Issuu on Google+


IL PROGETTO

Ciao a tutti, iniziamo da una comunicazione di servizio: Borgofuturo ha già un primato...Siamo la prima biennale che si svolge tutti gli anni! Non fateci l’abitudine però… A partire da questa seconda edizione ci teniamo stretti gli anni dispari, lasciando i pari alla ricerca di nuovi spunti sostenibili, in Italia e nel mondo. Per non perderci di vista tra un festival e l’altro, abbiamo appena tagliato il nastro del nostro nuovo portale web: www.borgofuturo.net, dove, oltre alle informazioni sull’evento, diamo ampio spazio a news e dibattiti sui temi a noi cari. Starà anche a voi farlo crescere! Borgofuturo 2011 prosegue deciso sulla strada della “sostenibilità di provincia”. Una proposta d’intrattenimento e convegnistica di altissimo livello, resa possibile dall’incredibile supporto offertoci da associazioni, singoli cittadini, artisti e pensatori di tutt’Italia, sull’onda del successo dello scorso anno. Così, e solo così, continuiamo a pensare in grande, in un paese piccolo piccolo. Anche quest’anno il festival nasce dalla cultura popolare delle nostre terre... ci gioca, la approfondisce, la deforma… fino a trovare, dentro ogni scheggia di tradizione, elementi che possano aiutarci a procedere verso un futuro sostenibile. Come chimici sprovveduti, abbiamo portato in reazione questi elementi con personaggi e spettacoli contemporanei, con tecnologie all’avanguardia… nel segno della sostenibilità. L’esplosione di idee che ne deriva continua a mostrarci con quanta intensità un autentico sviluppo sostenibile possa attraversare territori e immaginari come il nostro. Si comincia da “Ora et labora”… Vedere per credere! Damiano Giacomelli | Ideatore e direttore artistico


VENERDI 1 LUGLIO 21.00 PER FARE L’ALBERO, CI VUOLE IL SEME | Palco principale

PAG. 4

22.45 DOCUMENTARIO “LE QUATTRO VOLTE“ | Palco principale

PAG. 6

SABATO 2 LUGLIO

2

16.30 AMMINISTRARE LA SOSTENIBILITÀ | Spazio incontri IL LATO OSCURO DEL SOSTENIBILE

PAG. 9

17.30 AMMINISTRARE LA SOSTENIBILITÀ | Spazio incontri TRANSITION TOWN

PAG. 8

17.30 - 21.00 LABORATORI | Spazio laboratori

PAG. 12

18.00 INAUGURAZIONE RIPE ARTE 2011 | Spazio relax

PAG. 16

18.00 - 23.00 GIOCHI NEL BORGO | Piazza INGEGNERIA DEL BUON SOLLAZZO

PAG. 11

19.00 AMMINISTRARE LA SOSTENIBILITÀ | Spazio incontri INCONTRO CON ELIO VELTRI

PAG. 8

19.00 ECO-APERITIVO - MOTOTRABASSO | Spazio relax

PAG. 13

21.00 SPETTACOLO TEATRALE | Palco principale IL SEGRETO DEL BOSCO VECCHIO

PAG. 10

21.15 SPETTACOLO TEATRALE - LU SPRUFUNNU | Spazio incontri

PAG. 14

23.00 CONCERTO ROCKO AND THE ROLLS | Palco principale

PAG. 7

00.30 CONCERTO REIN | Palco principale

PAG. 7


DOMENICA 3 LUGLIO 09:30 PATTO DEI SINDACI | Sala consiliare

PAG. 5

16:30 INCONTRO INTERCULTURALE “ATTRAVERSO“ | Spazio incontri PAG. 9 17:30 - 21.00 LABORATORI | Spazio laboratori

PAG. 12

18:00 PLANET LIFE ECONOMY FOUNDATION | Spazio incontri

PAG. 9

18:00 - 23.00 GIOCHI NEL BORGO | Piazza LUDOBUS + JUKEBASS BOX

PAG. 11

19.30 FEDE E SOSTENIBILITÀ | Spazio incontri

PAG. 5

19.30 ECO-APERITIVO - MUSICA BIO-LOGICA | Spazio relax

PAG. 13

21.30 SPETTACOLO TEATRALE | Spazio incontri VOCABOLARIO BIODEGRADABILE

PAG. 14

22.30 CONCERTO - BOBO RONDELLI | Palco principale

PAG. 6

SABATO 2 E DOMENICA 3 SARÀ ATTIVO UN MERCATINO DI PRODOTTI SOSTENIBILI.

3


ORA ET LABORA

Borgofuturo riparte da due tratti distintivi del "suo" territorio: la

PER FARE L'ALBERO, CI VUOLE IL SEME

PROSPETTIVE PER UN' AGRICOLTURA DI QUALITA' IN ITALIA

VENERDI -ORE 21.00 PALCO PRINCIPALE

Andrea Vianello,giornalista e conduttore di Rai Tre (Agorà, Mi manda Rai tre), taglia il nastro di Borgofuturo 2011, presentando uno dei più importanti incontri nazionali sull’agricoltura di qualità, con un focus particolare sul biologico. Come relatori, i rappresentanti nazionali dei più importanti enti e associazioni attive sul tema. Fabrizio Montepara, presidente nazionale di Res Tipica, progetto dell’Associazione Nazionale Comuni Italiani per promuovere il territorio e i prodotti locali. Marco Camilli, presidente nazionale Anagribios, associazione della Coldiretti che si occupa del biologico. Caterina Santori, membro dell’esecutivo nazionale dell’associazione italiana per l’agricoltura biologica. Per i tre giorni del festival, l’AIAB manterrà aperto uno sportello informativo attraverso cui attingere nozioni di base sui prodotti biologici, le loro caratteristiche, il metodo di produzione, il nuovo marchio garanzia AIAB, le modalità di etichettatura, la possibilità del consumatore di conoscere la storia del prodotto e del produttore. Il gruppo si completerà nei prossimi giorni, con un rappresentante della commissione Europea per l’agricoltura e un membro del direttivo nazionale di Slow food, movimento internazionale fondato a Parigi nel 1989 per “comunicare e studiare la cultura del cibo in tutti i suoi aspetti”. 4


dimensione agricola e quella spirituale.

FEDE E SOSTENIBILITA'

Scelte spirituali per una societa' piu' equa.

DOMENICA -ORE 19.30 SPAZIO INCONTRI

«Come esiste un inquinamento atmosferico, che avvelena l´ambiente e gli esseri viventi, così esiste un inquinamento del cuore e dello spirito, che mortifica ed avvelena l´esistenza spirituale»: così lo scorso 31 maggio papa Benedetto XVI ha sottolineato il “nuovo corso” della chiesa cattolica riguardo l’approccio da perseguire in direzione della sostenibilità sociale e ambientale. Se ne parla in un forum a Borgofuturo: un confronto che parte dalla religione cattolica, per spaziare agli altri culti e raggiungere una concezione più ampia di spiritualità. Primo ospite confermato, Don Franco Monterubbianesi, fondatore della Comunità di Capodarco, che ha festeggiato nel mese di Maggio le ottanta primavere, e porterà a Borgofuturo la sua esperienza, da poco raccontata nel suo libro “La storia di una vita”. Altri ospiti saranno annunciati nei prossimi giorni, sul sito www.borgofuturo.it

PATTO DEI SINDACI

COMUNI ALL' AVVIO DEL PIANO D' AZIONE SOSTENIBILE PER L' ENERGIA

DOMENICA -ORE 9.30 SALA CONSILIARE

L’incontro sarà occasione per fare un punto della situazione ed un confronto tra le pubbliche amministrazioni aderenti al Patto dei Sindaci per l’energia. 5


bobo rondelli

domenica -ORE 22.30

palco princiale Dagli inizi con gli “Ottavo padiglione”, alla consacrazione come uno dei più importanti cantautori Italiani dell’ultimo decennio, passando per parentesi televisive e cinematografiche, Bobo Rondelli arriva ora a Borgofuturo con uno spettacolo dissacrante, mix di canzoni, cabaret e teatro. Già vincitore del Premio Ciampi e tra i 5 finalisti del premio Tenco come miglior album dell’anno, il suo ultimo lavoro “Per amor del cielo”, nato dalla collaborazione con Stefano Bollani, ha riscosso ottime recensioni di critica e un gran successo di pubblico. Nel 2009, il regista e amico Paolo Virzì gli dedica il film “L’uomo che aveva picchiato la testa”, di cui Rondelli è protagonista. Un film che racconta Livorno, città natale di entrambi, e omaggia Bobo, il geniale e sconsiderato cantautore che di questo mondo vivace e plebeo è la voce più autentica, esilarante e commovente. www.boborondelli.it

LE QUATTRO VOLTE

venerdi -ORE 22.45

palco principale Un paese calabrese, abbarbicato su alte colline, da cui si scorge il mar Ionio, in lontananza. Un posto dove il tempo sembra essersi fermato, dove le pietre hanno il potere di cambiare gli eventi e le capre si soffermano a contemplare il cielo. Qui vive i suoi ultimi giorni un vecchio pastore… “Le quattro volte comincia tradizionalmente, fissandosi sull’uomo, e poi via via sposta il centro dell’attenzione su tutto ciò che gli sta intorno, e che normalmente è poco più che uno sfondo, fino a privare lo spettatore di ogni punto di riferimento. (…) In questo, si vorrebbe che fosse contenuta anche una scoperta, la scoperta di una pari dignità fra l’umano e gli altri regni.” Michelangelo Frammartino. Il film Italiano più applaudito a Cannes nel 2010, presentato in collegamento telefonico dal regista, Michelangelo Frammartino.

6


REIN

SABATO -ORE 00.30

ROCKO & THE ROLLS

SABATO -ORE 23.00

PALCO PRINCIPALE Ecologismo, decrescita e condivisione sono le parole chiave di “È finita”, ultimo disco della folk band romana Rein. Sul palco di Borgofuturo, una critica dura e poetica alla società del consumo, con un occhio alle rovine di un sistema in crollo e l’altro alla speranza di una rinascita empatica e ambientalista. Un lavoro in cui si parla di fine per parlare di inizio, realizzato a “Impatto Zero”. Le emissioni di CO2 causate dalla produzione sono state infatti compensate con la creazione e la tutela di foreste in Madagascar. www.rein99.it PALCO PRINCIPALE

Dieci giovani indigeni dall’opinabile stile di vita vanno a costituire la prima “agrirock band” Marchigiana. Già arcilodati da pubblico e clinica per i loro rovinosi live, i Rocko portano sul nostro palco tutta la potenza delle Marche da bere, “…che se ce scappa pure a magnà, adè meglio...” www.myspace.com/rockoandtherolls

serata organizzata dal movimento WEIKAP! Dopo tre anni di attività culturali nel segno della partecipazione attiva, Weikap! è ormai uno dei più importanti festival regionali di musica e cultura indipendente. L’obiettivo principale del movimento che lo organizza resta quello di “dare voce alla nuova produzione culturale indipendente, nelle Marche e non solo.” W! 7


AMMINISTRARE LA SOSTENIBILITA' ELIO VELTRI

sabato -ORE 19.00

TRANSITION TOWN

SABATO -ORE 17.30

spazio incontri Oltre 35 anni fa, appena eletto sindaco di Pavia, Elio Veltri si presenta ai suoi elettori, cestinando una cementificazione per alloggi prevista per 13.000 persone, e destinando lo spazio a verde pubblico. Cinque anni dopo, la storia si ripete: a un mese dal secondo mandato da sindaco, Veltri chiude al traffico il centro storico della sua città: è il primo Sindaco in Europa a prendere questa decisione. Il Consiglio Comunale si reggeva per un solo voto di maggioranza. Il suo piano regolatore, improntato sullo stop al consumo di territorio, viene presentato all’assemblea habitat dell’ONU, a Vancouver. Negli ultimi anni, da deputato, il suo impegno si rivolge al contrasto della criminalità organizzata. Su questo tema, sono numerose le proposte di cui è firmatario. Nessuna è mai stata approvata. A Borgofuturo Veltri presenta anche tre proposte di legge di iniziativa popolare, su precarietà, economia illegale e responsabilità giuridica dei partiti.

SPAZIO INCONTrI Global Warming, picco delle risorse, inquinamento, distruzione della biodiversità, iniquità sociale, ecc… La crisi petrolifera appare la minaccia più immediata. Nascono così le Transition Town, che vedono nella profonda crisi che stiamo attraversando una grande opportunità da cogliere e valorizzare. A Borgofuturo ne parla Massimo Giorgini, di Transizione Bologna. Proposte e progetti pratici, basati su “nient’altro che buon senso”. L’obiettivo è creare dal basso comunità libere dalla dipendenza dal petrolio attraverso la ripianificazione energetica e la localizzazione delle risorse di base della comunità (produzione del cibo, dei beni e dei servizi fondamentali). Un’energia che attiva le persone e le rende protagoniste consapevoli di qualcosa di semplice e al contempo epico. www.transitionnetwork.org

8


plef

domenica -ORE 18.00 spazio incontri

PLANET LIFE ECONOMY FOUNDATION - Competitività, mercato e valo-

re aggiunto: una nuova dimensione sostenibile. PLEF è una libera Fondazione senza scopo di lucro che si occupa di dare concretezza ai principi della Sostenibilità, per includerli nelle dinamiche gestionali dell’impresa (strategie, competitività, valore aggiunto, finanza, processi produttivi, ecc.), tenendo conto delle reali aspettative dei cittadini/consumatori (qualità di vita, emozione, piacere, divertimento). A Borgofuturo interverrà il prof. Paolo Ricotti. www.plef.org

attraverso

domenica-ORE 16.30

spazio incontri Esempi di “integrazione creativa” nelle Marche. L’immigrazione nel suo costante divenire e mutare, Una realtà sociale in continuo movimento che, è ormai parte integrante della società italiana. Un incontro che è opportunità per raccontare e proporre modelli ed esempi di integrazione. A cura dell’antropologo e documentarista Giorgio Cingolani.

il lato oscuro del sostenibile

sabato-ORE 16.30

spazio incontri Adriano Mei è il presidente regionale dell’associazione Rifiuti Zero. Da anni è promotore di iniziative di conoscenza e dibattito sui temi delle energie e del trattamento rifiuti. A Borgofuturo porrà l’accento su Italianissimi casi di cattiva gestione in campo di rifiuti ed energie alternative.

viviripe

Il progetto “Vivi Ripe” promuove l’insediamento di nuovi residenti in prossimità del centro storico dell’antico “Castello di Ripe”. L’iniziativa punta a bilanciare la “fuga” di popolazione verso luoghi più vocati al lavoro. All’interno di questo processo, si inserisce un nuovo approccio al tema dell’abitare, nell’intento di garantire una maggiore sostenibilità di ciò che ci circonda. Da quest’anno, il Comune propone di investire in un’area vicina al centro storico di Ripe San Ginesio, per la costruzione/ristrutturazione di abitazioni a basso consumo energetico e facenti uso di materiali vicini alla tradizione locale. Per maggiori informazioni sul progetto, coordinato dall’assessore Marco Nalli, durante il festival sarà allestito un punto informativo. 9


I� �e��et� ��� bosc� �ec��i�

���A�O-21.�0 ��LCO P��N����LE

Se c’è una cosa che appassiona Ripe San Ginesio, è il teatro… Inteso non come spazio fisico, ma come attività culturale, aggregante e, soprattutto, didattica. Come ogni anno, decine di bambini hanno partecipato al laboratorio teatrale proposto dalla compagnia di paese, la “Leonina”, portando in scena una fiaba semplice, sulla fantasia e sull’armonia che si nasconde dietro l’immagine del bosco. Un progetto nato dalla prima edizione di Borgofuturo, i cui risultati non potevano che essere presentati quest’anno. Il regista, Pino Cipriani, ha adattato il testo di Dino Buzzati, lasciando emergere la profonda bellezza che si nasconde dietro una serena convivenza tra specie diverse. “Anche se da adulti forse non riusciremo a vedere la meraviglia che vive nel bosco, qualcosa del mondo infantile rimarrà indelebile nella nostra mente. Tutte quelle cose che credevamo cattive… capiremo che siamo noi a renderle tali. E sempre e solo noi a poterle cambiare.” Nel corso della manifestazione, saranno anche esposti i progetti realizzati dall’Istituto comprensivo di Colmurano e dalla Scuola secondaria di Urbisaglia e Loro Piceno, nell’ambito del progetto SOS Clima.


Lud��u�

��M��I�A-18.�0 ��AZ�A

Il Ludobus Fantalegno è un furgone che trasporta giochi realizzati artigianalmente, in legno e materiali poveri. Dal 2003 attraversa l’Italia per stimolare bambini, adolescenti e adulti a ritrovare il sapore del gioco di “una volta”, basato su fantasia, abilità e partecipazione. www.ludobus.org

In�e����i� ��� s��l��z� L’associazione “Ingegneria del Buon Sollazzo” di Firenze promuove il gioco come strumento di gratificazione a buon mercato e di relazioni positive tra le persone. Per questo inventa e produce nuovi giochi, progetti ludico-cittadini e sperimentazioni socio-ambientali… utilizzando pochi materiali di recupero o riciclo e... molta creatività! www.ingegneriadelsollazzo.it

J���bas� b��

���A�O-18.�0 ��AZ�A

��M��I�A-17.30 ��AZ�A

Un juke box vivente con un contrabbasso al posto del giradischi. Con una monetina si scelgono i brani e due braccia e una testa fanno capolino...


laboratori

Attività per adulti e bambini... piccole e grandi azioni per pensare e agire sostenibile.

Un tuffo nella preistoria

Sotto la guida di un esperto, si ricreano momenti di vita dell’uomo preistorico. Dalla scheggiatura della selce, all’accensione del fuoco, passando per la lavorazione di strumenti in osso... attività d’altri tempi, che stimolano l’ingegno e riattivano la manualità.

Pitture rupestri

Ritrova la manualità della prima, antichissima, arte pittorica, accompagnato da professionisti del settore!

Trasformazione e Costruttivita'

Semi, granaie, farine e impasti: dall’esplorazione all’antica macina, fino agli impasti da cui nascono colori...Con i quali realizzare dei piccoli capolavori naturali. Le magie di un seme scoperte giocando!

Riu'

Il rispetto dell’ambiente e della natura, la consapevolezza che la nostra casa non finisce con le mura domestiche, ma prosegue idealmente per le strade della città e del mondo, è un’abitudine mentale che va coltivata fin da piccoli. Le ludoteche Riù rappresentano una precisa proposta di educazione ambientale alternativa, istruttiva e divertente che, se portata avanti nel tempo, ci permetterà di vivere un futuro più sostenibile.

Decrescita felice Macerata

Dopo la partecipazione di Maurizio Pallante alla scorsa edizione di Borgofuturo, quest’anno il neonato circolo MDF di Macerata sarà parte integrante del festival. Laboratori per la costruzione di forni solari, informazioni sul consumo etico e consapevole, recupero del saper fare, ecodesign, orti urbani… verso una società equa, sostenibile, partecipata. Sabato 17:00 - 19:00 Incontro con “la saponaria” - Consumo etico e consapevole 19:00 - 21:00 Laboratorio di costruzione forno solare Domenica 17:00 - 19:00 Laboratorio di costruzione forno solare 19:00 - 21:00 “L’incolto prezioso”, 4 chiacchiere passeggiando su: paesaggio, varietà e utilizzo di piante alimentari ed officinali locali, ricette tradizionali e solari, degustazione. 12


MUSICA BIO-LOGICA

DOMENICA -ORE 19.30 SPAZIO RELAX

Registrando dal vivo ogni suono della sua chitarra acustica, Freddy Giorgi riarrangia estemporaneamente brani Jazz, di musica classica e composizioni proprie, simulando il suono di un’intera band. Il suo profondo legame con l’idea di uno sviluppo sostenibile lo porta, da anni, ad auto-alimentare le sue esibizioni, con l’ausilio di un pannello solare. www.myspace.com/freddygiorgi

MOTOTRABASSO

SABATO-ORE 19.00 SPAZIO RELAX

Lullo Mosso è il pilota del mototrabasso: uno strumentoveicolo che permette di viaggiare nella musica di tutto il mondo. Il nostro pilota, in perenne movimento, vaga così nell’universo della musica, cantando le storie, i personaggi e i suoni di un viaggio immaginario.

La S.o.m.s.(società operaia di mutuo soccorso) di Corridonia è un associazione volontaria culturale e di promozione sociale che affonda le sue radici nel passato e che oggi vuole essere promotrice e collaboratrice di iniziative e manifestazioni che hanno la finalità di diffondere, sostenere e sviluppare argomenti di interesse sociale. “L’ecosostenibilità, tema portante di ‘Borgofuturo’, è una tematica a noi cara e siamo quindi felici di poter partecipare attivamente. Interpretando il senso della manifestazione, proponiamo uno spazio di intrattenimento gastronomico-musicale con vivaci aperitivi ecosostenibili e sonorità biodegradabili!” 13


vocabolario biodegradabile

domenica -ORE21.30

spazio incontri Il Minimo Teatro inscena parole rivisitate nel senso attraverso le azioni perché ritornino ad essere voce indicativa, etimo di aria nuova. L’atto, nell’immediato, scarta dall’omologazione dei sensi, restituisce agli spettatori resistenti le immagini pure del bios-degradabile. Un’arte svelata per iniziare un processo di cambiamento che coinvolga essenzialmente i respiri e i passi di ognuno.

LU SPRUFUNNU

SABATO-ORE 21.15 SPAZIO INCONTRI

Sprufunnu è una raccolta di storie ispirate alla tradizione marchigiana, narrate al pubblico da Stefano Fabbroni, accompagnato dai musicisti del gruppo “Lu trainanà”. A Borgofuturo saranno proposti racconti e miti legati all’amore e al denaro, ente e sostanza che tutti vorrebbero possedere e riusare all’infinito, come regola di rapporti e gerarchie sociali. sprufunnu.wordpress.com

14


DM-A // Sussurri e grida ”La Rocca Leonina di Ripe San Ginesio diventerà un’architettura parlante. Poeti e teatranti, attraverso un sistema di tubi che partono dalla cima, diffonderanno versi, canti e parole a chi, passando ai piedi della Rocca, vorrà ascoltare la loro voce attraverso i tubi stessi. Non una semplice performance artistica ma una vera esperienza, onirica e ludica allo stesso tempo, ideata da DM-A per Borgofuturo e che, ancora una volta, trasforma il modo con cui percepiamo lo spazio urbano.”

Due serate, entrambe sui temi della sostenibilita': SABATO

Licenze Poetiche // Il lavoro di composizione dei testi, aperto a tutti, inizia alle 18, all’interno della Rocca Leonina… e prosegue liberamente fino alla declamazione dei testi, dal tramonto e fino a tarda notte.

DOMENICA

– Rodolfo Craia e alcuni allievi dello Studio Teatro // Tracce sostenibili da letteratura e saggistica Italiana e internazionale… alternate a improvvisazione a tema. 15


RIPE ARTE 2011

inaugurazione sabato-ORE 18.00 spazio relax

Borgofuturo ospita la ventinovesima edizione della mostra d’arte contemporanea Ripana, da sempre diretta da Silvio Craia. Ad affiancarlo, come consulente artistica, la docente e critica d’arte Lucia Cataldo.

roberto torregiani

In attesa della presentazione dell’opera “Madonna di Ripe”, che arricchirà il parco sculture del paese, Roberto Torregiani riprende il filo sottile che collega la dimensione del sacro con quella della sostenibilità, accordando i suoi colori a uno dei temi portanti di Borgofuturo 2011. Una selezione di pitture, vicine all’iconografia sacra. Un omaggio a tutte quelle donne e uomini, che nel calore di un incontro ravvivano le nostre giornate, avvicinandosi così a un’idea di sacralità fatta di rapporti e calore umano.

Gaetano Porcasi

“La mafia uccide il silenzio pure”. Dodici giornalisti. Dodici voci libere messe a tacere con la violenza. Giovani che volevano capire i misteri criminali in cui si muovono mafia, camorra, massoneria, trafficanti di sostanze micidiali, di armi, di droga, di esseri umani. Con il loro coraggio avevano già individuato le vie di questo esercito del male, le collusioni col potere, e volevano tenerci informati. Il loro ricordo è uno stimolo potente per continuare sulla loro strada senza nasconderci dietro il solito ipocrita giudizio: “Ma chi glielo faceva fare?” (Salvo Vitale) 16


Frasca

“La mostra propone un inconsueto itinerario ambientale. Tra i soggetti presentati si distinguono alcune singolari rivisitazioni di aspetti paesaggistici, ”composizioni multiple” di più fotografie che costituiscono un inedito racconto dei luoghi. L’obiettivo di Frasca indaga nelle linee e nel disegno delle superfici, ripercorrendo le forme e le texture di un mondo naturale divenuto improvvisamente misterioso, estraneo o inquietante. La fotografia scopre che ciò che ritenevamo manifesto è invece ignoto, ciò che è “naturale” è forse frutto di una mutazione transgenica.” (Lucia Cataldo)

Roberto Grillone

“…ricordo i giochi, fatti con i pezzi di legno portati dalle onde il giorno dopo la furia del mare… ogni pezzo, osservato, aveva in se l’anima del nuovo oggetto che sarebbe diventato… Il mio lavoro di artista e di architetto è in gran parte alimentato dalla capacità evocativa dei materiali e in particolare dal legno, espressione della sua mutevolezza al tempo. Il legno riporta, come noi uomini, i segni visibili del suo invecchiamento, del suo viaggio, le tracce del suo percorso, e talvolta il nostro tentativo irriconoscente di disfarcene…” (Roberto Grillone) 17


accoglienza sostenibile Per trascorrere tre giorni immersi fra le bellezze del territorio marchigiano, BorgoFuturo consiglia alcune strutture sensibili alle problematiche ambientali, vicine a Ripe San Ginesio:

CASA AZZURRA

Casa Azzurra è un piccolo hotel de charme di stile multietnico ricavato in una struttura rurale restaurata secondo le più avanzate tecnologie di bioarchitettura. La climatizzazione è garantita da un impianto geotermico. La posizione gode di un orizzonte che spazia dai monti della Sibilla al monte Conero. www.casaazzurra.it

WABI SABI CULTURE

Un luogo dedicato alla pace, alla meditazione, alla contemplazione e all’arte meditativa e dove è possibile pacificare mente e corpo e riattivare le energie in una atmosfera wabi -naturale- e sabi -bellezza in divenire-. A WabiSabi puoi anche trascorrere le tue vacanze-relax o week-end rigenerativi, o semplicemente fare un bagno rilassante giapponese o degustare il tè verde con gli amici in una atmosfera naturale e armoniosa. www.wabisabiculture.org

AGRA MATER

Un punto di ristoro certificato da IMC, con due galletti nel circuito di qualità di “CONOSCI IL TUO PASTO”. “La nostra filosofia si lega indissolubilmente al territorio che viviamo e alla sua storia culturale e gastronomica, al rispetto della stagionalità e dei cicli naturali dell’ambiente”. www.agramater.com

AGRITURISMO COLLE REGNANO

Casolare tipico della campagna marchigiana di metà ottocento, ristrutturato nel completo rispetto dell’ambiente e dell’uomo, utilizzando solo materiali naturali, con tecniche di bioedilizia e architettura bioecologica, per alloggiare in modo sano e consapevole. Fattoria bio-ecologica certificata dal Marchio di Qualità Ambientale EcoWorldHotel, Legambiente Turismo, Ospitalità Italiana e Agrituirsmi Bio-ecologici AIAB, Eco-bio turismo ICEA. www.colleregnano.it 18


botteghe del futuro L’esperienza e la passione di protagonisti dell’ecosostenibile riportano in vita le antiche botteghe del borgo.

Energia dal solare: fotovoltaico e non solo

Fotovoltaico Equo + PET Elettrotecnica di Petrini Giampiero + Giallosole_Energie. L’esperienza di un gruppo di lavoro, per esplorare logiche e applicazioni legate alle nuove tecnologie del fotovoltaico... Dalla progettazione all’installazione, passando per le forniture dei materiali.

ITALORTO

Trasformazione del pomodoro in scatola, conserve vegetali e oli extravergini di oliva. www.italortosrl.it

IRIS Lighting

Illuminazione a led per interni ed esterni e sistemi di illuminazione a pannello solare.

SUN SYSTEM

Sunsystem Spa è una delle più importanti società Italiane che si occupano di installazione di impianti fotovoltaici in media bassa tensione. www.sunsystem.it Tutte le eco-aziende che supportano il festival presenteranno le loro attività nello “Spazio relax”, nei pomeriggi di Sabato e Domenica.

19


Catering

Borgofuturo a tavola: equità, tipicità e controllo dell’origine

Cooperativa Mondo Solidale

La cooperativa Mondo Solidale, con sede a Chiaravalle, importa i prodotti del commercio equo e solidale e li distribuisce al consumatore tramite le Botteghe del Mondo. I prodotti equo e solidali garantiscono migliori condizioni di vita nei Paesi in via di sviluppo, promuovono uno stile di vita sobrio e un futuro sostenibile.

Pro loco Ripe - Produttori locali Più che Chilometri, Metri Zero! Dolci, bevande e stuzzicherie tipiche dai produttori di Ripe San Ginesio e dei comuni limitrofi.

Un punto macrobiotico Borgofuturo ospita l’esperienza e l’etica di una cucina che sa farsi filosofia di pace e armonia. Un pensiero che ormai prende corpo nelle tavole di tutt’Italia. nasce nell’intenzione di considerare lo spettatore Fai tu il prezzo Borgofuturo non un fruitore passivo, ma una componente libera e attiva

del festival... e la prima libertà si vede all’entrata. Per questo, l’ingresso (o meglio, l’uscita) è con formula “Fai tu il prezzo!”. Uscendo, dopo aver partecipato alla manifestazione, è lo spettatore a dare un valore all’iniziativa, lasciando un’offerta libera.

COME ARRIVARE

20



BorgoFuturo 2011