Page 1

365 giorni Alto Adige Relazione annuale di Alto Adige Marketing

GENNAIO 2013 - DICEMBRE 2013


46

Jahresbericht – Einleitung


Relazione annuale – Indice 3

Indice Premessa

L’Alto Adige e il segreto del suo successo

5

L’Alto Adige e la forza delle storie

7

L’azienda 9

Fokus

Cooperazioni editoriali

11

Inserzioni

13

Progetti di cooperazione

15

Campagne web

17

Film 19 Clipping 21 Eventi PR

23

Distribuzione 25

Booklet

L’Alto Adige on line

27

Ricerche di mercato

29

Linguaggio visivo

31

Marchio ombrello

33

Sviluppo di prodotto

35

Cooperazioni alberghiere

37

Comunicazione d’impresa

39

Amministrazione & human resources

41

Alto Adige in cifre


Relazione annuale 5

L’Alto Adige e il segreto del suo successo

Uli Rubner Presidente SMG “Tra le ragioni del successo dell’Alto Adige ce n’è una tanto semplice quando evidente: noi non vediamo la nostra terra come una località turistica, ma come uno spazio vitale. Siamo noi stessi i primi ammiratori delle nostre splendide montagne e delle piste da sci, dei sentieri e delle ciclabili. Noi amiamo il fondovalle ricco di frutteti e vigneti, ci piace la cucina di casa nostra accompagnata da un buon bicchiere di vino locale. Siamo fieri della nostra ricchezza storica, linguistica e culturale, trattiamo con cura i nostri tesori architettonici cercando di far convivere tradizione e modernità. Questo è il nostro spazio vitale, che amiamo e che condividiamo volentieri con i nostri ospiti. Ma il bello dell’Alto Adige sono innanzitutto le persone che ci vivono: siamo noi altoatesini, a rendere unica questa terra dalle mille sfaccettature”.


Relazione annuale 7

L’Alto Adige e la forza delle storie L’Alto Adige vuole diventare la regione europea più desiderata. O per meglio dire: chi lascia l’Alto Adige dovrebbe andarsene con la voglia non solo di tornarci, ma di rimanerci per tutta la vita. Sono poche le destinazioni in grado di far nascere queste sensazioni. L’Alto Adige è una di queste. L’Alto Adige ha paesaggi da favola, condizioni climatiche eccellenti, ottime strutture alberghiere e prodotti tipici di grande qualità. Tuttavia, se vogliamo diventare un posto decantato da tutti, è necessario che la qualità non si limiti al settore turistico. Per l’ospite l’Alto Adige non finisce nelle stanze d’albergo, su un sentiero di montagna o sulle piste da sci. Il turista si muove nello stesso contesto in cui ci muoviamo tutti i giorni noi altoatesini, e durante la sua permanenza gli permettiamo di entrare nel nostro mondo, di far parte per qualche giorno del nostro spazio vitale. Abbiamo voluto creare un concetto pubblicitario trasparente e autentico, basato su storie di tutti i giorni che hanno come protagonisti persone, fatti e prodotti che incarnano i valori della nostra terra. Sul sito www.storiedavivere.it le persone che hanno intrapreso un percorso di vita particolare - degno di interesse e in grado di generare identificazione - diventano ambasciatori dell’Alto Adige, territorio ricco di tante belle storie. Sono poche le destinazioni che hanno la possibilità di comunicare attraverso le storie: l’Alto Adige è una di queste.

Greti Ladurner & Marco Pappalardo Direzione aziendale


L’azienda L’Alto Adige deve essere percepito sia in Italia che all’estero come un posto dove è piacevole vivere: con questo obiettivo è stata fondata nel 2000 Alto Adige Marketing (SMG), società per azioni partecipata dalla Provincia. Da marzo 2013 Alto Adige Marketing è diventata un’Agenzia della Provincia di Bolzano. In stretta collaborazione e piena sintonia con organizzazioni turistiche, partner di prodotto e associazioni economiche e nel rispetto di linee guida strategiche, SMG si occupa di progettare e mettere in atto iniziative di mercato. Dal 2005 questo avviene in modo ancora più efficace grazie all’impiego congiunto del Marchio Ombrello Alto Adige. Oltre ai principali mercati di riferimento – Germania, Italia, Svizzera ed Austria – la destinazione

Alto Adige viene anche pubblicizzata in Gran Bretagna, Belgio, Olanda, Polonia e Repubblica Ceca. SMG può contare sui 61 collaboratori e nel 2013 ha gestito un budget di circa 9 milioni di euro per le attività di marketing. I canali usati per la comunicazione vanno dalla televisione alla carta stampata, da Internet ai social network passando per gli eventi fieristici. Grande attenzione viene altresì prestata alle cooperazioni editoriali ed alla collaborazione con gli operatori turistici. Oltre alla promozione dell’Alto Adige ed al rafforzamento del Marchio Ombrello sui nove mercati in cui opera, SMG ha sempre più il compito e la responsabilità di gestire assieme ai partner uno sviluppo di prodotto che sia in linea con la destinazione Alto

Consiglio di amministrazione »

Presidente » Uli Rubner

Erwin Lanzinger

Gottfried Schgaguler

Christof Brandt

Robert Peintner

Laura Piovesan Schütz

Andrea Varallo

Rita Geson

Evelyn Pfeifer

Collegio sindacale » Daniela Zadra

Luciano Petriccione

Marketing strategico »

Direzione » Greti Ladurner

Marco Pappalardo

Caroline Mitterhofer

Management di mercato » Jasmin Mathà

Karin Lorefice

Laura Barretta

Tanja Mair

Carmen Pichler

Daniela Walder

Martin Bertagnolli

Katharina Gluderer

Ruth Torggler

Daniela Cermakova

Florian Castlunger

Stefano Masiero

Uta Radakovich


Relazione annuale – Azienda 9

Maximilian Alber

Sabine Mahlknecht

Deborah Carlin

Oskar Schwazer

Gabriele Crepaz

Dora Vannetiello

Marlene Lobis

Wolfgang Töchterle

Matthias Graziani

Chiara Dal Castello

Thomas Plank

Digital development » Alexandra Tancevski

Claudia Rier

Silke Hofer

Margit Meraner

Sviluppo di prodotto » Petra Kainzwaldner

Antonietta De Santis

Rudolf Thöni

Alexandra Mair

Comunicazione d’impresa » Simon Profanter

Sarah Prugger

Johanna Torggler

Jürgen Tröger

Karin Niederfriniger

Andreas Tschurtschenthaler

Lotte Gruber

Martina Cofler

Emma Conigliello

Amministrazione & Human Resources » Cornelia Kupa

Anton Gögele

Petra Oberhuber

Claudia Haug

Giuliana Nardin

Hubert Rainer

Roberto Ambrosi

Thomas Wiedenhofer

Barbara Niederkofler

Roberta Amà

Barbara Prugger

Angelika Runggaldier

Rosanna Zambiasi

Monika Fischnaller

Maternità/ Congedo parentale/ Aspettativa » Lukas Nagler


10

Jahresbericht – Einleitung

GEO Saison Extra Un gigante della stampa turistica: GEO Saison Extra. Lo speciale “Südtirol für Genießer” interamente dedicato all’Alto Adige è uscito in maggio 2013 e, con l’eccellente risultato di 45.000 copie vendute come nel 2008 e nel 2010, si è confermato come una delle edizioni più vendute. Per la prima volta la rivista tedesca ha proposto, oltre ai tradizionali temi turistici, anche articoli sull’architettura e sulla scena musicale altoatesina. I lettori di GEO Saison, c’è anche da dire, sono molto esigenti in fatto di turismo e vanno sempre in cerca di spunti interessanti.

Martin Bertagnolli Direzione management di mercato “Grazie alla sua qualità e autorevolezza, GEO Saison Extra rappresenta un mezzo strategico per raggiungere i nostri clienti. Da anni ormai i lettori, sempre più critici, possono contare su articoli di grande spessore corredati da un eccellente materiale fotografico”.


Relazione annuale – Management di mercato 11

FOKUS

COOPERAZIONI EDITORIALI

Pubblicazioni sull’Alto Adige Temi & Partner

Nel 2013 18 inserti dedicati all’Alto Adige sono

Le cooperazioni editoriali rappresentano or-

stati distribuiti in 6 paesi.

mai da anni un affidabile mezzo di comunicazione, in grado di garantire all’Alto Adige una visibilità ampia e di qualità. Tema: Inverno Tiratura 740.000 copie

Tema: Guida enogastronomica Tiratura 4.000 copie

I temi trattati nel 2013 spaziavano dall’attività nella natura al gusto, dal vino all’architettura e alla mountain bike. Consorzi turistici, gruppi d’offerta alberghieri, Business Location Südtirol (BLS) e Consorzio Vini Alto Adige sono i partner della collaborazione che SMG ha avviato con un numero

Tema: Guida enogastronomica Tiratura 4.500 copie

Tema: Mountain Bike Tiratura 127.000 copie

Tema: Alto Adige Tiratura 70.000 copie

ristretto di testate selezionate. Sul mercato nazionale gli speciali si sono occupati di famiglia e attività all’aria aperta, gastronomia, ambiente, competenze alpine e sport invernali per principianti. In Austria invece i temi trattati sono stati la gastro-

Tema: Guida enogastronomica Tiratura 45.000 copie

Tema: Il gusto in Alto Adige Tiratura 180.000 copie

Tema: Piaceri & Gastronomia Tiratura 210.000 copie

nomia e il lifestyle, mettendo sempre l’accento sulla ricchezza di contrasti tra stile di vita alpino e mediterraneo. Per il magazine multimediale Lebensart/daVivere i partner sono stati Val Venosta Marketing, Valli di Tures e Aurina, Merano Marketing.

Tema: Gusto & Lifestyle Tiratura 136.000 copie

Tema: Speciale Gardena Tiratura 208.000 copie

Tema: Alto Adige per gaudenti Tiratura 100.000 copie

Tema: Natura & Famiglia Tiratura 380.000 copie

Tema: Gusto & Lifestyle Tiratura 95.000 copie

Tema: Speciale Merano Tiratura 220.000 copie

Tema: Vino & Architettura Tiratura 90.000 copie

Tema: Inverno Tiratura 738.000 copie

Tema: Inverno Tiratura 206.000 copie

Austria

Svizzera

Germania

Italia

Polonia

COOPERAZIONI EDITORIALI

Tema: Inverno Tiratura 143.000 copie

Repubblica Ceca

I reportages scritti da giornalisti di viaggi e lifestyle suscitano interesse nei lettori e rappresentano un contesto ideale per inserzioni di alberghi, operatori del tempo libero e gruppi d’offerta.


12

Jahresbericht – Einleitung

Campagna di branding in Svizzera: i volti dell’Alto Adige


Relazione annuale – Management di mercato 13

FOKUS

INSERZIONI

Campagna di branding con i volti dell’Alto Adige. La campagna basata sulle storie di vita di alcuni altoatesini si ricollega all’obiettivo di diventare il posto dove vivere più desiderato d’Europa. Le persone in questione sono diversissime tra di loro ed hanno uno stile di vita particolare che viene raccontato tramite filmati o annunci sui giornali. Per questa campagna abbiamo dovuto scegliere tra quasi 200 candidati e alla fine i 5 testimonial selezionati sono risultati Anna Quinz, Christine Schönweger, Andreas Marri, Stefan Maria Braito e Max von Milland. L’iniziativa pubblicitaria è stata supportata da un gioco a premi che metteva in palio una vacanza proprio con uno dei cinque protagonisti della campagna.

Altre campagne Gran Bretagna Italy with a twist: la campagna di branding lanciata in inverno sul mercato britannico è stata replicata anche in estate. Le venti

Daniela Cermakova Responsabile management di mercato Germania, Svizzera, Austria

inserzioni e la campagna sul web declamavano non solo la particolarità dell’Alto Adige rispetto alle altre regioni italiane, ma anche la grande tradizione gastronomica e le Dolomiti.

“Le persone che compongono il nostro gruppo target sono bombardate di messaggi pubblicitari, cosicché diventa sempre più difficile concepire campagne in grado di catturare l’attenzione, diventata ormai merce sempre più rara. Oggi il cliente è attirato solo da prodotti interessanti, ben confezionati e presentati nel posto giusto al momento giusto”.

Campagna invernale in Italia La campagna invernale sul mercato italiano è durata da metà novembre ai primi di dicembre e si è avvalsa principalmente di due canali: annunci a pagina intera sui principali quotidiani nazionali con immagini invernali e giochi di parole e manifesti di grande formato affissi in otto città del settentrione.

INSERZIONI

Le inserzioni rafforzano gli effetti delle campagne televisive o sul web. Grazie alla presenza su importanti e autorevoli testate, l’immagine dell’Alto Adige viene continuamente rafforzata.


14

Jahresbericht – Einleitung

Una spesa che cambia la vita


Relazione annuale – Management di mercato 15

FOKUS

PROGETTI DI COOPERAZIONE

Una spesa che cambia la vita: una campagna, due partner, tutta l’italia. L’iniziativa imbastita in maniera congiunta da SMG e l’Organizzazione Export Alto Adige (EOS) ha puntato sull’effetto sinergico derivante dall’immagine turistica e dai prodotti tipici dell’Alto Adige. A 7 milioni di prodotti tra speck, mele, succhi di mela, yogurt, pane, burro e formaggio è stato assegnato un codice per partecipare a un gioco a premi, mentre all’estrazione per il premio finale – una settimana di vacanza per 15 anni in un Vitalpina Hotel Südtirol – hanno partecipato circa 2.500 persone al giorno. La singolare campagna è stata affiancata da una serie di spot televisivi e da degustazioni di promozione all’acquisto in grandi centri commerciali.

Altre campagne Festival del gusto Alto Adige: il trionfo dei sensi

Mercatini Originali dell’Alto Adige

Dal 24 al 26 maggio è andata in scena la

zia dell’Alto Adige, la campagna di annunci

seconda edizione del Festival del Gusto Alto

a pagina intera lanciata sulle riviste Donna

Adige, che ha messo in vetrina nel centro

Moderna, Gioia e Vanity Fair si è affidata a

storico di Bolzano i 12 prodotti di qualità

testimonial altoatesini che spiegavano con

dell’Alto Adige. La comunicazione in Italia,

orgoglio come vivono i preparativi per il

Austria, Germania e Svizzera dell’evento

Natale. Per la prima volta è stata anche lan-

organizzato da EOS è stata affidata a SMG.

ciata una campagna radiofonica nazionale

Oltre a mela, speck e vino, i riflettori sono

focalizzata nell’Italia centrale.

Per trasmettere la tipica atmosfera natali-

stati puntati su piccoli frutti, pane, verdura, grappa, erbe aromatiche e officinali, miele, succo di mela e carne bovina. Negli stand allestiti lungo il cosiddetto “miglio del gusto” (via Argentieri, via della Mostra, piazza Walther e piazza del Grano) si potevano degustare e acquistare i prodotti tipici, mentre

Stefano Masiero Responsabile management di mercato Italia

in piazza Walther – cuore pulsante della manifestazione con tanto di ristorante dedicato al gusto – il ricco programma di contorno prevedeva show cooking con grandi chef,

“In Italia la televisione è ancora il mezzo di comunicazione più importante per noi. Il suo influsso sulle scelte di acquisto e turistiche è infatti di gran lunga maggiore che negli altri mercati europei”.

corsi di cucina e tanta buona musica.

PROGETTI DI COOPERAZIONE

Le cooperazioni permettono di mettere assieme budget ridotti delle singole organizzazioni e utilizzarli in maniera oltremodo efficace.


16

Jahresbericht – Einleitung

Campagna invernale in Germania: Webcam Banner Voglia di inverno? Tutto merito della webcam. Ormai non basta più promettere bel tempo e piste innevate: il cliente vuole vedere con i suoi occhi se è vero. Da qui l’idea di posizionare, sui più importanti portali web, dei banner pubblicitari linkati al sito ufficiale suedtirol.info. Una volta giunto qui, l’utente poteva scegliere tra varie webcam che in tempo reale trasmettevano immagini di tutti i comprensori sciistici dell’Alto Adige. Tra i vari siti che hanno ospitato la campagna, lanciata in due distinti periodi, figurano sueddeutsche.de, focus.de, stern.de, merian.de, geo.de, schneehöhen.de, bergfex.de, tiscover.de e planetsnow.de.


Relazione annuale – Management di mercato 17

FOKUS

CAMPAGNE WEB

Altre campagne #MioAltoAdige: storie da condividere

Campagne web in Olanda, Belgio e Gran Bretagna

dividerle con altre persone. Sulla pagina

Bereik jij de top van Italië? Gli olandesi sono pronti per conoscere la regione più settentrionale d’Italia?

Facebook “Südtirol bewegt – Alto Adige da

I partecipanti al gioco a premi fotografico

molto forte è importante essere presenti

vivere”, i fans vengono invitati a raccontare

lanciato tramite un’applicazione vengono

su più canali contemporaneamente: tra le

le loro esperienze e le loro storie utilizzan-

invitati a diventare amici della nostra pagi-

tante soluzioni che offre il web citiamo gli

do l’hashtag #MioAltoAdige. Foto, poesie

na Facebook, e postando una foto diverten-

articoli redazionali sui siti più cliccati, le

e racconti fanno della pagina Facebook

te o comunque originale possono sperare

campagne basate sui banner e i link che

un luogo ricco di emozioni e stimolano gli

di vincere una vacanza da sogno. Il gioco a

permettono ai clienti di scaricare sull’iPad

utenti a condividere e cliccare “mi piace”.

premi ha accompagnato la campagna estiva

le riviste digitali.

Alla gente piace raccontare storie e con-

Nei mercati in cui l’utilizzo di Internet è

lanciata nei Paesi Bassi.

Maximilian Alber Responsabile management di mercato Europa occidentale & Europa centrale “Le campagne sui Social Media non sono più un semplice orpello ma un punto fisso nella comunicazione pubblicitaria. Ormai alcuni gruppi target non sono più raggiungibili tramite i media tradizionali”.

CAMPAGNE INTERNET

Le campagne sul web consentono di immettere contenuti tagliati su misura per il gruppo target che si vuole raggiungere. Di conseguenza il branding su Internet è sempre più diffuso.


18

Jahresbericht – Einleitung

“Töfflibuebe” nella TV svizzera (SF) “Töfflibuebe”: in Svizzera l’Alto Adige diventa il set di un road movie. Uno dei cavalli di battaglia della televisione svizzera è la trasmissione settimanale “SF bi de Lüt”, che va in onda ogni venerdì alle 20 e vanta un’audience straordinaria oscillante tra il 34 e il 38% di share. All’interno di questo contenitore è ospitata anche la serie di documentari “Töfflibuebe”, che ha per protagonisti il cabarettista elvetico Simon Enzler, il suo compagno Daniel Ziegler e una motocicletta chiamata Töffli. La strana coppia ama percorrere itinerari poco battuti dai turisti, cercando di conoscere persone e territorio. Una sorta di road movie a 30 km all’ora, con un bagaglio pieno di emozioni e tante piccole storie locali. Nelle cinque puntate i due cabarettisti partono dalla Svizzera per raggiungere Venezia e ovviamente attraversano l’Alto Adige.


Relazione annuale – Management di mercato 19

FOKUS

FILM

Altre produzioni ARTE e l’Alto Adige

L’Alto Adige e la RAI

Alto Adige ancora protagonista sul canale

La televisione pubblica italiana ha ospita-

televisivo “Arte” con la trasmissione

to all’inizio della stagione 2013/2014 nella

“Willkommen in… Südtirol”, che si è occu-

trasmissione Uno mattina (RAI Uno) Isolde

pata del San Lorenzo Mountain Lodge della

Kostner, che ha parlato delle tendenze

famiglia Barbini ma anche dei loro fornitori

invernali e delle opportunità che offre l’Alto

e produttori. La serie “Willkommen in…” è

Adige. In altre rubriche del TG2 molto se-

un nuovo format destinato ad un pubblico

guite come “Sì, viaggiare” o “Costume e so-

fortemente interessato a storie e perso-

cietà” nel 2013 si è parlato di Waalweg, Bike

ne, a territori e popolazioni, a cultura ed

Rescue Team, infrastrutture di comprensori

ecologia.

sciistici, benessere regionale e ambiente. In più di un’occasione inoltre mamma RAI si è

Sapori in TV per il mercato ceco

occupata dei Mercatini di Natale dell’Alto

I turisti provenienti dalla Repubblica Ceca

Adige. Su Alice TV invece Karl Baumgartner

vanno ancora pazzi per le nevi dell’Alto

ha avuto l’occasione di parlare del Festival

Adige, ma stanno sempre più scoprendo

del Gusto Alto Adige.

che dopo una giornata sulle piste è anche piacevole mangiare bene. Peraltro pure nelle televisioni ceche sono di gran moda i programmi dedicati alla cucina, in particolare quello intitolato “Kluci v akci” (Boys in action) che ha reso famosi autori e cuochi.

Marlene Lobis PR TV

In estate è stato realizzato uno speciale da 30 minuti per CT1, il canale ceco pubblico più importante, e sono già in programmazione due edizioni invernali.

“Oggi come oggi il miglior strumento per comunicare emozioni è il video. Un filmato di pochi minuti ben fatto è in grado di catturare e di trasmettere l’anima di una regione”.

La cena perfetta? è altoatesina Anche nelle tv private l’Alto Adige ha fatto la sua degna figura, come ad esempio nella trasmissione “Das perfekte Dinner” andata in onda su Vox. Per una settimana intera cinque cuochi amatoriali altoatesini si sono sfidati ai fornelli riscuotendo un buon successo in termini di audience, tanto che gli autori hanno già messo in palinsesto un’altra edizione nel 2014.

FILM

Rispetto ad una foto, il filmato – come può essere un video tematico sull’Alto Adige – è in grado di emozionare ed ispirare maggiormente gli spettatori e gli utenti del web.


20

Jahresbericht – Einleitung

Cosmopolitan UK UK’s Cosmopolitan parla dell’Alto Adige. Non capita tutti i giorni che Cosmopolitan, una delle riviste più prestigiose del Regno Unito, scriva dell’Alto Adige e per di più in maniera ispirata come fa Philippa Moore: “Vallate e cime alpine, grandi piazze lastricate, canederli a pranzo e risotto a cena, cartelli stradali in italiano e tedesco... La domanda nasce spontanea: ma dove mi trovo? Sono stata un paio di volte in Alto Adige ed è totalmente diverso da ogni altro posto dove sono stata. Ti sembra veramente di vivere in due nazioni allo stesso tempo!”

Ruth Torggler Responsabile PR “Nella comunicazione dell’Alto Adige è importante essere perseveranti e scegliere con cura i canali da utilizzare. Affinché i contenuti diventino storie degne di essere lette, è necessario trovare il giusto equilibrio tra il claim e la trasmissione di sensazioni vere e autentiche”.

Vai all’articolo


Relazione annuale – Management di mercato 21

FOKUS

CLIPPING

Hanno parlato dell’Alto Adige Svizzera: Basler Zeitung

Polonia: skionline.pl

Italia: streghettaincucina

Quotidiano – Il quotidiano della Svizzera

Il web magazine di sci più cliccato in Po-

Blog dedicato a cibo, fotografia ed eventi.

occidentale dedica una pagina intera alla

lonia. L’originale titolo “Gamberi e skilift”,

Oltre ai contenuti il sito permette di acce-

Val d’Ega definendola “familiare e acces-

con tanto di foto dedicata al Rifugio Comi-

dere ai principali canali social: Facebook,

sibile”. Il titolo dell’articolo, “Mozzarella

ci, apre il servizio dedicato alla Val Gardena

Pinterest, Twitter, Google+ e Instagram. Il

ai piedi del Rosengarten”, fa capire subito

ed all’Alpe di Siusi, in cui oltre che di piste

post dedicato all’Alto Adige racconta di una

l’intreccio tra tradizione tirolese e italianità. Pubblicazione: 4 marzo 2013

e impianti di risalita si parla tanto di buona

serata a Casa Alto Adige a Milano, trascorsa

cucina.

nel segno del pane e dei prodotti dal forno

On line da marzo 2013

made in Alto Adige. Scrive la blogger: “Per

Belgio: Op Weg

una sera sono stata catapultata in Alto Adi-

Rivista di outdoor – Nel numero di maggio

Austria: Rondo

ge senza spostarmi da Milano. Una sorta di

del periodico bimestrale fiammingo dedi-

Magazine di lifestyle allegato in formato

teletrasporto!”

cato a chi pratica trekking e ciclismo, Guy

poster allo Standard– Una passeggiata tra

On line da febbraio 2013

Raskin racconta le sue escursioni a piedi e

i vigneti è l’occasione per riabilitare l’uva

in bici in Val d’Isarco e nelle Dolomiti. Pubblicazione: maggio 2013

Schiava così denigrata in passato e lodare il

Repubblica Ceca: novinky.cz

lavoro dei vignaioli, parlando anche del lago

Il secondo portale di news on line del-

di Caldaro, delle bellezze architettoniche e

la Repubblica Ceca. Sotto il titolo “Una

Olanda: Wintersport Magazine#19

dei vini da Tre Bicchieri.

scommessa altoatesina che non potrete

La più importante rivista olandese di sport

Pubblicazione: marzo 2013

mai vincere”, il giornalista, parlando della tradizione del Törggelen, del sentiero delle

invernali – Hans Avontuur, uno dei più quotati giornalisti di turismo, dedica 6 pagine

Germania: uberding.net

castagne e dei prodotti regionali, raccon-

appassionate all’Alpe di Siusi e al Rifugio

Video Blog – “La magia dell’inverno nelle

ta come ha perso con un altoatesino una

Zallinger decantando gli aspetti meno fre-

Dolomiti” è il titolo scelto dalla collabo-

scommessa: mangiare 10 castagne in 5

netici dell’inverno. Pubblicazione: febbraio 2013

ratrice del noto blog di costume tedesco

minuti.

uberding.net, che annota nel suo diario le

On line da ottobre 2013

sensazioni vissute in Alto Adige durante l’inverno. On line da dicembre 2012

Vai al video: “uberding” in Val d’Isarco

PUBBLICHE RELAZIONI

Proponendo temi validi e interessanti per i lettori dei vari media, l’Alto Adige riesce ad essere presente nelle rubriche di viaggi, costume e gastronomia di giornali ad alta diffusione e siti web molto cliccati.


22

Jahresbericht – Einleitung

Casa Alto Adige/Südtirol Casa AltoAdige/Südtirol: da diversi anni ormai l’Alto Adige ha una sua location fissa nel cuore di Milano, inizialmente concepita come sede per eventi mediatici e nel tempo diventata un punto di incontro per blogger e giornalisti sia di carta stampata che on line. Si è così dimostrata vincente l’idea di “esportare” l’anima della nostra provincia proponendo tematiche interessanti abbinate a contesti intriganti e personaggi altoatesini in carne e ossa. Un successo riscosso anche dai viaggi per la stampa organizzati in Alto Adige, che permettono di restare in contatto con il mondo giornalistico. Casa Alto Adige è utilizzata anche da EOS e BLS (Business Location Alto Adige) per incontrare la stampa in occasione di “Fuorisalone” ed è qui che vengono anche presentati i Mercatini Originali dell’Alto Adige.

Uta Radakovich PR Italia “Negli ultimi anni il lavoro di PR ha subito dei profondi mutamenti dovuti a più fattori: aumento dei canali di comunicazione, nuove tecnologie, cambiamenti nell’elaborazione dei contenuti e nuovi destinatari dei messaggi. Immutato invece il nostro impegno: produrre contenuti di qualità e comunicativi”.


Relazione annuale – Management di mercato 23

FOKUS

EVENTI PR

Eventi PR nei mercati Marmite Youngster 2014: in fatto di gusto l’Alto Adige è un modello

Quaderno tematico n. 12

Marmite è la più autorevole rivista svizzera di gastronomia e dal

Introdotto nel 2006, il quaderno tematico

2011 ha lanciato un concorso destinato a premiare i cuochi emer-

vuole essere uno strumento ausiliario di

genti della federazione elvetica. Il tema dell’edizione 2013 è stato

ricerca per giornalisti, proponendo però

scelto dall’Alto Adige e riguardava la cucina alpino-mediterranea

spunti che si discostano dai classici temi tu-

della nostra regione. La cerimonia di premiazione è uno degli even-

ristici per affrontare il più ampio concetto

ti mediatici e mondani più seguiti in Svizzera che vede la presenza

di spazio di vita. L’edizione n. 12 dei qua-

di una ventina di giornalisti. Magistralmente rappresentato da Luis

derni è dedicata agli stili di vita e presenta

Haller, l’Alto Adige ha dimostrato di possedere grandi competenze

quattro persone che, in ambiti totalmente

in fatto di gusto.

diversi, testimoniano come si vive in Alto Adige: la designer di interni Ingrid Canins,

Alto Adige ospite a Londra

il raffinatore della frutta Stefan Gruber di

A metà ottobre l’Alto Adige e lo chef Norbert Niederkofler hanno

Alpe Pragas, il pittore Jörg Hofer e Anna

presentato nella capitale inglese la “Cucina di montagna”, riscuo-

Quinz, creatrice della rivista digitale franz-

tendo l’approvazione dei giornalisti presenti per l’approccio globale

magazine. Tramite testi brevi e immagini

incentrato sui grandi temi della montagna e della sostenibilità,

incisive, l’Alto Adige viene presentato da

anche perché la sensibilità nei confronti dell’ambiente è particolar-

diversi punti di vista. Per realizzare il mate-

mente forte in Gran Bretagna.

riale, messo gratuitamente a disposizione dei giornalisti, è stato utilizzato il formato

Agenti di viaggio alla scoperta (culinaria) dell’Alto Adige

“setcard” mutuato dal mondo della moda. Il

Sempre a Londra 25 agenti di viaggio di importanti tour operator

risultato? Video intriganti e coraggiosi che

britannici hanno scoperto il lato più gustoso dell’Alto Adige ancora

regalano ritratti con una forma narrativa

grazie a Norbert Niederkofler, che li ha accompagnati nel percor-

diversa dal solito, confermando le tante

so culinario che dagli spaghetti porta ai canederli. Simili eventi

opportunità offerte dallo Storytelling.

permettono di far conoscere in maniera piacevole la grande qualità dei prodotti altoatesini a gruppi di persone importanti dal punto di vista commerciale. In collaborazione con Dolomiti Superski, agli agenti di viaggio sono state fornite informazioni sulle offerte invernali e assieme a loro si è discusso su come portare più turisti britannici in Alto Adige.

EVENTI PR

Gli eventi PR puntano a mettere in risalto le competenze alpine nonché il gusto ed i prodotti tipici, e si distinguono per il loro carattere interattivo. Gli eventi PR si svolgono in città sedi di grandi case editrici.


24

Jahresbericht – Einleitung

In arrivo nuovi canali di distribuzione Nel mirino dell’Alto Adige ora c’è la Russia. Per la stagione invernale 2013/2014 l’Alto Adige, in collaborazione con il tour operator PAC Group, ha lanciato per la prima volta una campagna di vendita sul mercato russo tramite la pubblicazione di banner su svariati siti web. La Landing page dell’Alto Adige era una sottopagina del sito del PAC Group. L’operazione è stata supportata da una campagna su YouTube, una campagna Adwords su yandex.com (l’equivalente russo di Google) e una sulla versione russa di Facebook.

Alexandra Tancevski Responsabile distribuzione & tour operator “Per avvicinare nuovi gruppi target sui mercati lontani ci vuole coraggio e tanto lavoro di rete. In quest’ottica i progetti pilota aiutano a capire meglio i mercati e ad individuare le strategie da adottare”.


Relazione annuale – Management di mercato 25

FOKUS

DISTRIBUZIONE

Altre iniziative Polonia, agenti di viaggio TUI ospiti in Alto Adige

Cooperazioni: l’Alto Adige tiene a battesimo le “adidas Journeys”

La mobilità del futuro è dolce

TUI Polonia ha mandato i suoi 50 miglio-

Adidas ha invitato otto opinion maker eu-

(ferrovie di Stato tedesche e austriache) è

ri agenti di viaggio in Tirolo e Alto Adige

ropei, appassionati di bici, ad abbandonare

stata allargata all’Italia settentrionale. Ora

facendo loro conoscere, tra le altre cose, i

le città e salire in sella: il tour “adidas Jour-

gli ospiti provenienti da Austria, Germania

ghiacciai della Val Senales e Bolzano. Oltre

neys”, destinato a diventare un appunta-

e Italia settentrionale che usano i treni DB/

ai comprensori sciistici e alle offerte inver-

mento annuale fisso, si svolge in Alto Adige

ÖBB per arrivare in Alto Adige vengono

nali, gli ospiti hanno potuto scoprire nell’a-

per una settimana per girarlo in lungo e in

ricompensati per il loro impegno ecologico

telier di cucina “Condito” altre particolarità

largo. Flippati per il rampichino, blogger,

con una Mobilcard gratuita (da 3 o 7 giorni).

della nostra regione come la gastronomia

opinion maker, moltiplicatori e ambiziosi

La cooperazione offre alla nostra provincia

alpino-mediterranea e i vini locali. Per far

ciclisti da corsa hanno raccolto la sfida e

grande visibilità nelle campagne DB/ÖBB

capire meglio agli agenti di viaggio cosa sia

in settembre hanno pedalato da Bolzano

sotto forma di newsletter, mailing, adverto-

l’Alto Adige e perché valga la pena vender-

attraverso le Dolomiti per arrivare fino a

rial e comunicati stampa. Queste misure di

lo, non c’è niente di meglio che farli venire

Venezia a visitare la Biennale. L’evento ha

comunicazione hanno un volume oscillante

sul posto. I prodotti altoatesini sono stati

permesso all’Alto Adige di farsi conoscere a

tra 150.000 e 500.000 destinatari.

messi a disposizione da EOS.

livello internazionale nel mondo dei ciclisti,

La cooperazione con il progetto DB/ÖBB

mentre il percorso “Journeys” è diventato

Ski & Snowboard Show di Londra, l’Alto Adige c’era

un tour organizzato offerto da Dolomite Mountains.

In novembre l’Alto Adige ha partecipato a Londra allo “Ski & Snowboard Show”, la più grande fiera britannica di sport invernali. La nostra regione si è presentata per la prima volta assieme a Collett’s Mountain,

Vai a “adidas Journeys”

uno dei più importanti tour operator d’Oltremanica. Nel fine settimana fieristico Collett’s ha proposto pacchetti vacanza ai visitatori dello stand altoatesino.

COOPERAZIONI

I progetti realizzati con partner che vantano un’indiscussa competenza in un determinato settore apportano vantaggi ad entrambe le parti. A patto però che il lavoro di rete funzioni alla perfezione.


26

Jahresbericht – Einleitung

La App Family Alto Adige Un aiuto prezioso prima e durante la vacanza. Lo smartphone è diventato il profeta della mobilità che ci accompagna a casa e in vacanza. La famiglia delle applicazioni targate Alto Adige è cresciuta e oggi comprende la Mobile Guide, la Trekking Guide, l’app per i Mercatini di Natale nonché Culturonda® Alto Adige, Vino e Dolomythos, coprendo le principali tematiche dell’Alto Adige come il gusto, la cultura e la natura. I partner di progetto di SMG sono i Consorzi turistici delle zone vinicole (Bolzano Vigneti e Dolomiti, Val d’Isarco, Merano Marketing), l’iniziativa wein.kaltern e l’Associazione Strada del Vino dell’Alto Adige, le pro loco di Termeno e Appiano e il Consorzio Vini Alto Adige.


Relazione annuale – Digital development 27

FOKUS

L’ALTO ADIGE ON LINE

Social Media & Co. Facebook: a ogni mercato la sua pagina

suedtirol.info: emozioni da condividere

La nuova pagina di benvenuto, ispirata a quella delle grandi marche,

Il sito ufficiale suedtirol.info è stato ottimizzato e adesso i visitatori

regala emozioni ed informazioni e favorisce l’accesso alle singole

hanno a disposizione in primo piano le icone dei social network,

pagine Facebook realizzate per i vari mercati europei. Con i suoi

che permettono di condividere i contenuti o cliccare “mi piace” su

124.000 fans nel mondo ed un tasso di interazione molto alto, le

ogni pagina del sito. Le foto sono state dotate di un piccolo bottone

pagine rappresentano un importante strumento per comunicare e

“Pin it” che permette di condividerle su Pinterest e di nuovo c’è

lanciare campagne.

anche il banner fly in, che invita il visitatore ad abbonarsi alla nostra newsletter.

SmartMag LebensART/daVivere La campagna invernale lanciata sui mercati di Polonia, Repubblica Ceca

YouTube Channel: i video dell’Alto Adige sono cliccatissimi

e Gran Bretagna è stata supportata da un’edizione speciale del magazi-

Con 1.364.765 visualizzazioni, il canale Alto Adige di YouTube realiz-

ne digitale, che grazie a partnership strategiche in loco è stato spedito

zato con il layout del marchio ombrello è la prova che la gente cerca

complessivamente a un milione di persone sui tre mercati.

e apprezza sempre più i video di alta qualità.

Chi scarica la rivista multimediale legge in media dalle 8 alle 14 pagine, mentre il bounce rate è appena del 5%; molto efficace si è rivelato altresì l’impiego della Landing page per il Search Engine Marketing. daVivere ha vinto anche nel 2013 l’oro ai Fox Awards, il prestigioso concorso internazionale di Corporate Publishing.

Wolfgang Töchterle Responsabile digital development “Un grande mondo digitale: ecco cosa sono diventate le singole offerte lanciate negli ultimi anni da Alto Adige Marketing. Un mondo sempre in sintonia con le esigenze degli utenti, che non si accontentano più di un solo formato o canale”.

L’ALTO ADIGE ON LINE

Al pari delle nuove tecnologie, anche le esigenze e le abitudini di chi naviga nel web sono in continua evoluzione. L’Alto Adige quindi deve restare al passo coi tempi adeguandosi alle novità.


28

Jahresbericht – Einleitung

Ricerche in Polonia e Repubblica Ceca Gli ultimi sondaggi dicono che polacchi e cechi amano le vacanze nelle Dolomiti. Tra ottobre 2012 e settembre 2013 l’Istituto di ricerca motivazionale Karmasin ha intervistato per conto di SMG migliaia di persone con o senza conoscenza diretta dell’Alto Adige. I cechi sono in grado di collocare esattamente l’Alto Adige come regione tra Austria e Italia, mentre le persone che non ci sono mai state hanno solo una vaga idea di dove sia. Polacchi e cechi amano viaggiare con familiari e amici, si portano sempre dietro l’attrezzatura sportiva ed evitano il più possibile di noleggiarla. I bambini in vacanza apprezzano il personale che parla la loro lingua. L’Alto Adige risulta attraente per la grande offerta sportiva, in particolare lo sci e le camminate.


Relazione annuale – Marketing strategico 29

FOKUS

RICERCHE DI MERCATO

Alto Adige in cifre Alto Adige in cifre

Foodreport 2014

Ogni anno assieme alla relazione annuale

Nel suo ultimo libro la nutrizionista Hanni

vengono diffusi i dati e i fatti più rilevanti

Rützler illustra le più recenti tendenze

per l’Alto Adige. I numeri complessivi del

alimentari, segnala il loro influsso sulle

movimento turistico sono accompagna-

abitudini d’acquisto e sulla gastronomia e

ti da schede dettagliate relative ai nove

spiega l’importanza del gusto per la nostra

mercati su cui opera SMG: Germania, Italia,

salute. Meno offerta, più servizio e assi-

Svizzera, Austria, Olanda, Belgio, Gran Bre-

stenza nell’acquisto: ecco i fattori vincenti

tagna, Repubblica Ceca e Polonia. Il book

nel commercio alimentare del futuro.

contiene anche dati interessanti relativi

I negozi tradizionali e lo shopping on line

alla produzione e alla vendita dei prodotti

sono destinati a confluire in un unico, gran-

tipici nonché informazioni sulle tematiche

de e poliedrico scenario di vendita. La cu-

altoatesine di cui SMG si occupa in sede di

cina regionale continua ad essere di moda,

sviluppo di prodotto: cultura, architettura e

ma per convincere l’ospite è necessario

sostenibilità.

proporre concetti globali e tangibili.

I dati turistici I dati turistici SMG elabora periodicamente i dati sul turismo forniti dall’istituto provinciale di statistica ASTAT e li mette a disposizione

Rita Geson Ricerche di mercato

degli interessati sul proprio sito aziendale smg.bz.it. Qui è anche possibile accedere ai dati sull’anno solare e sulle singole stagioni turistiche, informazioni sulle aree vacanza, confronti pluriennali tra nazioni e dati su

“Avendo constatato che sempre più turisti vogliono conoscere l’Alto Adige anche sotto altri aspetti, risulta opportuno comunicare anche sui nuovi mercati la nostra provincia come uno spazio di vita, presentando l’Alto Adige in un contesto più ampio”.

strutture agrituristiche e affittacamere.

www.smg.bz.it/ricerchedimercato

RICERCHE DI MERCATO

Dati, fatti e studi qualitativi costituiscono il fondamento delle decisione strategiche. Per potere interpretare nel migliore dei modi i risultati, è però necessaria un’attenta analisi.


30

Jahresbericht – Einleitung

La comunicazione ha bisogno di immagini


Relazione annuale – Marketing strategico 31

FOKUS

LINGUAGGIO VISIVO

Immagini per l’Alto Adige. Malgrado negli ultimi anni le forme di comunicazione siano profondamente mutate, rimane alta la necessità di poter disporre di materiale iconografico di qualità. Nella banca immagini di Alto Adige Marketing si trovano attualmente circa 3.000 foto, finalizzate al posizionamento dell’Alto Adige come terra ricca di contrasti sospesa tra lo stile di vita alpino e quello mediterraneo. Da novembre 2010 le immagini sono state scaricate circa 300.000 volte da utilizzatori del marchio e giornalisti. I motivi più ricercati sono i paesaggi e le attività outdoor.

Nuove immagini e gadget I fotoshooting di SMG

L’importanza del gadget

Negli ultimi anni il trekking è diventato un

Gli oggetti che ricordano l’Alto Adige e

fenomeno ancora più diffuso, con conse-

ne trasmettono i messaggi sono graditi da

guente obsolescenza dell’equipaggiamen-

giornalisti e ospiti di una certa importan-

to e dell’abbigliamento funzionale di chi

za. Il reparto produzione cerca sempre di

cammina in montagna. Nella cornice delle

creare nuovi gadget e tra gli ultimi arrivi

Dolomiti di Sesto il fotografo altoatesino

segnaliamo il taccuino con copertina in

Thomas Grüner ha immortalato due giovani

loden, la chiavetta USB a forma di molla,

coppie in situazioni escursionistiche tipiche

le mele di legno, i foulard multifunzione in

e atipiche.

nuovi colori e i berretti con il logo Südtirol

Per conto dell’iniziativa per famiglie “Do-

prodotti dalla Norton.

lomiti Ranger”, Marion Lafogler e Alex Filz

hanno invece fotografato alcune famiglie alle prese con le tematiche del mondo dolomitico come gli animali, le rocce e le piante. In occasione di due giornate di shooting in

Carmen Pichler Fotografia & film

Val d’Isarco, Alta Pusteria e Plan de Corones i fotografi hanno immortalato un’alba, due escursioni diurne e una serale e la sosta al Centro visite di un parco naturale.

LINGUAGGIO VISIVO

“Per creare immagini e video capaci di rimanere impressi nel cuore e nella mente è necessaria una preparazione meticolosa, che tenga conto di ogni dettaglio e dei suoi possibili effetti. Solo così è possibile ottenere una sinfonia senza stonature”.

Immagini, siti web, riviste stampate o multimediali, carta da lettere e oggettistica rappresentano uno strumento sempre valido purché riescano a posizionare correttamente l’Alto Adige.


32

Jahresbericht – Einleitung

Sempre eleganti (e in forma) con il Marchio Ombrello Alto Adige


Relazione annuale – Marketing strategico 33

FOKUS

MARCHIO OMBRELLO

Südtirol: eleganza e bellezza. Il Marchio Ombrello Südtirol, per il cui utilizzo è necessaria un’apposita licenza rilasciata dalla Provincia di Bolzano, è sempre più richiesto dalle fabbriche di abbigliamento funzionale e per il tempo libero. La ditta Sportful ha realizzato alcuni capi per ciclisti, il maratoneta Hermann Achmüller offre nel suo shop on line una collezione di abbigliamento tecnico per i runner e sono ormai diffusissimi i berretti con il logo Südtirol fabbricati dalla Norton. Ogni anno Alto Adige Marketing tratta circa 300 richieste provenienti dai settori più disparati e fornisce assistenza in materia di layout e di contenuti connessi all’utilizzo del Marchio Ombrello.

46

29

33

Evelyn Pfeifer Direzione brand management Alto Adige “Agli altoatesini, ma anche ai forestieri, piace avere capi di abbigliamento con un marchio in cui si identificano, a patto però che siano esteticamente gradevoli. Il Marchio Ombrello viene così portato in giro in maniera simpatica, tenendo comunque presente che un articolo non può limitarsi ad essere solo gradevole ma deve anche coincidere con l’immagine del Marchio Ombrello”.

1.175

275

2.070

Gli utilizzatori del Marchio Ombrello Alto Adige (aggiornamento: 31.03.2014)

MARCHIO OMBRELLO

I fruitori del Marchio Ombrello utilizzano il segno visivo del marchio e rafforzano il messaggio uniforme dell’Alto Adige, dando vita ad un reciproco e proficuo image transfer.


34

Jahresbericht – Einleitung

L’Alto Adige visto con gli occhi del cliente Il convegno annuale di SMG. All’annuale convegno di SMG hanno partecipato, oltre agli addetti ai lavori del settore turistico, anche esperti in architettura, cultura, energia e marketing territoriale. Al centro delle discussioni c’era il cosiddetto “Service Design”, ovvero un concetto di servizi realizzati in base alle esigenze del cliente. Per metterlo in pratica è necessario immedesimarsi nel cliente stesso e guardare il mondo attraverso i suoi occhi. Si è parlato anche dei “Touch point”, i punti di contatto con il cliente che devono essere analizzati nelle loro funzionalità, ottimizzati e resi appetibili. Il convegno si è tenuto presso la scuola di formazione “Rothoschool” della ditta Rothoblaas di Cortaccia, un edificio di grande pregio architettonico dotato di certificazione CasaClima.

Alexandra Mair Direzione sviluppo di prodotto “Se vuole diventare la regione più desiderata d’Europa, l’Alto Adige deve porre la massima cura nei minimi dettagli. Ecco allora che lo sviluppo di prodotto diventa uno dei compiti chiave per Alto Adige Marketing”.


Relazione annuale – Destination management 35

FOKUS

SVILUPPO DI PRODOTTO

Ulteriori progetti Culturonda®: 12 hot spot per navigare gratis

Alto Adige come modello di sostenibilità

Viaggi studio: com’è verde la Scandinavia

Dodici luoghi d’interesse del circuito Cultu-

La società brandeburghese per la promozio-

La meta del viaggio studio dedicato al tema

ronda® – tra i quali il Museo archeologico

ne del settore alberghiero e della ristorazio-

“La verde Scandinavia tra innovazione, desi-

di Bolzano, Castel Tirolo, la piazza principa-

ne ha deciso di approfondire il tema della

gn e cucina regionale” è stata Copenaghen,

le di Glorenza, Castel Trauttmansdorff e il

sostenibilità ed ha scelto l’Alto Adige come

incoronata European Green Capital 2014.

Touriseum – sono stati dotati di connessio-

partner per un progetto finanziato dalla UE.

Il profondo Nord dell’Europa non è famoso

ne Internet wireless e segnalati con cartelli

Le prime iniziative si sono svolte recente-

solo per l’Ikea ma anche e soprattutto per

realizzati dal pittore Heinrich Chiusole.

mente in Brandenburgo con il coinvolgi-

lo spirito innovativo e la lungimiranza nel

I cartelli raffigurano la silhouette di alcune

mento di albergatori, ristoratori e operatori

campo del design e delle fonti energetiche

persone che tengono in mano uno smar-

turistici. Nell’ambito di queste manifesta-

rinnovabili. Copenaghen è una delle me-

tphone. L’idea grafica è della studentessa

zioni è stata presentata la visione di un Alto

tropoli con la migliore qualità di vita tanto

di design Chiara Salin ed è stata sviluppata

Adige come regione europea in cui si vive

da essersi posta un obiettivo decisamente

nell’ambito di un workshop presso la facol-

meglio nonché la strategia seguita dallo

ambizioso: diventare entro il 2025 la prima

tà di Design dell’Università di Bolzano.

sviluppo di prodotto.

città del pianeta a emissioni zero. Questa

Architettura, tema strategico del futuro

Il progetto “Zukunft Winter”

nordica, che ha deciso di puntare sugli ali-

“Zukunft Winter” è il nome del primo pro-

menti della tradizione culinaria scandinava

Al tavolo di lavoro siedono vari attori

getto interamente dedicato al tema della

reinterpretandoli in maniera contempora-

coinvolti in questa tematica: “Ordine degli

competenza alpina. Circa 25 esponenti di

nea. All’interessante tour della durata di

architetti”, Ufficio Tutela del paesaggio,

grandi aziende come Oberalp/Salewa,

quattro giorni hanno preso parte rappre-

Merano Arte, Fiera Bolzano, EOS, BLS,

Technoalpin, Leitner e Demaclenko e di

sentanti del “Landesverband der

Dipartimento ai Lavori pubblici, reparto svi-

altre realtà importanti come Dolomiti Su-

Tourismusorganisationen Südtirols” (LTS)

luppo di prodotto di Alto Adige Marketing

perski, TIS, AVS e i consorzi turistici hanno

e dei Consorzi turistici, architetti, cuochi

e i consorzi turistici Val Venosta, Merano e

deciso di approfondire, congiuntamente e

famosi, albergatori, consulenti aziendali ed

dintorni, Bolzano Vigneti e Dolomiti, Alpe

in collaborazione con SMG, il tema degli

esponenti di SMG. Gli incontri ravvicinati

di Siusi, Alta Pusteria, Plan de Corones e

sport invernali. Andreas Dorfmann, AD del-

con i protagonisti della nuova cucina nordi-

Val d’Isarco. Tutti insieme cercano di rende-

la Demaclenko, ha parlato dell’andamento

ca e con gli enti di certificazione ambientale

re ancora più fruibile l’architettura altoate-

del turismo invernale nel mondo mettendo

nonché le visite a strutture di grande rilievo

sina tramite tour organizzati, un’applicazio-

l’accento sulle opportunità che si aprono

architettonico hanno permesso agli ospiti

ne dedicata e l’allestimento di convegni e

per le regioni alpine quando nei mercati

altoatesini di capire perché la Scandinavia è

mostre sull’architettura per il 2014/15.

emergenti dell’Europa orientale e dell’Asia

un modello vincente.

filosofia si riflette anche nella nuova cucina

centrale la gente imparerà a sciare. Per i tre aspetti connessi agli sport invernali – identificazione, posizionamento ed esperienza – sono stati formati altrettanti gruppi di lavoro.

SVILUPPO DI PRODOTTO

L‘obiettivo è di sviluppare assieme ai partner delle offerte che siano in sintonia con l’immagine della regione e apportino al contempo un miglioramento delle condizioni di vita dell’Alto Adige.


36

Jahresbericht – Einleitung

Familienhotels: la natura innanzitutto


Relazione annuale – Destination management 37

FOKUS

COOPERAZIONI ALBERGHIERE

Un modello di sviluppo di prodotto: i Familienhotels. L’ampliamento dell’iniziativa “Detective della natura” risponde alla crescente richiesta delle famiglie di offerte intelligenti, che forniscano esperienze utili anche nella vita quotidiana. Nei prossimi tre anni l’iniziativa si focalizzerà su temi come sensorialità, gusto, cucina e piante commestibili. L’offerta consiste in tre moduli settimanali che permettono a grandi e piccoli buongustai di scoprire le bontà dell’Alto Adige con la consulenza di esperti del settore: la cuoca stellata Anna Matscher crea gustosi piatti a base di ingredienti locali e stagionali, le contadine e i contadini mostrano ai bambini il ciclo di vita naturale dei prodotti tipici dell’Alto Adige mentre lo staff della Scuola professionale per l’economia domestica e agroalimentare supporta gli assistenti all’infanzia dei Familienhotels nella scoperta dei sapori con tutti i sensi.

Sarah Prugger Manager di prodotto “Lo sviluppo di prodotto deve sempre tenere conto dei trend globali. Solo così è possibile allestire offerte attrattive e sviluppare una comunicazione efficace”.

Vitalpina Hotels Südtirol Oltre ad ampliare la loro già vasta offerta in materia di movimento, alimentazione e relax, gli esperti delle vacanze escursionistiche e wellness si stanno adoperando

Video: l’inconfondibile stile Vitalpina

per ottenere la certificazione Ecolabel. Questo marchio ecologico rilasciato dalla UE premierà gli sforzi fatti dal consorzio alberghiero per lo sviluppo di un prodotto adeguato. L’offerta degli alberghi del gruppo Vitalpina vuole da un lato trasmettere il particolare stile di vita dell’Alto Adige, e dall’altro soddisfare la crescente esigenza di vacanze benefiche per il corpo e lo spirito all’insegna della natura e della sana alimentazione.

COOPERAZIONI ALBERGHIERE

Gli alberghi specializzati, soggetti a criteri di qualità, rappresentano il fiore all’occhiello di un Alto Adige che in ambito turistico vuole posizionarsi nei settori attività, gusto e famiglia.


38

Jahresbericht – Einleitung

Alto Adige Award Alto Adige Award, buona anche la seconda. Gli Alto Adige Award intendono favorire la coesione del mondo economico altoatesino. La notte degli Alto Adige Award è un evento organizzato congiuntamente da BLS, EOS, SMG e TIS. I premi vengono assegnati nelle categorie Investment, Export, Marketing e Innovation. Vengono premiati aziende e progetti che rafforzano la business location Alto Adige mettendo in primo piano le persone e le loro storie. In collaborazione con la Fondazione Cassa di Risparmio viene anche assegnato un riconoscimento per l’impegno sociale. Nel 2013 le aziende partecipanti sono state 62 e i titoli sono andati a GKN Sinter Metals, Progress Maschinen & Automation, Kiku IMS – International Mountain Summit e Prinoth.


Relazione annuale – Comunicazione d’impresa 39

FOKUS

COMUNICAZIONE D’IMPRESA

Eventi Pioggia di cappelli sulla gastronomia altoatesina

SMG.Forum

Nella consueta cornice dell’atelier di cucina Condito, SMG ha pre-

Circa 700 esponenti dei settori turismo, servizio e alimentazione

sentato le edizioni altoatesine delle guide gastronomiche “Le Guide

nonché rappresentanti di agenzie ed esperti di marketing hanno

de L’Espresso Alto Adige Südtirol 2014” e “Gault Millau Südtirol

affollato il Waltherhaus in occasione della manifestazione più im-

2014”, realizzate da alcuni anni a questa parte su iniziative finan-

portante organizzata da SMG, che nel 2013 è stata dedicata al tema

ziate da SMG. I voti assegnati dai severi critici eno-gastronomici

della linearità. L’ex sciatore e oggi presentatore televisivo Armin

parlano da soli: Gault Millau ha selezionato 75 locali assegnando in

Assinger ha trattato il tema della serata partendo dal presupposto

totale 112 “cappelli”, mentre l’Espresso ha premiato 17 ristoranti con

che “La vita è una discesa libera”. La linea seguita dalla destinazione

20 cappelli complessivi. Norbert Niederkofler del ristorante

Alto Adige è già ben definita ed il Forum 2013 ha quindi invitato tut-

St. Hubertus di San Cassiano è il primo cuoco altoatesino a fregiarsi

ti a trovare e poi seguire una linea chiara. In tempi difficili infatti, la

dei prestigiosi “tre cappelli” della guida italiana. L’Espresso ha an-

prima cosa da fare è rimanere coerenti con la propria linea, a patto

che preso in considerazione 87 produttori vinicoli, 39 dei quali han-

però di averne già una.

no ricevuto almeno una stella. Il titolo di miglior vino altoatesino, con 19 punti, è andato al Müller Thurgau Feldmarschall von Fenner della Tenuta Tiefenbrunner.

Fiera Hotel: Convegno di architettura e Social Media Forum

smg.bz.it/forum

In occasione di Fiera Hotel, SMG ha organizzato e curato – in collaborazione con Fiera Bolzano, HGV, HGJ, Ripartizione Natura, Paesaggio e Sviluppo del territorio e Fondazione Architettura Alto Adige – due convegni e tre workshop. Il Social Media Forum si è occupato del futuro digitale offrendo la possibilità, nel workshop a seguire, di approfondire i temi trattati. Il congresso “Ricostruire?! – Albergatori e architetti alla ricerca di nuove strade” si è invece

Andreas Tschurtschenthaler Responsabile Comunicazione d’impresa

confrontato con il delicato rapporto tra architettura e paesaggio, importante anche dal punto di vista turistico. Tutte le iniziative sono state coronate da un’affluenza molto elevata.

COMUNICAZIONE D’IMPRESA

“SMG è ormai diventata il principale punto di riferimento per il marketing, raccogliendo apprezzamenti anche al di fuori dei confini provinciali. In Alto Adige vorremmo spiegare non tanto le cose che facciamo, quanto perché facciamo proprio queste cose e non altre”.

Il lavoro con la stampa locale e le manifestazioni garantiscono visibilità ai temi più importanti per la destinazione. Il sito www.smg.bz.it è ricco di informazioni per addetti ai lavori e semplici interessati.


40

Jahresbericht – Einleitung

In completa sintonia con le organizzazioni partner L’importanza di remare nella stessa direzione. Direttori e amministratori delle quattro organizzazioni SMG, EOS, BLS e TIS si incontrano con cadenza mensile per concordare iniziative, progetti e procedimenti. Questo permette di sfruttare le competenze delle singole organizzazioni e di evitare sovrapposizioni. I progetti congiunti – come ad esempio il Festival del Gusto Alto Adige, M - Magazine per il Destination marketing, l’Alto Adige Award e i preparativi per EXPO 2015 – richiedono un grosso impegno in termini di coordinamento e affermano la volontà comune di contribuire alla qualità della vita in Alto Adige.


Relazione annuale – Amministrazione & human resources 41

FOKUS

AMMINISTRAZIONE & HUMAN RESOURCES

Altre attività A braccetto con l’Area funzionale turismo della Provincia

SMG.Mail settimanale

Sempre con cadenza mensile i collaboratori

SMG ricevono ogni settimana una mail che

di SMG si incontrano con i collaboratori

li tiene al corrente sulle decisioni strategi-

dell’Area funzionale turismo dell’ammini-

che dell’azienda, novità, modifiche dell’or-

strazione provinciale. Gli argomenti trattati

ganico, progetti e necessità organizzative.

vanno dalla valutazione e consulenza dei

In questo modo i dipendenti possono farsi

progetti allo sviluppo congiunto di progetti

un quadro delle attività di SMG, rimanere

finanziati dall’Italia e dall’Unione Europea.

aggiornati e dare anche un nome e un volto

Da oltre dieci anni tutti i collaboratori di

ai vari progetti e lavori portati avanti dai

SMG diventa un’agenzia

colleghi.

Da marzo 2013 Alto Adige Marketing cambia forma giuridica e diventa Agenzia soggetta a IVA. Non cambiano invece il funzionamento in piena autonomia e la volontà di ottenere risultati concreti rispondendo alle esigenze dei mercati trattati.

Marco Pappalardo Direzione amministrazione & human resources

SMG.talks Ogni due mesi i collaboratori di SMG si incontrano prima del normale orario lavorativo e in un’atmosfera rilassata si scambiano informazioni, analizzano nei minimi dettagli progetti e prodotti e affrontano situazione complesse. Tra i temi trattati: modelli di

“Per pianificare al meglio una campagna è necessario conoscere bene i mercati, sapere quali media usare e quali giornalisti contattare, ma sapere anche come risparmiare sui costi connessi all’acquisto di spazi giornalistici. In questo ambito SMG si affida alla competenza di agenzie di PR e comunicazione attive su otto mercati”.

lavoro, facilità di navigazione dei siti web o ancora cambi di rotta all’interno dei vari reparti di SMG .

AMMINISTRAZIONE & HUMAN RESOURCES

L’azienda SMG assegna grande importanza alla responsabilità progettuale ben definita, ad un continuo scambio di opinioni ed alla regolare comunicazione tra i vari reparti.


Colophon Redazione

Alto Adige Marketing/Andreas Tschurtschenthaler, Alto Adige Marketing/Cornelia Kupa

Traduzioni

Paolo Florio

Foto

Alto Adige Marketing/Alessandro Bon, Alex Filz, Alto Adige Marketing/Barbara Niederkofler, Birgit Engl, Clemens Zahn, Livio Valerio, Alto Adige Marketing/Lukas Nagler, Manuel Ferrigato, Martina Jaider, Nathan Beck, Oskar Zingerle, Val Gardena – Gröden Marketing/Alex Filz

Infografiche

Alpenart – Servizio di Infografica Altoatesina

Layout

Alto Adige Marketing/Laura Barretta

Litografia

typoplus, Frangarto

Stampa

Tezzele by Esperia, Bolzano


Agenzia Alto Adige Marketing Piazza della Parrocchia 11 39100 Bolzano www.smg.bz.it


365 giorni Alto Adie  

Relazione annuale 2013 di Alto Adige Marketing

Advertisement
Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you