Issuu on Google+

Centro Culturale Ariele presenta

Luciano Valensin


Centro Culturale Ariele www.galleria20.jimdo.com www.galleria-ariele.com galleria20@outlook.com testo critico: Salvatore Di Cosmo, Aldo Albani e Virgilio Patarini Progetto grafico e impaginazione

in copertina

particolare dell’opera “Dream”.


Centro Culturale Ariele presenta

Luciano Valensin


BIOGRAFIA Luciano Valensin, pittore e poeta nato a Siena nel 1938, vive e opera a Poggibonsi. Formazione: Diplomato all’Istituto d’Arte di Siena nell’anno 1960, ha frequentato l’Accademia di Belle Arti di Firenze.

…così corre il cavallo di razza e si distingue. (Aldo Cairola- 1968)

The pastels of Luciano Valensin exuded a richness of colours that catches your breath. (Brian Stewart – 1992)


Esperienze principali: Ha insegnato disegno ed eduzione artistica dal 1962 al 1970 presso varie scuole Medie della provincia di Siena, interrompendo la continuità di docenza per trasferirsi in Inghilterra dove ha insegnato lingua e cultura italiana presso l”’AdultEducation “ di Gillingham (Kent). Nel 1972 è rientrato in Italia dove ha ripreso l’insegnamento continuato fino al 1° settembre 1998. Nel 1960 ha tenuto la prima personale di pittura a Siena, nel Chiostro di S.Andrea, alla quale hanno fatto seguito molte esposizioni a Siena, Firenze, Poggibonsi, Colle Val d’Elsa, Certaldo, Londra e Canterbury (invitato al Festival). Ha poi presentato le sue opere in mostre personali e collettive: Lucca, Milano, Torino, Cremona, Padova, New York, Mosca, Hong Kong. Ha esposto alla Palazzina Liberty di Imperia e a Ferrara, ed è uno dei finalisti del premio “Il Segno 2010” indetto dalla galleria Zamenhof di Milano. Tra le ultimissime mostre, nel 2012 ha partecipato a Koiné presso la galleria Zamenhof e l’Atelier Chagall di Milano e alla mostra discorsi sulla realtà a Palazzo Zenobio di Venezia. Nel 2013 ha partecipato alla mostra “Tra il corpo e la mente” presso il Mausoleo della Bela Rosin a Torino, oltre che a varie collettive organizzate dall’associazione Arte Città Amica di Torino. Sempre nel 2013 a Ferrara Palazzo della Racchetta a Torino Galleria 20 nell’ambito della mostra “DramatisPersonae”.


C R I T I CA (…) Nella continua ricerca di rappresentare le sembianze non visibili del reale, l’artista intuisce, ora con sole forme cromatiche, ora con forme geometriche, il momento del passaggio dalla realtà apparente alla profondità nascosta dell’essenza delle cose, astraendo così una mera concezione dell’esistente, cogliendo l’immagine nell’istante più fragile, ma nella bellezza più duratura; così le forme cromatiche delle sue composizioni dagli evanescenti colori dell’aurora (omaggio a Klee, così la semplicità geometrica del breve spazio di tempo del tramonto (sunset), dove paesaggio, sole e sfondo si dileguano nelle sfumature tonali di pochi colori. ( ….. ) Salvatore Di Cosmo ( …. ) Dunque, da attento conoscitore delle Belle Arti, Luciano Valensin trae nutrimento filosofico dall’esuberante bellezza riposta in ogni creatura vivente. Così, un magico assieme di gemme multicolori tempestate di luce che raccontano la primavera, un volto angelicato dai tratti gentili e dallo sguardo profondo, l’eterea fisionomia di una giovane vestale immersa fra le fronde di un sottobosco incantato, flora e fauna paradisiaci accolti e sublimati come doni supremi irradiano altrettante sinfonie d’amore ricolme d’immacolato silenzio. ( …. ) Aldo Albani


(…..) Fiori e ritratti. Questi due temi sono così ricorrenti da sembrare quasi intercambiabili. Il che può suggerire una serie di metafore in grado forse di aiutare la decifrazione della segreta, giocosa poesia che si annida nelle opere di questo autore: volti di donne che sbocciano e fioriscono su colli lunghi come steli, sospesi in un tempo senza tempo, immobili nella loro essenza disegnata di nature morte e trasognate; e poi fiori che s’intrecciano in una danza di colori al soffio di un vento leggero, un alito di vento, ….elanvital, …..che li rende vivi, inquieti, pronti da un momento all’altro a spiccare il volo, a staccarsi da terra, come lampi improvvisi dell’intelligenza o repentini moti del cuore. In questo personalissimo universo di segni ogni quadro apre una finestra su di una fabula colta in un attimo di sospensione: e della favola i quadri di Valensin hanno la fantasiosa semplicità capace di cogliere quel certo non so che di ogni essere che di volta in volta di ogni essere rappresenta l’essenza e l’incanto. Una semplicità così difficile da conquistare: una difficile facilità frutto di tecnica e conoscenza, di stile e di esercizio, e di sapiente ricorso a retaggio di alcuni grandi del passato. ( … ) Tuttavia questi riferimenti, tutti questi debiti sono anticipatamente riscattati da uno stile chiaro e preciso, deciso, che si fonda su di una stilizzazione tanto elementare quanto efficace che si gioca interamente su due elementi cruciali, apparentemente contraddittori (ma in realtà complementari): un segno nero, lineare e, per così dire, razionale, capace di definire le forme delle realtà raffigurate nei loro aspetti essenziali e all’interno dei tasselli delimitati dal contorno nero e marcato, una stesura del colore ricca, mossa, frastagliata, vibrante di emozione, che nelle opere su carta realizzate con i pastelli a cera trova forse la sua più completa e coerente realizzazione, attraverso una libertà di guizzo giocosamente infantile (……) Virgilio Patarini


OPERE


Danza di nuvole intorno a un pallido sole olio su tavola - 2013 - cm 60 x 50


Round about (nuvole) olio su tavola - 2012 - cm 70 x 50


Karina olio su cartoncino - 2008- cm 50 x 70


Leonida olio su tela - 2012 - cm 16 x 23.3


La principessa dei girasoli olio su tela - ? - cm 70 x 50?


Lucrezia pastello a cera - ? - cm 50 x 40


Dream pastello a cera su cartoncino - ? - cm 50 x 60


Francesca A. olio su cartoncino - 2013 - cm 50 x 60


SensualitĂ  pastello a cera - ? - cm 70 x 50


Il secondo Don Chisciotte pastello a cera - ? - cm 50 x 60


Luciano Valencin Studio/Abitazione

Cell. 320. 32 60 227 E-mail: hyppogrilli16@hotmail.it

www.galleria-ariele.com www.rivista20.com galleria20 - Corso Casale, 85 - Torino tel. 011.37 24 087 mail: galleria20@outlook.com


Centro Culturale ARIELE - Edizione 2014


Valensin luciano