo decidiamo noi e non i dettami della moda, anche la possibilità di comprendere che la nostra persona ha diritti che sono inviolabili dal punto di vista umano. Noi abbiamo il diritto di cambiare. Quindi, per prima cosa, “decidiamo” di cambiare l’idea che non siamo persone speciali e degne di ogni rispetto. Noi siamo esseri perfetti, in evoluzione.

L’autostima trova le sue radici nella prima infanzia e si trasforma molto nel corso della vita. Solitamente si pensa che una rigida educazione ricevuta dai genitori, oppure un conflitto con

11 Tutti i Diritti Riservati – Vietata qualsiasi duplicazione del presente ebook


entrambe le figure genitoriali, se non l’assenza di una di queste a causa di separazione o divorzio, siano le cause principali di questo anello debole. Per quanto sia importante stabilire l’origine del problema è altrettanto determinante non legarsi a una visione ristretta e unicamente orientata a puntare il dito contro i nostri personali fantasmi.

L’azione positiva e risolutrice sulla mancanza di autostima consiste, invece, nel capire da che cosa è nata e quali sono i meccanismi da utilizzare per riacquistare l’autostima. Se ci domandiamo quale possa essere lo stile di vita ottimale per una persona, avremo certamente da considerare le aree più importanti della nostra esistenza. Gli affetti, il lavoro, la realizzazione delle nostre aspettative sono i punti cardine sui quali si basa la qualità della nostra vita.

Per raggiungere un buon equilibrio tra queste aree di nostro interesse, è necessario adoperarsi affinché tutte le loro componenti siano ben allineate. Gli affetti necessitano di cura e impegno, il lavoro necessita di scelte oculate e costanza e la realizzazione delle nostre aspettative è direttamente proporzionale

12 Tutti i Diritti Riservati – Vietata qualsiasi duplicazione del presente ebook


alla passione e alla determinazione che mettiamo nel portarle a compimento.

Per realizzare tutto questo possiamo affidarci a due strumenti, registrando e correggendo i quali avremo buone possibilità di raggiungere il nostro obiettivo: il benessere personale. Lo strumento più valido, e argomento di questo testo, è l’autostima. Impareremo come ristrutturarla e renderla una nostra preziosa alleata. L’altro mezzo è l’entusiasmo, anch’esso da coltivare e incrementare per fare della nostra vita una bella avventura.

Ci sono sicuramente condizioni incompatibili con la felicità, come una grave malattia, lutti ecc.; ma è anche vero che, molto spesso, sono le stesse persone a negarsi la felicità, continuando a vivere in modo non soddisfacente pur potendo cambiare. La convinzione che “tanto nulla cambia” va sistematicamente sradicata ogniqualvolta si installa nella nostra mente. La paura del nuovo, il timore di perdere le proprie abitudini, rafforzano il sentimento di insicurezza.

13 Tutti i Diritti Riservati – Vietata qualsiasi duplicazione del presente ebook


Occorre ricordare che, senza rinnovamento, ogni cosa è destinata a stagnare. Domandiamoci cosa accadrebbe se continuassimo a trascinare la nostra esistenza nel disagio che ci affligge. Niente, assolutamente niente. Tutto rimarrebbe congelato in una struttura non più adatta a noi, che ci affliggerebbe con la sua rigidità. Chiediamoci invece, ora, che cosa accadrebbe se mettessimo in atto quel cambiamento e quelle scelte che da così tanto tempo si presentano ai nostri pensieri e delle quali abbiamo tanta paura.

Quale timore abbiamo di fronte a questo nuovo stato di cose? Perché ne abbiamo paura e allontaniamo il cambiamento? Che cosa può succedere di terribile nel cambiare? Se avremo il coraggio di ascoltarci, gradatamente troveremo di certo la collocazione giusta per ogni cosa e nuove prospettive per la nostra evoluzione. Spesso il vero talento consiste nel coraggio di sostenere le proprie qualità per renderle vive e concrete.

La storia ci porta tantissimi esempi di persone che sono sopravvissute alle atrocità più disumane, attaccandosi alla vita con tutte le loro forze. L’Olocausto ne è, purtroppo, l’esempio emblematico. Nel secolo scorso abbiamo potuto conoscere

14 Tutti i Diritti Riservati – Vietata qualsiasi duplicazione del presente ebook


personaggi famosi che, con il loro esempio, ci hanno fatto capire quanto sia importante credere in quello che si pensa e portare avanti ciò in cui si crede. Ricordiamo Gandhi, Nelson Mandela, Martin Luther King, solo per citarne alcuni.

Anche

nella

nostra

quotidianità

ritroviamo,

seppure

fortunatamente in forma diversa, ma non per questo meno grave, la crudeltà, la violenza gratuita, l’indifferenza e molti altri sentimenti che ci “obbligano” a superare tutto quanto. La vita ci sottopone a ogni sorta di difficoltà. L’umanità combatte ogni giorno la propria battaglia contro nemici come il tumore, la guerra e perfino la morte. L’essere umano, però, ha delle straordinarie capacità.

Malgrado gli orrori che abbiamo appena descritto, c’è chi riesce a sopravvivere a tutto questo dolore, a reagire e a credere ancora possibile la realizzazione di un’esistenza gratificante. Questo avviene oltre che grazie all’impiego della forza di volontà, anche grazie alla cosiddetta “resilienza”. Se sfogliamo il vocabolario di italiano troveremo, per questo termine, la seguente definizione: «Capacità di un materiale di resistere ad urti, senza spezzarsi.»

15 Tutti i Diritti Riservati – Vietata qualsiasi duplicazione del presente ebook


(Zingarelli). Che cosa significa questo concetto? Possiamo affermare che la prerogativa di questo materiale ci rimanda alla possibilità dell’uomo di sostenere sfide ed eventi traumatici, riuscendo a trovare la forza di superare tali avversità e ricostruire la propria vita pienamente.

Reagire, non abbattersi, cercare soluzioni e sperare sono gli atteggiamenti

propri

di

un

comportamento

“resiliente”.

Chiaramente, questa caratteristica della nostra personalità è presente in noi fin dall’infanzia. Saranno la nostra crescita come persona, le nostre esperienze e la nostra maturazione a definirne lo sviluppo più o meno completo. Ciascuno di noi, ovviamente, avrà diversi gradi di resilienza, data la personalissima evoluzione del proprio vissuto.

In ogni caso, possiamo affermare che impegnarci nel resistere alle difficoltà, oltre a fortificarci e consolidare la nostra autostima, ci aiuta a costruire il nostro futuro in modo positivo, a usare tutto ciò che abbiamo imparato per evitare errori. Se vogliamo, questo può essere definito come processo di analisi di noi stessi. Esaminando ciò che ci accade, le nostre reazioni, le emozioni o quanto altro ci

16 Tutti i Diritti Riservati – Vietata qualsiasi duplicazione del presente ebook


colpisce di un dato evento, possiamo ottenere un quadro completo e ridefinire noi stessi, il nostro coinvolgimento e le soluzioni che possiamo attuare.

Noi viviamo la nostra vita dovendo ogni giorno confrontarci con tante situazioni, molte delle quali possono causarci sofferenza. Per superare questo mare in tempesta, impariamo a osservare con il cannocchiale, cioè “da lontano”, il problema che ci affligge al momento. Prendendo le distanze dalle emozioni che ci suscita, sapremo trovare la soluzione più idonea, senza scoraggiarci. Se lo osserviamo con distacco, ci farà meno paura.

La nostra forza nel superare i momenti dolorosi deve essere aiutata dalla certezza che, dopo ogni brutto evento, esiste sempre la possibilità di risalita. Sempre. Dobbiamo imparare a ritrovare il nostro naturale equilibrio, adattandoci in modo fluido alle circostanze, cambiando quello che è possibile cambiare e sopportando ciò che non abbiamo la possibilità di modificare, fino a uscire dalla situazione che ci sta opprimendo. Se lo vogliamo, possiamo farlo.

17 Tutti i Diritti Riservati – Vietata qualsiasi duplicazione del presente ebook


Come abbiamo visto, quindi, le situazioni che causano un’alterazione importante dell’autostima possono essere varie e anche gravi. Non vi è nulla, però, da lasciare intentato. La nostra qualità di vita richiede che ci occupiamo in prima persona del nostro benessere psicofisico, anche perché nessuno può farlo al posto nostro. Le nostre priorità devono vedere ai primi posti le reali necessità della nostra persona, l’ottimismo e l’antifatalismo che ci impediscono di lasciarci andare a pensieri negativi. Così affermiamo il nostro diritto a una vita piena e serena.

Ma che cosa significa “qualità di vita”? Con questa espressione non ci riferiamo certamente al termine “tenore di vita”, strettamente legato ad altri fattori che qui non é interessante esaminare. Ci riferiamo invece a quella intima soddisfazione che scaturisce in noi quando siamo consapevoli di stare bene con noi stessi e con gli altri. Quando abbiamo portato a termine un compito nel migliore dei modi, quando riusciamo a tenere fede a noi stessi, ai nostri valori, quando sappiamo, nel nostro intimo, di essere attenti tanto ai nostri desideri quanto a quelli di chi ci circonda.

18 Tutti i Diritti Riservati – Vietata qualsiasi duplicazione del presente ebook


La qualità di vita è una condizione che si costruisce nel tempo, imparando a rispettare noi stessi oltre che gli altri. Inoltre, operare delle scelte sostenuti dai nostri principi, farà della nostra autostima un potente alleato nel raggiungimento della serenità. Ricordiamo sempre che siamo noi i principali responsabili del tipo di vita che conduciamo. Il primo passo, per progredire nella presa di coscienza di sé, è quello di “sapere” che saranno le nostre decisioni a influenzare la nostra vita futura. Dedichiamo del tempo a conoscerci di più, impareremo a dirigerci sempre meglio.

SEGRETO n. 1: possiamo e dobbiamo cambiare perché meritiamo una vita migliore; per farlo, impariamo a dare valore alle nostre priorità.

Come ci accorgiamo dell’assenza di autostima Esiste un momento in cui ci accorgiamo che qualcosa non va. Le normali incombenze quotidiane diventano montagne da scalare. Un banale contrattempo o un litigio si trasformano in vere e proprie tragedie. Questo è il punto esatto in cui fermarsi e riflettere. Gli errori di valutazione che commettiamo, riguardino essi situazioni, persone o progetti, sono spesso la causa di questo

19 Tutti i Diritti Riservati – Vietata qualsiasi duplicazione del presente ebook


stato. La sensazione di non riuscire a risolvere le questioni che ci preoccupano, di non avere la forza o gli strumenti per superare un problema improvviso, hanno la loro origine in questa percezione distorta della realtà che viviamo.

A volte, poi, si presentano circostanze talmente complicate che non sappiamo cosa fare e rimaniamo bloccati, perdendo la capacità di trovare la direzione giusta e di perseverare per risolvere il problema. Spesso vediamo, in chi si trova in questa difficoltà, due atteggiamenti più comuni: alcune persone prendono decisioni ma poi non agiscono; altre agiscono a caso, senza prima aver deciso la direzione da seguire.

Operando in questo modo tenderemo a creare situazioni contraddittorie, le quali avranno certamente risvolti negativi anche sui nostri rapporti con altre persone e sul nostro stile di vita. Indeboliti dall’insicurezza, tenderemo a innalzare difese contro nemici immaginari, perdendo così lo slancio sincero e disinteressato dell’amicizia.

20 Tutti i Diritti Riservati – Vietata qualsiasi duplicazione del presente ebook


Occorre comprendere che allontanarsi da un rapporto di qualunque natura: sentimentale, lavorativo o di amicizia per timore di non riuscire a gestirne il cambiamento, è assolutamente sbagliato. Se riusciamo a comprendere che la chiarezza e l’onestà sono qualità da coltivare e applicare in ogni campo, saremo anche in grado di impedire a qualunque malinteso di nascere e svilupparsi all’interno dei nostri rapporti interpersonali. Rimanere al palo, isolarsi, rifiutare inviti, “fuggire” dal nostro prossimo, è il modo per consentire alla sfiducia di fare breccia nella nostra vita.

È chiaro che, avvertendo il disagio e non riuscendo a progredire nel miglioramento di questo stato emotivo, il senso di immobilità risulterà veramente deleterio. Come inevitabile conseguenza di tutto questo avremo, ancora una volta, due possibili reazioni: la prima è l’assoluta convinzione di essere nel giusto e di comportarsi di conseguenza, la seconda è l’esatto opposto, ovvero ci si giudica in modo estremamente critico e ci si sente in colpa per non “sapere” cosa fare.

Entrambe queste posizioni riportano a un immobilismo causato da scarsa autostima. Dobbiamo superare questo stato di immobilità

21 Tutti i Diritti Riservati – Vietata qualsiasi duplicazione del presente ebook


emotiva, combattendolo con un accorgimento molto semplice ma di sicuro effetto: impariamo a controllare i nostri pensieri. È tenendo sotto controllo i pensieri, che corrono velocissimi, che possiamo impedire alla paura di infiltrarsi nella nostra mente. Quindi, per superare l’isolamento, adoperiamoci per “non avere paura” nello sperimentare il nuovo. Un nuovo lavoro, un nuovo rapporto, una nuova città, un nuovo modo di risolvere le sfide della vita. Nulla di pericoloso potrà accaderci; la cosa importante sarà, invece, il fatto di sperimentare l’entusiasmo per questo modo di vivere. Dipende solo da noi!

Abbiamo visto come la qualità dei nostri pensieri sia importante per determinare il nostro benessere psicofisico. Sappiamo con certezza che un sentimento di rabbia inespresso, o mal diretto, può sfociare in sintomi molto fastidiosi per il nostro stomaco e il nostro sistema nervoso. Questo significa che i pensieri agiscono direttamente sul nostro corpo. Nonostante siamo anestetizzati da mille condizionamenti, non possiamo non renderci conto di questa evidente realtà.

22 Tutti i Diritti Riservati – Vietata qualsiasi duplicazione del presente ebook


Ecco, allora, il motivo per cui è così importante controllare l’origine dei nostri pensieri, valutarne la validità, imparare a scartare quelli inutili e ossessivi. Riusciremo, in questa non facile impresa cominciando dalle piccole cose. Iniziamo esaminando come si svolge la nostra giornata: “osserviamo” i nostri pensieri fin dal mattino. Notiamo in quale direzione vanno, quali sentimenti ci suggeriscono. Durante il giorno ci sentiamo pieni di energia o, al contrario, stanchi, demotivati e nervosi? Questa piccola analisi è molto valida per capire da subito dove dobbiamo dirigere i nostri sforzi per migliorare il nostro stato.

Domandiamoci l’origine della nostra stanchezza, del nervosismo e dell’apatia. Forse non stiamo ascoltando un messaggio più profondo che sta tentando di attirare la nostra attenzione, facendoci sentire così. Magari stiamo rimandando da tempo una pausa rigenerante, oppure non vogliamo affrontare quel problema che ci assilla, o, ancora, non sappiamo come prendere quella decisione tanto importante.

Il corpo può essere il messaggero di un disagio da affrontare. Abituiamoci quindi ad ascoltarci, lasciando libera la mente dai

23 Tutti i Diritti Riservati – Vietata qualsiasi duplicazione del presente ebook


condizionamenti e dando voce a quella sensazione di lucida consapevolezza che appare nel momento in cui smettiamo di comportarci in modo forzato. Il nostro intuito non fallisce mai. La prima impressione che abbiamo nei confronti delle situazioni, delle persone o degli avvenimenti che ci riguardano da vicino molto spesso è quella giusta. Impariamo, allora, ad ascoltare il nostro intuito, se questo ci lancia segnali ben chiari in occasione di

nostre

particolari

necessità.

Non

tenere

in

alcuna

considerazione il nostro sesto senso è un errore molto grave. Inconsciamente, siamo in grado di operare le scelte più difficili, se solo ce lo permettiamo.

SEGRETO n. 2: superare l’isolamento si può; per fare i primi passi impariamo a fidarci del nostro intuito.

Molte persone sono vittime di un vero e proprio terrore di reinventare se stesse, di spezzare le catene dell’abitudine, delle responsabilità eccessive, quasi che, così facendo, andassero incontro a punizioni di proporzioni bibliche. Ma è accettabile un’esistenza fatta di rassegnata disperazione? Se vogliamo

24 Tutti i Diritti Riservati – Vietata qualsiasi duplicazione del presente ebook


onorare il nostro sé più profondo e le nostre priorità personali, allora dobbiamo porre in atto un cambiamento.

Un destino non è migliore di un altro, ma ogni uomo deve compiere quello che porta in sé. Ripercorrendo gli ultimi passi, siamo usciti dall’immobilismo emotivo, controllando il flusso dei nostri pensieri e la qualità di quello che pensiamo, attraverso il nostro intuito. Adesso è importante sapere in quale direzione vogliamo andare. Essere consapevoli di quello che ci fa star male, capire qual è la decisione giusta da prendere e lasciare un buon margine di spazio per tutto ciò che di nuovo possa entrare nella nostra vita, è un ottimo deterrente per la mancanza di autostima.

Se, ad esempio, sappiamo che è indispensabile per noi seguire una alimentazione più controllata, se capiamo che il nostro fisico ha bisogno di attenzione e di praticare uno sport, non tergiversiamo, rimandando la soluzione del problema. Procrastinare la decisione di agire non ci aiuterà, tutt’altro: ci farà sentire senza risorse per contrastare questo stato.

25 Tutti i Diritti Riservati – Vietata qualsiasi duplicazione del presente ebook


In ogni cosa è importante “agire”. Agire per ottenere dei risultati concreti. In un contesto lavorativo, in una situazione personale, la cosa

importante

è

“capire”

cosa

vogliamo

ottenere.

Successivamente, faremo una lista dei passi da compiere per raggiungere il nostro risultato. Se, per esempio, si tratta di una dieta, avremo stabilito l’obiettivo a breve da raggiungere per il nostro peso. Potrebbe essere invece un cambio lavorativo, e allora, in questo caso, avremo curato la stesura del nostro curriculum vitae, aggiornandolo, e avremo scelto le ditte alle quali sottoporlo. Ancora, potrebbe trattarsi dell’approfondimento di un hobby, e allora ci metteremo in grado di informarci sulle tecniche più importanti per raggiungere una maggiore preparazione. “Agire” con cognizione, determinazione e porsi obiettivi concreti: ecco come ottenere risultati duraturi nel tempo. Rivalutiamo noi stessi: diamoci la possibilità di migliorare in tutti i settori della nostra vita seguendo questo piccolo consiglio.

SEGRETO n. 3: in ogni cosa è importante agire con cognizione e determinazione e avendo obiettivi concreti; questo ci porta a ottenere risultati duraturi nel tempo.

26 Tutti i Diritti Riservati – Vietata qualsiasi duplicazione del presente ebook


Ci accorgiamo del basso livello della nostra autostima anche quando cediamo alla gelosia, quando non chiudiamo la relazione con un partner che ci maltratta, quando subiamo un lavoro che non ci soddisfa. E, ancora, quando accettiamo situazioni che si riflettono negativamente sulla nostra esistenza, oppure quando consentiamo ad altri di impadronirsi del nostro tempo, delle nostre energie e delle nostre risorse. A volte, poi, capita che si continui a rimanere intrappolati pensando al passato, trovando scuse per non mandare avanti i progetti ed essere, così, troppo esitanti.

Le donne, in particolare, sembrano essere le più colpite per quanto riguarda la mancanza di autostima. Millenni di condizionamenti, soprusi, violenze e discriminazione hanno lasciato strascichi notevoli, nonostante che in questo ultimo secolo molte cose siano cambiate. Le donne hanno così imparato, a prezzo di notevoli sofferenze, che annullarsi e sacrificarsi non è il modo giusto per ottenere in cambio amore e considerazione.

È fuori di dubbio che il sacrificio inteso come dono di sé, nel caso di una madre che accudisce amorevolmente il proprio figlio e la

27 Tutti i Diritti Riservati – Vietata qualsiasi duplicazione del presente ebook


propria famiglia, non rientra in questo contesto. Si indicano come dannosi i rapporti che hanno “corsie a senso unico”, ovvero le relazioni interpersonali, siano esse di convivenza, di amicizia o lavorative, nelle quali l’impegno, l’energia e la disponibilità provengono solo da una parte, mentre l’altra ottiene solo vantaggi da questo rapporto sbilanciato, senza concorrere minimamente con il proprio contributo.

È in questo caso che la persona vessata, che di solito è la donna, si ritrova svuotata e con la terribile sensazione di essere stata solo usata. Parallelamente, in situazioni di questo tipo, esiste anche la possibilità che la persona vittima di queste circostanze abbia una reazione improvvisa. A volte, scoppi d’ira o di aggressività hanno la loro origine proprio nella mancanza di autostima. Cioè, si pensa erroneamente di doversi difendere, di “farsi valere” reagendo con violenza all’ennesimo sopruso, senza sapere che anche questo atteggiamento dimostra la scarsa considerazione che abbiamo di noi stessi.

Sì, perché aggredire, urlare e dare libero sfogo alla rabbia denota che non ci sentiamo ascoltati, perché pensiamo di non avere

28 Tutti i Diritti Riservati – Vietata qualsiasi duplicazione del presente ebook


valore e tendiamo a usare il mezzo di chi, in realtà, ha paura: “l’aggressività”. Ho incontrato molte persone che affermavano: «Non sono in grado di aiutare me stesso!» Dietro questa dichiarazione prendono piede paura e depressione. Le persone si perdono d’animo soltanto quando credono di non essere all’altezza di una situazione. In questo caso, la realtà delle cose non svolge un ruolo decisivo, bensì è la valutazione di sé il fattore essenziale, che nasce dalla convinzione di non poter in nessun modo influenzare l’esito positivo di una situazione.

Nei passaggi precedenti abbiamo potuto comprendere come la paura sia un vero e proprio ostacolo per il raggiungimento del nostro benessere personale. In una situazione come quella a cui accennavamo poco fa, è assolutamente necessario rendersi conto che occorre intervenire sulle nostre relazioni in modo che siano strutturate in modo equilibrato. Chiaramente, in un rapporto di dipendenza esiste lo schema-tipo vittima/oppressore, ma questo non significa che sia sempre così o che i componenti di questo schema rimangano tali senza modificarsi.

29 Tutti i Diritti Riservati – Vietata qualsiasi duplicazione del presente ebook


Se prendiamo coscienza del nostro valore, dei nostri diritti e delle nostre priorità, avremo maggiori possibilità di accelerare un cambiamento anche nei nostri rapporti. Se il nostro partner, il nostro datore di lavoro, un amico o chiunque altro sia connesso a noi in un rapporto di dipendenza, non accetta il nostro cambiamento e lo vede come una minaccia al suo equilibrio personale, non avremo difficoltà a ritenere concluso quel rapporto.

Ma può capitare anche che accada il contrario. Infatti può avvenire che la persona con la quale fino a quel momento avevamo difficoltà, si renda conto che qualcosa è cambiato in positivo anche per lei. Potrebbe provare stima per la nostra ritrovata fiducia in noi stessi. Avrebbe maggiore rispetto per le nostre necessità, ora che noi per primi la teniamo in grande considerazione. In questo modo, il rapporto può prendere una nuova strada e risultarne rinforzato.

Ancora una volta dipende da noi. Quando avremo deciso di migliorare la nostra vita, tutte le persone che ci circondano si accorgeranno di quello che abbiamo deciso. Il solo fatto di aver

30 Tutti i Diritti Riservati – Vietata qualsiasi duplicazione del presente ebook


scelto di dare una svolta al nostro percorso ci mette al riparo da ricadute. Quando avremo fatto il primo passo, quelli che seguono saranno molto più semplici. Da un rapporto sbilanciato, teso, pieno di odio e rancore può scaturire una nuova relazione, qualitativamente più sana e soddisfacente. Mettiamo tutto il nostro impegno in questa sfida! SEGRETO n. 4: è possibile rieducare i rapporti di dipendenza e

far

che

ne

scaturisca

una

nuova

relazione,

qualitativamente più sana e soddisfacente.

Proseguendo in questo percorso vedremo come sia possibile, attraverso la rivalutazione della nostra autostima, accedere a una maggiore consapevolezza e fiducia in noi stessi. Impareremo a sconfiggere

tutti

quegli

atteggiamenti

che

ci

portano

inevitabilmente a vanificare gli sforzi che facciamo per cambiare. Accostiamoci alla possibilità di cambiare, alla possibilità di vivere sereni e appagati, con la certezza che siamo noi gli artefici di tutto questo. Facciamo un piano d’azione per raggiungere la nostra meta. D’ora in poi, la nostra destinazione è “noi stessi”!

31 Tutti i Diritti Riservati – Vietata qualsiasi duplicazione del presente ebook


Come distinguere tra paura, ansia e angoscia Quando ci troviamo a vivere una situazione difficile, possiamo percepire un malessere vago che crea uno stato di tensione. Può essere paura, ansia o angoscia: molto spesso si tratta della stessa emozione, che però si presenta con diversi gradi di intensità a seconda delle situazioni. Proviamo ad analizzare. La paura è un’emozione forte e intensa che avvertiamo in presenza di un pericolo più o meno immediato.

Se il pericolo è reale, la paura è, invece, soggettiva e personale, dal momento che l’immaginazione ha un ruolo importante nella percezione di quel pericolo. Quindi, se il pericolo è reale, come nel caso di un’aggressione, di un incidente, di accadimenti al di là della nostra volontà, questo sentimento si rivela utile per “prepararsi” ad affrontare l’evento, per “reagire” in nostra difesa. Nel caso in cui questa sensazione di timore sia, invece, causata da emozioni vaghe, non definite e arrivi come risultato di un meccanismo automatico della mente (per esempio, se pensiamo: «Tutto andrà male, non ci sono soluzioni, sono sicuro che farò un incidente, sarà una rovina…» ecc.), possiamo capire come il risultato di questi pensieri generi una paura infondata.

32 Tutti i Diritti Riservati – Vietata qualsiasi duplicazione del presente ebook


Si renderà necessario, allora, intervenire in questo processo automatico della mente per comprendere che in realtà il pericolo che temiamo non esiste. Dobbiamo riconoscere che siamo noi stessi a metterci in questo stato d’animo, lasciando a briglia sciolta i pensieri negativi, come se fossero cavalli imbizzarriti. Di conseguenza, la paura aumenterà ogni volta che sprofonderemo in un pensiero apocalittico e catastrofista. La paura, in effetti, è un’ottima alleata nei casi in cui si richieda di essere vigili e attenti, al fine di preservare e difendere la nostra incolumità e il nostro benessere.

Occorre, peraltro, riuscire a contenere le sensazioni negative, convogliandole in una specie di scarico, dopo aver verificato la loro non attendibilità. In questo modo saremo in grado di governare la nostra mente, evitando di cadere vittime dei nostri stessi pensieri. Per quanto riguarda l’ansia, possiamo affermare che anch’essa è una sensazione normale, presente in tutti noi con forme e intensità differenti. Può succedere tuttavia, che si manifesti in modo incontrollato o eccessivo.

33 Tutti i Diritti Riservati – Vietata qualsiasi duplicazione del presente ebook


Può insorgere senza un motivo valido, oppure può scatenare una risposta sproporzionata se paragonata all’evento in questione. Si tratta allora di una vera patologia, le cui cause sono spesso difficili da identificare. Ancora una volta, però, la concentrazione di pensieri negativi, scaturiti da paure ingiustificate, come spiegavamo poco sopra, può essere la vera responsabile di questo stato d’animo. Possiamo allora affermare ragionevolmente che, quando non vi sia una patologia evidente, causata da motivazioni valide, ogni stato ansioso ha origine da comportamenti errati e porta a conclusioni distorte che generano altri atteggiamenti, di conseguenza, invalidanti. Ancora una volta, possiamo renderci conto di quanto la paura sia determinante nella variazione del nostro stato d’animo.

Ed è, ovviamente, ancora la paura, spesso ingiustificata e fuori luogo, a determinare l’insorgere di altri malesseri come l’angoscia. La differenza tra l’angoscia e l’ansia è molto sottile. Infatti, in medicina, l’angoscia viene considerata come una forma esasperata di ansia. Generalmente le crisi di angoscia sono accompagnate da manifestazioni fisiche che possono diventare

34 Tutti i Diritti Riservati – Vietata qualsiasi duplicazione del presente ebook


fastidiose e limitanti. Ogni essere umano può essere soggetto a questo tipo di disturbi in un particolare momento della propria vita.

La cosa importante è riuscire a tenere sempre presente che esistono svariate soluzioni a questo inconveniente: non ultimo, il ricorso a una terapia psicologica comportamentale, che ci aiuti a individuare i nostri punti di forza. Questi ultimi, una volta attivati, sono in grado di mettere al riparo dai condizionamenti emotivi legati alla paura. In ultima analisi, dunque, possiamo ben comprendere come la sensazione di inadeguatezza, originata da una scarsa autostima, possa metterci nelle condizioni di essere trascinati in una spirale governata da paure, ansia e angoscia.

Sempre più frequentemente sentiamo parlare di “somatizzazioni”. La somatizzazione è la reazione fisica, corporea, a uno stato emotivo. Una forte arrabbiatura, l’ansia per un problema da risolvere, lo stress per un esame o un colloquio impegnativo, possono scatenare reazioni nel nostro corpo. Sappiamo per certo come l’arrabbiatura possa trasformarsi in forti cefalee e mal di stomaco. Lo stress poi, può portare con sé insonnia, tensioni

35 Tutti i Diritti Riservati – Vietata qualsiasi duplicazione del presente ebook


emotive e, a volte, anche tachicardia. L’apparato digerente ha, infine, il compito gravoso di sopportare tutto il carico di tensione che abbiamo accumulato, scaricandolo anche sull’intestino.

Il nostro corpo ha un sistema infallibile per segnalarci che qualcosa non va. I suoi segnali hanno il compito di richiamare la nostra attenzione sul disturbo, costringendoci così a riflettere sull’origine del disagio. È auspicabile imparare a valorizzare il dialogo interiore con noi stessi, contrastando la tendenza, ormai diffusa, a sottovalutare la sensazione di malessere perché “non si ha tempo”. Se diamo un nome al nostro problema, se sappiamo qual è la sua origine, potremo essere in grado di togliere energia alla somatizzazione per impiegarla nel migliorare il nostro stato e ristabilire l’equilibrio psicofisico.

SEGRETO n. 5: le tensioni del corpo ci parlano: impariamo ad ascoltarle.

Per togliere energia alla somatizzazione, un metodo efficace è quello di seguire a ritroso il filo dei nostri pensieri. Partendo, per esempio, da uno stato ansioso che ci causa tensione, individuiamo

36 Tutti i Diritti Riservati – Vietata qualsiasi duplicazione del presente ebook


dapprima la contrattura, ad esempio delle spalle, che hanno raccolto per prime il nostro disagio. Concentrandoci sui muscoli tesi e iniziando a rilassarci, facciamo emergere l’ultimo pensiero che abbiamo avuto. Teniamolo di fronte a noi come fosse un oggetto. Manteniamo la nostra concentrazione in completo relax e, andando a ritroso, cerchiamo di individuare quale sia stato il pensiero o l’emozione che abbiano preceduto, anche di poco, l’ultimo input che teniamo ben chiaro davanti a noi.

Noterai come sia facile e semplice fare questo piccolo esercizio. Io stessa l’ho sperimentato molte volte con ottimi risultati. Focalizzando la nostra attenzione sul disturbo e mettendoci in una condizione di “ascolto”, potremo con tranquillità scoprire l’origine del problema ed eliminare in modo semplice ogni “áncora” al disagio, facendolo scivolare lontano da noi. Il fatto di individuare l’origine del problema, e cioè il pensiero o la situazione “scatenante”, ci porta, se non ad annullare totalmente, almeno a contenere in modo utile e poi a sciogliere la concatenazione di effetti che ci aveva portato alla somatizzazione.

37 Tutti i Diritti Riservati – Vietata qualsiasi duplicazione del presente ebook


Quando ti senti irritato, stanco, privo di energie o teso prova questo piccolo stratagemma. Prova. Ma ricorda anche che la costanza e l’impegno sono per il 50 per cento i responsabili di un buon successo. Andando a ritroso, come un effetto domino al contrario, individua una tessera dopo l’altra, fino a raggiungere la vera motivazione che ti ha reso così; che sia un litigio con un collega o il capufficio, che sia un problema pratico da risolvere, che sia il risultato di un momento di insoddisfazione. Insomma, qualunque sia la radice della tensione, se le puntano contro un fascio di luce, questa perde all’istante la sua potenza e gravità, data dalla penombra del vago senso di ansia. Prova!

Siamo riusciti, attraverso un piccolo esercizio, a individuare l’origine di ciò che ci causa paura, ansia e angoscia. Proviamo ora a “racchiudere” questi pensieri, o sensazioni, dentro una scatola. Immaginiamo proprio di introdurli, uno per uno, in un contenitore e poi di chiudere quest’ultimo con un coperchio. Adesso, a nostro piacimento, per liberarci di loro, per fare spazio nella nostra mente, per alleggerirci della tensione che ci hanno portato, immaginiamo di gettarli via: nella spazzatura, da una scogliera oppure di seppellirli.

38 Tutti i Diritti Riservati – Vietata qualsiasi duplicazione del presente ebook


Pensiamo a ciò che ci aggrada di più per disfarci di questo peso. Questa visualizzazione risulta essere molto importante. Essa, infatti, chiude il ciclo di espulsione dei pensieri negativi, lasciando il campo sgombro da quelle sensazioni di tensione pesante che l’avevano caratterizzato fino a questo momento.

SEGRETO n. 6: la responsabilità dei pensieri negativi che ci attraversano è principalmente nostra; una volta individuati i nostri sentimenti negativi, dobbiamo arginarli e controllarli.

Il lavoro di verifica fin qui svolto è molto importante. Una volta riconosciuti i pensieri che in automatico si innescano e ci procurano tanta sofferenza, possiamo fare in modo che questo meccanismo non si ripeta in forma autonoma. Abbiamo individuato l’origine del sentimento negativo: possiamo allora fare una serie di considerazioni. Esaminiamo, per esempio, la nostra “mappa” mentale: come, cioè, siamo arrivati a formulare il pensiero che ci ha condotti alla sensazione e poi al disagio. Ripercorrendo il tipo di pensiero che abbiamo avuto, rendiamoci conto di come siamo giunti ad avere tensione, paura e angoscia.

39 Tutti i Diritti Riservati – Vietata qualsiasi duplicazione del presente ebook


Ora che abbiamo imparato a liberarci dal disturbo, occorre che diventiamo padroni dei nostri pensieri per far sì che ciò che ci ha provocato tanto disagio non si ripeta ancora in modo involontario e incontrollato. Consciamente, impegniamoci a contrastare il processo meccanico dei nostri pensieri. Proviamo e riproviamo a fare molta attenzione allo “snodarsi” delle nostre fantasie. Una sensazione sgradevole, di qualunque natura sia, non deve essere lasciata a se stessa. In questo modo si riprodurrà a ciclo vertiginoso, come fosse un batterio da laboratorio. Fissare questa sensazione negativa nella nostra mente, e “relegarla” all’esclusivo ruolo di pensiero, ci consente di distaccarci in modo emotivo dalle sue conseguenze. Seguendo, in questo modo, la nostra “mappa” mentale, isolando il “virus” del disagio, possiamo controllare lo sviluppo dei nostri pensieri e la qualità dei nostri sentimenti.

Nessun timore di scoprirsi freddi e calcolatori, privi di emozioni. Al contrario, daremo più qualità alle nostre sensazioni liberandole da tutti quei pensieri opprimenti e da tutte le sensazioni che attribuivano ad esse connotazioni negative. Questo procedimento si rivelerà indispensabile per noi e per il nostro benessere.

40 Tutti i Diritti Riservati – Vietata qualsiasi duplicazione del presente ebook


SEGRETO n. 7: diamo spazio alle sensazioni emotive come “mappa” che conduce alle soluzioni.

É cosa certa che, ogniqualvolta abbiamo a che fare con il nostro inconscio, i progressi richiedono tempo per diventare tali. Ma molto più importanti sono la volontà e la determinazione di migliorare la nostra qualità di vita. Aver ben chiaro dentro di noi come vogliamo essere, come vogliamo vivere e che tipo di rapporti desideriamo avere, è la condizione indispensabile per vivere una vita piena ed equilibrata.

Questo, certamente, non ci mette al riparo da rischi e tempeste; ma se sapremo essere presenti a noi stessi e lucidi nel comprendere le situazioni, avremo buone probabilità di avvicinarci, in modo costante a quello che vogliamo veramente. Per fare questo, oltre alla buona volontà, alla costanza e all’obiettività, non dobbiamo dimenticare un altro ingrediente fondamentale: credere nelle nostre capacità.

Se solo lo vogliamo, possiamo trovare al nostro interno tutte le risposte che ci necessitano. Lasciamo emergere la nostra

41 Tutti i Diritti Riservati – Vietata qualsiasi duplicazione del presente ebook


consapevolezza in merito a qualunque tipo di argomento ne richieda l’intervento. Facciamo in modo che le soluzioni ci arrivino direttamente dal nostro inconscio. Il nostro sé più profondo è saggio e libero da ogni condizionamento. Proviamo. Ancora un piccolo esercizio per “allenare” la nostra capacità a trovare soluzioni. Molto semplicemente, ritagliamoci dieci minuti, nell’arco della nostra giornata da dedicare a questa pausa riflessiva. Comodamente seduti, sgombriamo la mente dai pensieri relativi alle mille cose che dobbiamo fare e dagli impegni vari. Una volta rilassati, scriviamo su un foglio di carta il problema del quale stiamo cercando la soluzione. Una volta scritto, chiudiamo gli occhi e lasciamo che il nostro inconscio ci trasporti nella dimensione dalla quale trarremo le soluzioni che ci servono.

Dopo qualche minuto di relax, prendiamo la penna e scriviamo qualunque cosa ci sale alla coscienza. Possono essere frasi, una sola parola, un disegno, un ghirigoro senza senso: qualunque cosa. Non sempre le risposte che cerchiamo arrivano in forma canonica. Può darsi che ci serva del tempo per analizzare ciò che abbiamo scritto, ma la cosa importante è proprio il fatto di

42 Tutti i Diritti Riservati – Vietata qualsiasi duplicazione del presente ebook


stimolare la nostra intelligenza emotiva attraverso questo semplice esercizio.

Quello che abbiamo scritto, di getto, senza pensare, è un valido serbatoio dal quale ricavare la parola chiave che poi ci aiuterà a trovare la soluzione al problema che abbiamo posto. Il nostro cosiddetto “sesto senso” può fornirci un valido aiuto. Questa voce, se lasciata libera di emergere alla nostra coscienza, si rivela un’alleata indispensabile per affrontare le sfide della vita. Diamole la possibilità di aiutarci a crescere.

SEGRETO n. 8: sviluppare le nostre capacità ci aiuta a radicare la nostra autostima.

Ecco il perché dell’importanza che viene attribuita alla valutazione della propria persona. Sapere di essere in grado di affrontare le sfide della vita utilizzando tutti gli strumenti che abbiamo a disposizione, tra i quali, non ultime, la fede e la speranza, è il rimedio formidabile che può essere il lasciapassare per una esistenza serena.

43 Tutti i Diritti Riservati – Vietata qualsiasi duplicazione del presente ebook


Utilizziamo il metodo esposto nel semplice esercizio spiegato nei paragrafi precedenti ogniqualvolta ne sentiamo la necessità. Anche se le soluzioni avessero necessità di più tempo per giungerci, o di un ulteriore approfondimento, la funzione importante che avremo esercitato sarà quella di imparare e consolidare l’ascolto di noi stessi. Avremo imparato a rivalutare gli insegnamenti che la nostra coscienza ci trasmette. I nostri valori di fondo diverranno energia attiva nella nostra vita, contribuendo in modo pratico a trovare la strada giusta in ogni situazione. Così, con semplicità, ridurremo a zero il rischio di mentire a noi stessi su situazioni che ci vedono protagonisti di scelte determinanti per il nostro benessere e quello degli altri.

44 Tutti i Diritti Riservati – Vietata qualsiasi duplicazione del presente ebook


RIEPILOGO DEL GIORNO 1:  SEGRETO n. 1: possiamo e dobbiamo cambiare perché meritiamo una vita migliore; per farlo, impariamo a dare valore alle nostre priorità.  SEGRETO n. 2: superare l’isolamento si può; per fare i primi passi impariamo a fidarci del nostro intuito.  SEGRETO n. 3: in ogni cosa è importante agire con cognizione e determinazione e avendo obiettivi concreti; questo ci porta a ottenere risultati duraturi nel tempo.  SEGRETO n. 4: è possibile rieducare i rapporti di dipendenza e far sì che ne scaturisca una nuova relazione, qualitativamente più sana e soddisfacente.  SEGRETO n. 5: le tensioni del corpo ci parlano: impariamo ad ascoltarle.  SEGRETO n. 6: la responsabilità dei pensieri negativi che ci attraversano è principalmente nostra; una volta individuati i nostri sentimenti negativi, dobbiamo arginarli e controllarli.  SEGRETO n. 7: diamo spazio alle sensazioni emotive come “mappa” che conduce alle soluzioni.  SEGRETO n. 8: sviluppare le nostre capacità ci aiuta a radicare la nostra autostima.

45 Tutti i Diritti Riservati – Vietata qualsiasi duplicazione del presente ebook


VITIANA PAOLA MONTANA

IL POTERE DELL’AUTOSTIMA Capitolo 1 estratto da:

Come Raggiungere e Potenziare una Piena Realizzazione di Sé

46 Tutti i Diritti Riservati – Vietata qualsiasi duplicazione del presente ebook


47 Tutti i Diritti Riservati – Vietata qualsiasi duplicazione del presente ebook

Il Potere dell'Autostima  

Anteprima Ebook

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you