{' '} {' '}
Limited time offer
SAVE % on your upgrade.

Page 1


E poi ci sono quelle persone belle da morire Non belle in senso fisico.. belle e basta Belle perche’ quando sorridono illuminano cio’ che le circonda Belle perche’èil suono della loro voce riempie l’aria Belle perche’ con un gesto ti rendono felice belle perche’ fanno parte di te e ti rendono migliore

CON L’AUGURIO CHE NEL 2014 SIANO LE PERSONE A TE PIU’ VICINE

BUON NATALE E FELICE ANNO NUOVO BRESCIAUP

27 2007

giugno

BRESCI A

www.bresciaup.it


EUGENIO MASSETTI

presidente di Confartigianato Imprese Unione di Brescia L’ennesimo difficile anno per imprese e lavoratori sta per giungere al termine. Quale migliore augurio può fare il presidente di una associazione che difende artigiani e imprenditori alle prese con la pesante situazione economica che si sta protraendo da così lungo periodo? Noi imprenditori e artigiani di Confartigianato, così come i nostri dipendenti e i collaboratori, siamo abituati a rimboccarci le maniche e a piegare la schiena per ogni giornata di lavoro, purché il nostro futuro e quello delle nostre famiglie sia domani migliore. La speranza, dunque, è nel 2014. Un nuovo anno che permetta a tutti di affrontare con più certezza il futuro. In molti, troppi, sono stati costretti a chiudere solo ieri. Lo ripetiamo da sempre: senza impresa non c’è lavoro e senza lavoro, non c’è futuro. Per Natale continuiamo a chiedere ciò che sollecitiamo da tempo: la riduzione delle tasse sul lavoro. Solo così crediamo che le nostre imprese soffocate da balzelli possano tornare ad essere competitive e investire sul lavoro. La speranza è che in futuro ci sia possibilità, proprio grazie al lavoro, di occupare tanti giovani, convinti ancor di più che il futuro sia artigiano, di coloro che sanno mettersi in gioco anche sporcandosi le mani. Che il Natale e il 2014 possano portare lavoro e speranza. Faccio così mie le recenti bellissime parole del Santo Padre, Papa Francesco su questo tema: “A te Gesù, a te non mancò il lavoro: facevi il falegname ed eri felice. Dacci lavoro e insegnaci a lottare per il lavoro”. Eugenio Massetti

FRANCO LUCINI Tu pensi che gli altri siano come te: generosi, altruisti, riconoscenti, che preferiscono il perdono al rancore, che amano. Nel tuo intimo vuoi credere che questo principio sia giusto, inviolabile, sia parte naturale dell’essere umano. Lo credi talmente da farne una regola di vita, anche quando la ragione nega l’evidenza, o quando non te lo potresti più permettere. Solo a questo punto ti accorgi di quanti uomini di m**** hai intorno. Buon Natale. Franco Lucini

FABIO ROLFI

Consigliere regionale Lega Nord – Lega Lombarda Le festività natalizie rappresentano un periodo dal fortissimo valore religioso e tradizionale, momenti importanti da vivere in famiglia e coi propri cari, che costituiscono anche un’occasione utile per tirare le somme rispetto all’anno che ci si lascia alle spalle. È inutile nasconderlo: a causa dell’instabilità politica nazionale e per colpa di una crisi economica di cui non si riesce a vedere la fine, non è stato certamente un anno facile. Nonostante ciò resto speranzoso; ritengo infatti che l’operosità, l’ingegno e la tanta voglia di fare che da sempre contraddistinguono i bresciani, siano quel valore aggiunto, la marcia in più che consentirà al nostro territorio di affrontare qualsiasi difficoltà presente e futura. Nella speranza, ma anche nella convinzione, che il 2014 riserverà prospettive migliori e una maggiore serenità rispetto a questo 2013, mi permetto di porgere ai lettori di BresciaUp (e a tutti i bresciani) i miei più sentiti auguri di buon Natale e felice anno nuovo. Fabio Rolfi


On. Daniele Molgora

Il Presidente della Provincia di Brescia E’ con uno spirito di ottimismo che dobbiamo accogliere il S. Natale ormai alle porte, nonostante la crisi abbia messo a dura prova i lavoratori, le famiglie, l’economia del nostro territorio. Sono molte le difficoltà sociali che i bresciani stanno affrontando. Proprio per questo dobbiamo essere in grado di guardare con positività al Santo Natale, fatto di tradizioni, di gioia e di speranza. E con sincera stima voglio ricordare il grande nerbo e le grandi capacità che i bresciani hanno sempre saputo dimostrare nelle avversità, certo che, anche questa volta, sapranno far emergere la caparbietà che li contraddistingue. La Provincia di Brescia, nonostante le limitate risorse a disposizione, nel corso del 2013, ha saputo stare con pochi proclami e molta concretezza accanto ai giovani e alle loro famiglie, attraverso una serie di azioni mirate ed efficaci: penso agli interventi rivolti alla disoccupazione, ai cassaintegrati, alla possibilità di dare lavoro agli over 55, alla possibilità di aiutare i tirocinanti a inserirsi nel mondo del lavoro. L’impegno della Provincia si è tradotto anche nel rilanciare il mercato interno con il Progetto MADE IN PROVINCIA DI BRESCIA, che è riuscito, ne è un esempio l’ultima manifestazione che si è svolta a Villa Fenaroli, a far incontrare produttori e consumatori, aziende e clienti, nel tentativo di dare una spinta all’economia bresciana, partendo proprio dal territorio e dalle sue eccellenze. Alle famiglie va il mio più sentito e sincero augurio di un buon Natale, con la speranza che il nuovo anno porti a tutti una sempre maggiore serenità in ambito familiare e lavorativo. Daniele Molgora

ASSESSORE VIVALDINI Auguro a tutti i bresciani un sereno natale nello spirito autentico del messaggio cristiano. Un augurio di speranza per un futuro migliore, in un presente ancora, purtroppo, particolarmente difficile. un abbraccio Mariateresa Vivaldini


L’ANONIMO Il Natale è alle porte .Alleluja!.Lo si avverte nell’aria timbrata di fresco novello dal gelo di nevi lontane,dal molle profumo di muschio di pascoli alpestri,dal vivo rosseggiare di bacche tra i cespi di spine dei viottoli di campagna, dal sacro nitore del cielo di notte palpitante di vivide stelle , fitto arabesco d’oro finissimo, quale grembo a festa parato ad accogliere la bella cometa regina di pace e speranza per tutti, specie i più poverelli di noi. Alleluja! Anch’io sono un italiano povero,a causa dell’euro e di equitalia,e voglio farmi pastore tra i pastori, e , tra il dolce lamento di tante zampogne, raccogliere strada facendo tante pecorelle,più disagiate di me, scendere a valle brulicante di lumi traverso garruli ruscelli, tra penduli cristalli di ghiaccio e odorose zolle di erba fonda.Voglio arrivare alla grotta santa seguito dal mio piccolo gregge e vedere il bimbo sceso dal cielo nella notte del gelo.Che bello indugiare qui tra il bue e l’asinello, povero con Chi da re di tutti i re più ricchi s’è fatto povero in mezzo a noi. Alleluja! Lontano là sul Colle dentro il Palazzo si consuma ignobilmente l’orgia dei bontemponi.Si vuole sacrificare il Porcellum più grasso per prolungare a oltranza la festa della Cupidigia. Non mandate,vi prego, i vostri saggi medici a curare il raffreddore di Gesù Bambino.Se la caverà da solo anche dopo morto e sepolto. Di una cosa vi prego . Non imponete l’IMU sulla sua grotta! Se così, Buon Natale anche a voi. Anonimo

PIZZERIA LA PASTORELLA Ringraziamo tutti per averci scelto e vi auguriamo buone feste! Il nostro programma di Dicembre: 24 e 25 Dicembre il locale resterà chiuso, 26 Dicembre e 1 Gennaio apertura serale, 31 Dicembre aperti con menù di carne/pesce oppure pizza, con accompagnamento musicale; nel mese di dicembre aperti anche il lunedì.

4


G.S.O. SMV-Piamarta ….. buon Natale bianco/verde!!!! Ci siamo…. il Natale è alle porte e anche i nostri campionati provinciali, CSI e UISP, stanno avvicinandosi alla lunga pausa festiva, per poi riprendere giusto appena dopo l’Epifania per arrivare in un sol fiato alle fasi finali di maggio 2014. Campionati sempre molto avvincenti fin dalle primissime battute; il G.S.O SMV “BresciaUp” che milita nella categoria CSI juniores è soltanto alla 4 partita di campionato. Squadra molto giovane quella alle direttive di coach Antonella Rizzardi e alle prime armi in questa categoria, ma l’unica vittoria maturata fino ad ora fa ben sperare per il proseguo della stagione. Appena cominciato invece il campionato del G.S.O SMV “farmacia Austoni” dell’UISP “misto 3+3”, ad oggi solamente alla seconda partita di andata, che però ha collezionato due successi al tie-break. Coach Giorgio Ragni ha ancora molto da lavorare, ma sembra avere a disposizione un gruppo davvero compatto in grado di potersi togliere qualche sfizio in più rispetto alle passate stagioni. Arriva quindi anche da tutto lo STAFF del G.S.O SMV-Piamarta, ed in particolare nella persona del suo presidente Giovanna Rozzi, il nostro più affettuoso augurio di Buon Natale e felice anno nuovo a tutti i lettori di Brescia Up. Stiamo decisamente attraversando periodi non felicissimi, caratterizzati da grossi sacrifici e alle volte anche da qualche rinuncia. La nostra speranza più grande è che anche grazie al sano sport di squadra, si riesca ad affrontare tutto questo con la giusta preoccupazione, certi che ogni sforzo non è mai inutile….mai arrendersi, mai molare, mai sedersi…… che gli slogan della nostra pallavolo possano diventare motivazioni anche nella vita di tutti i giorni. AUGURI A TUTTI!

G.S. Oratorio paolo VI Concesio L’avvicinarsi delle festività natalizie rappresenta un momento di aggregazione familiare, di scambio di auguri e di riflessioni su quanto fino ad ora fatto. Il nostro Gruppo Sportivo vuole riunire il giorno 19 Dicembre 2013 la propria famiglia sportiva per augurare a tutti i suoi atleti, allenatori, dirigenti e genitori un Buone Natale e un Felice 2014 nel segno della serenità sperando nei proficui risultati sportivi ricordando a tutti che tutto ciò sarà possibile se ci metteremo tanto impegno, serio e costante, e un grande spirito di squadra. Non possono ovviamente mancare i ringraziamenti e gli auguri a tutti i nostri sponsor, sostenitori e amici senza i quali non potremmo svolgere le nostre attività.

5


35

n° 70

32 REDAZIONali 18 CHAMPAGNE & CO 20 REDVOLUTION: INTERVISTA A RICCARDO MICHELETTI 24 OK SCHOOL 32 MINO DAL DOSSO PER SALAMENSA 35 BRACEVIVA 38 I GRANDI NUMERI DI AUTO E MOTO D’EPOCA 40 STEFANO MIGLIETTI EXTREME RUNNER 42 VIRGIN ACTIVE 44 CONFARTIGIANATO IMPRESE BRESCIA 48 50’ S RISTOBURGER

38

R U B R I c h e 26 I VIAGGI DELLA PODEROSA 29 NOTAIO SANTOSUOSSO 30 STUDIO LUMINI 46 STUDIO CAPPIELLO 86 MODA UP 88 A PROPOSITO DI ...CELIACHIA 91 LA CHICCA 93 MODELLA DEL MESE 96 OROSCOPO

88 93


da tutto lo staff di BresciaUp

40

86 26 WWW.BRESCIAUP.IT INFO@BRESCIAUP.IT


n° 70

E V E n t s 52 54 56 58 60 62 64 66 68 70 71 72 74

LA SOSTA PRESENTA VILLA CASTALDA SERATA CHIC ALL’HOTEL VITTORIA TELEFONO AZZURRO ROSA FASOLI EVENTO SWA SWA BRIXIANTIQUARIA INAUGURAZIONE AW COMPANY GROUP MODELLA PER UNA SERA - TERZA TAPPA COSPLAY CONTEST PARTY POLVERIERA BEACH AUTOSPAZIO PRESENTA KM ZERO CHRISTMAS PARTY IN MAISON DIVANI E DIVANI BY NATUZZI MADE IN PROVINCIA DI BRESCIA

Direttore Responsabile Renata Sortino (direttore@bresciaup.it) Caporedattore Manuela Prestini (duesse@bresciaup.it) Redazione e Ufficio Stampa Antonio Russo (info@bresciaup.it) Graphic Design Paola Arizzi (ufficiografico@bresciaup.it) Direttore editoriale Luca Marinoni Marketing Emanuele Zarcone (info@bresciaup.it) Stampa Quippe.it Dalmine (Bg) Photographers Selene Z. Rolando Giambelli Patrick Merighi Matteo Di Pippo

60 58

Collaboratori Francesca Robbio, Emanuele Lumini, Emanuele Zarcone, Alberto Bonera, Roberto Cappiello, Anthony Le, Edward Battisti, Giuseppe Petrocelli, Valeria Arizzi, Rolando Giambelli, Simone Mor, Davide Mor, Chicca Baroni, Marco X, Rossano Caffi. Redazione

M: +39 339 68 36 770 Abbonamenti e-mail info@bresciaup.it www.bresciaup.it BresciaUp BRESCIAUP, PERIODICO MENSILE DI INFORMAZIONE LOCALE ISCRIZIONE PRESSO IL TRIBUNALE DI BRESCIA N°37/2007 DEL 8 SETTEMBRE 2007

68

www.duesseadv.it DuesseAdv


E D I T O R I a l e

A N T O N I O

Russo

REALIZZARE I PROPRI SOGNI... NON E’ MAI TROPPO TARDI! on ho più tempo. Ci sono persone di 20 anni che dicono “I miei pensieri sono troppo ben radicati per essere cambiati”. Ci sono persone di 60 anni che mi dicono “Sono troppo avanti con gli anni per cambiare idea”. Ci sono persone che dicono “Ormai è troppo tardi per realizzare i miei sogni”. Ma è davvero così? Sicuramente se lo dicono è ciò che loro credono vero, quindi la risposta è si, ormai è tardi. Ogni persona, ogni giorno, in modo del tutto inconscio, si crea dei limiti mentali che ostacoleranno la realizzazione dei propri sogni. Facciamo qualche esempio: E’ proprio vero che se peso 70 kg non posso fare la fotomodella? Sicuramente in molti stanno pensando “Certo!” Questo perchè si tende a fare una libera associazione di idee, alla parola fotomodella si pensa subito alle grandi sfilate di moda. Ma…..In realtà è possibile diventare fotomodelle anche avendo dei requisiti diversi. Ci sono diverse case di moda specializzate in taglie abbondanti, e che cercano modelle per far conoscere i propri capi. Basta guardarsi intorno in modo obiettivo, quante persone conoscete simili alle modelle dell’alta moda? Poche vero??? Probabilmente conoscete più persone simili a voi, non altissime e con curve morbide. Desidero diventare attore ma ho già 60 anni, è tardi! Ma è davvero vero??? Bhe, fate un semplice esercizio, sedetevi sul divano e iniziate a guardare la televisione, non seguite un film attentamente, non entrate nella trama, semplicemente guardate le immagini attentamente. Nei film ma anche nelle pubblicità, ci sono ruoli per persone di tutte le età, di tutte le razze, alte, basse, grasse, magre, riccie, more, bionde, bianchi, pelati e persino diversamente abili. Si, tutti possono farlo, basta provarci! Io mi ritengo una persona fortunata, ho imparato che dai miei genitori che “si può fare almeno un tentativo“. Mia madre all’età di 75anni, dopo anni che usciva di rado da casa e aver cresciuto 2 figli, rimasta vedova, ha deciso di realizzare un suo desiderio e si è iscritta ad un corso universitario. Un mio conoscente all’età di 67 anni, bloccato a letto per una paralisi dovuta ad ischemia, ha trovato la forza di fare esercizio fisico per riprendere a camminare, e ha dovuto imparare per la seconda volta nella sua vita a parlare e scrivere. Ed entrambi ce l’hanno fatta con ottimi risultati. Diverse nonne, hanno appreso come si usa il computer e navigano in internet. Donne e uomini di tutte le età scrivono libri, dipingono, compongono canzoni, realizzano i propri sogni. Quante volte anche noi abbiamo fatto questa lista? Forse molte volte….. ma abbiamo mai cercato seriamente di realizzarli? Così si lanciano in questa nuova avventura della vita, iniziano a vivere….. E noi? Vogliamo aspettare anche noi il momento in cui non possiamo più rimandare perchè non c’è più tempo? OGNI SOGNO E’ REALIZZABILE, la prima condizione è provarci…… Uscite dallo schema mentale che è tardi, che non capiterà a te perchè sei sfortunato, brutto, alto, basso, magro….perchè sei tu…Hai un sogno, un desiderio? Bene, inizia da subito. Cambia tutti i pensieri limitanti, lo puoi realizzare! Ogni pensiero si può cambiare, poco importa da quanto tempo fa parte di noi, quante volte lo abbiamo sentito dire verso di noi. E’ 20 anni che ti dicono che sei così ? Bene, hai davanti a te almeno altri 70 anni per dimostrare che puoi cambiare. Per 50 anni hai pensato che sei troppo diverso dagli altri? Bene, hai almeno altri 40 anni per fare leva sulle tue diversità e trasformarli in punti di forza! Questo è l’augurio per il nuovo anno a tutti voi, un abbraccio Antonio

N


E D I T O R I a l e

CERCARE

IL SENSO DELLE COSE uando ero piccola il Natale era la festa delle feste, appena cominciavamo la scuola io e i miei fratelli facevamo il count down per le vacanze natalizie. Il giorno della S. Immacolata addobbavamo l’albero mentre mia mamma preparava il Presepe, ogni anno sempre più bello e ricco di particolari da farlo sembrare opera di una professionista. Noi quattro fratelli invece, ci scannavamo per imporre gli addobbi che ciascuno di noi preferiva: “Ma togli queste palline con Topolino Renata, sei proprio una poppante” mi intimava mio fratello Stefano mentre io rispondevo:”Ma le tue sono brutte e vecchie”. “Sono belle invece ! le ho prese con il nonno” replicava. “Ha ragione Stefano! sono più belle” mormorava Sergio dando manforte al fratello maggiore, alchè io in minoranza cercavo almeno l’appoggio di mio fratello più piccolo che, poverino non voleva prendere una posizione: “Samuele vero che sono più belle le mie?? Samu... dai rispondi!”. Era così tutto il pomeriggio dell’8 dicembre, un groviglio di voci, risate e piccole prepotenze si fondevano nel calore della casa avvolta nel profumo delle caldarroste che riempiva casa Sortino. Le cose che rimpiango di quel periodo erano la genuinità e la semplicità con il quale si trascorrevano le feste. Lo spirito di noi bambini faceva sentire la vera essenza del Natale, che non era vissuta come una festa consumistica, ma semplicemente come dei giorni speciali da trascorrere in famiglia aspettando la nascita del S. Bambino. Mi mancano moltissimo quelle Sante Feste. Forse è l’ingenuità dei bambini che fa la differenza, forse dovremmo cercare dentro di noi per ritrovare quell’animo candido che ci permetterebbe di vivere ogni giorno con stupore e genuinità, mettendo al bando frenesia e responsabilità, lasciando spazio alle cose che hanno veramente un senso, come i bambini, come il Natale. Cerchiamo il senso delle cose, spesso troveremo risposte dentro ai nostri cuori. Auguri di un sereno Natale e felice anno nuovo a tutti i lettori di Brescia Up.

Q

12

R E N A T A

Sortino


Pellicceria

O T A S U ’ L L E D PERMUTA

Rimessa a modello, pulitura, servizio a domicilio, pellicce e borse rettile in coordinato

via S. Martino della Battaglia, 5C Brescia - tel. 030 45125 ¡ 030 47000 - www.compelbrescia.it


14


www.igussago.it

15

Via V. Emanuele II, 52/d - Flero (Bs) Tel 030 2761055

igussago


CORRESPON d a n c e s

Anno nuovo... vita nuova!? gni volta riviviamo il “nuovo anno” il 1° gennaio, magari al risveglio, ancora un po’ assonnati dopo una notte di baldorie, con un cincin di spumante che si fatica a smaltire, il cotechino e lenticchie della mezzanotte e dintorni che permangono nello stomaco e le tartine che vanno su e giù senza trovare una giusta collocazione. Lo ripetiamo convinti, forse per sentirci un po’ meno in colpa per le tonnellate di antipasti, tortellini, arrosti e cantuccini che abbiamo divorato dalla vigilia di Natale in poi, per il panettone che invece abbiamo mangiato fin dai primi di novembre perchè ormai i supermercati se potessero, lo proporrebbero anche a ferragosto; per le carni, il pesce che abbiamo immolato sull’altare dei festeggiamenti. Essere ancora rintronati dai botti non ci assolve dall’ipocrisia del rito del “lunedì! Lunedì prometto che mi metto a dieta, smetto di bere ,vado in palestra, non uso l’auto e faccio le scale a piedi”. Non bastassero i nostri propositi, ci si mettono anche i giornali che regolarmente dopo averci contaminati per settimane con le ricette di pranzi e cenoni, adesso sono tutto uno stilare liste di buoni propositi e consigli per tornare in forma. Seeee… Se va bene dura fino a inizio di febbraio, ma solo per i volenterosi. I più pigri la mattina del lunedì rimandano il tutto al mese successivo dicendo che tanto c’è ancora l’Epifania che tutte le feste le porta via, che è inutile iscriversi in palestra a mese già iniziato, che uscire la sera a correre col freddo di gennaio non è poi così salutare, che è meglio aspettare che le giornate si allunghino un po’. Le vie delle scuse sono infinite, anche più di quelle del Signore. Il mio augurio di un “anno nuovo, vita nuova”è che riusciate a concretizzare nei mesi a venire i buoni propositi ancora da realizzare, insieme a quelli che la quotidianità ci presenterà …..Augurissimi a tutti, Manuela

O

16

M a n u e l a

Prestini


17


Champagne & Co

Marzo 2011, tutto inizia per passione, quella per lo Champagne, che ancora og gi rappresenta il “core” delle vendite, e si estende sempre più, con il passare del tempo, alla passione per la qualità. Allo Champagne si affiancano vini fer mi da tutto il mondo, ostriche e caviale, foie gras rigorosamente senza conser vanti e proveniente da allevamenti di oche cresciute in maniera etica. A quasi tre anni di distanza la filosofia di Champagne & Co. non è cambiata: la parola d’ordine resta sempre la medesima ed è qualità, quella che in tre anni ha per messo alla piccola azienda nata quasi per gioco di essere og gi riconosciuta ed indicata come luogo di eccellenze in campo eno-gastronomico a livello bresciano. Dietro ogni nuovo prodotto proposto alla clientela c’è una ricerca attenta e personale, volta a scoprire vini e cibi unici e particolari: tutti i prodotti importati da Champagne & Co. non si confondono con nulla che si possa trovare presso la grande distribuzione. Uno Champagne esclusivo resta un modo di intendere la vita, una filosofia. Basti pensare che le selezioni vengono effettuate nei soli 17 comuni a denominazione “Grand Cr u” su un totale di 320 comuni che producono Champagne: il massimo dal territorio, il massimo dalla tradizione. Alle perle dei “Petit Vignerons” si è poi ag giunto da quest’anno il prestigioso marchio Besserat de Bellefon, Champagne di nicchia del gr uppo Lanson International, per il quale il negozio di Via Gramsci a Brescia è distributore esclusivo di zona. Questo ed altri superbi vini importati da Champagne & Co. sono og gi inseriti nelle carte vini dei migliori ristoranti bresciani e ciò rappresenta un grande traguardo per l’azienda.

18


Presso il punto vendita al pubblico sono presenti tutti i prodotti e una vasta selezione di cesti e confezioni natalizie personalizzabili, che per mettono alla clientela di scegliere un regalo unico. Champagne & Co., in occasione delle festività natalizie, rimane aperto ogni giorno dalle 9,30 alle 12,30 e dalle 15,30 alle 19,30 e la domenica dalle 15,30 alle 19,30, in Via Gramsci 28/b a Brescia. E’ anche attivo un sevizio di prenotazione ostriche per Natale e Capodanno, telefonando al numero 030/5237006.

19


REDVOLUTION Intervista a Riccardo Micheletti Esistono delle realtà imprenditoriali che sembrano accompagnate da un’aura magica. Nel leg gere le loro storie – dalla fondazione ai primi passi, dal consolidamento nel mercato fino all’espansione all’estero – si direbbe che tutto è stato facile. Forse i grandi imprenditori si differenziano dal resto delle persone proprio per questo: riescono a far sembrare quasi un gioco ciò che ai comuni mortali appare invece come qualcosa di immensamente complicato. Una di queste storie di successo l’ha raccontata Riccardo Micheletti, studioso delle dinamiche imprenditoriali e sag gista bresciano, che ha rivolto la propria attenzione a Renzo Rosso e alla sua creatura, Diesel. Per più di quindici anni, Micheletti ha meticolosamente studiato la figura di Rosso, riuscendo a ricostr uire nei minimi dettagli le tappe che hanno portato al successo l’imprenditore padovano, dagli inizi degli anni Settanta – quando era uno sconosciuto produttore di jeans – fino ad arrivare ai nostri giorni, che lo hanno consacrato come uno dei più grandi nomi del made in Italy. Tanti anni di attenta osser vazione si sono condensati in un libro, Redvolution, che è uscito nelle librerie proprio in questi giorni. Spesso accompagnato dalla narrazione di episodi gustosi – d’altra parte, Rosso è un personag gio tanto geniale quanto fuori dagli schemi –, il volume di Micheletti ci prende per mano e, con estrema naturalezza, ci conduce dritti al cuore di una storia appassionante, svelandoci i segreti del grande imprenditore di Br ugine. I lettori avranno modo di verificare come l’opera di Micheletti non rappresenti esclusivamente la biografia di Renzo Rosso. In effetti, le pagine del libro ci guidano alla scoperta del pensiero e della filosofia del fondatore di Diesel, rendendoci partecipi non solo delle sue strategie industriali, ma anche del suo modo di intendere la vita, della sua passione per il fare, del suo talento nel mettere a fr utto la creatività e la fantasia. Sono proprio questi gli elementi che rendono la storia raccontata da Micheletti affascinante e meritevole di segnalazione. E questo al di là del fatto che – se vogliamo dare una dimensione concreta a ciò di cui stiamo parlando – l’impero di Rosso sia una multinazionale capace – nel solo 2012 – di generare un fatturato complessivo di un miliardo e mezzo di euro. Lasciamo ora la parola direttamente a Micheletti, perché ci indichi qual è stata la genesi della sua opera e risponda ad alcune nostre curiosità sul mondo dell’impresa di og gi e, più in generale, sulla figura dell’imprenditore virtuoso.

20


Partiamo subito con il parlare della sua ultima fatica, e cioè di Redvolution, la biografia di Renzo Rosso. Al di là della grande notorietà del personag gio, perché un sag gio proprio sul fondatore di Diesel? Renzo Rosso è un imprenditore che mi ha affascinato fin dal primo momento in cui l’ho conosciuto. Diciassette anni fa rimasi molto colpito da un articolo che scrisse su di lui il giornalista padovano Gian Antonio Stella. In quell’articolo si narravano le spericolate avventure di un imprenditore allora poco conosciuto, ma assolutamente originale, così come molto originali erano i prodotti della sua azienda. Dopo la lettura di quel reportage, che conser vo ancora gelosamente nel mio archivio, non smisi più di raccogliere materiale su Renzo Rosso e sulla sua creatura, la Diesel. Redvolution rappresenta per me il coronamento – e la sintesi – di tanti anni di appassionata ricerca. Entriamo appunto nel cuore degli argomenti del suo libro: che cos’ha di così particolare il modo di fare impresa di Rosso? Che cosa lo rende un imprenditore vincente sia in Italia che nel mondo? Rosso è un imprenditore che riesce a essere vincente sia nel mercato interno che all’estero perché applica un filosofia che egli chiama “Glocal”. Glocal significa declinare in senso “globale” un prodotto fortemente “locale”. Renzo Rosso crede cioè nel valore ag giunto della sua regione, il Veneto, la terra di Giotto e del Palladio. Secondo Rosso i prodotti creati nel Veneto possiedono una vera e propria anima, un DNA inconfondibile che deriva dalla storia gloriosa di quella regione. Questo spiega il motivo per cui, a differenza di molti altri imprenditori, egli abbia deciso di non delocalizzare la sua azienda, ma di continuare a produrre ricchezza nella sua terra di origine. Come mai ha scelto per la sua biografia un titolo curioso come Redvolution? Redvolution è un acronimo di mia invenzione. Redvolution è una parola che gioca con l’ag gettivo “red” (in italiano: rosso) ed il sostantivo “revolution” (rivoluzione). L’ho scelta perché evoca lo spirito “ribelle” di Renzo Rosso. L’imprenditore veneto, secondo il mio personale giudizio, non è un semplice imprenditore, ma un autentico “rivoluzionario”. Egli ha infatti non solo rivoluzionato un prodotto casual come il jeans, facendone un capo premium, ossia un prodotto che supera i cento euro, ma è stato rivoluzionario nel credere di poter vendere questo prodotto nella patria dei jeans, ossia in America, ed è stato rivoluzionario nel creare un modo innovativo di fare pubblicità. Non è un caso ch Phil Knight, il fondatore della Nike, un giorno disse: «Esiste la pubblicità prima e dopo Diesel». Lei è Bresciano. Quali sono a suo giudizio i tratti distintivi dell’imprenditoria bresciana? Mi sembra che questi tratti distintivi siano emersi anche nel suo precedente lavoro, il volume in cui lei ha ricostr uito la storia della famiglia Savelli, storica dinastia che dal 1842 rappresenta uno dei fiori all’occhiello dell’industria bresciana. I tratti distintivi dell’imprenditoria bresciana sono quelli che rinviano alla sua originale identità. In questo senso credo che le parole pronunciate tempo fa dal letterato padano Giuseppe Tonna, siano quelle più appropriate per definire lo spirito bresciano: «Brescianità» disse Tonna «è soprattutto una realtà morale, un modo di vita, una dura, affannata religione del lavoro come fondamento della dignità del vivere». Ecco, questa “religione” del lavoro di cui parla giustamente Tonna, unita ad un alto senso “morale” e ad una “dignità” del vivere, è ciò che ha favorito la nascita nella nostra città di un inaudito numero di fabbriche. Per quanto concerne la Savelli, azienda leader mondiale nella produzione di impianti di fonderia, essa rappresenta certamente uno dei fiori all’occhiello dell’industria bresciana. Non è un caso che, quando nel 2001 la Repubblica Popolare Cinese entrò nel WTO (World Trade Organisation), tra le prime missioni che le delegazioni cinesi fecero in Italia, vi fu quella guidata dall’ambasciatore Wendong Chen, che visitò Brescia nel novembre dello stesso anno. In quell’occasione l’ambasciatore visitò tre delle più rappresentative realtà imprenditoriali bresciane: la Beretta di Gardone Valtrompia, la Berlucchi di Cortefranca e la Savelli di Brescia.

21


Da circa venti anni lei studia l’impresa. Da dove nasce questa sua passione? Che cosa l’ha spinta a diventare uno studioso di business e di businessmen? La mia passione deriva inizialmente dal fatto che, nel 1972, mio zio Faustino Ballini – insieme a sua moglie Marta Micheli – fondò a Brescia un laboratorio in cui si fabbricavano apparecchi di aerosol terapia. Quell’azienda si chiamava – e si chiama ancora – Mefar, un acronimo che significa “medicali far maceutici”. Attualmente la sede è a Bovezzo, ed occupa una superficie di tremila metri quadri. Quando da piccolo visitavo l’azienda dei miei zii, avevo sempre la sensazione di visitare qualcosa di bello, un luogo in cui poteva passare, in senso positivo, il significato della propria vita. Da allora, a fasi alterne, non ho mai smesso di interessar mi alle imprese e agli imprenditori. Il modo di fare business segue i tempi, evolvendosi radicalmente nel corso degli anni e dei decenni. Secondo lei, quali sono le caratteristiche distintive dell’imprenditore vincente negli anni Duemila? Personalmente credo che siano proprio quelle incarnate da Renzo Rosso, che innanzitutto ha avuto il corag gio di for mulare una strategia il cui scopo era quello di mettere sul mercato un prodotto che si distingueva. In secondo luogo l’imprenditore vincente sa dire “noi”. Anche in questo caso Rosso è stato all’avanguardia, nel senso che fin dalla nascita della sua prima, piccola, azienda, non ha mai smesso di circondarsi di persone di talento, motivandole non solo economicamente ma anche idealmente, ossia offrendo loro una visone di quello che sarebbe stato il futuro. In terzo luogo è necessario riuscire ad avere una “esposizione mediatica”, perché i prodotti non si vendono mai da soli. La Diesel investe in pubblicità dal 5 al 7% del proprio fatturato, e lo fa in modo molto originale, tant’è vero che nelle migliori università del mondo vengono continuamente sudiate le campagne pubblicitarie dell’azienda veneta. Ecco, credo quindi che un’immagine che rinvii a quella dell’imprenditore degli anni Duemila possa essere quella di un piano sorretto da queste tre gambe. La mancanza di una sola gamba ne invaliderebbe la funzionalità. Sappiamo tutti che il tessuto connettivo dell’economia italiana è costituito da PMI. A suo giudizio, che spiegazione è possibile dare di questo fenomeno? Forse la risposta si trova nella creatività tipica degli Italiani? Certamente. La creatività è tipica degli Italiani, e non lo è a caso. Recentemente ho visto un documentario che aveva per tema la Grecia dei nostri giorni. La cosa che più mi ha colpito è stato osser vare la differenza delle loro città rispetto alle nostre. In Grecia ci sono le grandi testimonianze dell’antichità, attorniate dalle fabbricazioni moderne. In mezzo, il nulla. Il nostro paesag gio possiede invece una serie di stratificazioni che rappresentano un unicum irripetibile. Senza andare lontano, basta percorrere via Musei a Brescia: in poche centinaia di metri si possono osser vare delle testimonianze che rinviano alla grandezza degli Antichi Romani, ma anche alla spiritualità medievale e allo splendore rinascimentale. Noi non ce ne accorgiamo ma il grido di quelle pietre for ma il nostro gusto, e si traduce in og getti prodotti da quei piccoli e medi imprenditori che og gi abitano le numerosissime – e meravigliose – città italiane. Da anni conviviamo con una profonda crisi economica che sembra non voler allentare la propria morsa. Secondo la sua esperienza, come affrontano le difficoltà attuali gli imprenditori di successo? In altri ter mini, esiste una ricetta per continuare a fare impresa in periodi difficili come questi? Ad una domanda molto simile alla sua Renzo Rosso rispose con una sola parola: «Battersi!». Torniamo a parlare di Redvolution. Mi ha molto colpito il fatto che, a suo giudizio, un vero imprenditore non lavori mai con l’obiettivo di “fare i soldi”. Al limite, i soldi rappresentano lo str umento di misura del suo successo. Ci può spiegare meglio questo concetto? Tra le cose più significative che ho appreso studiando la filosofia di Renzo Rosso, che nel marzo del 2013 la rivista americana Forbes ha annoverato nella lista dei 500 uomini più ricchi del mondo, v’è proprio il fatto che “fare soldi” non è mai stata la sua priorità. Tra le frasi che più mi catturarono quando studiavo il pensiero dell’imprenditore veneto vi fu la seguente: «Io og gi vivo bene, non mi manca niente, però non ho mai lavorato per i soldi in vita mia. I soldi mi sono ser viti per fare un buon business, per fare meglio le cose e per per metter mi anche una vita più agiata. Se mi sono arrivati i soldi, è perché ho lavorato bene». Per Rosso, cioè, non sono i soldi che fanno la felicità, ma è la felicità che rende prosperi.

22

Nota sull’intervistatore: Alessandro Scuratti, business writer e autore di “Comunicare sul Web” (www.comunicaresulweb.com), blog molto seguito che è dedicato ai temi della comunicazione online.


23


OK SCHOOL

DI FORMAZ RO IO NE NT CE

Novità: Dopo Estetisti e Acconciatori è l'ora dell'Operatore ai servizi di Vendita

A C ADE M Y

Nuove figure professionali nell’ambito del Diritto e Dovere Istr uzione e For mazione in OK School Academy: dopo Estetisti e Acconciatori è il momento degli operatori ai ser vizi di vendita. Per il nuovo anno for mativo, vista la congiuntura di crisi attuale, OK School Academy, partendo da un’analisi approfondita del contesto in cui opera ha reso necessario introdurre un nuovo corso di studi per preparare addetti alle vendite nel settore del commercio e dei ser vizi in generale. "Se si confronta qualsiasi str umento attuale disponibile relativo agli annunci di lavoro" – dichiara Nicola Orto, amministratore delegato di OK School – "si noterà che “venditori”, “commerciali” o “agenti di vendita” sono figure sempre ricercate, ritenute indispensabili nelle realtà aziendali. Nell’attuale situazione economica, caratterizzata da un elevato numero di imprese con fatturati e dipendenti in calo, la figura del venditore appare quanto mai necessaria e strategica". L’addetto alle vendite opera prevalentemente nelle attività commerciali e dei ser vizi a livello esecutivo; la qualificazione nell’applicazione ed utilizzo di metodologie di base, di str umenti e di infor mazioni gli consentono di svolgere attività relative all’organizzazione del punto vendita, alla cura del ser vizio di vendita e post vendita, con competenze nella realizzazione degli adempimenti amministrativi basilari, nell’organizzazione di ambienti e degli spazi espositivi nella predisposizione di iniziative promozionali.

"Nel quarto trimestre del 2012 i dati dell’indagine congiunturale Regione Lombardia, Unioncamere Lombardia e Confindustria Lombardia rivelano saldi e trend negativi in tutti i comparti, ad eccezione del comparto commercio e ser vizi dove il saldo è positivo" rivela Nicola Orto - "in base all’analisi dei settori, il terziario (commercio e ser vizi) è il settore con il mag gior numero di assunzioni con il 65,6% del totale. Inoltre, per quanto riguarda le assunzioni per titolo di studio, la for mazione professionale di base e l’istr uzione professionale triennale si pongono rispettivamente al secondo e terzo posto per numero di addetti assunti con il 26,7% e il 15,2%. Sotto l’aspetto settoriale, invece, le previsioni delle imprese confer mano l’or mai prevalente caratterizzazione terziaria dell’economia provinciale. Il 65% delle assunzioni che le imprese bresciane hanno programmato di effettuare nel primo trimestre dovrebbe concentrarsi nel commercio e nei ser vizi". OK School Academy si propone di for mare una figura professionale che, oltre ad essere provvista di una consistente cultura generale, accompagnata da buone capacità linguistiche-espressive e logico-interpretative, abbia conoscenze ampie e sistematiche dei processi che caratterizzano la gestione della propria professione anche sotto il profilo organizzativo, contabile, giuridico e nell’ambito del marketing e della comunicazione. Possono accedere ai corsi tutti i ragazzi in età compresa tra i 14 e 18 anni in possesso di Licenza di scuola media. Dopo la qualifica professionale rilasciata da Regione Lombardia e valida su tutto il territorio nazionale, l’alunno potrà proseguire il percorso di studi, frequentando il quarto anno per l’ottenimento del Diploma professionale di Tecnico e un quinto anno integrativo per il conseguimento del Diploma di Scuola secondaria superiore. 24

Centro di formazione OK SCHOOL ACADEMY Via Tirandi n.3 25128 Brescia (BS) Tel. 030 3544635 www.okschool.it info@okschool.it seguici anche su Facebook Metti mi piace a OK School Academy


25


RUBRI c h e

I Viaggi della Poderosa a cura di Simone Mor

Nord-sud-ovest-est

"...Ma i veri viaggiatori sono soltanto quelli che par tono per par tire; cuori leggeri, simili a palloncini, non si allontano mai dal proprio destino e senza sapere perché, dicono ogni volta: "Andiamo"! Charles Baudelaire ueste parole tratte da un'opera del poeta francese, rispecchiano esattamente la filosofia del viaggio che tanti motociclisti si ritrovano ad osservare. Anche i nostri piloti con il tempo, hanno imparato che la strada non è solo un tragitto per arrivare ad un punto d'arrivo, ma spesso è un percorso da scoprire km dopo km, dove regalarsi piacevoli cambiamenti di itinerario. Oggi è andata proprio così. La meta ipotizzata per quest'oggi è caduta sulla Riviera del Conero con visita ai paesi di Sirolo e Numana. Serranda aperta e via. Dopo solo 10 Km, i nostri piloti notano le indicazioni per Montelupone uno dei paesi inseriti nella lista dei “Borghi più belli d' Italia” ( utilissima la guida di loro pubblicazione o un'occhiata al sito o pagina Facebook ). Montelupone, in effetti merita proprio una visita. Il borgo di epoca medioevale si trova all'interno di una cinta muraria ben conservata, così come tutti gli edifici storici del centro. Le abitazioni che hanno subito degli interventi, hanno mantenuto una linea architetturale giustamente legata al contesto storico del borgo. Il mattone in cotto è l'elemento di base delle finiture esterne delle case, rendendo questo paese una vera “ mecca “ per gli appassionati di ristrutturazioni. Ripartiamo per la nostra meta...Il Conero..forse. Ma come? Recanati si trova solo a 12 km da qui! Urge una doverosa visita. Ok. Ripuntiamo la bussola e in breve tempo ci ritroviamo già in una delle culle della letteratura mondiale. I nostri piloti, pensando anche a noi moto, ci parcheggiano all'ombra visto che si sono fatte già le 11,00 ed il sole si sta impegnando non poco a riscaldare l'aria. Loro intanto, visitano il paese e la casa dei Leopardi con la famosa biblioteca di famiglia. Dei 20.000 ( ventimila ) libri presenti, Giacomo ne lesse circa 8000 ( ottomila ) nei sette anni della sua formazione personale. Molto suggestiva la finestra preferita del Poeta, a cui nell’adolescenza egli era solito accostarsi e seguire l’allegro movimento della famosa “piazzola” udendo la gioiosa voce della fanciulla che poi celebrò come “Silvia”. Il borgo è ben tenuto, con alcuni negozietti di prodotti locali e souvenir legati alla figura del Poeta. I nostri piloti si ristorano al baretto nella piazzetta davanti alla casa dei Leopardi, e poi per favorire la digestione si inerpicano lungo la strada che porta al Colle dell'Infinito. Giunti in cima ammirano lo sconfinato paesaggio e la pace che in questi luoghi regna sovrana. Il silenzio è talmente piacevole che i due vengono rapiti da un pesante abbiocco pomeridiano/vacanziero. Le panchine del parco si trasformano in sirene e con i loro canti attirano i novelli “ Ulisse “ che però... cedono immediatamente, e occupandone un paio si sdraiano per una piacevole pennica. Sono già le15,00 e finalmente dopo il letargo i due, dopo una doverosa rinfrescata alla fontana del parco ritornano a noi moto per riprendere il viaggio. La costiera del Conero è una delle zone balneari più famose delle Marche. Ce ne rendiamo subito conto perchè giunti a Numana il traffico sul lungomare è congestionato da troppe auto dei vacanzieri. Beh ! In effetti siamo al 13 di Agosto e un bagno ristoratore non si nega a nessuno, tanto meno ai nostri accaldati eroi. ...Continua...

Q

26


Le tue occasioni

Speciali

diventano

Indimenticabili

BURRO E SALVIA Banqueting Via Bussolengo, 26 - 37066 Sommacampagna (VR) Tel. 045.8969057

info@burroesalvia.com

www.burroesalvia.com

27


RUBRI c h e

COPPIE DI FATTO IL TUO “CONTRATTO DI CONVIVENZA” DAL NOTAIO

Un contratto per regolamentare la convivenza della coppia. Un passo importante nella relazione sentimentale, da non fraintendersi come “gesto interessato”. abato 30 novembre in ogni capoluogo di Provincia, il Consiglio Notarile (organo composto da Notai operanti in quel distretto) ha tenuto le porte aperte ai Cittadini per spiegare il senso e i vantaggi dei contratti di convivenza. “Contratti di convivenza Open Day”, questo il nome della iniziativa, estesa su tutto il territorio nazionale. Il contratto di convivenza è uno strumento, già previsto dalle leggi, che può servire a una coppia di fatto per regolamentare alcune materie di reciproco interesse.

S

Si pensi, ad esempio: - all’acquisto di beni in comune (case, auto, altri beni); - alla gestione delle spese ordinarie e straordinarie (vitto, affitti, canoni, utenze, spese mediche, spese per istr uzione, ma anche vacanze e spese superflue); - alla disciplina dei doni ricevuti (donazioni, rinunce a canoni di locazione o rinuncia al pagamento della quota di mutuo), ovvero in genere ai rapporti economici e patrimoniali ed anche ad eventuali diritti maturati dalla coppia di fatto. Con il contratto di convivenza si possono, poi, regolare anche i casi “patologici” o di crisi del rapporto (cessazione temporanea, definitiva, altre situazioni di fatto che possono interessare il rapporto della coppia). Attenzione, però, alle pattuizioni nulle, che riguardano ad esempio figli minori o alcuni diritti ereditari e i cosiddetti diritti indisponibili. Sui rapporti di fatto e gli accordi prematrimoniali, ascolta l’inter vista del Notaio Santosuosso pubblicata sul blog www.notaiosantosuosso.it. Per mag giori approfondimenti rivolgiti al Tuo Notaio di fiducia. dal blog di Fabrizio Santosuosso

29


RUBRI c h e

IL CASO DELL’AMMINISTRATORE CHE ANTEPONE IL PROPRIO INTERESSE A QUELLO DELLA SOCIETA’ Il regime del conflitto di interessi degli Amministratori nella società a responsabilità limitata artiamo subito col sottolineare il significato del termine “conflitto di interessi”. L’espressione è comprensibile, in quanto indica la diversità di interessi di due distinti soggetti giuridici. In particolare, in ambito societario, si può avere il conflitto di interessi tra il socio e la società, ovvero tra un amministratore e la società. È ovvio che, in entrambi i casi, la fattispecie desta particolare interesse, visto che l’ente societario opera e decide proprio per il tramite delle persone fisiche incaricate dei singoli compiti: ben grave sarebbe pertanto il caso di una decisione assunta con il voto di chi, non facendo gli interessi della società, attende a diverse finalità. Si vuole in questo contesto analizzare il caso di conflitto di interessi tra amministratori e Società , casistica molto diffusa nella realtà commerciale. La disciplina sul conflitto d’interessi è dettata dall’art. 2475 – ter del Codice Civile : ciò rappresenta un’assoluta novità rispetto al passato, quando l’istituto era in pratica regolamentato tramite un richiamo delle norme detta esplicitamente in tema di società per azioni dal vecchio articolo 2391, nel testo in vigore fino al 31 dicembre 2003. In buona sostanza, l’art. 2475 – ter c. c. sancisce l’annullabilità di quei contratti conclusi dall’amministratore dotato del potere di rappresentanza che si trovi in conflitto d’interessi con la società, qualora lo stesso conflitto fosse conosciuto o conoscibile da parte del terzo. L’annullabilità segue ad una istanza, da inoltrarsi a cura della stessa società. Il secondo comma del su richiamato articolo, invece, prevede l’impugnazione delle delibere del consiglio di amministrazione della società, che siano state assunte con il voto determinante di un amministratore in conflitto di interessi con la società, a condizione però che esse causino un

P

30

danno patrimoniale alla società stessa. Legittimati ad agire in tal senso sono gli amministratori, il collegio sindacale o il revisore contabile. In particolare , per le società a responsabilità limitata , affinche’ vi sia la situazione di conflitto di interesse a differenza delle Società per azioni dove è sufficiente che vi sia un interesse personale dell’amministratore , richiede il verificarsi di tre condizioni : esse sono date dalla contemporanea esistenza di un conflitto di interessi “effettivo” in capo all’amministratore; di un suo voto “determinante” ai fini dell’approvazione della delibera assembleare e di un danno reale cagionato alla società con tale decisione. Una questione rilevante in tema di Società a responsabilità limitata è rappresentata dalla possibilità da parte dei soci di introdurre clausole che contemplino l’obbligo per l’amministratore di portare preventivamente a conoscenza l’intero organo collegiale amministrativo sul potenziale conflitto di interessi (cosiddetta “preventiva disclosure”), eventualmente specificando se ci si debba limitare al solo conflitto di interessi. Si potrà inoltre specificare in capo all’amministratore unico l’obbligo di astensione dall’operazione, con il relativo onere di devolvere la decisione sul punto ai soci. Inoltre, si potrebbe anche prevedere per l’amministratore in conflitto di interessi, di poter partecipare alla riunione del consiglio di amministrazione, senza però che la sua presenza sia computabile nel quorum costitutivo. È poi possibile introdurre anche una clausola idonea ad abbreviare i tempi di impugnazione della delibera viziata da parte degli amministratori, dei sindaci (o del revisore, ove presente), ovvero contemplare in sede statutaria un termine più lungo rispetto a quello richiesto dall’attuale disposizione codicistica.


Parrucchieri

25080 Raffa di Puegnago del Garda (Bs) Via Serraglie, 15 Tel e Fax 0365 554141 Email babycast73@gmail.com Castellini Barbara Parrucchieri


MINO DAL DOSSO per SALAMENSA Progetto Ermanno Preti Designer Srl

Fino al 2008 imprenditore in un’azienda di trasporti, Mino Dal Dosso ha deciso, cinque anni fa, di tradurre in realtà il sogno di una vita gettandosi anima e corpo nella ristorazione. L’incontro con il designer Er manno Preti è stato decisivo per la realizzazione del ristorante Salamensa, un ambizioso progetto che coniuga entrambe le anime dei suoi creatori: la cucina d’eccellenza di Mino e il design interattivo di Er manno. Cucina d’eccellenza è per Mino la selezione minuziosa e personale delle materie prime e dei fornitori, la cura (ma forse è meglio dire amore) per ogni pietanza, il rifiuto di utilizzare prodotti quali esaltatori o migliorativi, il valore assoluto della “salute”, tanto che tra i progetti futuri c’è quello di rendere trasparenti gli ingredienti di ogni piatto alla carta. Il principio della salute muove anche la forneria, annessa al ristorante tramite una bellissima teca di cristallo completamente a vista all’interno della quale vi è il forno dove, dalle sette del mattino a mezzanotte, vengono preparati pizze, focacce, ma soprattutto panini di ogni tipo e baguette secondo l’arte francese di un uno dei più noti fornai di Parigi. Ma lo spirito di Salamensa non intende cucina d’eccellenza come qualcosa di esasperatamente sofisticato o insincero, anzi, esso è lo str umento per un mag giore contatto col pubblico, un modo per essere più vicino alle esigenze d’og gi. Un esempio è la decisione di tenere aperto sette giorni su sette, dalle 7.00 alle 24.00. Ciò che stupisce di Salamensa è la straordinaria coerenza tra la cucina e l’ambiente: laddove il cibo è il punto di contatto tra Mino e l’ospite, lo spazio lo è per un nuovo tipo di comunicazione e un nuovo modo di concepire le interazioni: grandi tavoli che ricordano quelli una mensa consentono al cliente di sentirsi immediatamente a proprio agio, matite colorate accanto alla tovaglietta di carta bianca sono a disposizione per dar corpo a nuove idee, installazioni regolari mutano il luogo che non è mai uguale a se stesso. Interattivo vuole essere il contatto con lo spazio e con gli og getti per creare una nuova dimensione emotiva alla quale solitamente non siamo abituati. La fr uizione del luogo non è passiva, non è unidirezionale, lo spazio di Salamensa non viene subito passivamente, ma viene vissuto attivamente toccandolo e agendo su di esso in modo libero. La for mula vincente di Salamensa è dimostrata anche solo dai numeri che, in tempo di crisi, fanno del ristorante un esempio di ottimismo da imitare: dai cinque dipendenti del giorno d’apertura è ora arrivato a diciannove, cifra probabilmente in crescita. Salemensa è un’esperienza sia da gustare che da vivere. 32


33


BRACE VIVA RISTORANTE PIZZERIA GRIGLIERIA: IL LOCALE CHE METTE TUTTI D’ACCORDO, SIA A PRANZO CHE A CENA “Brace Viva Ristorante, Pizzeria, Griglieria” è l’ultima creatura degli imprenditori Luca Belotti, Paolo Savoldi, Marcello Felotti, Mauro Belotti e Roberto Bezzi che dopo “Stile libero” frequentatissimo locale di Cenate Sotto, “Gusto libero” gelateria a Luzzana (Bg), il famoso “Mamma mia” a Palazzolo (Bs) e il Vecchio Pozzo di Stezzano hanno deciso di allargare gli orizzonti del concetto di ristorante creando un nuovo prodotto nella realtà della ristorazione. Isole con le cucina a vista, ambiente ricercato ma rassicurante dato dall’accostamento del legno con l’acciaio, una location di 700 mq con 187 posti a sedere più un’area gioco per i bambini, “Brace viva” si basa su un mix di elementi vincenti: l’ambiente casual, ma di design e l’offerta gastronomica che mira a soddisfare le esigenze di ogni cliente sia a pranzo, con prezzi a partire da 8 euro, che a cena. Finalmente una proposta di ristorazione che mette tutti d’accordo: grandi e piccini, chi ama la carne, l’appassionato di pizza e il vegetariano. Diverse le proposte del menù e le modalità di cottura del cibo, infatti sarà possibile cucinarli in modo tradizionale oppure alla griglia con brace a carbone di legna. Tutto è studiato per assecondare l’appetito e i desideri culinari del cliente. Variegata l’offerta delle specialità di carne studiate dallo chef: black angus americano, scottona piemontese, vari tipi di hamburger e molto altro.

35


Per quanto riguarda la pizzeria anche in questo caso la scelta è ampissima, più di 100 le pizze in listino oltre alla specialità di Brace Viva: la treccia di pizza: un fragrante impasto condito con golosi ingredienti, una novità assoluta, esclusiva del ristorante. Ma non solo carne e pizza, Brace Viva ha pensato anche a chi ci tiene alla linea ag giungendo ai menù una grandissima scelta di insalatone da personalizzare a proprio piacere. La soddisfazione degli Ospiti di Brace Viva è elemento di fondamentale importanza e su questo è impostata l’organizzazione del dinamico e professionale staff che vi aspetta tutti i giorni della settimana sia per pranzo che per cena con gustosissimi piatti a prezzi economici e vantag giosi. Tra i vari ser vizi offerti dal locale troviamo wi-fi gratuito e spazio giochi con baby sitter dal venerdì alla domenica; inoltre dal lunedì al giovedì i bambini sotto i 10 anni vantano di un menù gratis! Preparatevi a dire addio alle discussioni tra amici o in famiglia per la scelta del ristorante, c’è Brace Viva, il ristorante che mette tutti d’accordo!

BRACE VIVA SI TROVA IN VIA AMELLINA 100 TRESCORE A BALNEARIO (BG) USCITA NUOVA S.S. 42 TRESCORE BALNEARIO APERTI TUTTI I GIORNI DELLA SETTIMANA, ORARIO: 11.00-15.00 e 18.00- 01.00 PER INFO E PRENOTAZIONI TEL. 035.4250558

36


37


I GRANDI NUMERI DI AUTO E MOTO D’EPOCA

BOOM DI VISITATORI, VENDUTO IL 40% DEI VEICOLI IN ESPOSIZIONE

Baccaglini: “Questa fiera è un contenitore di passioni, abbiamo raggiunto lo status di Salone della cultura dell’auto” Padova, 14 novembre 2013_Sarà ricordata come l’edizione dei grandi numeri, dei record e dell’assoluta qualità dei modelli esposti. I dati ufficiali vanno oltre qualsiasi aspettativa, confer mando che il for mat di Auto e Moto d’Epoca resta un catalizzatore unico nel panorama del settore per l’amante dell’automobile. Sono 74.000 i visitatori che hanno “invaso” Padova, spinti da una passione che non conosce crisi: un pubblico eterogeneo, dai grandi collezionisti agli addetti ai lavori, dai curiosi alle famiglie, tutti legati dalla voglia di vivere un’esperienza tra i capolavori del passato e, novità di grande richiamo, del presente. Con grandi novità in cantiere per il futuro, Auto e Moto d’Epoca ha ag giunto al suo patrimonio di eccellenze le Case automobilistiche, che hanno scelto Padova come mostra itinerante del proprio passato e piattafor ma di lancio per il futuro. Modelli d’antan e vetture di og gi hanno “posato” insieme disegnando un quadro di passione, senza limiti e senza tempo, per l’auto tout court. Nei padiglioni si sono così potute ammirare le Mercedes, dalla Ponton degli anni ’50 alle serie 111/112 con la carrozzeria di sicurezza di Béla Barényis, dalla prima Classe S del 1972 all’ultima generazione attualmente in lancio. BMW ha stupito con le BMW X5 e Serie 4 Coupé di recente commercializzazione, immerse nel fascino dei modelli del passato; tra le Case che hanno scelto Padova come palcoscenico privilegiato per le proprie vetture anche Peugeot, con la nuova 208 GTI con motore da 200 CV, 1600cc a benzina, turbo, un modello che richiama la mitica 205 GTI degli anni ’80. Alle porte del suo Centenario, Maserati ha sottolineato il suo carattere unico ed elegante con la nuova Ghibli, accompagnata da tre vetture leg gendarie: la Maserati 3500 GT Vignale, la Ghibli SS Coupé e la Maserati 6CM. Storia e contemporaneità sono state il fil rouge anche di Jaguar e Audi, che ha privilegiato la componente sportiva della propria tradizione. A concedere momenti indimenticabili è stata Porsche, protagonista delle celebrazioni dei 50anni della 911: sono state più di 400 le 911 che hanno dato vita a un raduno, anche questo da record, in Prato della Valle, coinvolgendo un’intera città, sempre più partecipe e interattiva con la propria fiera.

38


Battuti tutti i record: 74.000 visitatori, 3.680 auto esposte, il 38% di presenze dall’estero, più 1.000 espositori e 11 padiglioni sold out “Le Case automobilistiche hanno capito le potenzialità di questo for mat di successo: nel 2014 saranno sempre di più i marchi che utilizzeranno le auto d’epoca come str umento per lanciare I nuovi modelli. Le vetture storiche fanno vendere le auto di og gi – ripete da tempo il patron Mario Carlo Baccaglini - Vantare una grande tradizione è una garanzia anche per il mercato delle auto moderne, infatti le grandi case portano i modelli dei loro musei, segnando una continuità che certifica il marchio in un alone di fascino e storia”. Il Salone si è confer mato anche come meta imperdibile per gli appassionati stranieri, che hanno fatto registrare il 38% di presenze sul totale, richiamati dal più grande mercato d’Europa come volume d’affari e modelli esposti. A rendere ancora più attrattiva la 4 giorni di Padova è stata la proposta turistica e l’accoglienza del territorio. Compravendite, trattative, incontri, dibattiti e momenti di grande divertimento hanno reso gli 11 padiglioni (sold out) un contenitore della passione, dove i visitatori hanno potuto ammirare 3.680 auto esposte su 90.000 metri quadrati di fiera.Numeri eccezionali in ter mini di venduto, infatti più del 40% dei modelli presenti al Salone ha cambiato proprietario. Un valore ag giunto che dà forza anche dal punto di vista della portata economica dell’evento, con gli oltre 1.000 espositori che hanno potuto constatare la dinamicità e la competenza di chi, da tutto il mondo, è venuto a cercare quel piccolo pezzo per realizzare un sogno. Da evento “modello” per il settore, Auto e Moto d’Epoca è diventato anche un fenomeno mediatico: più di 600 giornalisti accreditati, con le principali emittenti televisive a confezionare ser vizi, tutte le testate nazionali presenti e un’attività sui social media, grazie anche alla partnership con Vodafone, in crescita esponenziale. “I numeri di questa edizione dimostrano ancora una volta che la passione supera la crisi. È stato un successo incredibile – commenta Baccaglini - la folla si accalcava ai cancelli per entrare, è stato un flusso continuo di visitatori. Og gi siamo il mercato di auto e moto d’epoca più importante d’Europa, abbiamo uno spiccato carattere internazionale e dall’estero arrivano sempre più attestati di stima, tanto che le presenze straniere sono in costante aumento. Ho visto molti giovani e tante famiglie che hanno scelto Padova per trascorrere una giornata diversa dal solito, confer mando che Auto e Moto d’Epoca ha rag giunto lo status di Salone della cultura dell’auto”.

39


Stefano Miglietti

extreme runner Stefano Miglietti è un atleta italiano, nato nel 1967 Carate Brianza, imprenditore bresciano di 46 anni,pratica sport da sempre,inizia molto giovane a giocare a tennis, rag giungendo un livello agonistico,poi si dedica al r ugby ed infine l’amore per la natura lo porta a scegliere l’alpinismo e lo sci-alpinismo. Il suo carattere solitario e la sua tenacia gli per mettono di affrontare avventure che richiedono autosufficienza e capacità di superare sia disagi fisici che mentali. Stefano Miglietti ha compiuto, in solitaria, diverse imprese nei deserti della Libia e dell’Egitto, ha inoltre partecipato ad alcune maratone estreme in Alaska e in Canada, conseguendo primati. La sua carriera racchiude molteplici tappe importanti: nel dicembre 2003 ha attraversato a piedi il deserto del Murzuq (nel Fezzan, all’estremo Sud Ovest della Libia e al confine con l’Algeria e il Niger),ha percorso oltre 380 km in cinque giorni e ventitre ore . A febbraio 2005 partecipa alla competizione Yukon Artic Ultra, corsa in mezzo ai ghiacci del Canada, vincendo la manifestazione sportiva nella categoria “Runner”. A gennaio 2006 ha compiuto un’impresa senza precedenti completando l’attraversata in solitaria e in modo autosufficiente del deserto Gran Mare di Sabbia, in Egitto, 550 km,per questa impresa si è dotato di uno speciale carretto contenente scorte di acqua, cibo ed attrezzature di sopravvivenza,la traversata è stata compiuta in cinque giorni e ventitre ore, fra le oasi di Farafra e di Siwa. Undici mesi dopo Stefano ha portato a compimento un’altra impresa in Egitto,in soli tre giorni e cinque ore ha attraversato a piedi da sud-est a nordovest il deserto del Gilf Kebir, 340 km in totale, è stato il primo uomo al mondo a farlo. Nel febbraio 2007 vince insieme all’amico Chicco Ghidoni la Yukon Arctic Ultra, in Canada. Per cinque giorni e sei ore (nuovo primato assoluto della gara) hanno trainato una slitta del peso di 20 kg in condizioni climatiche avverse (anche temperature di -40 °C) ha completato il tragitto della categoria “300 miglia”. Nel settembre 2008 ha attraversato il deserto egiziano del “Kharafish” in solitaria, tra l’oasi di Farafra e quella di Dakhla. Il Kharafish è divenuto così il quinto deserto attraversato a piedi dal r unner italiano. Nel gennaio 2011 Stefano stabilisce il record del mondo delle dieci maratone “non stop” nella deserto del Sahara. Il percorso totale si estendeva per 421,95 km e toccava il deserto Nero (Black Desert), il Deserto Bianco (White Desert) e il Gran Mare di Sabbia (Great Sand Sea Desert). La distanza totale, pari al percorso di dieci maratone, è stata coperta in cinquantadue ore e trenta minuti,senza effettuare alcuna sosta per dor mire,i km reali che ha percorso sono stati 422. Nel novembre 2012 Miglietti ha corso per 250 km per trentotto ore consecutive senza acqua e senza cibo nella depressione di Qattara in Egitto,ha portato così a ter mine un’altra impresa sportiva da primato,spostando la soglia del limite umano. Per seguire tutte le sue nuove sfide visitate il sito dell’associazione sportiva dilettantistica Avventurando, dove sono descritte nel dettaglio tutte le avventure di Stefano Miglietti.

40


VIRGIN ACTIVE Hai già pensato ai regali di questo Natale? Stupisci i tuoi cari con un regalo che abbia gli ingredienti giusti, cioè salute, amici e … divertimento! Se ti diverti stai bene, e se stai bene tutto diventa più facile, sei più allegro, più bello, più forte e più sano… Virgin Active è il regalo giusto che stai cercando! I villag gi fitness Virgin Active Italia offrono un’area attrezzi con oltre 170 macchinari per l’allenamento, 3 sale per i corsi fitness – oltre a sala spinning, studio Pilates e studio Kinesis piscina per il nuoto e i corsi in acqua, area relax con sauna, bagno turco e idromassag gio, personal trainer, centro benessere e bar. Allenarsi in Virgin Active significa non solo divertimento, ma anche e soprattutto prevenzione. Svolgere una regolare attività fisica favorisce uno stile di vita sano, con notevoli benefici sulla salute generale In Virgin Active non trovi solo istr uttori qualificati e preparati. Anche le macchine lo sono! Potrai allenarti con macchinari e attrezzature di ultima generazione, attrezzi di grande efficacia, che ti consentono di allenare ogni volta una zona diversa del corpo, in maniera corretta e non traumatica. Per rendere fun il tuo allenamento ti proponiamo diverse attività: - Attività Cardiovascolari, ideali per perdere peso e per mantenersi in allenamento. Benessere

42

e divertimento! Cardio Dance, V-Step, Zumba, V-cycle, V-Boxe, Express Walking - Attività di Tonificazione, ideali per migliorare la tua forza e resistenza muscolare. Massimo Beneficio! Nike Red Training, Tone Zone Low Body, V-Pump, V-Gravity Group, Express ABS, Power Plate - Attività di Condizionamento, un mix di attività cardiovascolari e di tonificazione per rag giungere presto i risultati! Fusion Conditioning, Cardio & Tone, Step & Tone, Zero Conditioning, V-Mix Combact. - Attività Corpo e Mente, corsi dedicati a chi cerca il relax e il benessere psicofisico: V-Flex, V-Slow Flex, V-Yoga, Thai-Chi-Chuan - Attività Funzionali, indispensabili per il recupero della postura, equilibrio e coordinazione: V-Mat Pilates, V-Pilates Group, V-Ball, TRX, V-Slow Fit - Attività Acquatiche, le attività in piscina, indispensabili per un allenamento davvero completo: Acqua Tone, Acqua Fit, Acqua Fusion, Hydrobike, Acqua Athetic, Acqua Circuit


Regalare o relegarti Virgin Active è anche curare il tuo corpo, rilassandoti e viziandoti con Sauna, Bagno Turco, Idromassag gio e Docce emozionali: il benessere a tutte le temperature in ambienti puliti e confortevoli. I club Virgin Active sono aperti 360 giorni all’anno, dal lunedì dalle 7.00 (Brescia Classic 6.30) alle 23.00, Sabato 9.00-20.00 e Domenica 9.00-20.00 (Brescia Classic 19.00) Il regalo più bello per te o per i tuoi cari? Un abbonamento all inclusive nei villag gi fitness Virgin Active Brescia! Per augurare buone feste ed un 2014 pieno di Benessere lo staff Virgin Active Brescia ti aspetta al Party “Virgin Active Christmas Edition” Venerdì 20 dicembre dalle 23.00 al Crystall Le Club in via Cefalonia, 70 a Brescia.

live happy - be active! www.virginactive.it 800 91 45 55

Divertimento benessere e relax ti aspettano nei 2 villag gi fitness presenti a Brescia. Il villag gio fitness Virgin Active Brescia Freccia Rossa lo trovi in viale Italia 31 (nel complesso Freccia Rossa) ed il club Virgin Active Classic Brescia in Via stretta 175 (metroBS capolinea prealpino).

orario Club durante le feste 24/12 7.00-17.00 25/12 chiuso 31/12 7.00-17.00 01/12 chiudo 06/01 9.00-20.00 43


Le imprese attendono il taglio delle tasse CosI’ lavorare E’ impossibile

Eugenio Massetti presidente Confartigianato Imprese Unione di Brescia

Photo by Cioffi

«Servono scelte coraggiose per far ripartire il Paese, ma l’ennesima legge di stabilità non è stata in grado di invertire l’attuale negativo ciclo economico, soprattutto se guardiamo l’esiguità delle risorse stanziate per lavoro e imprese. Le nostre proposte, finalizzate ad imboccare la strada della crescita, non sono state recepite e le nostre aspettative sono state, quindi, disattese»

44


ribadirlo è il presidente di Confartigianato Imprese Unione di Brescia Eugenio Massetti che fa il punto al termine dell’ennesimo difficile anno per economia e imprese, sottolineando ancora una volta come l’impegno più volte espresso a favore di lavoro e impresa da parte della politica tutta, sia di fatto trascurato. Se è infatti vero che qualche segnale positivo sia giunto da ordinativi ed export, non si può parlare di ripresa se gli acquisti non ripartono e gli investimenti e l’edilizia sono al palo. «Governo e Parlamento devono tenerne conto, agire con più coraggio e dare una risposta chiara alle esigenze delle imprese, motore dello sviluppo del Paese. Anche le risorse che abbiamo individuato per promuovere iniziative concrete per lo sviluppo e la crescita, al momento, sono allocate per altre finalità. Pur comprendendo le difficoltà attuali, ritengo irrinunciabile per le ricadute sull’economia reale, un consistente ulteriore taglio del cuneo fiscale e l’introduzione di un meccanismo automatico, alimentato dalle entrate dalla spending review e dal contrasto all’evasione, per la riduzione della pressione fiscale a vantaggio delle imprese e dei lavoratori. Se non si metterà mano alle tasse su imprese e lavoro e non si metteranno in campo risorse consistenti per investimenti e incentivi, non ci sarà nessuna ripresa. Per fare questo occorre un percorso di riqualificazione della spesa pubblica e una serie di riforme amministrative che riducano l’insostenibile peso della burocrazia, ma questo richiede tempo. Imprese e artigiani hanno bisogno di liberarsi da burocrazia e sprechi subito, altrimenti si perderà ulteriormente competitività e non ci sarà ripresa, o quando ci sarà, sarà troppo tardi per risalire la china. In particolare – prosegue Massetti – proprio l’alleggerimento della tassazione sulle imprese e sul lavoro è un presupposto irrinunciabile per consentire il cambio di fase dell’economia attuale e segnare lo spartiacque decisivo tra la stagione del rigore e quella dello sviluppo. Un problema che va affrontato con maggiore decisione – sottolinea Massetti – è, inoltre, quello del credito alle piccole imprese, che continuano a registrare le maggiori difficoltà di accesso ai finanziamenti, come sostiene con dovizia di dati anche la Banca d’Italia. Il rafforzamento degli strumenti di garanzia pubblica deve generare un beneficio diretto sulle piccole imprese. Tenere conto di queste richieste, introducendo le modifiche necessarie, significa farci prendere, magari saltando sull’ultimo vagone, il treno della ripresa che comincia a intravedersi solo fuori d’Italia».

A

45


RUBRI c h e

A cura di Roberto Cappiello Consulente Finanziario Indipendente Fee Only

Il caso dei Mutui usurari Attenzione a chi promette facili soluzioni opo i servizi delle Iene, andati in onda in questi mesi, siamo stati letteralmente subissati di richieste di verifica di mutui e leasing per capire se è possibile chiedere indietro gli interessi pagati alla banca. Nei servizi si fa riferimento ad una recente sentenza della Corte di Cassazione che conferma l’orientamento giurisprudenziale che punisce l’usura nei contratti bancari laddove si riscontrano determinati presupposti. Ai fini della verifica del superamento del tasso soglia devono essere presi in considerazione tutti gli elementi di costo che gravano sul contratto. Va esaminata inoltre, anche la presenza di altre eventuali clausole discutibili in modo da avere un’idea il più chiara possibile della propria posizione nei confronti dell’intermediario interessato. La tesi è di grandissima rilevanza e certamente offre un solido appiglio in favore di titolari di contratti di

D

46

finanziamento, non solo di mutuo, ma anche di leasing e di credito al consumo in cui si ravvisano gli estremi per agire in giudizio. Naturalmente si tratta di valutare bene in che modo affrontare la questione, mettendo in conto che sarà necessario affrontare alcune spese e che in diversi casi l’esito può risultare tutt’altro che agevole e scontato. Ed è su questo punto che bisogna fare molta attenzione evitando di prendere decisioni affrettate affidandosi al primo arrivato. E’ bene sapere che la materia è complessa e richiede una specifica competenza.

Via Fratelli Lechi 13, 25121 Brescia Tel/Fax 0305030934 - www.studiocappiello.it Il dott. Cappiello è delegato Aduc (Associazione per i Diritti degli Utenti e dei Consumatori) per Brescia


47


Gli Anni Cinquanta americani e le migliori carni dal mondo: il 50’ S RISTOBURGER di Rezzato è già diventato un punto di riferimento per gli amanti del buon cibo e della qualità, per chi ama associare l’eccellenza nella ricerca delle materie prime alle tendenze gastronomiche più attuali, come lo street food gour met, senza rinunciare alle soluzioni classiche da steak house e alle tradizionali proposte per il business lunch. Al 50’ S RISTOBURGER sono sempre garantite serate piacevoli e un’atmosfera infor male, cordiale e rilassata, a cui si ag giungono un ser vizio cortese e un ottimo rapporto qualità/prezzo. Il menu offre una accurata delle migliori carni del mondo: americane, irlandesi, spagnole, argentine, italiane e australiane, cotte alla griglia e con sorprendenti metodi innovativi. Inoltre, strepitosi hamburger gour met, di chianina, fassona piemontese, patanegra e pollo. Infine, antipasti sfiziosi, squisiti dolci e una ricca cantina di vini e di birre. Tra le carni svetta l’insuperabile taglio di bovino americano, il Black Angus, di consistenza e tenerezza impareg giabili. Preparato con un procedimento speciale, viene condito con un mix particolare di erbe e spezie che ne accentuano il sapore e restano nella crosta che si for ma con la cottura: un sapore nuovo e forte, che premia chi lo prova. Un gusto diverso rispetto alle cotture classiche, in padella, alla brace o al barbecue, grazie ai forni speciali che espongono la carne a grande calore, a un fuoco riflesso, sottile e alto, cuocendola ad altissima temperatura, sull’esperienza delle griglie elettriche americane. Di grande impatto scenografico, ispirato agli anni di Marilyn, Elvis e James Dean, delle pin-up, dei primi flipper e delle favolose Cadillac, il 50’ S RISTOBURGER vi aspetta per stupir vi, per offrir vi un’esperienza così coinvolgente che diventerà presto abitudine irrinunciabile.

50’ S RISTOBURGER Via Giuseppe Mazzini, 59 - Rezzato (BS) Tel. 030.2592190 48


MENU, PROMOZIONI E VIRTUAL TOUR SUL SITO WWW.RISTOBURGER.IT 49


mangano.com

EVENT

MANGANO 50


HAVE LOTS OF FUN

52 54 56 58 60 62 64 66 68 70 71 72 74

LA SOSTA PRESENTA VILLA CASTALDA SERATA CHIC ALL’HOTEL VITTORIA TELEFONO AZZURRO ROSA FASOLI EVENTO SWA SWA BRIXIANTIQUARIA INAUGURAZIONE AW COMPANY GROUP MODELLA PER UNA SERA - TERZA TAPPA COSPLAY CONTEST PARTY POLVERIERA BEACH AUTOSPAZIO PRESENTA KM ZERO CHRISTMAS PARTY IN MAISON DIVANI E DIVANI BY NATUZZI MADE IN PROVINCIA DI BRESCIA


EVENT LA SOSTA PRESENTA VILLA CASTALDA Venerdì 22 Novembre presso il ristorante La Sosta si è tenuta una degustazione della cantina vitivinicola veneta “Villa Castalda”. Ogni vino è stato abbinato ad un piatto accuratamente preparato dallo chef Ezio Colombo. Come tutte le iniziative proposte dal locale, la cena ha avuto grande successo e partecipazione, lo staff è stato impeccabile e l’atmosfera molto calda è piacevole. RISTORANTE LA SOSTA Via S. Martino della Battaglia, 20 - Brescia

52


53


EVENT SERATA CHIC ALL’HOTEL VITTORIA Domenica 1 Dicembre presso l’hotel Vittoria di Brescia si è vissuta la tanto attesa “Serata Chic”, il party itinerante che come le passate edizioni non ha mancato di stupire, complice la location prestigiosa che in tutta la sua bellezza ha accolto tra musica, pelibatezze ed ed esclusività gli intervenuti in una serata di grande successo. Un grazie per l’ospitalità ai dirigenti e collaboratori dell’hotel Vittoria, Brescia Motori concessionaria unica Jaguard Land Rover come partner esclusivo della serata. Gli artefici dell’organizzazione: William Braga e Geppo Geloso. Per l’intrattenimento musicale si ringraziano: Elodea, Riki Yuma e Max Bertanza. Un grazie anche a tutti gli ospiti della serata, in attesa della prossima serata chic dove siamo già pronti a stupirvi...

54


55


EVENT TELEFONO AZZURRO ROSA La selezione è giunta al termine, domenica 1 dicembre si è svolto l’ultimo casting del “Telefono Azzurro Rosa”, l’avventura terminerà domenica 15 dicembre al Museo Mille Miglia con la proclamazione dei due volti vincitori (bimbo e bimba) per la nuova campagna pubblicitaria del 2014 dell’associazione Onlus. Durante i casting la scelta è stata difficilissima per la giuria poiché tutti i bambini meritavano di passare, ad oggi il numero dei finalisti ammonta a ben 70! La giornata richiederà un grade sforzo da parte degli organizzatori per la gestione di tutti i bimbi da far sfilare e la gestione in generale ( palco, luci, audio, allestimenti vari), ci saranno tante sorprese, animazione, esibizione scuola di ballo, premi offerti dagli sponsor e tanto divertimento. L’allestimento e gli addobbi saranno curati da Babalù e Anna Interno Verde di Ospitaletto. Ricordiamo a tutti i lettori che è il primo evento importante a livello Nazionale di sfilata dedicato ai piccoli organizzata da un’associazione, tutti i media ne parlano: Giornali, Tv e Web. Il casting è andato a gonfie vele grazie anche al supporto di Eventi Brescia. com capitanata dal suo fondatore: Anthony Le che con impegno è riuscito a far diventare un vero successo! Un grazie caloroso alla fotografa Sabrina de Arcangelo che ha scattato foto magnifiche, facendo giocare e divertire tutti i bimbi. Si ringraziano gli sponsor: Mc Donald’s, Mikò parrucchieri, Farmacia Acuto, Borana Vane make up, Brescia UP, Ippogrifo Viaggi, Bandera noleggio costumi, Birichino Boutique di Travagliato, Boy Code, Boscaini Abbigliamento, Palloncineria Babalù, Cose di Resi Brescia, Sophie Scarpe, Anna Calzature Ospitaletto, Biribimbi, Barilla Spa. Per info e regolamento: www.eventibrescia.com Facebook: Casting azzurro rosa mail: info@eventibrescia.com Cell. 366.6602951 – 335.6308971 Vi aspettiamo alla Sfilata Finale il 15 dicembre presso “Museo 1000 Miglia”!

56


touchthecity


EVENT FASOLI - EVENTO SWA SWA Say Wow And.. Say Wow Again! Inaugurazione del nuovo Swatch & Swarovski Store di Brescia, in Corso Palestro 36. Da martedì 3 dicembre lo storico spazio Swatch di Via Felice Cavallotti si è trasferito sul Corso, colorando il design essenziale total white del nuovo flagship store con la vena pop della maison orologiera e illuminandolo con i riflessi preziosi delle creazioni Swarovski. E siccome l’arte chiama arte, a incantare il corso con una doppia performance sotto le stelle è stato il maestro di food design, Roberto Abbadati. Prima con la creazione dal vivo di un estroso grande Swatch con quadrante in sashimi, cinturino cremoso alle verdure e lancette agli agrumi e amaretti; poi con la costruzione di un dolce-scultura di gelatine alla wodka, confetti argentati, meringhette e agrumi canditi, ispirato alla luminosità delle creazioni Swarovski. Il tutto offerto ovviamente agli ospiti con i sapienti cocktail del mixology Mattia Merigo del Ventiquattro. E dopo la food art... ora è l’arte pop e il design fatto di preziose trasparenze delle due maison a colorare, far brillare e impreziosire il Corso della città.

58


59


EVENT BRIXIAntiquaria inaugurazione Mercoledì 27 novembre 2013 si è alzato il sipario sulla 25° edizione di Brixiantiquaria, storico e atteso appuntamento con l’alto antiquariato. Allestimento elegante e curato, attenta selezione degli espositori: nonostante la crisi la mostra non ha rinunciato all’alto profilo e ha offerto al visitatore un percorso di grande valore storico e culturale, arricchito dal tradizionale “fiore all’occhiello” della mostra collaterale. L’argomento scelto per questa edizione è strettamente collegato al 150° anniversario della nascita di Gabriele D’Annunzio: “GABRIELE D’ANNUNZIO E RENATO BROZZI - L’ELETTO AMATORE D’ARTE E L’”ORFICO ANIMALIERE”. La mostra culturale, realizzata in collaborazione con il Museo Renato Brozzi di Traversetolo (PR) e il Vittoriale degli Italiani di Gardone Riviera (BS) e promossa dalla Camera di Commercio di Brescia, ha offerto una retrospettiva dedicata all’orafoscultore Renato Brozzi e al suo rapporto con il Poeta; un sodalizio profondo ed importante, non solo artistico ma anche umano, che si sviluppò all’incirca tra il 1919 e il 1938. “Brixiantiquaria si presenta come un accogliente salotto”, ha sottolineato il Presidente della Fiera di Brescia, dedicato alla bellezza, nutrimento indispensabile per l’intelletto e per rendere la vita migliore. “Ma la fiera non è solo un momento per ammirare splendide opere, è soprattutto un importante contenitore di business”, così ha rimarcato Alberto Cavalli, Assessore al Commercio, Turismo e Terziario della Regione Lombardia: le fiere sono da sempre luogo principe per lo scambio delle idee e la crescita del commercio. Volendo fare un primo bilancio della rassegna, si respira un’aria di timido ottimismo, confermato dalla soddisfazione di alcune gallerie che confidano anche nella positiva chiusura di alcune buone trattative.

60


61


EVENT AW COMPANY GROUP Il 2 Ottobre 2013 si è svolto presso l’incantevole sede AW COMPANY GROUP, realizzata all’interno di un edificio storico situato in cima ad una splendida collina, circondata da un grande parco con vista sul Lago di Garda, nei pressi del borgo medievale di Volta Mantovana, l’importante evento di presentazione del progetto per il 2014 a cui sta lavorando l’azienda di comunicazione e sponsoring AW insieme ad altre aziende partner: Alizee Cosmetics Concept Store. Questo ambizioso progetto km zero si basa sul desiderio di portare la cosmesi italiana di prima qualità nelle grandi città del Paese, studiando una linea di cosmetici ricavati attraverso l’utilizzo di soli principi attivi, inseriti all’interno di punti vendita progettati appositamente per ospitare prodotti di alto livello dove professionalità qualità e ricerca siano all’ordine del giorno. Presenti alla serata imprenditori di spicco di tutto il Nord Italia, e alcuni campioni dello Sport italiano, insieme a vari collaboratori ed amici che hanno arricchito ed impreziosito una serata ricca di notizie, novità progetti e voglia di far business che arricchiscano e diano freschezza al panorama nazionale ed internazionale. www.awcompanygroup.com

62


63


EVENT Modella per una sera Terza Tappa Venerdì 22 Novembre si è tenuta la terza tappa della seconda edizione di “Modella per una sera” al Colibrì Wine Bar di Rodengo Saiano. E’ stata una serata all’insegna di shooting fotografico, sfilata, compleanni e cocktails, il tutto unito da dell’ottima musica. L’evento ha avuto un enorme successo, c’è stata una fortissima affluenza di persone che hanno assistito allo shooting e alla sfilata di “Modella per una Sera”. Gli sponsor che hanno partecipato all’evento hanno avuto una massima visibilità e tutto lo staff è entusiasta del risultato ottenuto. Altrettanto entusiasta è stato il proprietario del Colibrì Wine Bar che ha proposto di ritornare con altri eventi analoghi.. Le ragazze hanno potuto usufruire del nostro staff di truccatrici per un ritocco al trucco o per un piccolo consiglio di make up. Hanno sfilato 17 ragazze, da tutta la provincia di Brescia, alcune hanno deciso di partecipare la sera stessa. Tra queste ne sono state scelte 6 che sono state aggiunte alle altre partecipanti già selezionate nelle prime due tappe per concorrere alla Sfilata Finale di giugno di “Miss Modella per una sera”. Ricordiamo che il concorso è gratuito e accessibile a tutte le ragazze dai 15 ai 30 anni, verrà fatta 1 tappa al mese e scelte 5 ragazze per ciascuna data, oltre alla visibilità il tour ha anche lo scopo di inserire le aspiranti modelle nel mondo del lavoro come modelle, ragazze immagine, hostess e testimonial per vari marchi, potete trovare tutte le info sia dell’edizione passata compreso le gallery foto e i video che le tappe della seconda edizione digitando WWW. EVENTIBRESCIA.COM oppure tramite Facebook cercando “Eventi di Successo”. Come sempre a dar man forte al tour c’era lo staff di Brescia Up, ormai partner fidato di Modella per una Sera, lo staff di Relax ad Beauty di Borgo S. Giacomo per trucco e parrucco delle modelle, Borana Vane la make up artist del tour, la Linkem by Infinity System srl di Rezzato per la connessione internet, Anthonyle Models agenzia modelle, Estetica 2000 – Rodengo Saiano e la Italianet Servizi per il supporto Web. Modella per una sera non è la solita sfilata ma un set fotografico dove valutiamo la bellezza, lo sguardo, il sorriso e il portamento con una giuria qualificata e seria, dando la possibilità a giovani sconosciute di diventare famose o per tutta la vita oppure (in maniera ironica) per una sera! Restate collegati al portale : WWW.EVENTIBRESCIA.COM e facebook: Eventi di Successo 64


PER NATALE REGALATI E REGALA LA PASTA DI FRANCIACORTA Qualità e sapore in formati assortiti

3 kg *

7 kg * 10 kg *

Per informazioni e ordini 030 7704444 www.valdigrano.com - pacchinatale.vdg@gmail.com * Confezioni da 500 g in formati assortiti

Valdigrano di Flavio Pagani srl - via Borsellino 35/37 - 25038 Rovato (Bs)

unogrup.com

PARTE DEL RICAVATO VERRAÔ DEVOLUTO IN BENEFICENZA.


EVENT COSPLAY CONTEST PARTY Il cosplay nasce in Giappone nei primi anni 80 e consiste nel vestirsi ed interpretare un personaggio appartenente al mondo degli anime, dei videogiochi, dei fumetti, band musicali, film e telefilm, libri di qualunque genere e persino della pubblicità. In occidente il fenomeno cosplay si diffonde oltre che per la passione dei cartoni animati e fumetti grazie anche al successo internazionale di opere quali Harry Potter o la trilogia di film come il Signore degli Anelli o la celebre saga diStar Wars. In italia la fiera più famosa è quella di Lucca Comics & Games: una fiera dedicata al fumetto, all’animazione, ai giochi (di ruolo, da tavolo, giochi di carte), ai videogiochi e all’immaginario fantasy e fantascientifico, che si svolge a Lucca in Toscana, nei giorni a cavallo tra ottobre e novembre. È considerata la più importante rassegna italiana del settore, seconda d’Europa e terza al mondo ,ospita migliaia di cosplay da tutta Italia ma anche dall europa ed è un vero spettacolo. Ma il sogno di tutti i cosplay del mondo è partecipare al world cosplay summit (wcs) di Nagoya in Giappone, un evento talmente importante da essere patrocinato da vari ministeri, perché il cosplay in Giappone è un affare di stato !! I vincitori wcs di quest anno sono due italiani il team robotic pizza capitanato dal padovano andrea vesnaver e dal torinese massimo barbera che hanno portato i loro incredibili cosplay ,due robot (alti 2,70) Mazinkaiser contro il generale nero ,dal celebre cartone animato Mazinga anni 80. Brescia ha avuto il piacere di ospitare il campione del mondo cosplay Andrea Vesnaver durante il party contest cosplay organizzato da Federica Cocco nella suggestiva location del Manifesto futurista il piazza Tebaldo Brusato, la gara è stata vinta da Diego Fanni che ha portato il cosplay del suo videogioco preferito, scelto dai rappresentanti di 7 aziende che hanno fatto da sponsor (tra cui Brescia Up) e grazie a loro è stato possibile realizzare questa serata veramente magica di puro divertimento, tra Batman, Capitan america, Ursula (strega disney) gli amici di Peter pan e Sailor yupiter e tanti altri, amici e curiosi hanno apprezzato questo tuffo nel passato tra fiabe e cartoni animati, grazie anche al bellissimo costume di Goldreke (Andrea Vesnaver), veramente emozionante vederlo dal vivo, questa del manifesto è solo un assaggio dell animazione che l’organizzatrice vuole portare nella vita notturna nei locali della nostra città e noi non aspettiamo altro che di vedere dove ci porterà la prossima volta. 66


Da 10 Anni Ci impegniamo a far DECOLLARE i vostri PROFiTTi

Da 10 anni... studiamo la scienza del marketing analitico, strategico ed operativo per immedesimarci in voi. Vi aiutiamo ad identificare i canali della vostra comunicazione. In simbiosi con voi, entriamo nel vivo del vostro prodotto, del vostro mercato, del vostro target. I vostri clienti hanno bisogno di trovarvi e voi avete bisogno di farvi trovare da loro. Il nostro compito è identificare i migliori strumenti per fare in modo che le vostre vendite crescano ed i profitti aumentino.

idee che vi mettono in luce!!

“FaTTi TROVaRe” web marketing “PRendi iL COnTROLLO deLLe TUe STaTiSTiCHe” analisi posizionamento web “COndiVi e COinVOLGi” social network “STai ViCinO ai TUOi CLienTi” strategie di comunicazione “PaRLa La LinGUa deL TUO CLienTe” editing e copywriting “GiOCa COn Le PaROLe” scrittura creativa “nOn diMenTiCaRTi di LORO” news “Fai SaPeRe PeRCHé COnVieni” marketing intelligence

2004 2014

e

10 anni di ide

“USa La TUa iMMaGinaZiOne” marketing alternativo

25124 Brescia - Via della Volta 84/d Tel. 030 2160000 - info@ideagency.it 67 w w w. i d e a g e n cy. it


EVENT POLVERIERA BEACH Lunedì 2 dicembre il ristorante La Polveriera Beach ha cambiato veste per poche ore trasformandosi in un Temporary store che a dato spazio e visibilità a 13 giovani artigiani creativi. Si è visto un po’ di tutto; ceramiche, monili, complementi di arredo, abiti e accessori tutto assolutamente unico eMade in italy. Un’occasione per chi c’era di scoprire e conoscere nuove realtà bresciane che vale la pena valorizzare. Signorini Giacomo, il padrone di casa, è stato molto contento dell’ottima riuscita della serata e augura insieme a tutto il suo staff un buon natante e felice anno nuovo a tutta la sua clientela .

68


69


EVENT autospazio san zeno presenta kilometro zero Domenica 24 Novembre grande successo per la presentazione delle auto kilometro zero. Le persone accorse hanno potuto provare e ammirare le auto esposte nel salone Autospazio tra le quali: 5 Megane Sw, 5 Clio, 5 Twingo, 5 xMode; il tutto accompagnato da castagne, vin brulè e intrattenimento musicale. AUTOSPAZIO CONCESSIONARIA RENAULT BRESCIA Via Armando Diaz, 12 - San Zeno Naviglio (BS) www.autospazio.it

70


EVENT Christmas party in Maison Giovedì 28 Novembre 2013 si è svolto il party natalizio organizzato da Marta e Maria Cò presso la loro rinomata Maison di via Vantini. Gli ospiti della serata sono entrati nel mondo della Maison attraverso un percorso costituito da numerosi spazi allestiti e dedicati alle idee regalo – prodotti per capelli e per il corpo,bijoux,accessori,make up ed abbigliamento – promozioni ed una degustazione di vini curata dall’ azienda vitivinicola Pietro Podestà.

71 71


EVENT Divani & Divani by Natuzzi veste casa Fiori, creativitA’ e sogni Sabato 30 novembre le porte dello showroom di Brescia si sono aperte a nuovi orizzonti. Divani & Divani by Natuzzi, dopo il grande successo delle iniziative svoltesi presso lo showroom di Brescia negli ultimi mesi, credendo che la cooperazione tra partner rappresenti nuovi punti di forza su cui investire e verso cui aprirsi, ha recentemente attivato una serie di collaborazioni. Da questa idea è nato così “Divani & Divani by Natuzzi veste casa”, progetto che ha preso il via sabato 30 novembre e che durerà fino a martedì 24 dicembre. Durante l’inaugurazione gli ospiti hanno avuto l’occasione di sperimentare, all’interno dell’esclusivo ed elegante store di Brescia, un vero e proprio percorso sensoriale all’insegna dei profumi, dei colori e dei sapori. Diversi partner hanno esposto infatti le proprie opere artistiche, splendide creazioni e fantastici prodotti e si sono messi a disposizione degli invitati per guidarli in un viaggio unico. Presenti all’evento: Callas con decori floreali, Le Torte di Giada con torte artistiche, Marina Durante con collezioni di gioielli, Pieraristide Soregaroli con una sua collezione di quadri, i pregiati vini di Cantine Provenza, i gustosi piatti di San Lucio Events e la Illyteca di Brescia con degustazioni di ricercati tè e caffè. Divani & Divani by Natuzzi offre inoltre la possibilità di ammirare le fantastiche creazioni colorate e profumate di Callas per tutto il mese di dicembre. DIVANI & DIVANI BY NATUZZI via XX Settembre, 68 - Brescia

72


Finanziamenti personalizzati, sale corsi per aggiornamento continuo dei medici e del personale, protocolli d’igiene e sterilizzazione molto rigidi, garanzie su impianti, manufatti protesici ed otturazioni.

• Implantologia tradizionale, computer-assistita e a carico immediato (quando possibile) • Chirurgia orale (compresi ottavi inclusi e chirurgia preimplantare) • Chirurgia parodontale • Protesi fissa e mobile, conservativa • Endodonzia • Gnatologia • Posturologia • Ortodonzia fissa, mobile ed invisibile • Odontoiatria infantile • Igiene e prevenzione • Sbiancamenti professionali con lampada • Laserterapia • Trattamento estetico tessuti peri-orali • Sedazione cosciente • Laboratorio interno per le riparazioni

STUDIO DENTISTICO DR. AMEDEO ZIRILLI Via Garibaldi, 50 - 25086 Rezzato (BS) Tel. 030.2792590


EVENT MADE IN PROVINCIA DI BRESCIA Sabato 30 Novembre e Domenica 1 Dicembre il Made in Provincia di Brescia a Villa Fenaroli di Rezzato ha organizzato la seconda mostra mercato della qualità dei prodotti tipici Bresciani. Laboratori, percorsi enogastronomici e turistico-culturali. Folta partecipazione di pubblico dove oltre ad ammirare la bellissima location è stato possibile degustare e apprezzare il prodotti locali... Perché il nostro territorio ha molto da offrire!!!

74


75


C

H

R

I

S

T

M

Adriano e tutto lo staff del Ripasso Augurano buone feste! Photo by Federico Sbardolini

A

S


e

d

i

t

i

o

n

A BRESCIA PRESSO: FRECCIA ROSSA VIALE ITALIA 31

MULTISALA OZ VIA SORBANELLA 12

Rossopomodoro www.rossopomodoro.it


C

H

R

I

S

T

M

Salumificio Aliprandi Augura Buone Feste! Salumificio Aliprandi spa Via Mandolossa, 25 - Gussago (BS) Tel. 030 2520077 - Fax 030 2521036

www.aliprandi.com

A

S


e

d

i

t

i

o

n

PIZZA VERACE TUTTI I GIORNI SPECIALITÀ PESCE PIÙ DI CINQUANTA ETICHETTE DI BIRRE TRA NAZIONALI ED ESTERE chiuso il lunedì

F.lli Attianese snc Via Roma, 61 - 25064 Gussago (Bs) - Tel. 030 2521417 gabbianogussago@libero.it - www.pizzeriailgabbiano.com


C

H

R

I

www.infotre.com - brescia@infotre.com

www.infoemotion.com - info@infoemotion.com

Via Orzinuovi, 20 Brescia

S

T

M

A

S


e

d

i

t

i

o

n

A Natale tutti sono più buoni e alcuni sono più belli! Estetica di qualità


C

H

R

I

S

T

M

CASA DEL COMMIATO

ONORANZE FUNEBRI GENERALI DI BRESCIA S.R.L. Via G. Bargnani, 25 - 25134 BRESCIA Di fronte alla stazione metro S.Eufemia Buffalora Tel. 030 2350071 - 030 2400082 www.generalidibrescia.it

A

S


e

d

i

t

i

o

n

Bellezza e Benessere a due passi dalla città Un raffinato ambiente di oltre 1.000 mq dove farsi coccolare dall’atmosfera di totale relax, sorseggiare una tisana profumata, concedersi un trattamento personalizzato viso o corpo eseguito dalle abili mani del personale altamente specializzato. Otium Day Spa ti offre un menu completo di trattamenti viso e corpo con le migliori metodiche e le più avanzate tecnologie, massaggi rilassanti o rimodellanti, trattamenti specifici per un viso senza tempo e un corpo armonioso. Un’ampia area benessere con ambienti separati, uno riservato alle donne l’altro agli uomini.

Vieni a scoprire le promozioni corpo per una silhouette perfetta! Via Leonardo Da Vinci, 2 - 25010 - S. Zeno Naviglio (Bs) tel. 030.2106931 - 030.2667175 accoglienza@otiumcentrobenessere.it - www.otiumcentrobenessere.it


C

H

R

I

S

T

M

Corso Garibaldi, 20 Brescia

A

S


e

d

i

Via Fratelli Porcellaga, 28 Brescia

t

i

o

n


Coco et La vie en Rose Care lettrici di BresciaUp, oggi la nostra rubrica si veste di organza e lustrini: se non avete ancora deciso cosa indossare per Natale o per la notte di San Silvestro, ecco alcune proposte che potrebbero ispirarvi.

Puntate sul nero e non sarete mai fuori posto - matrimoni esclusi si intende! Rispolverate dall'armadio un semplice tubino, o regalatevene uno sfizioso con dettagli in pizzo. Gli accessori dovranno essere scintillanti, ma nella giusta dose: se la pochette è glitterata o rivestita di paillettes, abbinatevi decollétés low-profile. Per un ingresso... con il botto, non rinunciate ad un capospalla di tendenza - come l'ecopelliccia dall'allure esotica, e a labbra rosso rubino. In senso orario: Faux fur coat - oasap.com Morgan Vestito di maglina nero - zalando.it Christian Dior beauty product - johnlewis.com Victoria Delef Pochette noir - zalando.fr Laura Biagiotti Decolleté nero - zalando.it s.Oliver Orecchini argento - zalando.it

Quale occasione migliore per sfoggiare un abito rosso Marilyn? Attenzione però a non "strafare": il resto dell'outfit dovrà rimanere elegante, ma sobrio. Una pochette liscia in velluto e un paio di decollétés con punta scamosciata saranno il complemento ideale, mentre un cappotto classico da vera lady non ruberà la scena al pezzo forte dell'ensemble. Per quanto riguarda il make-up, consiglio di puntare su ciglia da cerbiatto e rossetto in tinta con l'abito. Mi raccomando, non lasciatevi tentare dall'abbinamento rossetto-smalto, perchè in questo caso sarebbe davvero troppo! Scegliete invece una manicure "nude", nei toni del cipria o del beige, e un bijoux dorato dalla trama leggera. In senso orario: VerySimple Cappotto classico nero - zalando.no Vestito elegante - zalando.it Lancôme mascara - johnlewis.com Topshop gray nail polish - johnlewis.com Elizabeth Arden lips makeup - elizabetharden.com Humble Chic bracelet jewelry - humblechic.com Mai Piu Senza Decolleté nero - zalando.fi Dune kohls purse - debenhams.com 86


RUBRI c h e

Non dimentichiamoci delle più romantiche, che amano vivere le festività vestite d'oro e d'argento! Anche in questo caso, vogliamo risplendere...non abbagliare! Suggerisco quindi di puntare su un accessorio sfavillante e d'effetto, per esempio delle pumps argentate, e di prediligere - per il resto dell'outfit - linee morbide e dettagli raffinati. Il trucco sarà delicato e perlescente. In senso orario: Straight jacket - essentiel-antwerp.com Little Mistress Vestito elegante malva - zalando.de Nars cosmetic - barneys.com Sterling silver jewelry - lnt.com Buffalo Decolleté argento - zalando.it Victoria Delef Pochette argento - zalando.it Butter London lip gloss - beauty.com

Outfit del mese

Grazie per avermi accompagnato in queste prime tre edizioni di ModaUp: per consigli personalizzati o emergenze fashion non esitate a contattarmi via Twitter (@cocolavieenrose) o Facebook (Valeria Arizzi). Altrimenti... buone feste e arrivederci a Gennaio!

Bisous Coco

Coco et La vie en rose in: abito di pizzo Miss Miss by Valentina, decollétés Ballin.

Valeria Arizzi Fashion Blogger & Personal Stylist Coco et La vie en rose www.pinktopping.blogspot.it valearizzi@hotmail.it 87


R U B R I c h e

A PROPOSITO DI...

CELIAChIA

Ricetta tratta dal libro CHEF GLUTEN FREE di Marco Scaglione e Lara Balleri Foto di: Iuri Niccolai

Pancakes ad alto contenuto proteico

INGREDIENTI 150g di quinoa 100g di formaggio cremoso 1 cucchiaino di cannella 1 cucchiaino di vaniglia 2 uova

88

PREPARAZIONE Sciacquare la quinoa e cuocerla in abbondante acqua per circa 30 minuti. Una volta cotta lasciarla riposare 10 minuti per far gonfiare i chicchi. A questo punto unire tutti gli ingredienti e frullare il tutto in modo da ottenere un composto omogeneo. Ungere una pentola per pancakes e mettere un cucchiaio del composto a cuocere. Girare il pancakes in modo da far dorare entrambe le parti. Servire con sciroppo d’acero o marmellata.


S y s t e m I n t e g r a t o r IntegratoriDiTecnologia

SOLUZIONI Audio sistemi di illuminazione soluzioni video sistemi di sicurezza

Area Sistemi S. r. l. Via Artigianale 53 25010 Montirone (BS) info@areasistemi.pro www.areasistemi.pro


90


La Chicca Io lo faccio innamorare

Il problematico di tipo 2

Animali da palcoscenico! Esuberanti, simpaticissimi e di grande compagnia! Uomini che solo ad incontrarli per la strada ti mettono di buon umore, se non fosse per la loro piccola pecca: l’insicurezza. Un uomo che si mostra abile e ben curato, piacevole e divertente quando in realtà è un noiosissimo “narciso –egocentrico”. Crede di conoscere tutto di qualunque arg omento, spaccia conoscenti e persone che ha visto più di due volte in qualche locale come suoi migliori amici, raccontandovi anche dei petteg olezzi sulle loro vite private giusto per far vi credere che tra loro ci sia davvero un rapporto d’amicizia. Frequenta personag gi stranissimi: immaturi, cocainomani, adolescenti con le rughe, e ragazzine che non superino i 25 anni ( età massima per la possibilità che hanno nel relazionarsi con l‘altro sesso). In realtà i narcisi- eg ocentrici sono dei poveretti, vuoti, gente che pur di non rinunciare ad un paio di occhiali fir mati non fa la spesa per settimane, motivo per cui non li vedrete mai ingrassare e se vi fanno salire in casa loro è semplicemente per mostrarvi l’arredamento ricercato e la loro cantina di vini privata. Lo scopo non è quello di essere apprezzati per ciò che fanno o per il loro gusto nell’arredamento, bensì quello di essere invidiati da chi li circonda. Motivo per cui non riescono mai ad instaurare rapporti sani anche nelle relazioni amicali. Vi riempiranno di regali costosi e frequenterete solo ristoranti di alto livello se doveste frequentarli, ma badate bene che il rapporto si fermerà a questo. Tanto perché possiate essere invidiate dalle vostre amiche, che loro vorranno conoscere per fare i “piacioni” e aprire la coda da pavone quando mostrerete loro le scarpe nuove che indossate, i luoghi che frequentate e i vini che degustate. Il povero narciso- egocentrico in realtà non è così facile da individuare, le classiche caratteristiche che

possono permettervi di riconoscerlo sono basate su domande ben precise: 1 ) C o m e d i avo l o è r i u s c i t o a c o m p r a r e u n trilocale in pieno centro storico se non lavora? 2) Com’è possibile che frequenti certa “gentaglia” se quando parla con voi sembra un bravissimo ragazzo casa e chiesa? 3) Perché conosce ogni abito di haute couture pur non essendo omosessuale? G i à d a q u e s t e s e m p l i c i d o m a n d e ch e n o n avranno mai una risposta esaustiva potete capire con chi state uscendo. Conquistare un “ narciso – egocentrico ” richiede un po’ di astuzia e soprattutto bella presenza.Vogliono rag azze bellissime al loro fianco, ovviamente per poter essere invidiati per un altro motivo oltre al mocassino di anguilla; dovrete essere al top in ogni situazione; e per top intendo abiti fir mati, niente bigiotteria e t a c c o a s p i l l o a n ch e p e r a n d a r e a b u t t a r e l’immondizia sotto casa, trucco perfetto nonostante l’inf luenza vi abbia colpito e la temperatura indicata sul termometro sia di 40°C, magiare poco e far finta che sia tutto di vostro gusto, mai esprimere pareri diversi dal narcisoegocentrico; potrebbe considerarvi non alla sua altezza…chissà poi perché esistono delle madri che permettono ai loro figli di sentirsi superiori quando non hanno ancora imparato che il latte scaduto non va più tenuto in frig orifero, ma sarebbe il caso di g ettarlo nella spazzatura ( domanda alla quale sto ancora cercando una risposta valida). Siate sempre sorridenti e ripetete per settimane intere che il suo ultimo acquisto è l’ oggetto più bello che abbiate mai visto e che lo invidiate molto per questo.

ChiccaBaroni 91

R U B R I c h e


Alfa Gomme

Vi Augura Buone Feste!

Alfa Gomme Via Lippi, 40 - 25134 Brescia tel 030 2305273 - fax 030 2311252 info@alfagomme.com - www.alfagomme.com


R U B R I c h e

Natalia Glijin

Christmas Edition Photographer: Elias Francesco Make Up Artist: Giulia Reali 93


Christmas Edition

Adoro il mondo della moda, da modella sto avendo delle belle sotisfazioni,oltre a numerosi servizi fotografici, ho collaborano con importanti realta pubblicitarie, sono stata scelta per diverse compagne pubblicitarie, spot televisivi. Ho una passione per le auto sportive, le adoro, nn le vedo come simbolo di ricchezza ma e una vera e propria passione per i motori, l'adrenalina della velocitĂ e l'accelerazione che ti toglie il fiato, Ferrari in primis. Il sogno nel cassetto lo sto inseguendo proprio adesso: Avviare una agenzia di moda, dare sfogo alla mia creativitĂ , e voglia di fare.

Natalia Glijin

Photographer: Elias Francesco Make Up Artist: Giulia Reali

Photographer: Elias Francesco


SITODIROSSA.IT

NATALE 2013 CAPODANNO 2014

i r u g Au i l a i c spe o tt u da t ! f f a lo St CONDIVIDI & SCOPRI TUTTI I NOSTRI EVENTI!

Via Castellini 14, Brescia T 030 3752271 - www.lapolverierabeach.com


OROSCOPO 2014

ARIETE Che fatica iniziare l’anno con Venere, Marte, Giove e Plutone che vi guardano di traverso! Familiari sul sentiero di guerra, grande capo sull’irato andante e dentro di voi una gran voglia di mandare tutti in gita a visitare il paese vicino… Non perdete la calma! Le ore cupe hanno i minuti contati… E presto ci saranno novità piacevoli! TORO Dolci e affettuosi, ma pronti a sfoderare l’ascia di guerra se vi faranno saltare la mosca al naso! Colleghi, superiori e familiari sono avvertiti: quest’anno sarà meglio non accarezzarvi contro pelo! Saturno pesa, ma al vostro fianco avrete Giove fino al sedici luglio. Tirate la cinghia in seguito: spese e lavoro vi daranno qualche preoccupazione, ma recupererete alla grande a dicembre. GEMELLI Iniziate l’anno con il botto: agguerriti e decisi a portare a termine i vostri progetti. Il cielo favorisce la professione e vi aiuta a girare pagina con situazioni insoddisfacenti o poco remunerative. Il salto di qualità è appena dietro l’angolo: concentratevi e non iniziate a fare mille cose insieme. Poco ma buono: ripetetelo due volte al dì! Il 2024 vi regalerà novità molto interessanti. CANCRO Lavoro ok, finanze niente male, rapporti familiari non pervenuti… Il 2014 inizia bene per la sfera professionale, meno per gli affetti, bombardati da Venere e Marte. Servirà tanta pazienza e la certezza che questi fastidi sono comunque passeggeri. Occhio però a non portarvi il nervosismo in ufficio! Riprenderete quota da luglio in poi, e niente e nessuno vi fermerà…

LEONE I problemi? Se ci saranno, ve li mangerete in un sol boccone! Affrontate il nuovo anno ruggenti e grintosi, pronti a farvi valere nel quotidiano e nel lavoro. Marte vi darà la carica fino all’estate, poi toccherà a Giove, in Leone dal sedici luglio, prendersi cura dei vostri affari. Infine, il ventitré dicembre, saluterete Saturno che traslocherà in Sagittario. Niente male, vero? VERGINE Spira aria di cambiamento nel vostro cielo, di novità favorevoli, di situazioni positive per professione e affari. Marciate lentamente, ma con la sicurezza di potercela fare. I risultati arriveranno molto presto e saranno quelli desiderati. Il 2014 vi porterà molti doni: fatene buon uso e ricordatevi che, se ci saranno difficoltà, siete ben equipaggiati per affrontarle! BILANCIA Viva il 2014! L’anno inizia tra qualche contraddizione, ma le stelle vi anticipano che le difficoltà hanno le ore contate. Munitevi

di pazienza fino a luglio, e date fondo alle vostre forze in seguito, perché potrete realizzare i vostri progetti. Preparatevi a salutare senza rimpianti tensioni familiari, difficoltà lavorative e incertezze di tutti i tipi: era ora, vero?

SCORPIONE 2014 da urlo! Non c’è impresa che non possa riuscirvi, equipaggiati come siete per il successo e la vittoria! Le circostanze

saranno favorevoli, voi cercate di non perdervi in qualche difficoltà momentanea. Gli ostacoli saranno il banco di prova della vostra strategia. Isolate il punto debole, fatelo fuori (si fa per dire…) e proseguite la marcia, inesorabili e agguerriti fino alla meta sospirata. Bravi Scorpioncini!

SAGITTARIO Quest’anno avrete un sorriso che conquista! Sarà per merito delle buone notizie che stanno arrivando, oppure sarà perché realizzerete un vecchio sogno: beh, fatto sta che niente e nessuno vi toglierà l’allegria dal cuore! Le stelle guardano con affetto i Sagittario che hanno avuto difficoltà nel lavoro o in famiglia: chiuderete questo brutto capitolo, il futuro sorride insieme a voi!

CAPRICORNO I fastidi sembrano moltiplicarsi, i parenti sono insopportabili e i doveri quotidiani pesano? Beh, non fermatevi a

questi dettagli di ordinaria amministrazione. Voi siete dei perfezionisti, ma dovete ricordarvi anche che siete sul pianeta terra, dove non sempre tutto fila dritto e rigoroso come vorreste voi. Realizzerete i vostri progetti, e bene anche, ma mettete in conto qualche imprevisto e qualche ritardo.

ACQUARIO Quest’anno sarà generoso, più generoso dell’anno che vi lasciate alle spalle. Saturno porta via quello che non funziona, vi stressa ancora un po’. Che ne dite di guardare il bicchiere mezzo pieno? Perché con l’appoggio di Marte fino a luglio e i transiti lunghi e piacevoli di Mercurio arriverete a centrare i vostri obiettivi lavorativi. E non è poco, cari Acquarietti!

PESCI Avete il vento a favore per tutto l’anno. Le stelle incoraggiano i progetti più spericolati, e Madama Fortuna guarderà proprio dalla vostra parte. Meglio di così! Dateci dentro da gennaio a dicembre, e tirate i remi in barca solo sotto Natale: il vento sta cambiando, ma gli obiettivi raggiunti non ve li toglierà più nessuno. Parola di transiti da urlo!

RUBRI96 c h e


Profile for BresciaUp Magazine

Christmas Edition 2013  

Christmas Edition 2013

Christmas Edition 2013  

Christmas Edition 2013

Advertisement