Page 1


Marzo 2012

Bolleltùno pa.moccbiale di Torrazzo

13

arciafila, Tarraz

un/ 20/

z &t &,

/ dnt incorniciarc

Gran bella stagione agonistica quella appena trascorsa per i colori della società bocciofilaTorcazzese, grazie ai suoi giocatori teiserati, sempfe meno nel numero ma sempfe più motivati e competitivi,visti i buoni risultati ottenuti, sia nei tornei serali, vedi campionato di società e Boccia d'oro, sia nel calendario federale dove hanno saputo togliersi alcune soddisfazioni, come la partecipazione ai campionati italiani a teme della categoria D. Ma andiamo con ordine. In primaveru ra pafiecipazione alla classica per eccerenza, gara di Alassio,la Milano-saffemo dei bocciofili, con l'iscrizione di una quadretta composta dal presidente Dario Giansetti, Rinaldo Finotto,Alessandro Marzanati e Ugo Molinatti, con riserva Dino Finotto, accompagnati per l'occasione da un nutrito numefo di supporter e tifosi, con auto e camper al seguito, un allegra comitiva in una bella gita ben organizzata. È,

15


Bollettino p arrocchiale di Tonazzo

Marzo 2012

stato bello il sabato mattir,a entrare nel Palasport diAlassio e veder riposte sui portabocce le nuove e fiammanti borse blu dellaTorrazzese dot;,e spiccavano le scritte gialle del neo-sponsor Libero Bergantin della BER. CAR., e poter seguire comodi sulle poltrone degli spalti le oltre due ore di gioco nelle quali Dino, che ha sostituito f infortunato Ugo, Dario, Rinaldo &Alessandro che si sono difesi bene prima diammainarclabandiera bianca della resa, giocando a fianco di titolati campioni tra cui PieroAmerio, Silvio Riviera ed altri rappresentanti il ghota del boccismo nazionale con oltre quattrocento fotmazioni iscritte e tanti biellesi in campo. Il batter di ciglia e siamo gìà in campo aTorrazzo,profeti in Patria. Così si può titolare la vittoria ottenuta daEzio e Rinaldo Finotto con Massimo Menaldo nella gara di selezione a terne andatain onda sui giochi del bocciodromo don Ilario Bolengo, in una gar otganizzata dalla nostra società con la partecipazione di una quarantina di formazioni. Campi amici, buona sorte e tanta abrTità hanno contribuito a spianare la strada ai nostri portacolori alla conquista del Trofeo Primo Finotto e dell'ambito posto in palio per i Campionati Italiani di specialità che si sono poi tenuti nel cuneese sabato 25 e domenica 26 giugno. t6


Bollettino p arroccltia.le dĂŹ Torrazzo

Marzo 2O12

ln tarda seratala premiazione; davanti all'arbitro di garu Dino Finotto, Ezio ritira il trofeo del fratello Primo, commosso ma entusiasta per rlttaguardo raggiunto, menffe gli sportivissimi giocatori della Valdenghese battuti nella finale tributano ai vincitori gli applausi dor,.uti, mentre la foto suggella una giornata da incorniciare per Ezio, Rinaldo, Massimo e per la Torrazzese tutta. Anche per l'appuntamento dei Campionati ltaliani ci si è mossi con un gioco di squadra.Infatti il 2 giugno una delegaziofie della società ha raggiunto NiellaTanaro, sede della gara tricolore, una pedustrazione logistica per verificare le sedi di gioco,la tistoruzione e l'eventuale pernottamento. Come perAlassio,un bel gruppo di tifosi è partito di buon mattino per accompagnare i giocatori impegnati nella prima partita della poule contro la formazione di Mongrando. Grazie ad un buon gioco in accosto e ad alcune bocciate decisive, il primo incontro veniva superato settza apprensioni e venivano battuti i cugini biellesi che si sarebbero poi rifat-

t7


Bollettino p arroccbiale di Torrazzo

Marzo 2012

ti a nostfe

spese nella paftita di recupefo disputata n:'l pomefiggio, una sconfitta che toglieva dal tabellone di garula nostra formazione, a cui va

il

plauso già solo per aver partecipato ad un campionato Italiano. Un gtande onore! Nella seconda gara organizzata dalla nostra società, la formazione composta da Dario Giansetti e Giuseppe Torta, si faceva superare nella finale della formazione di Mongrando. Durante la stagione venivano ottenuti buoni piazzamenti nelle gare federali, mentre nel Gran Premio della Serra, classica internazionale estiva che assegnava il 2' Memorialvanni Boscain, laTotazzese di Ezio, ugo, Rinaldo e con il tinforzo di Manuel chiavenuto raggiungevano i quarti di finale. Gli organizzatori di questa garahanno assegnato alla nostra società, per l'utilizzo del bocciodromo e per le forme di collaborazione prestate, un contributo di 3O0 Euro che con i 20O pervenuti dall,Amministrazione comunale diTonazzo consentono con le quote sociali dei tesserati che sono quindici, al prosieguo dell'attività, ed ana partecipazione dei tornei come la Boccia d'oro di seconda categoria e al campionato di Società della D. Gtazie al prezioso apporto di quasi la totalità dei giocatori tesserati,la Torrazzese ha saputo raggiungere nel corso del 2olr la fase finale di entfambe le manifestazioni. Nella Boccia d'oro è uscita di scena nel girone fina1e perdendo contro il san secondo salussola mentre nel campionato di società, dopo essere giunti secondi nel girone di qualificazione alte spalle della Capannina, siamo stati eliminati dal G.s. zegnaTrivero, sconfitti al bocciodromo di Biella per 3 a 2 avendo vinto l'individuale con Dario,la coppia diAlessandro e Massimo e sconfitti nelle tre restanti prove, la coppia di Ezio e Rinaldo, la tetna di Giuseppe, Renzo e Emanuele e nel tiro tecnico Massimo. In panchina con me sedeva Mauro. comunque sia, la presenza ta i finalisti nei due maggiori tornei biellesi è sintomo Oi abltltà e vitalità, una bella vetrina per la nostra piccola società, che si appresta nel2ol} a voler continuare ad essere protagonista nel panorama delle bocce biellesi. Dopo i fasti di un glorioso passato, oggi bastano alcuni raggi di sole, per renderci felici.Alè Torcazzese non mollare!

Il

18

D.S. Roby

Blotto


La Stampa 19-07-2013


Il Biellese 23-07-2013


Al l ’ i nt er nodi ques t ov ol umet r ov er et eunar a c c ol t adi a r t i c ol i pubbl i c a t i s ul Bol l et t i noPa r r oc c hi a l ees ul l a S t a mpal oc a l ec hes i r i f er i s c onoa l Boc c i odr omodel l a S er r a“DonI l a r i oBol engo” . t a ment enes onos t a t i pubbl i c a t i mol t i a l t r i , c he Cer nons i a moa nc or ar i us c i t i ar eper i r e , maquel l i pubbl i c a t i s onoc omunqueun’ effic a c et es t i moni a nz adi pi ù di 50a nni di s t or i adel“Boc c i o” . Vogl i onoes s er eunpi c c ol ooma ggi o, eunr i c or do, dedi c a t oadonI l a r i oBol engoc hec ont a nt adedi z i one et ena c i ahar ea l i z z a t oques t o“ s ogno” eat ut t i c ol or o c heha nnoc ont r i bui t onel c or s odegl i a nni ama nt ener l o“ v i v o” .

Unpa r t i c ol a r er i ngr a z i a ment ov àat ut t i c ol or oc heha nnoc ont r i bui t o a l l ar ea l i z z a z i oner endendoc i di s poni bi l ei l ma t er i a l ei nl or opos s es s o.

Il Bocciodromo della Serra visto dalla Stampa Vol. 5  

Fatti e personaggi del Bocciodromo della Serra " Don Ilario Bolengo "di Torrazzo ( Biella ) raccontati attraverso gli articoli della stampa...

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you