Page 1

Free MAGAZINE • Agosto - Settembre 2010

i e t t e t su e c u l di i z z a r Sp gn e a t n o m

La guida per le tue VACANZE - Your HOLIDAY companion Ev e n t i

Sport

B e n e s s e re

Ristoranti

Cultura

Curiosità


adv_140x200_alta.pdf

1

15/07/10

18.54

Un angolo di paradiso, lontano dalla quotidianità, situato a 2.750 mt.slm nel cuore del gruppo Ortller-Cevedale-Adamello La natura come grande palestra: TREKKING •NORDIC WALKING • MTB Il resort come luogo ideale per: CONVENTION • SHOW ROOM BANCHETTI • MATRIMONI

C

M

Y

CM

MY

CY

CMY

K

Sunny Valley Kelo Resort m.slm 2.800 all’arrivo della cabinovia Vallalpe di S. Caterina Valfurva. Orari cabinovia: 09:30/13:30 - 14:30/17:00 (consentito il trasporto di Mountain Bike)

Per prenotazioni ed informazioni: Tel. +39 0342 935 352 • Cell. 339 867 1787 • E-mail: info@sunnyvalleyresort.it


iso, itĂ , slm ppo ello

tra: MTB

per: OOM ONI

I navigatori sono ormai ovunque. No, non parliamo di marinai, ma dei piccoli dispositivi che vi permettono di non perdere mai la strada e di arrivare sempre alla vostra meta. Ne parliamo in questo numero di Wanted Magazine, la rivista che vi permette orientarvi e di scegliere il meglio che l’Alta Valtellina ha da offrire per le vostre vacanze. Buona lettura! Adriano Pedrana Direttore Responsabile

Editoriale_Editorial_ Dear Readers Navigators are everywhere, no, not the seafaring kind, but the satellite variety that we all seem to use to get from A to B these days. We’ll be talking about them in this issue of Wanted, the magazine which helps you find your way around the Alta Valtellina and its many highlights. Happy reading! Adriano Pedrana Managing Director


Som


Sommario_Summary_ Editoriale_Editorial_

2

Focus on_

5

Eventi_Events_

Rivista registrata presso il Tribunale di Milano Reg. N. 1 del 09.01.07 N. 14 - Agosto, Settembre 2010 Redazione: Via della Posta, 4 - 6900 - Lugano Ch

13

Sport_Sports_

29

Benessere_Wellness_

47

Ristoranti_ Restaurant Guide_

49

Habitat_Living_

59

Curiosità_Curiosities_

62

Shopping_Shopping_

73

Immobiliare_Housing_

91

Per i piccoli_For kids_

95

Numeri Utili_Useful numbers_

105

Editore: Hot Spots LLC, Lugano Ch Direttore Responsabile: Adriano Pedrana In redazione: Maria Elena Morcelli Hanno collaborato: Ottavio Ongania Massimo Favaron Nonna Ada Nonno Gino Claudia Rodigari Promozione e pubblicità: wantedmagazine@gmail.com Tel. 345.33.03.935 Traduzioni: Kat Barnes Grafica e impaginazione: Cristian Vitali - info@bormiositi.it Tel. 0342.90.24.70 Fotografo: Piercarlo Ortalli - www.piercarloortalli.com Stampa: RDS WEBPRINTING Le pubblicità e gli articoli sono sotto l’esclusiva responsabilità dei rispettivi autori e inserzionisti - Ads and articles are under the sole responsibility of the respective authors and advertisers.

In copertina quadro di Elvio Mainardi. www.elviomainardi.com - Tel. +39 0342 901887


Focus on

I signori della notte: i pipistrelli (testo e foto di Massimo Favaron - Parco Nazionale dello Stelvio)

Tra i tanti animali notturni che vivono tra monti e valli, i veri padroni della notte sono loro: i pipistrelli. Perché sono gli unici animali che, grazie ai loro sensi particolari, riescono a muoversi anche nel buio più totale. Il principio è piuttosto semplice; i pipistrelli emettono, dalla bocca o dal naso, dei suoni talmente acuti da non poter essere uditi dall’orecchio umano, detti ultrasuoni. Questi suoni “rimbalzano” contro gli ostacoli e tornano al pipistrello che li ha emessi. Il tempo di ritorno di questi echi, la loro intensità e la distorsione del suono permettono a questi curiosi animali di capire la distanza, la dimensione e l’eventuale direzione di spostamento di oggetti anche molto piccoli; rametti o ostacoli da evitare oppure insetti da catturare in volo.

I pipistrelli sono gli unici mammiferi (non uccelli come si crede talora) capaci di volo attivo; sono in grado cioè non solo di planare ma anche di sostentarsi in aria grazie al battito alare. Sono, anzi, dei bravissimi volatori, capaci di notevoli acrobazie aeree. Ciò grazie a una “mano” enormemente sviluppata. Quella dei pipistrelli sembra un po’ una mano umana, solo che ha le dita e le ossa della mano allungatissime (con l’eccezione del pollice, sempre corto). Tra le dita e tra mano e corpo vi è poi una pelle particolare, detta patagio, che costituisce la struttura portante dell’ala. Il nome che danno gli esperti a questi animali – chirotteri - vuol dire, per l’appunto, mano alata. Sebbene alcune specie ricordino nell’aspetto dei topi, in realtà formano


Focus on un ordine a sé stante, più vicino a quello dei primati (scimmie e uomini) che non a quello dei roditori. Sono, dopo i roditori stessi, il gruppo di mammiferi più ricco di specie. In tutto il mondo se ne conoscono circa 1000, mentre in Italia i chirotteri sono il gruppo più numeroso, con 35 specie. E il numero continua a salire, solo da noi sono state scoperte, negli ultimissimi anni, 4 nuove specie. I pipistrelli italiani sono insettivori. Catturano le loro prede in volo o raccogliendole dal suolo o dalla vegetazione. Estremamente efficienti, riescono a catturare, in una sola notte di caccia, migliaia di insetti. Facile capire come questi animali siano utili all’uomo; dei veri insetticidi naturali. Purtroppo per loro, le loro abitudini notturne e le tante – false – dicerie sul loro conto non ne hanno favorito la protezione. La distruzione o il disturbo dei loro rifugi estivi o di ibernazione (vecchi edifici, vecchi alberi cavi, grotte), l’impoverimento di molti ambienti naturali o semi-naturali, l’uso massiccio di pesticidi che ha causato la diminuzione degli insetti, tutto ciò ha fatto sì che quasi tutte le specie europee siano oggi minacciate. E nel Parco? Beh, non si sa molto. L’essere piccoli, notturni e silenziosi (almeno al nostro orecchio) ne fanno un gruppo di difficile studio. Da vecchi dati si sa che in Provincia di Sondrio vi sono circa una ventina di specie, diverse delle quali presenti nell’area protetta, dai fondovalle fino a oltre 2000 metri di quota. Ma ancora c’è moltissimo da imparare.

Anche se poco se ne sa, è importante proteggerli per la loro rarità e utilità per l’uomo. Rispettandoli e, magari, aiutandoli mettendo a loro disposizione dei “nidi”artificiali per dar loro una casa. Bats - Masters of the night The only animals that can orientate themselves in complete darkness, bats emit what are known as ultrasounds, which ‘bounce’ off nearby objects and return to the bat; in this way they can work out the distance and size of the object, and even catch insects in flight. The only mammals capable of active flight, they are in fact more closely related to primates than they are to rodents despite their mouse like appearance. Bats eat insects, and can catch thousands in one night, making them useful natural insecticides. Unfortunatley many of the European species are under threat due to the increased use of pesticides, meaning there are fewer insects, and the destruction of their natural habitat (old trees and caves as well as disused buildings). The more we can do to protect these animals, such as providing artificial ‘nests’, the better, given their unique nature and usefulness.

0342/900.811

06


Focus on

Gli scorci bormini di luigi Vismara (testo di Marcello Canclini)

Qualche mese fa mi è stato proposto di descrivere tramite didascalie dialettali alcuni disegni raffiguranti Bormio, eseguiti da un artista di Intimiano nel

07

Comasco. Sono rimasto un po’ perplesso e ho pensato si trattasse di una sola perdita di tempo. Quando però ho avuto l’opportunità di conoscere l’autore e i

Il ponte di Combo con le sue cappellette poste a proteggere il paese dalle acque del fiume Frodolfo. Al pónt de Cómp cu li dóa santelìna a protéśger al paes de li àqua del Frodólf.


Focus on suoi disegni mi sono ricreduto e, anzi, sono rimasto affascinato dalla finezza, delicatezza ed espressività di quei tratti. Ho voluto così commentare, a mio modo, l’insieme dell’opera: Un’òlta i cuntàen su che cór che se rivàa al Pónt del Diàul e la val la se seràa, al finìa al mónt. Ma pòch più inànz, al te se dervìa al còr: una gran piàna vérda e in tra mèz de li muśèla ch’i śg’dalàan coi cólp de la bröa, se vedéa la punta de un campanìl. Bórmi, al plu bèl paés de la Valtelìna: tèra de nòbil, de tór, de géśa e de casc’téi. Amó incöi a pasàr in mèz ai vìcul, ai cléf e a li sc’trada al te par de resc’piràr la vita de un tèmp, la vita di nòs af. Un quàli òlta un làpis doprà co tanta cura l’é bón de fàt proàr quìli sensazión. E iscì ènca lontàn de Bórmi te poderésesc sentìr scioflàr al vént di Lóf.

sentirti soffiare sulle spalle il vento dei Lupi di Bormio. I disegni di Luigi Vismara verranno esposti nel periodo che va dall’11 al 17 agosto 2010 in una mostra presso il mulino Salacrist in Bormio. La chiesa del Santo Crocifisso di Combo e la casa Pedranzini, un tempo di proprietà dei nobili Settomini. La géśa del Sant Crocifìs de Cómp e ‘l bàit di Pedranzìn, un’òlta di nòbil Setomìni.

Un tempo si raccontava che in prossimità del Ponte del Diavolo dove la valle si chiudeva, finisse il mondo. Ma poco più in là, superando quell’ombrosa zona, ti si apriva improvvisamente il cuore: una grande distesa verde e tra le eraclee ondeggianti e sospinte dai refoli di vento, si poteva scorgere la svettante punta di un campanile. Bormio, il più bel paese della Valtellina: terra di nobili, di torri, di chiese e di castelli. Ancor oggi passando tra i vicoli, tra le erte e le strade del paese ti sembra di respirare il modus vivendi di un tempo, la condotta di vita dei nostri antenati. Certe volte una semplice matita usata con tanta maestrìa è capace di farti rivivere le sensazioni poc’anzi descritte. Così anche lontano da quassù, potresti

08


Focus on

Un profilo in Val Zebrù La leggenda che racconta le origini del nome (testo di M.Elena Morcelli)

Risalendo lungo la Val Zebrù e raggiungendo dopo un po’ di cammino la Baita del Pastore, vi troverete ad ammirare davanti a voi le splendide vette del gruppo dell’Ortles. Sia che abbiate deciso di proseguire verso il rifugio V Alpini, sia che la vostra destinazione sia la baita stessa, vi consigliamo di sedervi un momento e di godervi lo spettacolo. A un certo punto, osservando con attenzione davanti a voi in direzione del Passo Zebrù la cima Miniera (considerando che abbiate alle spalle la strada per cui siete giunti e sulla vostra sinistra la strada che porta al rifugio V Alpini), noterete qualcosa in particolare. Vi sembrerà che nella montagna ci sia una sorta di profilo umano. Si tratta in effetti di una curiosa conformazione Questo è “l’occhio” che potete scorgere dal Rifugio Campo

della roccia, nella quale si sviluppa una cresta che richiama il profilo di un volto. Legata a questa particolare roccia esiste una leggenda che narra anche le origini del nome Zebrù dato a questa valle. Si racconta in un antichissimo testo (che si dice conservato in un vecchio volume presso la biblioteca di Bormio) la storia di un giovane che profondamente ferito da una donna decise di andare a morire proprio sotto questa roccia . La leggenda vuole che attorno al 1150, un tale di nome Johannes Zebrusius originario di Gera d’Adda si fosse innamorato di una giovane chiamata Armelinda che viveva nella zona del Lario. Nonostante i due si amassero, il padre di lei non acconsentiva al


Focus on matrimonio e decise di far allontanare la figlia. La giovane promise comunque amore e fedeltà eterna all’amato, che nel frattempo partì per la Crociata in Terra Santa. Tornato dopo qualche anno venne però a sapere che Armelinda non aveva tenuto fede alla sua promessa e si era sposata con un altro uomo. Johannes, in preda ad un grandissimo dolore, si ritirò in solitudine in quella che noi oggi chiamiamo Val Zebrù. Lì visse, sempre secondo la leggenda, per 30 anni e un giorno lui stesso preparò la sua tomba. Nella zona della vedretta Miniera (all’epoca dei fatti narrati era un ghiacciaio) egli costruì un congegno fatto di tronchi in grado di muovere una grande pietra bianca. Avvicinandosi ormai al giorno della sua morte, ormai vecchio, mise in moto il congegno. Appoggiandosi con il corpo alle travi, fece scendere la pietra, chiudendo così la sua tomba e la sua triste vita. Ancor oggi si dice sia visibile il masso bianco al limite del Ghiacciaio Miniera, sul quale anche se ormai cancellate dal tempo si intravedono ancora traccie dell’iscrizione recante il nome di Johannes Zebrusius. Questa è la leggenda; ora lasciamo a voi percorrere una bellissima passeggiata per la Val Zebrù fino alla Baita del Pastore per vedere se riuscite a scorgere “l’occhio nella montagna” e la tomba dello sfortunato cavaliere. Val Zebrù – the story behind the name (text by M.Elena Morcelli)

When making your way up the Val Zebrù after a while you reach the ‘Baita del Pastore’ (shepherd’s hut), and can sit and

admire the splendid view of the Ortles mountain range. When looking towards Passo Zebrù at the Miniera peak (behind you is the path you have just taken and to your left the path that leads to the 5th Alpine refuge) you will notice that in the mountain there is a rock formation that looks like a human profile. The legend attached to this ‘face’ recounts how the Valley got it’s name. A very old text, still stored at the Bormio library, tells the story of a young man, who, disappointed in love, decided to die underneath this particular rock formation. Around the year 1150 a young man named Johannes Zebrusius was in love with a young woman named Armelinda; but although the two were in love her father forbade the union, and sent his daughter away. The young woman promised to be faithful to her love, who went to join the crusades. Upon his return a few years later he discovered that she had not kept her promise and married another. Johannes withdrew into solitude in what is now known as the Val Zebrù. According to legend he lived there for 30 years, and constructed his own tomb. Near the Miniera he built a device from tree trunks which could move a big white rock. When he knew he was about to die he put the device in motion and the rock fell into place, sealing his tomb. It is said that today a big white rock is still visible at the end of the Miniera glacier, on which you can still make out traces of the name Johannes Zebrusius carved into the rock. So when you go for a hike in the Val Zebrù, stop off at the Baita Pastore and see if you can see the ‘eye of the mountain’ and the tomb of the unlucky knight.

10


Focus on

Navighiamo Verso Nuove Mete (testo di Claudia Rodigari)

Il turismo, come qualsiasi altra materia che coinvolge la sfera umana, è in continua evoluzione. Mentre una volta ci affidavamo semplicemente all’istinto, o ai consigli degli amici, ora è sempre più importante documentarsi prima di scegliere una meta. Prediligere una destinazione, piuttosto che un’altra, si tratta per lo più di un fenomeno di costume: anche in questo caso la moda può influenzare le nostre scelte, molto più del gusto prettamente personale. In queste ricerche ci viene in soccorso, ancora una volta, la rete. I motori di ricerca disponibili sul Web sono i più disparati: per quanto riguarda le strutture ricettive i più utilizzati sono sicuramente “TripAdvisor.it” e “Booking.com”, dove si possono conoscere i pareri di tutti gli altri utenti ed avere un giudizio riguardo all’hotel prescelto. Altro strumento utilissimo per gli amanti della montagna e delle settimane bianche è “Skiinfo.it”, portale molto dettagliato in cui è possibile paragonare le mete possibili in base a: condizione della neve, prezzi skipass, dislivello etc… Di particolare interesse, è la possibilità di consultare le ultime offerte disponibili, spesso vengono offerti pacchetti a prezzi veramente convenienti (perché, si sa, un occhio al portafoglio è sempre bene averlo). Ci sono, poi, i portali degli uffici turistici: è possibile ricercare i contatti delle aziende italiane all’indirizzo www. enit.it. Nel nostro comprensorio spiccano Livigno (www.livigno.eu), Bormio (www.bormio.to) e St. Caterina Valfurva

11

(www.santacaterina.it), dove potete trovare informazioni, eventi, attività invernali ed estive, promozioni, per una vacanza ricca di emozioni in alta quota. Il vantaggio di poter raccogliere tutte queste notizie, comodamente seduti sulla poltrona di casa è indubbio; importante è, comunque, appoggiarsi sempre a siti internet affidabili ed attendibili (spesso è possibile fare prenotazioni online). Per le prossime vacanze armatevi quindi di una sedia comoda, un pc e buona navigazione! Destination Unknown (text by Claudia Rodigari)

Tourism is constantly evolving; thanks to the internet we are able to research a potential destination more easily, and rely more than ever before on others experiences of that destination. Websites like tripadvisor.it and booking.com allow us to read the reviews of others who have been to a certain place or stayed in a particular hotel. For those booking their ski holiday, skiinfo.it provides detailed information on each resort, from snow conditions to the price of the ski pass. Then there are the sites of the local tourist offices like www.livigno.eu, www.bormio.to, and www.santacaterina. it where you can find information on the resort, local events, winter and summer activities and promotions. The advantages of finding all of this information from the comfort of your armchair are obvious; just make sure you use reputable websites when booking online. Happy surfing!


Focus on

siti utili - Helpful websites Prima di viaggiare Oltre a quelli già citati nell’articolo, ecco altri indirizzi utili per poter organizzare le vostre vacanze in Alta Valtellina. Primo tra tutti, www.altavaltellina.eu, il portale della Comunità Montana Alta Valtellina, con l’elenco delle attività e degli eventi di tutto il comprensorio. All’interno della pagina principale troverete anche un link mappa interattiva delle passeggiate e dei mountain bike; un servizio simile viene dato anche da www.gpslivigno.com, con, anche qui, gli itinerari da scaricare gratuitamente. (Per maggiori informazioni sull’argomento, vedi l’articolo a pag. 45). Per gli appassionati del rampichino, ecco www.altarezia.eu. Tutte le informazioni per il turista appassionato di sci: apertura impianti e piste, dislivelli, condizioni della neve... il tutto su una pratica mappa interattiva. www.skipassaltavaltellina.it. Per essere sempre aggiornati su cosa succede in Alta Valtellina, ecco due portali d’informazione turistica, www.livigno.cx e www.bormio. info, mentre per previsioni del tempo basta visitare il sito del Centro Nivo-Meteo di Bormio: www. arpalombardia.it/meteo. Da segnalare anche www.couchsurfing.org, uno dei tanti portali che permette di farsi ospitare da gente del luogo (ricambiando, se si vuole), in Alta Valtellina ma non solo. Un modo diverso per viaggiare risparmiando e fare nuove amicizie. Infine, non poteva mancare www.wantedmagazine.it, la versione online di questa guida per le tue vacanze in Alta Valtellina. Buona navigazione!

Helpful Websites for your Holiday www.altavaltellina.eu

listing all events in the Alta Valtellina area, with an interactive map for planning hikes or mtb excursions

www.gpslivigno.com

free itinerary downloads available (see page 45)

www.altarezia.eu

for climbing enthusiasts

www.livigno.cx

for tourist information

www.bormio.info

for tourist information

www.arpalombardia.it/meteo

for snow and weather forecasts

www.couchsurfing.org

find free accomodation with locals, and return

www.skipassaltavaltellina.it

interactive map of the Alta Valtellina Ski Area

www.wantedmagazine.it

the online version of our guide to your stay in the Alta Valtellina

12


Agenda Agosto DOM lUN MAR MeR

1

Laboratorio di ricamo Bormio

Serata Micologica Valdisotto

2

3

GIO

4

5

Tour La Pedaleda Livigno

9

16

22

29 13

7 Mercatino estivo Bormio

La Notte Nera Livigno

15

sAB Suoni nell’Arte Valdidentro

Sky Race OrtlesCevedale Santa Caterina Valfurva

8

VeN

30

11

12

13

14

Tour La Pedaleda Livigno

Sagra del Perseghin Valdisotto

Sagra del Perseghin Valdisotto

Sagra del Perseghin Valdisotto

17

18

19

20

24

25

26

27

31

Festival Masterclass Le Altre Note 2010

21 Scalata Cima Coppi Bormio

28


4째


Eventi

Lezioni di cucina (testo di M. Elena Morcelli)

Torna anche quest’estate uno degli appuntamenti che ha avuto più successo negli scorsi anni, ovvero le lezioni di cucina valtellinese. In alcuni Comuni dell’Alta Valle nei mesi di luglio e agosto si organizzano serate durante le quali cuochi professionisti eseguono dimostrazioni pratiche di preparazione di piatti della tradizione valtellinese: dalla polenta, ai pizzoccheri a piatti meno famosi ma comunque gustosi o ricette varie basate su ingredienti tipici della nostra zona e alla portata di tutti. Un’ occasione per imparare a cucinare a casa nostra piatti deliziosi acquisendo piccoli trucchi che possono facilitarne la preparazione e renderli ancor più buoni. Un concentrato di tutti quei consigli che è difficile trovare sui libri di ricette ma che vengono dall’esperienza tanto più trattandosi di piatti tipici. Non perdete quindi l’occasione di prendere per la gola i vostri cari e di gustare ottimi piatti preparati con le vostre mani. L’appuntamento con le lezioni di cucina valtellinese è ogni lunedì a Bormio in Piazza del Kuerc alle ore 21,00

15

Cookery classes This summer the Valtellinese cookery classes are returning to various locations in the Alta Valtellina area throughout July and August. Professional chefs will give demonstrations on how to make traditional local dishes like polenta and pizzocheri using local produce. Don’t miss the opportunity to learn how make some tasty mountain food for your nearest and dearest.


Appuntamenti Ogni giorno Welcome Card estate 2010 (fino all’11 settembre) ...una carta molti servizi!! Tante opportunità e servizi con un’unica card. Informazioni in tutti gli uffici turistici.

Ogni giorno Natur.Card (fino al 4 settembre)

Livigno Ricco programma di attività ed eventi per tutta la famiglia. Per ulteriori informazioni: Apt Livigno. Natur. Card (from 27th June) Packed activity programme and events for all the family. For further info: Livigno tourist office

Ogni giorno

Passeggiate, escursioni e trekking con le Guide Alpine

Bormio, Livigno, Valdidentro, Valdisotto, Valfurva Un’ampia gamma di proposte per tutti, dalle famiglie agli scalatori esperti, per apprezzare la montagna, con i suoi Parchi Nazionali, i paesaggi, la ricca flora e fauna. Per il programma delle Guide Alpine di Livigno, v. pag. 32 Walks, hikes and treks with the Alpine guides A wide range of options for all, from families to expert climbers, to enjoy the mountains, their national parks, the landscape and the flora and fauna. For the Livigno Alpine Guides’ programme see page 32

Ogni giorno Piccolo museo di oggetti d’epoca

Livigno Presso la Latteria di Livigno, una raccolta di strumenti usati un tempo in agricoltura – Ingresso libero At Livigno Dairy, a collection of ancient farming tools - free entry


Appuntamenti

Ve le suoniamo di santa ragione (testo di Adriano Pedrana)

anche da fuori provincia o addirittura dall’estero. Tra gli strumenti: flauto, violino, pianoforte e chitarra. Un’iniziativa il cui costo è veramente modico (la tariffa di iscrizione alle lezioni è di 120 euro, meno di una pizza al giorno). Contemporaneamente al Masterclass ci sarà un ricco calendario di concerti di qualità, a Bormio ma non solo, dedicati a villeggianti e residenti, i quali potranno ascoltare praticamente sotto casa brani di compositori famosi, come Bach o Mozart. Tra le esibizioni, quelle del 4 e 5 settembre rappresenteranno il saggio del Masterclass; tutte le serate che si svolgeranno all’ interno nell’Auditorium delle Terme di Bormio saranno trasmesse in diretta streaming. Dal 27 agosto al 5 settembre a Bormio si terrà il Festival Masterclass Le Altre Note 2010, un’iniziativa di formazione musicale promossa dall’Associazione Musica Viva e dal Trio Albatros Ensemble, con il patrocinio dei comuni dell’Alta Valtellina e della Comunità Montana. Un’occasione per tutte le ragazze e i ragazzi appassionati di musica da camera, i quali potranno approfondire la propria conoscenza di uno strumento grazie ai corsi tenuti da giovani professionisti. Così serietà ed entusiasmo accompagneranno studenti e docenti durante tutto il percorso formativo, al quale si sono già iscritti giovani

17

Per ulteriori informazioni: www.lealtrenote.org Playing their Hearts Out From 27th August to 5th September, the Festival Masterclass ‘Le Altre Note’ 2010 will take place in Bormio, a chance for boys and girls from home and abroad to broaden their knowledge of a particular instrument, including flute, violin, piano and guitar, in a course run by young professionals; all for the modest price of 120 euro. There will also be a full programme of concerts in Bormio and around, for more information see www.lealtrenote. org.


Events

Larix Park

Livigno Parco avventura aereo adatto a grandi e piccini An adventure park in the mid of nature, suitable for all

Tutti i martedì (fino al 04.09.10) Visita agli animali dell’alpeggio

Santa Caterina A visit to the animals in the high mountain pasture dairy

Tutti i giorni Visita alle cantine dell’Amaro Braulio

Bormio Tutti i giorni alle 17 Visit to the cellars where the famous Amaro Braulio liqueur is produced. 5 pm.

Tutti i mercoledì (fino al 14.09.10) Visita guidata al centro storico Bormio Guided tour in the town centre of Bormio – Starting form 22nd June

Tutti i lunedì (Fino al 6 settembre)

Lezioni di Cucina Valtellinese

Bormio, Piazza Kuerc Ore 21,00 ingresso libero Cookery lessons, how to make local Valtellinese dishes – - Bormio – 9pm Piazza Cavour/Kuerc – Until 6th September Free entry

Tutti i mercoledì (dal 23.06)

Arte culinaria

Latteria di Livigno Il gruppo cuochi e pasticceri di Livigno propone piatti tipici e ricette particolari, per conoscere e apprezzare la cucina locale e l’utilizzo dei prodotti caseari. Every Thursday (from 28th June), cooking courses of traditional dishes in Livigno, at the Latteria (Dairy)

18


Eventi

Una guerra in Alta Valtellina... …ma solo per gioco A settembre l’Alta Valtellina sarà invasa da re e regine. Un vertice della nobiltà dal sangue blu? Un incontro tra le teste coronate europee? Non esattamente, visto che saranno accompagnati da cavalli, truppe e anche da delle torri. Una tenuta di guerra, quindi, per sfidarsi su dei campi di battaglia in quel di Livigno. Ma non c’è nessun pericolo per turisti e residenti; anzi, chi sarà nel Piccolo Tibet in quei giorni avrà la possibilità di assistere all’International Livigno Chess Open, il primo festival scacchistico internazionale valtellinese. Per l’occasione si presenteranno numerosi giocatori di alto livello; i loro nomi non dicono molto ai più, ma i loro punteggi (chiamati in gergo ELO), promettono uno spettacolo di altissimo livello. A loro fianco potranno giocare anche dilettanti e appassionati di questo antichissimo passatempo, la cui nascita risale al VI secolo in India, e che, più di recente, ha coinvolto addirittura le superpotenze, come strumento indiretto della guerra fredda. Strategia e tattica, memoria e fantasia, studio dell’avversario e improvvisazione; sono tanti gli elementi che decidono una partita, il cui esito spesso dipende anche dal tempo scandito da un impietoso orologio. Così a serie di mosse veloci si alternano attimi, a confronto interminabili, di attesa e di analisi della scacchiera. Uno spettacolo

21

che riuscirà ad appassionare anche chi, magari, non si è mai avvicinato a questa pratica, giudicandola a torto noiosa o poco interessante. L’appuntamento è dal 10 al 18 settembre prossimi, a Livigno, in Plaza Plachéda. Ulteriori informazioni: www.livignoscacchi.it The art of combat in the Alta Valtellina Come September the Alta Valtellina will be invaded by kings and queens... no not a meeting of the crowned heads of Europe, but rather along with their knights, bishops and castles they will be here for the first International Livigno Chess Open. Beginners and enthusiasts can play alongside the numerous expert players who will be attending. 10th - 18th Sepember 2010, Plaza Plachéda, Livigno. For further information: www.livignoscacchi.it


Events

eventi Dal 01.08 al 31.09.10

I Rock Glacier - Mostra Fotografica Livigno (v. pag. 27 - see page 27)

so. Ingresso gratuito Sounds in art - Concert festival held in the most important artistic locations in the area 9pm Santo Crocefisso church. Free entry.

07.08.10

Serata Micologica

Bormio Ore 21,00 Kuerc/Piazza Cavour. Wild mushroom information evening, 9pm.

08.08.10

Dal 01 al 31.08.10

Mostra micologica permanente

Bormio con esposizione di esemplari freschi - Giardino K2 via “Walter Tobagi” viale pedonale lungo il fiume Frodolfo

Sky Race Ortles-Cevedale Santa Caterina Valfurva Corsa di alta Montagna.

08.08.10

Festa Alpina al Forte di Oga Valdisotto Alpini fest Forte di Oga.

09.08.10

Serata Micologica

Livigno Ore 21,00 Plaza Plachéda. Wild mushroom information evening, 9pm

10.08.10

Serata Micologica

Valfurva Ore 21,00 Consorzio Tourisport – Santa Caterina Wild mushroom information evening, 9pm.

02 e 04.08.10

Laboratorio di ricamo

Bormio L’Associazione Bormio Ricama propone un corso sul punto croce. Informazioni e iscrizioni: Biblioteca Civica di Bormio.

03.08.10

Serata Micologica

Valdisotto Ore 21,00 Camping Cima Piazzi - Tola Wild mushroom information evening, 9pm.

03.08.10

Suoni nell’Arte

Bormio Rassegna di concerti nei luoghi artisticamente più significativi del comprensorio Ore 21,00 - Chiesa S. Crocefis-

22


Eventi

Tutti gli eventi possono subire cambiamenti. Per informazioni, contattare gli uffici turistici (v. pag. 106). All events subject to change. For further information, please contact the tourist offices (see page 106).

10.08.10

Suoni nell’Arte

Valdisotto Rassegna di concerti nei luoghi artisticamente più significativi del comprensorio. Ore 21,00 - Chiesa S. Lorenzo Oga. Ingresso gratuito. Sounds in art - Concert festival held in the most important artistic locations in the area 9pm S. Lorenzo – Oga - church. Free entry

15.08.10

Festa Alpina al Picco Croce Valdidentro

15.08.10

La Notte Nera

Livigno Lampadine spente, per una notte illuminata solo da torce e falò. Un tuffo nella Livigno del 1816...

16.08.10

Serata Micologica

Bormio Ore 21,00 Kuerc/Piazza Cavour. GWild mushroom information evening, 9pm.

ti della mountain bike: gare a tappe e tanto divertimento. Organizzazione: Apt Livigno. Moutain bike festival: Races and fun. Organised by Livigno tourist office.

Dal 19 al 22.08.10

Sagra del Perseghin

Valdisotto Con i finferli e tanti altri prodotti tipici. With chanterelle mushrooms and other typical products.

Dal 27.08 al 05.09.10

Festival Masterclass Le Altre Note 2010 Valdisotto v. pag. 17. see page 17.

28.08.10

National Park Bike Marathon

Livigno Gara di mountain bike tra il Parco Nazionale Svizzero e il Parco dello Stelvio. Mountain bike race from the Swiss National Park to the Stelvio National Park.

28.08.10

Scalata Cima Coppi

Bormio Salita in bicicletta al Passo Stelvio, senza cronometraggio, senza stress e senza auto né moto. Bike ride to the Stelvio Pass, no timer, no stress, no cars nor motorbikes.

Dal 29.08 al 10.09

Mostra “Donne Bormine: Emozioni…e Arte Dal 18 al 22.08.10

Tour La Pedaleda

Livigno Un festival dedicato agli aman-

23

esposti molti lavori artigianali realizzati da alcune donne bormine. Lavori frutto di mani che con pazienza e dedizione li hanno realizzati e che sono in grado di emozionare per la loro preziosità. Ingresso libero. Exhibition of local artwork. Located in Bormio, Mulino Salascrist.

Bormio Presso il Mulino Salacrist potrete visitare una mostra molto particolare. Verranno infatti

08.09.10

Festa Patronale

Livigno Degustazioni di prodotti tipici locali, giochi e passatempi di tempi lontani. Festival celebrating the patron saint of Livigno. Tastings of local produce as well as old games and hobbies.

Dal 10 al 18.09.10

International Livigno Chess Open Livigno v. pag. 21 - see page 21.


Eventi

Mai provato il toro allo spiedo? L’occasione giusta sarà la Fiesta de Santa Sì avete capito bene abbiamo scritto proprio toro non si tratta di un errore. Un toro allo spiedo sarà infatti il piatto protagonista della Fiesta de Santa che si terrà per l’appunto a Santa Caterina Valfurva il 12 settembre 2010. Una giornata di festa per chiudere in allegria la stagione estiva in un modo un po’ particolare. Non la consueta polenta e salsiccia ma un grande spiedo preparato ad hoc per l’occasione che sarà mosso dalla forza motrice di un trattore su cui far cuocere per bene un toro. Uno spettacolo un po’ insolito che sicuramente contribuirà a creare un clima ancor più divertente durante la giornata. Durante la mattinata saranno inoltre organizzate gite escursionistiche in mountain bike e nordic walking. L’appuntamento è dunque per domenica 12 settembre nel parco Isola di Santa Caterina. Non potete assolutamente mancare all’indimenticabile Fiesta de Santa.

25

Per informazioni CONSORZIO TOURISPORT S.CATERINA VALFURVA Tel. 0342 93 55 44 www.santacaterina.it


Events 12.09.10

Fiesta de Santa

Santa Caterina Valfurva Grande festa a Santa Caterina con toro allo spiedo v. pag. 25 - see page 25.

abitanti, un paese intero si trasforma in un grande palco, dove viene riprodotta la Passione di Gesù Cristo. Un evento unico, che si ripete ogni 10 anni, fin dal 1600. Per

l’occasione la Biblioteca di Livigno organizza una trasferta di 3 giorni. Per informazioni e iscrizioni tel. 0342.997.275 e-mail: biblioteca@comune. livigno.so.it

19.09.10

Stravalfurva

Valfurva Corsa in montagna non competitiva. Organizzazione CAI Valfurva. Mountain fun run organised by CAI Valfurva.

21.09.10

Mostra Zootecnica. Fiera d’autunno con mercato.

Livigno Animal husbandry exhibition. Autumn fair and market.

Dal 01 al 03.10.10

Passionspiel 2010

Oberammergau, Germania Per un voto fatto dai suoi

26


Eventi

Ghiacciai mimetizzati Alla scoperta dei Rock Glacier (testo di Adriano Pedrana)

Si dice che l’apparenza inganna... Questo spesso è vero, e le montagne dell’Alta Valtellina non fanno eccezione: uccelli che sembrano sassi, ermellini bianchi come la neve che li circonda, lepri che cambiano colore in base alle stagioni: sono molte le specie che hanno sviluppato una serie di trucchi per sfuggire ai predatori, rendendosi praticamente invisibili. Gli animali però non sono gli unici a nascondersi; così succede che dei lunghi tratti di terreno non sono quello che sembrano, visto che celano addirittura... dei ghiacciai!

foto © Giovanni Scherini

Dall’esterno si nota poco o nulla; solo occhi esperti riescono a reperire le tracce che queste formazioni lasciano trapelare in superficie; sotto, infatti, si trova dell’acqua perennemente congelata, presente anche in grossi blocchi. Le dimensioni variano, da poche decine ad alcune centinaia di metri, mentre, per quanto riguarda l’età, in alcuni casi si parla addirittura di più di 5000 anni. Questo fenomeno molto particolare prende il nome di rock glacier (letteralmente ‘ghiacciaio di roccia’) e non è poi così raro tra le nostre montagne; una squadra di geologi ne ha trovati più di


foto © Giovanni Scherini

venti nel solo territorio di Livigno. La loro ricerca è diventata una mostra, con tanto di foto e catalogo, visitabile in Plaza Plachéda, a Livigno, tutti i giorni durante gli orari d’apertura dell’ufficio informazioni Apt, fino a fine settembre. Per ulteriori informazioni: 0342 052 200 Hidden glaciers

glaciers, discernable only to expert eyes who know what to look for; huge blocks of permanently frozen water ranging from 10s to 100s of metres long, and in some cases dating back more than 5,000 years. These so-called rock glaciers are not uncommon in the area, a team of geologists have found more than 20 in Livigno alone. Their research will be on display in Plaza Plachéda, Livigno every day until the end of September.

(text by Adriano Pedrana)

Appearances can be deceptive, no less so in the Alta Valtellina, home to birds that seem like rocks at first glance, and hares that change colour with the seasons. Many species are able to blend into their surroundings to avoid being noticed by predators, yet animals are not the only ones to go unseen. Many tracts of apparently normal land are in fact hiding

For more information: 0342 052 200

28


Sports

Bikepark: due ruote per tutta la famiglia Nello Swatch Mottolino Bike Park di Livigno la mtb diventa puro divertimento La situazione è la stessa dello sci: si sale con la funivia e ci si abbandona al piacere di scendere. Solo che, invece degli sci o della tavola, si usa la bicicletta. La rivoluzione del bikepark è giunta anche in Italia e sta cambiando il mondo della mtb. Non più massacranti salite, polpacci ipertrofici, né omeriche sudate, ma solo il divertimento di lanciarsi lungo percorsi attrezzati, insieme agli amici o con la propria famiglia. Perché, diversamente dal cross-country, il freeride è per tutti, grandi e piccini, esperti e principianti. Negli ultimi anni Livigno è diventata una delle capitali della nuova bicicletta. Lo Swatch Mottolino Bike Park è uno dei pochi Kona Groove Approved Bike Park al mondo, il meglio che esista in fatto di freeride. La telecabina serve sei differenti trails adatti a tutte le

foto © Ronnie Grammatica

capacità: paraboliche, salti sia drop sia table, passerelle, wall ride si susseguono uno dopo l’altro, passando dai pascoli al bosco, sempre con viste spettacolari sulla valle di Livigno. Alla partenza si possono noleggiare le MTB più idonee e le protezioni che consentono di praticare questo sport entusiasmante in tutta sicurezza. Ci sono pacchetti giornalieri tutto compreso che partono da 77 euro. E per chi voglia avvicinarsi sotto la guida di esperti, c’è la Madness Freeride School, i cui istruttori normalmente accompagnano sulle piste le giovani promesse di domani, i piccoli campioni del Kids Freeride Team di Livigno. All’arrivo della telecabina, a oltre 2400 m di quota, si può fare una piacevole sosta per uno spuntino presso il Rifugio M’Eating Point, dotato di ampie


Sports Freeride Contest, la festa di fine stagione organizzata per il 25 settembre e giunta ormai alla sua terza edizione. Maggiori informazioni: www.mottolino.com info@mottolino.com Tel. +39 0342970025

foto © Ronnie Grammatica

terrazze-solarium. Una pausa ristoratrice per prepararsi alla discesa, con la ciliegina finale di Swatch Shoot My Ride. Il maxi gonfiabile di 11 metri per 15, posizionato alla partenza della telecabina, permette di prendere dimestichezza con i salti o, per i più esperti, di sperimentare fantastiche acrobazie in tutta sicurezza. Le evoluzioni verranno riprese da alcune telecamere e i filmati potranno essere rivisti in tempo reale sul maxi-schermo adiacente o a casa sul sito www.swatch.com. Ma lo Swatch Mottolino Bike Park è anche convenienza. Grazie al concorso Shop & Win tutti coloro che spenderanno più di 15 euro presso la biglietteria Mottolino e il rifugio M’Eating Point potranno vincere un fuoristrada Nissan Murano. La stessa opportunità è offerta ai clienti dei punti vendita Love Shoppping (Galleria delle Novità e Piccola Rinascente), del distributore Esso, del Birrificio Livigno e del rifugio Conca Bianca a Cima Piazzi (Valdidentro). L’appuntamento con il divertimento, l’adrenalina e la gioia di vivere è al bikepark di Livigno. E i veri appassionati non potranno mancare al Mottolino

Fun for all the family - at the Swatch Mottolino Bike Park in Livigno No more arduous uphill treks to the top, just hop on the cablecar and you’re up at the top of the mountain in minutes, with a choice of freeride trails ahead of you, suitable for all ages and abilities. In the last few years Livigno has become a centre for mountain biking, the Swatch Mottolino bike park being one of the few Kona Groove Approved bike parks, making it one of the best in the world. Bikes and safety gear are available for hire, and there are special all-inclusive daily rates starting from euro 77. For those who want expert instruction, the Madness Freeride School is on hand. Try out jumps and acrobatics in safety on the maxi inflatable at the bottom of the cablecar, where you will be filmed and see your efforts on the maxi screen nearby or online at www.swatch.com. With the ‘Shop & Win’ competition those who spend more than euro 15 at the Mottolino ticket office and other participating outlets will have the chance to win a Nissan Murano. And let’s not forget the end of season Mottolino Freeride Contest, taking place for the third year running on the 25th September.

30


Sports attività Maneggio Livigno Per chi ama gli animali , le passeggiate in maneggio o a contatto della natura sui sentieri di montagna, il maneggio Livigno, con la sua esperienza pluriennale, offre passeggiate a cavallo per tutti e servizio slitta. Per i più piccoli lezioni di equitazione base, corsi di avviamento dai 3 anni in poi. What better way to enjoy the beautiful countryside as on the back of a horse. Maneggno Livigo offers guided excursions through some of the most beautiful mountain landscapes Italy has to offer. Experience and well trained horses garentees fun and safety. Children as young as three can enjoy tailored lessons for their age

via Ponte Bondio, 433 - Tel. 329 8524844 - yuri.dellAgostino@yahoo.it

Noleggio Reg Quad on Ice Il noleggio Quad, aperto tutti i giorni, offre a grandi e piccini la possibiltà di divertirsi in tutta sicurezza. Il personale specializzato ha infatti studiato piste più facili per i piccoli avventurieri ( vi è un circuito chiuso, zona lago ) mentre per gli adulti il noleggio dei Quad è di mezza giornata o tutto il giorno per le vie di Livigno, con obbligo della patente. Prezzi agevolati per piccini e residenti. Il tutto immerso nel meraviglioso scenario del lago di Livigno.Quad bike hire, available every day, offers fun in complete safety for young and old alike. Experienced staff have devised an easy track for children, while adults can hire one for half a day or the entire day and take to the roads of Livigno (drivers licence required). Discounts for children and residents. All this against the stunning backdrop of the Livigno lake.

Zona Lago di Livigno – 338.25.59.060 www.noleggioreg.com - info@noleggioreg.com

Karting Consigliato a chiunque voglia divertirsi, adulti o ragazzi, al volante di un go kart. Il kartodromo offre la possibilità di noleggio kart o di accesso con kart privati (dotati di silenziatore) dalle ore 10.00 alle 15.00. Apertura: dal 5 luglio al 31 agosto dalle 10.00 alle 19.00, apertura serale fino alle 22.00 dal 7 al 15 agosto. Settembre aperto sabato e domenica. Ottobre solo domenica. Il kartodromo a 2 km da Bormio si trova sulla strada per Milano a 150 m dalla deviazione di S. Lucia Valdisotto ed è raggiungibile anche dalla ciclabile. For all those who want to get behind the wheel of a go kart. Open from 5th July - 31st August from 10.00am to 7.00pm. Open evenings until 10.00pm from 7th - 15th August. September open Saturday and Sunday. The go karting circuit is 2km outside Bormio.

Per informazioni Tel. 0342/902.319 – cell. 349.86.87.975

31


Sports Mottolino Bikepark Vuoi provare l’ebrezza del freeride? Lo Swatch Mottolino Bike Park, uno dei pochi Kona Groove Approved Bikepark al mondo, ti aspetta con trails adatti a tutti, una montagna di servizi e di divertimento, dal noleggio bici Kona, alla Scuola di freeride... fino all’apres-bike! Aperto ogni giorno dal 12 giungo al 26 settembre. Open every day from June 12th to September 26th.

Via Bondi 473/A - Livigno -Tel. +39 0342 970025 www.mottolinobikepark.com - info@mottolino.com

32


NOVItÀ!

Sports

NOleGGIO stAGIONAle AttReZZAtURA peR le fAMIGlIe Da Celso Sport negozio aperto da più di 48 anni, si dà continuazione ad un’attività creata per soddisfare ogni esigenza nel settore sportivo. Lo scorso anno ha aperto un nuovo punto vendita “CELSINO Sport” situato nei pressi della partenza della funivia Bormio-Bormio 2.000.

GRANDE NOVITÀ PER AGEVOLARE LE FAMIGLIE Il noleggio stagionale per i nostri bambini e ragazzi a 1 euro per ogni centimetro di altezza della persona. Questo noleggio comprende: gli sci e scarponi + bastoncini. L’attrezzatura è nuova o al massimo di una stagione, sempre a posto di lamine e soletta, con gli scarponi sterilizzati e disinfettati, ed è garantita da RENT & GO. Il Noleggio stagionale parte dai primi di novembre fino a fine aprile. Quindi Celso Sport offre la comodità di prendere tutta l’attrezzatura in affitto ad inizio stagione per poi riportarla a fine stagione invernale senza avere il patema d’animo di doverla sistemare o riportarla in città!! Il negozio Celsino aprirà il 30 ottobre, ma si accettano le prenotazioni telefonando allo 0342 901 459 oppure scrivendo alla mail info@celsosport.it Inoltre Celso Sport mette a disposizione ai piccoli clienti la novità del momento: l’attrezzatura di Hello Kitty e Gormiti. Ti aspettiamo per scoprire questa Grande opportunità, per maggiori informazioni vi potete rivolgere al negozio principale Celso Sport, situato in Via Vallecetta, 5.

INFORMAZIONE PUBBLICITARIA


Zona Valfurva Rifugio Branca 2493m. S.Caterina - Ghiacciaio dei Forni Gestore Alberto Eugenio Tel. 0342/93.55.01 www.rifugiobranca.it trebaite@libero.it

Rifugio Campo Val Zebrù 2000m. Valfurva Località Val Zebrù Campo di mezzo Tel. 0342/929.185 Tel. 0342/910.085 (abitazione propietari Bruno e Rosalia De Lorenzi)

Rifugio Casati e Guasti 3269m. Santa Caterina Tel. 0342 935.507 www.rifugiocasati.it

Bar Ristoro NiBlòg 1600m. Località Madonna dei Monti Tel. 366. 53.96.824 www.niblog.it Tutti i giorni dalle 9 alle 18. Cene su prenotazione

Rifugio Ghiacciaio dei Forni 2176m. S. Caterina Valfurva Località Forni Tel. 0342 935.365 info@forni2000.com www.forni2000.com

Rifugio 5^ Alpini - Bertarelli 2877m. Val Zebrù - Valfurva tel: 0342-929170 Gestore Michele Bariselli www.rifugioquintoalpini.it info@rifugioquintoalpini.it

Rifugio Bellavista 2100m. Valfurva Località Plaghera www.rifugiobellavista.it Ristorante Pizzeria da Elio. Pesce su prenotazione. Tel.0342/ 925283 - 3396513567

32

Tutti i rifugi sono indicativamente aperti da giugno a fine settembre (qualcuno anche oltre), in caso di dubbio vi invitiamo a contattare il rifugio prima di partire.


Rifugio Pizzini 2706m. Valfurva Località Val Cedec Compagnoni Claudio Tel. 0342 945618 - 0342 935513 www.rifugiopizzini.it rifugiopizzini@virgilio.it Dal parcheggio possibilità di trasporto in fuoristrada. (1,30 h a piedi).

Rifugio Bonetta 2652m. Passo del Gavia – Valfurva Tel. rifugio 0364 91806 Tel. abitazione 0342 945793 www.passogavia.it Il percorso che porta al rifugio è particolarmente adatto a biker e motociclisti. Il passo Gavia è infatti una delle tappe fondamantali del Giro d’Italia.

Zona livigno Rifugio al Passo di Cassana 2601m. Livigno Località Val Federia (sul confine svizzero) Tel. Rifugio 0342 997.205 - 328.567.0308 328.535.7357 www.rifugiocassana.com rifugiocassana@gmail.com Rifugio M’Eating Point 2.349m. Mottolino – Livigno Tel. +39 0342 997408 - www.mottolino.com info@mottolino.com Il rifugio è facilmente raggiungibile: in telecabina, a piedi o in Mtb. Apertura dal 12 giugno al 26 settembre 2010. Opening dates from June 12th to September 26th”

Zona Cancano Valdidentro Rifugio Malga Trela 2170m. All’interno del Parco Nazionale dello Stelvio Località Cancano Valdidentro Tel. 340.64.29.847 info@rini.it - www.rini.it

Chalet Villa Valania di Cancano Tel 0342 919434 - Fax 0342 905222 info@chaletvillavalania.it www.chaletvillavalania.it Noleggio autorizzato mountain-bike. Mountain-bike rental.


Sports

Rifugi e ristori in alta quota Cosa c’è di meglio, in una calda giornata d’estate, se non fare un’ escursione o una passeggiata in montagna ammirando paesaggi mozzafiato e zone incontaminate? Forse proprio nulla. Ed è per questo che vi proponiamo di seguito una piccola guida con alcuni dei pù bei rifugi delle nostre valli, tra i quali poter scegliere la destinazione di una delle vostre prossiAutonoleggio Bertolina

me escursioni. Per qualsiasi informazione ricordatevi che potrete sempre contattare i rifugi e le guide alpine. Non dimenticate che questo vale, soprattutto, se vi accingete ad effettuare un’uscita in montagna con condizioni metereologiche incerte. Questo è il nostro consiglio, a tutti voi....zaino in spalla e buona camminata.

A Richiesta Servio Trasporti Dai Rifugi a Solda Transport from to Solda and back

Mountain refuges and restaurants What better way to spend a hot summer’s day than going for a hike or a stroll in the mountains to admire the breathtaking scenery? This is why we have prepared this guide to some of the best refuges in the area so you can choose where to head for next. For any further information contact the refuges itself, or the Alpine Guides. Remember though that the weather can change quickly in the mountains, so it is best not to venture out if you are not sure of the conditions.

Possibilità anche di trasporto biciclette

So get that rucksack on your back and off you go – happy walking!

Pulmino 8 posti Land Rover Servizio 24/24 Tel: 0342 945490 Cell: 3478012827 / 3398147008 e-mail: bertolina@interfree.it Servizio Fuoristrada nel Parco Nazionale dello Stelvio e nei Rifugi Jeep excursions/ Jeepverlein

È aperto il rifugio Cassana in Val Federia Attrezzato per ospitare bikers (servizio pernottamento). Cene di gruppo presso il rifugio con discesa in paese al chiaro di luna (è gradita prenotazione)

Cucina sempre aperta! Tel. Rifugio 0342 997.205 - 328.567.0308 - 328.535.7357 - www.rifugiocassana.com


Sports Associazione Impianti A Fune Alta Valtellina Sede Operativa: Via Btg. Morbegno 25 – 23032 - Bormio (SO) Sede Legale: Via Funivia, 30 - 23032 - Bormio (SO) - ITALY Tel. +39 0342 902770 - Fax +39 0342 918567 www.skipassaltavaltellina.it - skype: aiafav

Apertura estiva impianti di risalita Livigno - Info 0342/996915 - info@skipasslivigno.com Dal 12 Giugno al 26 Settembre aperta telecabina Mottolino - orari 9.00/17.00 (durante i week end e dal 17 Luglio al 29 Agosto aperta fino alle 17.30) A/R Adulto euro 11,00 Riduzioni bambini e condizioni particolari con Natur Card

Bormio - Info 0342/901451 - info@bormioski.it Tutti i giorni dal 17 Luglio al 5 Settembre 2010 aperta Telecabina Bormio/Bormio 2000 e Funivia Bormio 2000/Bormio 3000 - orari 9.00/12.45 14.00/17.30 A/R Adulto euro 10,00 Bambini fino a 8 anni gratis, da 9 a 14 anni e adulti oltre 60 anni ridotto. Funivia Bormio 2000/Bormio 3000 - orari 9.15/ 17.00 (una corsa ogni 30 minuti) A/R Adulto euro 17,00 Trasporto biciclette gratuito

Valdidentro - Info 0342/98.53.33 - info@cima-piazzi.com Dal 24 Luglio al 12 Settembre 2010 aperta Telecabina Isolaccia/ Pian della Motta “Cima Piazzi Happy Mountain” - orari 9.00/12.30 13.30/16.30 tutti i giorni ad esclusione del Lunedì. A/R Adulto euro 9,00 Bambini fino a 6 anni gratis, da 7 a 14 anni e adulti oltre 60 anni ridotto. Trasporto biciclette gratuito.

Santa Caterina - Info 0342/925116 - scispa.commerciale@tin.it Dal 18 Luglio al 29 Agosto 2010 aperte telecabine S.Caterina/Plaghera e Plaghera/ Vallalpe - orari 9.00/ 13.15 14.30/ 16.45 Cabinovia S.Caterina/ Plaghera - A/R Adulto euro 7,00 Cabinovia S.Caterina/ Vallalpe - A/R Adulto euro 12,00 Bambini fino a 4 anni gratis, da 5 a 14 anni e adulti oltre 60 anni ridotto. Trasporto biciclette gratuito

39


WWW.GUIDEALPINE.INFO INFO@GUIDEALPINE.INFO

VIA FERRATA “LA RESGIA” PONTRESINA Ogni Martedì

ESCURSIONE AL GHIACCIAIO DEL MORTERATSCH (Gruppo del Bernina) Ogni Mercoledì

PASSEGGIATA NEL PARCO NAZIONALE DELLO STELVIO E PRANZO ALL’ALPE TRELA Ogni Giovedì

SAFARI FOTOGRAFICO NEL PARCO NAZIONALE DELLO STELVIO Ogni Venerdì

ALPINISMO, ARRAMPICATA, NORDIC WALKING Ogni giorno a richiesta

Per informazioni e prenotazioni:

Guide Alpine Livigno +39 3287095950 info@guidealpine.info Agenzia Interalpen - Via Ostaria 357 - Livigno - Tel. 0342. 99.62.62

26


Sports

MtB MtB

Guide e scuole - Guide and schools Livigno Nicola Bormolini Tel. 333 4789130 Bormio e valli Silvio Mevio Tel. 335 7108156

Noleggio e assistenza - Hire and assistance MAPO BIKE Valdidentro - Via Nazionale - 0342 929629 LI ARNOGA Valdidentro - S.S del Foscagno, 8 - Tel. 0342. 927116 VERTIGO Livigno - Via Dala Gesa , 555 - Tel.0342 997468 KONA RENT A BIKE Livigno - c/o Bike Park Mottolino - tel. 0342 970746 ADVENTURE MOTO E BIKE Livigno - Via Rin, 350 – tel. 0342 970397 noleggio e riparazione BORMIO SKI & BIKE Bormio - Via Stelvio, 19 - Tel. 0342 911142 SOS Ciclisti: Distributore automatico di Camere d’aria Bormio - Via Btg. Morbegno, 7 - Tel. 0342 901698 www.bormioskibike.it

Bike park BIKE PARK MOTTOLINO Livigno- tel 0342. 970.025

41


Sports

A Santa Caterina Nordic Walking per tutti Un nuovo parco con tanti nuovi percorsi Il Nordic Walking è uno sport divenuto sempre più popolare negli ultimi anni perché praticabile ovunque e durante tutto l’anno. Per tutti gli amanti del Nordic Walking da quest’estate Santa Caterina sarà una meta davvero eccezionale. E’ stato infatti creato il primo parco in Lombardia in grado di offrire diversi percorsi con differente grado di difficoltà e varie lunghezze.. Ben quattro i percorsi offerti tra cui scegliere a seconda della propria preparazione: due i percorsi facili, Isola di 2,25 Km e Nassegno di 2,16 Km, il percorso La Sella di 2,14 Km di media difficoltà e infine un percorso impegnativo La Romantica di 1,13 Km. Un’occasione per praticare sano sport

all’aria aperta ammirando il bellissimo paesaggio che le montagne dell’Alta Valtellina offrono. Il nuovo parco sarà un’opportunità anche per chi non ha mai praticato il Nordic Walking ma vuole apprendere la tecnica. Istruttori esperti e certificati sono a disposizione per chi volesse avvicinarsi a questo sport. Nordic Walking for all levels in Santa Caterina This year Nordic walking enthusiasts will be pleased to learn that the first park in the Lombardy region dedicated to the sport will open in Santa Caterina this summer, made up of four routes, two easy, one of medium difficulty and one difficult route. For those who would like to learn more about the sport, qualified instructors are available.

42


Sports

Geocaching – The Treasure is in the Search (by Don Feidner “Trumpeter” in the world of geocaching)

Geo = earth; Cache = hiding place If you’ve grown tired of riding your bicycle back and forth on the same route, hiking on the same trail, or picnicking in the same park, geocaching might be just the change you’ve been looking for. What is geocaching? Geocaching is the hightech version of an international treasure hunt. All you need is a hand-held GPS and a thirst for excitement. It is an adventure for anyone who enjoys resolving a mystery. Here’s how it works: Geocachers strategically hide cache containers and carefully map the coordinates. Then they post the location in the Internet (www.geocaching.com) with a name and a hint or two. To hunt for the treasure, you’ll need a hand-held GPS receiver. The GPS (Global Positioning System) can show you exactly where you are on the earth anytime, anywhere and in any weather. There are 24 GPS satellites that obit at nearly 20.200 kilometers above the Earth and emit a signal that allows you to pinpoint your position. So, to find the treasure, you download the coordinates of a cache to your GPS and then follow the digital treasure map to get to the target. It sounds easy, doesn’t it? But, sometimes, caches are well hidden high on a mountain, and you have to hike a long way to get to them – like the one hidden somewhere near the Madonna statue

43

near Trepalle, the highest village in Europe, or on “Dangerous Mountain” high above Livigno, Italy. When you get close to a geocache, it doesn’t just pop up in front of you. You normally have to use your brainpower, because many geocachers who hide the containers are very good at disguising them. Geocaches can be any size and hidden anywhere: a hollow stick lying next to a tree, a rock with a container inside tucked between two more rocks, a nano – the size of the tip of your small finger – magnetically sticking to the back of a road sign or a film canister inside a large mushroom on a tree. I’ve found about six hundred caches and, once or twice a week I look for more. I’ve found them in ancient stone walls, in the hollow trunks of old oak trees, inside rusty pipes and in fence posts. The most risky cache I found was hidden under a hanging bridge above a rushing Alpine stream in Switzerland. There is nothing more invigorating than having tons of water rushing past your head while you’re dangling over a bridge trying to get to a cache. The more creative the idea, the more fun they are to find. And the more experience you have, the easier it is to find them. Geocaching is not really about finding the treasure. Geocachers frequently say, “I’ve seen beautiful scenery and historical sites that I would have never found if someone had not hidden a cache there.’’ With geocaching, there are no pots


Sports

overflowing with gold coins. The payoff to this treasure hunt is the search and the discovery – the sport involved in finding the treasure. The benefit is that it gets you out of the house, hiking and cycling in the great outdoors. Some multi-caches take you through several stages, each with a new clue to the next stage, and several kilometers before you come to the grand finale. Geocachers are a small but growing group of enthusiasts, who enjoy the company of other adventurers. Wherever there is a mystery to be solved or a treasure to be found – there are seekers. Today, there are more than a million geocaches hidden in over 200 countries around the world, and the number is growing rapidly. There are only a couple of simple rules. When you find a geocache, sign the logbook, and if you take something from the cache, be sure to leave something else inside. When you get home, you log the cache in a virtual logbook in the Internet and a database keeps track of everything you find. Happy Hunting!

Il geocaching è la versione moderna della caccia al tesoro, per la quale si usa un ricevitore Gps e alcuni indizi lasciati da chi ha nascosto il “malloppo”. La ricerca stessa è il premio, assieme al fatto di godersi la natura e di stare all’aperto, scoprendo angoli nuovi di verde e ammirando il paesaggio. Sono centinaia di migliaia i tesori nascosti, e alcune decine anche in Alta Valtellina. Coordinate e indicazioni sono sul sito www.geocaching.com.

44


Sports

Gps in montagna (testo di Adriano Pedrana)

Torna anche quest’estate un utilissimo servizio della Comunità Montana Alta Valtellina dedicato a escursionisti e biker. Grazie a una mappa interattiva, accessibile dal sito www.altavaltellina.eu, gli appassionati di montagna (turisti, ma anche residenti) potranno programmare al meglio le proprie uscite, a piedi o in bicicletta, in tutto il comprensorio. Il sito è appena stato rinnovato e ora è più veloce e facile da usare: basta seguire il procedimento guidato per poter creare con pochi click un percorso di trekking. Ci sono anche delle passeggiate già pronte, divise per tipologia e difficoltà mentre, per i più esperti,

45

ecco la funzione fai-da-te. In ogni caso sarà possibile stampare una descrizione completa dei sentieri scelti, assieme lunghezza, tempi di percorrenza, altimetria e a un elenco dei punti d’interesse (ruscelli, ristori, scorci panoramici ecc.) che incrocerete sul percorso. Verranno date indicazioni anche sul tipo di fondo (asfalto, ghiaia ecc.) e sulla difficoltà dei vari tratti. Non solo; tutte le informazioni potranno essere facilmente scaricate sul proprio Gps. E’ anche possibile creare un profilo personale, dove salvare le ricerche già fatte e ritrovarle in un secondo momento; il tutto gratuitamente. Sempre di Gps si parla in un altro sito, il


Sports

and even download it onto your portable gps system, all for free. Likewise www.gpslivigno. com provides all the latest information on routes in the Livigno area for both summer and winter outings.

quale mette a disposizione (anch’esso a costo zero) le coordinate di oltre 120 tra percorsi e passeggiate da fare a piedi o in bici (da corsa o mountain bike), nella zona di Livigno. Il sito, che fornisce anche informazioni sulle attività invernali (sci d’alpinismo, di fondo e motoslitta) viene aggiornato di continuo, con nuovi sentieri mappati. La collaborazione in questo senso è aperta a tutti. Per informazioni www.gpslivigno.com Gps in the mountains (text by Adriano Pedrana)

Thanks to the interactive map available on www.altavaltellina.eu you can now plan your hikes and bike rides around the area easily online with the most up to date resources

46


Benessere

Forever young (testo di Jlenia Maiolo)

Si può rimanere per sempre giovani? Il dilemma che ognuno di noi nella propria vita si è posto almeno una volta. Rimanere per sempre giovani non penso sia possibile (almeno non fisicamente), ma si può fare qualcosa perché il processo di invecchiamento sia più lento e graduale. Creme, cosmetici e solari antietà aiutano sicuramente a rallentare il processo di invecchiamento, ma non possono fare miracoli! Certo aiuteranno sicuramente a far sì che la nostra pelle risulti più elastica, ma la ruga di espressione vicino alle labbra, o tra le sopracciglia (le più comuni a noi donne), rimangono. Che cosa sono le rughe? Da che cosa dipendono? Il collagene, la proteina che permette alla nostra pelle di essere distesa

e compatta con il passare del tempo comincia a scarseggiare, lasciando così spazio a rilassamenti cutanei che producono le famose rughe. Inizialmente si formano rughe superficiali, fino a diventare sempre più profonde con il passare del tempo. Esiste qualcosa per eliminare queste rughe fastidiose senza sembrare una Barbie di plastica? Si potrà intervenire sulle rughe senza tirare il visto effetto Joker? Udite udite donne di tutta la Valle e non solo, oggi c’è il rimedio che tutte noi stavamo aspettando, senza dover chiedere mutui per comprare creme miracolose o sottoporci ad interventi dolorosi e fastidiosi: LIFTING A RADIOFREQUENZA Il lifting a radiofrequenza è il rivoluzionario trattamento anti rughe senza utilizzo del bisturi. Con un unico trattamento distende rughe, riduce i pori e rassoda la pelle. Trova la sua efficacia su: - viso - collo, - fronte, - addome, - interno braccia, - interno cosce, - glutei e gambe, - riduzione di acne in fase attiva (non batterica), - cicatrici da acne.


Wellness

Questo dispositivo è munito di una sofisticata punta che rilascia, sotto forma di calore una quantità controllata di energia. Tale energia scalda uniformemente il tessuto degli strati più profondi, proteggendo contemporaneamente la cute mediante un sistema di raffreddamento. Clinicamente testato è una vera e propria forma di rimodellamento del viso e non solo. Semplice e veloce non limita le attività di chi intende sottoporsi al trattamento. Un’ora prima della seduta si applica una crema anestetica per ridurre il fastidio. La seduta dura all’incirca, compresa la fase di preparazione, un paio di ore. Attenzione!!! Chi si aspetta risultati immediati si sbaglia. Proprio perché non è un intervento invasivo, ma soprattutto una stimolazione alla produzione di collagene, i risultati non sono immediati, ma si possono misurare nel tempo (dai 4 ai 6 mesi), anche se per le più fortunate una seduta è più che sufficiente. Meraviglia delle mille meraviglie: gli effetti durano dai 3 ai 5 anni. La procedura possiede un eccedente record di sicurezza con oltre 800.000 trattamenti effettuati in tutto il mondo. Quindi belle signore e perché no signori, basta spendere migliaia di euro in mille creme, la parola magica è lifting

a radiofrequenza e si potrà così dire addio ai mille barattoli che occupano le mensole dei nostri bagni! Per maggiori informazioni: Dr. Montonato - Tel. 0331 204244


Ricetta

Bavarese ai frutti di Bosco Ingredienti per 4 persone

1/2 etto di sciroppo fatto con: 300grammi d’acqua + 250 grammi di zucchero 1/2 etto di purea di frutti di bosco 25 grammi di colla di pesce o gelatina 1/2 etto panna montata Succo + zerst (scorza) di 1 limone

PROCEDIMENTO: Unire la purea di frutta allo sciroppo e al succo di limone, aggiungere la gelatina precedentemente sciolta in acqua tiepida e infine filtrare tutto il composto e aggiungere la panna. Versare tutto negli stampini e mettere in frigorifero per alcune ore. Servire rovesciando la BAVARESE su un piatto pulito e decorare con panna montata e a piacere con della menta! Questa ricetta ci è stata gentilmente fornita dal Ristorante Pizzeria La Stua.

49

La Stua - Bormio Via Milano, 93 Tel. 0342 911163 Cell. 347 9063455


Peccati di gola

Golosissimi... Frutti di Bosco (testo di M.Elena Morcelli)

Fanno parte di frutti di stagione e sono ottimi da gustare in diversi modi. Potete comprarli, coltivarli ma anche addentrarvi nel bosco e cogliere deliziose specie selvatiche. I frutti di bosco comprendono i lamponi, i mirtilli, le more, i ribes e le fragoline di bosco. I frutti di bosco sono per l’appunto frutto del bosco nel senso che crescono spontaneamente nel clima umido del sottobosco. Le specie selvatiche più diffuse nella nostra zona sono lamponi e mirtilli. Davvero golosi, sebbene non così famosi nella storia della cucina, vengono impiegati ampiamente nella preparazione di dolci come crostate, mousse, bavaresi (come dalla ricetta della pagina a fianco) e marmellate. I frutti di bosco possono anche essere conservati sotto spirito (ad esempio sotto grappa) o venire utilizzati per la preparazione di liquori e sciroppi. Un tempo venivano disdegnati dai più ricchi perché consumati soprattutto dagli abitanti delle montagne, che ne coglievano in grandi quantità nei

boschi (i bambini erano di solito coloro che trascorrevano le giornate “per mirtilli” come si usa dire da queste parti). I frutti di bosco, in realtà, oltre ad essere buoni fanno anche molto bene, perché ricchi di vitamina C e antiossidanti ed apportano inoltre pochissime calorie. Alcune ricerche hanno dimostrato che il consumo quotidiano di 100- 150 grammi di frutti di bosco protegge il fegato e previene l’insorgenza di disfunzioni metaboliche. Le fragole inoltre contengono lo xilitolo, (lo stesso contenuto da molte gomme da masticare pubblicizzate in TV) una sostanza dolce che è in grado di prevenire la formazione della placca dentale e uccide i germi responsabili di un alito cattivo. Un piccolo consiglio per mantenere inalterate le proprietà e la consistenza è quello di non lavarle troppo tempo prima di consumarle e sopratutto di non mettetele a bagno; è sufficiente sciacquarle sotto l’acqua corrente (non troppo forte possibilmente).


Peccati di gola

E’ tempo di mele! Elogio di un frutto tutt’altro che proibito (testo di M.Elena Morcelli)

L’estate ormai sta per finire ed è questo il periodo dell’anno in cui inizia la raccolta delle mele che di solito va da fine agosto a metà ottobre. Anche la Valtellina vive da protagonista questo momento essendo produttrice di mele. Un frutto molto conosciuto, gustoso, facile da conservare (e da consumare ovunque per questo molto adatta agli spuntini fuori casa), economico e soprattutto con moltissime proprietà. Chi non ha mai sentito il famoso detto “una mela al giorno leva il medico di torno”? Vero o no sicuramente consumare mele anche in discrete quantità non può di certo nuocere. Assolutamente nulla a che vedere quindi con le “mele famose”

del nostro immaginario come quella che colse Eva o la mela avvelenata che mangiò Biancaneve. Anche se in quei casi il ruolo del frutto in questione ha assunto valenza negativa, si tratta in realtà di un concentrato di salute e benessere. Tra i tanti vantaggi delle mele, infatti, c’è sicuramente anche il fatto che siano poco caloriche e facilmente digeribili perchè composte per l’85% d’acqua. Cento grammi di questo frutto contengono infatti non più di 50 calorie, niente grassi e nemmeno colesterolo ma piuttosto fibre e sali minerali tra cui il potassio importantissimo per l’equilibrio idrico dell’organismo, e poi ancora calcio, vitamina B e C grazie alle


Peccati di gola

quali viene favorito l’assorbimento del ferro. Se tutto ciò non vi basta ancora possiamo aggiungere che le mele consumate a fine pasto garantiscono un’ottima funzione di pulizia per i denti e sono preziose anche in caso di disturbi gastrointestinali quali acidità di stomaco. Esistono diverse varietà di mele individuali essenzialmente dal diverso colore della buccia. Le mele della Valtellina sono riunite sotto il marchio Melavì e si distinguono in tre tipi: le Golden Delicious disponibili tutto l’anno e dalla caratteristica buccia giallo- verde è dolce e succosa, le Stark Red Delicious sono vendute da settembre a maggio circa e si distinguono per la buccia rossa e dal sapore dolce ma con polpa piuttosto farinosa, infine abbiamo le mele Gaia disponibili da agosto a gennaio, la buccia è giallo- rossa mentre la polpa molto sugosa e dolce. Le mele oltre ad essere consumate crude trovano largo impiego in cucina ma anche per la cosmesi, utilizzo questo forse meno noto. Da qualche tempo infatti si sfruttano le proprietà di questo frutto nella preparazione di prodotti o trattamenti di bellezza. Ottimi i prodotti per la pelle per idratarla, levigarla e renderla più luminosa. Bè detto tutto ciò in elogio della mela non vi resta che coglierne una visti tutti i benefici che sa regalarvi di certo non potrà che essere seguita poi da molte altre. Se poi volete brindare davvero alla salute non scordatevi che

potete farlo con un ottimo succo... naturalmente di mele!

A fruit that is anything but forbidden (text by M.Elena Morcelli)

Summer is nearly over and the apple harvest is upon us, going from the end of August until mid October in the Valtellina. There are three types of apple grown in the area, all under the Melavì brand; Golden Delicious available throughout the year, sweet and juicy with a light green/yellow skin, Stark Red delicious available from September to May with a slightly drier texture and bright red skin, and lastly the Gaia, available from August until January, a yellow/red colour with a sweet juicy texture. Containing no fat or cholesterol but rich in fibre and minerals as well as calcium and vitamins B and C, this fruit is anything but forbidden, as the saying goes: “an apple a day keeps the doctor away”!

52


Ristoranti Legenda Specialità carne - meat

Cucina tipica Typical cuisine

Specialità vino Wine specialties

Specialità pesce - fish

Cucina classica Classic cuisine

Sala fumatori Smoker’s room

Pizzeria

Cucina internazionale International cuisine

Area giochi Playground

Grand Chalet Restaurant Chiamato “Il Terrazzo di Livigno” per la vista mozzafiato. Il fascino del camino e il calore del legno lo rendono ideale per una cena romantica, o per occasioni “speciali” in compagnia. Sapori semplici e genuini accompagnati da una selezione di grandi vini e liquori. Aperto tutto l’anno mezzogiorno e sera. Gradita prenotazione.

Its breathtaking view has earned the name The Livigno Terrace. The warmth of the wood fireplace makes it the ideal place for a romantic dinner or for special occasions. Open year-round for lunch and dinner. Reservations recommended.

30/40 euro

LIVIGNO - Via Teola, 515 - Tel. 0342/970.176 - www.parkchaletvillage.com

la locanda Un ambiente davvero unico interamente in stile western. All’interno del locale realizzato come una vera locanda del far-west potrete gustare ottimi piatti fatti in casa e pizze nell’atmosfera cortese tipica della conduzione familiare. La pizzeria rimane aperta fino a mezzanotte.

53

A truly unique environment, entirely in Western style. Inside, as in a true Far West restaurant, you can taste excellent homemade dishes and pizzas in a courteous, homey atmosphere. The pizzeria is open until Midnight.

25,00 euro

LIVIGNO - Via Canton, 71 Tel. 0342/970.308 - www.la-locanda.it - info@la-locanda.it


Restaurants

Milio Restaurant Cucina d’autore: il gusto dell’eleganza, perfezione di sapori. Musica diffusa, menù pieni di suggestioni gourmand a lume di candele, 30 posti dedicati all’alta cucina. Ogni giorno nuovo menù. Sapori mediterranei, cucina leggera e creativa e vini prestigiosi.

The taste of elegance , the perfection of flavours Soft background music, flickering candlelight and a menu overflowing with tempting delicacies. with seating for 30 diners. The menu changes day by day. Light and creative Mediterranean dishes acompanied by an ample selection of prestigious wines. A partire da\ Starting price 35,00 euro

LIVIGNO - Via Saroch, 496/D - Tel.0342/996.166 - Hotel Lac Salin SPA&Mountain Resort

la Krapena Per chi ama gustare ottimi piatti tipici o ottime pizze, la Krapena è un’ottima idea! A due passi da Bormio, facilissimo da raggiungere questo ristorante dispone di un’ampia veranda, ideale per gli adulti e ottima per i bambini poiché attrezzata con giostre, altalene e tanti altri giochi. La Krapena attende grandi e piccini per aggiungere al piacere

della tavola, quello del relax. For who loves dining. La Krapena offers the best in pizza and local dishes. What better way to relax than to eat well on a large outdoor terrace while the kids play in the park that surrounds the restaurant.

20,00 euro

CAPITANIA VALDISOTTO - Via Nazionale, 31/b - Tel. 0342/951.144

Baita de Mario Una sala ampia tutta in legno, le innumerevoli foto, i vari trofei di caccia, la neve sugli alberi, le candide montagne d’inverno e il verde dalla mille sfumature d’estate rendono sicuramente indimenticabile la vostra tappa di buongustai al ristorante ‘‘Baita de Mario’’, dove potrete gustare piatti tipici valtellinesi

accompagnati dai più prestigiosi vini, e per i più piccoli ‘‘Menù per Piccoli’’. The Baita di Mario restaurant, furnished in wood and with splendid views over the mountainside, offers traditional local dishes accompanied by prestigious wines, as well as a children’s menu for its younger customers.

25,00 euro LOCALITÀ CIUK - BORMIO - Tel. 0342/ 901.424

54


Ristoranti

la Casera Un caratteristico camino nella splendida saletta rivestita in legno antico accoglie le forchette più esigenti per degustare piatti tipici valtellinesi, alla Fondue Party di ogni domenica a alla Cena del Marinaio di venerdì e sabato, il tutto accompagnato da pregiati vini italiani. Gradita prenotazione.

Enter into another realm, made of antique wood and wrought iron find a corner to delight your taste buds. Every Sunday Fondue Party. Every Friday and Saturday Fresh Fish Night.

30,00 euro

LOCALITÀ BORMIO 2000 - Tel. 0342/904.652 - 335/61.67.267

li Arnoga Ristorante, pizzeria, taverna, music pub. A tavola con familairi e amici gustando piatti tipici e vini valtellinesi in un caratteristico ambiente di montagna, riscaldato dal tepore di Una “pigna” e dall’allegria del personale. Gradita prenotazione.

Tavern, music pub, restaurant, pizzeria. Enjoy delicious local dishes accompanied with a good bottle of wine from valtellina with family or friends. Local wood-burning stoves “Pigna”, add a warm and authentic mountain atmosphere. Reservations appreciated.

25,00 euro VALDIDENTRO - S.S del Foscagno, 8 Tel. 0342./927.116

stua Da legn Atmosfera calda e avvolgente nella Stua da Legn, il ristorante tradizionale nella sala arredata in stile livignasco. Qui oltre a tutti i piatti tipici della cucina valtellinese, si possono ordinare la fondue bourguignonne o chinoise, piatti collettivi da gustare in compagnia degli amici.

The Stua da Legn is a traditional restaurant furnished in traditional local style, offering a warm and welcoming atmosphere. Other than local Valtellinese dishes, you can order both ‘bourguignonne’ and ‘chinoise’ fondue, a great dish to be shared among friends.

A partire da / Starting price: 25 ,00 euro

57

LIVIGNO - Via Saroch, 496/D – Tel. 0342/996.166 - Hotel Lac Salin SPA&Mountain Resort


Habitat

Nonna Ada consiglia e risponde! Consigli per la vita all’aria aperta (Nonna Ada)

Agosto, il mese delle vacanze per eccellenza! Per chi si trova in montagna sicuramente il momento per fare qualche bella escursione ed approfittare delle belle giornate (speriamo almeno di averne qualcuna) per stare all’aria aperta prima dell’arrivo dell’autunno e dei primi freddi che ahimè ci fanno rintanare di nuovo come le marmotte. Ma non pensiamoci ora e godiamoci l’estate. Vorrei rispondere in questo numero a due lettrici che ci hanno posto due domande dal tema per l’appunto estivo. La signora Carla ci scrive: Cara Nonna Ada, vorrei sapere se tra tutti i tuoi trucchi e i tuoi segreti ce ne è qualcuno che in merito a come evitare di farsi venire quelle fastidiosissime vesciche ai piedi dopo una bella escursione. Cara Carla, Non posso deluderti e quindi eccomi con qualche suggerimento. Per prima cosa... le

vesciche si eviterebbero magari con l’allenamento (gli sportivi della domenica, ovvero i sedentari di tutta la settimana o di tutto l’anno che poi si avventurano e percorrono in un botto 10 km, salvo non muovere più nulla per vari giorni ne sono i più soggetti), se si è abituati a camminare è più difficile che si formino delle vesciche. Alle volte questo può anche non essere vero lo stesso, potrebbe infatti dipendere dalle scarpe o semplicemente dall’aver effettivamente camminato molto. Per prima cosa evitate di indossare scarpe strette, poco comode o addirittura nuove. Meglio usare scarponcini comodi, se li avete appena acquistati cercate di indossarli un po’ prima anche a casa così che si ammorbidiscano. Infine il mio consiglio è quello di indossare un gambaletto in lycra (tipo collant insomma) sotto le calze di cotone. Il lycra è una fibra che non crea attrito e quindi consente al piede una maggior


Habitat

comodità entro le scarpe evitando gli sfregamenti che sono poi causa delle vesciche. Gianna scrive invece a proposito delle punture d’insetti (problema estivo che riguarda non solo la montagna ma un po’ tutti le zone) e ci chiede come alleviare il prurito causato dalle punture delle api. Cara Gianna, Le punture d’insetto sono un qualcosa di effettivamente molto fastidioso. In montagna non sono molte le zanzare ma è possibile essere punti dalle api. Innanzitutto se vi trovate nei pressi di un alveare evitate di andare a cercare quello che non avete perso, ammiratelo da una certa distanza, non si sa mai. Se però doveste essere punti mentre fate una passeggiate o prendete il sole, il rimedio migliore è quello di cercare di far uscire il pungiglione. Se avete dell’aceto mettetelo puro sopra la puntura, farà sparire il dolore in pochissimo

tempo e potrete facilmente togliere il pungiglione usando ad esempio una carta di credito (usate il bordo per fare una specie di incisione sopra la zona punta). Se non disponete di nulla, potete provare a far uscire il pungiglione comunque usando le unghie. Fate l’incisione a croce. Prestate attenzione ad usare l’aceto se la pelle è infiammata. Outdoor advice (Nonna Ada)

Here are two classic questions for the summer season. Carla writes: Dear Ada, do you have any tips on how to avoid blisters after a long hike? Dear Carla: Firstly, those who aren’t regular hikers are more prone to blisters. Sometimes the shoes are at fault, make sure they are not too tight – or too new; walk around the house and/or garden in them to break them in. Another handy hint is to wear a lycra stocking under cotton socks. Lycra doesn’t cause friction and helps you to avoid blisters.

60


Habitat

Gianna also writes to ask about relieving bee stings; Dear Gianna vinegar helps to relieve the pain of the sting (be careful if the skin is inflamed), but the best way is to remove the stinger trapped under the skin. swipe the edge of a credit card over the affected area, or if you don’t have one to hand use your fingernails to pop it out.

La Sentenza di Nonno Gino Gentili signore, questa volta un consiglio ve lo voglio dare io. Altro che collant e scarponcini morbidi. Il modo migliore per non farsi venire le vesciche ai piedi è molto più semplice: basta non camminare, usando la macchina o facendosi scarrozzare dai vostri poveri mariti, un po’ come fa da sempre la mia cara mogliettina. Così risparmierete tempo, fatica e non consumerete le suole. Cara la mia Ada, ora te la faccio io una domanda. Qual è il rimedio contro le punture (anzi, le “punzecchiature”) che le tue amiche comari non mancano di fare verso tutto il vicinato? L’aceto peggiorerebbe le cose, rendendole ancora più caustiche. Forse la carta di credito dei rispettivi uomini potrebbe alleviare la cosa: infatti come si fa a sparlare, quando si è occupati a tessere le lodi degli ultimissimi e inutilissimi acquisti? Se funziona con le zanzare, perché non dovrebbe con quelle galline pettegole? Dear readers, firstly here’s my advice for avoiding blisters when out and about: don’t walk, take the car! Secondly, and this question is directed at my beloved Ada, never mind stings, what’s the best remedy for preventing the barbed comments by you and your friends? vinegar would just make them all the more caustic… perhaps the hubby’s credit card would be the best option, so you can talk about your latest purchases instead…

61


Curiosità

Non calpestare l’erba! L’Alta Valtellina è letteralmente immersa nella natura: ogni centro abitato, ogni frazione e spesso anche le singole case sono circondate da boschi, pascoli e prati. Proprio quest’ultimi possono ‘indurre in tentazione’ molti turisti, i quali spesso nel resto dell’anno vedono il colore verde solo sul semaforo e poco più; che bello immergersi letteralmente in queste ampie distese e respirare il profumo di migliaia di fiori multicolori, magari facendo pic-nic con i propri cari. Bene, se vi è venuta la voglia di correre in mezzo all’erba alta, col sole negli occhi, il vento tra i capelli e le mani che sfiorano gli steli più alti, pensateci due volte prima di farlo. Lo so, è difficile resistere questa scena tipica da “la Casa nella Prateria”, tanto sognata durante le interminabili code in automobile per andare al lavoro oppure mentre ci si trova stipati in metropolitana. Il fatto è che i prati nei fondovalle sono fonte di foraggio per mucche e capre; se stendete la vostra coperta in mezzo a un appezzamento che poi verrà tagliato, o anche solo se lo attraversate, calpestate l’erba, rendendo così l’attività dei contadini molto più difficile. Per questo esistono dei sentieri tracciati, da usare quando volete superare queste zone verdi. E per questo ci sono delle regole ben precise, e rispettate da sempre, le quali vietano di calpestare gli stessi in alcune località, fin dal mese di aprile. Il divieto vale per i prati privati, quelli circondati da staccionate tanto per intenderci, e rimane in vigore

anche dopo il taglio, in modo da non rovinare la seconda fienagione, molto preziosa soprattutto nelle zone più alte. Quindi, la prossima volta che vi verrà la tentazione di sdraiarvi nei in mezzo all’erba, magari per prendere il sole a pochi passi dal centro, informatevi se potete farlo. Avrete la riconoscenza degli agricoltori ed eviterete il rischio di dover pagare una multa, o anche di scappare a gambe levate, rincorsi da qualche contadino che, munito di forca, si potrebbe dimostrare poco comprensivo della vostra voglia di natura... Don’t tread on the grass! It is understandable in the summer to want to get out into the fields and enjoy the mountainside in flower, but please think twice about laying out your picnic blanket on long grass that cows and goats often graze on, it also makes it difficult for the farmers to cut if it has been flattened. So stick to the marked paths when out and about, and find out if you can sit somewhere by asking.


Curiosità

Consigli di lettura L’estate in montagna è soprattutto sinonimo di trekking e mountain bike, per questo è impossibile iniziare la nostra rubrica dedicata ai libri senza citare alcuni titoli ideali per gli amanti delle escursioni a piedi o sulle due ruote grasse. La casa editrice Alpinia di Bormio propone l’agile volume Passeggiate per famiglie e con i bambini - 50 gite facili in Alta Valtellina che, al costo di soli 7 euro, raccoglie diversi itinerari a Sondalo, Valdisotto, Bormio, Valfurva, Valdidentro e Livigno. Per ogni passeggiata è riportata una scheda tecnica, una descrizione dettagliata e una fotografia, oltre a una semplice cartina della zona per individuare con facilità i percorsi consigliati. Lyasis edizioni di Sondrio, invece, ha in catalogo una guida completa su un territorio della vicina Svizzera, definito da molti “la più bella regione alpina del mondo”: si tratta del libro Engadina - Le più belle escursioni (20 euro), composto da oltre 400 fotografie, 17 quadri cartografici, 42

63

itinerari escursionistici e informazioni su natura, arte, cultura ed eventi. Dedicato esclusivamente alla mountain bike è il volume edito nel 2006 dall’Istituto Geografico De Agostini, intitolato Andiamo in mountain bike. Nord Italia. 30 itinerari (16.90 euro), che presenta alcuni tra gli itinerari classici dell’Italia settentrionale, con percorsi lineari o ad anello, a lunghezza e difficoltà variabili e corredati da schede tecniche ricche di informazioni. Inoltre, accanto a queste ultime si trovano anche le schede sul percorso e quelle sulla natura. In ogni caso, sia che si tratti di escursioni a piedi oppure in bicicletta, è fondamentale avere in tasca una buona cartina dei luoghi che si intendono visitare. A questo scopo consigliamo le cartine di Kompass Italia, prodotte dall’azienda Leimgruber con sede in Alto Adige e conosciute in tutto il mondo. Sono diversi i titoli in catalogo con le zone della provincia di Sondrio o delle province limitrofe, e sono tante le cartine specifiche per il trekking, la mtb e lo sci alpinismo in scala 1:50.000: da Livigno-Bormio al Parco Nazionale dello Stelvio, da BerninaSondrio a Edolo-Aprica, da Chiavenna-Val Bregaglia a Lecco-Val Brembana fino alla


Curiosities Bassa Engadina e alla Strada del vino. Cambiando argomento ma restando sempre in tema di montagna, citiamo poi l’uscita dell’edizione in brossura del famoso libro fotografico di Walter Bonatti - Terre Alte (Rizzoli, 25 euro) - che raccoglie le foto più suggestive provenienti dall’archivio dell’autore. Ed è proprio attraverso le immagini che il grande alpinista ed esploratore italiano racconta le vette delle Alpi e dell’Himalaya, l’isola di Pasqua e le isole Vanuatu passando da Capo Horn, dal Venezuela e persino dal vulcano Nyiragongo. Per far conoscere ai bambini e ai ragazzi le montagne, oltre alle specie animali, alla flora, alla formazione della neve e allo stile di vita dei montanari in tutto il mondo, segnaliamo il libro La montagna - Alla scoperta del mondo (Larus, 13 euro). Una piccola enciclopedia da leggere tra i 6 e i 9 anni, un libro educativo che attraverso illustrazioni e testi semplici insegna anche e soprattutto il rispetto per la natura. Infine, ricordiamo che è uscita da qualche mese la prima raccolta di

poesie di un giovane livignasco, Willy Zini, che per Statale 11 editrice ha dato alle stampe Riflessioni (di una mente ballerina). Quella di Zini è una poetica fine-adolescenziale che rispecchia la voglia di affrontare la vita vera, descritta in un flusso di immagini, deliri, emozioni che esprimono la sensibilità di un ventenne. Dunque, visto che i paesaggi di montagna si prestano bene alla contemplazione, invitiamo alla lettura anche della poesia.

Questi e tanti altri titoli sono disponibili presso la libreria: La Botia Noa Via Plan, 264 23032 - Livigno. La libreria è anche sul blog: www.labotianoa.it


Curiosità

Codice segreto...o quasi Conoscete il linguaggio degli SMS? (testo di M.Elena Morcelli in collaborazione con Ashley Mainardi)

Ognuno di noi possiede ormai un cellulare e soprattutto fra i più giovani la comunicazione avviene molto spesso tramite SMS. Veloci ed economici in effetti sono comodi in molte situazioni. Forse l’unico lato negativo è rappresentato dallo spazio. Già, perché un Sms consente di digitare un massimo di 160 caratteri. Molti modelli di cellulari consento di inviare anche più di un messaggino se dobbiamo scrivere qualcosa di più lungo, comunque, a meno

che vogliamo inviarne un’infinità bisogna trovare il modo di accorciare. Ecco dunque la parola d’ordine: “abbreviare” sempre e il più possibile. I risultati sono dei messaggi in codice che non tutti riescono a decifrare, soprattutto chi non è abituato a questo nuovo linguaggio. Sono nate così nuove parole in cui compaiono numeri, spariscono vocali o finali, e intere sillabe vengono sostituiti da segni come x o + come ad esempio Perché = xké, xk, Dove sei? =


Curiosities d6, Kmm=chiamami. Molto usate anche le famose faccine (facili da comporre con una qualsiasi tastiera utilizzando parentesi, punti e due punti) come :) o :( . E’questo il codice segreto dei cellulari ed in particolare degli adolescenti, essendo loro i maggiori “consumatori” di messaggini. Questo nuovo tipo di linguaggi è molto utilizzato anche per scrivere e-mail. In questo caso non si tratta di ridurre lo spazio ma di essere molto più veloci nella digitazione. Il linguaggio degli SMS ormai non appartiene più solo ai cellulari il fenomeno ha proporzioni tali da poter affermare che si tratti proprio di un linguaggio a sé. Potremmo quasi definirlo il linguaggio dei giovani, che anche grazie a questo sottolineano maggiormente il gap generazionale con gli adulti; a fare la differenza non solo la dimestichezza e

la velocità nello scrivere SMS ma anche il contenuto stesso. E voi, siete al passo con i tempi e conoscete questo linguaggio o fate parte di chi cerca di decifrare qualcosa con molta fatica (come fanno soprattutto molti genitori con i figli)? Do you speak sms?

(text by M.Elena Morcelli in collaboration with Ashley Mainardi)

We seem to use our mobile phones these days for texting as much as we do for talking – especially the younger generation. The only downside of this is the fact that you can use only up to 160 characters per message, meaning that abbreviation becomes almost essential; why = y, how are you = how r u, to use two obvious examples. It has almost evolved into a separate language, incomprehensible to those who are unfamiliar with it, useful for teenagers with something to hide...

TEST

Vi proponiamo un piccolo test provate ad indovinare il significato di queste frasi, le soluzioni sono in fondo alla pagina. SOLUZIONI Ciao, come stai? Ti domando se sei libero per andare dopo al cinema con me Rispondi a una domanda per piacere Come stai oggi? tutto bene? Quando vieni, ci vediamo dopo? Dove sei? ti aspetto. Quando andiamo al mare con Andrea? Mi manchi, ti voglio troppo bene. Qui tutto va bene, con chi sei? Cosa fai? perché non rispondi? Non ci posso credere, quando torni?

Ciao cm stai t dom se 6 lib x and dp al cinema cn me Risp a 1 dom x piacere Cm stai oggi tt ok Qnd vieni c ved dp Dv 6 t asp Qnd and al mare kn andre M manchi tvtrb Qui tt ok kn ki 6 Cs fai xke nn risp Nn c pos cred qnd torni

66


Curiosità L’oggetto misterioso che vi proponiamo veniva impiegato...per gli animali. Sapete dirci di che cosa si tratta? Scriveteci come sempre all’indirizzo infowantedmagazine@gmail.com This issue’s mysterious object is used with animals, can you tell us what it is for? Write to us as ever at infowantedmagazine@gmail.com

Cus’el? L’oggetto misterioso che vi abbiamo proposto sull’uscita di Wanted di Giugno/Luglio 2010 era un attrezzo da lavoro piuttosto diffuso fino ad alcuni decenni fa, in quanto utilizzato quotidianamente dai falegnami. Questo attrezzo ora abbandonato a favore di strumenti più tecnologici si chiama “Graffietto” oppure “Righet o Rigarol” in dialetto. La parola in dialetto che richiama la parola “Riga” suggerisce la funzione per la quale veniva utilizzato questo arnese. Il graffietto serviva infatti per tracciare sul legno delle linee in parallelo tramite delle punte metalliche poste sui cursori dell’attrezzo. In questo modo si potevano ottenere misure e spessori più precisi. Come molti lettori ci hanno suggerito il graffietto serviva anche per costruire gli incastri (ad esempio coda di rondine) di mobili e altro. Ringraziamo il Rifugio Campo per averci fornito l’oggetto che vi abbiamo mostrato.

And the winner is.... Come avviene ormai per ogni indovinello che vi proponiamo, sono molte le risposte che abbiamo ricevuto. La prima risposta corretta che ci è stata inviata è quella di Jessica Franceschina e Massimo Canclini che sono i vincitori della scorsa uscita. Complimenti siete stati davvero veloci! Vi segnaliamo inoltre il secondo classificato che è Riccardo Galli, mentre la terza risposta corretta ci è stata inviata da Simonetta Bracchi. Complimenti anche a voi e grazie a tutti coloro che ci hanno scritto. Il vincitore di questo numero si aggiudicherà una bresaola offerta da Bice Passera a Trepalle.

67

Da Bice Passera Duty Free Strada Statale, 301 - Trepalle (So) - Tel. 0342/979.030


Curiosities

Chi l’é?

Ci Ka l’é? Questa è la nuova foto per cui poniamo sempre la stessa domanda, sapete dirci chi sono queste persone, dove si trovavano, quando e in che circostanza venne scattata? Mandateci quante più informazioni possibili a infowantedmagazine@gmail.com

68


Curiosità Per quanto riguarda la foto pubblicata sulla scorsa uscita ecco quello che siamo riusciti a scoprire grazie all’interessamento della signora Ida Compagnoni che ci ha fornito numerose informazioni. Questa volta il nostro quiz era un po’ più difficile trattandosi di una foto effettivamente più datata, l’anno in cui venne scattata era infatti il 1951. La foto ritrae gli alunni che in quell’anno frequentavano le classi 5° 6° 7° delle scuole di S. Nicolo’ Valfurva e che nella tarda primavera si ritrovarono per la gita di fine anno la cui meta doveva essere presumibilmente il Cevedale in località Forni. Stando all’e-mail inviataci da Enrica e Lorenza vi segnaliamo i nomi delle persone riconosciute.

24

22 19

1

20

17

18

21

2

26

28

16 5

30

29

27

9 11

13

25 4

32

31

23

12

14

15 6

7

10

8

3

Foto archivio MUSEO VALLIVO VALFURVA “Mario Testorelli”

I maestri erano il n.23 Compagnoni Giovanni Battista e il n. 32 Vitalini Roberto. Per quanto riguarda gli alunni nati negli anni 1938 , 1939 3 1940 ecco quelli riconosciuti : 1. Alberto Vitalini, 2. Non riconosciuto, 3. Non riconosciuto, 4. Primo Alessi, 5. Non riconosciuto, 6. Ada Compagnoni, 7. Non riconosciuto, 8.Maria Alessi, 9.Annamaria Alberti, 10.Mariuccia Bertolina, 11.Albertina Salvadori, 12. Rosa Zen, 13.Gisella Compagnoni, 14. Non riconosciuto, 15. Dortina Compagnoni, 16. Martino Zen. 17. Non riconosciuto, 18. Celso Vitalini, 19. Eraldo Compagnoni, 20. Nadino Confortola, 21. Non riconosciuto, 22. Non riconosciuto, 23, Non riconsciuto, 24. Marilena Bellotti, 25. Francesca Vitalini, 26. Non riconosciuto, 27. Non riconosciuto, 28.Emilia Vitalini, 29. Marisa Compagnoni, 30 Elide Mascherona, 31. Suor Rita Bertolina

VINCITORE - WINNER La signora Ida ci ha ringraziato perchè la pubblicazione di questa foto ha ravvivato ricordi e fatto riunire persone lonatne nel tempo. Siamo noi a ringraziare la signora Ida per il suo lavoro alla ricerca dei nomi delle persone e siamo davvero felici che questo abbia permesso ad alcune di loro di potersi rincontrare.

69


Curiosities

Chi sarà mai? Vi Sveliamo l’identità del Bimbo in Copertina su Wanted di Giugno/Luglio (testo di M.Elena Morcelli)

Vorremo segnalarvi, date le numerose richieste chi è il bambino in copertina del numero di giugnoluglio di Wanted Magazine. Molti infatti si sono domandati se si trattasse di una foto vecchia ed autentica o se si tratta di un lavoro di invecchiamento di una foto attuale. Ebbene la foto è stata realmente scattata qualche anno fa... il simpaticissimo bambino della copertina è Chicco Bonetta attuale gestore del rifugio Bonetta al Passo Gavia (da cui è passato quest’anno il giro d’Italia nel

cinquantenario dalla prima tappa con transito per questo passo). Il baldo giovane in questione è stato sopranomminato dagli amici “Maimarcia”, il soprannome in realtà era già di altri membri della famiglia, di cui evidentemente Chicco è erede. La parola dialettale che sembrerebbe avere una connotazione poco positiva, (per chi non conosce il dialetto della zona questa parola significa letteralmente “mangia ragazze” per intendere una persona che apprezza le belle donne) anche se in realtà Chicco è un vero Gentleman!

70


Curiosità

Notte di S.Lorenzo (testo di Ottavio Ongania)

Agosto riserva un appuntamento spettacolare per grandi e piccini: lo sciame delle Perseidi nelle notti tra il 12 e il 13 raggiunge il picco massimo, durante il quale si possono contare fino a 100 stelle cadenti all’ora. Il fenomeno noto come lacrime di S.Lorenzo è così chiamato in memoria del martire del III secolo, dato che nell’antichità il picco si raggiungeva il 10 agosto, che è appunto dedicato al santo. In molti guardano il cielo sperando di cogliere la caduta di una stella; infatti la tradizione dice che si avverino i desideri di coloro che si soffermano a ricordare il dolore del santo, pronun-

71

ciando la filastrocca “Stella, mia bella stella, desidero che..”. Le meteore, sono dovute al passaggio della Terra in una zona ricca di detriti e polveri, lasciati dalla cometa Swift/ Tuttle. Questi oggetti, entrando nell’atmosfera con velocità fino a 50 km/ sec, diventano incandescenti a causa dell’attrito e disintegrandosi in una polvere finissima. L’alta temperatura produce nell’aria una reazione simile a quella che avviene nei tubi al neon, generando la forte luminosità. Per meglio apprezzare questo fenomeno, bisogna andare in luoghi lontano dalle luci, le ore migliori sono quelle vicine all’una di notte. Localizzare la


Curiosities

zona di provenienza posta a Nord-Est, nei pressi della costellazione di Cassiopea (quella a forma di W) e guardare vicino ad essa, per sfruttare la maggiore sensibilità alla luce delle zone periferiche della retina dell’occhio.

Curiosità La perdita di un satellite dell’Agenzia Spaziale Europea, il 12 agosto 1993, probabilmente è dovuta all’impatto con uno di questi oggetti. La pioggia non si limita ad una sola notte, ma comincia a fine luglio e si protrae fino a dopo il 20 di agosto. Le prime osservazioni delle Perseidi, risalgono al 36 d.C. ad opera dei cinesi. Ogni notte dell’anno si possono osservare delle stelle cadenti, ma solamente 5-10 all’ora. La credenza cristiana narra di un’apparizione di S.Lorenzo a Cervia durante un’epidemia di febbre malarica; il santo avrebbe indicato la via di guarigione tramite l’immersione nelle acque. Da qui la credenza romagnola che bagnandosi sette volte in mare nel giorno dedicato al santo, ci si purifichi, attirando a se fortuna e felicità..

The night of San Lorenzo (text by Ottavio Ongania)

The Perseids meteor shower can be seen best on the nights of the 12th and 13th August, when you can see up to 100 shooting stars and hour. Otherwise known as the tears of St Lawrence, due to the fact that in antiquity the height of the phenomenon fell on the 10th August, St Lawrence’s day, legend had it that those who would remember the pain of the saint when they saw the shooting stars would have a wish come true. We can see them at this time as the Earth is passing through the trail left by the Swift/Tuttle comet, the detritus entering our atmosphere and burning brightly. To get the best view, find a place with little or no artificial light, and look North-East near the Cassiopea constellation(in the shape of a W); the best time to see it is at around 1am.

72


Shopping moda

lingerie? sì grazie! (testo di Jlenia Maiolo)

75

What men want Quando si parla di lingerie si sa già cosa un uomo può pensare: seduzione, fascino, intrigo! Davanti ad uno splendido completino intimo sexy e provocante qualsiasi uomo potrebbe perdere la testa. Scegliere la giusta lingerie fa sì che il nostro uomo sia più soddisfatto, felice e quindi fedele. Per tornare ad essere considerate ancora delle bombe sexy dai nostri uomini, e non solo mamme e mogli, scegliere la lingerie giusta è fondamentale, per non ricadere nella

monotonia e solita routine. Stupire e sorprendere sono le armi seduttive più importanti per conquistare o riconquistare un uomo. Gli uomini sono esseri visivi e fisici quando si tratta di sesso. Ogni uomo fortemente stimolato creerà immagini nella propria mente guardando la propria donna in lingerie sexy. Per lui poter togliere della lingerie sexy è come scartare delicatamente un regalo.

What women want Le donne sono più basate sulle emozioni. A loro piace sapere che il loro uomo le considera desiderabili, e sanno anche che hanno più potere seduttivo degli uomini, ma non spesso lo utilizzano fino in fondo. A tutte le donne piacerebbe poter indossare dei completini sexy e seduttivi per potersi sentire e vedere sexy, ma tante volte a causa di un chiletto di troppo o per la vergogna di sembrare ridicole il cotone banale e scontato è

ancora la scelta più gettonata. Provate e poi potrete giudicare voi stesse se è così o meno. Le donne che curano anche il proprio intimo con lingerie eccitanti e sexy, si sentono più sicure di sé stesse, più sensuali e desiderabili, a prescindere dal chiletto di troppo. Tante donne non hanno mai indossato prima lingerie sexy e sono esitanti nel farlo, ma non vi preoccupate quando si parla di lingerie sexy non dovete pensare solo ed esclusivamente a completini scomodi e poco portabili. Ce ne sono


Shopping moda

per tutti i gusti, di tanti materiali e

colori e soprattutto per tutte le taglie, perché anche chi ha un po’ più di un chiletto di troppo può indossare biancheria sexy e di conseguenza sentirsi ed esserlo. La cosa più importante quando si compra la lingerie è sentirsi a proprio agio dentro ogni singolo capo. Dopo aver acquistato la lingerie giusta, l’altra cosa importante è imparare ad indossarla: le parole magiche sono disinvoltura e personalità.

6 Semplici Regole Viste dal Punto di Vista di Lui e di Lei:

LUI 1 - i tacchi alti accompagnati solo da un’eccitante lingerie ed il gioco è fatto; 2 - intimo di seta, di cotone o di microfibra, l’importante che sia “diverso” nei colori e nelle fantasie; 3 - che la propria donna cambi spesso il genere ed i tessuti della propria lingerie. Scienziati americani hanno scoperto che le donne che cambiano spesso la loro lingerie nel genere e nei colori hanno mariti più soddisfatti e soprattutto fedeli rispetto a quelle che non cambiano mai il loro modo di “svestire”. Quindi mi raccomando fate esperimenti per capire quali sono i suoi colori e tessuti preferiti. 4 - stupore, intrigo! Ogni uomo sa cosa c’è sotto la vostra gonna, ma stupitelo indossando quello che vorrebbe ci fosse… 5 - vedo non vedo. Agli uomini piace di più immaginare che vedere. Il 90% degli uomini preferisce che la propria donna indossi lingerie trasparente piuttosto che non la indossi. 6 - la lingerie può essere anche tra le più belle ma se tolta con stile e seduttività diventa ancora più eccitante.

77

LEI 1 - sentirsi sempre sexy e desiderabili; 2 - capi comodi e pratici, ma anche sexy; 3 - novità e non solo in cucina, ma anche in camera da letto; 4 - stupire il proprio uomo e non solo preparandogli una ratatouille al posto della solita peperonata! 5 - stuzzicare con magari anche un po’ di ironia. 6 - trovare il giusto feeling con il proprio partner per poter essere più disinvolta. Conclusione: la lingerie di per sé non è seduttiva se chi la indossa non si sente tale! Donne scatenatevi negli acquisti e non solo! Avrete uomini più felici e vi sentirete più sexy.


Shopping

Settant’anni e non li dimostra!

Un tempo, quando Livigno rimaneva isolata per otto mesi all’anno, il negozio Da Giuseppina era l’emporio del paese. Dove si vendevano scarponi e farina, olio per lampade e golfini di cashmere. Uno strano connubio che è continuato anche negli anni bui e difficili tra il 1941 e il 1950. I twin set arrivavano direttamente dall’Inghilterra grazie alle particolari agevolazioni doganali di cui gode la valle. Sono passati 70 anni e Da Giuseppina continua a rimanere il tempio di questo filato prezioso, che però è diventato un lusso per la vita di tutti i giorni. L’anniversario è di quelli importanti. Non sono tante le fashion boutique a rimanere aperti decennio dopo decennio.

73

Da Giuseppina si accinge a festeggiare i 70 anni, più in forma e più giovane che mai! Per l’occasione ha pensato di rinnovarsi con l’arrivo di nuovi brand di tendenza e avanguardia. Dalla rosa delle new entry distribuite nei quattro piani della boutique, spiccano Gucci, YSL, Agnona, Loro Piana, Parosh, Aglini, Aquascutum, D&G solo per citare alcuni brand. Il corner Zegna è un negozio nel negozio, spazio luminoso, molto maschile dove quest’anno festeggia il centenario. Qui è possibile anche ordinare il proprio abito Su Misura, unico e personalizzato. Per questo è sempre più una tappa imperdibile per fashion addict. Come testimonia l’ingresso nell’esclusivo club del Best Shops, che raccoglie i migliori negozi di moda, unico in Valtellina. Amanti del casual o dell’eleganza classica, Da Giuseppina bisogna comunque e sempre fare un salto. Non si scappa. L’appuntamento imperdibile dell’estate fashion 2010 è fissato per il 21 agosto: Trunk Show, per tutto il giorno la boutique Da Giuseppina sarà il centro della moda con le novità per l’A/I 2010-2011, con una sfilata multibrand e molto altro ancora…

Per ulteriori informazioni: Da Giuseppina - via Dala Gesa, 711 Livigno - Tel. 0342 990153


Shopping 70 years young! In the days when Livigno was isolated for 8 months of the year, Da Giuseppina was the town’s convenience store, selling everything from heating oil to flour and cashmere jumpers. 70 years on and it is still going strong as a cutting edge fashion boutique – not many can boast of such longevity. On the

21st August the Trunk Show will debut the new lines for the autumn/ winter show 2010-11 with a multibrand catwalk show and much more besides.

For more information please contact: Da Giuseppina - via Dala Gesa, 711 Livigno - Tel. 0342 990153


Shopping moda

1 3

2

4

1. YSL, evergreen Muse Two. Da Giuseppina - via Dala Gesa 711 - Livigno - Tel. 0342 990153 2. Parosh, pelliccia reversibile pachtwork. Da Giuseppina - via Dala Gesa 711 - Livigno - Tel. 0342 990153 3. Moncler, piumino modello trapezio stile impero con collo in volpe. Moncler, quilted down jacket with hood trimmed in fox Renna Sport - Via Plan, 130 - Livigno - Tel. 0342 990150 4. Car Shoe, zoccolo nomade chic. Nomad chic Clogs. Renna Sport Shoes via Plan 211 - Livigno - Tel. +39 0342 990152


for men and women in Livigno dut y free prices gUCCI

PRADA

DSQUARED2

FENDI FAY

ERMENEGILDO ZEGNA lORO PIANA

YSL

mONCLER

TOD’S

HOGAN

ETRO

AGNONA

AGLINI

5+1 ANNAPURNA

AERONAUTICA MILITARE ALBERTO BIANI cAR SHOE DRUMOHR

AQUASCUTUM

D&G

BURBERRY

cONVERSE PREMIUM

DUVETICA

HISTORIC RESEARCH JECKERSON

ALBERTO ASPESI

DVALENCIA

KEJO

INHABIT

mETRADAMO

PIRELLI

PRETTY BALLERINAS

PAROSH

PT01

ROY ROGERS PRESIDENT’S wALTER VOULAZ

DAGIUSEPPINA CONNACTION RENNASPORT RENNASPORTBAGS RENNASPORTSHOES OUTLET

SEBAGO TRICKER’S

SERMONETA SOS

TRUZZI

SILK&SOIE PAM&ARCH

DAGIUSEPPINA CONNACTION RENNASPORT RENNASPORTBAGS RENNASPORTSHOES OUTLET Via Dala Gesa 711 Via Rin 52 0342990153 0342990154

Via Plan 130 0342990150

Via Bondi 95 0342990151

Via Plan 211 0342990152

Via Fontana 181/C 0342990155

w w w. FA S H I O N . l u N g O l I v I g N O.c O m

www.gandini-rendina.com

Collections & Accessories


1

Shopping moda

3

2

4

1. Cappotto in piuma Nadine della nuova collezione invernale Sportalm Ski Wear 2010/2011. Sportalm Ski Wear 2010/2011, Down Jacket from the new winter collection. Cresseri Sport - via Funivia, 21 - Bormio - Tel. +39 0342 901522 2. Breach giacca donna in piuma d’oca con cappuccio e finitura in pelliccia Mourmasky. Breach ladies goosedown jacket with mourmasky fur hood and trim. Mery Jek - via Dala Gesa, 590 - Livigno - Tel. +39 0342 996713 3. Assortimento di bijoux colorati e divertenti provenienti da tutto il mondo. Assortment of fun, colourful jewellery from around the world. La Stadera Commercio Equo Solidale - via della Vittoria, 3 (nei pressi di piazza Cavour) - Tel. +39 335 6755855 4. Cardigan in lana nuova collezione autunno/inverno ODD MOLLY. Wool sweater in the ODD MOLLY new fall-winter collection. Grizzly - via Roma, 36 - Bormio - Tel. +39 0342 904772


www.manilagrace.com

Piccola Rinascente Via Plan, 200 . 23030 Livigno (So) Tel. +39 0342 996006 . prl@loveshopping.it

loveshopping.it


1

Shopping moda

2

3

3 4

1. Brosway, con la collezione Très Jolie, puoi comporre il tuo gioiello creando di volta in volta qualcosa di molto personale ed unico. Très Jolie collection by Brosway, offering endless variations to make your jewellery both unique and personal. Orologi & Co. – via Plan, 363 – Livigno – Tel. +39 0342 997796 2. Pelliccia di Lince. Fur coat in lynx. Pellicce Giò - via Pontiglia, 345 - Livigno - Tel. +39 0342 997311 3. Matilda, borsa Liu Jo in pvc lucido con effetto vernice, grintosa e dinamica. ‘Matilda’ bag by Liu Jo in shiny pvc, stylish and edgy. Piccola Rinascente - via Plan, 200 - Livigno - Tel. +39 0342 996006 4. Liu Jo – Jeans Bottom Up. Piccola Rinascente - via Plan, 200 - Livigno - Tel. +39 0342 996006


sonale

ylish

1

3

2

Shopping sport

4

1. Giacca tecnica, ultraleggera Arc’terycx, per donna. 2. Giacca Arc’terycx, ultraleggera e tecnica per uomo. 3. Giacca Patagonia in piuma d’oca per donna, comoda, pratica e facilmente comprimibile. 4. Patagonia uomo, giacca in primalof resistente a tutte le intemperie, comoda e pratica. Technical ultralight Arc’terycx, Patagonia jackets in goosedown for women; weatherproof, comfortable, practical and easy to fold away as well as wearable. I’M Sport - via Ostaria, 210 - Livigno - Tel. +39 0342 997722


1

Shopping sport

3

2 4

5 1. DC Shoes, nuova collezione estiva da donna. DC Shoes women’s high tops new summer collection. Celso Sport - via Vallecetta, 5 - Bormio - Tel. +39 0342 901459 2. Ultima moda direttamente dalla California, scarpe munite di ruote Heelys. Heelys, shoes with wheels embedded in the sole. Celso Sport - via Vallecetta, 5 - Bormio - Tel. +39 0342 901459 3. Power Balance. Oleogramma che interagisce con il campo elettromagnetico del corpo migliorandone le funzioni e l’elasticità. Braccialetto disponibile in vari materiali e colori. Power Balance - the hologram which resonates with the body’s electromagnetic field, improving balance, strength and flexibility. Bracelet available in a variety of materials and colours. Zinermann - Livigno - via Plan, 21/H - Tel. +39 0342 996685 4. Burton Giacca da uomo nuova collezione inverno 2010/201. Men’s jacket by Burton from the new winter collection. Mountain Riders - via Bondi, 110 - Livigno - Tel. +39 0342 974708 5. Scarpa tempo libero collezione inverno 2010/2011 Bonneterie Sportive Romillonne “Le cog sportife”. Casual shoe from the Bonneterie Sportive Romillonne “Le coq sportif” winter collection 2010/11. Marco’s Sport Mode - via Dante, 8 - Bormio Tel. +39 0342 901707


2

Shopping living

3

1

4

Valle-

the

e l’elay’s rs.

e from rmio -

1. Un’esclusiva fragranza unisex di marchio depositato, ma soprattutto un sensoriale ricordo di vacanza. An exclusive unisex fragrance, the perfect reminder of your holiday. Negozio di Latteria - via De Simoni, 22 - Bormio. Ottica Occhi - via Roma, 6 - Bormio. Ciabatteria Bassi - via Roma, 78 - Bormio. 2. “Calla al vento” Dipinto su tela realizzato dall’artista Vania Cusini. ”Lilly in the wind” Painting on canvas by artist Vania Cusini. Atelier Vania Galleria d’Arte - via Vinecc, 390 - Livigno - Tel. +39 339 7821226 3. Shiseido creme, profumi, make-up concessionario ufficiale. Shiseido moisturiser, perfume and make-up. Botia Cantoni Livigno - Via Plan, 29 - Tel.0342/996.024 4. Vasto assortimento the, tisane e infusi. Specialized in teas, herbal infusions and tisane. Botia Cantoni - Livigno - Via Plan, 29 - Tel.0342/996.024


1

Shopping living

2 3 1. Dipinto olio su tela : Vecchia Bormio. Misura 80 x 100 cm. Oil on canvas: Old Bormio. 80 x 100 cm. Riccardo Rinaldi. Studio Galleria Stagionale - via Vicolo Piave, 5 - Bormio - Tel. +39 335 8217607 2. Alambico distillatore di erbe. Copper distiller for making homemade liquor. La Bottega del Rame - via Uzza, 7 - Valfurva - Tel. +39 0342 945653 3. Vecchio Baule da Viaggio in Ferro. Antique steel travel trunk. Mobili Pozzi - via F. Federici, 1 - Bormio - Tel. +39 0342 902167


1

Shopping living

2

4 3

1.Sedia ergonomica swopper salvaschiena, da ufficio e per lo studio regolabile, per una corretta e comoda seduta senza danneggiare la postura, stimola la circolazione e rafforza la muscolatura della schiena. Disponibile anche per bambini. Swopper adjustable ergonomic chair for the home and office, for comfort and a correct posture - stimulates circulation and tones back muscles. Also available for children. Dimensione Sonno - via Mazzini, 26 - Sondrio - Tel. +39 0342 210179 2. Olio su tela. Oil painting. Elvio Mainardi. Mostra Permanente c/o ex Chiesa S. Barbara - via S. Barbara, 2 - Bormio Tel. +39 0342 901887 3. Lampada da soffitto con paralume rivestito in pelliccia. Hand crafted pendant lamp with fur trimmed lamp shade. Vestiluce by CT Elettrica - via Maragnona 160/A - Livigno - Tel. +39 0342 997618


Shopping living

2 3

1

FU

Gra

4

1.Biciclette senza pedali in legno, molto utile per la conquista dell`equilibrio prima della “prima bicicletta”. Wooden Balance Bike, teach kids to ride safe and easily. Cotton Club - Bormio - Piazzetta M. Anzi, 2 - Tel. 0342/910.1163 2. Birò, l’auto elettrica che si guida dai 14 anni. Il futuro è già qui. Esclusivista per la Valtellina: Valtourist Exlusive Service. Birò, the electric car you can drive at 14 – the future has arrived. Only through Valtourist Exclusive Service. Valtourist - via Cima Piazzi, 58 - Semogo - Tel. +39 0342 927103 - Cell. +39 339 4576285 3. Copriletti scozzesi singoli, matrimoniali, cuscini rigati, tinte unite. Vasto assortimento di biancheria per la casa. Single and double tartan duvet covers, striped and plain cushions, and a vast assortment of bed and bath linen. Bruna Punto D’oro - via Peccedi, 16 - Bormio - Tel. +39 0342 905007

Se no anco smett fumo un’al davv molt alla s tradi il sog i fum dunq Graz elett non peric salut Anti

Ques nuoc di co sigar avve una s

Graz soluz trova cons “La s puzz alito fuma avre

Se no fuma

Sigar www

INFOR


FUMARE...NON FA PIÙ MALE

Grazie alle Sigarette Elettroniche questo è Possibile Se non vi siete ancora decisi a smettere con il fumo da oggi avrete un’alternativa davvero valida e molto più salutare alla sigarette tradizionale... il sogno di tutti i fumatori si è dunque realizzato! Grazie alle sigarette elettroniche fumare non è più così pericoloso per la salute. Le sigarette Categoria sono infatti le uniche autorizzate dalla lega italiana Anti Fumo. Queste nuove sigarette sono dunque rivoluzionarie. Rivoluzionarie perché non nuocciono alla salute. Ciò è possibile perché non producono combustione e di conseguenza nemmeno tutte le sostanze cancerogene che ne derivano. La sigaretta elettronica consente d’inspirare il vapore anziché il fumo, facendo avvertire al fumatore una sensazione molto simile a quella che si avverte fumando una sigaretta di tabacco. Grazie alla presenza di una batteria ricaricabile, si produce vapore da una soluzione di glicole propilene, un additivo non nocivo e commestibile che si trova in molti cibi e che viene utilizzato anche come colorante, aromatizzante e conservante. L’elemento che fa realmente la differenza è quindi il vaporizzatore. “La sigaretta elettronica vi permette di fumare sereni e tranquilli, evitando la puzza di fumo” sui vestiti, i capelli, le mani e negli ambienti in cui fumate. Il vostro alito sarà fresco e dal momento che non produce più cenere vi sarà consentito fumare ovunque persino nei luoghi pubblici. Da ultimo ma non meno importante avrete anche un notevole risparmio di soldi. Se non volete smettere di fumare almeno fumate le sigarette elettroniche. Sigarette elettroniche Categoria www.categoriacigarette.com INFORMAZIONE PUBBLICITARIA

Fotolab Bormio – Via Roma, 126 Tel. 0342. 905.146


Vendite immobiliari

LIVIGNO – Centro Indipendente

Splendida villetta bifamiliare disposta su due livelli con taverna e garage grande. Ampio giardino di proprietà, posizione unica nel centro del paese. Trattativa riservata. Tel. 0342-902672 / 0342-910491

BORMIO – Via Santa Barbara Condominio Cristallo

Appartamento di 80 mq. con grande terrazzo. Soggiorno, cottura, due camere, bagno e cantina. Arredato. Tel. 0342-902672 / 0342-910491

BORMIO – Via Milano Chalet AL.PI

Ultima disponibilità in pronta consegna. Appartamento di 66 mq. al piano terra con giardino. Due camere da letto, garage, esposizione a sud. Tel. 0342-902672 / 0342-910491

BORMIO – Via Santelone Residenza Santelon

Appartamenti in costruzione all’interno di un piccolo chalet di sole 5 unità immobiliari. Bilocali e trilocali con giardino oppure su due livelli con mansarda. Garage e cantine. Tel. 0342-902672 / 0342-910491

VALDISOTTO – Loc. Piazza No condominio

Ampio bilocale completamente ristrutturato a nuovo. Soggiorno, cottura, camera, bagno e posto auto esterno. AFFARE Tel. 0342-902672 / 0342-910491

91


Bormio - Via Roma, 48 Bormio - Via Milano, 24/a S.Caterina Valfurva - Via S.Caterina, 5 www.immobiliaremoretti.it info@immbiliaremoretti.it

Housing

BORMIO – Centro Condominio Europa

Grazioso bilocale di 45 mq. completamente arredato. Grande soggiorno con cottura, camera da letto e bagno. Disponibilità immediata. 230.000 euro Tel. 0342-910491 / 0342-902672

VALDISOTTO – Santa Lucia Condominio Zebrù

Panoramico trilocale arredato. 80 mq, due camere da letto, soggiorno con camino e ampio balcone. Posto auto e cantina. 270.000 euro Tel. 0342-910491 / 0342-902672

VALDISOTTO – Frazione Oga Nuovissimi e prestigiosi

Ampi e panoramici bilocali con balconi e giardini privati all’interno di un esclusivo chalet con finiture in antico legno pregiato. Garage e cantine. Pronta consegna Tel. 0342-910491 / 0342-902672

VALFURVA – S. Nicolò Residenza Palon De La Mare

In pronta consegna ultimo trilocale con giardino privato completo di box e cantina. Posizione comoda e ben servita a soli 2 Km dal centro di Bormio. Tel. 0342-910491 / 0342-902672

VALFURVA – Santa Caterina Residenza Pigna

In corso di costruzione, a fianco del nuovo impianto di risalita, bilocali e trilocali con balconi e giardini privati. Possibilità di garage o posto auto esterno. Trilocali a partire da 218.000 euro. Fitness condominiale con sauna e idromassaggio. Tel. 0342-935527

92


Affitti immobiliari Bormio Edificio totalmente ristrutturato, appartamenti nuovi (bilocali e trilocali) arredati elegantemente in stile montano, finiture curate. La struttura è ubicata in centro Bormio a 100 mt dall’isola pedonale (via Roma) in zona tranquilla. Tutti gli appartamenti sono dotati di uno o più balconi, le ampie e spaziose mansarde con abbaini offrono una splendida vista. Tutte le unità abitative sono indipendenti e termo autonome, dispongono di posto auto coperto, ascensore, deposito sci, lavanderia a gettoni e impianto d’aspirazione per pulizia centralizzato. Cucina/soggiorno in legno massicci con divano letto e televisione, accessoriata e dotata di lavastoviglie, forno, piano cottura in vetroceamica. Camera da letto matrimoniale in stile montano dotata di cassaforte, coperte e piumini. Seconda camera (trilocale) a 2 letti singoli e armadio. Spaziosi servizi con doccia e attacco lavatrice. Si affittano stagionalmente o preferibilmente annuali come seconda casa (solo uso turistico). Casa vacanze Santa Barbara - Via Milano, 6 - Bormio - Tel. 0342/910.483 www.affittibormio.it

Oga Valdisotto Residence Mirage

A 4 km dal centro di Bormio in zona tranquilla e soleggiata nel verde della pineta ideale casa vacanze per amiglie con bambini. Monolocali e bilocali arredati in stile alpino con finiture in legno e attrezzati con angolo cucina, tv color sat, biancheria da cucina, da letto e da bagno in dotazione. Residence Mirage - Località Oga al Telèir - Via Crap Del Maro, 22 Tel. 0342/929.029 - www.residencemirage.com

Livigno La Locanda

Piccola struttura a conduzione familiare con camere accoglienti dove vi sentirete subito a vostro agio, servizio di pernottamento e prima colazione, deposito sci, sauna, cassette di sicurezza. Vicinissima agli impianti e alla fermata dell’autobus. Possibilità di gustare ottimi piatti della cucina tipica valtellinese nel ristorante adiacente.

La Locanda – Via Canton, 71 Tel. 0342 970.308 www.la-locanda.it - info@lalocanda.it

93


Housing Livigno Baita la Bröina - Via Florin, 24

Casa Vacanze di nuova costruzione, in stile rustico montano con caratteristiche di Livigno. A disposizione appartamneti monolocali e bilocali per single, coppie o famiglie fino a 4 persone per appartamento. In estate siamo fuoir dal centro immersi nel verde, vicino alla Plaza Placheda, centro polifunzionale dove si effettuano manifestazioni di intrattenimento turistico. Nella Baita La Broina sei a casa, in compagnia della Fam. Bormolini che cercherà di rendere la vostra vacanza indimenticabile. Baita la Bröina - Via Florin, 24 - Livigno - Tel./Fax 0342/970.218-0342/997.319 www.edwins.it - info@edwins.it

Livigno Affitti Stagionali

Il Residence Nevegall, situato a pochi metri dalla zona pedonale di Livigno, dispone di appartamenti spaziosi e confortevoli, in offerta per soggiorni stagionali, sono adatti anche per chi trascorre la stagione estiva a Livigno per motivi lavorativi. Contattateci per maggiori informazioni. Residence Nevegall - Via Fontana 194 - Livigno - tel 0342 970485 www.erregitravel.com

Oga Valdisotto Residence Elga

Il Residence Elga, situato nelle immediate vicinanze di Bormio, è di nuova costruzione. Dispone di appartamenti di diverse tipologie: monolocali, bilocali, trilocali, tutti completamente attrezzati con tv color satellitare. Garage con posto auto riservato a pagamento ad ogni appartamento. L’appartamento viene consegnato dotato di stoviglie, biancheria da camera e da bagno. Si accettano animali di piccola taglia. Possibilità di usufruire del servizio Ristorante Pizzeria “La Krapena” adiacente al Residence. Via Nazionale 31/a-loc. Capitania - Tel. +39 0342 950098 email: info@elgaresidence.it www.elgaresidence.it

94


Per i più piccoli

Vermi da mangiare Numero vermi prodotti: circa 38 Tempo di preparazione: 20 minuti Cosa serve: 400 ml succo d’uva 395 ml succo di frutta misto 2 confezioni di gelatina non aromatizzata (15 ml per confezione) Utensili: 2 pentole di dimensioni medie 2 contenitori rettangolari 23x 30 cm Guanti da forno Cucchiaio 24 cannucce Tagliere Matterello Versare il succo d’uva e il succo di frutta misto in due pentole diverse e portare a ebollizione. Chiedi l’aiuto di un adulto per questo punto e per il punto n. 3. Versare una confezione di gelatina in ognuno dei due contenitori rettangolari. Dopo aver indossato i guanti da forno, versare i liquidi caldi, ognuno in un contenitore rettangolare. Mescolare entrambi fino a quando la gelatina è completamente sciolta. Immergere le cannucce nel recipiente, facendo in modo che si riempiano di liquido. Con un cucchiaio, portarle verso il fondo, ma senza schiacciarle! Attenzione: il liquido sarà molto caldo. Se galleggiano, è possibile usare un

95

vasetto di vetro vuoto per tenerle in basso. Lasciare raffreddare i contenitori con le cannucce, poi metterli in frigorifero per almeno tre ore (o, meglio ancora, per tutta la notte). Quando la gelatina si è solidificata, è arrivato il momento di estrarre i vermi. Mettere le cannucce sul tagliere. Con delicatezza, far rotolare il mattarello lungo le cannucce, in modo da far uscire i vermi (v. disegno). Gummy Worms Makes about 38 Preparation time: 20 minutes You’ll need 395ml grape juice 395 ml fruit punch 2 packets unflavoured gelatine (15 ml each packet) You’ll also need 2 medium pots 2 rectangular pans 23x 30 cm Oven mitts Mixing spoon 24 drinking straws Cutting board Rolling pin Put the different juices into separate pots, and bring to a boil. Ask an adult to help you with this step, and step 3. Pour one packet of gelatine into each


For kids

pan. Put on oven mitts. Pour the hot grape juice into one pan. Stir both until gelatin is completely dissolved. Lay straws lengthwise into the pans. You’ll want to submerge them so that the straws fill with juice mixture. Use a spoon to push them down—But don’t squish them!!! The liquid will be very hot. If they float to the surface, put an empty jar on top to hold them down.

Refrigerate the pans with the straws in them until the gelatin is set, at least 3 hours (overnight is better) When your gelatin is set, you are ready to remove your gummy worms from the straws. Lay the straws on a cutting board. Gently roll the rolling pin along the straws so the gummy worms squish out the other end (see illustration).

96


Per i più piccoli

Appuntamenti ed eventi Ogni giorno

BOSCO MAGICO DAÜ Livigno, zona Pont Lonch’

Un nuovo parco delle fiabe situato nel bosco e dedicato al Daü; questo simpatico animale ti accompagnerà alla scoperta di storie incantate. Animazione il lunedì dalle 14:00 alle 16:30 per i ragazzi e il giovedì dalle 10:00 alle 12:00 per i bambini. Iscrizione obbligatoria c/o uffici APT Livigno.

VISITA ALLA FATTORIA ‘TRESCENDA COUNTRY CLUB LIVIGNO’ Visitando la fattoria, potrete vivere magiche emozioni circondati dalla natura incontaminata; per grandi e piccini il divertimento è assicurato.

Dal lunedì al venerdì

Miniclub La Marmotta Santa Caterina Valfurva

Una giornata in compagnia delle Guide Alpine di Livigno per imparare a usare corde e imbragature. Every Thursday, a day with the Livigno’s mountain guides who will teach you how to use ropes and harnesses

Mini Club e Baby Club Bormio

Piazzetta La Contea (ex tennis basso) - Fino al 10 settembre Le iscrizioni si ricevono direttamente presso la sede del Mini / Baby Club in Piazzetta La Contea

Ogni martedì

Baby dance e balli di gruppo Valdidentro

Fino al 24.08.2010 - Giochi e balli di gruppo con la maestra Paola Peccedi. Orario: 21.00 Informazioni: Ufficio Turistico Valdidentro


Per i più piccoli Baby dance Bormio

Ogni Martedì dalle ore 20.45 alle ore 22.00 presso il Mini Club c/o Piazzetta La Contea Bormio. Fino al al 07.09.10

Passeggiate con gli asinelli Valdidentro

Fino al 27.08.2010 - Orario: ore 14.00 Mezza giornata in compagnia dei nostri amici asinelli con laboratorio ludico ricreativo RITROVO: Loc. Arnoga, presso il parcheggio all’imbocco della Val Viola. Rientro previsto verso le ore 16.30. Informazioni e iscrizioni: Ufficio Turistico Valdidentro

Visita agli animali dell’alpeggio Santa Caterina Valfurva

Rif. Albergo Paradiso/ maggengo Baita Plaghera Fino al 04.09.2010 - Possibilità di assistere alla mungitura e degustare un bicchiere di latte ancora caldo. I più piccoli potranno perfino provare l’emozione di dare da mangiare agli animali. Iscrizioni. Consorzio Tourisport di Santa Caterina

Ogni mercoledì

Lettura fiabe Valdisotto

Lettura fiabe e animazione per bambini con Laura Lazzeri che porterà i piccoli in un affascinante viaggio tra le fiabe. Orario: 16.30 presso il Bar del Campo Sportivo di Santa Lucia. Ingresso libero.

L’asino parlante Livigno

Passeggiata di mezza giornata, con tanti racconti, storie e leggende, grazie alla biblioteca itinerante portata dagli asini. Iscrizioni: uffici APT Livigno - Plaza Placheda.

Ogni giovedì

AVVENTURANDO - VAL DELLE MINE Livigno

Imparare a salire lungo un torrente, usare le corde e le imbrigliature, grazie alle Guide Alpine. Percorsi per tutta la famiglia. Iscrizioni: uffici APT Livigno - Plaza Placheda.

Asinolandia Livigno

Gita di una giornata in compagnia di questi simpatici animali. Iscrizioni: uffici APT Livigno - Plaza Placheda

Ogni venerdì

Passeggiate con gli asinelli Valdidentro

Fino al 27.08.2010 - Un’intera giornata di trekking in compagnia dei nostri amici asinelli con pranzo al sacco o possibilità di pranzo al Ristoro Altumeira, animazione e musica. Ritrovo Loc. Arnoga alle ore 9.00 presso il parcheggio all’imbocco dalla Val Viola. Informazioni e iscrizioni: Ufficio Turistico Valdidentro.

99


For kids

Una Vacanza Bestiale (testo di Adriano Pedrana)

I bambini e gli animali, si sa, vanno spesso d’accordo. E quale occasione migliore se non le vacanze nella natura per poter avvicinarsi alla fauna, selvatica e domestica, dell’Alta Valtellina? Queste vallate, infatti offrono tantissime possibilità. Infatti basta anche solo una breve passeggiata per poter osservare uno scoiattolo che si arrampica veloce sugli alberi, o sentire il fischio della marmotta. Con un po’ di fortuna, e dopo aver raggiunto le zone più alte, si possono vedere anche cervi, stambecchi o camosci… Non è necessario, invece, fare molta fatica per ammirare il volo dei maestosi uccelli di montagna; l’aquila reale o l’avvoltoio barbuto, altrimenti noto come gipeto, girano spesso pure sopra alcune zone abitate. Sono tante anche le possibilità di avvicinarsi ad animali domestici. In questa stagione, mucche, capre e pecore pascolano nei prati di alta montagna e, con un po’ di prudenza e qualche accortezza, possono essere avvicinati da grandi e bambini (attenzione, comunque, a tenere sempre una distanza di sicurezza); questo è ancora più semplice in fattoria o in stalla. L’offerta è pure qui ampia, praticamente in ogni paese dell’Alta Valtellina. Eccovi alcune segnalazioni. A Santa Caterina Valfurva è possibile assistere ogni martedì alla mungitura al maggengo Baita Plaghera, con degustazione del latte appena munto. Porte aperte ogni giorno anche all’Alpe Livigno, ogni sera per la mungitura e il giovedì, con una visita guidata. Per informazioni e prenotazioni, basta

Maneggio La Trescenda

rivolgersi all’Apt Livigno. Un’offerta completamente diversa, invece, per il Maneggio La Trescenda, sempre a Livigno. A fianco della fattoria didattica, ecco corsi di equitazione, anche per gente non esperta, con la possibilità di fare escursioni a dorso di cavallo, ma anche di alpaca e lama. Infine, ecco le passeggiate in compagnia degli asini, a Valdidentro e Livigno. Grazie a questi simpatici animali anche i bambini più scontrosi troveranno la voglia di camminare, su sentieri che porteranno alla scoperta di paesaggi, natura e tanta storia. Per ulteriori informazioni potete rivolgervi all’ufficio turistico locale.

100


Per i pi첫 piccoli A Wild Holiday (text by Adriano Pedrana)

Children love animals, so what better place to show them wild and domestic animals close up than the Alta Valtellina? From squirrels and marmots to deer, ibex and chamois at higher altitudes, and even higher up royal eagles and bearded vultures you can see all sorts of wild animals. Their domesticated counterparts, including cows, sheep and goats, can be seen all over the mountainside (obviously keeping a certain distance), and even at the farm or in their barn. At Santa Caterina you can watch the cows being milked every Tuesday at Baita Plaghera and taste the fresh milk. The Alpe Livigno also offers a guided tour every Thursday evening and you can see the evening milking, just contact the Livigno

Alpe Livigno

Tourist Office for details. The La Trescenda stables, Livigno, offer riding lessons for all levels and excursions with horses as well as llamas and alpacas. You could even go walking with donkeys in Valdidentro and Livigno, enough to encourage even the most reluctant children to get walking and discover the mountainside. For further information contact the local tourist office.

Gioco Riesci a trovare tutti gli oggetti nel disegno a destra? Forza dai cercali tutti e poi guarda le soluzioni qui a sinistra

101


Aiutami a trovare gli oggetti nascosti


Per i più piccoli

Curiosità pipistrellesche (testo e foto di Massimo Favaron - Parco Nazionale dello Stelvio)

Sono tantissime le curiosità sui pipistrelli. Tra le molte specie di pipistrelli (circa 1000), c’è il mammifero più piccolo del mondo; il pipistrello bombo, lungo solo 3 centimetri e pesante 2 grammi; molto meno di un foglio di carta. Il “gigante” della famiglia, la volpe volante maggiore, ha un’apertura alare di 170 centimetri e pesa circa 900 grammi. I pipistrelli italiani sono tutti piuttosto piccoli. Le loro dimensioni vanno da quelle del pipistrello pigmeo, che è lungo solo 4 centimetri, pesa 3,5 grammi e ha un’apertura alare di 20 centimetri, a quelle della nottola maggiore che pesa 75 grammi e ha un’apertura alare di 46 centimetri. Questi strani animali emettono dei suoni, si chiamano ultrasuoni, che noi non possiamo sentire. Per studiarli, gli

esperti usano un apparecchio speciale, una specie di orecchio elettronico, che permette di sentire e di registrare questi suoni. Anche se sono piccoli i pipistrelli mangiano tanto. In una sola notte i pipistrelli più piccoli, quelli che si vedono volare qualche volta attorno ai lampioni, catturano anche 2000-3000 insetti. Pensate quante zanzare e insetti dannosi possono mangiare. Il peso degli insetti che catturano può essere uguale alla metà del peso del loro corpo. Come se un uomo adulto mangiasse 35 chili di cibo! Durante l’inverno, quando in giro non ci sono insetti da mangiare, i pipistrelli vanno in letargo. Allora si radunano in gruppi di anche migliaia di animali in qualche grotta e lì passano la stagione fredda a “dormire”. In questo periodo la


For kids

simpatici e utilissimi. Invece, qualcosa di vero c’è sulla leggenda dei vampiri. Ci sono tre specie di pipistrelli che vivono in America che si nutrono di sangue, ma non certo come si vede nei film. Si limitano a fare un piccolo taglietto sulla pelle degli animali e a leccare un po’ del loro sangue. Gli animali nemmeno se ne accorgono. Interesting bat facts

(text and photos by Massimo Favaron - Stelvio National Park)

loro temperatura corporea, che quando sono svegli è di 35-40 gradi scende tantissimo, fino a solo 2 gradi. Vivono anche molto a lungo, i nostri amici alati, fino a 30 anni. Un record per animali così piccoli. Su di loro si raccontano molte cose che non sono vere: ad esempio che si aggrovigliano tra i capelli, o che la loro pipì, se per caso cade in testa, fa diventare calvi. Anticamente si credevano anche cose... strane, come che cospargersi la faccia col sangue dei pipistrelli rendesse capaci di vedere di notte, o che il loro cuore tenesse lontane le malattie. Tutto falso, i pipistrelli sono animali

There are around 1,000 species of bat, one of which, the bumblebee bat, is the smallest mammal in the world at 3 cm in length and weighing just 2 g – less than a sheet of paper. The biggest is the large flying fox weighing around 900 g with a wingspan of 170 cm. Bats make noises, known as ultrasounds, that we can’t hear without special equipment. They eat a lot, some of the smaller ones up to half their own body weight in insects in one night, and hibernate in the winter when these insects are scarce. For such small animals they also live a long time, up to 30 years.

104


Numeri utili

Numeri di emergenza Emergency Numbers

Bormio S. Caterina Valfurva Isolaccia Valdidentro Punto sanitario - Livigno

Carabinieri Pronto Intervento Police 112 (Chiamata Gratuita - free call) Bormio - 0342/903.700 Livigno - 0342/996.009 Ambulanza Ambulance 118 (Chiamata Gratuita - free call)

Pedrini Nicoletta Bormio Rota Monica Livigno

Guardia di Finanza Pronto Intervento 117 (Chiamata Gratuita - free call) Servizio Antincendi Corpo Forestale dello Stato 1515 (Chiamata Gratuita - free call)

Pronto Soccorso Emergency 0342/909.111 0342/996.585 0342/808.111 0342/903.040

Medici Specialisti Healthcare specialist Dentisti / Dentist Bormio Dr. Canclini S.Nicolò Valfurva Odontoiatra Dr. Di Caterino Odontotecnico Sig. Ciresa

347/96.81.162

Pediatri / Pediatrician Bormio Livigno

0342/904.004 0342/978.112

Ottici / Optician Bormio Livigno

0342/909.270 0342/935.390 0342/985.373 0342/978.107

Veterinari Veterinarian

Vigili del Fuoco Fire Dep. 115 (Chiamata Gratuita - free call)

Pronto Soccorso Bormio Pronto Soccorso Livigno Ospedale Morelli Sondalo Soccorso Alpino Bormio

Servizio di Guardia Medica Turistica Healthcare for tourists

0342/905.187 0342/945.739

0342/901.390 0342/997.039

349/47.68.852 331/94.08.194

Farmacie - Omeoterapia - Fitoterapia Dermocosmesi Pharmacy Bormio - Via Roma Bormio - Via Milano Livigno - Via Pontiglia Livigno - Via Freita Valdidentro Caspani Valdisotto Compagnoni Valfurva Sondalo

0342/901.233 0342/901.466 0342/997.068 0342/978.048 0342/985.100 0342/950.212 0342/945.789 0342/801.137

Benessere Wellness Centri Estetici / Beauty Center Estetista Paola Bormio 0342/ 904.138 Studio De Lorenzi Bormio 0342/903.747 338/42.96.060 Massaggi/Massage - Riflessologia/Reflexology Studio De Lorenzi Bormio 0342/903.747 338/42.96.060 Parrucchieri / Hairdresser Sweet Life Bormio 0342/901.312 Tagliati per il successo Livigno 0342/970.081 Salute e bellezza / Spa Terme di Bormio Bagni Nuovi/Bagni Vecchi

0342/901.325 0342/910.131

Famiglia Cooperativa di Consumo ed Agricola Tel. 0342/99.60.28 - Fax 0342/99.76.08 Sede - Via Dala Gesa, 21 - Livigno Latteria - Via San Antoni, 111 - Livigno Paradisin - Via Borch, 804 - Livigno


Useful numbers

Informazioni Turistiche Tourist Info Bormio Livigno Valdidentro Valdisotto Sondalo Valfurva - Consorzio Tourisport Valtourist via Cima Piazzi, 58 - Semogo

0342/903.300 0342/052.200 0342/985.331 0342/955.544 0342/801.816 0342/935.544 0342/927.103 339/45.76.285

Municipi City Halls Comune di Bormio Comune di Livigno Comune di Valdidentro Comune di Valdisotto Comune di Valfurva Comune di Sondalo

0342/912.211 0342/991.111 0342/921.901 0342/952.011 0342/945.702 0342/809.011

Uffici Postali Post Offices Bormio Livigno Valdidentro Valdisotto Valfurva Sondalo

0342/901.297 0342/996.049 0342/985.117 0342/950.071 0342/945.131 0342/803.311

Dogane / Passi alpini Border Control / Alpine passes Passo del Gallo Passo Forcola Passo Stelvio Passo del Forno Passo del Foscagno

0342/997.271 0342/979.290 0342/903.300 0342/052.200 0342/979.018

CARROZZERIA SOSIO Via Milano, 124- Bormio Tel. 0342 901433 Passo di Gavia

0342/935.598

Guide Alpine Alpine Guides Guide Alpine Livigno Guide Alpine per Bormio e valli

0342/996.262 339/77.29.041

Parchi Parks Parco Nazionale dello Stelvio

0342/911.448


Numeri utili

Tempo libero Free time Musei / Museums Museo Civico Bormio Museo Mineralogico Bormio Museo Vallivo Valfurva

0342/912.236 0342/927.285 0342/945.291

Biblioteche / Libraries Bormio Valdisotto Valfurva Livigno Valdidentro Sondalo

0342/912.229 0342/951.134 0342/946.161 0342/997.275 0342/986.114 0342/809.011

Cultura e divertimento / Cultural & Fun Palestra di arrampicata Valfurva 0342/945.510 Palestra Bormio 0342/901.325 Palestra Cepina 0342/951.161 Palestra Valfurva 339/82.12.173 347/88.48.506 Golf Bormio 0342/910.730 Bocce Bormio 0342/901.482 Bocce Livigno 0342/970.443 Bocce S. Caterina 0342/935.334 Pattinaggio Bormio 0342/903.600 Tennis Bormio 0342/903.242 0342/904.381 Cai Valfurva 0342/945.338 Unione Sportiva Bormiese 0342/901.482 Livigno Campo Tennis Hotel Posta 0342/996.076 Livigno Campo Tennis San Rocco 329/14.15.888 Pesca 0342/904.677 Cinema / Cinemas Livigno Bormio

0342/970.480 0342/901.349

Alimentari Food Gastronomie / Delicatessen Gastronomia Pedrana Livigno

0342/997.082

Pasticcerie / Bakery Pasticceria Pozzi

0342/901.492

Servizi Services Bambini

Asilo Nido La Tata – Bormio - Tutti i giorni anche per turisti 339/67.59.283

Edicole - Cartolerie / Newspapers Cartoleria Sosio Bormio 0342/901.452 Fioristi / Florist Fiordelmondo Bormio Fiordelmondo Valdidentro

0342/903.288 0342/986.014

Imbianchini / Painters Zanoli Davide Rocco

0342/911.405

Idraulici / Plumbers Rodigari Alessandro

338/98.54.339

Lo spazzacamino/Chimney sweep Rocca Maurilio 349/61.10.257 Rodigari Alessandro 338/98.54.339 Ferramenta Ferramenta Livigno

Bombole gas / Gas Bertolina Fabiano per Bormio e valli; aperto la domenica.

0342/996.522

328/76.54.951 0342/945.713

Rifornimento Gasolio / Home Heating Fuel Valtellina Petroli s.r.l. 0342/770.049 Internet Point Assistenza e vendita PC L’angolo informatico Valdidentro 0342/052.192 Tuttocomputer Bormio 0342/911.502


Useful numbers

Riparazione e vendita moto e bici / Bike and Motocycle repair Bertolina Moto & Cicli 0342/945.713 Gommisti / Tyre Specialist Mazzucchi Gomme Livigno

0342/979.145

Treni e bus / Train & bus Tirano: Ferrovie dello Stato Tirano: Ferrovia Retica Bormio: Perego Automobilistica

0342/701.314 0342/701.353 0342/905.090

Service Partners Cola S.r.l.

0342/901.433 335/22.95.98

Soccorso Stradale e meccanici Car SOS Mazzucchi Gomme - Livigno 0342/979.145 Carrozzeria Sosio per Bormio e valli 0342/901.433 - 335/57.15.025 Sosio Ilario per Bormio e valli 0342/929.576 - 339/56.02.262 Carrozzeria Livigno via Rin, 290-Livigno 0342/996.907 Carrozzeria Sosio per Bormio e valli 0342/901.433 - 335/57.15.025

Taxi Taxi Express Livigno Taxi Bormio

0342/997.400 347/61.44.351

Immobiliari Real Estate Agencies Immobiliare Moretti Bormio

Seconda Casa Bormio Santa Barbara Bormio Baita La Broina Livigno

0342/902.104 0342/910.483 0342/970.218

Parrocchie Churches

0342/903.056 335/62.34.467 info@colauto.it

Autonoleggio / Car Rental Carrozzeria Sosio

Affittasi Apartment Rentals

0342/902.672

Bormio Isolaccia Livigno Premadio Semogo S.Nicolテイ 窶天alfurva

0342/91.01.73 0342/98.51.07 0342/99.60.25 0342/90.25.44 0342/92.70.08 0342/94.57.12


Distributori Bormio Bar delle Terme Via Stelvio, 10

Da Bice Passera Duty Free Trepalle - Via S.S 301 Tel. 0342. 979.030

Cartolibreria Edicola Sosio Via Santa Barbara, 3 Tel. 0342.90.14.52

Da Paolo Extradoganali Trepalle – Via S.S. 301 Tel. 0342. 979.176

Celso Sport Via Vallecetta, 5 Tel. 0342.90.14.59

El Corambrero Via Plan, 361 Tel. 0342.996.579

Immobiliare Moretti Via Roma, 48 Via MIlano, 24/A Tel 0342.90.26.72

Mottolino Via Bondi, 473/A Tel. 0342.970.025

Laboratorio Pasta Fresca Via Roma Tel 334.66.55.391

Ristorante Il Cenacolo Via Pedrana, 413/A Tel. 0342. 99.67.28

Oliver Bar Via Vanoni, 3 Tel. 335.83.96.044

Zinermann Via Plan, 21/H Tel. 0342.996.685

Punto d’oro Via Peccedi, 16 Tel. 0342.905.007

Valdidentro

livigno Agenzia Interalpen Via Plan, 271 Tel. 0342. 996.262 Al Portico Via Dala Gesa, 24 Tel. 0342.97.36.87 Bar Centro Sci Fondo Via Isola, 113 Tel. 0342.99.60.10 Carosello Via Saroch, 1242/G Tel. 0342. 996.152

109

Coop Famiglia Cooperativa di Consumo ed Agricola Tel. 0342. 996.028 Sede - Via Dala Gesa, 21 Latteria - Via San Antoni, 111 Paradisin - Via Borch, 804

Supermercato Gurini Isolaccia – Via Livigno, 15 Tel. 0342. 985.139

Valfurva Bar Centro La Fonte Santa Caterina Via Magliaga, 3


D U T Y F R E E PRICE

Wanted Magazine - Agosto/Settembre 2010  

Notiziario turistico informativo dell'Alta Valtellina, Bormio e Livigno

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you