Issuu on Google+

Area del Parco nazionale del Triglav


I

A H CRO

Slovenia

Murska Sobota

Austria Kranjska Gora

Ungheria

Maribor

Bled

Bovec

Kranj

Celje

Tolmin

Italia

Ljubljana Nova Gorica Novo mesto

Postojna

Koper

Croazia

Lubiana Klagenfurt Trieste Zagabria Venezia Monaco di Baviera Vienna

Budapest Milano Sarajevo Belgrado Roma

80km 88km 174km 223km 318km 386km 427km

542km 573km 594km 615km 835km

Kranjska Gora Mojstrana Jesenice

Bohinj con il lago, vista da 5.000 metri, a sinistra i monti inferiori di Bohinj, a destra la catena montuosa del Triglav.

In Slovenia, nelle Alpi e in Europa c’è solamente un Bohinj: irripetibile, provocante e affascinante, stupefacentemente misterioso e incomparabile.

Bohinj è situato nel cuore delle Alpi Giulie. Il più esteso e alto massiccio montuoso in Slovenia è allo stesso tempo l’estrema parte sudest delle Alpi. L’area di Bohinj comprende la conca di Nomenj, la valle superiore e inferiore di Bohinj, la conca del lago, gli altipiani Pokljuka e Jelovica nonché l’alta montagna. La sua bellezza naturale più conosciuta è il lago, il più grande lago naturale permanente in Slovenia. I ventisei abitati allineati nella valle e sopra di essa nascondono il meraviglioso patrimonio del passato, il brio del presente e il mistero del futuro.

PARCO NAZIONALE Triglav DEL TRIGLAV 2864 Bovec

Accesso: da Lubiana passando per Bled, Pokljuka o Soriška planina

BOHINJ 2005 Veliki Bogatin

P

o

k

u

k

da Most na Soči (Ponte sull’Isonzo) e da Podbrdo Aeroporto Jože Pučnik Lubiana

a

Bohinjska Bistrica Rodica 1966

da Lubiana passando per Bled da Jesenice e da Nova Gorica

Kobarid

Area di

lj

Tolmin

Più di due terzi di Bohinj si estendono nel Parco nazionale del Triglav.

Bled


Oggi Bohinj è un esclusivo quartiere di una città medievale, una piccola galleria di ciò che è più ricercato e prezioso. I CERTIFICATI DI BOHINJ

Panorama sulla valle superiore di Bohinj e il Lago di Bohinj dalla torre panoramica a Koprivnik.

Parco nazionale del Triglav

Alpi Giulie Area MAB

L’unico Parco nazionale in Slovenia vanta di acque limpide, un terreno complesso e un’eccezionale diversità vegetale nonché animale. Il patrimonio culturale conservato e il paesaggio culturale curato sono il risultato di un’equilibrata convivenza tra l’uomo e la natura.

Le Alpi Giulie sono state dichiarate nel 2003 dall’UNESCO Riserva della Biosfera d’importanza mondiale. Sono così diventate parte della rete mondiale di regioni modello dello sviluppo sostenibile. Il programma L’uomo e la Biosfera (inglese Man and Biosphere) ha lo scopo di promuovere e presentare un rapporto equilibrato tra la natura, la tradizione culturale e l’uomo.

Eden

A misura di disabili

Green Globe

Mohant

L’associazione EDEN Destinations of ExcelleNce (Destinazioni europee di eccellenza) ha riconosciuto Bohinj come destinazione che si pone come obiettivo economico quello di offrire sostenibilità sociale, culturale e ambientale. Il nostro motto è: “Costruiamo il futuro per le persone e la natura.“

Il marchio A misura di disabili denota un ambiente dove le persone con disabilità non sono private dell’accesso ai servizi turistici. Le funivie Vogel Bohinj si vantano di questo certificato già dal 2013.

Green Globe è un’organizzazione globale che garantisce l’autenticità di un turismo sostenibile. I membri di tale organizzazione sono un esempio nell’ambito del risparmio energetico e di risorse d’acqua, sono riusciti infatti a ridurre efficacemente i costi operativi e contribuiscono positivamente allo sviluppo della comunità locale. Bohinj Park EKO Hotel è il primo hotel ecologico in Slovenia e in sudest Europa ad avere ottenuto il certificato Green Globe.

Il formaggio Mohant è una specialità locale che vanta il marchio europeo di denominazione d’origine. Il morbido formaggio dal colore giallo tenue, beige o burro chiaro è prodotto dal latte crudo di vacca ed è caratterizzato dall’odore tipico e da un sapore piccante, a volte anche amaro. È stato prodotto a Bohinj ancora prima dell’arrivo delle odierne tecnologie casearie classiche.

ECO RESORT & SPA RUNNER-UP 2010


Triglav (2.864 m) il monte più alto della Slovenia è l’orgoglio nonché il simbolo della slovenità. Quattro impavidi uomini di Bohinj hanno conquistato il monte degli dei già nel 1778, otto anni prima che fosse conquistato il Monte Bianco. Il gruppo montuoso del Triglav rappresenta l’area più alta delle Alpi Giulie.

GLI ESSICATORI PER FORAGGIO DAVANTI AL VILLAGGIO STUDOR Gli essiccatori per foraggio servono a seccare l’erba e i prodotti dei campi, a depositare il fieno e soprattutto come protezione quando fa brutto tempo. Quelli doppi vengono chiamati Stoh. Per la propria posizione, la perfetta lavorazione di carpenteria, l’uso conservato e immutato nonché la disposizione di gruppo rappresentano una caratteristica paesaggistica su scala mondiale.

La cascata Savica sorge sotto la ripida parete Komarča. L’altezza della grande cascata è di 78 m, quella piccola invece di 25 m. Il ruscello Savica è il principale affluente del lago di Bohinj. Dal lago defluisce il fiume Jezernica, che solo dopo pochi metri confluisce con il Mostnica formando insieme il fiume Sava Bohinjka.

GASTRONOMIA I cibi tradizionali di Bohinj sono il lardo con salsiccia, diversi formaggi e i grumi preparati con un mais autoctono, chiamato Bohinjka. Le specialità locali sono i formaggi Mohant e il formaggio di Bohinj, un tipo di emmental dai buchi grandi. I grumi di mais al lardo fritto serviti in combinazione con il latte acido o dolce e con i crauti o la rapa, una volta un piatto comune, vengono oggi serviti solamente in ristoranti raffinati. In cima alla piramide gastronomica possiamo trovare anche le pietanze al pesce (la trota fario di Bohinj), a base di selvaggina (capriolo preparato in stile Bohinj) e la torta tipica locale.

IL LAGO DI BOHINJ, la perla naturale dal lungolago non edificato, è immerso tra le ripide e alte cime circostanti. La conca nella quale è collocato è stata formata da un ghiacciaio. Presso il ponte di pietra è situata la chiesa di S. Giovanni Battista, vecchia più di 700 anni e riccamente decorata con affreschi del 14° secolo.

VOGEL (1.535 m) d’inverno pista da sci con neve naturale, d’estate una montagna che vive, è interessante anche per chi vuole ammirare il regno vegetale e animale dell’alta montagna. Rappresenta un buon punto di partenza per l’escursionismo, per l’aria fresca invece è considerato come uno SPA climatico. La posizione straordinaria sopra il Lago di Bohinj offre il panorama sulle Alpi Giulie con Triglav, sulla catena montuosa Karavanke e sulle Alpi di Kamnik e della Savinja. La gondola permette l’accesso all’alta montagna anche alle persone con disabilità, lo conferma anche il certificato A misura di disabili.

LA DIVERSITÀ VEGETALE della vasta area di Bohinj da tempo suscita interesse degli esperti di botanica e contemplazione degli ammiratori della natura e delle sue bellezze. A Bohinj possiamo trovare numerosi endemismi, i luoghi più noti per la variegata vegetazione sono Črna prst, la valle dei laghi del Triglav e le paludi di Pokljuka.

LA LINEA FERROVIARIA DI BOHINJ, costruita nel 1906, è una delle più belle linee ferroviarie alpine. Il tragitto con il treno antico, quello moderno o con il treno auto da Jesenice a Nova Gorica e un’esperienza indimenticabile. La linea passa anche attraverso il tunnel ferroviario piu lungo della Slovenia (Tunnel di Bohinj, 6.327m) e per il ponte sull’Isonzo con il piu lungo arco di pietra del mondo (Ponte sull’Isonzo, 85m).


Bohinjske gore so v lungo začetku raj. Escursione guidata le poletja spondebotanični del Lago di Bohinj nell’ambito del Festival internazionale di fiori alpini.

Il fascino della natura che si risveglia

Genziana di Clusius (Gentiana clusii), detta anche genziana. All’inizio dell’ estate i monti inferiori di Bohinj diventano un vero paradiso botanico.

Attraversata di Senožeta in sella al cavallo islandese – nello sfondo i monti inferiori di Bohinj.

Vacanze attive – semina del mais trdinka (Zea mays L. indurata), una specie autoctona di Bohinj.

Vivere il percorso ciclabile di Bohinj.

Gli alvei del fiume Mostnica – una stretta lunga 2 km piena di tonfani e cascate.

ESCURSIONISMO In tutta l’area di Bohinj, nella valle, nella bassa e alta montagna, sono allestiti numerosi sentieri segnati. Le escursioni alpine guidate, il pernottamento nelle baite e la visita delle montagne che vivono, dove i malgari offrono i grumi con latte acido e formaggio, sono un’esperienza unica. – sentieri alpini segnati (più di 300km) – sentieri escursionistici (più di 100 km) – sentieri tematici (sentiero del formaggio, sentiero di pace, …) – baite alpine con cibo e pernottamento – gite alpine guidate da guide esperte – letteratura escursionistica (cartine, guide)

In primavera Bohinj è ricco d’acqua. A causa della neve dell’alta montagna che si scioglie il livello d’acqua nei letti dei fiumi secchi sale, gli alvei e le cascate invece incominciano a mostrare la propria imponente immagine. È questo il periodo in cui Bohinj si adorna delle sue ricchezze floreali che possono essere ammirate dalla valle alle vette più alte. Nella lista degli straordinari beni naturali troviamo i monti inferiori di Bohinj con Črna prst, definiti l’unica riserva botanica delle Alpi Giulie. Sui prati di montagna conservati naturalmente crescono rare e endemiche specie vegetali. Solamente a Bohinj crescono il giaggiolo di Bohinj (Iris pallida subsp. cengialti f. vochinensis) e la Linnea borealis.

CICLISMO Il sentiero ciclistico di Bohinj adatto a famiglie e ciclisti amatori con aree di sosta nei punti più interessanti collega la valle inferiore di Bohinj con quella superiore. Le escursioni su strade serrate descritte e segnate entusiasmano i ciclisti alpini in miglior forma che saranno ripagati per il loro sforzo con viste mozzafiato. – Sentiero ciclistico di Bohinj (11km) – 15 escursioni e sentieri ciclistici alpini segnati – Parco ciclistico alpino Vogel – gite ciclistiche guidate di difficoltà bassa o alta – noleggio di biciclette elettriche

In onore dei prati fioriti, risultato dell’auto semina, e per avvicinare gli abitanti locali e i visitatori viene organizzato il Festival internazionale dei fiori. Durante il festival vengono svolti diversi work-shop di gastronomia relativi all’uso delle piante selvatiche , vengono ricordate e presentate le conoscenze tradizionali, organizzati work-shop botanici, ornitologici, fotografici e creativi nonché convegni di studi.

EQUITAZIONE L’equitazione in natura (che può durare da un’ora a tre giorni) è un’esperienza straordinaria sia per i principianti che per i cavalcatori esperti. I cavalli islandesi sono ideali per imparare le basi dell’equitazione, sono docili e pazienti con i bambini nonché forti per poter sostenere le lunghe escursioni nelle zone circostanti. E possibile fare questa eccezionale esperienza ed essere a contatto con il cavallo in tutte le stagioni dell’anno.

MAGGIO e GIUGNO

................................

FESTIVAL INTERNAZIONALE DEI FIORI ALPINI

Le piante selvatiche commestibili – work-shop gastronomico nell’ambito del festival dei fiori.


Valle dei sette laghi.

Sguardo coraggioso sull’arrampicata Bellevue.

Secondo un racconto locale il Lago di Bohinj avrebbe acqua per un solo secchio se questo fosse abbastanza grande.

Prima dello slancio dal monte Vogel, nello sfondo il monte Triglav.

La ricchezza floreale delle montagne.

Desiderio emozionante di esperienze mai vissute L’energia estiva vi invita sulle montagne tra i malgari, sotto l’ombra degli alberi, nel fresco abbraccio dei torrenti alpini. Attività acquatiche sul lago e sulle acque correnti. – noleggio delle barche a remi – canyoning, rafting, hydrospeed – nuoto

Eventi estivi: Etno week-end, Corteggiamento, Matrimonio rustico, Notte di mezza estate.

Eventi di sport di resistenza – corsa alpina su Vogel.

PARACADUTISMO Per gli appassionati di parapendio sono allestite zone di decollo a Vogar, Studor e Vogel nonché la zona di atterraggio presso il Lago di Bohinj. Per chi ama l’adrenalina, istruttori e piloti esperti organizzano indimenticabili lanci in tandem con paracadute. – scuola di parapendio – salto in tandem

ARRAMPICATA Le sedici arrampicate naturali sono un vero paradiso per arrampicatori esigenti. Il gran numero di vie semplici sono adatte anche ai principianti o a un’arrampicata di famiglia. – 16 arrampicate naturali con 450 vie attrezzate – Scuola d’arrampicata, corsi di base e di livello avanzato – Negozio e noleggio dell’attrezzatura per l’arrampicata e per altre attività all’aperto – Parco avventura

Nei mesi estivi nei monti di Bohinj risuonano i campanacci delle mucche. Il formaggio prodotto in montagna farà apparire il sorriso anche ai buongustai più esigenti.

Barca a propulsione elettrica sul Lago di Bohinj.

Col kayak per il fiume Sava Bohinjka.


Nebbia in valle, sole in montagna. Il fascino dell’escursionismo autunnale.

Vogel – Salita in gondola e in funivia.

La chiesa di S. Giovanni Battista.

PESCA La natura incontaminata e il facile accesso ai punti di pesca pongono Bohinj tra le zone più conosciute per la pesca con la mosca. Nelle acque limpide le specie di pesci preferite dagli amanti della pesca da primavera ad autunno sono la trota lacustre, la trota fario, la bottatrice, il temolo, il cavedano, la trota iridea e il salmerino alpino. – acquisto della licenza di pesca, dell’attrezzatura e delle mappe – noleggio dell’attrezzatura da pesca e della guida

SETTEMBRE e OTTOBRE

................................ vIjesenski malgari barvah e le loro cike – mucche autoctone di Bohinj – al tradizionale Ballo delle mucche dopo il ritorno dalle montagne. Jezero

FESTIVAL DELLA PESCA E INCONTRO INTERNAZIONALE DEI COSTRUTTORI DI MOSCHE

La pazienza premia In autunno gli alberi si colorano di splendide sfumature marroni e dorate. Con il bel tempo è proprio questo il periodo più bello per visitare Bohinj e i monti circostanti. Quando la valle è avvolta nella nebbia l’alta montagna si bagna nel sole. Durante il festival dell’escursionismo vengono organizzate interessanti escursioni tematiche guidate. A metà settembre i pastori trascinano il bestiame dai monti. Il ritorno a casa viene festeggiato con il tradizionale Ballo delle mucche.

SETTEMBRE e OTTOBRE

................................

GIORNATE DELL’ESCURSIONISMO

Sono maturati il mais trdinka (Zea mays L. indurata) e il mais Bohinjka. È tempo di festeggiamenti e celebrazioni.

Pesca Bohinjsko con la mosca nelle ore mattutine autunnali sul Lago di Bohinj. Čarobno jezero


Il centro sciistico d’alta montagna Vogel situato a 1.535 m di altezza è noto per aver esclusivamente neve naturale e per il panorama in tutte le direzioni della Slovenia. In compagnia di guide esperte è anche un punto di partenza per lo sci alpinismo in alta montagna.

La chiesa di S. Giovanni Battista a Ribčev Laz.

Escursione su Vogel sotto la luna piena.

Scuola sciistica per bambini.

Sci alpinismo.

Sci di fondo a Dobrava.

Ciaspolata a Pokljuka.

Momenti di piacere nella SPA e nel Parco acquatico.

Su Vogar.

Storia invernale Una ricca tradizione di sport invernali pone Bohinj tra i centri più importanti. La Slovenia è una nazione di sciatori e a Bohinj gli sport invernali hanno una lunga tradizione. I primi sciatori erano cacciatori e forestali che facevano uso degli sci per svolgere il loro lavoro. Già nel 1908 fu costruita la pista per slittini Belvedere sopra Bohinjska Bistrica. Uno degli apici dell’attività sciistica invece rappresentò la costruzione della rampa del trampolino di Hansenn alta 50 metri a Poljane nel 1929, a quel tempo considerato il più grande trampolino in Slovenia e in Jugoslavia. Piste da sci più facili e piste di fondo sono allestite in tutta la zona. Durante le lunghe serate invernali potete inoltre scaldarvi davanti al camino rustico di qualche ristorante o viziarvi nella SPA e nel Parco acquatico. ATTIVITÀ INVERNALI – ski bus, centri sciistici, 70km di piste da sci allestite – sci di fondo, 35km di piste allestite – piste di pattinaggio sul ghiaccio – escursionismo invernale – scuole di sci, di snowboard, di sci di fondo – SPA, centro ayurveda, Parco acquatico

Impronte di renna.


Il pascolo alpino Zajamniki è riconoscibile per la sua posizione panoramica sull’orlo estremo e ombroso di Pokljuka. Le capanne dei pastori e le stalle ricordano un lungo villaggio, poiché disposti in forma d’arco lungo il sentiero principale. L’edificio centrale è il caseificio.

Sci di fondo.

IBU Biathlon.

Sentiero educativo Palude Goreljek.

Baita dei cacciatori su Mrzli Studenec.

I violini migliori vengono costruiti con il legno degli abeti di Pokljuka.

Pokljuka L’alta montagna carsica Pokljuka (1.200–1.500 m) situata all’estremo est del Parco nazionale del Triglav è ricoperta da un vasto bosco di abeti. Per l’aria fresca è conosciuta come SPA climatico e i punti energetici hanno effetti benefici sulla salute. L’aria di alta montagna e la natura intatta sono una combinazione vincente in tutte le stagioni per le vacanze famigliari. Sul suo versante sud sono situati alcuni abitati, mentre sull’altopiano si estendono numerosi pascoli alpini. Tra i boschi fitti si nascondono gli ecosistemi di Pokljuka – le torbiere che sono i resti dell’azione del ghiacciaio.

centro sciistico Pokljuka centro sportivo Pokljuka centro famigliare su Goreljek campionato mondiale di biathlon

Capricorno.


Tradizione

Di Bohinj

Il primo insediamento di Bohinj risale all’Età del Ferro (VII Secolo a.C.) periodo in cui ha avuto inizio la siderurgia a Bohinj. Qui si trovavano ricchi giacimenti di ferro. Dai primi insediamenti minerari e dei carbonai si sono creati alcuni pascoli di montagna.

Le specialità gastronomiche locali sono il formaggio autoctono mohant, il lardo con salsiccia, i grumi preparati con il mais autoctono Trdinka, Bohinjka. Molti piatti tradizionali provengono dalle cucine rustiche delle osterie, nascono però anche piatti nuovi che uniscono gli ingredienti locali con i sapori contemporanei.

La transumanza (accompagnata dalla produzione del formaggio) rappresentava la base dell’agricoltura. Alla cultura della pastorizia alpina è dedicato il museo della transumanza a Stara Fužina, unico museo di questo tipo in Slovenia. Con il declino della siderurgia nel XIX secolo hanno riacquisito importanza l’agricoltura e la silvicoltura.

I prodotti tradizionali tipici di Bohinj sono la pipa di Gorjuše, le calze lavorate a maglia di lana merino e le scatole di legno chiamate Deže. Le vaste foreste hanno fatto sviluppare l’artigianato del legno che continua ad esistere producendo piccoli manufatti tradizionali d’uso quotidiano nonché mobili in legno massiccio.

Casa Oplen.

La costruzione della linea ferroviaria di Bohinj nel 1906 ha aperto le porte allo sviluppo delle attivita turistiche in quest’area.

Il villaggio Gorjuše è stato nel passato conosciuto per le pipe di Gorjuše. Ancora oggi due maestri continuano la tradizionale produzione di pipe e la decorazione dei manufatti in legno con intarsi in madreperla.

Mobili in legno massiccio LORE, prodotto da mobili “LIP Bohinj”.

I souvenir artigianali ritraggono la razza autoctona di mucche e la ricchezza delle piante selvatiche molto presenti anche nella quotidianità degli abitanti locali.

SETTEMBRE

................................

IL BALLO DELLE MUCCHE

La transumanza.

ecclesiastico. ravji bal ,Patrimonio bohinjska cika

Il marchio Di Bohinj/from Bohinj garantisce l’origine geografica e l’alta qualità dei prodotti e dei servizi.

Le montagne Dedno polje.

Essicazione tradizionale del fieno, deposito del fieno negli essicatori per foraggio.

Kulinarika I cantori, a Bohinj chiamati anche »otepovci«.

Le delizie gastronomiche di Bohinj: formaggio mohant, formaggio di Bohinj, il lardo con salsiccia essiccata e aglio, pane alle erbe aromatiche e lardo e i grumi di mais conditi con il latte acido.


Attività per famiglie

Eventi Primavera

A Bohinj non ci si annoia mai. Lontano dal trambusto della città le passeggiate, le cavalcate, le gite in montagna o in bicicletta oppure le diavolerie sulla neve in inverno vi faranno sentire la forza della natura. Potete vivere lo stile di vita rurale passando del tempo nella fattoria e aiutando con le faccende domestiche, preparando il pane, piantando il mais, falciando l’erba o dando da mangiare agli animali. A Ukanc potete visitare il meraviglioso mondo dell’auricorno che prende vita in primavera con l’evento Alla fine del mondo dimorano le fiabe, la mucca Fejstka invece vi invita al festival per bambini B.O. Fejst che si svolge in tutte le stagioni.

Esperienze acquatiche.

Il week-end verde, invito all’azione di pulizia di Bohinj. Il festival internazionale dei fiori alpini avvicina gli abitanti locali ai visitatori con work-shop e eventi legati alle piante selvatiche e le conoscenze tradizionali. “Alla fine del mondo dimorano le fiabe” è un festival di due giorni per genitori e bambini nel paese dell’auricorno dove le creature fiabesche delle fiabe di Bohinj raccontano storie, dove vi aspettano giochi e attività creative che stimolano il movimento e la percezione della natura. Il festival B.O.FEjST è un piacevole evento per bambini che si svolge quattro volte l’anno, in ogni singola stagione. La mucca Fejstka vi invita a partecipare alla festa, alle attività creative nonché agli incontri educativi.

Visita guidata del Parco botanico Goričca.

Estate

Il paese dell’auricorno – Alla fine del mondo dimorano le fiabe.

Le cavalcate in sella ai cavalli islandesi.

L’Etno week-end introduce le antiche e tradizionali usanze degli abitanti di Bohinj tra cui, molto importanti, le consuetudini relative al matrimonio. Sabato viene presentato il Corteggiamento che ripristina la tradizione dei ragazzi di andare a bussare alle finestre delle ragazze di notte, domenica viene invece presentato il matrimonio rustico che vede partecipi una giovane coppia di Bohinj, sposata secondo le vecchie usanze. Le serate sotto il tiglio a Srednja vas hanno come obiettivo quello di organizzare autentici incontri tra abitanti locali e visitatori per permettere agli ultimi di conoscere la vita tradizionale e moderna dei locali. Le serate musicali di martedì a Stara Fužina arricchiscono le serate estive con la musica folk e il mercatino delle delizie delle contadine. Il festival Kanal viene svolto nell’alveo secco del torrente presso il Lago di Bohinj. Durante tutta l’estate si svolgono settimanalmente spettacoli musicali di ottimi musicisti sloveni. Le serate al ranch Mrcina vi faranno vivere la qualità e la semplicità all’insegna della musica, degli spettacoli teatrali, dei diari di viaggio e dei film sull’alpinismo sloveno. L’estate musicale offre eventi per “buongustai della musica” e porteranno ad esibirsi virtuosi musicali di fama mondiale. Gli eventi sportivi si svolgono in natura durante tutto l’anno (Triathlon degli ironman, corsa alpina su Vogel, corsa intorno al lago ...). Nel 2015 ospiteremo il Campionato Europeo della maratona in kayak.

Estate musicale.

AUTUNNO I lavori di casa per i più piccoli – vacanze in fattoria.

Escursionismo e ciclismo – il sentiero ciclistico di Bohinj.

Il ballo delle mucche è un evento tradizionale che segna il ritorno dei malgari in valle. Durante il ballo viene scelta la mucca più bella, si possono assaggiare le pietanze tradizionali e vengono presentati i metodi contemporanei della lavorazione della terra. Le giornate dell’escursionismo nel periodo autunnale Vi invitano a unirsi alle escursioni tematiche guidate sia in alta montagna che in valle. Il festival della pesca in ottobre attira i pescatori di tutto il mondo che si mettono alla prova nella pesca con la mosca.

Il Ballo delle mucche a Ukanc.

INVERNO

7 7

Campionato mondiale in biathlon a Pokljuka. Gli eventi natalizi incominciano a S. Stefano con la tradizionale processione dei cantori di melodie natalizie e continuano ogni giorno fino all’anno nuovo con concerti di musica folk.

5.7.2014

5.7.2014

Parco avventura.

B.O. FEjST.


Un mondo variegato in tutte le stagioni

..................................................................................... Attività primaverili per famiglie

LA NASCITA ENTUSIASMANTE DELLA NATURA MISTICA In primavera quando la terra comincia a germogliare e le piante selvatiche e primaverili cominciano a crescere è tempo per una gita botanica per tutta la famiglia. Durante il tragitto con la barca turistica o in canoa potrete godere del riflesso delle montagne sulla superficie del lago. L’ascesa avventuristica in funivia sul monte Vogel offre una vista a volo d’uccello sulle bellezze di Bohinj. La giornata finisce dove le fiabe hanno inizio – a Ukanc, nel meraviglioso e educativo paese dell’auricorno.

........................................ Passeggiata estiva tra i monti

Mobilità sostenibile La posizione nell’area protetta del Parco nazionale del Triglav fa sì che Bohinj sia diventato sinonimo per calma e aria fresca. Limitare il traffico rappresenta percio un’importante sfida per lo sviluppo della estinazione turistica di Bohinj. Vogliamo organizzare un traffico a misura di persone e natura, che permetta la qualità di vita agli abitanti locali e che contribuisca allo sviluppo di un turismo sostenibile. L’impegno che Bohinj ha preso a limitare il traffico e gia visibile nelle iniziative in atto nell’ambito del turismo sostenibile, come ad esempio il Week-end verde, il treno sciistico, l’Ospite di Bohinj card, la costruzione del sentiero ciclistico, l’acquisto delle biciclette elettriche.

Attrazioni turistiche slovene

Pirano, 192 km.

Bled, 26 km.

Le Grotte di Postumia, 128 km.

Lubiana, 80 km.

La Valle d’Isonzo.

Le terme.

Anche i visitatori possono contribuire a questa iniziativa. Al posto della macchina usiamo i mezzi di trasporto pubblici o la bicicletta, optiamo per le camminate a piedi, parcheggiamo nei parcheggi segnati.

Insieme per uno sviluppo sostenibile. Grazie.

PER VALLI SOLEGGIATE A GUSTARE IL FORMAGGIO ALPINO Dalla freschezza del Lago di Bohinj ai monti fioriti e assolati e la fresca aria alpina. Le passeggiate sui monti di Bohinj in compagnia di una guida e il pernottamento nel caseificio in montagna offre un’esperienza unica nel cuore delle montagne. I malgari accompagnati dal suono dei campanacci producono il formaggio offerto poi sulle tavole dei ristoranti rustici.

........................................ Gita autunnale

ESPERIENZA VARIEGATA ED EMOZIONANTE DI DUE MONDI La natura si quieta, le foglie degli alberi diventano d’orate. I fiumi Sava Bohinjka e Isonzo nascondono nei torrenti e nelle rapide tesori che riescono a entusiasmare ogni singolo pescatore. I due fiumi vengono divisi dalle montagne inferiori di Spodna Bohinjka, attraversate dalla linea ferroviaria di Bohinj. Per essa passa anche il treno auto che offre un’ulteriore panorama del paesaggio svariato.

........................................ La gioia invernale

IL BIANCO RIPOSO, MERITATO PER LA NATURA; PER LE PERSONE LIETE, QUANDO SI RESPIRA ARIA DI NEVE

VACANZE PIÙ ECONOMICHE CON LA OSPITE DI BOHINJ CARD Il Turismo Bohinj e il Comune di Bohinj offrono ai propri ospiti che pernottano almeno due notti e hanno pagato la tassa turistica la Ospite di Bohinj card. Vantaggi: Parcheggi gratuiti e parcheggi riservati a Bohinj Trasporti gratuiti in autobus Prezzi ridotti per i biglietti del treno e per il treno auto Sconti a Bohinj e in altre località in Slovenia

Le pianure di Vogel invitano sulle proprie cime dandoci la possibilità di godere delle discese dei suoi bianchi altipiani. Alla fine della giornata possiamo, entusiasti e moderatamente stanchi, tornare nella valle, scaldarci nel ristorante rustico, fare una nuotata nell’acqua calda della piscina per goderci, infine, il meritato riposo.

........................................


... a come fino in ciel guizzi la schiuma! France Prešeren, Battesimo presso la Savica

Turismo Bohinj (TIC) Punto d’informazione turistica del Parco nazionale del Triglav Triglavska cesta 30 4264 Bohinjska Bistrica e: info@bohinj.si t.: +386 (0)4 574 75 90 f: +386 (0)4 574 75 91

www. bohinj.si

Ufficio informazioni turistiche TIC Ribčev Laz Ribčev Laz 48 4265 Bohinjsko jezero e: info@bohinj-info.com t: +386 (0)4 574 60 10 f: +386 (0)4 572 33 30 www.bohinj-info.com

Editore: Turizem Bohinj Idea: Klemen Langus, Jana Vilman, Nežka Božnar, Urška Alič Design: Nežka Božnar, Urška Alič Fotografie: Aleš Zdešar, Andy Aungthwin, Boštjan Odar, Jože Borišek, Tomo Jeseničnik, Janez Mencinger, Karmen Zupan, Matevž Lenarčič, Martina Mašić Sabalić, Joža Mihelič, Jure Oblak, Mitja Sodja, Mojca Odar, Peter Strgar, Simon Kržič, Tilen Sepic, Arhiv: Turizem Bohinj, Žičnice Vogel Bohinj, d.d., Sport4fun, Pac sports Testo: Jana Vilman, Urška Smukavec, Janez Bizjak, Samo Gardener Traduzione: VERBUM, prevajanje in izobraževanje, Doris Sodja s. p. Stampa: Medium d.o.o. Il catalogo Bohinj è stampato su carta certificata FSC.


Bohinj - IT