Page 1


LE CANTINE DEL TERRITORIO


La Fattoria Il Muro appartiene alla Famiglia Pancaro da circa 200 anni, e grazie alle favorevoli condizioni ambientali è da sempre vocata alla viticoltura. La supercie vitata aziendale è pari a circa 30 Ha, sui quali sono presenti sia vitigni autoctoni come Sangiovese, Canaiolo, Trebbiano , Vermentino, Malvasia Bianca che internazionali come Merlot, Syrah e Chardonnay.


IL MURO


IL MURO


L’Azienda Agricola Juri Faralli, a conduzione familiare, è situata in località Fasciano, un piccolo borgo del comune di Cortona. Al suo centro si trova una moderna cantina di vinificazione, mentre il territorio e i suoi vigneti sono situati ad un’altitudine che va dai 250 ai 330 metri sul l.m., in zone particolarmente ben esposte (nord nord-ovest). La vendemmia è rigorosamente manuale con più di un passaggio in ogni vigna e con una vendemmia verde nel mese di luglio, con lo scopo di migliorare la qualità del vino.


CANTINE FARALLI

47


LE CASELLE


LA CANTINA TRA GLI ULIVI


L'ALTRA TOSCANA


Situata in una zona dove tutto sembra votato all’eccellenza, la Tenuta di Tollena si erge sulle colline intorno a San Gimignano. L’edificio dove oggi ha sede l’azienda, era una antica dimora storica dell’Ottocento, oggi completamente ristrutturata. Ogni anno la Tenuta produce 700 hl di vino e 15 hl di olio extravergine prima spremitura, raggiungendo un livello di qualità che riesce a soddisfare anche i palati più esigenti.


L’azienda agricola Capanna, proprietà della famiglia Cencioni dal 1957, è situata nella zona di Montosoli, a nord di Montalcino. Fondata da Giuseppe Cencioni, coadiuvato dai figli Benito e Franco, è stata una delle prime aziende dell’epoca moderna del Brunello; già negli anni ’60 ha iniziato ad imbottigliare i propri vini e, dopo il riconoscimento del Brunello di Montalcino DOC avvenuto nel 1966, Giuseppe fu uno dei 25 fondatori del Consorzio del Vino Brunello di Montalcino.


CAPANNA


Vecchie Terre di Montefili sorge a Panzano, nel cuore della Toscana e del Chianti Classico, nella vocata Conca d'Oro. I vigneti, coltivati con metodi biologici, sono situati sulle colline del Chianti Classico, dal suolo ricco di sassi, galestro e calcare che risulta particolarmente favorevole alla produzione di vini dalla forte personalità, intensi e longevi. Il lavoro in cantina è rigoroso e tradizionale, prevede esclusivamente l'utilizzo di botti e tonneau per valorizzare al massimo il terreno ed il vitigno.


VECCHIE TERRE DI MONTEFILI


Alessandro incarna il Wine, l’anima rigorosa che porta avanti scrupolosamente la tradizione familiare, con attenzione e amore per l’arte vinicola. Felicia è l’Entertainment, carattere esuberante ed estroso per cui il piacere degli ospiti è importante quanto il perfetto equilibrio che solo un buon bicchiere di vino sa regalare. Anzi, di un ottimo vino! E se poi volete i tecnicismi e la serietà, non vi preoccupate, basta chiedere: abbiamo anche quelli!


LUIANO


La Fattoria Mantellassi ha prodotto il primo Morellino di Scansano senza solfiti aggiunti con la tecnologia Purovino® che sostituisce l'utilizzo di anidride solforosa con l'ozono che, con un processo di iperossigenazione blocca l'ossidazione del vino garantendo un'ottima conservazione delle proprietà organolettiche.Le uve così sterilizzate sono lavorate attraverso attrezzature a loro volta trattate con lo stesso gas. Il mosto così ottenuto non ha bisogno di essere protetto con SO2, nè tanto meno ci sarà bisogno di aggiungere solfiti al vino.


ARTIGIANI DEL VINO


La Tenuta Lenzini è una cantina biodinamica situata sulle Colline Lucchesi, in località Gragnano .Le varietà coltivate sono perlopiù internazionali, con Merlot, Syrah, Cabernet Franc e Cabernt Sauvignon in testa, seguiti da Vermentino e Sauvignon. In vigna non si effettuano concimazioni e, coerentemente con l’approccio biodinamico, i trattamenti sono limitati a rame e zolfo in piccolissime quantità e preparati vegetali. In cantina le fermentazioni avvengono spontaneamente con lieviti indigeni, l’uso dei solfiti è limitato allo stretto necessario e gli affinamenti si svolgono in acciaio, cemento o in vecchie botti.


TENUTA LENZINI


L’Azienda Agricola Biologica Basile segue i dettami dell’agricoltura biologica, questo significa l’assoluta mancanza di qualsiasi prodotto chimico sia nei terreni che nell’uva. Le vigne sono circondate da boschi che creano una naturale barriera protettiva e vengono concimate con il letame ed altri materiali organici di origine biologica. Per la lotta alle malattie della vite si adoperano prodotti tradizionali come lo zolfo ed, in quantità strettamente controllate, il rame. Inoltre, molte operazioni colturali e la vendemmia vengono svolte manualmente per ottenere l’uva migliore. Non vengono utilizzati in nessun caso diserbanti. L’azienda Basile mantiene anche un impatto ambientale pari a zero, producendo energia fotovoltaica pulita e seguendo i principi di bioedilizia.


BASILE


.

L'Aietta è la più piccola cantina di Montalcino. Un piccolo appezzamento in cui Francesco ha rimesso in piedi i muretti a secco originariamente presenti ed ha impiantato un vigneto ad alberello libero .Questo giovane vignaiolo ha circa 15 vendemmie alle spalle e sia da uomo di vigna che da cantiniere ha saputo progredire ed evolvere verso una concezione di vino sempre più equilibrata, step by step, dal convenzionale ad un "bio-ragionato" arrivando persino alle lavorazioni dei terreni ippotrainate. Un approccio rispettoso al quale è arrivato non per inseguire una chimera ideologica, ma per una maggior sostenibilità aziendale e per poter esprimere ancor di più la propria nicchia ed il proprio terroir in maniera sincera e pulita.


L'AIETTA


Siamo nel cuore del Chianti Classico, un vino che amiamo e che produciamo con orgoglio. La nostra passione per questo territorio, unita alla voglia di innovazione e sperimentazione, ci ha portato oggi a proporre anche altre tipologie di vino oltre al Chianti Classico. Siamo partiti dalla celebrazione della grande tradizione Toscana, il Sangiovese, che resta il vitigno pricipe nella nostra azienda, per poi introdurre piccole novità nei vitigni coltivati. Tutto ciò, mantenendo sempre l'eccellenza dei nostri prodotti, che racchiudono in sè la profonda essenza della Toscana e un grande amore per il territorio. Querceto di Castellina è una cantina sostenibile dal 1998 e certificata biologica dal 2012.


QUERCETO DI CASTELLINA


La viticoltura è naturale, dal 2015 l’azienda è in conversione all’agricoltura biologica.Sono usati prevalentemente prodotti a base di rame e zolfo per i trattamenti antiparassitari. Per contenere la produzione delle viti, le concimazioni non vengono fatte da più di dieci anni e quando necessario si interviene con trasemine di leguminose ed altre essenze erbacee. Si seguono pratiche agronomiche per mantenere le viti in equilibrio. Essendo la zona ventilata, le uve si mantengono sane e di conseguenza i trattamenti antiparassitari sono ridotti. La potatura verde ed il selettivo diradamento dei grappoli mantengono estremamente contenuta la produzione media per ettaro.La raccolta delle uve è ancora effettuata a mano al fine di poter selezionare direttamente sulla pianta le uve migliori.


GRACCIANO DELLA SETA


PIAN DEL PINO


PALAZZO DI PIERO

100% PINOT MEUNIER


Ci tramandiamo da generazioni la passione per questo grande e difficile mestiere, fondata su onestà e rispetto della natura, non amiamo essere definiti biodinamici, biologici o convenzionali, ma solo contadini, chi lo è vive per il benessere della sua terra e di quello che coltiva.


GHIOMO


.

Siamo nel cuore della Valpolicella Classica immersi nelle bellezze della nostra terra. Dietro di noi a nord la Lessinia, monti dai verdi pascoli. A ovest il lago di Garda, che con i suoi riflessi ci dona un clima mite. A est la zona del bianco di Soave e a sud la nostra amata Verona la culla del romanticismo, terra natale di Romeo e GiuliettaDalle nostre uve certificate biologiche produciamo vini naturali. Dal 2019 facciamo parte dell’associazione Vinnatur, piccoli vignaioli artigiani come noi che si sono dati delle serie regole per poter certificare un vino come naturale, esente da prodotti chimici. Dal 2020 siamo felici anche di dire che tutta la corrente elettrica da noi consumata è derivante da fonti rinnovabili. Il nostro impianto fotovoltaico non ci bastava e grazie a ForGreen ci viene fornita energia prodotta da altre aziende agricole locali. Continuiamo a portare avanti queste nostre idee con determinazione pensando al futuro dei nostri figli.


CORTE BRAVI


Crediamo da sempre nell’agricoltura biologica, che pratichiamo in maniera certificata fin dal 1999. Per questo non usiamo insetticidi chimici nelle coltivazioni, preservando la salute delle persone e delle viti stesse, permettendo ad ogni vigneto di mantenere il naturale equilibrio, i suoi profumi integri, i colori accesi e l’avvolgente atmosfera di armonia. Dal 2018 abbiamo iniziato le pratiche dell’agricoltura biodinamica per stimolare l’attività ̀ del suolo facilitando i processi vitali nella gestione dei nostri vigneti. La concimazione, la coltivazione e l’allevamento sono attuati con modalità che rispettano e promuovono la fertilità e la vitalità del terreno e allo stesso tempo le qualità tipiche delle specie vegetali e animali. L’inerbimento del terreno è alternato alla pratica del sovescio, il cotico erboso viene sfalciato meccanicamente e non si pratica nessun diserbo chimico.


TENUTA LA VIOLA


Coltiviamo in biologico le nostre vigne per naturale vocazione, per convinzione vera, autentica, lontani dalle logiche pressanti di un mercato che spesso è determinato solo dalle mode. I nostri vini provengono esclusivamente dalle nostre vigne, nella più totale garanzia di tracciabilità. Le nostre uve entrano in cantina salubri e genuini e ne escono sotto forma di vino in maniera altrettanto naturale e schietta.


PODERE DELLA TORRE


L'ALTRA ITALIA


I vigneti di proprietà della cantina Vivera si estendono su una superficie di circa 30 ettari, dove, accanto alle vigne dell’Etna, troviamo anche qualche parcella sparsa in altre zone della Sicilia, in particolare a Corleone e a Chiaramonte Gulfi. Ogni terroir ha le proprie caratteristiche e particolarità, anche se è quello etneo a rivestire maggiore importanza a livello di estensione. Tra i filari si coltivano diversi vitigni autoctoni siciliani, come Nerello Mascalese, Nerello Cappuccio, Insolia e Carricante, a cui si affiancano internazionali come Chardonnay, Merlot e Cabernet Sauvignon


VIVERA


VIVERA


Tutto inizia dai nostri vigneti.Come viticoltori ci sentiamo custodi della terra e abbiamo il dovere di rispettarla e prendercene cura. Per questo pratichiamo la viticoltura sostenibile e, grazie ad un’attenta gestione delle piante e all’ottima esposizione dei vigneti, riusciamo a controllare bene le malattie usando poco zolfo e rame e nuovi ritrovati per la lotta biologica come il bacillus turigensis. Manteniamo la fertilità e la biodiversità del suolo alternando concimazioni organiche, inerbimento naturale e sovescio. Non usiamo diserbanti ma falciamo manualmente l’erba che, con una lavorazione superficiale del terreno, va ad arricchire il suolo e a soddisfare parte del fabbisogno nutrizionale della pianta. Ogni pratica agricola, dalla potatura alla raccolta, è svolta rigorosamente a mano.


PODERE GRECALE


Dal 1956, Michele Chiarlo vinifica l’essenza del Piemonte, amando e valorizzando il più incredibile territorio vitivinicolo al mondo. Coltiviamo 110 ettari di vigneti tra Langhe, Monferrato e Gavi, i migliori cru nel pieno rispetto di severi criteri ecologici, del terroir e delle loro espressioni. Ogni operazione nei vigneti è condotta manualmente, dalla concimazione alle operazioni sul verde, fino a diradamenti e alla vendemmia. Vinifichiamo soltanto vini in purezza, senza assemblaggi, cercando di coglierne il carattere, l’espressione della personalità, il goût de terroir.


MICHELE CHIARLO


Sono i F.lli Facchetti che hanno portato avanti il progetto familiare, prima che imprenditoriale, di Pietro Facchetti, classe 1915, fondatore della omonima Azienda Agricola Facchetti, una delle tante piccole aziende del territorio con radici ancora più profonde della nascita della prima DOC degli anni '60. Sette ettari direttamente coltivati nel comune di Erbusco, cuore della Franciacorta, laddove la Pianura Padana lascia spazio alle colline che annunciano, più a nord, l'ambiente prealpino, e dove terra e clima aiutano la nascita di un prodotto di eccellenza. Raccolta delle uve a maturità tecnologica preserva la freschezza dei mosti. Pressature soffici permettono l’estrazione del mosto fiore, conferendo finezza alle nostre basi.Noi eseguiamo solo sboccature manuali per tutta la nostra produzione, introducendo liqueur d'expedition non elaborate, con minime o nulle aggiunte di zuccheri al fine di ottenere un prodotto schietto e sincero.


FACCHETTI


Zanotelli è un’azienda agricola a conduzione famigliare che lavora dal 1860 gli impervi pendii della Valle di Cembra dove oltre settecento chilometri di muretti a secco sostengono oggi circa trecento ettari di vigneti. Agricoltura come immagine di un territorio terrazzato di montagna, dove i cugini Zanotelli in maniera sostenibile coltivano i circa 15 ettari di proprietà compresi tra i 500 e 800 mt. slm, Col tempo le nuove competenze acquisite hanno permesso di scoprire la grande vocazionalità che questo territorio poteva esprimere per vitigni più “moderni” soprattutto a bacca bianca, grazie alle forti escursioni termiche tra giorno e notte, l´ottima esposizione sud- est dei versanti e il terroir porfirico che riflettono nel vino grande aromaticità e fragranza.


ZANOTELLI


.

Come testimonia il registro di imbottigliamento n° 046, Forchir è storicamente uno dei primi imbottigliatori in Friuli. Oggi dopo 4 generazioni e inalterata passione, l’azienda è impegnata in un progetto enologico che alla tradizione unisce la moderna evoluzione della tecnica e del gusto. Può contare su 230 ettari di vigneti collocati a Camino al Tagliamento nell’udinese e a Spilimbergo nell’area pordenonese. Siamo una realtà con più di un secolo di storia. Ma noi guardiamo avanti: ecco perché abbiamo realizzato una cantina all’avanguardia nell’architettura e nella sostenibilità ambientale, totalmente “carbon free” e a emissioni zero grazie agli impianti geotermico e fotovoltaico che garantiscono totale autosufficienza energetica.


FORCHIR


GIANNI MENOTTI Enologo dell’anno 2006-2012

LORENZO PALLA Titolare

La cantina Ronco Blanchis sorge a Mossa, un piccolo borgo rurale nel cuore del Collio Goriziano, dove la morfologia del terreno disegna delle collinette, localmente chiamate Ronchi, e il clima è ideale per la viticoltura. Dal 2000 la cantina è di proprietà della famiglia Palla, che ha deciso di dedicarsi unicamente alla produzione di vini bianchi.La coltivazione è il più possibile sostenibile: in vigna sono utilizzati trattamenti solo di rame e zolfo. In molte annate viene utilizzata la Botrytis Cinerea, la cui formazione è favorita dalle nebbie mattutine nel fondovalle, per regalare preziose note aromatiche ai vini. In cantina il lavoro è ridotto al minimo, evitando il più possibile interventi che possano alterare la natura del vino, così da tradurre fedelmente le caratteristiche dei vitigni ricercando eleganza e bevibilità. ATTUALMENTE SIAMO IN CONVERSIONE BIOLOGICA CHE SI COMPLETERÀ NEL 2022

MARCO ZORZENON Agronomo


RONCO BLANCHIS


Tenuta di Venegazzù Questo è il luogo dove è nata l’azienda. Circondata dalle vigne, si erge in tutta la sua bellezza e maestosità la splendida villa palladiana Spineda, opera settecentesca dell’architetto F.M. Preti. A questa si affianca la casa colonica che ospita la cantina, anch’essa inserita in uno scenario di incomparabile bellezza. I quarantasette ettari di vigneti che circondano gli edifici sono in prevalenza a bacca rossa, composti soprattutto dai vitigni Cabernet Sauvignon, Cabernet Franc, Merlot e Malbec.


LOREDAN GASPARINI


LOREDAN GASPARINI


MARSURET


in dalla messa a dimora del primo vigneto nel 2016, Ventiventi ha promosso l’agricoltura biologica, sana e rispettosa del territorio, delle viti e di chi le lavora. Una scelta green che riflette il nostro essere e ci permette ogni giorno di ottenere uve sane e dal gusto riconoscibile, attraverso cui raccontiamo la nostra storia. L’azienda è stata progettata e realizzata seguendo una concezione moderna, con l’unico obiettivo di ottenere un prodotto di qualità attraverso il massimo rispetto delle piante e del territorio, curando l’ordine e la precisione. Non ci affidiamo alla chimica ma all’equilibrio della natura, grazie alla tecnologia riduciamo sensibilmente l’utilizzo del rame e dello zolfo.


VENTIVENTI


BERNARDI


Dal 1939 viene riconosciuto a Cupramontana il nome "Capitale del Verdicchio": qui infatti vitigno e vino hanno trovato diffusione e produzione consistenti, supportate da importanti iniziative culturali e promozionali già prima del Novecento: la proposta di una Scuola enologica (1883), la Cattedra Ambulante di Viticoltura ed Enologia (1893) il Mercato dei Mosti (1912). Il decreto di riconoscimento D.O.C. per il "Verdicchio dei Castelli di Jesi" del 1968 ha individuato nel territorio di Cupramontana e dei Comuni limitrofi la zona storica di produzione. Il Verdicchio qui prodotto può essere denominato "Classico".


COLONNARA


COLONNARA


GLI INTERNAZIONALI


LA NOSTRA STORIA Jean Michel è un’azienda a conduzione familiare che da ben tre generazioni coltiva le vigne di Moussy, piccolo comune vicino ad Epernay. Un Recoltant-manipulant (RM) ovvero un “vignaiolo proprietario” che produce ed imbottiglia direttamente il proprio vino. Custode attento delle qualità uniche del territorio di questa regione, fedele e scrupoloso osservatore di metodi che esaltano l’inimitabile tipicità, Jean Michel si adopera per regalare nei calici la tradizione della Champagne più autentica che vera. Strette nel cuore della Francia settentrionale leggendaria terra dello Champagne le vigne di Jean Michel si intrecciano per ben 12 ettari, suddivisi in 9 crus e numerose parcelle. Questa micro-parcellizzazione del terreni comporta un lavoro inimmaginabile. Filari di proprietà diverse si integrano gli uni con gli altri in vigneti storici più o meno estesi: un vigneto può avere dunque più di un proprietario. Le parcelle Jean Michel si distinguono a vista d’occhio con la sana rigogliosità della loro struttura, segno del preciso orientamento biologico del produttore.


CHAMPAGNE JEAN MICHEL


CHAMPAGNE JEAN MICHEL


Da più di 100 anni la famiglia Antech coltiva i suoi terreni nella zona di Limoux, dove nel 1930 Edmond sposò Mademoiselle Marguerite, che diede il nome a dei suoi prodotti. Il segreto di questo territorio sta nella combinazione di venti freschi provenienti dai vicini Pirenei, sapidità calcarea proveniente dall’oceano Atlantico unita poi alla morbidezza infusa dal calore mediterraneo.

Tu t t a l a p r o d u z i o n e è m a r c h i a t a Te r r a V i t i s , c e r t i f i c a i l ra p p o r t o a r m o n i c o e naturale tra la vite ed il terreno, attraverso una coltivazione sostenibile basata su una lotta integrata di tipo avanzato.


MADEMOISELLE MARGUERITE


A pochi passi da Barcellona e dalla costa mediterranea, si estendono i vigneti di una delle migliori aziende della denominazione del Cava. Un vero gioiello della famiglia Pujol-Busquets Guilléns, che rappresenta dunque l’eccellenza di questo tipico spumante del nord-est della Spagna.


Nel mezzo del Parco Naturale Serralada de Marina, si sviluppa sempre ad opera della famiglia Pujol-Busquets Guilléns un’azienda vitivinicola dedita a produzioni naturali. Bruant infatti è il nome di un uccello che caratterizza la zona del Parco Naturale ed è stato il primo Cava ad essere stato prodotto senza solfiti.


La famiglia Vrignaud di Fontenay-près-Chablis coltiva da ben 5 generazioni lo Chardonnay nella denominazione dello Chablis, a nord della Borgogna. Qui proponiamo in esclusiva delle selezioni, provenienti anche da vigne piantate dal bisnonno, che aveva fondato il Domaine Georges Deschamps. Ora i vigneti sono tutti gestiti in biologico ma l’aspetto che caratterizza maggiormente questi vini è la forte identità dei suoli di questo territorio.

CERTIFIÉ PAR FR-BIO-01 AGRICULTURE FRANCE


GEORGES DESCHAMPS


Cuvée Eden è un originale Bordeaux Supérieur a base di Merlot, Cabernet Sauvignon e Malbec, che affina inlegno di rovere e cemento. Poi, prima di andare in bottiglia, non viene né chiarificato né filtrato per conservare il massimo dell’integrità. Producono vini pregiati a Saint-Loubès nella regione di Bordeaux tra i fiumi Dordogne e Garonne. Le viti coprono 37 ettari in un appezzamento ed i terreni sono calcarei e argillosi con ghiaie fini. Gérard Laurent è il proprietario e gestore e ha intrapreso il salto biodinamico per produrre i migliori vini possibili, poiché questa pratica va oltre quella biologica e gli fornisce un legame più stretto con la natura.


CUVÉE EDEN Cuvée Eden è un originale Bordeaux Supérieur a base di Merlot, Cabernet Sauvignon e Malbec, che affina in legno di rovere e cemento. Poi, prima di andare in bottiglia, non viene né chiarificato né filtrato per conservare

CHÂTEAU L’ ESCART

il massimo dell’integrità.


A Dambach-la-Ville, nel mezzo dell’Alsazia, i fratelli Mersiol hanno ceduto l’azienda alla famiglia Frey, che continua con un’attenta gestione in biologico / biodinamico di tutte le vigne e grazie a suoli ricchi di granito riescono sempre a creare vini che non sono mai banali e rappresentano un’espressione fresca ed intrigante.


DOMAINE MERSIOL


La tradizione vinicola della famiglia Markežić ha inizio nel lontano 1891 con lo splendido vino ricavato dalle uve moscato di Momiano. Da allora fino ai giorni nostri le mani laboriose e pazienti ed il grande e accurato lavoro in vigna, oltre a quello in cantina, con il rispetto per la tradizione e per il territorio, hanno contribuito allo sviluppo della nostra piccola azienda familiare.


KABOLA


Azienda fondata nel 1986 da Russ Raney con lo spirito di produrre pochissime bottiglie ma di qualità straordinaria. Tutto il lavoro si è sempre basato su principi molto semplici: rese molto basse per raccogliere uva perfettamente matura e solo dai migliori appezzamenti della Willamette Valley ... e poi il minimo dell’intervento umano nella vinificazione. Questo approccio è vivo ed evidente ancor oggi in ciascuna bottiglia di Evesham Wood.

Le Puits Sec è un cru di 5,2 ettari piantato nel 1986 e condotto da sempre in BIO


Cancilla Vineyard è un vigneto straordinario nel Nord della Willamette Valley

“Crediamo che il vino migliore cominci dal frutto migliore e proveniente dalla miglior zona. Biologico. Biodinamico. Sostenibile. Haden Fig è un vino che nasce secondo questa filosofia, perchè vogliamo essere una vera espressione della zona dove cresce l’uva ed anche delle stagioni che l’hanno creata. Sono vini complessi frutto della Willamette Valley dell’Oregon” Erin Nuccio - produttore


BIRRE E DISTILLATI


A Nervesa della Battaglia, Treviso, esiste un’azienda che enfatizza con passione una combinazione vincente: il rispetto per la tradizione e la contemporaneità organizzativa premiata da progressivi successi di mercato e prestigiosi riconoscimenti internazionali, che mantiene la vitalità di una cultura presente a Trieste da oltre duecento anni. Il suo nome è quello di una rinomata birreria inaugurata nel “Borgo Teresiano” di questa città nel 1766, quando l’Imperatrice Maria Teresa d’Austria la trasformò da piccolo borgo di pescatori nel più importante emporio marittimo dell’Impero asburgico. Nata dalla capacità imprenditoriale di Martino Zanetti, guidata dalla preziosa sapienza dei migliori mastri birrai, dal 2000 la Fabbrica di Birra Theresianer garantisce la miglior tradizione mitteleuropea di alta qualità nel bere


THERESIANER


THERESIANER


THERESIANER


Calabria - Italy

BOXER è stato il primo Fresh Botanical Gin (Gin da botaniche fresche) ed è caratterizzato da note di ginepro che si fanno decisamente notare e restano evidenti anche nella miscelazione. Un Gin molto secco e ben bilanciato anche nelle sensazioni speziate che emergono soprattutto nella parte finale dell’assaggio. Un Gin davvero unico ed originale sia per composizione e caratteristiche delle materie prime sia per metodo di distillazione in vecchi alambicchi di rame. Apprezzabili anche i principi di sostenibilità ai quali si ispira.

GINEPRO NERO Himalaya - Nepal

BOXER GIN

ORGANIC BERGAMOTTO


GRANIT GIN

printed on CRUSH GRAPE

28 42 100

radici ed erbe

Dalla tradizione della Distilleria Penninger nasce questo elegante GRANIT Bavarian Gin, frutto di antiche esperienze e tecniche moderne. 28 diverse radici ed erbe fanno di GRANIT un prodotto davvero unico, dove i tradizionali ingredienti del Gin sono esaltati da piante autoctone della Foresta Bavarese, come il finocchietto alpino, la melissa e la radice di genziana, tutte provenienti da coltivazioni biologiche. Particolare poi l’affinamento in vasche di terracotta e la filtrazione con il granito delle cave di Hauzemberg, che creano un Gin originale e dal carattere sicuramente inimitabile.

% vol.

percento organico


HEAVY RUM

NO ADDED SUGAR NO ADDED COLOURING

CONTENT ALCOHOL

0,7 l RUM

42 % VOL

Graphit si presenta innanzitutto con un colore naturale, perchè è senza aggiunta di coloranti, poi ha sentori decisamente fruttati ed una buona morbidezza ma data dalla ricchezza di questi rum, perchè è anche senza aggiunta di zuccheri. Al palato è molto persistente ed emergono affascinanti note affumicate che derivano dall’affinamento in legno per circa 5 anni.

GRAPHIT RUM

Negli anni ‘50 Stefan Penninger III importava del Rum dai Caraibi e lo vendeva anche ai minatori che lavoravano nelle vicine cave di grafite. Così dopo 50 anni, da questo lontano ricordo di famiglia, Stefan Penninger V, attuale titolare della distilleria, ha pensato di ricreare un affascinante blend di Rum da 6 diverse provenienze che si bilanciano bene tra loro: Barbados, Guyana, Trinidad, Jamaica, Panama e Repubblica Dominicana.

Profile for Bollicinesrl

Catalogo 2021-2022  

Lavori in corso

Catalogo 2021-2022  

Lavori in corso

Advertisement

Recommendations could not be loaded

Recommendations could not be loaded

Recommendations could not be loaded

Recommendations could not be loaded