Page 1

newsletter n. 02 / anno 1°

Ottobre 2012

Aidomarchenews…….informa IL DONO NELLA STORIA

Ci sono molti modi per riflettere sulla parola Dono,analizzando esperienze personali,punti di vista,emozioni... la vita tutta intesa come dono...si può ragionare sulla certezza o sul dubbio del diritto di donare e sul dovere di donare... Donare vuol dire dare qualcosa spontaneamente e senza ricompensa. Il gesto di scambiarsi doni contribuisce alla coesione sociale. Seneca (Spagna, 4 A.C.-Roma, 65) aveva individuato questo legame tra donare e coesione sociale e nel suo “De Beneficiis” mette in risalto una nuova concezione di beneficiumfavore disinteressato che possa basarsi su un sentimento di giustizia e non sulla speranza di essere ricambiati-. Anche nella cultura greca il donare è elemento di coesione sociale. Il concetto dell'ospitalità(Xenia) ha un posto di prim'ordine nella società greca. Il dono di addio, dato all'ospite dall'ospitante, era un modo di far sentire quest'ultimo membro temporaneo di quella comunità ,ma aveva anche una valenza spirituale poiché l'ospite poteva essere un dio. Il poeta E.Montale, nel 1963, chiama “Xenia” la raccolta di poesie dedicate alla moglie, la donna che era stata “ospite” nella sua vita. L'antropologo francese Marcel Mauss nel suo “Saggio sul Dono”,(1923-24), afferma che lo scambio dei beni è uno dei modi più comuni e universali per creare relazioni umane o per creare ponti con il Divino. Il dono implica una forte dose di libertà. Nell'”Arcobaleno”,trim.le dell'A.I.D.O., anno 12-num.3, il teologo Giannino Piana scrive:-La solidarietà ha nel trapianto una delle espressioni più immediate, in quanto la donazione di organi testimonia di una radicale apertura all'altro iscritta negli stessi dinamismi biologici. La donazione degli organi si inserisce nel processo di comunicazione della vita, che partendo dalla sua sorgente originaria, si trasmette ininterrottamente da persona a persona, e che neppure la drammatica realtà della morte può interrompere. Marinelli Martina (MC)


Aidomarchenews…….informa Il Consiglio Regionale, nella seduta dell’ 1/07/2012, su proposta della Giunta di Presidenza, ha deciso di istituire due importanti organismi Regionali: il Gruppo Comunicazione e la Commissione Scuola con l’obiettivo, il primo, di sviluppare l’informazione interna ed esterna della nostra Associazione ed, il secondo, di attivare uniformi azioni e metodologie di approccio della problematica della donazione nelle scuole della Regione. Su indicazione dei Presidenti delle Sezioni Provinciali, sono stati forniti i nominativi dei componenti degli Organismi che qui di seguito sono riportati. I due Organismi si sono già riuniti il 16/09/2012 a Chiaravalle ed il 23/09/2012 a San Benedetto del Tronto.

GRUPPO COMUNICAZIONE:

Referente: Caporilli Maurizio (AN) cell: 338-2394934

Fiori Alessando (PU) Maraviglia Serena ( MC)

e-mail: maurizio.caporilli@libero.it

Belli Stefania (PU)

Riciputi Marco Gabriele (PU)

Marinelli Martina (MC)

Guidi Letizia (AP)

Pantalone Marco (AN)

Bracciotti Maide (FM)

COMMISSIONE SCUOLA:

Referente: Marinangeli Lucia (AP) cell: 347-1449952 e-mail: lucia.marinangeli@libero.it

Salvucci Luciana (MC) Paci Mimma (FM)

Blasi Francesca (PU) Ioio’ Sergio (FM)

Giambartolomei Alessandra (AP)

Ricci Giovanna (PU) Magagnini Giovannino (AN) Traini Carla (AP)

2


Aidomarchenews…….notizie Il giorno lunedi 22 Ottobre 2012 su alcune testate giornalistiche Nazionali è stata pubblicata la seguente notizia: RAGAZZA DANESE SI RIVEGLIA DAL COMA POCO PRIMA DELL’ESPIANTO: E’ POLEMICA I genitori hanno fatto causa ai medici dell’ospedale danese “erano sul punto di prelevare gli organi” I sanitari: un malinteso. ( e segue un lungo articolo.)

Puntuale è stata la riposta del Centro Trapianti: in Italia non può succedere,decide una commissione Quello compiuto dai medici danesi, se è successo come è stato descritto dalla stampa, è stato un errore gravissimo di comunicazione e di comportamento. Una cosa del genere, nei 12 anni in cui sono a Cnt,di certo non è mai successa. Inoltre, anche se per assurdo dovesse accadere,la legge Italiana rende comunque impossibile l’espianto di organi se non viene dichiarata la morte celebrale da una specifica commissione. Cosi Alessandro Nanni Costa, del centro nazionale trapianti(Cnt) commenta la vicenda avvenuta in Danimarca, dove i medici di una ragazza in coma hanno chiesto ai genitori la loro volontà sull’espianto di organi: poco dopo la giovane si è svegliata. Non si parla con i famigliari sulla donazione di organi-spiega– prima dell’accertamento della morte celebrale. La legge Italiana, da cui quella norvegese sembra ispirata, vieta al medico o al singolo rianimatore di parlare di quest’argomento con i famigliari;se ha il sospetto di morte celebrale, deve convocare tramite l’ospedale la Commissione competente. Nanni Costa ricorda che la morte celebrale viene dichiarata dalla Commissione al termine di 6 ore di osservazione del paziente, in cui” devono mancare tutti gli 8 segni di funzionamento dei nervi cranici” Oltre a questi criteri clinici, vengono utilizzati criteri strumentali tra cui il più conosciuto è l’elettroencefalogramma che deve essere piatto. A quanto sembra, rileva il direttore del CNT, la ragazza danese che era in coma, mostrava ancora segni di attività celebrale.”In Italia , conclude Nanni Costa, anche se un medico contattasse i famigliari per l’espianto degli organi,l’espianto non potrebbe mai avvenire senza dichiarazione di morte celebrale.

NANNI COSTA PRESIDENTE COMITATO TRAPIANTI DEL CONSIGLIO D’ EUROPA Per la prima volta un Italiano sarà a capo di un organismo internazionale nel settore trapianti. E’ Alessandro Nanni Costa direttore del Centro nazionale trapianti (Cnt), il nuovo presidente del Comitato trapianti del Consiglio d’Europa (Cdpto),cui fanno parte 47 Paesi europei e le principali organizzazioni europee e internazionali del settore. La scelta di Nanni Costa conferma l’alto livello di eccellenza raggiunto dalla rete nazionale del Cnt e il riconoscimento che essa ha acquisito a livello internazionale, ha affermato il ministro della Salute Renato Balduzzi, che ha voluto fare i suoi personali complimenti, e quelli di tutto il servizio sanitario nazionale(Snn), per la prestigiosa nomina. L’incarico di Nanni Costa avrà durata triennale. Il Cdpto, è stato istituito a seguito della terza Conferenza dei ministri Europei della Salute a Parigi nel 1987, al fine di elaborare raccomandazioni in merito alla qualità e sicurezza, alle problematiche etiche, al trasferimento di conoscenze e competenze fra i Paesi membri. 3


Aidomarchenews…….i numeri STATISTICHE LISTE DI ATTESA al 20/10/2012 LISTA PEDIATRICA NAZIONALE dal S.I.T. sistema informativo trapianti Tipo di organo

RENE

27

FEGATO

31

FEGATO + RENE

1

Numero Pazienti

RENE

131

FEGATO

27

POLMONE

23

CUORE

59

STATISTICHE LISTE DI ATTESA al 20/10/2012 LISTA ATTESA STANDARD NAZIONALE dal S.I.T. sistema informativo trapianti Tipo di organo

Trapianti presso Ospedali Riuniti Ancona Totali 2012 da Gennaio a Settembre

Numero Pazienti

Organi e Tessuti donati nelle Marche Totali 2012 da Gennaio a Settembre Cuore

10

Pancreas per insule

7

Polmoni

4

Tessuti ossei

6

Fegato

38

Multiviscerale

0

Reni

69

Vasi iliaci

4

Cute

1

Cuore per valvole

3

RENE

6709

PANCREAS/CELLULE PANCREATICHE

210

Cornee donate (Da banca delle cornee)

FEGATO

1058

SETTEMBRE 2012

33

CUORE

713

TOTALE 2012

362

POLMONE

363 Organi e Tessuti donati nelle Marche Settembre 2012

Consenso nazionale che hanno espresso i cittadini alla donazione organi al 20.10.2012 (dal S.I.T. sistema informativo trapianti)

PERSONE IN LISTA DI ATTESA Registrazioni ASL Registrazioni presso i comuni Iscrizioni A.I.D.O. Totale consensi

Cuore

0

Pancreas per insule

1

Polmoni

0

Tessuti ossei

1

Fegato

4

Multiviscerale

0

Reni

8

Vasi iliaci

1

Cute

1

Cuore per valvole

1

9293 114272 3075 1.194.060 1.311.407

ISCRIZIONI AIDO REGIONE MARCHE Sez. AIDO Ancona

12272

Sez. AIDO Ascoli Piceno

2732

Sez AIDO Fermo

2842

Sez. AIDO Macerata

7591

Sez. AIDO Pesaro/Urbino

4334

Totale

29.771

4


Aidomarchenews…….trovaci

A.I.D.O. MARCHE Via Redipuglia, 35 / 60122 Ancona (An) Presid. LUCIA MARINANGELI 347.1449952

tel. 071.200982

marche@aido.it

Tel. 071.742133

ancona.provincia@aido.it

tel. 0735.591057

ascoli.provincia@aido.it

tel. 0734.991415

femo.provincia@aido.it

tel. 0733.263838

macerata.provincia@aido.it

tel. 0721.35529

pesaro.provincia@aido.it

tel. 06.97614975 fax 06.97614989

aidonazionale@aido.it

A.I.D.O. Sezione ANCONA Via Redipuglia, 35 / 60122 Ancona (An) Presid. ROBERTO CIARIMBOLI 347.3795048

.A.I.D.O. Sezione ASCOLI Via Fileni, 1 / 63074 San Benedetto T. (AP) Presid. ROMANO COSTANTINI 349.8622860

A.I.D.O. Sezione FERMO Via del Palo, 1 / 63018 Porto S. Elpidio (FM) Presid. MAIDE BRACCIOTTI 340.3326405

A.I.D.O. Sezione MACERATA Via Calabresi, 5 / 62100 MACERATA (MC) Presid. ELIO GIACOMELLI 338.8768190

A.I.D.O. Sezione PESARO Largo A. Moro, 12 / 61100 Pesaro (PU) Presid. ANGELO MATTEUCCI

Consigliere Nazionale per le Marche ROBERTO CIARIMBOLI

A.I.D.O. Sede Nazionale Via Cola di Rienzo, 243 / 00192 Roma Presid. VINCENZO PASSARELLI

www.aido.it

Numero verde 800 736 74

5

AIDO MARCHE NEWS - n. 2 anno 2012  
AIDO MARCHE NEWS - n. 2 anno 2012  

Rivista della sezione Marche dell'AIDO

Advertisement