Page 1

ASTA disegni ed e incisioni incisioni da una collezione privata

Mura dello Zerbino 10r - 16122 Genova


AstaBoetto_marzo_2013_Layout 1 21/11/13 18:18 Pagina 1

ASTA ASTE DI ANTIQUARIATO BOETTO s.r.l.

Programma delle vendite Antiquariato I tornata mercoledì 11 dicembre 2013, ore 15,00 II tornata mercoledì 11 dicembre 2013, ore 21,00 III tornata giovedì 12 dicembre 2013, ore 15,00 Disegni ed incisioni giovedì 12 dicembre 2013, ore 18,30 Gioielli giovedì 12 dicembre 2013, ore 21,00 Arte orientale venerdì 13 dicembre 2013, ore 10,30 Esposizione sabato 7 dicembre 2013 orario: 10,00 - 12,30 • 15,00 - 19,00 domenica 8 e lunedì 9 dicembre 2013 orario continuato: 10,00-19,00 martedì 10 dicembre 2013 orario: 10,00 - 12,30 • 15,00 - 19,00

16122 Genova - Mura dello Zerbino 10r Tel. 010 2541314 Telefax 010 2541379 E-mail: asteboetto@asteboetto.it www.asteboetto.it


AstaBoetto_marzo_2013_Layout 1 21/11/13 18:18 Pagina 2

Condizioni di vendita

5. 1. I lotti sono posti in vendita dalle Aste Boetto in locali aperti al pubblico , essa agisce quale mandataria in esclusiva in nome proprio e per conto di ciascun Venditore il cui nome viene trascritto negli appositi registri di P.S. presso Aste Boetto. Gli effetti della vendita influiscono sul Venditore e Aste Boetto non assume nei confronti dell'Aggiudicatario o di terzi in genere altra responsabilità oltre quella ad essa derivante dalla propria qualità di mandataria. 2. Gli oggetti sono aggiudicati al migliore offerente e per contanti; in caso di contestazione tra più Aggiudicatari, l'oggetto disputato potrà , a insindacabile giudizio del Banditore, essere rimesso in vendita nel corso dell'Asta stessa e nuovamente aggiudicato. Nel presentare la propria offerta, l'offerente si assume la responsabilità personale di corrispondere il prezzo di aggiudicazione, comprensivo della commissione dei diritti d'asta, di ogni imposta dovuta e di qualsiasi altro onere applicabile. 3. Aste Boetto si riserva la facoltà di ritirare dall'Asta qualsiasi lotto. Il banditore, durante l'Asta, ha la facoltà di abbinare o separare i lotti ed eventualmente variare l'ordine di vendita. Lo stesso potrà, a proprio insindacabile giudizio, ritirare i lotti qualora le offerte in Asta non raggiungano il prezzo di riserva concordato tra Aste Boetto e il Venditore. 4. Alla cifra di aggiudicazione sono da aggiungere i diritti d'asta del 23%. Sui beni contrassegnati con "*" che provengono da imprendi-

6.

7.

8.

tori non soggetti al regime del margine, è dovuto il diritto d'asta pari al 23% oltre Iva, e la vendita è soggetta ad Iva sull'intero valore di aggiudicazione, oltre spese. Il Direttore della vendita può accettare commissioni d'acquisto delle opere a prezzi determinati su preciso mandato e può formulare offerte per conto del venditore. Aste Boetto può accettare mandati per l'acquisto (offerte scritte e telefoniche), effettuando rilanci mediante il Banditore, in gara con il pubblico partecipante all'Asta. Le Aste Boetto non potranno essere ritenute in alcun modo responsabili per il mancato riscontro di offerte scritte e telefoniche, o per errori ed omissioni relative alle stesse. Nel caso di due offerte scritte identiche per il medesimo lotto, lo stesso verrà aggiudicato all'Offerente la cui offerta sia stata ricevuta per prima. Aste Boetto si riserva il diritto di rifiutare le offerte di Acquirenti non conosciuti a meno che venga rilasciato un deposito ad intera copertura del valore dei lotti desiderati o, in ogni caso, fornita altra adeguata garanzia. All'atto dell'aggiudicazione,Aste Boetto potrà chiedere all'Aggiudicatario le proprie generalità, e in caso di pagamento non immediato e in contanti, l'Aggiudicatario dovrà fornire a Aste Boetto referenze bancarie congrue e comunque controllabili: in caso di evidente non rispondenza al vero o di incompletezza dei dati o delle circostanze di cui sopra, o comunque di inadeguatezza delle referenze bancarie,Aste Boetto si riserva di annullare il contratto di vendita del lotto aggiudicato. Aste Boetto agisce in qualità di mandataria dei venditori e declina ogni responsabilità in ordine alla

2

descrizione degli oggetti contenuta nei cataloghi, nella brochure ed in qualsiasi altro materiale illustrativo; le descrizioni di cui sopra, così come ogni altra indicazione o illustrazione, sono puramente indicative.Tutte le aste sono precedute da un'esposizione ai fini di permettere un esame approfondito circa l'autenticità, lo stato di conservazione, la provenienza, il tipo e la qualità degli oggetti. Dopo l'Aggiudicazione, né Aste Boetto né i Venditori potranno essere ritenuti responsabili per i vizi relativi allo stato di conservazione, per l'errata attribuzione, l'autenticità, la provenienza, il peso o la mancanza di qualità degli oggetti. Né Aste Boetto né il personale incaricato da Aste Boetto potrà rilasciare qualsiasi garanzia in tal senso, salvi i casi previsti dalla legge. 9. Le basi d'asta relative alla possibile partenza in asta di ciascun lotto sono stampate sotto la descrizione dei lotti riportata nel catalogo e non includono i diritti d'Asta dovuti dall'Aggiudicatario. Tali stime sono tuttavia effettuate con largo anticipo rispetto alla data dell'Asta e pertanto possono essere soggette a revisione.Anche le descrizioni dei lotti nel catalogo potranno essere soggette a revisione, mediante comunicazioni al pubblico durante l'Asta. 10. Il pagamento totale del prezzo di aggiudicazione e dei diritti d'Asta potrà essere immediatamente preteso da Aste Boetto, in ogni caso dovrà essere effettuato per intero, in Euro, entro sette giorni dall'aggiudicazione. L'aggiudicatario, saldato il prezzo e i corrispettivi per diritti d'asta, dovrà ritirare i lotti acquistati a propria cura, rischio, spese e con l'impiego di personale e mezzi adeguati entro 14 giorni dalla


AstaBoetto_marzo_2013_Layout 1 21/11/13 18:18 Pagina 3

vendita. Decorso tale termine, le Aste Boetto . saranno esonerate da ogni responsabilità nei confronti dell'Aggiudicatario in relazione alla custodia, all'eventuale deterioramento o deperimento degli oggetti e avranno diritto ad applicare un corrispettivo, per singolo lotto, a titolo di custodia, pari a € 5,00 giornaliere per mobili e € 2,50 giornaliere per gli altri oggetti. Per le vendite fuori sede, gli oggetti aggiudicati e non ritirati saranno trasportati e custoditi presso i nostri magazzini. Le spese di trasporto sostenute saranno a totale carico degli aggiudicatari. Su espressa richiesta dell'Aggiudicatario, le Aste Boetto potranno organizzare, a spese e rischio dell'Aggiudicatario, l'imballaggio, il trasporto e l'assicurazione dei lotti. 11. In caso di mancato pagamento, le Aste Boetto s.r.l. potranno: a) restituire il bene al mancato venditore ed esigere dal mancato acquirente il pagamento delle commissioni perdute; b) agire per ottenere l'esecuzione coattiva dell'obbligo di acquisto; c) vendere il lotto a trattativa privata, o in aste successive, comunque in danno del mancato compratore, trattenendo a titolo di penale gli eventuali acconti versati. 12. Nonostante ogni disposizione contraria qui contenuta, Aste Boetto si riserva il diritto di concordare con gli Aggiudicatari forme speciali di pagamento, per le quali viene espressamente convenuto il patto di riservato dominio a favore di Aste di Antiquariato Boetto s.r.l. fino all'integrale e completa estinzione del debito. Resta pertanto inteso che il mancato o ritardato pagamento, anche di una

parte soltanto delle rate stabilite, darà facoltà al venditore Aste di Antiquariato Boetto s.r.l. di ritenere risolta la vendita, di richiedere l'immediato restituzione del bene nel caso esso fosse già stato consegnato e di trattenere quanto già pagato a titolo di caparra confirmatoria. 13. Gli Aggiudicatari sono tenuti all'osservanza di tutte le disposizioni legislative o regolamentari in vigore relativamente agli oggetti dichiarati di interesse particolarmente importante e per i quali il procedimento di dichiarazione è iniziato ai sensi dell’art. 6 es. del D.LGS. 29 Ottobre 1999, n. 490, con particolare riguardo agli artt. 54 e ss. del medesimo decreto. L'esportazione di oggetti da parte di Aggiudicatari residenti e non residenti in Italia è regolata dalla suddetta normativa nonché dalle leggi doganali, valutarie e tributarie in vigore. Il costo approssimativo di una licenza di esportazione è di € 200,00. I tempi d'attesa sono di 45 giorni circa dalla richiesta al Ministero dei Beni Culturali, Ufficio Esportazioni. La richiesta della licenza viene inoltrata al Ministero previo pagamento del lotto e su esplicita autorizzazione scritta dell'Aggiudicatario. Aste Boetto non si assume nessuna responsabilità nei confronti dell'Aggiudicatario in ordine ad eventuali restrizioni all'esportazione dei lotti aggiudicati, né in ordine ad eventuali licenze o attestati che l'Aggiudicatario di un lotto dovrà ottenere in base alla legislazione italiana. L'Aggiudicatario in caso di diritto di prelazione da parte dello Stato, non potrà pretendere da Aste Boetto o dal Venditore nessun rimborso di eventuali interessi sul prezzo e sulle commissioni d'Asta già corrisposte.

3

14. In caso di contestazioni fondate e accettate da Aste Boetto per oggetti falsificati ad arte, purché la relativa comunicazione scritta provenga a Aste Boetto entro 21 giorni dalla data della vendita,Aste Boetto potrà, a sua discrezione, annullare la vendita e rivelare all'Aggiudicatario che lo richieda il nome del Venditore, dandone preventiva comunicazione a questo ultimo. 15. Tutte le informazioni sui punzoni dei metalli, sulla caratura e il peso dell'oro, dei diamanti e delle pietre preziose colorate sono da considerarsi puramente indicative e approssimative e Aste Boetto non potrà essere ritenuta responsabile per eventuali errori contenuti nelle suddette informazioni e per le falsificazioni ad arte degli oggetti preziosi. Alcuni pesi in questo catalogo sono stati determinati tramite misurazioni. Questi dati devono considerarsi solo un'indicazione di massima e non dovrebbero essere acquisiti come esatti. 16. In aggiunta ad ogni altro obbligo o diritto previsto dalle presenti Condizioni di Vendita,Aste Boetto nel caso in cui sia stata informata o venga a conoscenza di un'eventuale pretesa o diritto di terzi inerente alla proprietà, possesso o detenzione del Lotto potrà, a sua discrezione, trattenere in custodia il Lotto nelle more della composizione della controversia o per tutto il periodo ritenuto ragionevolmente necessario a tale composizione. 17. Le presenti Condizioni di Vendita sono accettate automaticamente da quanti concorrono all'Asta e sono a disposizione di qualsiasi interessato che ne faccia richiesta. Per qualsiasi controversia è stabilita la competenza esclusiva del Foro di Genova


AstaBoetto_marzo_2013_Layout 1 21/11/13 18:18 Pagina 4

I nostri esperti Antiquariato e pittura sec. XIX, Marco Capozzi info@asteboetto.it

Arte moderna e contemporanea, Marco Canepa m.canepa@asteboetto.it

Design e arti decorative sec. XX, Sergio Montefusco s.montefusco@asteboetto.it

Fotografia, Maura Parodi maurapar@libero.it

Libri, Zali Zeffirino z.zeffirino@libero.it

Gioielli, Maurizio Simonetti info@asteboetto.it

Associato per Milano, Guido Lazzarini Via S. Marco 16 - Milano Tel. 3355473581


AstaBoetto_marzo_2013_Layout 1 21/11/13 18:18 Pagina 5

Asta giovedĂŹ 12 dicembre 2013, ore 18,30 lotti 1001/1080

5


AstaBoetto_marzo_2013_Layout 1 21/11/13 18:18 Pagina 6

1001 Michelangelo Anselmi (Lucca 1491/92 - Parma 1554/56) “Santa Flavia” matita rossa su carta bianca ingiallita mm 195x160 ex Collezione privata svedese

€ 14.000/15.500

Il foglio è ascrivile senza alcun dubbio alla mano di Michelangelo Anselmi in quanto preparatorio per l’affresco relativo a Santa Flavia che compare a sinistra dell’abside nord della chiesa di San Giovanni Evangelista a Parma, affresco eseguito nel 1521. Un disegno ugualmente a matita rossa con una santa eretta, non inginochiata come nel foglio in esame, è conservato alla Galleria Estense di Modena (Inv. 1284).Questo è stato ricondotto all’Anselmi da tutta la critica (A. E. Popham, I disegni di Michelangelo Anselmi, A. Ghidiglia Quintavalle, Disegni della Galleria Estense di Modena). Autentica Dott.ssa Elisabetta Fadda Firenze, 15 giugno 2004 “...In perfetto stato di conservazione, l’interesse storico, l’assoluta corrispondenta fra la figura a matita e l’affresco, pongono degnamente la Santa Flavia, di collezione svedese, non solamente fra i capolavori del catalogo grafico di Michelangelo Anselmi, ma tra quelli di tutta la Scuola di Parma”.

6


AstaBoetto_marzo_2013_Layout 1 21/11/13 18:18 Pagina 7

1001 7


AstaBoetto_marzo_2013_Layout 1 21/11/13 18:18 Pagina 8

1002

1002 Baccio Bandinelli (Firenze 1493-1560) “Tre figure virili sedute e panneggiate”, penna e inchiostro bruno su carta marroncina, mm 153x210

Bibliografia: Mario di Giampaolo in “Disegni antichi”, Parma 1988 pp 222-223 fig.267 Il foglio, per il resto in buono stato, manca dell’angolo in basso a destra e mostra alcune lacune non significative dovute alla corrosione provocata alla carta dall’inchiostro troppo ricco di acido gallico. € 3.500/3.900

8


AstaBoetto_marzo_2013_Layout 1 21/11/13 18:18 Pagina 9

1003

1003 Girolamo Mazzola Bedoli (Parma 1500-1569) “Studio per decorazione architettonica con due nudi virili”, penna a inchiostro bruno, acquarello e biacca, carta cerulea incollata in cartoncino mm 90x188

Il disegno è in eccellenti condizioni di conservazione. Bibliografia M.Di Giampaolo,“Disegni antichi”, Parma 1988, pag.17 fig.8

€ 2.500/2.800

1004 Cornice in legno intagliato dorato e laccato a più ordini, sec XVIII cm. 40x29,5

1004 9

€ 1.500/1.700


AstaBoetto_marzo_2013_Layout 1 21/11/13 18:18 Pagina 10

1005 Girolamo Bedoli Mazzola (Viadana 1500 circa-Parma 1569) “Figura femminile”, acquarello e penna su carta giallina mm 14,5x26

Bibliografia: M. Di Giampaolo “Disegni antichi” Parma 1988 pag.15 fig.7 € 2.500/2.800

1004

1005

1006 Cornice in legno intagliato a più ordini con bolo chiaro, sec.XVIII cm. 34x43

10

€ 600/700


AstaBoetto_marzo_2013_Layout 1 21/11/13 18:18 Pagina 11

1007 1008 1007 Francesco Mazzola, detto il Parmigianino (Parma 1503- Casalmaggiore 1540) “Tre teste in un cerchio, una tiene un globo” inchiostro bruno a penna e acquarello bruno su tracce di inchiostro rosso mm 58x82 Provenienza: Collezione Richard Cosway (Lugt,n°628), Londra 1740/1821 Sotheby’s Londra 4 luglio 1975 n°12 Collezione Igino Consigli, Parma € 3.500/3.900 1008 Importante cornice in legno intagliato e dorato a motivo di foglie in grande rilievo, sec.XVII cm. 23,5x18,5

€ 2.200/2.500 11


AstaBoetto_marzo_2013_Layout 1 21/11/13 18:18 Pagina 12

1009 Luca Cambiaso (Moneglia 1527-San Lorenzo de el Escopial 1585) “Pietà”, penna, inchiostro e acquerello bruno mm 155x115

Provenienza: A. Viggiano (Lugt 191a); timbro della collezione in alto a destra Bibliografia:M. Di Giampaolo in “Disegni antichi”1988, pag.200 fig.238 € 2.000/2.300

1004

1005

1010 Cornice in legno intagliato e dorato, I metà sec.XVIII cm. 25,5x20,5

12

€ 300/350


AstaBoetto_marzo_2013_Layout 1 21/11/13 18:18 Pagina 13

1011

1011 Jacopo Zanguidi, detto il Bertoja (Parma 1544-Caprarola 1573) “Antonio e Cleopatra”, penna e inchiostro bruno mm 265x235

Provenienza: A. Viggiano (Lugt 191a), timbro della collezione in basso al centro Bibliografia M. Di Giampaolo in “Disegni antichi” Parma 1988, pag.18-19 fig.11 D. De Grazia “Bertoja, Mirola and the Farnese Court” 1991 Reca dichiarazione di autenticità del Prof. Igino Consigli

13

€ 2.500/2.800


AstaBoetto_marzo_2013_Layout 1 21/11/13 18:18 Pagina 14

1012

1012 Jacopo Palma il Giovane (Venezia 1548-1628) “Studio della figura di San Giuseppe per una Fuga in Egitto”, penna e inchiostro bruno, acquarello bruno su carta giallina mm 270x142

timbro di collezione in basso a destra “M.C.” provenienza: Collezione Margherita Cavranzola, milano (inizio 1800) Bibliografia: M. Di Giampaolo in “Disegni antichi” Parma 1988, pag.218, fig.260 Stato di conservazione ottimo

14

€ 2.000/2.300


AstaBoetto_marzo_2013_Layout 1 21/11/13 18:18 Pagina 15

1012

1013 Jacopo Palma, il Giovane (Venezia 1548-1628) “Cristo e gli Apostoli sul Lago di Galilea”, penna, inchiostro e acquarello grigio mm 125x196

Bibliografia: M. Di Giampaolo “Disegni antichi” Parma, 1988 pag.218 fig.261 expertise di Corrado Ricci, Rodolfo Palluchini, Federico Zeri, Mario Di Giampaolo € 1.500/1.700

15


AstaBoetto_marzo_2013_Layout 1 21/11/13 18:18 Pagina 16

1014 1014 Antonio Tempesta (Firenze 1555-Roma 1630) “Il trionfo della morte” inchiostro bruno a penna e acquerello bruno su carta marroncina mm 130x482

Bibliografia: P. Consigli “Disegni antichi” Parma 1988, pag.250 n°305 Stato di conservazione buono, presenta solo lievi mancanze negli angoli in basso, restaurate anticamente € 1.500/1.700

1004 1015 Cornice in legno intagliato e dorato a mecca a due ordini di intaglio, sec.XVIII cm. 63x30

€ 600/700

16


AstaBoetto_marzo_2013_Layout 1 21/11/13 18:18 Pagina 17

1016

1016 Sebastian Vrancx (Anversa 1573-1647) “Cavaliere al passo affiancato da cavallo tenuto alla briglia”, inchiostro bruno a penna e acquerello rosa e azzurro su carta giallina mm 90x140

“Soldati in conversazione e in riposo”, inchiostro bruno a penna e acquerello rosa e azzurro su carta giallina mm 95x140

“Cavaliere e due soldati in riposo”, inchiostro bruno a penna e acquerelli rosa e azzurro su carta giallina mm 95x105

Stato di conservazione ottimo, soltanto la carta del primo presenta lievi increpature.

17

€ 1.500/1.700


AstaBoetto_marzo_2013_Layout 1 21/11/13 18:18 Pagina 18

1017 1017 Baccio Del Bianco (Firenze 1604 - San Lorenzo de el Escorial Madrid 1656) “Veduta di un porto”, inchiostro bruno a penna e colore ad acqua mm 235x365

€ 2.500/2.800

1018 Importante cornice a tre ordini di intaglio con doratura d’epoca, Parma sec.XVII cm. 44,5x34,5

1018 18

€ 2.000/2.300


AstaBoetto_marzo_2013_Layout 1 21/11/13 18:18 Pagina 19

1019 Simone Cantarini detto il Pesarese (Pesaro 1612-Verona 1648) “Diana e Callisto”, penna e inchiostro bruno su carta giallina mm 310x220

Bibliografia: M. Di Giampaolo in “Disegni antichi”, Parma 1988, pag.157, fig.183 Provenienza: Collezione Massaccesi, Bologna Collezione Gino Guerra, Venezia Collezione Igino Consigli, Parma € 1.500/1.700

1019

1020 Cornice in legno dorato a più ordini, Toscana sec XVIII cm. 45,5x36,5

€ 600/700

1020 19


AstaBoetto_marzo_2013_Layout 1 21/11/13 18:18 Pagina 20

1021 Salvator Rosa (Arenella 1615-Roma 1673) “Studio di soldato”, penna, inchiostro e acquerello bruno, tracce di matita mm 132x71

Il “pendant” di questo foglio è conservato agli Uffizi di Firenze Bibliografia P. Consigli “La battaglia nella pittura del XVII al XVIII secolo”, Parma 1986 pag.236 n°219; M. Di Giampaolo “Dal disegno all’opera compiuta”Venezia 1987 pag.58 fig.59; M.Di Giampaolo “Disegni antichi” Parma 1988, pag. 279 fig.347 Stato di conservazione ottimo € 1.500/1.700

1021

1022 Cornice a mecca in legno finemente intagliato a motivo di fogliame e nastri, Piemonte I metà sec.XVIII cm 18x25,5

€ 800/900

1022 20


AstaBoetto_marzo_2013_Layout 1 21/11/13 18:18 Pagina 21

1023

1023 Philips Wouwerman (Harlem 1619-1668) “Sosta di cacciatori” (recto),“Caccia col falcone” (verso) inchiostro bruno a penna su carta giallina mm 145x205

firmato sul recto in basso a destra “Phil. W.” In basso a sinistra il timbro di collezione “CHD” entro un ovale (questa marca secondo alcuni appartiene a Charles Delafosse avvocato di Parigi 1842-1919 il quale però era solito apporre sul verso dei fogli della sua collezione le lettere CHD a matita (Lugt.558) Stato di conservazione ottimo € 1.500/1.700 21


AstaBoetto_marzo_2013_Layout 1 21/11/13 18:18 Pagina 22

1024

1024 Luca Giordano (Napoli 1634-1705) “La caduta di Simon Mago”, sanguigna e acquerello rosso su carta giallina mm 336x385

€ 3.000/3.400

22


AstaBoetto_marzo_2013_Layout 1 21/11/13 18:18 Pagina 23

1025

1025 Importante cornice a tre ordini di intaglio in legno dorato con mascheroni, Toscana sec.XVII cm. 48x57,5

â‚Ź 3.500/3.900

23


AstaBoetto_marzo_2013_Layout 1 21/11/13 18:18 Pagina 24

1026 Francesco Solimena (Canale di Serino 1657Barra 1747) “Cacciata di Eliodoro dal tempio”, disegno, studio per la parte destra dell’affresco sulla controfacciata della chiesa del Gesù a Napoli, dipinto nel 1725 € 1.800/2.000

1026

1027 Cornice in legno finemente intagliato e dorato, Venezia I metà sec.XVIII cm. 60x77,5

€ 1.000/1.100

1022 24


AstaBoetto_marzo_2013_Layout 1 21/11/13 18:18 Pagina 25

1028

1028 Giovanni Paolo Panini (Piacenza 1691-Roma 1765) “Veduta fantastica di rovine antiche con un gruppo di figure”, inchiostro grigio a penna e acquerello grigio mm 368x270

Provenienza: Collezione Conte Giovanni Arcelli-Fontana, Piacenza All’importante collezione piacentina di provenienza (famosa ed un tempo ricchissima di capolavori) appartenevano altri fogli del Panini, undici, alcuni firmati, tutti del medesimo formato ed eseguiti con la stessa tecnica. Stato di conservazione eccellente € 1.500/1.700 25


AstaBoetto_marzo_2013_Layout 1 21/11/13 18:19 Pagina 26

1017

1029 Francesco De Mura (Napoli 1696-1782) “Santa Chiara debella i Saraceni, mostrando l’Eucarestia”, penna a inchiostro bruno, acquerello bruno mm 432x650

Scritte in basso al centro “1724”(corretto in 1780) Bibliografia P. Valente in “La battaglia nella pittura del XVII e XVIII secolo”, Parma 1986 pag.233 n°219 M. Di Giampaolo in “Disegni antichi”, Parma 1988 pag. 298 n°370 M. Di Giampaolo “Dal disegno all’opera compiuta”, Perugia 1987, pag.80 n°81 Stato di conservazione eccezionale € 3.500/3.900

1030 Cornice Salvator Rosa a più ordini di intaglio in legno dorato e laccato, inizi sec.XVIII cm 67x50,5

1030 26

€ 1.000/1.100


AstaBoetto_marzo_2013_Layout 1 21/11/13 18:19 Pagina 27

1031

1031 Vincenzo Re (Parma 1698 circa-Napoli 1762) “Spaccato di chiesa”, inchiostro bruno a penna e acquerello grigio su carta bianca mm 210x296

Nel verso “Pianta absidale della stessa chiesa”, firmato nel verso:”Re f.” Stato di conservazione perfetto € 800/900

27


AstaBoetto_marzo_2013_Layout 1 21/11/13 18:19 Pagina 28

1032

1032 Cesare Ligari (Sondrio 1716-Como 1770) “Progetto alternativo per una cappella”, inchiostro grigio a penna e acquerello grigio su carta color camoscio mm 490x300

Siglato con monogramma intrecciato dell’artista al centro dello spazio bianco della volta, con inchiostro nero a penna. Stato di conservazione perfetto € 1.500/1.700

28


AstaBoetto_marzo_2013_Layout 1 21/11/13 18:19 Pagina 29

1033

1033 Scuola Emiliana sec.XVII “Estasi di San Francesco”, acquarello e inchiostro su carta giallina mm 185x250 Siglato in basso a destra “W.Y.O”

€ 1.500/1.700

29


AstaBoetto_marzo_2013_Layout 1 21/11/13 18:19 Pagina 30

1034

1034 Scuola emiliana sec.XVII “Figura maschile” (Prometeo), penna su carta mm 65x100

€ 1.000/1.100

30


AstaBoetto_marzo_2013_Layout 1 21/11/13 18:19 Pagina 31

1035

1035 Michael Wolgemuth (Norimberga 1434-1519) L”Anticristo” prima del 1493, xilografia colorata a tempera mm.285x428 il foglio I ed. del 1493 della cronaca di Norimberga con testi di Hartmann Schedel edita da Anton Kodeberger.Stato I/II Graesse tomo secondo p.138 Wilson 12.I/II

Questa bella impressione è una tavola della I edizione nella rarissima edizione a colori, la coloritura è a tempera come si usava per i libri d’ore nello stesso periodo e destinati alla coloritura per renderli simili ai codici miniati. A parte un lieve restauro nella parte non incisa in basso a sinistra e data l’epoca, lo stato di conservazione è da considerarsi ottimo € 800/900 31


AstaBoetto_marzo_2013_Layout 1 21/11/13 18:19 Pagina 32

1036

1036 Martin Schongauer (Colmar 1435-Breisach 1491) “Cristo davanti ad Annah”, 1480 ca. Bulino mm 163x114 della serie di dodici tavole della “Piccola Passione” B.11, Hollstein 21, Lehrs 21

€ 3.000/3.400

32


AstaBoetto_marzo_2013_Layout 1 21/11/13 18:19 Pagina 33

1037

1037 Albrecht Durer (Norimberga 1471-1528) “La Falgellazione” 1509 ca., xilografia mm.97x130, prima del testo latino al retro 1511 dalla Piccola Passione in legno filigrana “Alta Corona” Meder, B.33 HM.142

Questa tavola intagliata da Durer nel 1509/10 è parte della suite della piccola Passione, nella rara prima tiratura e quindi prima dell’edizione del 1511 che porterà al verso il testo latino. Bellissima impressione su carta con filigrana “Alta Corona” ritagliata appena al di fuori del soggetto. Lo stato di conservazione è perfetto. € 700/800 33


AstaBoetto_marzo_2013_Layout 1 21/11/13 18:19 Pagina 34

1038

1038 Albrecht Durer (Norimberga 1471-1528) “Gesù lascia la madre” 1504/5, xilografia mm.210x302 testo latino al retro 1511 filigrana “Torre con corona” dalla Vita della Vergine B.92 M.204

€ 700/800

34


AstaBoetto_marzo_2013_Layout 1 21/11/13 18:19 Pagina 35

1039

1039 Albrecht Durer (Norimberga 1471-1528) “Il cavaliere e il Lanzichenecco” 1496, xilografia mm.390x278 Meder di filigrana “Calice di Asburgo” (Briquet 2118) 1563-66 tiratura postuma dopo la rottura del bodo in alto a destra e dopo la crepa nel legno nello zoccolo in basso a destra B.Meder 265

€ 700/800

35


AstaBoetto_marzo_2013_Layout 1 21/11/13 18:19 Pagina 36

1040

36


AstaBoetto_marzo_2013_Layout 1 21/11/13 18:19 Pagina 37

1041

1040 Albrecht Durer (Norimberga 1471-1528) “La Sacra Famiglia in Egitto” 1502 ca., xilografia

1041 Albrecht Durer (Norimberga 1471-1528) “La Maga Circe dalla nave dei folli” xilografia mm. 140x180 Meder B.H.M.

mm.300x209 testo latino al retro 1511 dalla Vita della Vergine Meder B.90 H.M.202

€ 1.000/1.100

37

€ 300/350


AstaBoetto_marzo_2013_Layout 1 21/11/13 18:19 Pagina 38

1042

1042 Albrecht Durer (Norimberga 1471-1528) “La Resurrezione” 1510, xilografia mm.100x128, prima del testo latino al retro 1511 dalla piccola Passione in legno senza filigrana. Meder, B.45 H.M.154

Questa tavola, intagliata da Durer nel 1509-10 è parte della suite della piccola Passione, nella rara prima tiratura e quindi prima dell’edizione del 1511 che porterà al verso il testo latino. Bellissima impressione su carta senza filigrana, ritagliata appena al di fuori del soggetto. Lo stato di conservazione è perfetto. € 700/800

38


AstaBoetto_marzo_2013_Layout 1 21/11/13 18:19 Pagina 39

1043

1043 Albrecht Durer (Norimberga 1471-1528) “La Nascita della Vergine” xilografia mm.207x297 testo latino al retro 1511? dalla Vita della Vergine, Meder B.H.M.192

€ 1.500/1.700


AstaBoetto_marzo_2013_Layout 1 21/11/13 18:19 Pagina 40

1044

1044 Albrecht Durer (Norimberga 1471-1528) “La coppia male assortita” 1495 ca. Bulino mm.149x137 Meder B.93 Meder 77

40

€ 3.000/3.400


AstaBoetto_marzo_2013_Layout 1 21/11/13 18:19 Pagina 41

1045

1045 Lucas Cranach (Kronach 1472-Wiemar 1533) “Il martirio di San Matteo” 1525, xilografia mm.162x128 B.44

€ 800/900

41


AstaBoetto_marzo_2013_Layout 1 21/11/13 18:19 Pagina 42

1046

1046 Ludwig Krug detto Maestro della Brocca (Norimberga 1489-1532) “La Vergine sulla mezzaluna” Bulino mm.79x128 Stato I/II due timbri di collezione non identificati B.7

€ 800/900

42


AstaBoetto_marzo_2013_Layout 1 21/11/13 18:19 Pagina 43

1047 Francesco Mazzola detto Il Parmigianino (Parma 1503-Casal Maggiore 1540) “La sepoltura di Gesù” (seconda versione) acquaforte e punta secca mm.236x330 Stato II/II B.5 Mistrali 12

Questa acquaforte, considerata universalmente il suo capolavoro è secondo Bartsh il secondo stato, con l’aggiunta dei ritocchi alla punta secca sulla coscia del Cristo in primo piano. La parte non incisa alla base è stata aggiunta. € 2.500/2.800

1047

1048 Cornice in legno intagliato a più ordini, parte centrale a nastro, sec.XVIII cm. 35x44,5

€ 700/800

1048 43


AstaBoetto_marzo_2013_Layout 1 21/11/13 18:19 Pagina 44

1049 Agostino Carracci (Bologna 1557-Parma 1602) “Mercurio e le tre grazie” 1589 bulino mm.256x197 Stato I/III B.117 De Grazia 149

€ 200/250

1049

1050

1050 Guido Reni (Bologna 1575-1642) “L’amore per lo studio”, acquaforte mm 158x189 B.16,TIB 24

€ 200/250

44


AstaBoetto_marzo_2013_Layout 1 21/11/13 18:19 Pagina 45

1051

1051 Jaques Callot (Nancy 1592-1635) “Navi”, acquaforte mm. 141x200

€ 100/150

45


AstaBoetto_marzo_2013_Layout 1 21/11/13 18:19 Pagina 46

1052 1052 Harmensz Rembrandt van Rijn (Leida 1606-Amsterdam 1669) “La Resurrezione di Lazzaro” 1642 (lastra piccola), acquaforte e punta secca mm.150x115. Stato II/II B.72H.198B.B.42/B

€ 2.500/2.800

46


AstaBoetto_marzo_2013_Layout 1 21/11/13 18:19 Pagina 47

1053

1053 Harmensz Rembrandt van Rijn (Leida 1606-Amsterdam 1669) “Giocatore di golf” acquaforte mm.95x144 Stato II/II B.H.125H.272B.B.54-4

47

€ 2.000/2.300


AstaBoetto_marzo_2013_Layout 1 21/11/13 18:19 Pagina 48

1054

1054 Harmensz Rembrandt van Rijn (Leida 1606-Amsterdam 1669) “Il venditore di veleno per topi” acquaforte mm.144x95 Stato III/III B.H.H. B.B.

€ 2.000/2.300

48


AstaBoetto_marzo_2013_Layout 1 21/11/13 18:19 Pagina 49

1055

1055 Harmensz Rembrandt van Rijn (Leida 1606-Amsterdam 1669) “Quarta testa di orientale” 1635, acquaforte mm.158x135.Stato II/III B.H.289H.134B.B.35/5

49

€ 5.000/5.600


AstaBoetto_marzo_2013_Layout 1 21/11/13 18:19 Pagina 50

1056

1056 Giovanni Battista Castiglione (Genova 1609-Mantova 1665) “Tobia seppellisce i morti” 1647 ca., acquaforte mm.198x295 Stato unico B.5, Bellini 58

€ 600/700

50


AstaBoetto_marzo_2013_Layout 1 21/11/13 18:19 Pagina 51

1057

1057 Giovanni Battista Castiglione (Genova 1609-Mantova 1665) “La fuga in Egitto” acquaforte mm.299x206. Stato III/IV. Filigrana ancora nel cerchio B.12-Bellini 20

51

€ 800/900


AstaBoetto_marzo_2013_Layout 1 21/11/13 18:19 Pagina 52

1058

1058 Giovanni Battista Castiglione (Genova 1609-Mantova 1665) “La maga Circe” 1650/51, acquaforte mm.220x320. Stato I/II. Filigrana “Armi di Amsterdam” B.22Bellini60

Bellissima impressione nel raro primo stato, si conoscono pochissimi esemplari in questa tiratura, nel secondo stato compare un graffio accidentale sul ciuffo d’erba sotto l’elmo nel gruppo di armi a destra nella stanpa. L’impressione è argentea e uniforme, tipica delle prime prove dove la matrice non ha subito usura, impressa su carta con filigrana “Armi di Amsterdam”. Il fatto che questa incisione tipicamente rembrantiana per i chiaroscuri usati, e il fatto che l’artista abbia usato una delle carte usate da Rembrant, rendono il foglio particolarmente affascinante. Lo stato di conservazione è perfetto. € 2.000/2.300

52


AstaBoetto_marzo_2013_Layout 1 21/11/13 18:19 Pagina 53

1059

1059 Giovanni Battista Castiglione (Genova 1609-Mantova 1665) “La maga Circe” 1650/51, acquaforte mm.220x320. Stato I/II, incollata su passepartout azzurro B.22Bellini60

€ 800/900

53


AstaBoetto_marzo_2013_Layout 1 21/11/13 18:19 Pagina 54

1060 1060 Adriaen Van Ostade (Lubecca 1610- Amsterdam 1685) “La brocca vuota”, acquaforte mm 102x86. Stato IV/VIII. Filigrana giullare? Godefroy 15

€ 1.000/1.100

54


AstaBoetto_marzo_2013_Layout 1 21/11/13 18:19 Pagina 55

1061

1061 Giambattista Tiepolo (Venezia 1696-Madrid 1770) “L’astrologo e il giovane soldato”, 1739-43, acquaforte mm 134x173. Stato unico,dalla serie dei Capricci De Vesme 11,Rizzi 37

55

€ 1.000/1.100


AstaBoetto_marzo_2013_Layout 1 21/11/13 18:19 Pagina 56

1062 1062 Giambattista Tiepolo (Venezia 1696-Madrid 1770) “Adorazione dei Magi” 1745 ca, acquaforte mm 428x287 Stato II/II De Vesme 1, Rizzi 27, Succi 69

56

€ 2.500/2.800


AstaBoetto_marzo_2013_Layout 1 21/11/13 18:19 Pagina 57

1063

1063 Antonio Canal detto Canaletto (Venezia 1697-1768) “Paesaggio con donna al pozzo” 1740 ca acquaforte mm 135x205. Stato II/III Bromberg 29, De Vesme 26, Succi 1, Montecuccoli degli Erri 25

€ 1.000/1.100

57


AstaBoetto_marzo_2013_Layout 1 21/11/13 18:19 Pagina 58

1064

1064 Michele Marieschi (Venezia 1710-1743) “Il campo SS.Giovanni e Paolo”, acquaforte mm 309x441 Stato I/IV Succi 8

Questa bella impressione nel primo stato è probabilmente una delle rare tavole pubblicate mentre il Marieschi è ancora vivo. (Non si conoscono esemplari rilegati nella versione di sedici tavole). Bellissima impressione rifilata sulla battuta del rame, in ottimo stato di conservazione € 1.000/1.100

58


AstaBoetto_marzo_2013_Layout 1 21/11/13 18:19 Pagina 59

1065

1065 Michele Marieschi (Venezia 1710-1743) “Il ponte di Rialto con il Palazzo dei Camerlenghi”, acquaforte mm 318x467 Stato I/IV Succi 19

Questa bella impressione nel primo stato è probabilmente una delle rare tavole pubblicate mentre il Marieschi è ancora vivo. (Non si conoscono esemplari rilegati nella versione di sedici tavole). Bellissima impressione rifilata sulla battuta del rame, in ottimo stato di conservazione € 1.000/1.100

59


AstaBoetto_marzo_2013_Layout 1 21/11/13 18:19 Pagina 60

1066

1066 Michele Marieschi (Venezia 1710-1743) “Il cortile del Palazzo Ducale 1741”, acquaforte mm 310x450 Stato I/IV Succi 3

€ 1.000/1.100

60


AstaBoetto_marzo_2013_Layout 1 21/11/13 18:19 Pagina 61

1067

1067 Michele Marieschi (Venezia 1710-1743) “I Frari”, acquaforte mm 317x470 Stato I/IV Succi 21

Questa bella impressione nel primo stato è probabilmente una delle rare tavole pubblicate mentre il Marieschi è ancora vivo. (Non si conoscono esemplari rilegati nella versione di sedici tavole). Bellissima impressione rifilata sulla battuta del rame, in ottimo stato di conservazione € 1.000/1.100

61


AstaBoetto_marzo_2013_Layout 1 21/11/13 18:19 Pagina 62

1068

1068 Michele Marieschi (Venezia 1710-1743) “Il Canal Grande a Ca’ Pesaro”, acquaforte mm 333x467 Stato I/IV Succi 23

€ 1.000/1.100

62


AstaBoetto_marzo_2013_Layout 1 21/11/13 18:19 Pagina 63

1069

1069 Giambattista Piranesi (Mogliano 1720-Roma 1778) “Veduta del ponte e del mausoleo”, fabbricati da Elio Adriano. acquaforte mm 370x650 Stato I Focillon 339, Wilton-Ely 472

€ 500/550

63


AstaBoetto_marzo_2013_Layout 1 21/11/13 18:19 Pagina 64

1070

1070 Giambattista Piranesi (Mogliano 1720-Roma 1778) “Veduta del Porto di Ripetta”, acquaforte mm 370x590 Stato I/VI Focillon 814, Wilton-Ely 155

64

€ 500/550


AstaBoetto_marzo_2013_Layout 1 21/11/13 18:19 Pagina 65

1071 1071 Benigno Bossi (Porto d’Arcisate 1727- Parma 1800) “Berger à la Greque”, 1771, acquaforte mm 270x185 Dalla Mascarade à la Greque di E. A. Petitot Le Blanc 186

65

€ 200/250


AstaBoetto_marzo_2013_Layout 1 21/11/13 18:19 Pagina 66

1072

1072 Giandomenico Tiepolo (Venezia 1727-1804) “La fuga in Egitto”, acquaforte mm.200x272 Stato II/II Succi

€ 1.000/1.100

66


AstaBoetto_marzo_2013_Layout 1 21/11/13 18:19 Pagina 67

1073 1073 Francisco Goya y Lucientes (Fuente de Todo 1746-Bordeaux 1828) “Soplones”, acquaforte e acquatinta mm 215x150 I edizione del 1799 Los Caprichos Harris 48

67

€ 1.000/1.100


AstaBoetto_marzo_2013_Layout 1 21/11/13 18:19 Pagina 68

1073 1074 Francisco Goya y Lucientes (Fuente de Todo 1746-Bordeaux 1828) “Los chinchillas”, acquaforte e acquatinta mm 215x150 I edizione del 1799 Los Caprichos Harris 50

€ 1.000/1.100

68


AstaBoetto_marzo_2013_Layout 1 21/11/13 18:19 Pagina 69

1075

1075 Francisco Goya y Lucientes (Fuente de Todo 1746-Bordeaux 1828) “El sueno de la razon produce monstruos”, acquaforte e acquatinta mm 215x150 I edizione del 1799 Los Caprichos Harris 43

Nel febbraio del 1799 pubblica l’opera “Los Caprichos” composta di 80 tavole. Questa tavola , la 43 della serie è universalmente riconosciuta come l’incisione più importante del maestro. E’ probabile che Goya inserisca questa tavola a metà dell’opera perchè sarà nelle tavole successive la chiave di lettura di questa. L’intensità dell’inchiostratura, i margini intonsi e il fatto che la tavola provenga da una cartella con tutte le tavole con le stesse caratteristiche , mai rilegate, porta a pensare che si tratti di una prova precedente la pubblicazione rilegata. Si tratta quindi di una prova di stampa. € 2.000/2.300 69


AstaBoetto_marzo_2013_Layout 1 21/11/13 18:19 Pagina 70

1073 1076 Francisco Goya y Lucientes (Fuente de Todo 1746-Bordeaux 1828) “Ya es hora”, acquaforte e acquatinta mm 215x150 I edizione del 1799 Los Caprichos Harris 80

70

€ 1.000/1.100


AstaBoetto_marzo_2013_Layout 1 21/11/13 18:19 Pagina 71

1075 1077 Francisco Goya y Lucientes (Fuente de Todo 1746-Bordeaux 1828) “Se repulen”, acquaforte e acquatinta mm 215x150. I edizione del 1799 Los Caprichos Harris 51

71

€ 1.000/1.100


AstaBoetto_marzo_2013_Layout 1 21/11/13 18:19 Pagina 72

1078

1078 Francisco Goya y Lucientes (Fuente de Todo 1746-Bordeaux 1828) “Tauromachia”, acquaforte mm. 280x390

€ 400/450

72


AstaBoetto_marzo_2013_Layout 1 21/11/13 18:19 Pagina 73

1079

1079 “Omaggio alla Maestà di Carolina Augusta, Imperatrice d’Austria, fatto dalle province venete” Venezia 1818, edizione seconda

€ 700/800

73


AstaBoetto_marzo_2013_Layout 1 21/11/13 18:19 Pagina 74

1080

74


AstaBoetto_marzo_2013_Layout 1 21/11/13 18:19 Pagina 75

1080 Tre tavole raffiguranti “Il piano della città di Napoli, il golfo di Napoli e i suoi confini”, per Rizzi Zannoni 1790-1793 cm 85x55 ognuna

€ 4.000/4.500

1080

75


AstaBoetto_marzo_2013_Layout 1 21/11/13 18:19 Pagina 77

offerta banco


AstaBoetto_marzo_2013_Layout 1 21/11/13 18:19 Pagina 79

offerta telefonica


AstaBoetto_marzo_2013_Layout 1 21/11/13 18:19 Pagina 80

ditta lang

Asta di Stampe e disegni antichi  

Asta di Stampe e disegni antichi Boetto 12 dicembre 2013