Page 1

BORIS BRESCIANI portfolio


BORIS BRESCIANI portfolio


INDICE index curriculum vitae

50

quartiere di Ponte Lambro: connessione con il tessuto urbano Ponte Lambro borough: a city link

13

progettazione architettonica architectural design

15

il mezzanino di Milano Cadorna: ripensare lo spazio pubblico the mezzanine of Milano Cadorna: rethinking public space

53

la regione costiera romagnola: analisi di un territorio the coastline of Emilia Romagna: an analysis of a territory

19

lo slum di Dharavi: dalla scala urbana al singolo edificio Dharavi slum: from urban scale to single building

57

restauro e conservarzione restoration and conservation

59

villa Greppi a Monticello Brianza: un caso studio villa Greppi in Monticello Brianza: a case study

62

dall’energia al design: analisi dei degradi from energy to design: analysis of degradations

27

Porta Volta a Milano: progettare il costruito Porta Volta in Milan: dealing with a built environment

35

dall’energia al design: un museo per il Compasso d’Oro a Porta Volta from energy to design: a museum for Compasso d’Oro prize in Porta Volta

45

progettazione urbana urban planning

47

europan 11 Haugesund: proposta per una riqualificazione urbana europan 11 Haugesund: an idea for an urban renewal


FORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

INFORMAZIONI PERSONALI Nome

BRESCIANI, BORIS

Indirizzo

VIALE NESTORE BARONCHELLI 50, 25085, GAVARDO, Italia

Telefono

+39 340 7617959

Cellulare

+39 0365 32538

E-mail Nazionalità Data di nascita

boris.bresciani@gmail.com Italiana ed Austriaca 14.04.1989

ESPERIENZA LAVORATIVA • Da Marzo ad Aprile 2013

Collaborazione 150 ore presso lo studio “Antonio Citterio Patricia Viel and Par-

Stagista

tners” in Milano, dal 4 Marzo al 5 Aprile 2013. Lo stage ha riguardato la produzione di elaborati digitali (planimetrie, sezioni, prospetti) per il bando di concorso dell’Infopoint per Expo 2015 a Milano.

• Da Aprile a Giugno 2011

Collaborazione 150 ore presso lo studio “Laboratorio e Associati” in Milano, dal

Stagista

20 Aprile al 16 Giugno 2011. Lo stage si è focalizzato sulla produzione di elaborati digitali di progettazione architettonica, con particolare riguardo alla distribuzione interna, con realizzazione 3D e render.

Pagina 1 - Curriculum vitae di BRESCIANI Boris

Autorizzo il trattamento dei dati personali sopra riportati ai sensi del d.lgs. 196/03


• Da Gennaio a Luglio 2011 Assistente

Collaborazione 150 ore presso la Segreteria Didattica della Facoltà di “Architettura Civile” del Politecnico di Milano.

ISTRUZIONE E FORMAZIONE • Dal 2012 al 2014

Diploma presso Alta Scuola Politecnica, ottavo ciclo (voto finale: adeguate). Progetto: “Multi-criteria decision analysis for cultural heritage conservation and development”.

• Dal 2012 al 2014

Iscrizione al programma di doppia laurea dell’Alta Scuola Politecnica per la Laurea di secondo livello in “Architettura” presso il Politecnico di Torino.

• Dal 2011 al 2013

Laurea di secondo livello in “Architettura delle Costruzioni”, conseguita il 16.12.2013 presso il Politecnico di Milano (voto finale: 109/110). Tesi: “Dall’energia al design: progetto di riqualificazione dell’area ex-Enel a museo del Compasso d’Oro a Porta Volta, Milano”.

• Dal 2008 al 2011

Laurea di primo livello in “Architettura delle Costruzioni”, conseguita il 27.09.2011 presso il Politecnico di Milano (voto finale: 106/110). Tesi: “Architettura come percorso”.

• Dal 2003 al 2011

Diploma di scuola superiore, conseguito nel Luglio 2008 presso il Liceo Scientifico-Tecnologico “Leonardo” di Brescia. Voto finale: 97/100.

MADRELINGUA ALTRE LINGUE

Pagina 2 - Curriculum vitae di BRESCIANI Boris

ITALIANO INGLESE (2011 TOEIC 830/990, Livello C1)

Autorizzo il trattamento dei dati personali sopra riportati ai sensi del d.lgs. 196/03


• Capacità di lettura

ECCELLENTE

• Capacità di scrittura

ECCELLENTE

• Capacità di espressione orale

ECCELLENTE TEDESCO

• Capacità di lettura

PRINCIPIANTE

• Capacità di scrittura

PRINCIPIANTE

• Capacità di espressione orale

PRINCIPIANTE

CAPACITÀ INFORMATICHE E COMPETENZE

Sistemi Operativi: Windows (XP, Vista, 7). Livello di conoscenza: ottimo Applicativi di elaborazione testi: Microsoft (Word 2007, Power Point 2007, Publisher 2007). Livello di conoscenza: ottimo Fogli elettronici: Microsoft Excel 2007. Livello di conoscenza: buono Sistemi CAD: AutoCAD 2013, Graphisoft ArchiCAD 12. Livello di conoscenza: ottimo Altri Software: Adobe (Photoshop CS6, Illustrator CS6, Adobe Indesign CS6), Google SketchUp Pro 8, Abvent Artlantis Studio 3. Livello di conoscenza: ottimo Capacità dattilografiche: ottime

PATENTE O PATENTI

Pagina 3 - Curriculum vitae di BRESCIANI Boris

B.

Autorizzo il trattamento dei dati personali sopra riportati ai sensi del d.lgs. 196/03


EUROPEAN CURRICULUM VITAE FORMAT

PERSONAL INFORMATION Name Address Mobile Telephone E-mail Nationality Date of birth

BRESCIANI, BORIS 50, VIALE NESTORE BARONCHELLI, 25085, GAVARDO, Italy +39 340 7617959 +39 0365 32538 boris.bresciani@gmail.com Italian and Austrian 14.04.1989

WORK EXPERIENCE • From March to April 2013 Apprentice

150-hour-collaboration at “Antonio Citterio Patricia Viel and Partners” studio in Milan from March, 4 to April, 5 2013. The internship focused on the production of digital artefacts (plans, cross sections, elevations) within the contest of an Infopoint for EXPO 2015 in Milan.

• From April to June 2011 Apprentice

150-hour-collaboration at “Laboratori e Associati” studio in Milan from April, 20 to June, 16 2011. The internship focused on the production of digital artefacts (plans, cross sections, 3d models, renders) in the field of architectural designing,

Page 1 - Curriculum vitae of BRESCIANI Boris

I hereby agree for processing the following personal information strictly for the purposes of job recruitment in accordance with the regulation for the protection of personal data passed on the following day: 29.08.97r. DzU nr 133 poz. 883.


and more specifically, internal design. • From January to July 2011 Assistant

150-hour-collaboration at “Secretariat for teaching activities” at the Faculty of Civil Architecture at Politecnico di Milano from January, 26 to June, 15 2011.

EDUCATION AND TRAINING • From 2012 to 2014

Diploma at Alta Scuola Politecnica, 8th cycle (final marks: adeguate). Project: “Multi-criteria decision analysis for cultural heritage conservation and development”.

• From 2012 to 2014

Enrolled in the double degree program of Alta Scuola Politecnica for a Master of Science Degree in “Architecture” at Politecnico di Torino in Turin.

• From 2011 to 2013

Master of Science Degree in “Building Architecture”, achieved on December 16th 2013 at Politecnico di Milano (final marks: 109/110). Thesis: “Dall’energia al design: progetto di riqualificazione dell’area ex-Enel a museo del Compasso d’Oro a Porta Volta, Milano” (i.e. “From Energy to Design: redeveloping former Enel’s area in Porta Volta, Milan into a museum for Compasso d’Oro prize”.

• From 2008 to 2011

Bachelor of Science Degree in “Building Architecture”, achieved on September 27th 2011 at Politecnico di Milano (final marks: 106/110). Thesis: “Architettura come percorso” (i.e. “Architecture as a path”).

• From 2003 to 2008

High school certificate, achieved in July 2008 at Liceo Scientifico -Tecnologico ‘Leonardo’ (Brescia): final marks: 97/100.

MOTHER TONGUE

Page 2 - Curriculum vitae of BRESCIANI Boris

ITALIAN

I hereby agree for processing the following personal information strictly for the purposes of job recruitment in accordance with the regulation for the protection of personal data passed on the following day: 29.08.97r. DzU nr 133 poz. 883.


OTHER LANGUAGES

ENGLISH (2011 TOEIC 830/990, C1 Level)

• Reading skill

EXCELLENT

• Writing skill

EXCELLENT

• Verbal skill

EXCELLENT GERMAN

• Reading skill

BEGINNER

• Writing skill

BEGINNER

• Verbal skill

BEGINNER

COMPUTER SKILLS AND COMPETENCES

Operating Systems: Windows (XP, Vista, 7). Skill level: excellent Word processing applications: Microsoft (Word 2007, Power Point 2007, Publisher 2007). Skill level: excellent Spreadsheets: Microsoft Excel 2007. Skill level: good CAD systems: AutoCAD 2013, Graphisoft ArchiCAD 12. Skill level: excellent Other Software: Adobe (Photoshop CS6, Illustrator CS6, Adobe Indesign CS6), Google SketchUp Pro 8, Abvent Artlantis Studio 3. Skill level: excellent Typing: Excellent

DRIVING LICENCE(S)

Page 3 - Curriculum vitae of BRESCIANI Boris

B.

I hereby agree for processing the following personal information strictly for the purposes of job recruitment in accordance with the regulation for the protection of personal data passed on the following day: 29.08.97r. DzU nr 133 poz. 883.


PROGETTAZIONE ARCHITETTONICA architectural design


IL MEZZANINO DI MILANO CADORNA: RIPENSARE LO SPAZIO PUBBLICO the mezzanine of Milano Cadorna: rethinking public space Il progetto consiste nella trasformazione del mezzanino della metropolitana di Milano Cadorna, al fine di renderlo non più un mero luogo di passaggio, bensì aggiungendone una funzione ulteriore di fruizione dello spazio interno, che ruota attorno al tema del libro.

The project aims at redesigning the mezzanine of the underground station of Milano Cadorna, by exploiting the inner space, which at present is a mere crossing way; the new interior design develops around the concept of a book.

Partendo dalla scultura di Oldenburg posta in superficie, gli spazi si sviluppano grazie ad un “filo sotterraneo” che guida il visitatore ai tre spazi di book sharing, bookshop e mediateca elettronica, ognuno dei quali è identificato da una delle tre tonalità della scultura della piazza.

Starting from the Oldenburg’s sculpture in the outside, spaces follow an “underground yarn”, which leads the visitor through three different areas, i.e. booksharing’s, bookshop and ebook’s, each one identified by one of the three tones of the sculpture in the square.

progettazione architettonica / architectural design

15


16

progettazione architettonica / architectural design


progettazione architettonica / architectural design

17


progetto sviluppato nel corso di “Progettazione degli interni e dell’arredo” a cura del professore Giuseppe Agata Giannoccari, A.A. 2010/2011; studenti: Boris Bresciani, Kristina Marcandella, Massimiliano Trenti.

18

project developed within the course of “Interior design and furniture” held by professor Giuseppe Agata Giannoccari, academic year 2010/2011; students: Boris Bresciani, Kristina Marcandella, Massimiliano Trenti.

progettazione architettonica / architectural design


LO SLUM DI DHARAVI: DALLA SCALA URBANA AL SINGOLO EDIFICIO Dharavi slum: from urban scale to single building Sviluppando un programma di intervento che tenesse conto della necessità di introdurre un adeguato sistema fognario ed infrastrutturale, nonché di una propria cronologia delle fasi attuative, il progetto ha portato alla realizzione di un masterplan che ridisegnasse l’intera baraccopoli di Mumbai, a partire dai tracciati storici e consuetudinari del tessuto esistente. Lo studio si è poi focalizzato sulla progettazione dell’edificio della stazione ad ovest dello slum, inserito in una piastra sopraelevata ad uso sia commerciale, sia residenziale. Il progetto ha dovuto tener conto sia dell’orografia del contesto, di tipo paludoso e inadatto per la realizzazione di spazi interrati, sia delle tradizionali modalità costruttive (autocostruzione) e della fruizione dei luoghi nel contesto indiano.

With the developing of a workplan schedule, which took into account the insertion of both a proper sewage network and an infrastructural one, the project created a masterplan with the aim of redesigning the whole Mumbai’s slum, on the basis of the historical and traditional blueprints of the urban context. The work focused then on designing the building of Dharavi’s western railway station, to be inserted on a raised plate, together with both commercial and residential buildings. The project had to take into account the orography of the context, a marshy soil unsuitable to build basements, whether with the typical building process (autoconstruction) or through the traditionally Indian fruition of spaces.

progettazione architettonica / architectural design

19


sistema fognario sewage pipes

20

progettazione architettonica / architectural design

rete infrastrutturale infrastructural network

cronologia degli interventi chronological schedule


0

20

50

100

200

300

500 m

prospetto interno occidentale / western internal elevation

prospetto interno orientale / eastern internal elevation progettazione architettonica / architectural design

21


22

progettazione architettonica / architectural design


progettazione architettonica / architectural design

23


24

progettazione architettonica / architectural design


progettazione architettonica / architectural design

25


progetto sviluppato nel laboratorio di “Progettazione dell’architettura 3” a cura dei professori Marcello De Carli, Francesca Malaguzzi, Paolo De’ Angelis, Diego Puccio, Giorgio Pansa, A.A. 2010/2011; studenti: Boris Bresciani, Valentina Lumastro,Kristina Marcandella, Massimiliano Trenti.

26

project developed in “Architectural design studio 3” held by professors Marcello De Carli, Francesca Malaguzzi, Paolo De’ Angelis, Diego Puccio, Giorgio Pansa, academic year 2010/2011; students: Boris Bresciani, Valentina Lumastro, Kristina Marcandella, Massimiliano Trenti.

progettazione architettonica / architectural design


PORTA VOLTA A MILANO: PROGETTARE IL COSTRUITO Porta Volta in Milan: dealing with a built environment

1

nio egno e e listello in legno sa emento rale

per la ventilazione

2 3 5

4

te

ca di rivestimento (corten) rale

6

mento gerito fonoassorbente te (poliuretano espanso) nte

7

8 9

a per la ventilazione

te sa ruzzo nte ata

10

11 12

13

15 16 17 18 19

ONE TECNOLOGICA 1:10

14

L’intervento ha interessato il lotto ex Enel di Porta Volta a Milano, all’incro1 2 cio tra via Niccolini e via 3Procaccini. Si è deciso di mantenere buona parte6 7 dell’edificio a L 8esistente, nonché alcuni capannoni interni, riconvertendo il primo ad uso residenziale per un social housing, i secondi a mediateca e scuola dell’infanzia.

The design process worked on the formerLEGENDA Enel lot in Porta Volta, Milan, at the 4 intersection of Niccolini and Procaccini streets. The basic idea was to preserve the existing L-shaped building and the internal hangars, thus converting the former into a social housing and the latters into an audiovisual library and a kindergarten. N

1-Finitura in alluminio 2-Controlistelli in legno 3-Materiale isolante e listello in legno 4-Guaina bituminosa 5-Struttura metallica 6-Aggancio metallico 7-Canale di gronda 8-Griglia metallica per la ventilazione

5

The various steps analyzed both structural and plant design issues related to the reconversion of an historical building according to current regulations, and the theorical and technical issues to consider when restoring or conserving. Moreover, particulary attention was paid to internal planimetrical distribution of flats, public spaces desi4 5 gn and final cladding materials.

Il lavoro ha valutato sia le questioni strutturali ed impiantistiche circa la riconversione di stabili storici alle SEZIONE TECNOLOGICA 1:10 normative vigenti, sia le considerazioni tecniche e teoriche in tema di restauro e conservazione. Particolare attenzione è stata data, inoltre, per la distribuzione interna planimetrica degli appartamenti, per la genesi degli spazi pubblici e 1 collettivi e per la scelta finale dei materiali di rivestimento.

6

7 8

3

9 10

2 12

11

13 14

SEZIONE TECNOLOGICA 1:5

LEGENDA

20

1-Laminato sottile in corten 2-Piastra di ancoraggio 3-Fuga orizzontale 4-Intonaco di finitura 5-Muratura 6-Profilo CV 7-Staffa singola 8-Gancio mtallico 9-Dispositivo di unione dei pannelli 10-Profilo metallico 11-Materiale isolante 12-Controtelaio in legno 13-Telaio in alluminio con taglio termico 14-Vetro basso-emissivo

SEZIONE TECNOLOGICA 1:10

progettazione architettonica / architectural design

27


28

progettazione architettonica / architectural design


progettazione architettonica / architectural design

29


PROSPETTO ESTERNO NORD

N

PROSPETTO SUD

N

SEZIONE PROSPETTICA CAPANNONI

C

N

N

SEZIONE CC’ C’

PROSPETTO OVEST

N

SEZIONE DD’

N

D’ D

30

progettazione architettonica / architectural design


progettazione architettonica / architectural design

31


32

progettazione architettonica / architectural design


progettazione architettonica / architectural design

33


progetto sviluppato nel laboratorio di “Progettazione per il costruito 1” a cura dei professori Giancarlo Perotta, Luca Zambelli, Domenico Lungo, Giorgio Ballio, Daniele Palma, Maria Cristina Giambruno, Franco Guzzetti, Elsa Garavaglia, A.A. 2011/2012; studenti: Boris Bresciani, Eleonora Bressanin, Roberta D’Elia.

34

project developed in the “Design and construction of architecture 1” studio held by professors Giancarlo Perotta, Luca Zambelli, Domenico Lungo, Giorgio Ballio, Daniele Palma, Maria Cristina Giambruno, Franco Guzzetti, Elsa Garavaglia, academic year 2011/2012; students: Boris Bresciani, Eleonora Bressanin, Roberta D’Elia.

progettazione architettonica / architectural design


DALL’ENERGIA AL DESIGN: UN MUSEO PER IL COMPASSO D’ORO A PORTA VOLTA From energy to design: a museum for Compasso d’Oro prize in Porta Volta L’intervento di tesi ha cercato di conservare il patrimonio di archeologia industriale presente (si veda “Restauro e Conservazione”) e di dare una funzione di eccellenza all’area, accogliendo al proprio interno il nuovo museo ADI del Compasso d’Oro.

The present thesis was aimed at both conserving the onsite heritage of industrial archeology (see section “Restoration and Conservation”) and enhancing the assets of the area by designing the new ADI museum for the Compasso d’Oro prize.

Da un attento studio del percorso museale, il progetto sviluppa fra l’altro un’aggiunta estradossata su uno dei corpi di fabbrica di minor pregio, dando al complesso nuova dignità e inglobando in esso il sistema di risalita. L’edificio più antico vede una conservazione del proprio assetto, con l’aggiunta di soppalchi e rampe indipendenti rispetto ai paramenti murari.

Thanks to an in-depht study of the museum’s tour, the project developed an extrados containing a ramp and cantilevering from one of the buildings with the lowest quality, thus giving new life to it.

Intonaco esterno

Mattoni pieni

Chiusura verticale

Attenuazione

Collante

Pannello isolante in aerogel e sughero

Copertura in tegole marsigliesi con doppio isolamento

0.06

Sfasamento

15.16 h

Spessore totale

46.1 cm

STRATIGRAFIA ASSONOMETRICA elemento di chiusura verticale

Finitura interna

Copertura

Attenuazione

0.26

Sfasamento

10.17 h

Spessore totale

32.5 cm

STRATIGRAFIA ASSONOMETRICA elemento di copertura

Materiale

Serramento tipo 3 Modello: Schüco AWS 70 RL scala 1:50 Uw = 1.38 W/m2K

Serramento tipo 1 Modello: Schüco AWS 70 RL scala 1:50 Uw = 1.29 W/m2K

Serramento tipo 2 Modello: Schüco AWS 70 RL scala 1:50 Uw = 1.28 W/m2K

Serramento tipo 4 Modello: Schüco AWS 70 RL scala 1:50 Uw = 1.32 W/m2K

Ramps and lofts, independent from facings, were added to the oldest and well-conserved block. Schüco AWS 70 RL

Alluminio

Tipo di costruzione

Muratura in mattoni pieni con cappotto interno in aerogel

All’esterno è stato infine studiato un concept di piazza urbana che si relaziona con il contesto dell’isolato e che costituisce anche l’ingresso principale al nuovo polo museale.

Pavimentazione con finitura in resina

Pannello e listelli in legno

Doppio strato isolante e struttura in legno

SEZIONE TECNOLOGICA EDIFICIO FGHI scala 1:20

Barriera al vapore e finitura in legno

Ad elevanto isolamento termico

Permeabilità all’aria

Classe 4

Trasmittanza termica

1.5 - 1.9 W/m2K

Eventually, a concept for an urban square was designed for the outside, linked to the city block and being the entrance of the museum centre, too.

Resistenza all’effrazione

Wk1 Wk2 Wk3

RAICO Curtain Wall

Tegole marsigliesi

Guaina bituminosa

Materiale

Alluminio

Tipo di costruzione

Ad elevanto isolamento termico

Permeabilità all’aria

AE (>600)

Trasmittanza termica

0.97 W/m2K

Resistenza all’effrazione

Wk2

Schüco SFC 85 Materiale telaio

Alluminio

Sezione in vista

250 kg

Tipo di vetratura

Vetro isolante a lastre sfalsate con fermavetro

FABBISOGNO ENERGETICO

COPERTURA FOTOVOLTAICA

Involucro in esame Canali di diffusione dell’aria

P ripresa per intermittenza

TRATTO

PORTATA

DIMENSIONI

AB

89000 m3/h

2mx2m

BC

20000 m3/h

1mx1m

CC’

10000 m3/h

0.8 m x 0.6 m

P utile del generatore

Vetro fotovoltaico OnyxSolar

188 kW 71 kW 304 kW

Materiale Potenza di picco Energia annua prodotta

Silicio cristallino

STRATIGRAFIA ASSONOM elemento di chiusura vertica

80 kWp 90771 kWh/a

Muratura con isolamento in intercapedine

Classificazione energetica Fabbisogno annuo Classe energetica

C

Area di estensione

Carico termico invernale P dispersa per ventilazione

Canali di ripresa C

Dettaglio Schüco SFC 85 scala 1:2

85 mm

Peso massimo dell’anta

SCHEMATIZZAZIONE U.T.A. e canali d’aria

Dettaglio Schüco AW attacco soffitto/da scala 1:2

5.9 kWh/m2 A

DETTAGLIO ASSONOMETRICO copertura in vetro fotovoltaico

C’

B

AB

U.T.A.

U.T.A.

Pompa di calore ad acqua di falda

5

Dall’energia al design Progetto di riqualificazione dell’area ex-Enel a museo del Compasso d’Oro a Porta Volta, Milano Tesi di: Boris Bresciani 783271 Eleonora Bressanin 782576

progettazione architettonica / architectural design TECNOLOGIA E IMPIANTI

35

Relatori: prof. Giancarlo Perotta, prof.ssa Maria Cristina Giambruno, prof. Christian Amigoni, prof. Daniele Palma, prof. Vincenzo Petrini, prof. Luca Zambelli; prof. Michele Bonino (Politecnico Di Torino)


36

progettazione architettonica / architectural design


progettazione architettonica / architectural design

37


38

progettazione architettonica / architectural design


progettazione architettonica / architectural design

39


prospetto esterno occidentale / western external elevation

prospetto interno orientale / eastern internal elevation

prospetto interno meridionale / southern internal elevation

sezione AA / AA section

40

progettazione architettonica / architectural design

sezione BB / BB section


sezione CC / CC section

sezione DD / DD section

sezione EE / EE section

sezione prospettica interna FF / FF internal perspective section progettazione architettonica / architectural design

41


42

progettazione architettonica / architectural design


viste interne / internal views

modello architettonico / architectural mock-up progettazione architettonica / architectural design

43


progetto di tesi di Laurea Magistrale in Architettura delle Costruzioni sviluppato nel laboratorio di “Progettazione per il costruito 2” a cura dei professori Giancarlo Perotta, Luca Zambelli, Daniele Palma, Maria Cristina Giambruno, Christian Amigoni e Vincenzo Petrini, A.A. 2012/2013; studenti: Boris Bresciani, Eleonora Bressanin.

44

Master of Science degree thesis, developed in the “Design and construction of architecture 2” studio held by professors Giancarlo Perotta, Luca Zambelli, Daniele Palma, Maria Cristina Giambruno, Christian Amigoni and Vincenzo Petrini, academic year 2011/2012; students: Boris Bresciani, Eleonora Bressanin.

progettazione architettonica / architectural design


PROGETTAZIONE URBANA urban planning


EUROPAN 11 HAUGESUND: PROPOSTA PER UNA RIQUALIFICAZIONE URBANA europan 11 Haugesund: an idea for an urban renewal Nell’ambito dell’ Europan 11 per Haugesund in Norvegia, si è sviluppato nell’ambiente accademico una proposta progettuale a partire dalle richieste del bando stesso. L’area attuale del quartiere di Flotmyr è stata rivista come nuovo centro nevralgico per la cittadina, proponendosi come struttura unica e prospiciente sia con la città storica consolidata, sia con la più rada periferia residenziale, fungendo da mediatrice fra le due diverse realtà. La struttura offre servizi per la collettività, social housing, spazi commerciali e uno studentato, posizionandosi dal lato opposto rispetto alla principale arteria di scorrimento veloce interna alla città, che è stata invece ripensata come nuovo boulvard urbano.

In the framework of Europan 11 Haugesund (Norway) bid announcement a project was developed, though it remained a mere academical effort. The Flotmyr neighbourhood was rethought as a new strategic centre for the town by building a unique structure overlooking both the historical downtown and the residential suburbia, thus linking the two realities. The building offers community services, social housing, commercial spaces and a dormitory, and it is placed on the opposite side of the main arterial road of the inner city, which has been reconsidered as a new urban parkway.

progettazione urbana / urban planning

47


masterplan

2

legenda edificio ad uso misto (residenziale + commerciale) studentato stazione autobus ville prati

piazze pubbliche

vasca d'acqua

centro sportivo

prospetto ovest / western elevation

prospetto est / eastern elevation

48

progettazione urbana / urban planning


Planimetries

haugesund edificio residenziale/ commerciale

c c

c

c

d

d c

c d

d

studentato

d

c

c

b

c

d

3

c c

c

b

c

d

d

d c

c

d c

b c

a c

d

c

d c

d

c

d c

b a

legenda shops spazi pubblici wc pubblici appartamenti / stanze

progetto sviluppato nel laboratorio di “Progettazione urbanistica” a cura del professor Nicola Paolo Russi, A.A. 2010/2011; studenti: Boris Bresciani, Valentina Lumastro.

project developed in the “Urban design” studio held by professor Nicola Paolo Russi, academic year 2010/2011; students: Boris Bresciani, Valentina Lumastro. progettazione urbana / urban planning

49


QUARTIERE DI PONTE LAMBRO: CONNESSIONE CON IL TESSUTO URBANO Ponte Lambro borough: a city link

macrosistemi verdi

1

Il lavoro analizza il contesto dell’area di Ponte Lambro, incuneata fra l’omonimo fiume e la tangenziale est milanese e ad oggi disconessa rispetto al tessuto cittadino. L’idea è di proporre una modalità di connessione con la città, partendo tuttavia non dal costruito, ma dai vuoti, che fungono da vero e proprio mastice, in grado nel contempo di unificare il quartiere e di trasformare l’arteria stradale in un grande boulevar urbano. Il progetto suggerisce anche un’ipotesi di masterplan per linee guida.

The project analyzes the context of Ponte Lambro borough, which is set between the river of the same name and the eastern Milan’s bypass and till nowadays has never been linked to the urban structure. The proposal aims at creating a link with the town, by using empty spaces as glue-element, and not built environment; their function is both that of a unifying element in the borough and of a factor transforming the main road into a parkway. The project could also be seen as a masterplan for essential guidelines. concentrazione

Sprawl

50

progettazione urbana / urban planning Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Etiam lacinia, nisi nec imperdiet ullamcorper, nisl ante convallis libero, vitae rhoncus nunc lectus eget ante. Mauris nunc

bulum feugiat, elit ligula tempor sem, quis mattis nibh metus id quam. Fusce hendrerit nunc et metus condimentum mollis. Ut pulvinar interdum elementum. Quisque id lectus vel nibh


n

b

a

b

gerarchiz

vista pro

MASTERPLAN

sezione BB / BB cross section

sezione trasversale bb

progettazione urbana / urban planning

51


E SEZIONE NODO A

A

B SEZIONE NODO D

D

C SEZIONE NODO E

LEGENDA PASSAGGI PEDONALI SOPRAELEVATI

PASSAGGI PEDONALI A RASO

VISTA SCHEMATICA NODO A

progetto sviluppato nel corso di “Urbanistica e progetto contemporaneo” a cura del professor Pietro Macchi Cassia, A.A. 2011/2012; studenti: Boris Bresciani, Eleonora Bressanin.

52

progettazione urbana / urban planning

VISTA SCHEMATICA NODO D

PASSAGGI CARRABILI SOPRAELEVATI

VISTA SCHEMATICA NODO E

project developed within the course “Urban design” held by professor Pietro Macchi Cassia, academic year 2011/2012; students: Boris Bresciani, Eleonora Bressanin.


LA REGIONE COSTIERA ROMAGNOLA: ANALISI DI UN TERRITORIO the coastline of Emilia Romagna: an analysis of a territory CONCEPT scala 1:300.000

Il lavoro si concentra sull’analisi a macroscala del territorio dell’Emilia Romagna in prossimità della costa, al fine di carpirne gli aspetti salienti, nonché per far emergere una peculiarità comune all’intero ambito, che possieda una caratterizzazione forte e potenzialmente sfruttabile e/o valorizzabile. Si è dunque studiato il territorio secondo vari criteri di valutazione riguardo agli aspetti di: uso del suolo, sistema del verde protetto, sprawl urbano, sistema infrastrutturale e dei flussi, sistema della ricettività turistica e catalogazione in macrosistemi.

parco lineare

The work analyzes the Emilia Romagna region along the coastline at macrolevel, with the objective of understanding its essential aspects and developing a general layout, endowed by a strong characterization which could be exploited or given more value. Afterwards, the territory has been investigated according to some evaluation criterias regarding the following factors: soil use, green environment, urban sprawl, flow and infrastructural system, tourism system and macrosystem cataloguing.

USO DEL SUOLO

3

1

2

Zona risaie legata all’area irrigua del Po

Zona costiera: alternanza di aree verdi a seminativo in zona irrigua

4

5

6

Zona con prevalenza di frutteti

Zona con prevalenza di vigneti

Zona con prevalenza di area boschiva

risaia prato, erba in genere orto centro urbano area industriale rimbischimento

giardino misto conifere latifoglie seminativo in area non irrigua seminativo in area irrigua

1

3 Seminativo in zona non irrigua

4 2

LEGENDA

5 6

non qualificato coltivazione arborea vigneto frutteto uliveto altra coltivazione arborea

progettazione urbana / urban planning

53


SISTEMA PARCHI

INFRASTRUTTURE

SPRAWL URBANO

TUR

LEGENDA

LEGENDA

LEGENDA

area a parco percorsi ciclopedonali centri di ricettività

strade principali strade secondarie ferrovia

1976 1994 2012

giardino misto conifere latifoglie seminativo in area non irrigua seminativo in area irrigua

SPRAWL URBANO FLUSSI

MACROSISTEMI

TURISMO E RICETTIVITÀ

sistema parco del Delta

sistema parco lineare

sistema “lento”

sistema centri rurali

sistema città costiera sistema via Emilia

54

progettazione urbana / urban planning

LEGENDA

LEGENDA flussi veloci flussi lenti 1976flussi lenti auspicabili 1994 2012poli urbani

LEGENDA aree di ricettività affluenza turistica


progetto sviluppato nel corso di “Urbanistica e progetto contemporaneo 2” a cura del professor Alessandro Mingolo, A.A. 2012/2013; studenti: Boris Bresciani, Alessandra Colombo, Maria Elisa Galeazzo, Erisa Grosha, Elisabetta Nava.

project developed within the course “Urban design 2” held by professor Alessandro Mingolo, academic year 2012/2013; students: Boris Bresciani, Alessandra Colombo, Maria Elisa Galeazzo, Erisa Grosha, Elisabetta Nava.

progettazione urbana / urban planning

55


RESTAURO E CONSERVAZIONE restoration and conservation


VILLA GREPPI A MONTICELLO BRIANZA: UN CASO STUDIO villa Greppi in Monticello Brianza: a case study Il progetto a villa Greppi ha seguito il classico iter procedurale di ogni lavoro in ambito del restauro e della conservazione: uno studio attento della storia del bene, un rilievo geometrico con strumentazione di precisione (teodolite, livello), un rilievo materico e del degrado. Da ciò si è stati in grado di produrre un’ipotesi progettuale di conservazione e successivo riuso del bene, che ha visto quale nuova destinazione d’uso la trasformazione ad edificio polifunzionale per attività scolatiche, di biblioteca e di servizi generali, rivolti alla comunità locale.

Villa Greppi’s project followed the common practice of every conservation and restoration work: a deep historical analysis, a geometric mapping by means of precision instruments (e.g. theodolite, level), a deterioration and a matter mapping. After these procedures, a project hyphotesis was developed concerning the conservation and reutilization of the good; the building was thought as a multifunctional one, for academic purposes, library and general services for the local community.

restauro e conservazione / restoration and conservation

59


CO

60

restauro100 e conservazione / restoration 150 and conservation

200 m


PROSPETTO DI VILLA GREPPI - TAVOLA DEL DEGRADO PROSPETTO DI VILLA GREPPI - TAVOLA DEL DEGRADO

0

2

5

10

20

30 m

2 5 DI RIUSO - Distribuzione delle 10 20 PROGETTO attività all’interno della villa PROGETTO DI RIUSO - Distribuzione delle attività all’interno della villa 0

30 m

PRIMO PIANO

PIANO TERRA

SECONDO PIANO

PRIMO PIANO

PIANO TERRA

SECONDO PIANO

PROGETTO DI RIUSO - Accessibilità e parco tematico PROGETTO DI RIUSO - Accessibilità e parco tematico

PROGETTO DI RIUSO - Demolizione e costruzione di setti interni PROGETTO DI RIUSO - Demolizione e costruzione di setti interni LEGENDA

LEGENDA PIANO TERRA

PIANO TERRA

SECONDO PIANO

SECONDO PIANO

LEGENDA

LEGENDA PRIMO PIANO

PRIMO PIANO

progetto sviluppato nel laboratorio di “Restauro” a cura dei professori Susanna Bortolotto, Lucia Toniolo, Franco Guzzetti, A.A. 2009/2010; studenti: Serena Balatti, Boris Bresciani, Eleonora Bressanin, Alberto Mazzoni.

project developed in “Restoration design” studio held by professors Susanna Bortolotto, Lucia Toniolo, Franco Guzzetti, academic year 2009/2010; students: Serena Balatti, Boris Bresciani, Eleonora Bressanin, Alberto Mazzoni. restauro e conservazione / restoration and conservation

61


DALL’ENERGIA AL DESIGN: ANALISI DEI DEGRADI From energy to design: analysis of degradations Sempre all’interno del progetto di tesi, si è sviluppata un’attenta analisi dello stato di fatto, con uno studio preliminare del quadro fessurativo globale, una visione qualitativa sulla salute degli intonaci del fronte principale, dove si è proceduto alla classificazione dei degradi presenti. Un ulteriore studio ha riguardato lo stato conservativo delle colonnine in ghisa all’interno dei fabbricati, legandosi così alle necessarie valutazioni strutturali sia dell’esistente, sia del nuovo.

The thesis developed a thorough analysis of the state-of-the-art of the buildings, i.e. a preliminary study of the whole map cracking and a qualitative view of the health of the plasters of the main front by classifying the existing degradations. Moreover, the conservation status of the cast iron columns inside the buildings was monitored, thus combining the study of the columns with the required structural assessment both of the existing and the new sections.

PROSPETTO INTERNO DELL’EDIFICIO PRINCIPALE / INTERNAL ELEVATION OF THE MAIN BUILDING

62 restauro e conservazione / restoration and conservation PROSPETTO DI UNA COLONNINA IN GHISA

PROSPETTO LATERALE EDIFICIO DI TESTA


PROSPETTO DI UNA COLONNINA IN GHISA ELEVATION OF A CAST-IRON COLUMN

PROSPETTO LATERALE EDIFICIO DI TESTA SIDE ELEVATION OF THE MAIN BUILDING

1

2

1

2 LEGENDA / LEGEND DEGRADI / DEGRADATIONS

CROMIA Residui di colore / colour remains

Scagliatura / Spalling

Colatura / Pouring

Alveolizzazione / Alveolarization

Erosione / Erosion

Rigonfiamento / Swelling

Lacuna / Gap

Mancanza (vetro) / Lack (glass)

Efflorescenza salina / Salt frosting

Disgregazione / Disintegration

Ossidazione del ferro / Iron oxidation

Colonizzazione biologica / Biological invasion

progetto di tesi di Laurea Magistrale in

Master of Science degree thesis, develo-

Architettura delle Costruzioni sviluppato

ped in the “Design and construction of

nel laboratorio di “Progettazione per il

architecture 2” studio held by professors

costruito 2” a cura dei professori Giancarlo

Giancarlo Perotta, Luca Zambelli, Daniele

Perotta, Luca Zambelli, Daniele Palma, Ma-

Palma, Maria Cristina Giambruno, Christian

ria Cristina Giambruno, Christian Amigoni e

Amigoni and Vincenzo Petrini, academic

Vincenzo Petrini, A.A. 2012/2013; studenti:

year 2011/2012; students: Boris Bresciani,

Boris Bresciani, Eleonora Bressanin.

Eleonora Bressanin. restauro e conservazione / restoration and conservation

63


Boris Bresciani's Portfolio  

Personal bilingual portfolio (Italian-English)

Advertisement
Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you