Page 1

Centro Culturale Ariele presenta

Maria Ventura


Centro Culturale Ariele www.galleria20.jimdo.com www.galleria-ariele.com galleria20@outlook.com testo critico: Domenico Alfredo Pasolino, Lia Ciatto

Progetto grafico e impaginazione

in copertina

particolare dell’opera.: “Laghetto d’Avola”


Centro Culturale Ariele presenta

Maria Ventura


BIOGRAFIA Maria Ventura, nata a Gela dove vive ed opera. Pittrice e grafica. Ha iniziato da autodidatta, in seguito ha frequentato per 4 anni varie discipline artistiche, con il Maestro Antonio Occhipinti, in una nota scuola di Gela, il quale le trasmette l’interesse per la sperimentazione di nuove tecniche, in particolare dell’acquerello. Espressione artistica: paesaggista, figurativo, realista, romantica; spazia in varie tecniche e tematiche conservando caratteri distintivi della pittura d’alto livello.. “… dare latitudine e visibilità a memorie evocative della pellicola interiore”. Ha tenuto personali a Gela, Ragusa (città in cui ha vissuto per lunghi anni), Ibla, Scicli, Vittoria, Niscemi, Caltanissetta, Agrigento, Messina, Palermo, Firenze, Roma, Milano, Taormina, Caltagirone, etc.., con consensi di pubblico e critica. Ha partecipato a molte rassegne, collettive e mostre itineranti, sia in Italia che all’estero, ricevendo premi importanti: alla carriera artistica, titoli di Maestro d’Arte h.c., titolo onorifico da parte dell’Accademia Gentilizia “il Marzocco” di Firenze, titolo di Presidente per la Regione Sicilia dell’Accademia Internazionale “Città di Roma”, molti primi e secondi premi, medaglie e targhe d’oro e d’argento, il Super Premio “il genio dell’Arte e della Scienza”, Davide alla carriera, Oscar dell’Arte e Oscar della Cultura, Premio Giuria Maerie de Monaco “Gran Prix International d’Artc Plastiques”, Premio “Salvador Dalì” (Rosas), Premio International Art “England Award” (Macclesfield), Premio Collare d’Argento “Acc. Universale Antonio Canova”, Palinuro, Gran Trofei e targhe, Gran Pergamene d’onore e molti altri premi onorifici.


Frequenta Gallerie pubbliche e private dove incontra personaggi di rilievo. Nella veste di Presidente Regionale Siciliana dell’Accademia Internazionale Città di Roma, promuove: Convegni, Premi, Collettive, Mostre sull’Arte. Pluriaccademica presente attivamente nel panorama Artistico Italiano e Internazionale. Le sue opere si trovano in pinacoteche, gallerie, sedi pubbliche e private, fondazioni e collezioni private in Italia e all’estero. Recensita da noti critici su giornali, riviste e volumi d’Arte in Italia e all’estero. Hanno scritto di lei: G. Amodio, P. Arezzi, S. Bassotto, G. Battiloro, M. R. Belgiovane, L. Ciatto, G. Cosentini. L. Desgranges di Lyon, P. Fratantaro, F. Hoefer, G. Ianuale, C. Marino, D. Masarà, G. Mazzetti, F. N. Nicita, A. Occhipinti, S. Parlagreco, A. Pasolino, G. Patorno, R. Pengo, S. Perdicaro, T. Piccolo, M. Prestigiacomo, G. Riga d’Eremo, T. Rizzo, M. Russo, E. Schembari, R.Schembari, G. Tellan, etc.. Alcune partecipazioni: 2013 – Rassegna d’Arte “The Three Dimensions of Art” 2° edizione 24 marzo al 7 aprile curata da Spazio Arte Torino e Art Center Gallery Adrano, patrocinata dalla Provincia Regionale di Catania e Comune di Catania, presso Le Ciminiere di Catania padiglione E 4 Arte Moderna. Catania – Special Distinction Award “Malta Arts Biennale 2013”, Tempra Musem of Modern Art, Mgarr – Malta. – Targa per merito Rassegna Internazionale d’Arte Espressiva “December Art” Palazzo Minoriti di Catania (Chiostro interno). – Settimana della Solidarietà, della Cultura, dell’Arte e del Turismo: Premi letterari e Mostra di pittura collettiva, “L’Io nell’Arte” Camera di Commercio Salone della Borsa e consegna pergamene e cataloghi nell’Aula Magna Università di Messina. - Natale in chiesa Madre collettiva Comiso, Ragusa.


C R I T I CA LA FANTASTICA REALTA’ DI MARIA VENTURA Neoromantica e vitale, ogni quadro di Maria Ventura si presta a essere gustato da tutti coloro che vogliono, conoscere l’arte. Nelle sale espositive della Galleria Cassiopea di Roma, persuasiva e profonda, tra connessioni di un periodo assai vitale della grafica e degli acquerelli, e una sorta di tavolozza innovativa di olii, in una sorta di realismo preromantico simbolista, segnato dal classicismo ed una cultura figurativa che si riallaccia al realismo dalle inflessioni popolaresche. Oggi, tradizione e sviluppo della coscienza sono le parole cardine per penetrare colori ad olio, nella mutazione di cromatismi sta il significato crepuscolare delle sue sensazioni indefinite. Una pittura femminile, di non facile lettura, nel segno specifico della complessa gamma di tonalità cromatiche, anche ardenti, da leggere nelle profondità umane dove predominano ancora i valori pittorici. Dove l’artista insiste sugli aspetti più emotivi passionali, e l’incanto scenico trova sempre uno spazio di verifica, ricco di partecipazione emotiva. Pertanto è sottolineare assonanze nei diversi variegati campi di applicazione e sperimentazione dell’arte di questa brava pittrice che, versata oltre la fantasia, per un’operazione costruttiva della realtà simbolista del suo sogno visionario, specchiandovi le proprie interne modulazioni di senso, e di combinazione reattiva con gli dementi spirituali. La trama, dunque, di una stagione della luce, che si accavalla e s’intreccia con i fondali scenici, registrando il senso del fluire del pensiero formale interagente con lo spazio libero e alla più assoluta libertà interpretativa, in quanto memoria e desiderio inconscio e calligrafismi del suo divenire, evocativi dei confini dell’anima, per quanto contenuti tra immagine e immaginario. Maria parte dalla realtà, cogliendola con lo sguardo, soffermandosi come il mirino di una macchina fotografica, ma alla fine di una realtà trasfigu-


rata altra, rispetto all’originale, su un disegno accurato e preciso, steso con, pennellate di piglio pre-impressionista, cui per l’artista è remunerativo sostare nella penombra del subconscio. Una realtà del sogno visionario e della sua mirabile carica espressiva con gli elementi della fantasia. E’ l’emozione come potere del sogno e di vivere la sua realtà. Nelle sue figure palpitano sentimenti che accompagnano le donne da sempre... In una parola, la vita. Domenico Alfredo Pasolino Assegnazione davide alla carriera Paesaggio e figura hanno uguale dignità espressiva nelle opere di questa valida artista siciliana che da tempo si cimenta nel campo dell’arte cotemporanea, riuscendo ad ottenere importanti e significativi riconoscmenti. Sensibilità cromatiche di notevole livello sono insite in ogni suo paesaggio, che nasce da un particolare momento di osservazione, rivissuto e trasposto con notevole maestria. Nascono così opere che, eseguite attraverso tecniche diverse hanno come comune denominatore I’impaginazione tematica, la quale attraverso una figurazione moderna ci trasmette per intero le emozioni provate dall’artista nel momento creativo. L’opera intitolata “Ritratto di fanciulla” eseguita attraverso la tecnica del pastello è un chiaro esempio della bravura di questa artista, la quale mediante chiaro/scuri ben distribuiti, riesce ad evidenziare la dolcezza adolescenziale di questo volto da cui traspare l’innocenza. II segno scorre libero e ne disegna ogni particolare evidenziandolo dolcemente e conferendogli un particolare pathos. Lia Ciatto


OPERE


Laghetto d’Avola acquerello su cartoncino - 2004 - cm 35 x 50


Castello sul mediterraneo acquerello su cartoncino - 2002 - cm 76 x 56


Chiesetta Iblea acquerello su cartoncino - 2003 - cm 35 x 50


Palazzo Barocco Ibleo acquerello su cartoncino - 1998 - cm 35 x 50


Particolare barocco china e acquerello su cartoncino - 2008 - cm 56 x 76


Tra terra e cielo acquerello su cartoncino - 2008 - cm 70 x 50


Vestigia del tempo acquerello su cartoncino - 2002 - cm 56 x 76


L’innocenza acquerello su cartoncino - 2007 - cm 56 x 76


Ragazza sotto la paglia acquerello su cartoncino - 1998 - cm 35 x 50


Ritratto di fanciulla pastello su cartoncino - 2001 - cm 56 x 76


Maria Ventura

Abitazione Via Gurrisi, 54 – 93012 Gela Tel: 0933/918283 Cell. 328/3021988 E-mail: mary.ventura@alice.it

www.galleria-ariele.com www.rivista20.com galleria20 - Corso Casale, 85 - Torino tel. 011.37 24 087 mail: galleria20@outlook.com


Centro Culturale ARIELE - Edizione 2014

Maria ventura  

Il Centro Culturale Ariele presenta il catalogo di Maria Ventura

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you