Page 1

territorio italiano

5308 borghi abbandonati

SPOPOLAMENTO

abbandono

potenziali risorse


Facoltà di Architettura e Società

Laboratorio di Progettazione degli Interni 2/2010 uzione territorio r

risorse natural narratoterritorio narratoter castelbasso piola storiagrandevalle storia grande storia infrastruttureserra infrastrutturecivitella infrastrutturein del tronto socialeevoluzione socialee vallenquina abitanti e le loro storiedella abitanti e le loro storie abitanti castiglione valle a e storiagrande storia colledaragrande storiagrande storia struttureinfrastruttureinfrastruttureinfrastruttureinfrastrut istat istat istatistat istat ista t istatistat istat istat istatcastel del monte

Proff. Gennaro Postiglione, Lorenzo Bini, Agostino Petrillo tema:

GEOGRAFIE DELL’ABBANDONO/ABRUZZO

Laura Marino Chiara Guerrieri Elena Musitelli Elena Narducci Michela Finetti silvi paese patrimonio culturalepatrimonio culturalepatrimonio culturale Elisa Tomasoni roduzione produzioneproduzioneproduzione produzionep Mattia Tomaselli castelvecchio calvisio Elena Mor tare il territorio rappresentare il territorio rappresentare il territo Chaira Cicciarella aturali risorse naturali Silvia Medici corvaraterritorio narrato rritorio narrato Viola Lucioni sociale evoluzione sociale pettorano sul gizio Valeria Mercogliano abitanti e le loro storie buonanotte vecchio Enrico Ferrari uzione e storia grande storia grande storia grande stor Giulia Lisci infrastrutture infrastrutture infrastrutture infrastru territorio Ilaria Bollati istat istat istat istat istat istat istat carunchio istat Giulia Magliani anversa culturale patrimonio culturalepat patrimonio culturalepatrimonio culturalepatrimonio Linda Trappoloni degli abruzzi territorio narrato e produzioneproduzioneproduzione produzioneproduzioneproduzio Mara Brozzi roccacaramanico tare il territorio rappresentare il territorio rappresentare il territor Ester Zanchi grande storia barrea Serena Sembiante aturali risorse naturali gioia vecchia infrastrutture infrastrutture Francesca Lui rritorio narrato territor sociale cia sociale e Eugenia Mazzoni Marco Rizzi morino vecchio abitanti e le loro storie Gabriele Frisardi Alessia Fienili e storia grande storia ista Francesco Bressi infrastrutture infrastrutture Stefania Prina istat istat istat istat istatFrancesca Pozzi Alice Truant patrimonio culturale patrimonio culturale Mauro Roveri Alessandra Tagliabue produzione produzione produzione Paola Valsesisa tare il territorio rappresentare il territorio Marina Meloni Con il termine evoluzione sociale viene indicata una teoria che intende spiegare come le società, Elisa Acchiardo aturali risorse naturali intese come gruppi di individui interagenti o mutuamente dipendenti appartenenti alla stessa Silvia Cortinovis rritorio narrato territorio narratoCinzia Funaro specie, si sono sviluppate durante la loro vita

produzione produzione risorse naturali risorse natura territorio narrato territorio narrat evoluzione sociale evoluzione abitanti e le loro stori abitanti e le loro storie grande storia grande storia grande storia strutture infrastrutture infrastrutture infrastrutture r istat istat istat istat istat istat istat istat istat is risorse natural narrato ter produzione produzione storia grande storia risorse naturali risorse natu infrastrutture in territorio narrato rio n evoluzione so evoluzione sociale abitanti e le loro sto abitanti e le loro storie abitanti nde storia

EVOLUZIONE SOCIALE

grande storia grande storia strutture infrastrutture infrastrut t istat istat istat istat istat ista patrimonio culturale roduzioneproduzione produzione produzione p rappresentare il territo risorse naturali risorse natura territorio narrato territorio narrat socialeevoluzione socialeevoluzione socialeevoluzio abitanti e le loro storie abitanti e le loro storie abitanti e le loro


2DI TI PI L ETTURA unodi t i poes per i enz i al eel ’ a l t r oogget t i vo. I l ar i f er i ment oaquel l oc he 1°f deni a moc omec ar at t er eper c et t i voe, c ompr endeunr i l i ev oes per i enz i a l es ogget t i v oe unr a ppor t odi r et t oc ongl i a bi t a nt i . I l i gua r dagl i s t r ument i “ c l as s i c i ”del l ’ a na l i s i 2°r c omel ac a r t ogr aaei da t i . BORGOVECCHI O NUOVI CENTRI 5

194 80

S onot i pi di l et t ur adi v er s i mai ndi s pens a bi l i per c ompr ender eaf ondount er r i t or i o, i s uoi c a r a t t er i el es uepr obl ema t i c he.


a, e var ant or T anno o. aC or v o ne m l av s s i ,e ur be ni t b e a e r a r er gi ov t t r o o t e ep hèp ar t c orp ca. an er s es op aggi man er t nt ut è i m t h t E’ c n a i er r p op one, i s s pro r o pe pr a vi

Mi r i c or d al “ dop oquan oav dot Er ava l or o” t i . ut c i t Lam moc r ovav os ì i anc nt amo ant anz nel nel i . a l . ec . d l ec or i t l ano avor . t ant àvi eno i i nc nee o c i nt n c ’ os èpi or t r nano eas i ùne nge t udi s a pi i s r g e ùac ovan uno. eve i as d i a. ono ap os quan s t ari t i . c Vann omf s or o tc i s ono,

Si amo r i mas Nel t i i gi npoc r hi Manc odi poc a hi ai anni Cor var l l aor a. c s i e r i o, mang v r onoa agaz nes onoa i z nd i s t vi u d v i er i t anoi at ut e. t i . nc i t t àep oi

Lag ent ei I ovi ès v s pot non odi at i òh s me c epr aperl nea c odu aman ndr c ei o, mai c s t obe anz a neq di l a ua, vor o.

E ugeni oT ur r i nel t es t o “ L ac onos c enz adel t er r i t or i o”a ffer ma : “ l ’ uomoi nquant oat t or eef at t or ede gl i e c os i s t e mi , ope r as ul t e r r i t or i o, s paz i ode l s uoagi r e , abi t ar e , pr odur r e , qui ndi di me ns i onec onc r e t a, ogge t t i v a( …) , i nquant one l t e r r i t or i oc i s onoi s uoi c ampi , l as uac as a, i s uoi l uoghi di c ul t o. I l pae s aggi oèi nv e c el apr oi e z i onev i s i v adi que l t e r r i t or i o, r i c onos c i bi l eat t r av e r s ol ape r c e z i onede l l e s uef or me s i c he . ”


d i mi n u z i o n ed e l l ap o p o l a z i o n e i n d i c ea n z i a n i t àe l e v a t oes c a r s a p r e s e n z ad e i g i o v a n i a l l e v a me n t oo v i n oeb o v i n o

II

c a mp i a g r i c o l i i n u t i l i z z a t i p r o d u z i o n ev i n i c o l a p r o d u z i o n ed e l l ’ o l i o e l e me n t i a r c h i t e t t o n i c i d ’ i n t e r e s s e e l e me n t i p a e s a g g i s t i c i d ’ i n t e r e s s e

U


cittadella telematica

borgo degli artisti

Collletta di Castelbianco (Savona) Il progetto curato dall’arch. Giancarlo De Carlo, prevede il recupero di questo borgo attraverso il restauro edilizio e urbano del complesso e la sua dotazione di sofisticate infrastrutture tecnologiche.

Bussana Vecchia (Sanremo) Totalmente abbandonata per decenni, ha ricominciato ad essere abitata dal finire degli anni cinquanta del ‘900 da artisti italiani e stranieri, attratti dalla particolarità del luogo, che ristrutturarono e resero nuovamente abitabili gli edifici meno danneggiati. Attualmente ospita una comunità internazionale di artisti, tanto da essere divenuto negli anni, un caratteristico “villaggio di artisti”.

paesi fantasma

Gruppo Norman Brian Laboratorio di ricerca e innovazione che si è occupato della realizzazione di una mappatura dei “paesi fantasma” in tutte le regioni d’Italia con l’obiettivo di trovare nuove possibilità di sviluppo di questi centri.

sassi di matera

I Sassi sono stati oggetto di interventi di recupero e riuso finalizzati all’attrazione di funzioni di eccellenza collegate alla valorizzazione culturale del nucleo storico ed alla riabilitazione delle destinazioni residenziali e commerciali che consentono la fruizione e manutenzione ordinaria degli spazi evitando un processo di musealizzazione.

azione matese

Massiccio del matese Azione Matese è un programma di interventi che si articolano attraverso tre interventi principali: Urban Node, Villaggio dell’Arte e il Centro di Didattica Ambientale. I comuni interessati sono: Capriati a Volturno, Fontegreca, Gallo Maltese, Latino e Prata Sunnita.

albergo diffuso

Santo Stefano di Sessanio All’interno del borgo è stato realizzato un albergo diffuso. L’intervento è consistito nel rifacimento in stile, utilizzando arredi d’epoca secondo il principio del “dov’era com’era”.

ecovillaggio

Torri Superiore (Ventimiglia) _ Rimasto a lango in stato di totale abbandono viene fato oggetto all’inizio degli anno ‘90, di un’ininiziativa di recupero. _E’ un villaggio che si basa su regole comuni tra tutti gli abitanti nel rispetto del territorio.

borghi più belli d’italia

aperto per ferie - unpli

Per cercare di salvaguardare l’esitenza delle piccole realtà urbane ed incentivarne lo sviluppo, il progetto dell’UNPLI prevede dunque l’individuazione , la valorizzazione e la promozione di tutte le risorse locali che possano costituire un’attrattiva turisticamente fruibile.

Nel marzo 2001 nasceva il club de I Borghi piuù Belli d’Italia su impulso della Consulta del Turismo dell’Associazione dei Comuni Italiani (ANCI). Questa iniziativa è sorta dall’esigenza di valorizzare il grande patrimonio di Storia, Arte, Cultura, Ambiente e Tradizioni presente nei piccoli centri italiani che sono, per la grande parte, emarginati dai flussi dei visitatori e dei turisti.

casi studio di riattivazione


1 2 3 4 5 6 7 borgo

8

borgo

AZIONI DIFFUSE borgo borgo

borgo

CREAZIONE DI RETI borgo

9 10 11

ipotesi di riattivazione


EVOLUZIONE SOCIALE  

PRESENTAZIONE 07-14-10

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you