Page 1


BLU COME ME testo di Ivan Canu Illustrazioni di Francesco Pirini


Questa collina addolcita dall’erba alta e dai morbidi riflessi rossi degli aceri, dove da sempre il ronzio degli insetti ha una nota e il vento un’altra, della quale conosco ogni pietra e il muschio che vi riposa sopra, questa collina è la casa in cui sono nato e dove vivo.


Poi, basta andare fuori e speciale diventa strano. Ed ecco risatine, scherzi e darsi di gomito. - Sei speciale -, mi dicono, quando torno triste e arrabbiato. Non è che speciale, ora, mi piaccia più tanto.

Dice la mia famiglia che sono uno speciale. Loro sono bianchi, non è difficile per me crederci. Io sono tutto giallo. Fanno di tutto perché mi senta speciale. E vi dirò... sono molto bravi.


È una sera rossa come tante altre, niente cambia così lentamente come l’abitudine. Nel tornare indietro dal belvedere, mi cade l’occhio per terra: una foglia. Sta lì, azzurra. Sulla collina degli aceri rossi.

Sorprendente.


La porto con me, la guardo, ne tocco le venature e, carezzandola, la studio. Riesco a pensare soltanto a quella cosa straordinaria. Una foglia azzurra in un bosco di alberi rossi.


Ora... io non sono tutto questo gran studioso. Ma non riesco a dormire, senza sapere da dove viene questo prodigio azzurro.


Blu come me - Coccole Books  

Blu come me - Coccole Books

Advertisement
Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you