Page 1

#239 Poste italiane Target Magazine LO/CONV/020/2010 - Omologazione n. DC00S5595

Novembre/Dicembre 2014

ORGANO UFFICIALE ANGAISA (Associazione Nazionale Commercianti Articoli Idrotermosanitari, Climatizzazione, Pavimenti, Rivestimenti ed Arredobagno)

11 Euro

TAVOLA ROTONDA Dalla Sicilia idee per cambiare CLASSIFICHE 2013 La distribuzione reagisce, ma la crisi non è finita Il mercato italiano ingrassa l’industria estera SISTEMI IBRIDI Pompe di calore e condensazione: accoppiata vincente #239 - NOVEMBRE/DICEMBRE 2014 Cover_BeR239_247_286.indd 1

IMPIANTI DI DISTRIBUZIONE Di chi è la colpa per i bassi spessori? ADI DESIGN INDEX 2014 MAGAZZINO REALE O VIRTUALE?

21/11/14 11.13


m di

S 180 0

anagement

ce r

18 001: 1999

AS

/I SO

14001:1996/ O

HS

40

00

ISO

: 20 ISO 9001

90

01

to

Sis t

ica tif

a

em

O

SA

1

H

01 - ISO 1

DAL 1901

Qualità Made in Italy: LO¿ORFRQGXWWRUHSHU O¶LQQRYD]LRQH

pub.indd 1

18/11/14 11.03


vaillant.it

Rendere al massimo, consumando il minimo. Questa è la qualità tedesca.

ecoBLOCK plus, l’eccellenza delle murali a condensazione, è capace di garantirti sempre la massima efficienza e il massimo comfort. La soddisfazione di fare la cosa giusta.

Riscaldamento

1_ULTIMA_pag_pubblicitarie.indd 1

Climatizzazione

Energie Rinnovabili

Perché

guarda lontano.

21/11/14 11.24


245x290_Bambino.indd 1

27/10/2014 12.25.40


sommario Il punto

Nuovi imprenditori

5 Censiremo noi e gli altri dell’ITS

45 Imprenditori non si nasce, si diventa Direttore generale della società di distribuzione S.f.i.t.i., oggi Enrico Celin è anche imprenditore ITS, grazie alla partecipazione nella nuova Miazzon: un percorso voluto e costruito nel tempo

di Mauro Odorisio

News

6 News dal mercato 10 News di prodotto

Tubature calde

Tavola rotonda

48 Bassi spessori negli impianti termici, colpa di chi produce o di chi installa?

di Raffaella Zoboli

Spesso il dimensionamento e i materiali isolanti utilizzati per le tubature calde sono inadeguati. Concorso di colpa per produttori e installatori

14 Dalla Sicilia le idee per #cambiareverso La produzione ha sempre stimolato la distribuzione a cambiare, ad investire maggiormente e a selezionare i partner commerciali. Provocazioni emerse dall’incontro dei grossisti siciliani, utili a riflettere sul futuro ma anche ad aprire rapporti basati su responsabilità e doveri. Reciproci

di Fabrizio Agosti

Sistemi ibridi

55 Pompa di calore e caldaia a condensazione: accoppiata vincente

a cura di Erika Seghetti

Abbinare una pompa di calore e una caldaia a condensazione può migliorare l’efficienza e ridurre i consumi nel ciclo annuale di funzionamento. E le potenzialità sono enormi, tanto che ai modelli monoblocco si sono aggiunte soluzioni “splittate” che agevolano installazione e investimento

Classifiche distributori 2013

20 Il settore reagisce, ma la crisi non è finita I distributori ITS per riprendersi dovranno necessariamente modificare la formula imprenditoriale selezionando i clienti, arricchendosi di nuovi prodotti/servizi e investendo sul web

di Dario Fusco

Nuove strategie di vendita

a cura della redazione

62 Customer is king

Classifiche produttori 2013

Aumentare l’offerta merceologica, migliorare il layout espositivo e servirsi degli strumenti tecnologici a disposizione. La ‘nuova’ distribuzione deve essere ‘multi-channel’ e ‘customer oriented’

27 Agli italiani piace l’export. Agli stranieri piace l’Italia Se i distributori devono necessariamente modificare la loro formula imprenditoriale per riprendere terreno, i produttori sono obbligati a guardare all’estero per conquistare nuove quote di mercato

di Marco Barbetti

Magazzino centralizzato di gruppo

a cura della redazione

68 Fisico e virtuale stanno bene insieme

Intervista

Il gruppo Distribuzione Attiva ha implementato un magazzino centralizzato che “coabita” con un magazzino virtuale costituito dalla scorte dei singoli soci. Un’operazione logistica che diventa un atout di vendita per future integrazioni e-commerce

34 Innovare e investire senza paura In un momento in cui le aziende sono alle prese con ristrettezze economiche e investire fa paura, l’esempio della Rubinetterie Bresciane Bonomi si pone in controtendenza e va guardato con grande interesse. Ne abbiamo parlato con Aldo Bonomi, Presidente ed Amministratore delegato del Gruppo Bonomi e Rubinetterie Bresciane

di Ugo Palmacci

Persi nei social

a cura di Marco Zani

71 Facebook non è gratis per le aziende:come darsi pace

In mostra

di Veronica Gentili

www.bluerosso.it

39 Il meglio del Made in Italy

74 Ultimissime da...

Stimolare e mettere in luce la creatività e la qualità del Made in Italy. Questi i presupposti dell’ADI Design Index 2014, rassegna dei migliori prodotti del design industriale che si sono concretizzati nella stagione precedente e che sono stati selezionati per essere sottoposti alla giuria del prossimo Compasso d’Oro

79 Elenco Soci ANGAISA

di Silvia Martellosio

Bimestrale ORGANO UFFICIALE DI ANGAISA (Associazione Nazionale Commercianti Articoli Idrotermosanitari, Climatizzazione, Pavimenti, Rivestimenti ed Arredobagno)

Editore

Direttore responsabile Marco Zani

Traffico, abbonamenti, diffusione Rosaria Maiocchi

Servizio abbonamenti Quine Srl - Via Santa Tecla, 4 - 20122 Milano, Italy - Tel. +39 02 864105 - Fax. +39 02 72016740 - e-mail: abbonamenti@quine.it

Redazione Alessandro Giraudi, Silvia Martellosio, Erika Seghetti redazione@bluerosso.it

Responsabile ANGAISA per Blu&Rosso Mauro Odorisio

Stampa CPZ Spa - Costa di Mezzate (BG)

Consulente editoriale ANGAISA per Blu&Rosso Raffaella Zoboli

Poste italiane Target Magazine LO/CONV/020/2010 - Omologazione n. DC00S5595

Art director Giancarlo Pasquali - Joy adv Grafica e impaginazione Joy adv - Milano

Referente area estetica Michele Pergola

Hanno collaborato a questo numero Fabrizio Agosti, Marco Barbetti, Dario Fusco, Veronica Gentili, Ugo Palmacci, Raffaella Zoboli

Referente area tecnica Bruno Corsini

Pubblicità Quine Srl - 20122 Milano - Via Santa Tecla, 4 -Italy Tel. +39 02 864105 - Fax +39 02 72016740

Presidente Andrea Notarbartolo Amministratore delegato Marco Zani Direzione, amministrazione, redazione Quine Srl - Via Santa Tecla, 4 - 20122 Milano, Italy - Tel. +39 02 864105 - Fax. +39 02 72016740 - e-mail: info@quine.it

Iscrizione Tribunale di Milano n. 79/3.3.1986

Responsabilità Tutto il materiale pubblicato dalla rivista (articoli e loro traduzioni, nonché immagini e illustrazioni) non può essere riprodotto da terzi senza espressa autorizzazione dell’Editore. Manoscritti, testi, foto e altri materiali inviati alla redazione, anche se non pubblicati, non verranno restituiti. Tutti i marchi sono registrati. INFORMATIVA AI SENSI DEL D.LEGS.196/2003 Si rende noto che i dati in nostro possesso liberamente ottenuti per poter effettuare i servizi relativi a spedizioni, abbonamenti e similari, sono utilizzati secondo quanto previsto dal D.Legs.196/2003. Titolare del trattamento è Quine srl, Via Santa Tecla 4, 20122 Milano (info@quine.it). Si comunica inoltre che i dati personali sono contenuti presso la nostra sede in apposita banca dati di cui è responsabile Quine srl e cui è possibile rivolgersi per l’eventuale esercizio dei diritti previsti dal D.Legs 196/2003. © Quine srl - Milano

3

03_Sommario_BeR239.indd 3

21/11/14 10.57


FAR Blu&Rosso 11 2014.indd 1

13/11/14 16:17


il punto

CENSIREMO noi e gli altri dell’ITS

Siamo in chiusura 2014. Ovunque in Italia si combatte per sopravvivere, ma a parte questo… A Milano? Si parla di cibo…e di energia, e ovviamente di EXPO 2015. Ovunque in Italia? Si parla sempre di cibo e si auspica la buona ricaduta di visitatori della manifestazione mondiale sui singoli territori, con tutto quanto questo comporta: rimodernamento delle strutture, ristrutturazioni, rifacimenti, etc. etc… E a Roma? Certo, si parla di cibo, di energia… ma per me, appassionato di storia, questo 2014 sigla i 2mila anni dalla morte di Ottaviano Augusto, il primo imperatore romano. Che spessore, che personaggio, quel Gaio Giulio Cesare Ottaviano Augusto (ndr: Roma, 23 settembre 63 a.C. – Nola, 19 agosto 14 d.C.), meglio conosciuto appunto come Ottaviano o Augusto. Con lui arriva il momento della svolta e la sua rivoluzione dal vecchio al nuovo sistema politico contrassegna la sfera economica, militare, amministrativa, giuridica e culturale. Tra riforme, riordinamenti, riorganizzazione, opere civili e monumentali, appannaggio suo sono soprattutto i grandi censimenti, ben tre, durante gli anni del suo principato, il più lungo della Roma imperiale. Li indisse per indicizzare la popolazione dell’impero, e anche per ragioni molto prosaiche: conoscendo i numeri, poteva programmare al meglio la riscossione delle tasse. Arriviamo al dunque. Senza peccare di immodestia nel confronto con… ‘l’imperatore’, questo il nostro dictat: facciamo IL PUNTO del settore ITS. Contiamoci. In primis nell’ambito del comparto distributivo italiano, e non solo quello ANGAISA. Per poi arrivare, dal momento che la nostra associazione conta già tra i soci sostenitori ben oltre un centinaio di aziende della produzione, anche al comparto dell’industria da noi trattata. Conoscersi per sviluppare, per crescere, per verificare i cambiamenti. Per fotografare lo stato dell’arte, per capire se è una buona platea: dove potere andare ad attingere, chi sono attualmente i soggetti presenti? In un momento di terremoti, con accorpamenti, fusioni, fallimenti, concordati, rinascite, nuove costituzioni, non si può non sapere chi siamo. Una valutazione super partes, insomma, con l’analisi dei confini e della popolazione ITS. Un censimento, dunque, già oggi più che una mera dichiarazione di intenti: un vero e proprio progetto, in verifica avanzata di fattibilità, che si appoggia al più grande istituto italiano di rilevazione. Previsione di tempi per la presentazione ufficiale? Entro il 2015. Poi, sulla base del dati censiti, è allo studio anche la pubblicazione di un ‘vademecum’, con il maggior numero di informazioni legate ad ogni azienda. L’obiettivo di ANGAISA è realizzare la reale fotografia ITS, aggiornabile annualmente. Non a caso, quindi, – lasciatemelo dire – il riferimento all’esimio Augusto, che in quanto a censimenti e tecniche di comunicazione sulle proprie eccellenze era davvero imbattibile, anche quando aveva concorrenti belligeranti, come del resto noi che, proprio ora ad esempio, ci troviamo di fronte a interferenze pesanti da parte di aziende ‘produttrici di energia’. Ed ora, incrociamo le dita per il 2015. L’augurio è di esserci tutti, grintosi e… imbattibili.

Mauro Odorisio presidente ANGAISA

5

05_punto_BeR239.indd 5

21/11/14 10.49


News dal MERCATO Architetti, il futuro è delle pompe di calore e degli impianti a pavimento

Refrigeranti, chiarimenti dal Ministero dell’Ambiente su vendita e acquisto Il nuovo Regolamento F-Gas, le cui disposizioni si applicheranno a decorrere dal 1° Gennaio 2015, stabilisce dei limiti all’immissione in commercio dei gas fluorurati (F-Gas), al fine di ridurre progressivamente le emissioni di gas serra nell’ambiente. Il Regolamento introduce però anche le modalità a cui ottemperare per l’acquisto e per la vendita dei gas refrigeranti fluorurati (HFC), tematica che ha suscitato non poche perplessità e/o dubbi interpretativi da parte dei diversi operatori del settore (distributori gas refrigeranti, rivenditori di componentistica, installatori e frigoristi), tanto che il Ministero dell’Ambiente ha risposto ad una serie di quesiti posti dall’Associazione Tecnici del Freddo. In sintesi: gli F-gas possono essere venduti a installatori, possessori di impianti e rivenditori o per tutte quelle attività per cui non necessita l’obbligo di certificazione delle persone e delle imprese. In tutti questi casi va comunque redatta una dichiarazione d’uso e vanno tenuti i registri. Nel caso invece di acquisto per manutenzione d’impianti, installazione o recupero di gas va associata anche la certificazione (Patentino FrigoristiPIF o Certificazione d’impresa CIF) per le attività per cui è previsto un obbligo di certificazione/attestazione a norma dell’articolo 10, paragrafi 2 e 5. Semplificando, anche all’interno della medesima azienda, dotata di Certificazione d’impresa, il gas può essere acquistato da persona non dotata di patentino purché l’installazione avvenga a cura di persona certificata.

Acquisto

In pratica, per poter acquistare (tecnico del freddo) o vendere (es. distributore nazionale di gas refrigeranti, rivenditore di componentistica aftermarket) refrigerante, colui che acquista deve essere in possesso del patentino personale del frigorista (PIF) oppure della certificazione della azienda (CIF). La copia di certificazione aziendale e/o personale è richiesta obbligatoriamente per i frigoristi, gli installatori e i manutentori. Mentre costruttori, rivenditori e esportatori sono esenti da questo obbligo. Da precisare inoltre che anche coloro che, per la tipologia di attività svolta, non saranno tenuti a fornire la certificazione, dovranno comunque dichiarare il tipo di utilizzo dei gas refrigeranti fluorurati (F-Gas).

Vendita

Ovviamente anche i venditori hanno degli obblighi, tra cui il più importante è la creazione e il mantenimento per almeno 5 anni dei registri con tutte le informazioni rilevanti sugli acquirenti di gas fluorurati, incluso il numero delle loro certificazioni e le quantità di gas fluorurati acquistati.

Le tecnologie apparse negli ultimi anni, ma ancora poco diffuse, come ad esempio illuminazione a Led e pannelli solari, diventeranno sempre più popolari e utilizzate. Parola del Q2 2014 European Architectural Barometer report. Mentre alcune delle ultime soluzioni sviluppate vedono una più rapida adozione da parte del mercato, altre stanno ancora cercando di convincere gli utenti finali così come gli installatori. Questo capita anche nel mondo degli architetti che, alla domanda circa la loro visione sulle soluzioni da utilizzare nei prossimi anni, pensano ad un boom soprattutto delle tecnologie per il riscaldamento. In tutti i paesi intervistati infatti la maggioranza degli architetti si aspetta un utilizzo sempre maggiore delle pompe di calore e di soluzioni adatte al recupero del calore. Inoltre, nel Regno Unito, Germania, Italia, Belgio e Polonia si diffonderà molto il riscaldamento a pavimento. Nei Paesi Bassi,invece, dove il riscaldamento a pavimento è già abbastanza presente, gli architetti si aspettano un maggiore utilizzo del raffreddamento a pavimento.

Italia

Secondo gli architetti, nei prossimi cinque anni in Italia sarà l’illuminazione Led ad avere il sopravvento (così come nel Regno Unito, in Spagna e in Germania), seguita dal riscaldamento a pavimento e dal fotovoltaico. In ultima posizione troviamo invece le pompe di calore e le soluzioni adatte al recupero del calore, molto diffuse invece in Belgio, Francia e Polonia.

R-22, con l’avvicinarsi della graduale riduzione cresce il mercato nero Con l’avvicinarsi del 1° gennaio 2015, data in cui potrà essere ufficialmente applicato il regolamento n. 517/2014 per la progressiva eliminazione degli F-gas, cresce il mercato nero dei gas refrigeranti fluorurati. E’ quanto emerge da un rapporto dell’Environmental Investigation Agency (EIA) che, oltre a mette in evidenza le aree in cui il contrabbando è maggiore, specifica che il gas “illegale” più richiesto sarebbe l’R22. Il mercato che più preoccupa è quello cinese dove si notano discrepanze significative tra i dati commerciali dichiarati dalla Cina e dai paesi in cui ha esportato. Non sono però da meno anche Singapore, Pakistan e Costa Rica le cui esportazioni sarebbero molto più alte rispetto a quanto dichiarato. Ci sono diverse spiegazioni possibi-

li a questo fenomeno, ma l’EIA teme che le esportazioni cinesi di HCFC-22 non vengano interamente dichiarate. I dipartimenti di tutela dell’ambiente e le dogane dovrebbero controllare il commercio di HFC molto attentamente ed essere consapevoli della crescita sempre più esponenziale del mercato nero dei gas refrigeranti fluorurati. A questo fenomeno sovranazionale se ne sta aggiungendo uno tutto interno. Si registrano aumenti di vendite di R22, dato in controtendenza rispetto al prossimo bando del primo di gennaio 2015. Segno che chi ha impianti che ancora utilizzano R22 sta facendo scorta. Ricordiamo però che dal prossimo gennaio non sarà più possibile il “rabbocco” con R22 ma solo l’integrale sostituzione con un altro refrigerante.

6

06_08_MERCATO_BeR239.indd 6

21/11/14 11.45


Fiera leader mondiale Il mondo del bagno, tecnica degli edifici, dell’energia e della climatizzazione, energie rinnovabili

A causa di errori di installazione, negli USA la maggior parte dei condizionatori d’aria e delle pompe di calore operano al di sotto dei livelli di efficienza energetica raggiungibili da queste tecnologie. Lo afferma un rapporto del National Institute of Standards and Technology (NIST) statunitense, il primo ad aver quantificato le perdite di efficienza dovute ad errori di installazione e documentate con indagini sul campo. Gli errori più comunemente segnalati dalla ricerca comprendono l’errata installazione dei condotti di scarico, l’uso di refrigeranti impropri, il sovradimensionamento dei sistemi e il flusso d’aria limitato. La causa più comune è però riconducibile alle perdite dei condotti d’aria, seguita dalla carica di refrigerante errata.

Carica errata

Quest’ultimo è un problema che a quanto pare si sta trascinando da quasi 40 anni, dato che già nel 1977 uno studio condotto su 28 condizionatori aveva già scoperto che solamente il 18% dei sistemi presi in esame aveva una carica di refrigerante corretta. Una situazione che con il passare del tempo è andata peggiorando. Da un sondaggio condotto nel 2002 su 13.000 climatizzatori commerciali e residenziali è infatti emerso che il 57% dei sistemi aveva una carica non corretta. Nel 2004 la situazione è andata poi peggiorando ulteriormente. Uno studio condotto su 55.000 unità ha infatti dimostrato che il 60% rei condizionatori commerciali e il 62% dei climatizzatori residenziali avevano una carica di refrigerante errata.

Water + Energy Elements of Success. ISH è la fiera leader mondiale che unisce acqua ed energia. Solamente qui trovate le tecnologie più avanzate per il massimo comfort individuale. Visitate la più grande esposizione mondiale delle soluzioni sostenibili per il settore idrosanitario, del design innovativo per l’ambiente bagno così come dei sistemi ad alta efficienza per riscaldamento, climatizzazione, refrigerazione e ventilazione in combinazione con le energie rinnovabili.

DU 18 11 2014

Climatizzatori inefficienti, troppo spesso la carica di refrigerante è errata

I li

Francoforte sul Meno 10 – 14. 3. 2015

www.ish.messefrankfurt.com visitatori@italy.messefrankfurt.com Tel. +39 02-880 77 81

Maurizio Bellosta sale in cattedra Il 13 novembre 2014 si è tenuto, presso il Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università di Torino, il convegno “Dal decreto Poletti al Jobs Act” patrocinato dall’associazione “Lavoro per l’economia”. Durante la conferenza è intervenuto anche Maurizio Bellosta, ceo dell’azienda Bellosta Carlo & C. Rubinetterie, con un intervento dal titolo “Case history e best practices aziendali, con riferimento all’organizzazione del lavoro”. All’incontro, coordinato dal prof. Paolo Tosi, si è parlato soprattutto delle novità in materia di lavoro susseguitesi nel 2014 e di quelle che dovranno arrivare con l’approvazione del Jobs Act.

06_08_MERCATO_BeR239.indd 7

21/11/14 11.45


News dal MERCATO Fabio Tessari nuovo Amministratore Delegato di Tece Italia Dal 1° novembre 2014, Fabio Tessari ha assunto il ruolo di Amministratore Delegato di TECE Italia, Socio Sostenitore ANGAISA. L’incarico affidato a Tessari si inserisce in un progetto di ulteriore crescita e sviluppo di TECE all’interno del mercato italiano. Dal 1992 TECE Italia opera sul territorio nazionale come diretta filiale di TECE GmbH (Emsdetten - Germania), azienda tedesca nata nel 1955, caratterizzata da un’ampia gamma di prodotti per impianti idrotermosanitari (tubi di distribuzione, sistemi a parete, sistemi di scarico, riscaldamento radiante, ecc.). La presenza del gruppo TECE nel mondo è garantita da 18 filiali europee e 23 filiali commerciali. Lo scorso 7 novembre Fabio Tessari, nella sua nuova veste, è stato fra l’altro ospite dell’Assemblea Sezione ANGAISA Sicilia, partecipando a una tavola rotonda dedicata all’evoluzione degli scenari di mercato.

Maxima candidata al Premio OMI 20114 L’Osservatorio delle Monografie Istituzionali d’Impresa ha accolto la candidatura di Maxima S.p.a al “Premio OMI 2013/2014”. La Monografia Istituzionale di Maxima è emersa entrando a far parte delle finaliste del prestigioso concorso. Il premio OMI è promosso, fra gli altri, dal Presidente della Repubblica, dal Ministero dello Sviluppo economico e dalle principali associazioni di comunicazione e relazioni pubbliche: Assocom, Assorel, Ferpi, TP, Unicom. Il concorso si pone la finalità di valorizzare la monografia istituzionale d’impresa, quale strumento di comunicazione aziendale, con lo scopo di stimolare l’interesse verso le aziende italiane; un modo per dare eco ad un’Italia che vince e fa impresa, in modo etico.

Il volume in concorso

Maxima ha tradotto questo passaggio in un documento nel quale racconta il successo di questi anni, dalla storia, alla mission ed i suoi aspetti più concreti; struttura, produzione e finanza. E inoltre, le competenze, i progetti e le importanti partnership, da quelle del passato con Martin Castrogiovanni e Fabio Cannavaro a quelle odierne con U.S. Sassuolo Calcio. La monografia è un volume con copertina rigida completamente realizzata con tecniche che rispettano l’ambiente e carte certificate nel rispetto delle norme FSC© (Forest Stewardship Council). La prefazione è stata curata dal sindaco di Poviglio, Giammaria Manghi che ha voluto dare un personale riconoscimento a questa giovane azienda che ha scelto di nascere e crescere nel proprio paese. SUPER DAISEKAI 8

Toshiba incontra Lixil Water Technology Group, la sua forza vendita nuova business unit per l’idrosanitario Si è svolto a Firenze il 6 e 7 novembre scorsi il consueto appuntamento di fine anno che Toshiba organizza per condividere con la forza vendita, oltre ai risultati a livello nazionale ed europeo, le nuove opportunità e strategie commerciali per il 2015. Il 2014 si conferma un anno difficile per tutto il settore, caratterizzato dall’instabile situazione economica finanziaria che ha condizionato, negli ultimi anni, i mercati in Italia e all’estero. Il comparto poi, in Italia, ha risentito quest’anno di un ulteriore calo delle vendite nel settore residenziale dovuto alle condizioni climatiche avverse; nel nord Europa invece le vendite di prodotti residenziali sono cresciute grazie a un’estate dal caldo eccezionale.

Risultati 2014 Toshiba segna un risultato positivo a livello europeo dato dal successo di vendita del nuovo prodotto Super Daisekai 8 presentato lo scorso marzo durante MCE Expocomfort. In Italia buone le vendite dei sistemi VRF e light commercial; linee che il prossimo anno saranno caratterizzate dal lancio di nuovi prodotti e nuove tecnologie innovative.

LIXIL Corporation, con sede a Tokyo, ha annunciato un nuovo modello operativo globale composto di quattro principali business units al fine di globalizzare ulteriormente il proprio business. Il cambiamento più evidente di questo nuovo modello sarà la creazione di LIXIL Water Technology Group, che integra il business sanitari del Gruppo LIXIL a livello mondiale, includendo anche il Gruppo GROHE e l’ American Standard Brands; il cambiamento, in attesa di autorizzazioni regolamentari e procedure aziendali interne, sarà effettivo a partire dal 1° Aprile 2015.

Società da un fatturato di 6mld di dollari

Questa operazione creerà un leader globale di mercato e la più grande piattaforma sul mercato internazionale dei sanitari con un fatturato di circa 6 miliardi di dollari, utile operativo di circa il 10% con 30.000 dipendenti, uffici vendita in 150 mercati e circa 50 impianti di produzione a livello mondiale. David J. Haines, Presidente e Amministratore Delegato del Gruppo GROHE, assumerà la carica di CEO di LIXIL Water Technology Group, in aggiunta alle responsabilità fino ad oggi assunte. Haines sarà supportato da un team dedicato di professionisti con esperienza internazionale.

Le aziende manterranno l’indipendenza del marchio

GROHE, American Standard, JOYOU e LIXIL/INAX resteranno brand indipendenti all’interno di LIXIL Water Technology Group, così come il management team di ognuno continuerà a gestire il proprio business e la propria organizzazione. LIXIL Water Technology Group stabilirà le quattro aree di vendita del: Giappone, EMEA, Americhe e Asia, ciascuno con principale responsabilità per i differenti brand.

8

06_08_MERCATO_BeR239.indd 8

21/11/14 11.45


SAPEVI CHE ...

Bollyterm HP ®, grazie alla pompa di calore, ti fa risparmiare fino al 75% rispetto ad un normale scaldabagno elettrico?

Selezionato verso la CLASSE A

Percorso

E CHE ... • Produce acqua calda sanitaria sfruttando il calore naturale dell’aria ? • È ecologico ed economico grazie al coefficiente di performance (C.O.P.) che è di 3,8 ? • È il complemento ideale per impianti solari termici e fotovoltaici ? • Il serpentino condensatore è avvolto all’esterno del bollitore quindi nessun contatto acqua/gas ? • È fabbricato in Italia ?

CORDIVARI srl • Z. I. Pagliare 64020 Morro D’Oro (TE) • Italy • Numero Verde 800 62 61 70 • UNI EN ISO 9001:2008 - UNI EN ISO 14001:2004 • www.cordivari.it - info@cordivari.it

Tecnologie al servizio del benessere


NewsPRODOTTO Se il bagno si fa il tatuaggio Impreziosire il bagno o dargli un tocco di originalità e creatività da oggi è possibile grazie a BongioTattoo, un sistema di stampa decori appositamente pensato per applicazioni su acciaio e ottone. Resistente all’abrasione e agli agenti atmosferici, BongioTatto è completamente atossico e non suscettibile ad alterazioni nel tempo. Nella gamma proposta vi sono miscelatori lavabo con piletta clic-clac, soffioni doccia, gruppi lavabo a parete, colonne e soffioni doccia.

Rubinetteria ellittica La Torre rubinetteria presenta Ovaline, una collezione dove in un unico segno, l’ellisse, vivono sezioni e superfici, forme geometriche dall’armonia perfetta, che diventano protagoniste della sala bagno. La Collezione è disponibile nella versione cromo e oro in 3 varianti: Ovaline: la versione classica a leva minimale; Ovaline Zero: caratterizzata da maniglie semplici ed ellittiche dalle superfici planari; Ovaline Cross: la declinazione con il classico disegno a croce nella maniglia tradizionale.

MYAMIX butterfly è una colonna doccia completa di Miscelatore, deviatore e set doccia. Disegnato da Federico Rossi

ACQUAVIVA Pied de Poule è un gruppo lavabo a parete con bocca cm.12 /18 / 22 e miscelatore su piastra unica, con scatola incasso, collegamenti interni, dispositivo di regolazione portata, cartuccia progressiva. Disegnato da Federico Rossi

TRE VERSIONI. La collezione è proposta in tre varianti e in versione cromo o oro

Il rubinetto si veste d’oro La serie Delizia di Rubinetterie Fratelli Frattini per cucina e bagno, concepita dall’architetto Paolo Bertarelli, si veste d’oro. Le linee morbide e sinuose che rimandano ad uno stile classico ma con un tratto di originalità, vengono ulteriormente valorizzate da una preziosa e lussuosa finitura. La collezione Delizia, come tutti i prodotti dello storico brand italiano, è inoltre realizzata con materiali di alta qualità ed è dotata di cartuccia per il risparmio idrico. RISPARMIO IDRICO. La collezione è dotata di una cartuccia per ridurre i consumi idrici

10

10_13_news_prodotti_BeR239.indd 10

21/11/14 10.48


Caminetti Montegrappa

CRONOTERMOSTATO RADIO MAGICTIME PLUS SE IL COMBUSTIBILE DELLA TUA CALDAIA È IL PELLET NON PUOI FARNE A MENO FREE SYSTEM, il radiatore mutante composto da un collettore fisso orizzontale o verticale e da tubi radianti di diverse dimensioni liberamente componibili

Radiatore personalizzabile

Deltacalor lancia System, una nuova linea di radiatori realizzata in collaborazione con lo Studio Dell’Acqua Bellavitis. Alla base del progetto vi è la tecnologia “heat-pipes”: l’acqua scorre solo nel collettore e trasmette il calore rapidamente e in modo uniforme ai tubi radianti. Tali tubi (heatpipes) sono superconduttori sottovuoto, all’interno dei quali non scorre l’acqua e che semplicemente per contatto, con il collettore caldo, rapidamente si scaldano in modo uniforme lungo tutta la loro superficie, garantendo un’ottima resa termica. Grazie a questa tecnologia la caldaia deve scaldare meno acqua rispetto ad un radiatore tradizionale di pari conformazione, con un conseguente significativo risparmio energetico. Ma non è tutto qui. System è un radiatore liberamente componibile da parte dell’utente finale: si possono, infatti, montare e smontare i tubi radianti, di diverse dimensioni, su di un collettore, anch’esso di diverse dimensioni, creando infinite combinazioni estetiche. Tre le versioni disponibili: Free System, Move System e Tao System.

Cronotermostato radio Magictime Plus

Ricevitore ad un canale ed un'uscita

KIT RADIO CON FUNZIONI SPECIALI PER STUFE E CALDAIE A PELLET s

s

s

s

Compensazione dell'offset della temperatura ambiente misurata, ± 9,9°C Isteresi del set point regolabile da 0,1°C a 5°C, utile per evitare accensioni troppo frequenti della caldaia Tempo minimo di riaccensione dopo ultimo spegnimento regolabile a passi di 10 minuti, sino a 90 minuti Possibilità di regolare anche tramite l'apposita sonda remota aggiuntiva

CONTATTACI PER MAGGIORI INFORMAZIONI: vendite@seitron.it Seitron SpA - Bassano del Grappa (VI) Tel. 0424 567842 - Fax 0424 567849 - vendite@seitron.it - www.seitron.it

10_13_news_prodotti_BeR239.indd 11

21/11/14 10.48


NewsPRODOTTO QUATTRO COLORI. La stufa è proposta in quattro tonalità brillanti: bianco caldo, orange mattone, verde mimetico e tech silver metallizzato

Stufa a pellet con colori e cover a scelta Olimpia Splendid reinterpreta la classica stufa a pellet con il lancio della nuova collezione Mia. Disegnata da Sara Ferrari, designer bresciana, la collezione si caratterizza per le linee minimali e pulite, che la rendono adatta ad ogni tipo di arredamento. Il nome che la contraddistingue deriva proprio dalla possibilità di personalizzazione della stufa. Non solo è possibile scegliere lo stile della cover tra la versione “Vertical”, su cui spiccano le griglie verticali, e “Stile”, dal frontale alleggerito da sottili griglie in orizzontale, ma anche il colore della cover. L’azienda, infatti, ha rivisitato in chiave contemporanea i colori classici proponendo 4 tonalità brillanti: bianco caldo, orange mattone, verde mimetico e tech silver metallizzato. I focolari della nuova collezione possono essere valorizzati e completati con una serie di complementi di arredo, tra cui il pratico portapellet, pensato e progettato per contenere fino a 50 kg di pellet. Inoltre Mia può essere arricchita da differenti mobili a corredo disponibili sia in moduli 40x40 cm sia nella versione 40x80 cm, e di accessori coordinati.

Valvola a sfera con calotta girevole

ALTE PRESTAZIONI. La gamma è proposta con prestazioni migliorate ai bassi regimi di rotazione e con ciclo di refrigerante R410A ottimizzato

VRF a bassa carica di refrigerante Hitachi compie un ulteriore passo avanti con il lancio della gamma Set Free FSXN1E. FSXN1E è disponibile nelle taglie da 8HP a 54HP ed è pienamente compatibile con tutte le interne System Free, famiglia alla quale si aggiungono le nuove unità da 0.6HP (1.7 kW), con un incremento delle combinazioni disponibili a favore di una maggiore flessibilità di progettazione e utilizzo. Il nuovo compressore ad Alta Pressione con prestazioni migliorate ai bassi regimi di rotazione ed avente ciclo di refrigerante R410A ottimizzato, contribuiscono a incrementare i livelli di efficienza energetica stagionale. Un basso contenuto di refrigerante consente inoltre di ottenere costi di installazione e di manutenzione ridotti, uniti alla flessibilità di poter gestire efficacemente anche locali molto piccoli. FSXN1E ammette un dislivello tra unità esterna e interne (90m) e tra unità interne dello stesso impianto (30m), con qualsiasi lay-out di distribuzione frigorifera, insieme ad un illimitato numero di unità interne collegabili (fino a 64). Alla famiglia Set Free si affianca il modello ad alta efficienza FSXNHE, disponibile già dalla potenza di 5HP e fino a 36HP.

CODOLO FILETTATO. Particolarità del rubinetto è il codolo filettato ½” Gas collegato al corpo tramite una ghiera di fissaggio e la sede di tenuta, realizzata in materiale acetalico, sostituibile

Rubinetto a galleggiante INSTALLAZIONE SEMPLICE. La valvola a sfera di intercettazione in ottone (con sistema di calotta ad innesto rapido) unitamente al filtro consente una rapida e sicura installazione negli impianti di riscaldamento

Gli impianti di riscaldamento condominiali esistenti possono essere facilmente trasformati per consentire un rilevamento autonomo della temperatura in ogni unità immobiliare. Per soddisfare questa esigenza, Rastelli Rubinetterie si presenta con un prodotto volto ad essere impiegato nell’allestimento delle cassette di contabilizzazione del calore. Disponibile nelle misure più comunemente impiegate, la valvola a sfera di intercettazione in ottone (con sistema di calotta ad innesto rapido) unitamente al filtro, sempre dotato di calotta ad inne-

sto rapido, consente una rapida e sicura installazione in questo tipo di impianti. Due gli articoli proposti: l’Art.1166 (valvola a sfera) con sfera lavorata con utensile in diamante, nichelata e cromata e maniglia di comando in alluminio plastificato con resina epossidica rossa e l’ Art. 1167, con filtro in lamiera micro stirata romboidale in acciaio inox AISI304 Entrambi gli articoli sono realizzati in ottone CW617N-UNI-EN 12165, hanno guarnizioni O-RING NBR, finitura superficiale sabbiata e filettature ISO 228/1.

Farg presenta un nuovo modello di rubinetto a galleggiante. Si tratta dell’articolo 527 realizzato nella misura da ½” Gas, evoluzione del modello British Standard 1212/1 con il quale è totalmente compatibile. Particolarità di questo rubinetto sono il codolo filettato ½” Gas collegato al corpo tramite una ghiera di fissaggio e la sede di tenuta, realizzata in materiale acetalico, sostituibile. In pratica risulta facilissima la manutenzione, in quanto per accedere a tutti i componenti è sufficiente svitare la ghiera di collegamento mentre il codolo rimane saldamente collegato al tubo di alimentazione. L’asta di fissaggio della sfera è filettata 5/16W, perciò compatibile con l’ articolo 531/1 Ø120. A catalogo viene proposta una versione per basse pressioni ed una per alte pressioni.

12

10_13_news_prodotti_BeR239.indd 12

21/11/14 10.48


Tassellaggio rapido ed efficace Utile per ‘fronteggiare’ le crepe che possono crearsi in un’abitazione, ma anche per fare grandi quantità di fori nel cemento armato e addirittura per la messa in sicurezza di case e di capannoni in caso di terremoto, Caromax 1600 è una delle proposte firmate Maxima nella gamma di macchine per il carotaggio. Lo strumento, rigorosamente “made in EU” e fornito di certificazione di garanzia, spicca, garantisce l’azienda, per precisione, rapidità (9500 giri/min a vuoto e 6500 giri/min sotto sforzo) e leggerezza (pesa solo 6 kg). Ideale per tutti i lavori di ancoraggio chimico e strutturale, Caromax 1600 è in grado di tagliare con facilità sassi, pietre e cemento armato. Il tutto, in sicurezza: lo strumento ha un avviamento graduale e un interruttore di protezione PRCD integrato, che ha la funzione di salvavita; la frizione meccanica protegge l’utilizzatore da eventuali contraccolpi e la frizione elettronica evita il surriscaldamento che potrebbe venir causato da un uso improprio. Caromax 1600 viene inoltre fornito con una pratica e capiente valigetta con accessori. IN SICUREZZA. Lo strumento ha un avviamento graduale e un interruttore di protezione salvavita integrato

OFFERTA AMPIA. I raccordi sono disponibili nei diametri 16, 18, 20, 26, 32 e 40, abbinati ad un tubo composito in PE-Xc/Al/PE-HD in 5 strati con barriera ad ossigeno in alluminio

Sistema per l’adduzione idrica e il riscaldamento Wavin Italia presenta Sanitherm NG, evoluzione del suo sistema multistrato a pressare. La nuova versione dei raccordi, pur mantenendo il comprovato design, si differenzia per il rivestimento in stagno e per il nuovo design della bussola. I raccordi Sanitherm NG si caratterizzano per la presenza di 3 o-ring, che garantiscono una maggiore tenuta idraulica anche nelle condizioni più gravose, limitando i fenomeni di scalzamento e riducendo significativamente la forza d’innesto. Facilitare e rendere l’installazione priva di errori sono le peculiarità che contraddistinguono la nuova release del prodotto. I tappi di protezione del raccordo, le ganasce e i calibratori sono identificabili per colore in base al diametro, ciò favorisce maggiore velocità, sicurezza e affidabilità. L’ispezionabilità del portagomma e il controllo del corretto inserimento del tubo sono sempre resi possibili dalla amovibilità della bussola e dalle finestre di controllo. Ma la vera peculiarità del raccordo è la stagnatura, che ne garantisce la conformità alle normative europee in materia di acque destinate al consumo umano. Sanitherm NG è stato inoltre sottoposto ai test previsti dalla ISO 21003, conseguendo la certificazione di sistema alla classe 1, 2 e 4/10 Bar e Classe 5/6 Bar (Kiwa n.° KIP-082877/01).

2

10_13_news_prodotti_BeR239.indd 13

21/11/14 10.48


TAVOLA ROTONDA

Dalla Sicilia le idee

per #cambiareverso La produzione ha sempre stimolato la distribuzione a cambiare, ad investire maggiormente e a selezionare i partner commerciali. Provocazioni quelle emerse dall’incontro dei grossisti siciliani, utili a riflettere sul futuro ma anche ad aprire rapporti basati su responsabilità e doveri. Reciproci A cura di Erika Seghetti

se fosse tutta una questione di mentalità? Una mentalità ‘vecchia’ non può plasmarsi in un mondo nuovo. E a nulla servono investimenti, l’adozione di modelli suggeriti come validi e funzionanti, l’implementazione di soluzioni innovative se a mancare è l’approccio con cui si affrontano questi cambiamenti, che dovrebbe essere ‘nuovo’, appunto. E’ probabilmente questa la ‘radice profonda’ della crisi della distribuzione, che non è in grado di reagire efficacemente al trend evolutivo in atto perché continua a ragionare in modo tradizionale, ad applicare un modus pensandi che non trova più un riscontro con la realtà. Queste sono solo alcune delle riflessioni emerse nel corso del recente incontro tenutosi a Catania a cui hanno partecipato i distributori associati Angaisa. Un’occasione, per gli imprendi-

E 14

14_19_TavolaRotonda_BeR239.indd 14

21/11/14 14.34


tori siciliani, per confrontarsi, mettere sul tavolo le proprie difficoltà, per individuare le problematiche e i limiti della distribuzione e, partendo da questi, delineare alcune delle strade percorribili e gli obiettivi da porsi nel medio-lungo termine. Riflessioni e soluzioni che partono dalla Sicilia ma possono essere estesi al resto d’Italia. Il grossista, sottolineano gli imprenditori, sta vivendo una fase di stallo, perché è costretto a fare i conti con un mondo che finora dominava e da cui ora invece è dominato. Per tirarsi fuori dall’impasse c’è chi tenta di reagire, ma il più delle volte sbaglia: imita la grande distribuzione, nel proporre grandi allestimenti, layout accat-

tivanti o flessibilità nel servizio e non capisce invece che l’errore è proprio quello di farsi simile alla GDO anziché da essa distinguersi; decide di investire o di fare delle scelte drastiche ma poi scivola nella ‘trappola’ della convenienza e si ritrova ad accettare i ‘soliti compromessi’. E sembra quasi un paradosso che è proprio dalla Sicilia - una delle regioni che, insieme a gran parte del Sud, come spesso accade nel nostro paese, sta scontando il prezzo più alto della crisi- arrivino le riflessioni più profonde sullo stato del settore. I dati Ance sulle costruzioni siciliane ci parlano di un settore che, in più di cinque anni (2008-2014) ha perso circa 3.000 impre-

se e 65mila lavoratori e le rilevazioni Angaisa sul fatturato ITS confermano questa sofferenza, evidenziando un calo del 7,42 nel terzo trimestre 2014, che si aggiunge al -11,97 del trimestre precedente (rispetto ai dati nazionali che registrano rispettivamente un -3,96 e un -6,6). Insomma, se in Italia si soffre, in Sicilia si soffre di più. A volte, però, lo stato di emergenza può essere positivo in termini di cambiamento, perché, in mancanza di quei piccoli paracaduti- che nel Nord Italia possono essere rintracciati nei lievi segnali di ripresa- si è costretti a guardare in faccia la realtà. E ad affrontarla in modo diretto e probabilmente più efficace.

OSSERVATORIO VENDITE SICILIA

15

14_19_TavolaRotonda_BeR239.indd 15

21/11/14 14.35


TAVOLA ROTONDA

I partecipanti...

“La situazione del settore è piuttosto grave e lo è sopratutto perché c’è un atteggiamento generale di attesa. Mancano le idee e manca la voglia di reagire. Le soluzioni per ‘salvarsi’ sono state più e più volte ribadite, ma sono ben pochi quelli che hanno tentato di fare qualcosa.” A lanciare la provocazione che ha aperto il dibattito fra i distributori siciliani è Fabio Tessari, amministratore delegato di Tece Italia che, forte della sua posizione ‘esterna’ si è trovato a moderare l’incontro e a spingere gli interventi verso una focalizzazione delle problematiche. “E’ chiaro che la distribuzione è impegnata a fare i conti quotidianamente con le difficoltà economiche e con la risoluzione di problemi pratici, ma in questo momento deve capire che anche l’individuazione di nuove soluzioni per affrontare il mercato è un’urgenza. E questo aspetto va affrontato, perché è l’unica strada da seguire per garantirsi un futuro. Basta guardare alla GDO e a tutti quelli che sono o potrebbero essere dei competitor per rendersi conto che stanno investendo, che non sono fermi ad aspettare. Guardare la Grande Distribuzione non significa però imitarla, perché non si può più pensare di competere allo stesso livello. La distribuzione tradizionale deve distinguersi, deve proporre qualcosa di diverso. E le strade da seguire sono principalmente due o tre. Innanzitutto, professionalità. I punti

Fabio Tessari Amministratore Delegato Tece Italia

Vincenzo Cannizzaro Cannizzaro Casa S.r.l.

Michele Lo Re Lo Re Giovanni s.n.c.

C’è un atteggiamento generale di attesa. Mancano le idee e manca la voglia di reagire.

Da soli non ce la facciamo, per questo noi abbiamo aderito a una rete di vendita.

Fare formazione e comunicare in modo professionale significa fidelizzare e fidelizzare significa rimanere sul mercato.

Il cliente quando entra sa come muoversi e sa cosa aspettarsi. Da noi non si può dire la stessa cosa.” “Investire in formazione credo che sia fondamentale- dice Michele Lo Re. Noi stiamo investendo sia nella formazione che in giornate di incontro con i produttori: la scorsa settimana abbiamo ‘portato’ gli installatori in un’azienda di caldaie, e c’è stata un’adesione come non avveniva da anni. La prossima iniziativa in calendario “La realtà- commenta Vincenzo Canniz- è un incontro sulla compilazione del mozaro- è che queste competenze in azienda dulo F-gas. Fare formazione e comunicare non le abbiamo. Vuoi per esigenze econo- in modo professionale significa fidelizzare miche, per problemi strutturali o per sem- e fidelizzare significa rimanere sul mercato. La formazione è rivolta plice carenza di personale, Se il nostro venditore ovviamente anche al persola maggior parte di noi non nale interno, con incontri è stato, e non è tutt’ora, in non è in grado, nell’intervista iniziale con le aziende produttrici. grado di formare i nostri con il cliente, di Perché è vero, il cliente ha collaboratori. E se il nostro capirne le esigenze, abitudini diverse rispetto venditore non è in grado, i desideri e anche al passato, è più informato nell’intervista iniziale con il budget che si è proposto di spendere, e riesce a trovare molte inil cliente, di capirne le esiformazioni sui siti internet. genze, i desideri e anche il abbiamo perso in partenza Però generalmente, dopo budget che si è proposto di Vincenzo Cannizzaro spendere, abbiamo perso aver consultato il web, viene da noi e se siamo bravi a in partenza. Ho la sensazione netta che il nostro lavoro vada re- convincerlo della convenienza (non tanto settato, che siamo fuori tempo massimo. da un punto di vista economico quanto da Basta entrare in qualsiasi punto vendita un punto di vista di servizi e di garanzie) di della GDS per notare chiaramente una affidarsi a noi, il cliente tutt’ora è disposto cosa: sanno comunicare. Le ambientazioni a sceglierci.” sono chiare, i prezzi trasparenti ed esposti. Mette però in guardia Paolo Brodbeck:

vendita devono avere un personale culturalmente superiore, in grado di rispondere alle esigenze del cliente che, se sceglie di venire da voi, è proprio perché si aspetta qualcosa in più in termini di conoscenza e professionalità.”

FORMARE, formare, formare e COMUNICARE

16

14_19_TavolaRotonda_BeR239.indd 16

21/11/14 14.35


Paolo Brodbeck Brodbeck S.r.l.

Giuseppe Agoglitta Agoglitta Angelo & C. s.n.c.

Roberto Caldarera Iceam S.r.l.

Angelo Toscano Toscano S.p.a

Non vorrei che le nostre aziende, piccole o grandi che siano, si trasformino in aziende che fanno semplicemente formazione, gratuitamente perlopiù.

Dopo più di 50 anni di attività, nel 2012 la mia azienda ha deciso di abbandonare l’estetico, di rinunciare allo showroom e di puntare solo sul tecnico.

Credo che sia necessario recuperare un dialogo leale e trasparente con i fornitori.

E’ vero, non dobbiamo imitare la grande distribuzione ma dovremmo capire da loro qual è la chiave del successo: forse, raccontare una storia.

“Noi di formazione ne abbiamo sempre fatta, sia rivolta gli installatori che al personale ma i cambiamenti in atto nel mercato mi provocano molti dubbi da questo punto di vista. Perché è evidente che il nostro interlocutore sta diventando sempre più il privato e non più l’installatore. Non vorrei che le nostre aziende, piccole o grandi che siano, si trasformino in aziende che fanno semplicemente formazione, gratuitamente perlopiù...”

perché al cliente che entra Il mercato e e il risultato è che ci troviamo con tanti prodotti, noi dovremmo proporre, le difficoltà ci impediscono di tante categorie per pochi più che prodotti, idee, progetti. Dovremmo essere operare delle venditori. E pretendere che scelte in termini di in grado di raccontare al siano in grado di gestire assortimento cliente la nostra visione, e qualsiasi tipologia merceoAngelo Toscano proporgliela. E avere una logica è impossibile.” visione significa necessa“Io mi rendo conto di essere riamente aver fatto delle scelte. Il mercato andato un po’ in controtendenza- si inserie le difficoltà però ci impediscono di ope- sce Giuseppe Agoglitta- perché mentre rare delle scelte in termini di assortimento tutti si aprono all’estetica, io ho deciso di

SELEZIONARE i fornitori per costruirsi un’identità Bisogna ammettere però che l’incompetenza del personale è una lacuna che difficilmente può essere colmata se il venditore deve fare i conti con un catalogo enormedichiara Tessari. Più è ampio il pacchetto della proposta, più è difficile per il dipendente mostrarsi preparato e fare, quindi, una bella impressione al cliente. Il cliente, se viene da voi, non vuole vedere un venditore che apre un catalogo, lo sfoglia con lui e non dà l’impressione di essere preparato...Bisogna fare delle scelte.” “La mia azienda tratta tante categorie di prodotti e all’interno delle categorie tanti marchi - interviene Angelo Toscano- e mi rendo conto che ci sia qualcosa di sbagliato in questo sistema di vendita. Anche

SCEGLIERE! Il distributore non dovrebbe ‘tenere il piede in troppe scarpe’ ma fare una selezione dei fornitori con cui instaurare una partnership preferenziale

17

14_19_TavolaRotonda_BeR239.indd 17

21/11/14 14.35


TAVOLA ROTONDA

FARE RETE. Sopratutto nei periodi di maggiore difficoltà sviluppare della collaborazioni può essere molto utile, anche solo da un punto di vista di abbattimento dei costi

concentrarmi sull’idraulico. Dopo più di 50 sono aumentate le richieste di questo tipo anni di attività, nel 2012 la mia azienda ha da parte della produzione, di fare cioè un deciso di abbandonare l’estetico, di rinun- percorso insieme. Perché alla fine anche la ciare allo showroom e di puntare solo sul produzione si scontra con le difficoltà ecotecnico, perché in termini di fatturato rap- nomiche ed ha bisogno per risollevarsi di presentava l’entrata predominante. Siamo incontrare interlocutori seri. contenti di questa scelta e, la cosa che non Per noi però è una decisione davvero difficile ci aspettavamo, è che anche l’installatore ha perché il rischio, nel fare una scelta di selezione, è altissimo. Noi stiamo cercando di ‘appoggiato’ la nostra scelta.” “La selezione andrebbe fatta non solo in farlo, ma lentamente, anche perché sull’estetico è molto difficile da fare.” termini di prodotto o di Secondo me- interviene categoria, ma anche di for- La produzione ci Brodbeck- la situazione è nitori- sottolinea Tessa- chiede di selezionare, così difficile che qualsiasi reri- Ci vorrebbe un po’ più Per noi però è una decisione davvero gola del ‘commercio’ è stata di coraggio nell’individuare difficile perché il compromessa. Tutti cercano le aziende con cui potrebbe rischio, nel fare una di vendere a tutti, si salta essere possibile instaurare scelta di selezione, la filiera. Se prima c’era un un rapporto di partnership è altissimo rispetto reciproco, adesso più esclusivo. Ci sono delle Michele Lo Re aziende valide e di qualità questo non c’è più.” con delle buone potenzialità e disposte a in- “Però è proprio questo momento di difficoltà- incalza Tessari- di bisogno, che dostaurare un rapporto preferenziale.” “E’ vero- ammette Lo Re- ultimamente vrebbe portare a una visione comune, a ca-

pire quali sono i ‘tornaconti’ che potrebbero avvantaggiare entrambe le parti.” “Io credo- si inserisce Roberto Caldarera- che sia necessario recuperare un dialogo leale e trasparente con i fornitori. Per molti anni abbiamo vissuto in uno stato di letargo, dove noi, i nostri clienti, ci siamo adagiati nel ‘benessere’ e abbiamo spento le nostre menti pensanti. Ora invece non ci possiamo più permettere di staccare la spina, di abbandonare un modus pensandi imprenditoriale.”

L’UNIONE fa la forza Comunicare, selezionare, proporsi sul mercato con incisività e chiarezza significa avere un’identità. E avere un’identità vuol dire investire, cosa che attualmente la distribuzione riesce a fare con fatica, perché non ha né il tempo né la forza economica per poterselo permettere. Una soluzione viene proposta da Cannizzaro, che spiega: “Poiché da soli non ce la facciamo, abbiamo deciso

18

14_19_TavolaRotonda_BeR239.indd 18

21/11/14 14.35


di unirci fra colleghi. Abbiamo costituito una Tessari: si continua a ‘pensare in grande’, “Ne approfitto per darvi la mia testimorete di distribuzione specializzata composta rincorrendo l’esempio della grande distri- nianza – dice Angelo Toscano: qualche da gruppi di vendita (non di acquisto) per buzione. Mentre invece dovrebbe cambia- anno fa scelsi di partecipare ad un evento re il format, che dovrebbe fieristico con uno stand di 40 mq, progetabbattere i costi per la coessere più concentrato, più tato da un architetto, quindi esteticamente municazione e formazione. Tutti cercano di minimalista, più ridotto nel- bello e funzionale. Uno spazio semplice e Incaricando una sola per- vendere a tutti, si le dimensioni, magari sfrut- realizzato sulla base di due concetti fonsona che si occupa della for- salta la filiera. Se prima c’era rispetto tando anche elementi che damentali: classificazione del prodotto e mazione del personale e un reciproco, adesso ormai permetterebbero di assortimento per categorie e impianti/amarchitetto che predispone gli non c’è più fare cose diverse. C’è chi sta bienti. In quest’area non presentavo quindi ambienti espositivi con un Paolo Brodbeck investendo molto in questo prodotti, ma ambienti, corredati da piccoli format comune, riusciamo a suddividere i costi e a raggiungere i risul- periodo, questo va sottolineato, ma proba- video in cui venivano raccontate le scelte tati che da soli non riusciremmo a raggiun- bilmente nel modo sbagliato: manca una vi- intraprese. La facilità con cui sono riuscito gere: addetti competenti e layout espositivo sione progettuale, un’idea forte dietro il re- a coinvolgere il cliente è qualcosa che purtroppo in azienda non rieaccattivante e con indicazioni chiare per la styling e sopratutto si resta Si continua a scivolare sco a replicare. E’ vero, non ancorati ad alcuni modi di clientela.” nella ‘trappola del dobbiamo imitare la grande fare e pensare ‘tradizionali’ e compromesso’, come distribuzione ma dovremmo si continua a scivolare nella l’accettare alcuni capire da loro qual è la chia‘trappola del compromesso’, prodotti o scenari ve del successo: forse raccome l’accettare alcuni pro- espositivi soltanto perché vengono contare una storia. dotti o scenari espositivi sol“Per quanto riguarda l’esposizione, vorrei sottolineare un aspetto fondamentale tanto perché vengono forniti forniti gratuitamente Fabio Tessari su cui si continua a sbagliare – provoca gratuitamente...”

Lo SHOWROOM deve diventare uno SHORTROOM

UN’ASSEMBLEA DI PESO E’ proprio il caso di dirlo: ancora una volta la Sicilia si caratterizza per spirito partecipativo e volontà di riflettere sul futuro. Come nelle passate edizioni, l’incontro della Sezione ANGAISA Sicilia del 7 novembre presso il Grand Hotel Baia Verde - Cannizzaro (CT) ha registrato il tutto esaurito. Merito dei temi trattati: “Vendite on line, codice del consumo e garanzie per i vizi”, illustrati dagli avvocati Paolo Lombardi e Nicolò Maggiora dello studio legale ELEXI di Torino. Citiamo di seguito le aziende partecipanti, alcune delle quali hanno offerto un contributo nel dibattito oggetto del presente articolo, ringraziandole per il fattivo contributo che ha dato modo di esaminare le dinamiche evolutive del mercato locale e le diverse strategie aziendali adottate per affrontare questa congiuntura particolarmente negativa.

Giuseppe Agoglitta AGOGLITTA S.r.l. Unipersonale MARSALA (TP)

Giorgio Nativo NATIVO EDUARDO & C. s.n.c. RAGUSA (RG)

Roberto Caldarera ICEAM S.r.l. BELPASSO (CT)

Paolo Brodbeck BRODBECK S.r.l. CATANIA (CT)

Angelo Toscano TOSCANO S.p.A. CATANIA (CT)

Francesco Russo LADY CERAMICA S.r.l. ZAFFERANA ETNEA (CT)

Vincenzo Cannizzaro – Saro Calvo CANNIZZARO CASA S.r.l. ISPICA (RG)

Pier Paolo De Gaetano DGC De Gaetano Crispino S.r.l. MILAZZO (ME)

Giuseppe Toscano TOSCANO HOME S.r.l. CATANIA (CT)

Oriana Speziale CI.ESSE S.p.A. GLIACA DI PIRAINO (ME)

Roberto Cilia F.lli CILIA S.r.l. COMISO (RG)

Giovanni Oddo VULTAGGIO S.r.l. VALDERICE (TP)

Maurizio Lo Re – Michele Lo Re LO RE Giovanni s.n.c. di Giovanni Lo Re & C. MESSINA (ME)

Fortunata Cicero FOREDIL S.r.l. TERME VIGLIATORE (ME)

19

14_19_TavolaRotonda_BeR239.indd 19

21/11/14 14.35


CLASSIFICHE DISTRIBUTORI 2013

Il settore reagisce, ma la crisi non è finita

er il sesto anno consecutivo le imprese della distribuzione ITS sono state messe alla prova dal processo di selezione naturale iniziata nel 2008, ma per fortuna un buon gruppo di esse inizia a reagire. C’è chi cerca di riposizionarsi sul mercato e chi ripensa ai propri modelli di offerta e di servizio, sempre con lo stesso obiettivo: continuare a competere e affrontare le nuove sfide che verranno.

P

I distributori ITS per non soccombere dovranno necessariamente modificare la formula imprenditoriale selezionando i clienti, arricchendosi di nuovi prodotti/servizi e investendo sul web a cura della redazione

20

20_24_class_distributori_BeR239.indd 20

21/11/14 14.34


Ne sono una prova le Classifiche 2014 (bi- to le aziende di medie dimensioni. Delle lanci 2013) di ANGAISA che, nonostan- 263 imprese del campione con fatturati te riportino per il 2013 una flessione del compresi fra i 32,5 milioni e 4 milioni di 2,4% del fatturato complessivo del cam- euro, ben 71 mostrano una perdita di eserpione, sottolineano la volontà di alcune cizio (sono il 27% delle imprese di questa imprese di “rialzare la testa” e guardare fascia). Si potrebbe riassumere tale situazione dicendo che la crescita oggi genera avanti. Non mancano i segnali positivi – seppur maggiore complessità, i costi lievitano e, deboli – sia per quanto riguarda le aziende se i fatturati non tengono, si va in “carenin crescita che per quelle in crisi. Passano za di ossigeno”. Ma ad una più attenta letinfatti dal 18% del 2012 al tura, nonostante tutto, non 30% del campione nel 2013 Non mancano deboli è questo il gruppo in magle imprese che sono riuscite segnali positivi ad giore difficoltà. a combinare una variazione indicare che molti C’è, infatti, l’esercito delle positiva del fatturato e un hanno capito che dovevano intervenire piccole imprese che, con le utile lordo positivo, adote lo hanno fatto sue 411 unità, rappresenta tando una formula imprenil 58% delle aziende inseriditoriale rispondente alle richieste dei clienti, mentre si contrae dal te nella classifica della distribuzione ITS e 26% del 2012 al 22% del 2013 il numero il cui fatturato è di 709 milioni di euro (il di imprese che ha registrato una perdita 14% del fatturato censito 2013). Purtroppo ben il 45% di queste imprese presenta di fatturato. Questo dato positivo è in parte mitigato risultati negativi (176 sono in perdita ed 11 dal fatto che sono diminuite fra il 2012 e sono in pareggio di bilancio). il 2013 le aziende che, pur in presenza di Nell’attuale scenario rimanere piccoli e una decremento dei fatturati, sono riusci- da soli può essere fatale, il che significa te a mantenere una buona redditività: dal che non coordinarsi con reti, consorzi e 50% del campione 2012, siamo scesi infat- altre formule per alleanze tra imprese ti al 40%. Parallelamente è aumentata dal può rivelarsi un atteggiamento imprendi4% al 7% la parte che deve fare i conti con toriale molto pericoloso per la “solidità” e la continuità nel tempo di questo tipo una effettiva perdita di redditività. Forse “l’epidemia” si è fermata, ma è an- di aziende. cora presto per dirlo ad alta voce. Molti, è E’ quindi nelle alleanze che si possono vero, ce l’hanno fatta, ma resistere fino al trovare l’energia, i supporti e le azioni per 2016 – considerato l’anno della svolta – una riduzione dei costi delle attività di supporto (marketing, amministrazione, non è facile e non lo sarà. Leggendo i dati riportati dalla Classifica, information technology) per fronteggiare a rischio sembrerebbero essere soprattut- questo difficile mercato.

PERCENTUALE DELLE AZIENDE CHE COMBINANO UNA VARIAZIONE DI FATTURATO POSITIVA A UN UTILE LORDO POSITIVO

Gli indicatori, guida alla lettura delle classifiche Fatturato Trattandosi di aziende commerciali, il fatturato è costituito dai ricavi delle vendite di merci al netto di sconti, abbuoni e premi (Ricavi Netti). Nelle “Classifiche” vengono presentati i dati 2011 e 2010 e viene determinata la posizione in “classifica” dell’Azienda per entrambi gli anni. Variazione del fatturato % Viene calcolata la variazione in percentuale del fatturato dell’anno 2011 rispetto all’anno 2010. Questo indicatore rappresenta la crescita o la diminuzione delle vendite rispetto all’anno precedente. Margine di Intermediazione % Il Margine di Intermediazione viene determinato sottraendo dai Ricavi il Costo della Merce Venduta. Per Costo della Merce Venduta si intende la somma degli Acquisti di Merce e della Variazione delle Rimanenze. Viene calcolato percentualmente sul fatturato. Il Margine di Intermediazione è l’indicatore di Reddito dell’Azienda che consente di determinare quale quota dei Ricavi è disponibile, dopo aver pagato il Costo della Merce Venduta, per sostenere i costi di gestione economica, finanziaria, straordinaria e fiscale dell’Azienda, e generare un utile di esercizio. Costo del Personale % Viene calcolata l’incidenza percentuale del Costo del Personale sul Fatturato. Il costo del personale è riferito al solo personale dipendente, con esclusione quindi di Agenti di Commercio, Amministratori non a libro paga, etc. Saldo Proventi ed Oneri I Proventi da partecipazione vengono sommati ai Proventi di tipo Finanziario e quindi vengono sottratti gli Oneri Finanziari; il saldo viene riportato in valore ed in percentuale sul Fatturato; nella percentuale viene indicato il segno positivo o negativo secondo il risultato del saldo. Utile Netto L’Utile Netto, sulla base del Conto Economico a scalare, viene determinato sottraendo dai Ricavi, prima il Costo della Merce Venduta, quindi tutti i Costi della Gestione corrente aziendale, successivamente i Costi di Gestione Finanziaria, i Costi di Gestione Straordinaria e, per finire, i Costi di Gestione Tributaria. L’Utile Netto è il risultato dell’Esercizio, esprime la capacità dell’Azienda di generare un reddito. Viene riportato l’importo, che, se negativo, rappresenta una Perdita e ne viene calcolata l’incidenza percentuale sul Fatturato; la percentuale è accompagnata dal segno positivo o negativo per evidenziare appunto l’utile o la perdita. Mezzi Propri I Mezzi Propri sono la somma del Capitale Sociale, delle Riserve a vario titolo e del Risultato dell’Esercizio. I Mezzi Propri esprimono la dimensione dei mezzi finanziari di proprietà della Società a disposizione per svolgere l’attività produttiva (commerciale).

21

20_24_class_distributori_BeR239.indd 21

21/11/14 14.34


CLASSIFICHE DISTRIBUTORI 2013 PICCOLO SPESSO NON È BELLO

PESO IN TERMINI DI FATTURATO DELLE PRIME 30 IMPRESE DELLA DISTRIBUZIONE ITS. Le prime trenta aziende realizzano un fatturato complessivo di € 1.999.583.000 che rappresenta il 37,67%, recuperando quindi circa un punto e mezzo percentuale rispetto al 2012, ma senza tornare ai livelli raggiunti nel 2010 con 42,28%; rimangono ampi spazi anche per le imprese di medio/piccole dimensioni

CLASSIFICA DISTRIBUTORI PER FATTURATO (Posizione da 1 a 30) Posizione 2013 1 2

Azienda

2012 1 Cambielli Edilfriuli Spa 2

Idrocentro Spa

2013 485.598

Margine Valore Costo del Variazione Intermed. Aggiunto Personale 2012 % su fatt. % su fatt. % su fatt. 471.186 3,06 28,27 19,95 13,32

Saldo Proventi e Oneri Finanziari importo % su fatt. 2.047 0,42

CN

125.016

107.569

-1.628

Comune

Provincia

Cinisello Balsamo

MI

Torre San Giorgio

Fatturato

16,22

30,59

17,95

12,38

-1,30

3

6

Carboni Spa

Correggio

RE

79.989

74.341

7,60

23,09

15,81

11,58

-16

-0,02

4

4

Centro Gamma Term. Spa (Gruppo Annovazzi)

Desenzano del Garda

BS

75.649

84.190

-10,14

33,24

18,70

14,34

-732

-0,97 -0,86

5

5

Abbattista Spa

Busto Arsizio

VA

74.617

78.320

-4,73

28,83

20,89

14,87

-639

6

7

Svai Spa (Gruppo Svai Spa)

Caselle di Sommacamp.

VR

69.729

71.786

-2,87

27,63

17,72

14,24

-535

-0,77

7

8

Orsolini Amedeo Spa

Vignanello

VT

66.624

69.586

-4,26

28,02

16,52

12,90

-612

-0,92

8

10 F.lli Beltrame Spa

Padova

PD

62.272

60.711

2,57

29,54

21,35

13,28

219

0,35

9

11 Idroexpert Spa

Cesena

FC

61.735

58.229

6,02

18,02

7,72

2,72

-566

-0,92

10

9

Calco

LC

60.370

62.991

-4,16

24,06

16,03

11,98

1.131

1,87

11

12 Idras Spa (Gruppo Fintrade)

Castel Mella

BS

59.456

58.213

2,13

27,36

20,64

10,97

1.289

2,17

12

13 Aquilanti Spa

Viterbo

VT

57.401

52.443

9,45

31,13

19,22

14,20

-1.051

-1,83

13

15 Innerhofer E. Spa

San Lorenzo di Sebato

BZ

49.905

48.580

2,73

31,77

18,95

16,80

823

1,65

14

16 Sanitaria Lodigiana Srl (Gruppo Fintrade)

Lodi

LO

49.132

47.948

2,47

24,74

17,24

10,16

4.590

9,34

15

17 Bertani Spa

Reggio Emilia

RE

47.254

47.260

-0,01

28,26

19,03

13,67

-322

-0,68

16

14 F.lli Simonetti Spa

Castelfidardo

AN

47.145

50.354

-6,37

37,29

18,21

13,44

-1.760

-3,73

17

3

Modena

MO

46.306

88.139

-47,46

5,14

-17,06

22,91

-1.612

-3,48

18

18 Palagini Piero & Figli Spa

Empoli

FI

44.769

42.495

5,35

24,81

7,46

3,93

-78

-0,17

19

19 Idrosanitaria Spa (Gruppo Comini)

Como

CO

40.872

40.844

0,07

30,00

19,99

15,50

1.403

3,43

20

25 CIICAI Società Cooperativa (Gruppo CIICAI)

Calderara di Reno

BO

39.486

35.363

11,66

27,48

20,61

14,39

198

0,50

21

24 Arbo Srl

Fano

PU

39.359

35.659

10,37

32,12

24,60

13,04

-419

-1,06

22

21 Raffaele Spa

Lamezia Terme

CZ

38.099

37.853

0,65

25,75

15,39

9,55

-131

-0,34

23

27 F.lli Della Fiore Spa

Pavia

PV

36.573

34.582

5,76

20,85

7,51

5,04

-344

-0,94

24

20 Epica Srl (Gruppo Cambielli Edilfriuli)

Pescara

PE

36.342

38.387

-5,33

28,82

20,91

13,86

21

0,06

25

22 Rossi & Lersa Spa

Poggiridenti al Piano

SO

36.035

37.454

-3,79

32,15

19,61

7,15

790

2,19

26

26 Afis G. Clerici Spa (Gruppo Fintrade)

Brescia

BS

35.946

35.144

2,28

27,21

16,96

13,15

634

1,76

27

28 Gruppo E Srl

Roma

RM

34.640

33.784

2,53

25,17

2,79

1,37

-208

-0,60

28

29 Unicom Srl

Fiorano Modenese

MO

33.945

33.135

2,44

48,15

18,61

6,23

-493

-1,45

29

30 Sipafer Spa

Torrenova

ME

32.711

32.112

1,87

24,14

17,31

11,15

-488

-1,49

30

114 Ceramiche Appia Nuova Spa

Roma

RM

32.608

10.647

206,26

20,62

5,05

17,93

-756

-2,32

Pressiani Spa

Termosanitari Corradini Spa

La tabella presenta l’elenco completo delle 704 aziende distributrici incluse nella nuova edizione delle “Classifiche”, a cui si aggiunge quello relativo alle principali holding finanziarie ed operative del settore ITS. Ricordiamo che sono state prese in considerazione solamente aziende con un fatturato annuo 2013 superiore ai 100.000 €. Anche questa dodicesima edizione presenta un campione di aziende estremamente significativo. Il fatturato complessivo delle 704 aziende (escludendo i bilanci consolidati) è pari a 5.307.488.000 €, pertanto la rappresentatività effettiva del campione è di circa il € 45,97% dell’intero fatturato del settore, stimato da CRESME per il 2012 in circa 11.545.000.000 di €. In termini assoluti, rispetto all’anno solare 2012, il campione di riferimento della distribuzione ha perso circa il -2,4% del fatturato; certo, resta il segno meno, che riguarda ben 443 aziende (pari al 62,5% del campione, lo scorso anno il dato negativo riguardava il 77%), ma è una flessione più contenuta rispetto al -6,05% del confronto 2012-2011 che avevamo registrato lo scorso anno. Ai vertici della classifica Cambielli Edilfriuli, che conferma la sua posizione largamente dominante, con i suoi 485 milioni di euro di fatturato (e una quota di mercato del 9,2% del fatturato del campione, percentuale che peraltro sale al 12% se si considera il fatturato consolidato del gruppo, pari a 637 milioni di euro), fra l’altro in crescita rispetto al 2012 di un +3%. Segue Idrocentro, da qualche anno in seconda posizione, con i suoi 125 milioni di euro fatturato, che riesce addirittura a performare, in un mercato in leggera flessione, una crescita del fatturato del +16,22%. Se si dovessero prendere in considerazione i bilanci consolidati, il gruppo Fintrade Holding, con un fatturato di 206 milioni di euro, guadagnerebbe la seconda posizione; gli altri gruppi che realizzano fatturati significativi (Gruppo PAL 2000/Comini e Gruppo Annovazzi Emilio/ Centrogamma), si posizionerebbero rispettivamente al 4° e 5° posto. Segue un plotone di 25 imprese con fatturati tra gli 80 milioni di euro (Carboni, anche lui con una buona crescita del fatturato +7,60%) ai 32,5 milioni di euro; in questo agguerrito plotone ci sono nomi importanti della distribuzione ITS (Abbattista, Svai, Beltrame, Idroexpert e Innerhofer) e per il loro elenco completo si rimanda alla classifica generale, organizzata per fatturati decrescenti; chiude il plotone Ceramiche Appia Nuova, che è ritornata sui livelli di fatturato del 2011, dopo un 2012 dai numeri molto più contenuti.

22

20_24_class_distributori_BeR239.indd 22

21/11/14 14.34


AGIRE SENZA ASPETTARE LA RIPRESA Grande dunque sembrerebbe decisamente più bello, ma a volte non basta. Per sopravvivere bisogna innovare. Alberto Bubbio, Professore Associato di Economia Aziendale presso l’Università Cattaneo LIUC di Castellanza, suggerisce tre fonti di succesEbitda margin % Propensione Liquidità Vendite 5,98

Cash Flow importo 24.665

3,19

so nella competizione, che saranno tali solamente per chi sarà in grado si realizzarle per primi: essere selettivi nei confronti dei clienti, arricchire il sistema di prodotti con nuovi servizi e investire nel web. Quanto più ci sarà coerenza fra le esigenze dei clienti target, il pacchetto di offerta e la struttura, tanto più saranno stati elaborati una Formula Imprenditoriale e un

Rotazione Magazzino

ROS % su fatt.

Utile Netto % su fatt. 2,64

Mezzi Propri

ROE % su Mezzi Propri

5,41

4,19

importo 12.810

4.105

3,25

3,13

1.060

125.039

10,71

0,85

31.529

4,03

3,28

2.433

4,58

2,72

1.224

3,84

1.644

3,73

2,23

30

1,53

11.092

11,47

0,04

21.031

4,46

2.884

5,38

3,27

832

1,11

14.755

0,14 5,80

1,84

1.297

4,20

1,25

-255

-0,37

18.631

-1,68

1,63

1.245

3,08

1,77

18

0,03

22.640

0,08

7,09

3.911

8,51

5,45

2.282

3,66

9.896

26,06

3,80

1.395

5,13

3,51

474

0,77

17.667

3,28

3,45

2.716

4,55

1,69

1.287

2,13

30.901

4,21

8,50

5.067

6,51

7,77

3.940

6,63

29.304

13,55

3,39

1.200

2,92

3,41

274

0,48

10.072

2,89

1,94

1.521

4,66

0,06

475

0,95

11.385

4,15

6,53

7.342

4,43

2,96

5.321

10,83

56.063

9,96

3,75

1.697

3,67

2,56

375

0,79

8.224

4,66 -35,95

3,67

-423

3,95

1,44

-1.998

-4,24

4.558

-41,54

-19.947

6,56

-59,15

-28.831

-62,26

-19.288

(nc)

2,61

1.124

6,66

2,26

555

1,24

5.931

9,82

4,22

2.788

5,58

0,82

1.286

3,15

16.328

8,20

3,34

2.235

5,46

3,30

1.083

2,74

15.991

7,05

8,54

4.421

6,97

-0,16

-191

-0,49

16.159

-1,17

-0,91

1.682

3,69

3,85

926

2,43

9.691

10,04

-4,07

404

2,40

1,73

130

0,36

5.340

2,46

5,76

1.787

4,75

4,79

966

2,66

11.461

8,06

11,86

3.854

9,39

8,21

2.323

6,45

19.722

11,03

3,32

1.625

4,54

0,79

538

1,50

14.686

3,68

-0,57

215

5,72

0,94

48

0,14

263

19,83

12,22

2.621

3,04

10,96

2.135

6,29

8.350

24,88

1,72

1.275

5,79

3,42

379

1,16

4.771

8,27

-13,26

-3.498

4,52

-18,03

-5.178

-15,88

6.565

(nc)

Business Model di successo, che produr- ormai superata e inadeguata rispetto alle ranno come risultati un sodesigenze attuali dei clienti. Rimanere piccoli e da Certo, la crisi ha un ruolo disfacente posizionamento rilevante nel determinare di mercato e una redditivi- soli può essere fatale. E’ nelle alleanze che performance negative, ma tà elevata. Questo significa si possono trovare è altrettanto importante riche chi non cresce, chi non l’energia e i supporti conoscere che, spesso, i rimantiene la sua posizione di per fronteggiare il mercato ed ha una redditi- mercato sultati negativi sono dovuti vità contenuta o addirittura al fatto che c’è qualcosa che negativa, ha una formula imprenditoriale non va anche dentro l’azienda.

Cash Flow Il Cash Flow viene calcolato sommando al Reddito Netto di Esercizio le Quote di Ammortamento, il Fondo Trattamento di Fine Rapporto ed i Fondi Rischi ed Oneri, accantonati nell’esercizio. Il Cash Flow esprime la capacità dell’Azienda di coprire fabbisogni finanziari per investimenti, ricorrendo in misura minore a finanziamenti esterni. L’aspetto della Gestione Finanziaria, nelle nostre “Classifiche”, viene completato dalla Propensione alla Liquidità delle Vendite. Propensione alla Liquidità delle Vendite % L’Indice di Propensione alla Liquidità delle Vendite viene calcolato sommando al Reddito Operativo tutte le Quote di Ammortamento e di Accantonamento a vario titolo generate dalla gestione corrente; da questa somma viene dedotta la differenza tra l’incremento dell’Attivo dell’anno in corso rispetto al precedente e l’incremento del Passivo dell’anno in corso rispetto al precedente. Il prodotto di questa operazione viene rapportato ai Ricavi ed espresso in percentuale. La Propensione alla Liquidità delle Vendite indica quanti Euro di liquidità (cassa) vengono generati dalla gestione caratteristica ogni 100 Euro di fatturato. Valore Aggiunto % Il Valore Aggiunto viene determinato sottraendo dai Ricavi il Costo della Merce Venduta, il Costo dei Servizi, il Costo di Godimento dei Beni di Terzi e gli oneri diversi di Gestione. Per Costo della Merce Venduta si intende la somma degli Acquisti di Merce e della Variazione delle Rimanenze. Viene calcolato percentualmente sul fatturato. Il Valore Aggiunto è l’indicatore di Reddito dell’Azienda che misura il Valore che l’impresa genera nel predisporre la propria offerta alla clientela. ROS % (Redditività delle Vendite) Il ROS viene calcolato rapportando il Reddito Operativo ai Ricavi e viene espresso in percentuale. Il ROS misura la redditività operativa delle vendite, cioè quanti Euro di Reddito Operativo sono generati da 100 Euro di Vendite. Negli ultimi anni l’importanza informativa di questo indicatore è cresciuta, poiché permette di verificare gli effetti dell’inasprimento della competizione sui mercati. ROE % (Redditività Mezzi Propri) Il ROE viene calcolato rapportando il Reddito Netto alla media dei Mezzi Propri dei due esercizi (anno corrente ed anno precedente) e viene espresso in percentuale. Il ROE misura la redditività netta del capitale di rischio investito; in pratica quanti Euro di reddito netto sono generati ogni 100 Euro di mezzi propri. Il ROE esprime il rendimento netto del capitale di rischio impiegato nell’Azienda e quindi esprime l’attrattività dell’Azienda per investimenti da parte di azionisti. Rotazione del Magazzino La Rotazione di Magazzino inserita nell’Osservatorio dei Bilanci è calcolata come rapporto tra i Ricavi e le Rimanenze Finali dell’Esercizio. Questo fattore costituisce, soprattutto in un’Azienda commerciale, un indicatore di efficienza. In termini finanziari è il Tasso di Rotazione del Capitale Investito nel Magazzino.

23

20_24_class_distributori_BeR239.indd 23

21/11/14 14.34


CLASSIFICHE DISTRIBUTORI 2013 CLIENTI TARGET

PACCHETTO DEI PRODOTTI/ SERVIZI

STRUTTURA

UNA BUSSOLA PER ORIENTARSI. I tre elementi caratterizzanti una Formula Imprenditoriale

Individuare il target

Pacchetto prodotti/servizi

Così per ripensare la propria Busi- Scelti i clienti target, ci si deve poi interroness Idea può essere opportuno partire gare sul “pacchetto di prodotti/servizi” che dall’individuazione di un target ben pre- il target prescelto sembrerebbe desiderare. ciso di clienti. Esempi di target potreb- In questo ambito è necessario ricordarsi bero essere: gli installatori che si sono che la distribuzione ITS non tratta più solo aggregati e non sono più battitori liberi, prodotti, ma distribuisce e distribuirà in le imprese edili che fanno ristrutturazio- misura crescente servizi ed anche flussi di ni, gli alberghi ed altri locali pubblici, informazioni. Ed ecco che compare una segli interior designer e gli conda funzione del web: l’ararchitetti e, non ultima, Quanto più ci sarà ricchimento dei prodotti con la scelta del segmento coerenza fra le contenuti tecnici, funzionali dei clienti finali che si esigenze dei clienti e le relative modalità d’uso. target, il pacchetto di vuole servire. Si possono In realtà, il cliente non vuole offerta e la struttura, fare molte cose: profipiù sapere solo come si usa il tanto più saranno stati lare i clienti (età, sesso, elaborati una Formula prodotto, ma anche, ad esemreddito, scolarizzazione, Imprenditoriale e un pio, quali funzioni è in grado abitudini di consumo, Business Model di svolgere e quali sono gli ecc.); determinarne il di successo aspetti legati al funzionamenloro numero potenziale to, in termini di consumi e nell’area geografica in cui si opera; per- impatto ambientale. cepire la propensione all’investimento nel bagno. Basta fare al web le domande giuste, poiché i Big Data sono ormai una C’è poi una terza e fondamentale funzione realtà. Certo bisogna saperli gestire. Ad del web: non deve costruire solo fonte di una esempio, si può raccogliere tramite web serie di informazioni, ma deve diventare il il numero delle domande di ristrutturaveicolo per comunicare con i clienti (e non zione edilizia presentate presso i diversi solo). Ciò vuol dire avere un sito interattivo, Comuni. Avreste così immediatamente che porti il cliente direttamente in Magazziun’idea del mercato potenziale. no o sul Punto Vendita/Show room.

Investire nel web

COME VERIFICARE LA VALIDITA’ DELLE SCELTE? Una volta apportate alla Formula Imprenditoriale alcune modifiche fra quelle suggerite, c’è la possibilità di verificarne la validità, utilizzando due indicatori. Il primo è espressione della capacità dell’impresa di mantenere o migliorare il proprio posizionamento competitivo sul mercato, e si misura contrapponendo il ∆% di fatturato dell’impresa da un anno all’altro con il ∆% del fatturato realizzato da un numero significativo d’imprese del territorio in cui opera l’impresa analizzata. Il secondo indicatore è il ROI che offre segnali sull’andamento della performance economico-finanziaria dell’impresa, evidenziando il livello di redditività della gestione. Se entrambi gli indicatori sono positivi vuol dire che la Formula imprenditoriale è ben congegnata, è internamente coerente e rispondente alle esigenze dei clienti target. Si ringraziano per la collaborazione e la disponibilità concessa Alberto Bubbio, Professore Associato di Economia Aziendale presso l’Università Cattaneo LIUC di Castellanza, Mauro Odorisio, Presidente ANGAISA, e Corrado Oppizzi, segretario generale ANGAISA

24

20_24_class_distributori_BeR239.indd 24

21/11/14 14.34


La congiuntura economica, il mercato e le prospettive della distribuzione idrotermosanitaria. 27.11.2014

â—? Palazzo Castiglioni

Sala Orlando Corso Venezia, 47 - Milano

✓iscrizione obbligatoria

Servizi ANGAISA srl Via Pellizza da Volpedo 8 20149 Milano tel. 02-48591611 - fax 02-48591622 info@angaisa.it

ANGAISA MEETING INVERNO 2014 B&R.indd 1

08/09/14 06.26


Programma dei lavori 08.30

Apertura dei lavori Mauro Odorisio - Presidente ANGAISA “Fuori dal tunnel?”: redditi, fiducia e ripresa dei consumi Mariano Bella - Direttore Ufficio Studi Confcommercio • Imprese per l’Italia La sfida della ceramica italiana sui mercati italiani ed esteri Vittorio Borelli - Presidente Confindustria Ceramica Per una filiera “Qualificata ed Efficiente”: il nuovo ruolo degli Installatori Guido Pesaro - Responsabile Nazionale CNA Installazione Impianti La gestione del credito commerciale e il “credit crunch”: innestare un circolo virtuoso Roberto Schiesari - Professore Aggregato di Finanza Aziendale c/o Università degli Studi di Torino Il Rating: strumento di comunicazione strategica Fabrizio Negri - Responsabile Business Development di Cerved Rating Agency Il credito commerciale è il cuore pulsante dell’impresa di oggi e di domani Domenico Bracone - Amministratore Delegato Fox&Parker Group Il Factoring, una soluzione su misura per le filiere produttive Mauro Zandonà - Head of Marketing and International Business di UniCredit Factoring Comunicare per vincere: (nuovi) target, strumenti e strategie ITS Giuliano Noci - Professore Ordinario di Marketing c/o Politecnico di Milano MCE 2016: le nuove strade del comfort Massimiliano Pierini - Business Unit Director Reed Exhibitions Italia 2015: lo scenario competitivo. Cosa ci lasciamo alle spalle e cosa abbiamo davanti Alberto Bubbio - Professore Associato di Economia Aziendale c/o Università Cattaneo LIUC “Quale Mercato?” Al via il 7° ciclo dell’edilizia, fra primi segnali di ripresa e i colpi di coda della crisi Lorenzo Bellicini - Direttore CRESME

13.30

Chiusura dei lavori Mauro Odorisio - Presidente ANGAISA

Evento realizzato in collaborazione con:

26_Programma Meeting ANGAISA 2014.indd 1

Con il contributo di:

21/11/14 11.11


CLASSIFICHE PRODUTTORI 2013

Agli italiani piace l’export. Agli stranieri piace l’Italia Se i distributori devono necessariamente modificare la loro formula imprenditoriale per riprendere terreno, i produttori sono obbligati a guardare all’estero per conquistare nuove quote di mercato a cura della redazione

Un calo “irrilevante” nei bilanci della produzione se confrontato con quello delle imprese della distribuzione (-2,4% di fatturato complessivo), ma pur sempre di “segno negativo” si tratta. La lieve flessione probabilmente è dovuta ad un investimento sul futuro, poiché la crescita sembrerebbe essere stata trainata più da processi di internazionalizzazione che da conquista di quote di mercato in Italia, anche se quest’affermazione è parzialmente smentita dal fatto che alcune imprese, braccio operativo di alcune multinazionali straniere, stanno crescendo in Italia proprio aumentando la loro quota di mercato. E’ la fotografia scattata dalla Classifica Produttori 2014 (bilanci 2013) di ANGAISA, da cui risulta che nel 2013 i produttori ITS sono andati incontro ad un lieve calo del fatturato complessivo, quantificabile nel -0,84%, rispetto al +0,1% del fatturato totale censito relativo ai bilanci dell’esercizio chiuso al 31 dicembre 2012. Dei 394 produttori elencati, solo 134 potrebbero permettersi di lasciare sul campo uno o due punti percentuali del loro Valore Aggiunto per concedere sconti per quantità. E il motivo di questa difficoltà è che ben 87 aziende (pari al 22% del campione) chiudono il 2013 con una perdita, mentre solo 59 produttori hanno realizzato una redditività

soddisfacente (cioè un ROE superiore al 14%). Si tratta solamente del 15% delle aziende presenti nella classifica, mentre solo due imprese hanno un ROE maggiore del 20%: una è Baxi (ROE uguale a 26,70%), che è riuscita ad avere questo risultato grazie alle sue scelte e alla sua formula imprenditoriale. Dall’altra parte, se si guarda alla crescita delle imprese produttrici, il dato è più confortante: 146 imprese, il 36,8% rispetto a quelle censite, ha realizzato una crescita di fatturato. A loro volta, sono 233 le aziende produttrici che hanno avuto una variazione negativa, si tratta quindi del 59% del campione, mentre lo scorso anno il dato negativo aveva riguardato il 77% delle industrie prese in considerazione (355).

CONSISTENZA DEL CAMPIONE PER MERCEOLOGIA Ceramica sanitaria, vasche e docce Mobili e accessori bagno Piastrelle Tubi e raccordi Condizionamento e riscaldamento Rubinetteria Trattamento acqua e pompe Altri settori TOTALE

Bilanci 29 29 28 99 77 33 28 71 394

Si ringraziano per la collaborazione e la disponibilità concessa Alberto Bubbio, Professore Associato di Economia Aziendale presso l’Università Cattaneo LIUC di Castellanza, Mauro Odorisio, Presidente ANGAISA, e Corrado Oppizzi, segretario generale ANGAISA

27

27_33_classifiche_produttori_BeR239.indd 27

21/11/14 11.12


CLASSIFICHE PRODUTTORI 2013 CONDIZIONAMENTO E RISCALDAMENTO Posizione

Costo del Personale % su fatt. 16,92 6,61

1

Ariston Thermo Spa

Fabriano

AN

421.438

413.510

1,92

Valore Aggiunto % su fatt. 22,53

2

Daikin Air Conditioning Italy Spa

San Donato Milanese

MI

300.370

357.970

-16,09

13,31

3

Robert Bosch Spa

Milano

MI

272.225

318.363

-14,49

19,17

12,55

4

Ferroli Spa

San Bonifacio

VR

252.139

275.452

-8,46

24,28

20,34

5

Baxi Spa

Bassano del Grappa

VI

241.101

256.003

-5,82

26,78

15,25

6

Climaveneta Spa

Bassano del Grappa

TV

176.681

176.422

0,15

34,38

15,61

7

Immergas Spa

Brescello

RE

166.596

171.341

-2,77

33,64

19,48

8

Aermec Spa

Bevilacqua

VR

159.023

163.994

-3,03

25,48

17,99

9

Fondital Spa

Vobarno

BS

133.569

119.744

11,55

28,08

22,40

10

# The Wierer Holding Spa

Bressanone

BZ

119.216

120.247

-0,86

23,48

15,89

11

Carel Industries Spa

Brugine

PD

116.456

107.784

8,05

38,50

23,79

12

Gruppo ACV International NV

Faenza

RA

111.310

109.968

1,22

35,74

21,64

13

Edilkamin Spa

Lainate

MI

101.331

85.875

18,00

28,95

11,78

14

Clivet Spa

Feltre

BL

85.490

93.644

-8,71

28,56

22,80

15

Radiatori 2000 Spa

Ciserano

BG

79.672

74.608

6,79

8,58

3,82

16

Palazzetti Lelio Spa

Porcia

PN

73.200

63.232

15,76

22,49

14,87

17

Sabiana Spa

Corbetta

MI

68.726

71.505

-3,89

24,10

16,20

18

Gruppo Ragaini Spa

Loreto

AN

68.689

69.838

-1,65

8,13

11,56

19

Carrier Distribution Italy Spa

Pero

MI

67.578

70.422

-4,04

29,60

21,29

20

Fonderie Sime Spa

Legnago

VR

66.558

61.471

8,28

24,92

19,35

Azienda

Comune

Provincia

1

Gessi Spa

Serravalle Sesia

Costo del Personale % su fatt. 21,89

2

Paini Spa

Pogno

3

Carlo Nobili Spa Rubinetterie

4

Grohe Spa

5

2013 2012

Fatturato Azienda

Comune

Provincia

2013

2012

Variazione

RUBINETTERIA Posizione 2013

2012

VC

81.256

81.240

0,02

Valore Aggiunto % su fatt. 38,41

NO

72.522

69.597

4,20

26,70

18,29

Borgomanero

NO

61.576

58.560

5,15

29,95

16,00

Milano

MI

46.871

52.406

-10,56

12,66

5,45

Rubinetteria Paffoni Spa

Pogno

NO

46.666

45.824

1,84

24,83

14,20

6

Crs Spa

Gozzano

NO

44.280

46.463

-4,70

42,10

24,74

7

Newform Spa

Serravalle Sesia

VC

32.538

31.901

2,00

31,95

25,99

8

M&Z Spa

Bolzano Novarese

NO

25.393

28.134

-9,74

24,50

22,70

9

Zucchetti Rubinetteria Spa

Gozzano

NO

24.641

28.278

-12,86

25,16

35,70

10

Fratelli Fantini Spa

Pella

NO

24.637

24.770

-0,54

26,13

18,07

11

Hansgrohe Srl

Villanova d’Asti

AT

23.170

24.004

-3,47

9,68

7,20

12

Rubinetteria Cisal Spa

Pella

NO

16.253

14.824

9,64

25,16

21,15

13

Fima Carlo Frattini Spa

Briga Novarese

NO

13.778

14.008

-1,64

27,54

14,08

14

Mamoli Robinetteria Spa

Lacchiarella

MI

12.579

15.157

-17,01

5,13

37,91

15

Nicolazzi Spa

Pella

NO

11.588

10.609

9,23

32,54

23,57

16

Gattoni Rubinetteria Spa

Alzo di Pella

NO

9.253

8.766

5,55

28,27

19,52

17

Rubinetterie F.lli Frattini Spa

San Maurizio d’Opaglio

NO

9.139

9.971

-8,35

34,73

30,75

18

Idral Spa

Gargallo

NO

7.292

6.960

4,77

30,86

19,09

19

Rubinetterie Zazzeri Spa

Incisa Val d’Arno

FI

6.355

6.674

-4,78

32,84

26,47

20

La Torre Spa

Invorio

NO

6.341

5.317

19,26

36,65

26,10

2013 2012

Fatturato Variazione

28

27_33_classifiche_produttori_BeR239.indd 28

21/11/14 11.12


Utile Netto

Grado d’indebitamento

Cash Flow

Rotazione Magazzino

ROS % su fatt.

importo

% su fatt.

Mezzi Propri

ROE % su Mezzi Propri

2,41

65.847

15,84

0,71

45.203

10,73

276.046

17,37

2,32

11.162

(jit)

6,05

9.234

3,07

49.322

13,99

1,83

9.517

41,62

3,99

2.361

0,87

146.660

1,62

14,59

-11.109

12,79

-2,43

-27.152

-10,77

28.911

(nc)

1,40

21.215

18,31

7,86

12.357

5,13

64.716

18,43

0,52

26.446

14,28

15,86

21.310

12,06

162.600

14,01

0,44

17.830

(jit)

11,48

13.348

8,01

130.706

10,76

0,56

11.221

9,82

3,06

4.177

2,63

90.343

4,71

1,23

8.121

(jit)

-0,32

114

0,09

82.937

0,14

2,54

7.635

4,26

3,69

2.982

2,50

35.767

8,62

0,64

12.136

17,74

9,62

6.219

5,34

62.397

10,14

0,89

7.789

6,29

11,16

4.518

4,06

47.007

10,03

0,99

12.234

10,74

15,42

10.455

10,32

60.816

18,07

0,97

5.406

(jit)

1,69

1.921

2,25

32.064

6,18

13,56

2.723

(jit)

1,73

311

0,39

2.904

10,98

2,77

4.131

(jit)

4,07

1.534

2,10

19.586

8,15

1,92

3.918

14,11

4,34

1.463

2,13

22.648

6,56

5,83

-15.603

(jit)

-13,68

-22.642

-32,96

12.199

(nc)

0,34

3.941

(jit)

5,28

1.892

2,80

62.009

3,10

2,04

1.940

(jit)

2,68

22

0,03

23.776

0,09

Grado d’indebitamento

Cash Flow

Rotazione Magazzino

ROS % su fatt.

importo

% su fatt.

Mezzi Propri

ROE % su Mezzi Propri

0,76

9.936

5,96

12,01

6.273

7,72

53.414

13,33

0,48

4.017

(jit)

5,02

1.560

2,15

65.931

2,39

0,65

6.572

4,14

8,41

3.162

5,13

44.974

7,29

1,61

1.421

(jit)

6,25

969

2,07

5.271

17,78

0,55

3.650

(jit)

6,84

1.884

4,04

28.283

6,73

0,54

5.650

4,80

12,91

3.684

8,32

41.557

9,28

4,37

1.225

(jit)

2,87

218

0,67

4.372

4,94

Utile Netto

3,12

-421

(jit)

0,24

-818

-3,22

8.115

-9,59

1,30

-1.497

(jit)

-18,68

-3.500

-14,20

18.290

-17,46

0,50

1.516

2,86

5,21

815

3,31

19.946

4,17

0,28

559

(jit)

1,20

263

1,13

9.013

2,89

6,73

509

4,54

1,11

39

0,24

1.941

2,03

0,50

1.319

(jit)

9,15

724

5,25

8.743

9,30

9,71

-7.290

(jit)

-46,25

-8.985

-71,43

1.766

(nc)

3,89

432

4,26

6,32

124

1,07

3.087

4,10

3,88

340

(jit)

5,20

12

0,13

2.435

0,59

1,02

234

(jit)

-1,94

-306

-3,35

7.789

-3,83

1,39

632

(jit)

7,80

344

4,72

2.320

15,58

1,58

320

1,89

-0,54

-119

-1,87

3.024

-4,20

1,65

1.400

(jit)

2,67

900

14,19

3.825

26,67

29

27_33_classifiche_produttori_BeR239.indd 29

21/11/14 11.12


CLASSIFICHE PRODUTTORI 2013 TUBI, RACCORDI E VALVOLE Posizione

Fatturato

Costo del Personale % su fatt. 15,29

2013

2012

BG

1.111.809

1.255.570

-11,45

Valore Aggiunto % su fatt. 32,06

CR

372.757

381.877

-2,39

10,59

7,12

Fontaneto d’Agogna

NO

240.833

245.794

-2,02

44,06

22,29

Fontaneto d’Agogna

NO

176.882

178.770

-1,06

45,98

20,75

Silmet Spa

Torbole Casaglia

BS

161.535

156.363

3,31

7,40

4,57

6

Foma Spa

Pralboino

BS

153.164

153.094

0,05

24,65

14,14

7

Giacomini Spa

S. Maurizio d’Opaglio

NO

131.632

137.086

-3,98

30,30

25,48

8

Valsir Spa

Vestone

BS

106.270

99.820

6,46

31,10

18,07

9

# Bonomi Group

Lumezzane

BS

97.109

100.113

-3,00

34,23

16,36

10

Tiemme Raccorderie Spa

Castegnato

BS

89.553

86.099

4,01

18,91

9,93

11

Industrie Polieco - M.P.B. Srl

Cazzago S. Martino

BS

77.766

95.635

-18,68

14,34

12,55

12

Watts Industries Italia Srl

Biassono

MB

77.311

84.075

-8,05

24,90

17,43

13

Raccorderie Metalliche Spa

Campitello di Marcaria

MN

67.429

69.064

-2,37

26,43

17,01

Azienda

Comune

Provincia

1

Dalmine Spa

Dalmine

2

Arvedi Tubi Acciaio Spa

Cremona

3

# Gruppo Caleffi Spa

4

Caleffi Spa

5

2013 2012

Variazione

14

Rubinetterie Bresciane Bonomi Spa

Gussago

BS

65.296

66.331

-1,56

32,18

16,94

15

Effebi Spa

Bovezzo

BS

63.054

60.358

4,47

24,47

9,64

16

R.B.M. Spa

S. Giovanni di Polaveno

BS

60.014

58.014

3,45

26,03

16,10

17

Wavin Italia Spa

S. Maria Maddalena

RO

59.642

63.833

-6,57

24,80

18,09

18

Rehau Spa

Cambiago

MI

57.531

57.158

0,65

16,48

15,59

19

Saint Gobain Pam Italia Spa

Milano

MI

56.572

60.274

-6,14

14,36

9,80

20

Ivar Spa

Prevalle

BS

54.634

55.776

-2,05

21,23

12,63

Azienda

Comune

Provincia

1

Dab Pumps Spa

Mestrino

Valore Aggiunto % su fatt. 25,55

Costo del Personale % su fatt. 17,13

2

Pedrollo Spa

3

Xylem Water Solution Italia Srl

4 5

TRATTAMENTO ACQUA E POMPE Posizione 2013 2012

Fatturato Variazione

2013

2012

PD

238.094

225.976

San Bonifacio

VR

150.791

141.458

6,60

38,57

14,62

Montecchio Maggiore

VI

148.298

184.756

-19,73

33,79

19,78

Ebara Pumps Europe Spa

Brendola

VI

85.069

92.854

-8,38

37,74

27,89

Grundfos Pompe Italia Srl

Truccazzano

MI

81.508

82.947

-1,73

14,96

9,38

6

Pall Italia Srl

Buccinasco

MI

78.304

109.240

-28,32

26,71

18,16

7

Calpeda Spa

Montorso Vicentino

VI

75.038

75.807

-1,01

36,43

24,66

8

Ksb Italia Spa

Concorezzo

MB

65.499

65.780

-0,43

21,60

12,81

9

Culligan Italiana Spa

Granarolo dell’Emilia

BO

61.821

54.388

13,67

25,81

27,55

10

Wilo Italia Srl

Peschiera Borromeo

MI

36.564

24.634

48,43

17,21

14,19

11

Elbi Spa

Limena

PD

29.748

31.844

-6,58

42,16

27,94

12

Cillichemie Italiana Srl

Milano

MI

22.831

23.185

-1,53

30,11

18,54

13

Telcom Spa

Ostuni

BR

19.436

21.469

-9,47

43,44

32,31

14

Eurometalnova Spa

San Vendemiano

TV

16.693

14.490

15,20

0,92

2,93

15

Brita Italia Srl

Lallio

BG

12.459

14.713

-15,32

27,47

21,25

16

Atlas Filtri Italia Srl

Limena

PD

10.395

10.977

-5,30

35,12

24,24

5,36

17

Ilmed Impianti Srl

Avigliana

TO

8.151

9.683

-15,82

21,56

13,75

18

Del Taglia Spa

Signa

FI

6.865

8.375

-18,03

16,52

8,24

19

Asset Srl

Altare

SV

6.603

6.796

-2,84

49,40

13,68

20

Fonderie Pontine Brevetti Catis Srl

Sermoneta

LT

6.355

6.133

3,62

24,17

16,16

30

27_33_classifiche_produttori_BeR239.indd 30

21/11/14 11.12


Grado d’indebitamento

Cash Flow

0,38 5,78

Utile Netto

Rotazione Magazzino

ROS % su fatt.

importo

% su fatt.

Mezzi Propri

ROE % su Mezzi Propri

132.517

5,56

10,58

6.936

14,57

0,85

63.679

5,73

889.944

7,42

-2.829

-0,76

42.132

-6,50

0,66

37.344

4,04

14,71

0,63

32.070

4,24

21,05

20.368

8,46

226.651

10,12

24.688

13,96

210.532

13,51

23,58

2.221

(jit)

1,62

258

0,16

3.131

8,58

0,52

11.508

(jit)

6,59

5.515

3,60

61.929

9,22

6,43

-3.925

4,54

-2,99

-14.208

-10,79

36.458

-32,62

0,81

9.812

(jit)

6,84

3.228

3,04

83.924

3,90

0,74

13.088

5,43

12,73

8.093

8,33

102.828

8,19

2,31

4.552

4,32

6,73

2.531

2,83

22.379

11,45

1,90

4.271

8,37

-1,83

1.455

1,87

32.632

4,56

0,83

4.472

(jit)

3,90

1.705

2,21

30.478

5,66

3,24

5.061

(jit)

3,19

865

1,28

13.933

6,40

1,34

7.648

(jit)

9,54

3.918

6,00

46.316

8,83

0,51

7.053

6,05

10,97

4.620

7,33

36.436

15,31

1,64

2.593

(jit)

4,87

-444

-0,74

31.422

-1,40

7,57

3.218

(jit)

2,35

623

1,04

3.859

17,56

0,76

220

16,38

0,04

-270

-0,47

10.917

-1,92

3,21

2.446

13,07

-2,24

-1.402

-2,48

10.925

-12,06

2,10

3.068

3,16

5,02

1.106

2,02

18.523

6,04

Grado d’indebitamento

Cash Flow

Rotazione Magazzino

ROS % su fatt.

importo

% su fatt.

Mezzi Propri

ROE % su Mezzi Propri

0,86

14.971

7,87

3,61

3.527

1,48

89.619

3,90

0,27

28.414

(jit)

17,78

19.115

12,68

136.045

15,33

5,34

10.273

(jit)

10,11

4.486

3,02

67.830

6,84

1,04

5.412

(jit)

7,27

3.212

3,78

29.785

11,39

3,40

3.096

(jit)

3,85

1.689

2,07

10.089

16,71

2,09

7.460

8,89

5,13

4.779

6,10

25.639

19,12

0,37

7.691

(jit)

7,82

4.727

6,30

66.078

7,16

0,75

4.275

6,45

6,69

2.897

4,42

28.822

10,36

0,65

4.051

(jit)

-7,80

306

0,49

44.851

0,67

2,55

718

16,28

2,76

622

1,70

4.647

16,71

0,96

3.791

(jit)

7,33

1.741

5,85

17.714

10,34

0,76

1.718

(jit)

10,16

1.395

6,11

8.996

14,24

0,77

1.935

4,27

-3,83

-972

-5,00

28.034

-3,40

3,81

356

(jit)

-3,25

151

0,90

1.580

10,03

1,35

479

(jit)

4,35

245

1,97

3.265

7,80

7,32

918

4,97

2,44

40

0,39

1.183

3,45

8,38

443

(jit)

5,56

259

3,18

651

49,71

0,97

-74

8,32

7,62

-120

-1,75

4.306

-2,68

0,65

1.877

(jit)

31,23

1.578

23,90

2.686

81,93

2,03

-47

(jit)

5,32

-217

-3,41

1.526

-12,10

Utile Netto

31

27_33_classifiche_produttori_BeR239.indd 31

21/11/14 11.12


CLASSIFICHE PRODUTTORI 2013 PIASTRELLE Posizione 2013 2012 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20

Fatturato Azienda

Comune

Provincia

Marazzi Gruppo Ceramiche Spa Ceramiche Atlas Concorde Spa Florim Ceramiche Spa Granitifiandre Spa Casalgrande Padana Spa Panariagroup Spa Emilceramica Spa Ceramiche Caesar Spa Mirage Granito Ceramico Spa Ceramica del Conca Spa Serenissima Cir Industrie Ceramiche Spa Nuova Riwal Ceramiche Srl Abk Industrie Ceramiche Spa Gruppo Ceramiche Ricchetti Spa Fincibec Spa Rondine Spa Ceramica Sant’Agostino Spa Ceramiche Gardenia Orchidea Spa Gambini Group Industrie Ceramiche Srl Bisazza Spa

Sassuolo Spezzano Fiorano Modenese Castellarano Casalgrande Finale Emilia Fiorano Modenese Spezzano Pavullo nel Frignano San Clemente Casalgrande Fiorano Modenese Finale Emilia Modena Sassuolo Rubiera Sant’Agostino Fiorano Modenese Casalgrande Montecchio Maggiore

MO MO MO RE RE MO MO MO MO RN RE MO MO MO MO RE FE MO RE VI

Azienda

Comune

Provincia

Novellini Spa Ideal Standard Italia Srl Duka Ag Spa Pozzi Ginori Spa Samo Spa Teuco Guzzini Spa Ceramica Catalano Srl Jacuzzi Europe Spa Ceramica Globo Spa Bossini Spa GLASS 1989 Srl T.D.A. Srl Hatria Srl Duravit Italia Srl Gruppo Sanitari Italia Spa Galassia Spa S.F.A. Italia Spa Arblu Srl Ceramica Flaminia Spa Vismaravetro Srl

Romanore di Borgoforte Milano Bressanone Spilimbergo Bonavigo Montelupone Fabrica di Roma Valvasone Castel Sant’Elia Castenedolo Oderzo San Gervasio Bresciano Modena Ravenna Gallese Scalo Corchiano Siziano Fontanafredda Civita Castellana Verano Brianza

MN MI BZ PN VR MC VT PN VT BS TV BS MO RA VT VT PV PN VT MB

Azienda

Comune

Provincia

Inda Srl Antonio Lupi Design Spa Arbi Arredobagno Srl Colombo Design Spa Idea Srl (Idea Group) Agape Srl Azzurra Srl Lineabeta Spa Ponte Giulio Spa Artelinea Spa Blob Srl (Idea Group) Ardeco Srl Aqua Srl (Idea Group) Cima Arredobagno Srl Mobilduenne Srl Ri.Fra Mobili Srl Colavene Spa Koh - I - Noor Spa Disenia Srl (Idea Group) Archeda Srl

Vizzola Ticino MI Stabbia FI Maron di Brugnera PN Terno d’Isola BG Gorgo al Monticano TV Bagnolo San Vito MN Cecchini di Pasiano PN Gambellara VI Orvieto TR Figline Valdarno FI Oderzo TV Vigonovo di Fontanafredda PN Fontanelle TV Pavone Mella BS Ripatransone AP Lesmo MB Civita Castellana VT Tradate VA Gorgo al Monticano TV Porcia PN

Variazione

2013

2012

342.827 243.262 240.129 205.873 185.229 156.059 146.962 126.372 105.508 100.251 99.118 87.361 77.218 72.714 69.018 65.674 55.795 53.192 43.656 41.023

326.362 219.965 243.019 200.451 185.130 165.182 130.046 122.516 98.201 100.899 105.366 89.925 73.495 71.864 67.258 54.712 51.387 59.752 42.145 44.789

5,05 10,59 -1,19 2,70 0,05 -5,52 13,01 3,15 7,44 -0,64 -5,93 -2,85 5,07 1,18 2,62 20,04 8,58 -10,98 3,59 -8,41

Valore Aggiunto % su fatt. 20,21 33,82 41,44 32,06 33,34 30,38 38,30 30,30 41,98 20,44 35,06 30,96 15,34 13,16 38,20 39,05 40,40 11,13 23,96 23,01

Costo del Personale % su fatt. 26,02 17,48 23,62 26,05 20,81 28,04 20,97 22,01 18,44 9,86 27,66 27,95 10,00 26,70 27,89 23,20 26,96 26,78 14,34 15,30

CERAMICA SANITARIA, VASCHE E DOCCE Posizione 2013 2012 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20

Fatturato 2013

2012

105.326 97.176 59.454 45.517 37.759 37.676 36.335 33.812 29.615 28.773 19.512 18.685 18.679 18.172 17.714 17.491 17.237 16.865 16.512 16.191

101.863 124.219 58.962 52.425 35.037 37.781 35.494 40.839 29.480 29.024 21.083 21.502 20.313 20.078 14.584 17.181 14.622 13.768 18.211 15.979

Variazione 3,40 -21,77 0,83 -13,18 7,77 -0,28 2,37 -17,21 0,46 -0,86 -7,45 -13,10 -8,04 -9,49 21,46 1,80 17,88 22,50 -9,33 1,33

Valore Aggiunto % su fatt. 24,33 6,56 25,60 29,90 35,46 23,22 44,53 25,51 29,47 37,67 21,14 29,68 30,92 13,59 43,91 42,35 17,42 28,62 38,96 40,83

Costo del Personale % su fatt. 17,36 4,23 14,86 32,00 21,95 25,06 27,41 25,79 17,70 26,54 14,33 20,16 39,94 11,28 33,87 34,30 11,49 13,73 39,71 29,23

Valore Aggiunto % su fatt. 22,26 25,35 26,52 34,04 21,08 25,74 24,30 24,34 27,70 34,35 22,08 30,73 16,93 21,39 33,61 30,20 33,33 34,95 19,66 18,83

Costo del Personale % su fatt. 23,20 8,34 14,93 25,53 15,32 19,73 20,27 19,64 17,43 23,00 12,51 23,47 14,15 14,61 26,92 16,48 23,40 30,96 14,24 14,03

MOBILI E ACCESSORI BAGNO Posizione 2013 2012 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20

Fatturato 2013

2012

48.570 26.058 20.350 19.162 16.789 11.891 10.554 8.809 8.606 6.423 6.345 6.157 6.155 5.947 5.605 5.540 5.172 4.936 4.858 4.726

55.741 25.373 18.653 18.704 15.866 11.650 10.537 9.455 9.522 5.373 4.531 6.502 5.038 5.136 5.021 4.785 5.165 5.345 3.894 4.212

Variazione -12,87 2,70 9,10 2,45 5,82 2,07 0,16 -6,83 -9,63 19,54 40,03 -5,31 22,17 15,79 11,63 15,78 0,14 -7,65 24,74 12,19

32

27_33_classifiche_produttori_BeR239.indd 32

21/11/14 11.12


Utile Netto

Grado d’indebitamento

Cash Flow

Rotazione Magazzino

ROS % su fatt.

importo

% su fatt.

Mezzi Propri

ROE % su Mezzi Propri

0,37 0,57 1,88 1,20 0,36 1,04 2,96 0,38 0,39 0,55 2,70 0,88 3,06 1,33 0,63 2,09 0,52 3,07 1,45 0,58

299.057 28.766 29.272 10.987 18.302 16.366 16.030 12.144 19.139 8.766 3.014 2.180 2.265 -11.295 5.125 6.563 15.498 -8.178 2.735 2.289

3,32 (jit) (jit) 2,52 (jit) 2,16 (jit) (jit) (jit) 6,09 2,41 (jit) (jit) 1,23 (jit) (jit) 3,23 2,69 (jit) (jit)

-21,68 12,26 11,00 1,45 9,47 -5,75 8,50 2,60 17,33 7,61 1,33 -0,63 2,92 -24,10 3,74 10,76 4,18 -22,02 5,50 2,71

244.633 18.850 12.906 1.585 12.640 3.750 3.051 4.957 12.582 5.787 -3.001 -1.007 389 -18.971 587 3.224 10.329 -11.562 934 240

71,36 7,75 5,37 0,77 6,82 2,40 2,08 3,92 11,93 5,77 -3,03 -1,15 0,50 -26,09 0,85 4,91 18,51 -21,74 2,14 0,59

500.242 192.663 166.939 155.302 164.596 146.683 52.817 133.174 96.928 74.868 42.587 46.261 20.672 123.474 80.592 24.760 67.931 25.841 29.203 42.694

71,18 10,19 7,74 1,04 7,87 2,59 5,94 3,77 13,58 8,04 -6,81 -2,15 1,90 -14,24 0,73 13,93 16,46 -36,56 3,24 0,57

Grado d’indebitamento

Cash Flow

Rotazione Magazzino

ROS % su fatt.

importo

% su fatt.

Mezzi Propri

ROE % su Mezzi Propri

2,24 1,09 0,29 2,86 3,10 2,06 0,28 1,16 0,50 0,50 3,92 6,01 0,81 47,85 2,77 5,10 4,77 1,80 0,61 0,35

5.605 800 4.988 -5.695 3.023 -1.422 5.407 -1.104 2.718 2.840 -943 476 -1.817 203 1.164 770 367 1.685 983 1.633

(jit) (jit) (jit) (jit) 10,73 (jit) (jit) 12,66 4,83 (jit) 8,59 18,22 2,49 (jit) (jit) (jit) 4,96 43,55 3,38 (jit)

-4,47 2,11 8,61 -8,14 6,98 -16,15 5,68 -4,74 8,49 3,16 -7,28 7,07 -33,41 1,37 4,04 0,97 3,87 11,30 -5,89 3,75

-6.447 580 3.721 -8.444 560 -6.813 1.248 -2.612 1.749 545 -3.692 19 -6.373 32 101 -465 12 1.080 134 363

-6,12 0,60 6,26 -18,55 1,48 -18,08 3,43 -7,73 5,91 1,89 -18,92 0,10 -34,12 0,18 0,57 -2,66 0,07 6,40 0,81 2,24

63.007 32.734 21.702 7.302 13.679 15.638 61.102 29.819 21.646 31.572 6.167 3.231 20.839 186 7.588 3.969 2.821 5.265 21.358 18.286

-9,73 1,79 13,61 (nc) 4,61 -30,52 2,04 -8,39 8,42 1,74 -46,08 0,58 -38,07 18,71 1,34 -11,68 0,44 22,85 0,63 1,97

Grado d’indebitamento

Cash Flow

Rotazione Magazzino

ROS % su fatt.

importo

% su fatt.

Mezzi Propri

ROE % su Mezzi Propri

3,53 1,19 5,51 1,22 3,28 5,49 2,33 0,82 0,25 4,07 8,08 3,03 8,48 13,59 2,28 3,18 1,43 6,14 78,95 3,10

-1.992 3.371 1.937 978 799 457 295 284 834 505 439 208 141 130 291 374 234 -7 152 166

(jit) (jit) 18,48 (jit) 6,51 (jit) (jit) (jit) 6,58 (jit) (jit) 3,62 (jit) (jit) (jit) 9,96 (jit) (jit) (jit) (jit)

-7,35 14,28 4,67 4,89 2,53 1,44 1,61 1,70 5,90 3,78 6,40 3,57 0,73 3,63 1,55 8,97 4,91 -1,28 2,41 2,05

-5.107 2.658 527 287 256 -86 41 21 458 19 238 -21 15 -56 2 111 -28 -266 7 38

-10,51 10,20 2,59 1,50 1,53 -0,72 0,39 0,24 5,32 0,30 3,75 -0,34 0,24 -0,94 0,04 2,00 -0,54 -5,39 0,14 0,80

8.151 7.444 1.926 10.373 2.531 1.470 2.364 5.103 12.679 1.485 304 1.564 401 521 1.660 964 4.448 974 42 911

(nc) 40,18 30,79 2,81 9,81 -5,68 1,75 0,41 3,68 1,29 76,70 -1,33 3,58 -10,19 0,12 15,61 -0,71 -24,02 17,88 4,25

Utile Netto

Utile Netto

33

27_33_classifiche_produttori_BeR239.indd 33

21/11/14 11.12


INTERVISTA AD ALDO BONOMI,

RUBINETTERIE BRESCIANE

Innovare e investire,

senza paura Rubinetterie Bresciane Bonomi ha inaugurato lo scorso settembre uno stabilimento di 100mila mq, di cui 40mila coperti. Una struttura all’avanguardia, dotata delle ultime tecnologie e dal bassissimo impatto ambientale, che gli è valsa la certificazione in Classe A. Per raggiungere l’obiettivo di ottimizzazione dei processi produttivi, miglioramento della qualità del lavoro e incremento della competitività sul mercato, sono stati spesi più di 50 milioni di euro. In un momento in cui le aziende sono alle prese con ristrettezze economiche e investire fa paura, l’esempio della Rubinetterie Bresciane Bonomi si pone in controtendenza e va guardato con grande interesse. Perché il più delle volte guardare al futuro, porsi degli obiettivi a medio-lungo termine e puntare al consolidamento delle proprie potenzialità è una strategia vincente. Ne abbiamo parlato con Aldo Bonomi, Presidente ed Amministratore delegato del Gruppo Bonomi e Rubinetterie Bresciane per farci spiegare la direzione che sta prendendo l’azienda, i trend in corso e gli scenari evolutivi futuri. A cura di Marco Zani

34

34_37_BONOMI_BeR239.indd 34

21/11/14 11.41


B&R. Avete fatto un investimento molto importante sul nuovo stabilimento, ma gran parte della vostra produzione si concentra sui mercati esteri. Ha ancora senso produrre in Italia?

grande difficoltà e questo ci sta costringendo a concentrarci sempre più sull’estero. Da tre anni a questa parte le percentuali, in termini di fatturato, hanno subito un vero e proprio ribaltamento: al momento l’estero per noi rappresenta il 55% del fatturato contro il 45% di quello italiano. Fino a tre anni fa era il contrario.

A. B. Se si vuole essere competitivi bisogna investire. Noi abbiamo scelto di farlo su un nuovo stabilimento che, dotato di La crescita del fattuuna superficie praticamente Il fatturato estero rato estero dipende raddoppiata rispetto a quelrappresenta il 55% da un incremento dello precedente- siamo passadel totale e quello le quote di mercato o ti da circa 22mila mq a più italiano il 45%. Fino avete aperto nuovi cadi 40mila-, ci consentisse a tre anni fa queste percentuali erano nali di vendita in nuoun’ottimizzazione dei proinvertite. vi paesi? cessi produttivi, un miglioSiamo cresciuti principalramento a livello di gestione mente nei mercati che conoscevamo, come ed organizzazione degli spazi. AmmoderStati Uniti e Nord Europa, paesi dove eranarsi e innovare è fondamentale. vamo già presenti. Ci sono altri mercati Il mercato italiano vive un momento di

Aldo Bonomi, Presidente ed Amministratore delegato del Gruppo Bonomi: Rubinetterie Bresciane Bonomi Spa, Valpres Srl, Valbia Srl

IDENTIKIT

DI RUBINETTERIE BRESCIANE BONOMI Rubinetterie Bresciane Bonomi è nata nel 1901 come prima azienda del gruppo Bonomi e si afferma nel tempo come azienda familiare leader nel settore della produzione di valvole. Se inizialmente il mercato di riferimento è stato quello delle valvole per l’enologia, progressivamente ha abbracciato la produzione di rubinetti a maschio conico per la distribuzione di gas e acqua. Nel 1966 l’azienda si guadagna il primato nella realizzazione di valvole a sfera in 2 pezzi, il sistema attualmente più utilizzato. La continua ricerca e sperimentazione nel settore della distribuzione dell’acqua, del gas e del teleriscaldamento, ha permesso a Rubinetterie Bresciane Bonomi di ampliare il proprio portafoglio prodotti e di proporre una fra le più ampie gamme di sistemi di adduzione a pressare ed innesto rapido (multistrato, acciaio inox e al carbonio, cupronichel), rigorosamente made in Italy. La gamma soddisfa pienamente gli standard internazionali di qualità ed è una fra le poche realtà ad aver ottenuto, oltre alla certificazione ISO 9001, che certifica lo standard di qualità del prodotto, l’ ISO 14001, sistema di gestione ambientale e l’ OHSAS 18001, per la salute e la sicurezza dei lavoratori.

PRODUZIONE 35

34_37_BONOMI_BeR239.indd 35

21/11/14 11.41


INTERVISTA AD ALDO BONOMI,

RUBINETTERIE BRESCIANE

da ‘tenere sotto controllo’, che secondo noi avranno un futuro molto importante, come ad esempio il Brasile. Ma i risultati si raccolgono sempre a lungo termine. La nostra presenza all’estero si è consolidata non in seguito alla riduzione del fatturato in Italia, ma semplicemente perché abbiamo lavorato ad un incremento di quei mercati da tanti anni e finalmente siamo riusciti a raggiungere gli obiettivi che ci eravamo posti. Il mercato estero è sicuramente più ricettivo del mercato italiano

Puntare ai mercati esteri ha significato modificare la vostra produzione, adattarla tecnicamente e o esteticamente alle esigenze dei paesi di destinazione?

La produzione viene gestita tutta in house o vi avvalete ancora delle competenze di distretto?

Il 99% è fatto in house. Perché per essere Da un punto di vista tecnico, nel mercato sempre più competitivi dobbiamo essere americano, e sopratutto in quello califorcompletamente automatizzati e quindi, per niano, ad esempio chieabbattere i costi, dobbiamo dono un materiale un po’ Più che della nuova gestire tutto internamente. diverso da quello italiano, sede, i dipendenti con una bassissima per- sono contenti di far Da qui, la scelta di parte di un’azienda centuale di piombo. In meampliare ed innovare che investe per il dia chiedono una qualità futuro lo stabilimento. Cosa superiore e caratteristiche ne pensano i dipenche siano in linea con le normative vigendenti? Hanno notato una maggioti. Noi stiamo cercando di soddisfare quere produttività? ste esigenze. Sono entusiasti della nuova sede, perché è

più bella, più grande, ha molti più spazi rispetto al vecchio stabilimento e molto più confortevoli: abbiamo messo a loro disposizione una grande sala mensa dove possono ritrovarsi e una sala fitness. Ma credo che il vero motivo della loro contentezza derivi dalla consapevolezza di essere parte di un’azienda che guarda al futuro. Sapere che la proprietà sta investendo è qualcosa che tranquillizza enormemente i dipendenti.

L’incarico istituzionale che ricopre all’interno di Confindustria le permette di avere uno sguardo completo sul territorio bresciano. La vostra realtà è in controtenden-

36

34_37_BONOMI_BeR239.indd 36

21/11/14 11.42


NUOVO STABILIMENTO. La nuova struttura di Gussago (BS) è stata progettata e realizzata per migliorare ed ottimizzare qualità del lavoro, produttività e risparmio energetico.

capitalizzare, perché abbiamo fatto un investimento importante, ma non ci fermeremo con gli investimenti, continueremo a farne come abbiamo sempre fatto. Il nostro focus rimarrà in linea di massima quello delle attuali produzioni, vorremmo soltanto ampliare leggermente la gamma in modo da offrire un catalogo più completo.

logia e completa disponibilità nei confronti dei rivenditori affinché possano rivolgersi ai loro clienti.

I vostri tempi di risposta in termini di fornitura sono rapidi?

Rapidissimi. Se vogliamo che il cliente abbia sempre la disponibilità di prodotto dobbiamo essere rapidi nelle consegne, altrimenti i nostri clienti non possono servire a loro volta Ci siamo adattati ai gli installatori

za o tutta l’imprenditoria bresciana si sta risollevando e sta puntando all’export e all’efficienza? Dipende molto dai settori, ce ne sono alcuni che hanno sofferto molto la crisi, come quello dell’acciaio, e fanno fatica a riprendersi. Però si può dire che in generale il mercato bresciano tiene. E le aziende che stanno ottenendo i migliori risultati sono quelle che hanno deciso di investire.

Per il futuro prevedete altri investimenti? E intendete rimanere sull’attuale produzione o ci sarà un ampliamento di gamma? Per il momento dobbiamo sicuramente ri-

Come si sono evoluti i vostri rapporti con cambiamenti in atto fornendo più servizi e Fate anche delle la distribuzione na- di migliore qualità ai forniture contract? zionale in quest’ul- distributori Ovvero, vi rivolgetimo periodo di crite direttamente ad alberghi o si? Avete fatto selezione, avete grandi costruttori o vi avvalete cercato di offrire dei servizi al esclusivamente del canale della distributore? Il mercato è assolutamente cambiato. distribuzione tradizionale? E se si vuole continuare ad essere competitivi, a rimanere con forza sul mercato e a rivolgersi a grandi distributori è necessario adeguarsi. Noi lo abbiamo fatto volentieri, offrendo più servizi e di migliore qualità, come ad esempio: flessibilità nei pagamenti, servizi agli installatori attraverso i distributori, un magazzino sempre ben fornito, tecno-

La nostra politica non è quella di ‘saltare la filiera’, noi ci rivolgiamo sempre al rivenditore, non gestiamo i rapporti in modo diretto. Non sempre questo rispetto è reciproco. Il rapporto con la distribuzione può essere migliorato, nell’ottica di una migliore collaborazione che porti ad accordi di ampio spettro.

37

34_37_BONOMI_BeR239.indd 37

21/11/14 11.42


INFORMAZIONE DALLE AZIENDE

KIT DIGITALE

MICHELANGELO

Capgemini BS Via E. Mattei 1/C 30020 Marcon (VE) www.capgeminibs.it infocapgeminibs.it@capgemini.com

38_publiredazionale_CAPGEMNI_BeR239.indd 57

21/11/14 10.47


IN MOSTRA

IL MEGLIO

DEL MADE IN ITALY Stimolare e mettere in luce la creatività e la qualità del Made in Italy. Questi i presupposti dell’ADI Design Index 2014, rassegna dei migliori prodotti del design industriale realizzati nella stagione precedente e che sono stati selezionati per essere sottoposti alla giuria del prossimo Compasso d’Oro. I prodotti e i servizi in mostra sono, come di consueto, il risultato del lavoro dell’Osservatorio permanente del Design ADI: un gruppo di circa centocinquanta esperti indipendenti (soci e non soci ADI) che hanno individuato i migliori risultati del design italiano contemporaneo. Tra le categorie della selezione alcune quest’anno sono state modificate rispetto alle edizioni precedenti, per rispondere meglio alla nuova fisionomia del design italiano: nuove sono la categoria del Design per la mobilità e quella del Design per la comunicazione (che dedicano attenzione specifica a settori prima compresi in altre categorie), mentre anche la centrale categoria del Design per l’abitare è stata parzialmente ristrutturata per comprendere anche l’arredo urbano e i mobili per esterni. Confermata l’importanza crescente delle categorie riservate ai progetti di Design sociale e a quelli di Design dei servizi. Oltre alle nuove sezioni per l’arredo urbano e i mobili per esterni, nella categoria Design per l’abitare sono stati inseriti sanitari e accessori per il bagno. Vediamoli insieme di Silvia Martellosio

DESIGN PER L’ABITARE FLIGHT - by Francesco Rodighiero, Massimo Rodighiero Flight è agevole e semplice da utilizzare anche da parte di persone con difficoltà motorie e su sedia a rotelle.

VOLO - By Alessio Pinto Il piatto doccia Volo ha il suo punto di forza nel dispositivo che lo integra e completa. Si tratta di una griglia asportabile (60 x 60 cm), costituita da un intreccio di “fibre in ceramica” giganti, che con la loro stessa conformazione agiscono da elemento antiscivolo.

39

39_43_ADI_BeR239.indd 39

21/11/14 10.40


IN MOSTRA

MORPHING - by Ludovica+Roberto Palomba Morphing si compone di diverse famiglie di prodotti: Morphing/Bath Tub (la vasca), Morphing/ Unit (sistema di mobili), Morphing/Console (bagno contemporaneo di gusto classico), Morphing/Steel (sistema di volumi e incastri), Morphing/Piano Lavabo (lavabo singolo e/o twin) e Morphing/Complements (complementi d’arredo).

PAPER + HYDROLINE - by Talocci Design Il sistema Hydroline è il primo idromassaggio invisibile (esclusiva mondiale): le classiche bocchette sono sostituite da placche al cui centro si trova un sottile taglio dal quale escono l’aria e l’acqua necessarie all’idromassaggio.

AFFETTO - by Nichetto&Partners Ispirato al movimento modernista degli anni Cinquanta, Affetto risponde alla necessità di creare dei servizi sanitari dalle forme essenziali e a un insieme di mobili che si adattino a diversi spazi e volumi.

CIURI - by Marco Piva L’unicità del colore e il disegno delle venature appartenute alla cava, uniti alle texturizzazioni ottenute con le più moderne tecnologie, rendono ogni lavabo Ciuri unico, pur rimanendo un prodotto industriale. LOGICA TWIN - by Talocci Design Logica Twin è dotata di tecnologia Energy Control, ad azione selettiva delle resistenze di riscaldamento di sauna e hammam, atta a limitare il consumo energetico non appena raggiunte le temperature impostate. Nell’hammam è utilizzato Aquasteam, una lastra di vetro curvato che nasconde il generatore di vapore dotato di Energy Control e di tecnologia touch per i comandi e per l’erogazione dell’acqua nella ciotola. L’ispezione e la pulizia si effettuano rimuovendo le doghe di calpestio che drenano l’acqua. Nella sauna sono presenti una ciotola per l’acqua, inserita nel piano in legno per evitare cadute accidentali, e una barra attrezzata con clessidra e sensore di temperatura. Il progetto prevede anche varianti per la sola sauna con doccia, il solo hammam con doccia e la sauna con l’hammam, ma senza doccia.

LE GIARE by Claudio Silvestrin Tre elementi Le Giare come tre gemelli accostati tra loro in armonia da una geometria chiara, leggibile ed elegante. Un’unica geometria che abbraccia tre funzioni e che nasce dalla forma, percepita e riconosciuta come forma assoluta, simbolo di vita e di perfezione: quella dell’uovo.

40

39_43_ADI_BeR239.indd 40

21/11/14 10.40


NIVIS - by Shiro Studio Innovazione, ricerca, coerenza, materiali evoluti e flessibilità delle proposte sono i punti chiave della collezione, ricca di modelli originali, come il lavabo Nivis, in Cristalplant Biobased bianco, con foro per troppo pieno ricavato in un piccolo invaso collegato al bacino principale.

SERIE T - by Matteo Thun, Antonio Rodriguez La sua specifica conformazione lo rende, oltre che un prodotto per l’ambiente giorno, anche un utile ed efficace radiatore per la zona bagno/benessere, dove può funzionare come scaldasalviette e porta accappatoio o per immagazzinare asciugamani. Nella versione verticale, infatti, può essere dotato di mensole di legno, su cui riporre e tenere caldi gli asciugamani, o di un gancio per l’accappatoio, accorgimenti che consentono al radiatore T di diventare un involucro/contenitore che dà un senso di ordine all’intera stanza da bagno. È disponibile anche nella versione elettrica. ZIQQ BLACK DIAMOND - by Mario Tassarollo Dal punto di vista formale, la collezione di rubinetterie a risparmio idrico ZIQQ Black Diamond si caratterizza come reinterpretazione della classica tipologia del rubinetto trilobato. Il plus del progetto è però riposto nel materiale e nella speciale finitura. Il corpo in acciaio inossidabile AISI 316L è infatti sottoposto a un trattamento tramite tecnologia PA-CVD (Plasma Assisted-Chemical Vapor Deposition) che lo riveste di un film protettivo a base di carbonio ibridizzato (grafite) e polvere di diamante. Questo tipo di finitura – chiamata appunto, Black Diamond – attribuisce alla superficie metallica una durezza analoga a quella del diamante e permette al prodotto di offrire performance implementate in termini di resistenza ad abrasioni, usure e aggressioni esterne (graffi, scalfitture, corrosione e aggressione chimica da parte di agenti acidi, basici e salini). Il trattamento inoltre conferisce al rubinetto la capacità di auto lubrificazione, favorendo lo scorrere dell’acqua e limitando la formazione di depositi calcarei. ZIQQ Black Diamond è realizzato in due tipologie: per installazione a parete o a piano, e nelle versioni con finitura satinata o lucida.

AMARCORD - by Marco Merendi Una serie di rubinetti realizzata completamente in ottone e dotata di valvola termostatica e leva di apertura e chiusura nella zona superiore. Oltre agli elementi formali, il progetto si concentra sugli aspetti tecnologici, in particolare sulle prestazioni in termini di risparmio del consumo di acqua (cambiando semplicemente aeratore si può variare la portata del getto da 12 a 5 litri d’acqua al minuto) e l’eco-compatibilità dei materiali e delle finiture. Molteplici le soluzioni proposte: miscelatori da piano, da pavimento, da bidet, a muro, gruppi vasca, doccia freestanding, soffione doccia a muro, colonna vasca con doccino, idroscopino per WC.

IL CAVALLETTO - by Meneghello Paolelli L’idea di base è la traslazione del luogo dedicato alla quotidiana e primaria cura di sé – l’area lavabo – nello spazio dove tradizionalmente si svolge “la cura” degli oggetti: il banco di lavoro di un laboratorio artigiano. La comune consolle d’appoggio del lavabo si trasforma così in una coppia di cavalletti di legno, su cui viene semplicemente appoggiato il “piano di lavoro”, formato da una lastra di ceramica. Il lavabo vero e proprio (Ciotola 46) è trasformato in un utensile, appoggiato al centro della barra, mentre una lampada a braccio fornisce agli “artigiani del volto” un’illuminazione orientabile a piacere. Tutti gli elementi in linea si possono muovere e, volendo, anche cambiare a piacimento. Il lavabo viene completato, alla sua destra o alla sua sinistra, da un rubinetto a canna alta, che in alternativa può essere installato a parete; alle estremità della barra alloggiano indifferentemente un piccolo ripiano di ceramica e una lampada da tavolo Kelvin LED, venduta in co-branding con Flos.

FOLD - by Lorenzo Damiani Il tubolare piegato a sezione circolare accomuna tutti gli elementi della gamma: le diverse rubinetterie per lavabo (3 fori con leve cilindriche, da parete con miscelatore, “collo lungo” con miscelatore – quest’ultimo anche nella variante “collo lungo” alto) e per bidet/lavabo (“collo corto” con miscelatore), il Soffione doccia, il rubinetto bordo vasca da terra, gli accessori (portascopino, portarotolo, portaccappatoio, portasciugamani – 30, 45, 60, 90 cm –, mensole di cristallo – 45, 60, 90 cm). Nelle rubinetterie la piega ha una valenza anche funzionale: internamente funge da naturale parete “frangi acqua” per ridurre la velocità e la pressione del getto.

41

39_43_ADI_BeR239.indd 41

21/11/14 10.40


IN MOSTRA

FUSION - by Marc Sadler Lineare nell’immagine, la grande vasca in vetroresina e acciaio inox Fusion è realizzata in stampaggio per laminazione (230 cm di larghezza e 180 cm di profondità, con bordi alti 65 cm). L’essenzialità che ne contraddistingue le forme si accompagna a un ricco apparato di dotazioni tecnologiche: l’idromassaggio nascosto – basato sul sistema brevettato Ghost System – , il bordo a sfioro con cornice perimetrale per la raccolta dell’acqua in eccedenza, l’impianto cromoterapico invisibile integrato. Le centraline elettroniche gestiscono ogni funzione e processo: dal riempimento vasca al sistema per il recupero e il ricircolo dell’acqua tracimata, dall’idromassaggio al controllo della temperatura, dallo scarico elettronico alle anomalie che si potrebbero verificare.

LEVANTE - by Rodolfo Dordoni Ergonomica e durevole all’utilizzo, la collezione Levante comprende un’ampia serie di pezzi: dal lavabo al sistema completo per doccia da incasso, con diffusore in Corian. Realizzati in lega di ottone a basso contenuto di piombo, tutti i rubinetti della gamma sono proposti in due varianti: con finitura cromo arricchita da piccoli particolari di smalto bianco (lo snodo e la bocca di erogazione) o, all’opposto, con corpo e leva smaltati in bianco e particolari cromati. MONOLITE - by Fabrizio Batoni Ideale per condizioni spaziali compresse, il sistema integrato di termoarredo Monolite riunisce e compatta all’interno di un’unica parete attrezzata le due funzioni primarie dell’ambiente bagno: il calore e l’acqua. L’elemento centrale del progetto è costituito da una sottile colonna radiante, realizzata interamente in acciaio, che ingloba tutte le funzionalità di un sistema doccia completo. Piegandosi in alto in senso orizzontale, la colonna si trasforma in un celino che ospita il soffione, e poi nuovamente curva in verticale, accoglie il monocomando, la doccetta a mano e il deviatore. Tutti gli elementi tecnici rimangono completamente celati all’interno, rendendo molto pulito il disegno dell’insieme e semplificando significativamente le operazioni d’installazione. Il sistema può conformarsi flessibilmente a diverse esigenze progettuali, sia in progetti ex novo sia in bagni già esistenti. Abbinabile a piatti doccia di varie misure (120, 140 o 160 cm), Monolite è prodotto in due diverse larghezze (40 o 50 cm) e declinato in altrettante tipologie: da centro parete, con 2 lati aperti, e ad angolo con lato chiuso da porta battente. Proposto in tutti i colori della scala RAL, può essere personalizzato con vetri di contenimento temperati, rubinetteria di varie misure e una vasta gamma di accessori: dalla barra portasciugamani al gancio appendi-accappatoio.

ERGO - by Antonio Pascale Il design dei sanitari in ceramica Ergo si fonda su alcuni elementi compositivi cardine, che armonizzano l’immagine dei numerosi pezzi della gamma: le linee continue senza interruzioni dei sanitari, le forme arrotondate, gli angoli smussati e gli spessori sottili dei lavabi. Alle forme pure dei sanitari, definite dalla finitura bianca della ceramica, fanno da contrappunto le linee asimmetriche degli accessori in legno, trasversali alla collezione.

ACCIAIO - by Naoto Fukasawa Come evidenziato già dal nome, l’elemento centrale del progetto della serie di rubinetterie Acciaio è l’uso dell’acciaio inossidabile in sostituzione dell’ottone, materiale comunemente utilizzato in questa tipologia di prodotto. La serie prevede sia modelli di rubinetti a due comandi, sia miscelatori con cartuccia progressiva. Dal punto di vista formale ed espressivo, Acciaio si connota per l’essenzialità e la purezza, punti di arrivo di un meticoloso lavoro di riduzione operato nel disegno di ogni elemento costituente. Attraverso la ricerca di una sintesi formale estrema, che ha trasformato rubinetti e miscelatori in figure geometriche pure iconiche, il progetto punta a he la far risaltare le qualità estetiche del materiale metallico. Un obiettivo cui contribuisce anche particolare finitura con effetto vellutato al tatto che accomuna i diversi modelli della gamma. La serie Acciaio comprende un vasto numero di versioni per lavabo bidet, da piano o da parete, e di sistemi doccia completi. Il prodotto appartiene alla proposta di Aboutwater, marchio nato dall’alleanza tra Boffi e Fantini, aziende che condividono idee e obiettivi presentandosi al mercato in modo sinergico rispetto all’ambito distributivo.

42

39_43_ADI_BeR239.indd 42

21/11/14 10.40


5MM - by Emanuel Gargano e Marco Fagioli OCO ARCHITECTURE, Giampiero Castagnoli Cinque millimetri è lo spessore costante attraverso il quale avvengono il passaggio interno dell’acqua, le dinamiche di miscelazione e la fuoriuscita dal rubinetto. La caratteristica principale di 5MM è proprio la sottile sezione mantenuta costante in tutte le componenti, anche nelle le leve di comando, e in ciascuna versione della serie. Si tratta di una tecnologia studiata per proporre un’estetica innovativa e, al contempo, il risparmio idrico, che ha consentito di ottenere un prodotto dall’aspetto leggero e dalla effettiva eco-sostenibilità. È realizzato completamente in acciaio inox satinato (assente qualsiasi traccia di piombo, cromo e nichel) ed è disponibile nella versione da piano e in quella a parete.

ACQUA&SAPONE - by Monica Graffeo L’attenzione ai gesti e ai modi di abitare l’ambiente bagno informa il progetto Acqua&Sapone e lo calibra pensando all’evoluzione degli stili di vita per ottenere uno spazio lavanderia informale, funzionale e discreto, ma con un carattere originale. Sistema di complementi d’arredo, mobili contenitori con ante rientrati per permettere l’utilizzo di lavatrice e asciugatrice senza intralcio, pensili in filo metallico da usare come contenitori o stendipanni, dispenser per il sapone liquido, attrezzature e armadiature per la piegatura facile e veloce e degli indumenti, sono solo i principali componenti della serie nata da una filosofia di progetto che si propone di migliorare la praticità, la facilità d’uso e l’estetica di questo spazio casalingo.

INTEGRA - by Paolo D’Arrigo Tre bracci orizzontali integrati nel corpo scaldante identificano Integra O. Tre rettangoli allungati disegnati sulla superficie che possono essere estratti per offrirsi come portasalviette. La perfetta complanarità tra gli elementi accessori e la piastra del radiatore consente di ottenere una estrema pulizia formale della superficie, che rende facile le operazioni di pulizia e, inoltre, fa aumentare l’efficienza termica del prodotto. I tre ganci estraibili sono, invece, disposti in verticale in Integra V, una versione pensata per ridurre la larghezza dell’elemento radiante così da consentire l’installazione in spazi ridotti. Questi “termoarredi” hanno finiture in molte varianti di colore, fra pannello e porta salviette, tono su tono o a contrasto, offrendo quindi un’ampia possibilità di personalizzazione, inoltre, l’attenzione è stata posta anche al ciclo di vita del prodotto composto da tre insiemi monomaterici (il frontale e i porta salviette in alluminio, il sistema scaldante in acciaio e il sistema di rotazione dei porta salviette in ottone) facilmente disassemblabili per essere riciclati separatamente.

ELLETRE - by Gabriella Ciaschi, Studio Moab Morbido, irregolare, con quel tanto di imperfezione da farcelo percepire vicino e affine: queste le caratteristiche estetiche del nuovo lavabo in cemento colorato Elletre che aiutano questo manufatto a entrare in relazione con la natura umana e a rendersi friendly. Il prodotto è frutto della ricerca del bello e del nuovo su forme, materiali e colori scelti per creare l’effetto di vissuto, di apparentemente consumato, che fa sì che sia in sintonia con gusti e ambienti contemporanei. In coordinato gli accessori, realizzati in metallo verniciato in diversi colori, da affiancare alla struttura portante del lavabo oppure da posizionare liberamente sulla parete. Il corpo del lavabo è colorato in pasta ed è disponibile in bianco, nero, sabbia, grigio, grigio piombo, tabacco e viola.

BALL, MINI BALL by 5.5 Design Studio L’estetica ironica ed estroversa fa da contrappunto alle forme classiche dell’orinatoio in questa nuova generazione di sanitari dalla decisa personalità iconica. Prodotti versatili che arredano perché nascono dalla geometria pura del cerchio e conciliano la creatività formale con la qualità dell’handmade per conferire un’atmosfera inedita agli ambienti bagno sia contract, sia residenziali. Molta attenzione è stata dedicata com al comfort, alla funzionalità a rendere semplici le e al o operazioni di montaggio e di pulizia del prodotto, così come alla riduzione del consumo idrico durante l’utilizzo per cercare soluzioni pratiche a favore del rispetto e della sa salvaguardia ambientale.

UNIKO H3 - by Azzurra Sanitari in Ceramica UniKo, un piatto doccia in ceramica prodotto con antiscivolo integrato, ma soprattutto con una inusitata flessibilità dimensionale. Per la prima volta si possono scegliere e comporre tra loro larghezza e lunghezza del piatto, che rimane, però, sempre dello spessore contenuto di soli 3 centimetri. Grazie alla tecnologia di stampo in dimensioni variabili e a un know-how consolidato, l’azienda propone per questo sanitario un innovativo “su misura” al centimetro, mantenendo costante lo spessore contenuto, e lo rende disponibile nei colori bianco, nero o grigio con finiture opaco, lucido o corteccia.

43

39_43_ADI_BeR239.indd 43

21/11/14 10.40


Cillichemie® Lunga vita all’acqua

Il costante impegno di Cillichemie® dedicato alla ricerca e sviluppo, consente di realizzare impianti, apparecchi e prodotti di elevatissima qualità e efficienza, in grado di produrre sempre acqua idonea per ogni tipo di utilizzo per l’industria, l’acquedottistica, nel settore civile fino agli impianti domestici, in assoluto rispetto alle leggi e normative e loro aggiornamenti.

Con gli impianti e prodotti Cillit® è sempre possibile rilasciare la dichiarazione di conformità.

Cil

neta B Pia

lu

® per u n lit

www.cillichemie.com IMPIANTI DEPURAZIONE E TRATTAMENTO DELL’ACQUA Per maggiori informazioni rivolgetevi al vostro installatore di fiducia Cillichemie - Via Plinio, 59 - 20129 Milano - Tel. 02 2046343 r.a. - Fax. 02 201058


NUOVI IMPRENDITORI Enrico Celin, Direttore generale di S.f.i.t.i. e socio di Miazzon srl

Imprenditori non si nasce, si diventa Direttore generale della società di distribuzione S.f.i.t.i., oggi Enrico Celin è anche imprenditore ITS, grazie alla partecipazione nella nuova Miazzon. Un ruolo in parallelo sui generis, dove a vincere sono le competenze e non gli schemi. Una scelta che può sembrare azzardata. Ma lui afferma: è stato un percorso voluto e costruito nel tempo di Raffaella Zoboli

45

45_47_CELIN_BeR239.indd 45

21/11/14 11.13


NUOVI IMPRENDITORI

S.f.i.t.i. spa Sede a Spinea (Venezia), filiali a Venezia – Cannaregio e a Zero Branco (Treviso), showroom area estetica a Spinea, in via Roma. Fondata da Gilberto, Guerrino e Adriano Vanin, da oltre 40 anni è distributore ITS, con particolare attenzione alla climatizzazione e alle energie alternative, in un’ottica di servizio e di offerta mirata e diversificata sia al canale degli operatori professionali che ai clienti finali. Opera sul territorio anche attraverso una rete commerciale. Oggi 70% area tecnica e 30% area estetica (showroom di 1200 mq).

MIAZZON S.r.l. Nasce il 3 luglio 2014 per volontà di SFITI S.p.A. e di Enrico Celin, Direttore Generale della stessa S.f.i.t.i. S.p.A. La nuova società Miazzon srl subentra a Miazzon La Termica, azienda che opera nella distribuzione ITS da molti anni a Schio (VI). Attraverso un contratto d’affitto di azienda viene così assicurata continuità al presidio del territorio vicentino di questa insegna storica, consentendo a S.f.i.t.i. di concretizzare un importante progetto di crescita ed espansione. Miazzon srl si sta allineando al format della S.f.i.t.i. - 50% area tecnica e 50% area estetica – riqualificando i suoi 800mq di showroom attraverso l’aggiornamento in termini di esposizione e l’adeguamento in termini di presenza di prodotti e di offerta.

Enrico Celin, classe 1955, nel settore ITS da ‘imprenditore’. 17 anni, precedente esperienza in ambito informatico oggi, oltre che direttore generale B&R. Un’operazione incosciente? di S.f.i.t.i. (Venezia e Treviso) dal 10 aprile E.C. “Beh, io ne ho il sacrosanto timore e di quest’anno, posizione che lo vede operare questo mi fa tenere sempre alzate le antennella sua consueta veste di manager, è diven- ne! Più che altro, la definirei un’operazione tato anche imprenditore ITS, esattamente audace… Ho appena terminato di parlare dal luglio di quest’anno, perché socio nella con un fornitore: in chiusura mi ha detto che nuova Miazzon srl (Vicenza). se uno come me, e cioè fin qui solo manager, Dopo 16 anni alla Fratelli Beltrame e una pa- in questo momento si mette a fare un inverentesi dedicata a ricollocare l’azienda di di- stimento del genere, forse un po’ tanto fuori stribuzione Corradini ricompattando quanto dagli schemi lo è davvero … ne rimaneva – “progetto impegnativo pro- A mio avviso, anche questo mercato confessionalmente parlando e anche in termini tratto - fine del tunnel sì, fine del tunnel ma di stress personale”, come lui stesso affer- quando mai? – ha ancora aspetti interessanti ma, “naufragato per il mancato sostegno da da sviluppare. E paradossalmente più per i parte delle banche” – nel 2014 Enrico Celin piccoli/medio-piccoli che per i grossi, pasricomincia a guardarsi attorno e tra le varie sando comunque e sempre attraverso la quaopportunità sul mercato intravvede nella lificazione che deve, sottolineo deve, tendere S.f.i.t.i. quella ‘richiesta’ di collaborazione all’eccellenza. Tradotto: una grande organizall’insegna della crescita nella quale far con- zazione che necessità di volumi di fatturato si fluire il proprio personale apporto di compe- trova ad affrontare sistematicamente il bisotenze. “Questa in sintesi – spiega Celin - la gno di ‘alimentarsi a quantità’. mia chiave di lettura. La società di distribu- Quantità e relativi temi ad essa sono molto zione S.f.i.t.i. - un fatturato 2013 di 9,5 mi- complessi. Una grande organizzazione di lioni di euro – è, anzi era, la classica azienda vendita basata su regole tradizionali, legate a metà del guado: troppo grande per ave- alla fidelizzazione azienda-installatore, oggi re le caratteristiche tipiche di un’azienda a potrebbe, infatti, non soddisfare le esigenze conduzione familiare, troppo piccola per dell’azienda. Io ne sono convinto”. competere sul mercato, soprattutto in questi momenti in un territorio come il Nord Est Creare nuove sinergie ed economie di Triveneto. Obiettivo imprescindibile, dun- scala fra le due società per raggiungeque, l’espansione”. re tra il 2014 e il 2017 un fatturato anGli elementi che hanno portato Enrico Celin nuo consolidato di circa 20 milioni di a condividere questo percorso si esprimono euro… nell’accompagnare l’azienda sia in ambi- “Partendo dallo studio sulle positività e neto qualificazione dell’offerta e delle risorse gatività realizzato in S.f.i.t.i. con Riccardo, umane, sia nell’individuare differenti op- Alessandro e Floriana Vanin (ndr: Riccardo portunità, non tanto relative all’apertura di è cugino di Alessandro e Floriana, rispettinuovi punti vendita, quanto nel cogliere con vamente figli di Gilberto e Guerino Vanin, prontezza ‘situazioni aziendali’ in essere sul fondatori della società), i punti qualificanti mercato. Come è poi accaduto con l’insegna e qualificabili – spiega Celin - sono risultastorica Miazzon La Termica, ti essere: il potenziamento distributore ben conosciu- Una grande della rete vendita esterna organizzazione to sul territorio vicentino. Si con un miglior sfruttamendi vendita decide di stipulare un conto delle nostre competenze basata su regole tratto d’affitto di azienda che rivolte all’installatore, altradizionali, legate assicuri continuità al presidio meno due unità con un posalla fidelizzazione del bacino d’utenza e si costisibile raggiungimento di 1 azienda-installatore, tuisce una nuova società, la oggi potrebbe non milione di euro di fatturato Miazzon srl, che va quindi ad soddisfare le esigenze ciascuna, e l’implementaaumentare le dimensioni di dell’azienda. zione dell’offerta sempre S.f.i.t.i.. E qui viene il bello: più legata a ‘tecnologie e Celin apporta non solo la sua competenza, sistemi’, per quanto concerne sia la riconfima anche il suo contributo in capitale, di- gurazione degli impianti di climatizzazione, venta socio e calza il cappello con la scritta sia i micro interventi nell’ambito della ri-

46

45_47_CELIN_BeR239.indd 46

21/11/14 11.14


strutturazione dell’esistente, gli unici che il è quella della crescita concettuale, da mercato chiederà anche nel 2015 e 2016. E commercianti a imprenditori nel vero qui trova spazio anche l’offerta legata all’area senso della parola, che definirei senestetica: lo showroom, guidato con compe- za dubbio ‘crescita culturale’. Non sto tenza da Floriana Vanin e valorizzato nella certo esprimendo un nuovo concetto, sua rappresentazione, è un punto di forza. da anni si dice che il distributore deve Soluzioni ‘chiavi in mano’ e proposte oltre abbandonare il ‘nasometro’, ma è seml’arredo bagno faranno la differenza. Imple- pre bene ricordarlo, essere sul pezzo menteremo, poi, l’area ‘digisenza deviazioni”. tale’: ordini, logistica, B2B. Puntiamo su: “Miazzon – continua il no- potenziamento della Da quando è un stro interlocutore – necessi- rete vendita esterna, impreditore? ta invece di un focus diverso. implementazione “Rispondo con estreIntanto integra bene il pro- dell’offerta legata a ma trasparenza: era getto di crescita di S.f.i.t.i., ‘tecnologie e sistemi’’, parecchio tempo che con la credibilità acquisita valorizzazione desideravo confronsul territorio (ndr: un bacino dello showroom e tarmi in tal senso. Nella sistemi. Noto anche che la clientela che lavora tecnologia digitale di utenza, in provincia di Viquotidianità - forse pecco di all’insegna della qualificazione si orienta più cenza, con un raggio di circa presunzione - non mi è cam- sulla figura dell’installatore che dell’idraulico. 25 km, con baricentro a Schio) in 40 anni di biato assolutamente nulla. Faccio le stesse In termini spicci, non più solo ‘giratubi’, ma attività rivolta all’aurea ‘idraulica in senso ge- cose che facevo anche prima. Adesso mi sen- anche manodopera capace di applicarsi in nerale’…”. to maggiormente coinvolto, avendoci messo, ambito allargato: l’elettrico. Fortemente convolgarmente parlando, anche del mio. Certa- vinti, noi e anche loro, che insieme possiamo Una posizione inconsueta... mente, ancora più adrenalina e più passio- ancora crescere. Una nota che non sfugge … Come coniuga il ruolo di direttore ne, che poi è quello che in fondo ho sempre hanno il tablet e quel che più conta lo usano generale e imprenditore? cercato, perché, come mi definiscono, io sono nella professione… e se parliamo di nostre facility in ambito web argomentano con com“Alla base di tutto sta il fatto che non ci sia- un’animale che si diverte a lavorare”. petenza. Anche il privato si rivolge a noi, per mo fermati agli schemi. Hanno prevalso le poi orientarsi sul’installatore esperienze personali, in sinergia e non in Le risorse umane oggi contrapposizione tra le due aziende in part- sono tornate ad essere Il vero valore aggiunto di fiducia, che vuole preparato e competente. Come nership. Io posso portare il mio apporto in l’aspetto più impor- è il personale, che deve essere motivato, del resto l’architetto. E qui termini organizzativi, culturali, gestionali e tante … di marketing. Riccardo e Alessandro Vanin “… assolutamente sì. E non condividere la mission sta il delta, la differenza che fa scegliere. Preparati noi, il loro pragmatismo, sulla gestione dell’of- solo in questo specifico fran- aziendale e provare un forte senso di preparato l’installatore! L’ho ferta, dei prodotti e della collocazione degli gente: da sempre. Ancora appartenenza già detto prima: insieme per stessi sul territorio. Floriana una miscellanea prima della figura del cliente, cogliere le opportunità del di competenza ed esperienza nell’area ‘pri- molto prima del mercato. In vato’. Se vediamo la neonata Miazzon come una recente riunione di team ho affermato mercato”. quarto punto dell’insieme (ndr: Spinea, Ve- che se l’azienda andrà bene si dovrà tener nezia, Zero Branco e Schio), io rivesto il ruolo conto della squadra. Il contesto c’impone Quale fascia di prodotti trattate? di direttore generale di entrambe, Riccardo rigore e contenimento dei costi. Nessuno “Volutamente media, e mi riferisco in questo Vanin si occupa dell’offerta e degli acquisti, straordinario è riconosciuto se non relativa- caso soprattutto all’area estetica che stiamo sviAlessandro Vanin è il riferimento e direzione mente al tempo ‘investito’ nella formazione luppando e qualificando in tempo reale. Il che vendite, Floriana Vanin ‘offerta e merchandi- … Per cui, centralità degli uomini, centralità non significa assolutamente prodotti e sistemi sing’ sempre in entrambe le società. Della fa- del valore aggiunto nel servizio, centralità di qualità discreta o addirittura dubbia. Anzi. E miglia Miazzon,sono rimasti con noi Gilberto della motivazione, dell’appartenenza e dello sta a noi la ricerca dell’eccellenza della qualità e Fabio Miazzon, figli del fondatore Luciano. stimolo nel fare Azienda. Certo, diamo a tutti in offerte che sappiano rispondere concretaIn termini di presenza, sto due / tre giorni a la possibilità di provare, ma poi … non è che mente alla domanda di mercato, al tendenziale dei prossimi due anni. Ecco perché deve Schio e per differenza gli altri giorni a Spi- l’azienda può fermarsi”. vincere sempre la competenza. E in primis, a nea, ma la vita mi ha insegnato a viaggiare. partire dall’imprenditore … Lo so che dico cose Un aspetto direi divertente che dà il polso di Chi è il vostro cliente? un rapporto davvero ‘a misura d’uomo’ è che “Sono aziende di installazione di media di- che altri masticano bene e da più tempo. Io mi spesso ottimizzo queste trasferte trasportan- mensione. I giovani, dai trenta ai quaranta- trovo a farle qui e ora. La sfida che il mercato do prodotti e materiali urgenti da una sede cinque anni, e sono la maggioranza, si sono offre in questo momento è molto impegnativa. all’altra… già posti il problema della qualificazione, del- Con l’impegno preso, io l’ho accettata, insieme Alla base, comunque, la direzione intrapresa la crescita professionale, della conoscenza dei a Riccardo, Alessandro, Floriana”.

47

45_47_CELIN_BeR239.indd 47

21/11/14 11.14


TUBATURE CALDE

Bassi spessori negli impianti termici, colpa di chi produce o di chi installa?

Spesso il dimensionamento e i materiali isolanti utilizzati per le tubature calde sono inadeguati. Concorso di colpa per produttori e installatori di Fabrizio Agosti

48

48_54_isolamento_BeR239.indd 48

21/11/14 11.14


I

l risparmio energetico è ormai argomento considerato di prioritaria importanza durante la realizzazione di nuove costruzioni o per la riqualificazione energetica di quelle esistenti. Uno dei sistemi per ottenere un notevole risparmio energetico e di spesa sul riscaldamento della casa è senza dubbio quello dell’isolamento. Troppo spesso però l’attenzione progettua-

le e il controllo in cantiere della coibentazione delle tubature calde, uno degli ambiti maggiormente dispersivi dell’immobile, scarseggiano. Si tratta di un aspetto spesso trascurato, anche in edifici dall’elevata efficienza energetica. Anzi, proprio in questi contesti, il sotto dimensionamento della coibentazione delle tubature in centrale termica e nella rete di distribuzione, o l’uti-

lizzo di materiali inadeguati, pregiudica sensibilmente il risultato energetico. Nel caso in cui il dimensionamento e i materiali utilizzati per le tubature calde dovessero risultare inadeguati, su chi potrebbe ricadere la colpa di questa “svista”? Sicuramente produttore e installatore giocano un ruolo fondamentale, ma anche chi sta nel mezzo ha le sue responsabilità.

TESTO COORDINATO DPR 412/1993 - ALLEGATO B ISOLAMENTO DELLE RETI DI DISTRIBUZIONE DEL CALORE NEGLI IMPIANTI TERMICI Le tubazioni delle reti di distribuzione dei fluidi caldi in fase liquida o vapore degli impianti termici devono essere coibentate con materiale isolante il cui spessore minimo è fissato dalla tabella 1 in funzione del diametro della tubazione espresso in mm e della conduttività termica utile del materiale isolante espressa in W/m 0C alla temperatura di 40 0C. • Per valori di conduttività termica utile dell’isolante differenti da quelli indicati in tabella 1, i valori minimi dello spessore del materiale isolante sono ricavati per interpolazione lineare dei dati riportati nella tabella 1 stessa. • I montanti verticali delle tubazioni devono essere posti al di qua dell’isolamento termico dell’involucro edilizio, verso l’interno del fabbricato ed i relativi spessori minimi dell’isolamento che risultano dalla tabella 1, vanno moltiplicati per 0,5. • Per tubazioni correnti entro strutture non affacciate né all’esterno né su locali non riscaldati gli spessori di cui alla tabella 1, vanno moltiplicati per 0,3.

LA VOCE QUOTIDIANA

DEL MERCATO

ITS 48_54_isolamento_BeR239.indd 49

www.bluerosso.it Ogni giorno notizie e commenti per conoscere meglio il settore in cui operi. Perché l’informazione in tempo reale è un vantaggio competitivo

.it 49

21/11/14 11.14


TUBATURE CALDE

UN CASO DI STUDIO

La classe energetica non basta più La certificazione energetica di buon livello oggi non è più sufficiente per garantirsi un immobile privo di difetti. Prendiamo ad esempio un edificio di Bolzano certificato in classe B nel corso della primavera del 2011. La classe energetica e la città dovrebbero far stare tranquilli in merito alla qualità costruttiva. Eppure, ancora una volta si conferma una prassi ormai diffusa della mancanza di interesse tecnico verso la coibentazione delle tubazioni calde durante la fase di certificazione energetica dell’edificio. Lo provano le foto pubblicate in queste pagine, ove si nota che non viene soddisfatto lo spessore minimo del materiale isolante, che dovrebbe essere calcolato in conformità del D.P.R. n°. 412 del 26 Agosto 1993, allegato B, tabella 1, attuativo della L.10/91 e relative successive modifiche.

Verifica dello spessore dell’isolamento Valutiamo l’isolamento utilizzato nel caso in esempio. Ipotizzando l’adozione di un materiale isolante con un valore di conducibilità termica certificato di 0,040 W/mK, e considerando un diametro della tubazione di 48 mm: in questo caso lo spessore minimo da impiegare dovrebbe essere di 40 mm. Nella Figura 2 risulta chiaro che già la posa della tubazione da isolare risulta viziata da gravi errori, essendo le tubazioni posizionate solamente a 55 mm di distanza l’una dall’altra. Considerando che tale distanza è stata mantenuta per la posa di tutta la tubazione (circa 200 metri lineari), risulta una coibentazione con spessori minimi che non rispetta la normativa vigente. Le criticità di questo intervento di isolamento non si fermano qui. Come si può notare nelle foto, anche la coibentazione delle tubazioni di tutta la centrale termica è stata realizzata non rispettando la normativa vigente. Nella Figura 2 si nota che la coibentazione del collettore da circa 130 mm di diametro risulta avere 30 mm di spessore di EPS non certificato, quando la normativa prevede almeno un impiego di 60 mm di isolante con cond. term. di 0,040 W/mK.

FIGURA 1 - Il coibente non può essere applicato in spessori adeguati a causa dello spazio limitato

CENTRALE TERMICA prima e dopo l’intervento di coibentazione (Lavorazioni eseguite da: Agosti Romano Isolazioni Termiche di Bolzano)

50

48_54_isolamento_BeR239.indd 50

21/11/14 11.14


FIGURA 2 - Sottodimensionamento della coibentazione del collettore di diametro superiore ai 100 mm, con uno spessore di soli 30 mm di EPS non certificato

È questione di distanze, non solo di spessori

Quanto disperdono le tubazioni

L’aver posizionato gran parte delle tubazioni non rispettando in alcuna maniera le distanze minime per potere impiegare l’idoneo spessore di isolante, ha comportato un grave vizio. Il tutto è evidente nel particolare della Figura 3, in cui si nota chiaramente lo spessore di isolante corretto fino all’ingresso delle valvole, mentre si nota uno spessore di isolante estremamente ridotto nel tratto in uscita dalla valvola (anch’essa purtroppo abitualmente priva di coibentazione). Tutte le problematiche evidenziate sarebbero state facilmente rilevate e risolte prima della consegna dell’immobile se ci fosse stato un controllo in merito al rispetto dell’attuale normativa vigente, da parte dell’installatore o del costruttore.

Le dispersioni termiche delle tubazioni, in particolare nei tratti lunghi, come avviene in un condominio, influiscono sensibilmente sul consumo energetico dell’immobile. Negli ultimi anni, con la richiesta di edifici sempre più energicamente performanti, si è appreso che per arrivare agli standard energetici richiesti, le dispersioni prima trascurate devono essere invece risolte, poiché il peso sul consumo energetico è significativo. Vediamo un esempio di calcolo, sempre riferendoci all’edificio in classe B citato in precedenza. La dispersione della tubazione in assenza di coibentazione termica risulta essere pari a circa 120 W/m; pertanto la dispersione di ogni metro non isolato corrisponde ad una dispersione di circa 10 metri isolati con spessori a norma di legge. Risulta quindi importantissimo coibentare ogni tratto di tubazione, incluse ogni valvola, flangia, pompa, che altrimenti rischierebbero di disperdere quanto tutta la linea coibentata. Osserviamo l’esempio in tabella considerando che attualmente una parete opaca di 50 cm di Poroton rettificato di una abitazione certificata Casaclima B ha una dispersione di circa 0,24 W/m2K. Rapportando questo valore con i gradi giorni di Bolzano (2.791 GG x 0,024 kWh = 66,98 Kh) si ottiene una dispersione al metro quadro di parete di 0,24 W/m2K x 66,98 Kh = 16,07 kWh/m2a.

Conclusioni La classe energetica dell’immobile descrive la situazione progettuale, ma non verifica sul campo che tutti i dettagli siano eseguiti a regola d’arte e, nemmeno, che siano realizzati a norma di legge. A fronte dei calcoli precedenti è evidente l’importanza energetica che andrebbe riservata anche, e soprattutto, alla coibentazione delle tubazioni e dei serbatoi, che altrimenti risulterebbero essere i punti più dispersivi delle nostre nuove e teoricamente performanti costruzioni, considerando anche che in futuro i valori di trasmittanza termica delle pareti opache dovranno abbassarsi ulteriormente.

FIGURA 3 - Risulta evidente la posa di isolante conforme solo nel tratto sotto la valvola. Nel tratto superiore, a causa della posa ravvicinata delle tubazioni, è stato utilizzato materiale isolante sottodimensionato

51

48_54_isolamento_BeR239.indd 51

21/11/14 11.14


ANCHE PER IL SOLARE SPESSORI INSUFFICIENTI

Le stesse prescrizioni utilizzate nella coibentazione delle tubazioni calde, devono essere seguite nella realizzazione dei condotti che collegano il collettore solare termico con il serbatoio di accumulo, installato solitamente nella centrale termica. Il percorso di queste tubazioni si snoda in parte all’esterno dell’edificio, in parte al suo interno, attraverso cavedi, centrali termiche e locali considerati dal legislatore “ambiente esterno non riscaldato”; pertanto, lo spessore minimo di isolante da rispettare è pari al totale di quello indicato dalla tabella 1 dell’allegato B del DPR 412/93 e successive modifiche.

Diverse modalità di isolamento A grandi linee, le tipologie utilizzate per il collegamento tra collettori e accumulo sono due: la prima consiste in una tubazione rigida che, una volta posizionata, deve essere

coibentata rispettando la normativa vigente; la seconda si basa invece su un condotto flessibile in acciaio inox opportunamente corrugato sulla superficie e pre-isolato. Quest’ultima è da molti anni una soluzione tecnica ampiamente utilizzata per il collegamento di piccoli impianti solari in quanto di

facile e rapida posa per gli installatori; grazie al ridotto ingombro dei tubi, questi possono passare sotto le tegole e lungo angusti cavedi difficilmente sfruttabili con altre soluzioni tecniche. Analizzando l’offerta dei principali fornitori di tubazioni per solare termico in acciaio inox corrugato, emerge come i materiali isolanti maggiormente impiegati siano elastomero (EPDM) per alte temperature, poliuretano per alte temperature e feltro in Aerogel. I produttori dichiarano che queste tubazioni sono adatte per la posa all’esterno in quanto resistenti agli agenti atmosferici, ai raggi UV, all’azione usurante di eventuali roditori e uccelli, ma in molti i casi gli spessori di isolante si rivelano esigui a prima vista. Per capire se, tecnicamente, questa soluzione sia valida e sufficientemente prestazionale abbiamo reperito le informazioni tecniche pubblicate dai principali produttori, le schede informative e la documentazione fornita agli installatori. L’analisi documentale indica che — in molto casi — i risultati sono alquanto deludenti, poiché i tubi non risulterebbero conformi alla normativa vigente in Italia in merito agli spessori degli isolanti (D.P.R. 412 del 26 Agosto 1993, allegato B, tabella 1, attuativo della L. 10/91 e relative successive modifiche).

Si può notare come la ridotta dimensione dei tubi (in questo caso isolati con aerogel) consenta una facile posa, tanto che il collegamento viene fatto correre all’interno di uno ”sfiato/camino”; ciò nonostante, anche questo spazio deve essere considerato come un ambiente esterno, in quanto non sigillato, richiedendo quindi spessori pari al 100% di quanto riportato dal D.P.R. 412 del 26 Agosto 1993, allegato B, tabella 1

52

48_54_isolamento_BeR239.indd 52

21/11/14 11.15


FACCIAMO DUE CONTI Prendiamo come esempio una tubazione per solare termico in acciaio inox corrugato isolata mediante applicazione di 9 mm di EPDM con conducibilità termica pari a 0,042 W/mK. La normativa italiana prevede, per un materiale con questa conducibilità, uno spessore di 32 mm. Se consideriamo la dimensione DN 25, che esternamente possiede un diametro di 32 mm, alle condizioni di riferimento (Temp. fluido 70°C, Temp. ambiente 10°C), otteniamo le seguenti dispersioni termiche lineari: • 13,2 W/m con spessore a norma (32 mm). • 24,9 W/m con lo spessore di soli 9 mm.

L’analisi Dall’analisi dei prodotti è emerso che i diametri maggiormente impiegati risultano essere DN 16, DN 20 e DN 25: si tratta di tubazioni da installare all’esterno o in locali e cavedi considerati come “posa all’esterno” dal legislatore. In base all’attuale normativa di riferimento degli isolanti, che prende in considerazione il diametro esterno della tubazione, i diametri analizzati rientrano tutti nella colonna dei diametri compresi tra i 20 mm fino a 39 mm. I materiali utilizzati per l’isolamento dei tubi corrugati sono: • Poliuretano espanso flessibile: conducibilità termica di 0,030 W/mK • Elastomero EPDM: conducibilità termica media di 0,040 W/mK, con valori da 0,038 a 0,042 W/mK. • Feltro in Aerogel: Conducibilità termica di 0,014 W/mK.

Inoltre, dato che per la particolare forma corrugata un metro lineare reale corrisponde ad una superficie dispersiva di circa 3 metri lineari, una tubazione lunga 20 metri coibentata a norma di legge disperderebbe 264 W/m per ogni ora di funzionamento, contro i 1.494 W/m/h di una tubazione con soli 9 mm di isolante (+460%). Se ipotizziamo un funzionamento a regime di 8 ore al giorno per 180 giorni l’anno, le dispersioni risultano pari rispettivamente a 380 kW/ anno e 2.151 kW/anno. Al costo indicativo di 0,12 euro per chilowatt, un impianto da 20 metri lineari in corrugato inox, sottodimensionato nella coibentazione rispetto alla normativa, costa circa 212 euro all’anno in più di uno di pari lunghezza, ma adeguatamente isolato.

I valori di conducibilità sopra riportati sono quelli dichiarati dai produttori, misurati alla temperatura media di 40°C. Passando agli spessori degli isolanti impiegati nelle tubazioni corrugate in acciaio inox preisolate abbiamo riscontrato: • Poliuretano espanso flessibile: spessore di 8 mm • Elastomero EPDM: da 9 mm a 20 mm; • Aerogel: 5 mm. Va detto, a questo proposito, che gli spessori minimi richiesti dall’attuale legge di riferimento risultano pari ad almeno 19 mm utilizzando il poliuretano flessibile, 30 mm in caso dell’EPDM e sempre superiore a 5 mm quando si impiega un feltro in Aerogel. I prodotti parrebbero quindi tutti sottodimensionati, per quanto concerne l’isolamento rispetto alle norme vigenti.

Meglio abbondare nell’isolamento La conformazione della tubazione, il tipo di applicazione e le temperature di lavoro, prossime ai 90°C, dovrebbero spingere i produttori ad incrementare e non a ridurre lo spessore dell’isolante rispetto ai valori minimi imposti dalle norme vigenti. Ciò invece non accade, come nel caso delle coibentazioni realizzate nelle centrali termiche o nei tratti della distribuzione della tubazione del riscaldamento/acqua sanitaria. Una ragione va cercata nello scarso controllo in fase di certificazione dell’immobile e nell’installazione dei condotti spesso non conforme alle prescrizioni di legge. D’altro canto, la facilità di posa garantita da questi prodotti ne ha favorito una rapida diffusione sul mercato, aggravando il problema legato alle eccessive dispersioni termiche, superiori ai valori previsti dal DPR 412 del 26 Agosto 1993 e successive modifiche. Un secondo aspetto rilevato nella nostra analisi è la presenza del

53

48_54_isolamento_BeR239.indd 53

21/11/14 11.15


TUBATURE CALDE IL PARERE DI ARMACELL In riferimento alle installazioni di solare termico, è un dato di fatto che i produttori, a livello Europeo, hanno volto la produzione verso degli standard che, nei differenti Stati, siano in grado di rispondere il più possibile alle esigenze locali, ancora oggi punto di riferimento per i progettisti in tale ambito. Consapevole che localmente le richieste normative sono differenti, l’azienda mette a disposizione anche delle alternative a questi prodotti “standard”, proponendo parallelamente coibenti prerivestiti esternamente dedicati a richieste di spessori maggiori o installazioni specifiche.

Ma allora, perché non creare direttamente un prodotto a spessore maggiore già preaccoppiato? Al di là di quelle che sono le normali richieste costi benefici di una produzione, vi sono delle motivazioni più pratiche. Ad esempio, le tubazioni richieste per il solare termico applicate in esterno, avrebbero una dimensione ed un peso non facilmente gestibile, anche da un applicatore specializzato.

Come rispondere alla normativa? Occorre una dettagliata specifica da parte della progettazione, che tenga in debita considerazione la tipologia di installazione, la sua posizione, le sue necessità, in modo che la richiesta sul mercato possa essere a sua volta chiara. Chi produce o commercializza il materiale risponde generalmente alla richiesta dell’appaltatore, cercando di avvicinarsi il più possibile ad una installazione semplice e standard. Qualora vi sia necessità di spessori maggiori o installazioni in esterno, la progettazione dovrebbe chiaramente indicare le caratteristiche necessarie dei prodotti nei propri capitolati, in modo che all’appaltatore sia chiara la tipologia di prodotto sul quale orientarsi.

marchio CE su un paio di prodotti isolati con feltro contenente Aerogel, pur non esistendo alcuna norma in merito alla “tubazione corrugata in acciaio inox preisolata” che consentirebbe tale marcatura. Ciò potrebbe indurre gli acquirenti a ritenere che tali prodotti, essendo gli unici nel settore ad essere marcati CE, possano avere caratteristiche tecniche e prestazionali superiori rispetto ai prodotti concorrenti presenti sul mercato, che invece — in maniera corretta — non riportano tale indicazione.

Una proposta efficace Detto ciò possiamo concludere dicendo che la classe energetica dell’immobile descrive la situazione progettuale, ma non verifica sul campo che tutti i dettagli siano eseguiti a regola d’arte e, nemmeno, che siano realizzati a norma di legge. Si potrebbe migliorare di molto la situazione se, in fase di certificazione dell’immobile, si potesse inserire anche il controllo della posa e dei materiali utilizzati per la coibentazione termica delle tubazioni calde (riscaldamento – acqua calda sanitaria – tubazione solare), in conformità alle leggi vigenti ed alle indicazioni progettuali. Guardando al lato pratico, si potrebbe

agevolare ed indicare la posa di materiali più performanti per la coibentazione delle tubazioni calde, naturali e duraturi, quali la lana di roccia e/o vetro, con rifinitura in lamierino di alluminio debitamente sagomato e preformato. In questa maniera si riesce ad abbinare le prestazioni isolanti del materiale con una rifinitura esterna di protezione, totalmente riciclabile e resistente al fuoco. Per quanto riguarda i collettori solari termici, le aziende che producono questo tipo di condotte dovrebbero indicare chiaramente, se già non lo fanno, che la posa è consentita laddove la normativa preveda l’utilizzo di spessori ridotti, oppure realizzare tubazioni con un idoneo spessore di isolante, tale da soddisfare i requisiti tecnici richiesti; evitando di promuoverne l’uso all’esterno, con posa sotto tegola, facendo leva proprio sul ridotto ingombro delle condotte. I tecnici incaricati della certificazione dell’impianto solare-termico, d’altro canto, dovrebbero verificare sempre — e con grande attenzione — il rispetto degli spessori nelle isolazioni termiche di tali tubazioni. Infine, occorre che gli installatori siano consapevoli dei materiali che utilizzano, in quanto spetta a loro, in ultima istanza, dichiarare che quanto installato rispetta la normativa vigente.

54

48_54_isolamento_BeR239.indd 54

21/11/14 11.15


SISTEMI IBRIDI

Crediti: Rotex

Pompa di calore e caldaia a condensazione: accoppiata vincente

Abbinare una pompa di calore e una caldaia a condensazione può migliorare l’efficienza e ridurre i consumi nel ciclo annuale di funzionamento. Le potenzialità sono enormi, tanto che ai modelli monoblocco si sono aggiunte soluzioni “splittate” che agevolano installazione e investimento di Dario Fusco

55

55_61_IBRIDI_BeR239.indd 55

21/11/14 11.15


SISTEMI IBRIDI e pompe di calore stanno conquistando spazio sul mercato, trend che riguarda in modo particolare le versioni che sfruttano l’energia termica presente nell’aria per fornire energia all’edificio, con un bilancio costi/ prestazioni teoricamente molto interessante. Queste macchine, azionate da energia elettrica, presentano però un’efficienza non sempre costante, in funzione di molteplici variabili, non sempre controllabili agevolmente, che in qualche caso rischiano di compromettere la reale convenienza dell’impianto.

L

Perché non integrare? Dalla necessità di garantire affidabilità e resa costante nelle diverse condizioni di esercizio, sono nati i sistemi ibridi integrati, apparecchi che combinano l’efficienza delle pompe di calore e di altri generatori ad energie rinnovabili, con la costanza e la robustezza delle tradizionali caldaie a condensazione. L’integrazione delle diverse fonti è gestita da dispositivi di controllo “intelligenti” capaci di selezionare o combinare, di volta in volta, i generatori più performanti e convenienti, utilizzando algoritmi che si basano sulle condizioni operative e climatiche, sulle prestazioni delle macchine e, in molti casi, sui prezzi di gas ed elettricità. Prima del Decreto Romani del 2011, ad adottare sistemi in pompa di calore, generalmente alimentati da fotovoltaico, erano per lo più lungimiranti proprietari di ville singole. Con l’entrata in vigore del nuovo assetto normativo, nel marzo 2011, il mercato delle pompe di calore ha subito una rivoluzione, che ha reso questa tecnologia ideale per soddisfare le esigenze imposte dalle nuove normative per il risparmio energetico.

FIGURA 1. Il COP di alcune pdc aria-acqua in funzione della temperature esterna Fonte: Ferroli

FIGURA 2. Per rimuovere la brina esistono tre modi: il primo consiste nell’utilizzare una resistenza elettrica a spese di un maggior consumo elettrico, il secondo nell’invertire il ciclo, il terzo nell’iniettare gas caldi. Nel grafico vengono confrontate le ultime due tecniche

Diverse opzioni per le pdc Oggi sono disponibili sul mercato diverse tipologie di pompa di calore, che si distinguono principalmente per la fonte di energia rinnovabile utilizzata dalle macchine: le geotermiche usano il calore presente nel terreno, quelle ad acqua sfruttano invece il calore di pozzi, falde acquifere bacini e mari, mentre le pompe di calore ad aria estraggono l’energia termica dall’aria esterna. Queste ultime sono le più diffuse in virtù della maggiore convenienza economica, ma presentano problematiche legate all’estrema variabilità dell’efficienza.

COP (“Coefficient Of Performance”), mentre per quella in raffrescamento si utilizzava l’indice EER (“Energy Efficiency Ratio”). La Fig.1 riporta l’andamento del COP in funzione della temperatura esterna: si può notare che, riducendosi la temperatura esterna, l’efficienza diminuisce drasticamente. La ragione è semplice: in accordo con il ciclo di Carnot, su cui si basa il funzionamento di questi apparecchi, maggiore è la differenza di temperatura tra le sorgenti, più elevata è la quantità di lavoro necessaria: si riduce, di conseguenza, l’efficienza complessiva del sistema. Per lo stesso motivo, il COP diminuisce sensibilmente anche quando si produce ACS, in quanto sono necessarie temperature di mandata superiori a quelle richieste dai moderni terminali di climatizzazione. La decisa diminuzione delle prestazioni delle pompe di calore, in funzione della temperatura, è un aspetto fondamentale da considerare in fase di progettazione e di gestione dell’impianto.

Col freddo meno efficienti L’efficienza delle pompe di calore è un tema fondamentale e, nel caso di pompe di calore ad aria, anche molto complesso. Si definisce come il rapporto tra l’energia termica prodotta dalla macchina e l’energia utilizzata per produrla; nel caso di pdc ad aria, essa dipende da molteplici fattori: dalla temperatura e umidità dell’aria esterna in primo luogo, ma anche dallo stato di funzionamento, dalla temperatura di mandata del circuito di riscaldamento/ raffrescamento, dalla produzione o meno dell’ACS, e dai cicli di sbrinamento. Fino al 2012, l’efficienza in riscaldamento era indicata con l’indice

Dal COP allo SCOP Gli indici COP ed EER sono semplici ed intuitivi, ma possono essere fuorvianti quando applicati nella pratica, in quanto vengono

56

55_61_IBRIDI_BeR239.indd 56

21/11/14 11.15


L’EVOLUZIONE NORMATIVA

MADE IN ITALY

FAVORISCE LE POMPE DI CALORE

TOF-PUSH® AC

A POTAB I QU

RACCORDO PER TUBO PE

PN 40

LE

Con il Dlgs 311/06, entrato in vigore nel marzo 2006, è stata recepita anche in Italia la Direttiva 2002/91/CE sulle norme per la progettazione degli edifici. Il decreto impone che una quota del fabbisogno energetico dell’edificio debba provenire da fonte rinnovabile, sia negli edifici nuovi sia nelle grandi ristrutturazioni. In base al testo, negli edifici non storici questa percentuale doveva essere pari al 50% della quota di energia primaria equivalente necessaria per la sola produzione dell’ACS. Il Dlgs 311/06 consentiva il contributo delle rinnovabili elettriche, ma in una percentuale troppo bassa per incentivare l’utilizzo del fotovoltaico per alimentare una pompa di calore. Nel marzo 2011, il Decreto Romani (DM 28/2011) ha mutato il quadro normativo sulle rinnovabili: entrato in vigore nel luglio 2012, il testo impone nelle nuove costruzioni o negli interventi di riqualificazione l’utilizzo di una quota progressiva di energia primaria derivante da energia rinnovabile, sia per il riscaldamento e raffrescamento degli edifici, sia per la produzione di acqua calda sanitaria, Nel dettaglio, le quote stabilite dal decreto sono pari al:

LEVA IN METALLO CROMATO

ROSONE REGOLABILE

TESTATO IN NEBBIA SALINA 240 h VERSIONE ANTICALCARE

STAR®

MADE IN ITALY

• 20%, quando la richiesta del pertinente titolo edilizio è presentata dal 31 maggio 2012 al 31 dicembre 2013;

+120°C

PN 100

• 35%, quando la richiesta del pertinente titolo edilizio è presentata dal 1° gennaio 2014 al 31 dicembre 2016; • 50%, quando la richiesta del pertinente titolo edilizio è rilasciato dal 1° gennaio 2017. calcolati su condizioni fisse, in base alla temperatura e allo stato di funzionamento, senza considerare fattori come il periodo dell’anno, la zona geografica o la tecnologia impiegata, che, come si è visto, sono determinanti nella valutazione dell’efficienza. Nel gennaio 2013, gli enti normatori hanno così deciso di sostituire il COP e l’EER con lo “SCOP” (“Seasonal Coefficient Of Performance”) e il “SEER” (“Seasonal Energy Efficiency Ratio”), al fine di tener conto sia delle prestazioni stagionali delle macchine, sia di altri importanti fattori, quali: • condizioni stagionali europee; • criteri di progettazione; • consumo di energia riferita alle diverse modalità operative; • effetti della degradazione dell’efficienza energetica; • correzioni dei coefficienti di efficienza stagionale; • contributo di un sistema di back-up, se presente. È quindi evidente che, per avere un sistema efficiente e — soprattutto — conveniente, sia la fase progettuale che una gestione consapevole dell’impianto da parte degli utenti sono oggi fattori fondamentali, ancor più che in passato, per raggiungere risultati soddisfacenti.

('6

ANTI GOCCIA

SISTEMA BREVETTATO A DOPPIA GUARNIZIONE

98/83/CE

ACQUA POTABILE

SKY®

-30°C

ANTIGHIACCIO ANTIGHIACCIO ICE PROOF

DESIGN BREVETTATO

ECOLOGIC

PN 100 GAS

* Marcatura ATEX a richiesta.

TOTAL®

QUALITÀ CERTIFICATA www.effebi.it

55_61_IBRIDI_BeR239.indd 57

21/11/14 11.15


SISTEMI IBRIDI ficie dello scambiatore, con un impegno energetico che impatta negativamente sull’efficienza complessiva. Tale aspetto non deve essere sottovalutato, in quanto l’efficienza del sistema può diminuire fino al 20%, e ciò spinge il progettista, anche in questo caso, a sovradimensionare la macchina per agevolarne l’entrata a regime. Esiste, infatti, anche una problematica legata agli avviamenti e Schema di un impianto ibrido alla messa a regime della macchina: an(Fonte: Baxi) che qui la soluzione più immediata per risolvere il problema è l’installazione di una pdc di taglia più grande SCHEMA IMPIANTO DI UN SISTEMA IBRIDO con solare termico e accumulo dedicato. Le componenti rispetto a quanto strettamente necessario. principali sono: caldaia a gas a condensazione, pompa di calore, solare termico, centralina di controllo, serbatoio ad accumulo (puffer)

Sovradimensionare però non conviene Nel caso delle pompe di calore, sovradimensionare l’impianto si rivela una soluzione decisamente poco conveniente in termini di costi ed affidabilità: oltre al maggior investimento iniziale, si costringe la macchina a lavorare fuori dal range ottimale durante la maggior parte dell’anno, causando un forte abbassamento dell’efficienza, senza contare che i continui on/ off riducono la vita utile della macchina; c’è anche la possibilità che l’impianto elettrico non sia adatto all’amperaggio richiesto. Ciò spiega perché la pratica di sovradimensionare le macchine, tipica di altre installazioni termotecniche, non è in questo caso consigliabile. Per risolvere il problema, sono state sviluppate soluzioni alternative, quali resistenze elettriche in trifase per coprire i picchi di richiesta ed eliminare la brina. Tuttavia, questa soluzione è poco praticata nel nostro paese, sia per l’alto costo dell’elettricità, sia per i problemi legati al dimensionamento dei contatori e dei cavi elettrici.

Il paradosso dell’efficienza L’abbassamento della temperatura esterna non provoca soltanto un calo di efficienza, ma comporta anche una riduzione della capacità termica e frequenti cicli di sbrinamento. Il primo effetto è quasi paradossale, considerando che la pompa di calore funziona alla minima efficienza e capacità termica proprio nei giorni più freddi dell’anno, quando è maggiore il fabbisogno per riscaldamento e ACS. Per assicurare il comfort nei mesi più freddi, la soluzione sembrerebbe quella di dimensionare la pompa di calore sui picchi stagionali, sovradimensionando però l’impianto per tutto il resto dell’anno. Il secondo aspetto legato al variare della temperatura esterna riguarda lo sbrinamento, fattore tenuto spesso in scarsa considerazione nella valutazione di questa soluzione: durante l’inverno, in determinate condizioni di temperatura e umidità, è probabile la formazione di brina sullo scambiatore esterno della pdc. Ciò limita lo scambio termico, rendendo necessario riscaldare la super-

Meglio passare ai bivalenti La pompa di calore ad aria è certamente una tecnologia interessante per la climatizzazione domestica, ma, essendo cosi fortemente dipendente da variabili difficili da prevedere e gestire, emerge la necessità di un’integrazione tecnologica che renda questo sistema più robusto, conveniente e in grado di garantire un adeguato livello di comfort in ogni stagione dell’anno. La soluzione sembra arrivare dai sistemi bivalenti, che integrano le pompe di calore (in primo luogo ad aria, ma anche geotermiche o ad acqua) con le tradizionali caldaie a condensazione e, eventualmente, con altri generatori ad energia rinnovabile, quali caldaie a biomassa o, più spesso, il solare termico. L’obiettivo è ottimizzare l’utilizzo di ciascun generatore, in funzione dell’efficienza nelle diverse modalità operative.

QUATTRO MODALITÀ DI FUNZIONAMENTO Grazie al controllo intelligente, i sistemi ibridi con pompa di calore e caldaia possono funzionare in generale con quattro modalità differenti, contro le due modalità dei sistemi bivalenti:

1. Solo pompa di calore: quando le temperature esterne sono relativamente miti e la pompa di calore riesce da sola a coprire il fabbisogno in modo efficiente;

2. Ibrida: la caldaia si attiva per intervalli di tempo limitati, con l’obiettivo di aumentare la potenza termica della pompa di calore, che resta la macchina principale;

3. Ibrida con pompa di calore in preriscaldo: la caldaia entra in funzione per non fare lavorare la pompa di calore tra intervalli di temperatura troppo elevati; ideale quando la temperatura esterna si avvicina alla soglia critica invernale;

Ibridi come evoluzione dei bivalenti Spesso il termine “sistema bivalente” è usato erroneamente come sinonimo di “sistema ibrido”. In realtà, si può definire quest’ultimo

4. Solo caldaia: modalità indicata nelle giornate con clima più rigido. 58

55_61_IBRIDI_BeR239.indd 58

21/11/14 11.16


come un’evoluzione dei sistemi bivalenti, in quanto dotati di un’intelligenza più evoluta, che riesce a ottimizzare le fonti di energia disponibili sulla base della convenienza economica per l’utente e non attraverso un semplice switch tra un apparecchio e l’altro. I sistemi ibridi sono in grado di far funzionare i diversi generatori anche in simultanea, modulandone e ottimizzandone l’utilizzo attraverso algoritmi evoluti che valutano, oltre a temperatura esterna ed efficienza delle macchine, anche variabili economiche, come il prezzo del gas e dell’elettricità, con possibilità di modificarli nel tempo; ciò consente un reale risparmio nei costi operativi e una maggiore affidabilità dell’intero sistema, indipendentemente dall’efficienza tecnica dell’impianto. I sistemi ibridi sono spesso collegati ad un impianto solare termico per sfruttare l’apporto gratuito del sole, gestito in maniera integrata a livello impiantistico. Mediante un accumulo, il solare termico può operare in preriscaldo dell’acqua sanitaria oppure integrare il riscaldamento. Il puffer svolge due funzioni essenziali: garantisce acqua calda alle utenze e raccorda i contributi termici, che si trovano generalmente a temperature diverse.

Perché sceglierlo ibrido? Integrando in modo intelligente le diverse tecnologie, i sistemi ibridi offrono numerosi vantaggi sia dal punto di vista progettuale, che in termini operativi ed economici.

Crediti: Tower Green-Beretta

SISTEMA MONOBLOCCO

MONOBLOCCO O SPLIT I sistemi ibridi si possono classificare in monoblocco o componibili a seconda della configurazione impiantistica adottata: • Sistemi monoblocco: pompa di calore e caldaia sono situati in un unico blocco da installare all’esterno o sul tetto. Questa configurazione è indicata per applicazioni in cui vi è poco spazio utile all’interno dell’edificio o in grandi applicazioni che rendono necessarie diverse unità; • Sistemi split: la pompa di calore aria-acqua è installata all’esterno dell’edificio e la caldaia a condensazione e l’accumulo termico sono installati, invece, all’interno. A loro volta accumulatore e caldaia possono essere installati in sistemi cosiddetti “compatti” o possono essere separati. Questa configurazione è l’ideale nelle ristrutturazioni, in quanto garantisce maggiore flessibilità nella progettazione, nella scelta dei componenti, nell’installazione.

DAL PUNTO DI VISTA PROGETTUALE • L’efficienza del sistema non è vincolata alla temperatura esterna e ai cicli di sbrinamento; • Non è necessario sovradimensionare pompa di calore, contatore e linee elettriche; • Maggiore tolleranza e versatilità rispetto all’edificio, in quanto il sistema è meno vincolato ai dati progettuali; • Non dovendo sovradimensionare la macchina, aumenta il comfort acustico e si riducono gli ingombri; • Facilità di gestione da parte dell’utente, che aiuta il progettista a confrontarsi con i clienti.

NELLA PRODUZIONE DELL’ACS • La caldaia e il solare termico permettono alla pompa di calore di svincolarsi dalla produzione di ACS aumentando in modo significativo il COP del sistema; • Acqua calda sanitaria sempre disponibile per le utenze.

SISTEMA IBRIDO SPLIT

COSTI DI GESTIONE • Costi ottimizzati in ogni condizione operativa, anche in funzione delle tariffe di gas e ed elettricità presenti e future.

ROBUSTEZZA • Funzionamento anche in caso di guasto ad un generatore o di condizioni climatiche eccezionali; • Maggiore flessibilità in caso di cambiamenti futuri.

59

55_61_IBRIDI_BeR239.indd 59

21/11/14 11.16


SISTEMI IBRIDI

PRODOTTI SPLITTATA

A CQUA FINO A 80° C

Pompa di calore ibrida Vitocaldens 222-F di Viessmann: combina un modulo pdc da 9 kW, con unità esterna, ad una caldaia a condensazione alimentata a gas da 19 kW.

Sistema ibrido Rotex HPU Hybrid: la pompa di calore con installazione all’esterno ha una potenza di 5 kW, mentre l’unità interna integra una caldaia a condensazione a gas da 33 kW con l’unità di scambio acqua/ refrigerante, il tutto comandato da un avanzato controllo elettronico. Il gruppo produce acqua calda fino a 80°C e può essere allacciato direttamente all’impianto di riscaldamento esistente senza dover intervenire sui terminali. Rendimento pari al 135% e COP 5.

INTEGRATO E COMPATTO Sistema ibrido Ferroli ad incasso, con pompa di calore, caldaia a condensazione e integrazione solare per climatizzazione e produzione di ACS

O TTIMIZZATO PER IL RADIANTE Sistema ibrido Trio Sistema Plus di Immergas, anche ad incasso, per riscaldamento e raffrescamento estivo: consente di realizzare un impianto a due zone radianti con deumidificazione, eventualmente con integrazione al solare termico e fotovoltaico. Si basa su una pompa di calore sono aria/acqua reversibile Audax da 6 kW abbinata a una caldaia a condensazione Vivtrix Plus da 26 kW di potenza.

60

55_61_IBRIDI_BeR239.indd 60

21/11/14 11.16


SPLITTATA O MONOBLOCCO Solarfryo di Cosmogas, con pompa di calore inverter splittata da 8,6 kW, per caldo, freddo e ACS, abbinabile a caldaie a condensazione da 15, 24 o 34 kW. Disponibile anche una versione monoblocco (a destra), HPdens, con pompa di calore da 2,5 kW.

55_61_IBRIDI_BeR239.indd 61

21/11/14 11.16


NUOVE STRATEGIE DI VENDITA

Aumentare l’offerta merceologica, migliorare il layout espositivo e servirsi degli strumenti tecnologici a disposizione. La ‘nuova’ distribuzione deve essere ‘multi-channel’ e ‘customer oriented’ di Marco Barbetti - Logicà

o scenario distributivo, e in particolare il mondo del retail, ha subito negli ultimi anni una trasformazione radicale. Dinamiche concorrenziali sempre più agguerrite, con una costante avanzata delle struttura della Gdo e Gds, nuove abitudini e ruolo dei consumatori, la progressiva diffusione dello shopping online sono solo alcuni degli elementi con cui occorre fare i conti.

L

Lo scenario, per quanto in costante evoluzione, è chiaro: i clienti, e le loro esigenze, stanno cambiando. E l’unica strada da percorrere per continuare a soddisfarli è quella della multicanalità. La distribuzione deve andare in un’ottica di punti di vendita omni-channel, capaci di soddisfare una clientela sempre più informata, in movimento, che richiede maggiore flessibilità e trasparenza, mettendo le sue richieste al centro della scena. Ed è profondamente sbagliato pensare che la logistica, in questo

62

62_66_barbetti_BeR239.indd 62

21/11/14 11.17


percorso di identificazione e attivazione di azioni e strumenti utili per competere nel nuovo (e complicato) mercato non giochi un ruolo fondamentale.

LA GESTIONE DELLA LOGISTICA IN TEMPI DI CRISI Il radicale calo dei volumi trattati, le difficoltà nella gestione del credito, il dover fare i conti con strutture ed organici sovradimensionati, o meglio dimensionati alle esigenze pre crisi, sono le conseguenze più evidenti- e che hanno a che fare con la logistica aziendale- di una crisi che si è prolungata nel tempo e che stenta ad arrestarsi. Ma i periodi di crisi possono anche essere visti come un’opportunità per ottimizzare processi e costi. Come si può gestire la logistica in un periodo di difficoltà? Quali sono le cose da fare per evitare che un momento come questo possa far soccombere l’azienda, e quali quelle per dotarsi di un vantaggio competitivo che tornerà utile passato il periodo nero? Occorre innanzitutto individuare da cosa sono generate le difficoltà logistiche, che possono essere legate a: • un allungamento del ciclo di incasso per i servizi forniti • una riduzione dei volumi di mercato (con generazione di eccesso di scorte e di eccesso di capacità di trasporto) • una minore “collaborazione di filiera” dovuta al propagarsi delle difficoltà a tutti i suoi attori • una paura di prendere scelte guidate dall’’onda emotiva’ Per ognuno dei fattori di criticità occorre individuare delle so-

luzioni efficaci nel medio-lungo periodo, evitando di compiere alcune scelte dettate soltanto dalla contingenza. Per fare un esempio, è controproducente ridurre in modo indiscriminato i fattori produttivi, come le scorte aziendali, mentre è efficace individuare soluzioni nuove e interagire con la catena logistica. In altre parole: Innovare. La riduzione dei costi logistici non deve passare attraverso la diminuzione della qualità del servizio, ma bisogna puntare all’ottimizzazione dei processi ,individuando le problematiche, eliminandole e tendendo, dove possibile, alla loro semplificazione. Senza dimenticare che durante i periodi recessivi si assiste storicamente ad una riduzione di una serie di voci di costo, come il costo dei carburanti e delle materie prime, e anche queste opportunità devono essere sfruttate.

LE SOLUZIONI ASSORTIMENTO,

OVVERO ‘CHI PIÙ NE HA PIÙ NE METTA’ L’assortimento aziendale, inteso come elemento di servizio alla clientela è un altro punto cruciale, e che, come il resto delle attività, è soggetto a modifiche e cambiamenti. L’offerta deve reagire e plasmarsi in funzione del cambiamento delle abitudini e soprattutto dei volumi di acquisto della clientela tradizionale, oltre a rispondere alle esigenze generate dalla sempre più diretta partecipazione del cliente finale.

IL CLIENTE AL CENTRO. La distribuzione deve mettere in atto strategie che pongano al centro il cliente, e le sue (nuove) esigenze e abitudini all’acquisto.

63

62_66_barbetti_BeR239.indd 63

21/11/14 11.18


NUOVE STRATEGIE DI VENDITA

PIU’ OFFERTA. L’assortimento deve arricchirsi per rispondere alle esigenze della clientela

Non solo prodotti ITS Si assiste, in generale, ad un processo di integrazione tra merceologie attinenti. Ai tradizionali prodotti del settore si affiancano nuovi prodotti o interi settori: centro colore con sistemi tinto metrici, prodotti per l’edilizia, prodotti di consumo del settore elettrico ( batterie, lampade ) prodotti per il giardinaggio, prodotti per la pulizia della casa. Tali integrazioni stanno dando vita ad una serie di nuovi format distributivi, che potremo definire come “ brico specializzati professionali”, di superficie di circa 1.000 mq., ovvero strutture che propongono oltre alle merceologie tipiche del settore ITS, altri prodotti di settori merceologici affini. Utilizzando principalmente la tecnica a libero servizio, si pongono, al contrario delle strutture della grande distribuzione, come centri specializzati, dove la competenza e la consulenza tecnica sono tra gli elementi principali del servizio offerto, oltre che naturalmente la completezza e profondità di assortimento proposto.

Corretta gestione della codifica A fronte di tale scenario, una puntuale gestione dell’assortimento, e non solo riferito alla modalità di acquisto, ma anche alla

62_66_barbetti_BeR239.indd 64

21/11/14 11.18


gestione delle sue dinamiche e modifiche è obbligatoria, perché soltanto una corretta impostazione e gestione della codifica, consente, oltre una serie di economie interessanti, di governare la propria attività compiutamente e di poter effettuare scelte in piena consapevolezza. Ma, allo stato dell’arte, questo aspetto per molte aziende del settore è ancora un ‘tasto dolente’ che necessita molti miglioramenti.

LAY OUT ESPOSITIVO, OVVERO ‘IL BELLO PIACE’ Spesso quando si parla di logistica il pensiero va al magazzino che, come più volte affermato, è il cuore pulsante aziendale di una azienda distributiva. OLTRE L’ITS. Ai tradizionali prodotti del settore dovrebbero affiancarsi nuovi prodotti o interi settori

Fermo restando che un magazzino correttamente progettato, dotato di strumenti tecnologici asserviti alla operatività e rintracciabilità è un elemento fondamentale, vorrei soffermarmi e focalizzare l’attenzione su quella parte di immobile denominato “area di vendita”. Il ragionamento di partenza è piuttosto ovvio: se sta cambiando l’offerta merceologica e soprattutto la tipologia della clientela, anche l’area vendita deve cambiare, innovarsi e diventare un luogo attrattivo. Senza voler generalizzare sono ancora numerosi gli spazi anonimi e senza anima e che sostanzialmente comunicano poco o nulla al cliente, dove a volte è anche difficile comprendere in quale azienda ci troviamo.

Parola d’ordine: comunicazione Occorre, in generale, ripensare a tali aree, in chiave di merchandising, rendendole un vero e proprio “teatro” di vendita, esponendo e mostrando i prodotti, senza necessariamente prevedere una metodologia di vendita a libero servizio. Tutto va messo in risalto a partire dal logo aziendale, che deve essere presente nella cartellonistica e nel materiale di comunicazione, oltre che, naturalmente, nelle insegne esterne. Tale processo di ristrutturazione e modernizzazione dell’area destinata alla accoglienza della clientela non necessariamente richiede investimenti rilevanti. A volte bastano pochi accorgimenti, quali ad esempio la realizzazione di una area ristoro curata o l’inserimento di espositori dedicati, per migliorare decisamente il contesto e appunto diventare accattivanti anche per i potenziali nuovi clienti. In generale quindi l’invito è di comunicare meglio verso l’ester-

COMUNICARE. Bisogna dare importanza al logo aziendale, alla cartellonistica, al materiale di comunicazione, all’esposizione dei prodotti. I punti vendita devono essere accoglienti ed attrattivi

62_66_barbetti_BeR239.indd 65

21/11/14 11.18


NUOVE STRATEGIE DI VENDITA

SFRUTTARE GLI STRUMENTI INFORMATICI. Per gestire correttamente prodotti e flussi aziendali è ormai obbligatorio abbandonare gli strumenti del passato e servirsi delle tecnologie informatiche attualmente disponibili

no e il mercato, ambito in cui c’è molto da imparare/imitare dalle strutture della grande distribuzione.

TECNOLOGIA, OVVERO ‘INTELLIGENZA È ADATTAMENTO’ Non si può ipotizzare una corretta gestione logistica dei prodotti e dei flussi aziendali se non facendo ricorso alla tecnologia informatica, in prima analisi in riferimento al sistema gestionale e se necessario ad un prodotto informatico dedicato (VMS ). La complessità attuale della gestione, esclude di poterla governare con gli strumenti del passato: lettura ottica, radio frequenza, utilizzo dei bar-code, sono ormai diventati di uso comune e irrinunciabili per chi già li utilizza. Per tutte le altre aziende, è indispensabile attivare un percorso che preveda l’utilizzo delle tecnologie informatiche, oggi, per altro, reperibili a costi decisamente più contenuti rispetto anche al recente passato. In ambito tecnologico e relazionato al “nuovo cliente” non

va sottovalutata la sempre maggior sensibilità rispetto alla necessità di esporre i prezzi di vendita al pubblico, aspetto che prima o poi coinvolgerà anche le aziende del settore, ed anche in questo senso le tecnologie potranno essere di aiuto. Tecnologie al servizio della vendita e della gestione, che se da un lato velocizzano il processo di vendita, riducono soprattutto al minimo le possibilità di errore e i costi ad essi collegati.

IN CONCLUSIONE... Prepariamoci quindi in tempo per rispondere al nuovo mercato e alla sue nuove esigenze. Abbracciamo l’idea di un’azienda multiChannel che, oltre ai canali tradizionali, utilizzi lo strumento web, che si proponga con punti vendita efficienti ed esteticamente accattivanti, con un offerta merceologica in grado di soddisfare il professionista ma anche il nuovo consumatore autonomo, competente e informatizzato. Il nuovo anno è alle porte, facciamoci trovare pronti.

66

62_66_barbetti_BeR239.indd 66

21/11/14 11.18


MAGAZZINO CENTRALIZZATO DI GRUPPO

Fisico e virtuale stanno bene insieme Il gruppo Distribuzione Attiva ha implementato un magazzino centralizzato che “coabita” con un magazzino virtuale costituito dalle scorte dei singoli soci. Un’operazione logistica che diventa un atout di vendita per future integrazioni e-commerce di Ugo Palmacci Alberto Bubbio commentado le classifiche bilanci della distribuzione, ha suggerito, per superare il periodo difficile, di crescere dimensionalmente o creare dei servizi di rete. Tradizionalmente i gruppi d’acquisto sono nati per fare acquisti a condizioni di vantaggio, ma sono frequenti i casi in cui mettono a fattor comune anche dei servizi che possono migliorare le performance operative. E’ questo il caso del magazzino centralizzato di Distribuzione Attiva, gruppo operante nell’area lombarda e che conta attualmente sette grossisti soci.

Acquisti e consegne centralizzate Da pochi giorni ha preso avvio la funzionalità del magazzino centralizzato di Segrate, in provincia di Milano, che servirà ad alimentare le forniture ad elevata rotazione di una quarantina di fornitori di Distribuzione Attiva.

Si tratta di un servizio offerto ai soci del gruppo che si caratterizza per i vantaggi di carattere logistico, dovuti alla risparmio di spazio nel magazzino dei singoli soci, e per una minore immobilizzazione di capitale. Ma rimane la funzione commerciale specifica del gruppo: un unico ordine fornitore effettuato centralmente e consegnato a Segrate.

Tre magazzini per un solo grossista Il magazzino di Segrate, organizzato in circa 1300 posti pallet con cellule fisse, grazie a un sistema di guida magnetica dei mezzi di movimentazione merce e gestione ottimizzata dell’handling, potrà gestire una movimentazione di considerevole valore. Chiaramente non tutti i prodotti acquistati dal singolo socio di Distribuzione Attiva passeranno dal magazzino centralizzato. Alcune famiglie di prodotto verranno acquistate direttamente dai singo-

68

68_69_fisico_virtuale_BeR239.indd 68

21/11/14 14.31


sto centralizzate per i prodotti stoccati nel magazzino centralizzato, fatture di acquisto da singolo distributore a produttore per quei prodotti che verranno allocati nel magazzino del socio, in ultimo la fatturazione tra soci del gruppo per i prodotti che invece saranno stoccati nel magazzino virtuale. Una soluzione pratica che non impegna le risorse della centrale d’acquisto per le operazioni tra soci.

Real time commerce

CELLULE FISSE E GUIDA MAGNETICA In una fase iniziale il magazzino è stato previsto con 1300 posti pallet a cellule fisse

li e andranno a confluire nel magazzino del socio. Questo però è collegato virtualmente a tutti i magazzini dei soci di Distribuzione Attiva, creando un secondo magazzino comune, una piattaforma virtuale di condivisione delle scorte. Ecco che il socio potrà scegliere se rifornirsi dal proprio magazzino dietro al banco, da quello centralizzato di Segrate o dal magazzino virtuale che è la condivisione di tutti i magazzini fisici dei singoli soci.

Con questa operazione Distribuzione Attiva è riuscita a creare delle sinergie logistiche intragruppo, a limitare le scorte per singolo socio e ad ampliare la disponibilità di prodotto, sebbene in modo condiviso. L’aver costituito un monitoraggio in real time delle scorte consentirà però di ampliare il business all’e-commerce. Infatti, in una seconda fase le vendite potranno essere allargate ai non soci, ai clienti professionali o ai privati. Alla base di questi futuri sviluppi c’è una piattaforma per la vendita on-line diretta, che risulta già pronta per una futura integrazione con i marketplace tipo Amazon, dove viene richiesta una codifica di prodotto univoca per tutti i resellers di un medesimo item. Sebbene l’esperienza sia appena partita, non c’è motivo di credere che i sette soci di Distribuzione Attiva non ne avranno significativi benefici, anche perché per realizzare il magazzino fisico centrale ci si è avvalsi di superfici in eccesso di un socio. Una ulteriore prova che i gruppi d’acquisto, se diventano gruppi di servizio o di vendita, consentono di accedere a dei servizi appannaggio di quelle realtà che hanno una maggiore massa dimensionale. Padroni in casa propria, ma il box meglio averlo in comune.

Gestione delle scorte infragruppo Le scorte sono rese visibili in real time, sia per quanto riguarda il magazzino virtuale, condiviso da tutti i punti vendita, sia per quanto riguarda il magazzino centralizzato. La logica di funzionamento che sta dietro il magazzino centralizzato è differente rispetto a quella che governa il magazzino presso la sede del socio. Inizialmente sono previste delle consegne singole giornaliere che cumulano più ordini. Per mantenere le esigenze di privacy, il socio di Distribuzione Attiva continuerà ad avere due tipologie di accesso al magazzino comune. Infatti, mentre il magazzino fisico centralizzato è predisposto per essere aperto a tutti, quindi anche alle piattaforme di e-commerce, quello virtuale è condiviso solo tra i soci che opereranno gli scambi tra loro. La disponibilità di più magazzini implica anche una molteplice architettura della fatturazione. Si avranno pertanto fatture di acqui-

REPARTO MINUTERIE Anche gli articoli di piccole dimensioni trovano posto nel magazzino fisico centralizzato

69

68_69_fisico_virtuale_BeR239.indd 69

21/11/14 14.32


SILENZIO c’è

Il Microcogeneratore by LichtBlick Volkswagen Migliaia di installazioni Scopri perché

Alberghi Cliniche CentriBenessere Data center Imprese Condomini Commerciale

Senza titolo-1 1

• Pressione sonora <50db(A) a 1 m • Potenza 20 kWe; 36 kWth | Modulare • T acqua fino a 95°C • NOx 15, CO 38 [mg/Nm³] (5%O²) • Garanzia estesa • Piani di manutenzione programmati • Pay Back: 3 anni per 6000 h/anno Importatore

Ranieri Tonissi S.p.a. Porta Siberia - Calata Gadda, snc 16128 Genova T +39 010 711583 F + 39 010 712066 info@tonissi.com www.tonissi.com

Integratore di sistema

Alfa Energy System Srl via A. Aleardi, 26 21013 Gallarate VA T +39 0331 1832365 F +39 0331 1832366 info@alfaenergysystem.it www.alfaenergysystem.it

17/06/14 11.23


PERSI NEI SOCIAL

Facebook non è gratis per le aziende:

VERONICA GENTILI, Social Media Marketing & Web Marketing specialist

come darsi pace di Veronica Gentili

71

71_73_PersiNeiSocial_BeR239.indd 71

21/11/14 14.31


PERSI NEI SOCIAL

RIFLESSIONE

Scegli i SocialNetwork da abitare in base ai tuoi target e obiettivi.

E’ giunto l’ennesimo aggiornamento dell’algoritmo di Facebook. In pratica, il social network mette al corrente gli amministratori delle Pagine che, da ora in poi, determinati tipi di post (quelli “acchiappa-engagement” e fraudolenti) verranno penalizzati in termini di visibilità nel NewsFeed. Niente di nuovo. Poco tempo fa se ne è uscito con un altro Update in cui avvertiva che, a seguito di test condotti tra i propri utenti, aveva notato che gli aggiornamenti di stato fatti dalle Pagine avevano una gran portata, ma poco successo in termini di coinvolgimento e che quindi da quel momento in poi ne avrebbe limitato la visibilità. Poi ha anche detto che avrebbe premiato i link di qualità e chissà quanti altri aggiornamenti verranno a seguito dei test che periodicamente fa sui propri utenti. Di fatto la certezza è una sola: la portata organica dei post si sta letteralmente suicidando, arrivando in alcuni casi all’1% della Fan Base e mettendo in crisi imprenditori, aziende e Social Media Marketer che non sanno più cosa inventarsi per raccimolare qualche like in più e uno spiraglio di visibilità nel flusso di notizie che ogni giorno incuriosisce e coinvolge gli utenti. Chissà, nel breve termine potrebbe arrivare allo 0%. Fioccano quindi lamentele, insulti e minacce di fuga, della serie: “Ma non era gratis?”, “Ti immagini mi metto a spendere soldi anche su Facebook!”, “Basta eh, ora chiudo tutto e vado su Google Plus, lì sì che sanno come trattare le genti!”, pensieri e frasi che animano blog, gruppi e forum ma che sicuramente non hanno niente a che vedere con il Social Media Marketing.

RIFLESSIONE

Facebook non è il FateBeneFratelli sappiatelo

Qualunque cosa tu voglia fare ecco ciò che devi sapere prima di prendere la TUA decisione 1) Se pensi di mollare Facebook e trasferirti in un altro social network... Fallo pure. Tieni presente però che non dovresti scegliere i Social Network da abitare in base a dove si spende meno, ma a dove si trovano, si esprimono e si informano le persone che vuoi raggiungere (i tuoi target), qualitativamente e quantitativamente parlando. Questo non significa che Facebook è l’unico, supremo Social Network in cui dovresti investire, ma nel caso in cui le persone che vuoi raggiungere siano lì e abitino costantemente proprio quello spazio, lasciarlo perdere non ha davvero senso in termini di business.

2) Se pensi che Facebook sia gratis... Facebook non è gratis, per due motivi. Prima di tutto perché non è una Onlus e Mark Zuckerberg non é un benefattore; trattasi di società quotata in Borsa e di giovane rampante che ha visto bene di fare del business con la sua fantastica idea. Se ti sei chiesto come faccia i soldi Facebook i soldi la risposta è molto semplice: poiché è un sito di advertising, proprio come Google o Yahoo, monetizza con la pubblicità che viene fatta al suo interno (Facebook ADS) e non solo. Secondariamente, anche se non investi in Facebook ADS, non credere che Facebook sia gratis: non è gratis il tempo che dedichi tu o i tuoi dipendenti a gestire la presenza aziendale in questo social, non è gratis il professionista che paghi perché lo faccia e comunque non era gratis nemmeno prima.

72

71_73_PersiNeiSocial_BeR239.indd 72

21/11/14 14.31


3) Se pensi che Facebook sia un malvagio-succhia-soldi...

5) Se pensi che ce la puoi fare senza Facebook ADS...

In parte è vero. Come detto sopra, è una società quotata in borsa e non vive di aria. D’altra parte, le persone si connettono a sempre più amici, Pagine e Applicazioni, lo spazio nel NewsFeed è quello e filtra circa 1500 aggiornamenti al giorno per restituirne a ciascun utente circa 300. La competizione è alta e lo sarà sempre di più, complice il mare magnum di contenuti che ogni giorno produciamo. E’ chiaro che Facebook giochi su questo, ma è altrettanto vero che si è sviluppata nel tempo una naturale competizione per l’attenzione, che andrebbe bilanciata con un buon mix tra contenuti coinvolgenti e la spinta di ADS.

Auguri vivissimi. Gestisco Pagine che hanno un tasso di coinvolgimento ben sopra la media, nonostante questo a stento raggiungono il 30% dei Fan in modo naturale. Eh sì, anche se la tua Pagina è una fucina di contenuti virali (e quindi largamente soggetti a “condivisione”), la maggior parte delle volte ti ritroverai ad aver raggiunto molto più del numero dei tuoi fan, ma quando andrai a vedere nei tuoi Facebook Insights scoprirai che moltissime delle persone raggiunte non sono fan, proprio perché i contenuti che hai postato sono stati condivisi e visti dagli amici delle persone che li hanno condivisi. Di base, raggiungere sempre e tutte quelle persone che vorrebbero esser raggiunte da te (i tuoi fan) è diventato praticamente impossibile, per quanto bravo tu possa essere. E’ ingiusto, eppure è così.

4) Se pensi che sia ridicolo investire nei Social Network... Quando decidi di prendere uno spazio pubblicitario nel quotidiano X, ovviamente devi pagare per averlo. Quando vuoi essere presente a una fiera con il tuo brand, quando vuoi che il tuo spot sia passato alla radio o molto più semplicemente vuoi che venga fatto uno spot per i tuoi prodotti e servizi, sai che nessuno ti regala niente. Qualunque azione, o ciò che miri a promuovere, ciò che offri non è gratis (a meno che non venga fatta dal cugino del nipote dello zio appassionato di marketing) e se pensi che anche su Facebook sei presente per finalità legate alla comunicazione della tua realtà aziendale (perché sennò?) è assurdo pensare che sia gratis e che non meriti un investimento (soprattutto se la piattaforma che ospita tutti gli utenti basa i propri guadagni su aziende che vogliono raggiungerli).

Ciò che voglio dire è semplicemente che Facebook non è gratis e non ha senso arrabbiarsi per questo, visto che i Social Network sono anche un canale di business per le aziende (viceversa avrebbe senso il Social Media Marketing?) e che forse la miglior cosa da fare, dopo aver valutato se Facebook sia davvero l’ambiente in cui incontrare i nostri target e coinvolgerli, é mettere a budget un tot da investire in ADS.

Sì, il Social Media Marketing non è gratis e Facebook è il Social Network che ce lo ricorda meglio di tutti, basta fare pace con questo concetto.

RIFLESSIONE

Lo sapevi? La presenza aziendale nei Social Network non è mai gratis!

73

71_73_PersiNeiSocial_BeR239.indd 73

21/11/14 14.31


Ultimissime da Per tutto il 2015 detrazioni fiscali 50% e 65%

NORMATIVA CREDITO

ANGAISA si è già mossa sul passaggio della ritenuta acconto da 4% a 8% per abbassarne l’aliquota Confermati e prorogati per tutto il 2015 l’ecobonus al 65% e la detrazione fiscale al 50% per le ristrutturazioni degli edifici. A partire dal 1° gennaio 2015, disposto anche l’aumento dal 4% all’8% della ritenuta d’acconto trattenuta da banche e poste sui bonifici effettuati per acquisti di beni o prestazioni di servizi che consentono di fruire dei due incentivi fiscali. Secondo quanto indicato nell’Allegato 3 del “disegno di legge stabilità”, il passaggio della ritenuta dal 4% all’8% comporterebbe un beneficio per la casse del Tesoro pari a 920 milioni di euro. A tale proposito ANGAISA ha chiesto a Confcommercio di intervenire, come già avvenuto in passato, affinché possa essere approvato un emendamento atto ad eliminare o quanto meno “limitare”, gli effetti fortemente negativi di questo provvedimento. Nel 2010, quando il meccanismo della ritenuta venne introdotto, l’azione congiunta di ANGAISA e di altre associazioni di categoria riuscì a far abbassare l’aliquota dal 10% al 4%: tutte le considerazioni formulate allora restano più che mai valide oggi, ed erano state così sintetizzate dal Presidente Confcommercio Sangalli in una lettera inviata all’allora Ministro dell’Economia e Finanze Giulio Tremonti: “Pur condividendo pienamente la necessità di una efficace lotta contro l’evasione fiscale ed il lavoro nero, detta ritenuta, calcolata sull’ammontare dei ricavi, produce l’effetto di ridurre la liquidità delle imprese nell’attuale negativa congiuntura, a cui si aggiunge una persistente difficoltà di accesso al credito. Sul piano fiscale, si istituisce una ulteriore anticipazione del prelievo che… sommandosi ai normali acconti di imposta già versati, determinerà – di sicuro – un incremento delle posizioni a credito”. ANGAISA si augura che anche questa volta le istanze possano essere accolte.

Pagamento debiti della PA: compensazione Professionisti e imprese possono compensare le cartelle esattoriali notificate entro il 31 marzo 2014 con i crediti certi, liquidi ed esigibili Stabilite con il decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze 24 settembre 2014 (pubblicazione Gazzetta Ufficiale n. 236 del 10.10.2014) le modalità per la compensazione, nell’anno 2014, delle cartelle esattoriali in favore delle imprese titolari di crediti non prescritti, certi, liquidi ed esigibili, per somministrazione, forniture, appalti e servizi, anche professionali, maturati nei confronti della pubblica amministrazione e certificati, qualora la somma iscritta a ruolo sia inferiore o pari al credito vantato.Il provvedimento prevede la compensazione, nell’anno 2014, delle cartelle esattoriali, notificate entro il 31 marzo 2014, in favore delle imprese e dei professionisti titolari di crediti non prescritti, certi, liquidi ed esigibili, per somministrazioni, forni-

ture, appalti e prestazioni professionali, maturati nei confronti delle pubbliche amministrazioni, a condizione che i crediti siano certificati e la somma iscritta a ruolo sia inferiore o pari al credito vantato. Resta invariata la natura dei debiti, che possono riguardare tributi erariali, regionali e locali, contributi assistenziali e previdenziali, premi per l’assicurazione obbligatoria contro infortuni e malattie professionali. La compensazione avviene, esclusivamente, con il modello “F24 crediti PP.AA.”, disponibile in formato elettronico sul sito internet dell’Agenzia delle Entrate, www. agenziaentrate.it; la certificazione dei crediti è rilasciata dall’apposita piattaforma predisposta dal Ministero dell’Economia e delle Finanze e dalla Ragioneria Generale dello Stato.

Tassi effettivi globali e tassi soglia antiusura, IV TRIMESTRE 2014

Aggiornamento dei TEGM per il periodo 1° ottobre 2014 - 31 dicembre 2014 Resi noti (Decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze 30.09.2014 - pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 228 del 01.10.2014), i tassi soglia antiusura in vigore per il periodo che va dal 1° ottobre al 31 dicembre 2014. Per il calcolo degli interessi usurari i tassi medi rilevati devono essere aumentati di un quarto, a cui si aggiunge un margine di ulteriori 4 punti percentuali. La differenza tra il limite usurario e il tasso medio non può essere superiore a 8 punti percentuali. Scheda consultabile all’interno del portale ANGAISA.

74

74_77_Ultimissime_BeR239.indd 74

21/11/14 10.35


NORMATIVA FISCO

Canoni di locazione: pagamenti anche in contante GIA spa da subito Possono essere effettuati in contanti i pagamenti di somme inferiori a 1.000 euro

Domanda - E’ possibile pagare il canone di locazione versando l’importo su una carta PostePay del locatario, rispettando la nuova norma di tracciabilità dei pagamenti e senza possedere un conto corrente bancario? Risposta - Si, è possibile. Il ministero dell’Economia e delle Finanze ha chiarito che i pagamenti di somme inferiori a 1.000 euro (articolo 49 del decreto legislativo n.231 del 2007) possono essere effettuati anche in contanti. E’ però necessaria una prova documentale chiara che attesti che quel trasferimento di contanti è giustificato dal pagamento del canone di locazione. (dalle FAQ sul sito dell’Agenzia delle Entrate www.agenziaentrate.gov.it)

Rimborsi d’imposta: richiesta del codice IBAN Come fornire il codice IBAN per ricevere il rimborso sul conto corrente

nel progetto B2B ANGAISA

GIA S.p.a. ha completato la fase di implementazione e test ed è operativa con la piattaforma B2B ANGAISA per lo scambio di ordine, conferma d’ordine e avviso di spedizione. Gia S.p.a, socio sostenitore ANGAISA dal 2014, da subito ha aderito al progetto B2B ANGAISA perché ritiene che l’utilizzo della Piattaforma B2B ANGAISA porti notevoli benefici a livello di procedure amministrative con la riduzione di tempi e costi del ciclo attivo all’interno dell’azienda stessa e tra fornitore e cliente. La riduzione dei tempi di inserimento dei dati e di eventuali errori di trascrizione consente anche una velocizzazione delle procedure logistiche con miglioramenti nel servizio ai clienti. “L’obbiettivo - sottolinea Gia S.p.a – “è quello di ottenere in tre anni almeno il 30% delle righe d’ordine con la procedura elettronica”. Il customer care Gia S.p.a. è a disposizione delle aziende che desiderano trasmettere e ricevere i documenti digitali in formato ANGAISA all’indirizzo commerciale@ gia.it. GIA S.p.a, nata nel 1978, da più di 30 anni progetta, produce e commercializza sistemi brevettati e tecnologicamente all’avanguardia relativi al settore idrotermosanitario e all’impiantistica idraulica, industriale ed elettrica. Realizza i prodotti destinati al fissaggio dei prodotti idraulici, garantendo il “made in Italy” in tutte le fasi del processo produttivo.

L’Agenzia delle Entrate (Comunicato 24 ottobre 2014) ha avvertito che per velocizzare l’erogazione dei rimborsi d’imposta sta chiedendo ai contribuenti (Pec), di comunicare il proprio codice IBAN per ricevere le somme direttamente sul conto corrente. La richiesta rivolta alle aziende arriva tramite posta elettronica certificata, all’indirizzo Pec della società presente nel registro delle imprese. L’Agenzia comunica che esistono due opzioni per fornire l’IBAN: • utilizzando i servizi online disponibili sul sito dell’Agenzia delle Entrate (www.agenziaentrate.it.). Per comunicare il codice IBAN (o modificare quello precedentemente fornito) basta accedere alla propria area autenticata, riservata agli utenti abilitati ai servizi telematici; • rivolgendosi agli uffici territoriali dell’Agenzia delle Entrate e presentando il modello per la richiesta di accreditamento disponibile presso gli stessi uffici o sul sito dell’Agenzia delle Entrate. L’Agenzia informa anche che per motivi di sicurezza, non invia mail o messaggi cui sono allegati file da compilare e trasmettere, né software e applicazioni da scaricare su computer o dispositivi mobili.

.it 75

74_77_Ultimissime_BeR239.indd 75

21/11/14 10.36


Ultimissime da

NORMATIVA LAVORO

Sicurezza sul lavoro: visite mediche al di fuori degli orari di servizio Le nuove indicazioni dal Ministero del Lavoro

Le visite mediche per sorveglianza sanitaria – come precisa la Commissione tecnica del Ministero del Lavoro in materia di salute e sicurezza sul lavoro, con interpello n. 18 del 6 ottobre 2014 - devono essere programmate tenendo in considerazione gli orari di lavoro e la reperibilità dei lavoratori. E quando, per giustificate esigenze lavorative, la visita medica avvenga in orario diverso, il lavoratore dovrà essere considerato in servizio a tutti gli effetti. Info nel dettaglio disponibili all’interno del portale associativo.

Tfr: adeguato il coefficiente di settembre in base all’indice Istat L’indice Istat di settembre è di 107,1

Ai fini del calcolo del trattamento di fine rapporto (legge 29.05.1982 n. 297) l’Istat ha comunicato che l’indice nazionale generale dei prezzi al consumo delle famiglie di operai ed impiegati, con base 2010=100, è, per il mese di settembre, pari a 107,1.

Sgravi contributivi e fiscali a favore di imprese che assumono detenuti Il decreto prevede sgravi contributivi nella misura del 95% a partire dal 2013

Il decreto 24.07.2014, n 148 (pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 246 del 22.10.2014) prevede, oltre ad un credito di imposta, anche sgravi contributivi nella misura del 95% a partire dal 2013, sia per le quote a carico dei datori di lavoro che per le quote a carico dei lavoratori. Le agevolazioni contributive sono riconosciute dall’Inps sulla base dell’ordine cronologico di presentazione delle domande da parte dei datori di lavoro e nel rispetto delle risorse disponibili. Decreto disponibile all’interno del portale associativo.

76

74_77_Ultimissime_BeR239.indd 76

21/11/14 10.36


NORMATIVA TRASPORTI

Carta di circolazione: nuove disposizioni e chiarimenti del Ministero delle Infrastrutture e Trasporti Il Ministero dei Trasporti ha fornito alcuni chiarimenti con riferimento ai veicoli aziendali Fissata al 3 novembre 2014 (Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti - Circolare 15513/2014) la decorrenza dell’obbligo che prevede che gli atti, che non siano trasferimenti di proprietà, costituzione di usufrutto, contratti di leasing con facoltà di acquisto dai quali derivi la variazione dell’intestatario della carta di circolazione, oppure, che comportino la disponibilità del veicolo, per più di trenta giorni, in favore di un soggetto diverso dall’intestatario del mezzo, debbano essere comunicati, dall’utilizzatore ed entro giorni trenta, al Dipartimento per i Trasporti (Motorizzazione Civile) ai fini dell’annotazione sulla relativa carta di circolazione, nonché allo scopo della registrazione nell’Archivio Nazionale dei Veicoli. In particolare, il Dipartimento procede su richiesta dell’utilizzatore: all’aggiornamento della carta di circolazione, intestata ad altro soggetto relativa agli autoveicoli, ai motoveicoli e ai rimorchi dei quali detto utilizzatore ha la temporanea disponibilità, per periodi superiori a trenta giorni a titolo di comodato, oppure, in forza di un provvedimento di affidamento in custodia giudiziale; in questi casi sulla carta di circolazione è annotato il nominativo del comodatario e la scadenza del relativo contratto, ovvero il nominativo dell’affidatario • all’aggiornamento dell’Archivio nazionale dei veicoli, rilasciando apposita ricevuta, nel caso di locazione senza conducente di autoveicoli, motoveicoli e rimorchi per periodi superiori ai trenta giorni; in detto archivio è annotato il nominativo del locatario e la scadenza del relativo contratto • alla nuova immatricolazione di autoveicoli e motoveicoli destinati esclusivamente ai servizi di polizia stradale, dati in dotazione ai corpi di polizia provinciale e municipale, a titolo di locazione senza conducente, per periodi superiori a trenta giorni • all’aggiornamento della carta di circolazione di autoveicoli, motoveicoli e rimorchi immatricolati a nome di soggetti incapaci di agire, mediante annotazione dei dati anagrafici del genitore o del tutore responsabile alla circolazione del veicolo. Il Ministero precisa che l’obbligo riguarda tutte le variazioni che intervengono a decorrere dal 3 novembre 2014. In caso di non osservanza è

prevista una sanzione amministrativa pecuniaria da Euro 705,00 ad Euro 3.526,00. Forniti, inoltre, sempre dal Ministero, alcuni chiarimenti applicativi in tema di intestazione temporanea di veicoli. In particolare, con riferimento al computo dei termini, gli obblighi di comunicazione, finalizzati all’aggiornamento dell’Archivio Nazionale dei Veicoli e della carta di circolazione, sono subordinati all’utilizzo di veicoli per un periodo superiore a 30 giorni, da parte di soggetti diversi dagli intestatari, valendo tale principio anche quando in favore del medesimo intestatario temporaneo venga disposta una proroga della scadenza dell’atto che ha reso necessaria la comunicazione (non essendoci alcun obbligo di comunicazione per le proroghe di durata inferiore o pari a 30 giorni), o quando il medesimo intestatario temporaneo è legittimato all’utilizzo del medesimo veicolo in forza di un nuovo contratto (anche in questo caso nessun obbligo di comunicazione per nuovi atti che prevedono una durata inferiore o pari ai 30 giorni). In riferimento al termine, la circolare ha precisato che il periodo deve essere computato in giorni naturali e consecutivi, non rilevando la circostanza che si esaurisca nell’arco di un unico anno solare, ovvero si protragga a cavallo di due o più anni solari successivi. Puntualizzati anche gli obblighi di comunicazione: devono essere effettuati entro il termine di 30 giorni, che, nel caso del comodato, decorrono dalla data di stipula del contratto, sia per iscritto o come accordo orale. Con specifico riferimento al comodato di veicoli aziendali, il contratto è per natura a titolo gratuito, dovendosi, pertanto, escludere la sussistenza di un comodato ogni qualvolta la disponibilità del veicolo costituisca, a qualunque titolo e in tutto o in parte, un corrispettivo. Inoltre, nel comodato di veicoli aziendali deve sussistere un uso esclusivo e personale del veicolo. Sono esclusi dall’ambito di applicazione dell’obbligo di comunicazione:

Le istruzioni operative (paragrafo E.1.1 - Comodato di veicoli aziendali e relativo regime particolare semplificato - della circolare Prot. 15513 del 10.07.2014) sono da ritenersi applicabili non solo ai dipendenti, ma anche ai soci, agli amministratori e ai collaboratori dell’Azienda, nonché anche ai veicoli intestati a nome dell’imprenditore individuale, ma, in quest’ultimo caso, solo a condizione che i veicoli stessi siano individuati tra i beni strumentali dell’impresa. Non appena sarà operativa la procedura relativa alla Circolare, si potrà procedere contestualmente all’immatricolazione di veicoli aziendali e all’annotazione dei dati relativi al comodatario, ma solo a condizione che in sede di immatricolazione sia già certa la data di scadenza del comodato.

• l’utilizzo comunque promiscuo di veicoli aziendali (impiegati per le esigenze lavorative e utilizzati anche per le esigenze personali del dipendente)

La nota ha, infine, fornito indicazioni sugli adempimenti necessari alla scadenza naturale o anticipata del comodato, nonché chiarimenti relativi alle fattispecie della custodia giudiziale, della locazione senza conducente, di utilizzo di veicoli intestati al “de cuius”, di passaggi di proprietà, re immatricolazioni.

• l’alternarsi nell’utilizzo del medesimo veicolo da parte di più dipendenti.

Ulteriori dettagli sono disponibili all’interno del portale associativo.

• l’utilizzo di veicoli aziendali in disponibilità a titolo di fringe-benefit;

77

74_77_Ultimissime_BeR239.indd 77

21/11/14 10.36


YOUR INFORMATION PARTNER #11 riscaldamentoenergia riscaldamento ISSN:2038-2723

La rivista per i progettisti con LA PIÙ ALTA DIFFUSIONE CERTIFICATA

condizionamento condizionamento

ISSN: 2038-0895

ambienterefrigerazione ener tegia riscaldamento toambien condizionamento ambiente condizionamento uomo energia riscaldamen riscaldamento

Euro 9

Per PENSARE, PROGETTARE e COSTRUIRE SOSTENIBILE

#221

condizionamento condizionamento

N. 34 · Anno VI · novembre-dicembre 2011

Novembre/Dicembre 2011 bimestrale

ambiente

refrigerazio

VISTI IN FIERA

AnnO 2 - novembre/dicembre 2011

Organo Ufficiale AiCARR

RINNOVABILI RiLAnciARe Le fAcciAte eneRgetiche

SOLAR DECATHLON oltre la bolletta

La rivista PEr i ProfEssionisti DEGLi iMPianti HvaC&r

Generazione disTribuiTA

eurO15

Le novità SAie e MADe expo

Poste italiane Target Magazine LO/CONV/020/2010 - Omologazione n. DC00S5595

bimestrale – Organo ufficiale di APA

www.casaeclima.com

ISOLE DI CALORE Solo svantaggi?

RICERCA & SVILuppO

ORGANO UFFICIALE ANGAISA (Associazione Nazionale Commercianti Articoli Idrotermosanitari, Climatizzazione, Pavimenti, Rivestimenti ed Arredobagno)

11 Euro

vetri elettrocromici sotto esame

Il CODICE ETICO DELLA DISTRIBUZIONE C L A S S I F I C H E

Distributori e produttori escono dalla crisi, o quasi

CoGenerazione e inCenTiVi PeS e ire a ConFronTo TriGenerazione neGLi eDiFiCi ConDizionare MeDianTe roTori DeUMiDiFiCanTi SiSTeMi Di aCCUMULo enerGeTiCo MiCroCoGenerazione reSiDenziaLe

Restyling in classe A

Poste Italiane Spa – Posta target magazine – LO/CONV/020/2010

Come li vendono le aziende #221 - NOVEMBRE/DICEMBRE - 2011

DENTRO L’OBIETTIVO

RADIANTE vs RADIATORI

Installatori in evoluzione Self service anche in piccolo Showroom per l’efficienza

mensile – POsTe iTAliAne sPA – POsTA TArgeT mAgAzine - lO/COnV/020/2010. Cover_BeR221.indd 1

La rivista per i progettisti con La più aLta diffusione certificata tiratura anno 2010, 20.529 copie – diffusione 20.341 certificato csst nº2010-2114

Poste Italiane s.p.a. - Spedizione in Abbonamento Postale - D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 n° 46) art. 1, comma 1 – CN/BO

CRISI, LAVORO E OCCUPAZIONE pag.7 • UNIVERSITÀ pag. 8 • DALL’ITALIA E DAL MONDO pag. 10 • DALL’ITALIA E DAL MONDO pag. 11 • VARIE pag. 10

SPECIALE/ FOCUS/

Benessere termico

Sostenibilità nell’edilizia

Considerando la crescita della domanda di alloggi a basso costo e l'esigenza di una maggiore sostenibilità degli inse­ diamenti, l’edilizia residenziale sociale ben si presta per sperimentare nuove soluzioni progettuali improntate sul

da pag. 13

1563

Zambrano: “Tutelare gli interessi dell’intera collettività” Roberto Di Sanzo

GOVERNO TECNICO

C’è solo un ingegnere nella squadra

L

e vicende di Fukushima sono arrivate inattese e violente. Esse ci insegnano che non conosciamo ancora a sufficienza la nostra Terra, ed i metodi migliori per soddisfare le nostre attuali esigenze. In questa nota riassumiamo le fonti di energia necessarie al nostro progresso civile. Si ribadisce la necessità di sviluppare nuove indagini e di aprire nuovi laboratori. Si sottolinea l’importanza delle Università, nel loro ampio significato di deposito di conoscenza, di luogo di indagine attiva su quanto ancora non conosciamo, e di deposito della cultura raggiunta, da trasmettere alle nuove

La decisione desta meraviglia e rammarico e richiama all’impegno dott. ing Franco Ligonzo

Sia chiaro: la mia meraviglia non è per nulla una critica alla scelta dei ministri fatta dal Premier, Prof. Mario Monti, ma è la reazione al fatto che nel suo cosiddetto “governo tecnico” c’è un solo ingegnere. Certamente quest’unico ingegnere è persona ben nota: il Prof. Ing. Fran-

1 47

cesco Profumo, infatti, è stato a lungo rettore del Politecnico di Torino e da qualche mese era passato alla presidenza del CNR. E il ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, che gli è stato affidato, sappiamo essere di grandissimo peso in un’economia della conoscenza. Meraviglia, però, che non siano stati scelti altri ingegneri-architetti-geosegue a pag. 5

segue a pag. 3 e 4

GIUSEPPE LANZAVECCHIA

ANNO ACCADEMICO/1

2

LAVORO E OCCUPAZIONE

La crisi finanziaria e quella culturale

N

el 1996 ho pubblicato un libro (1) che esaminava per diversi paesi industrializzati l’evoluzione – dal 1960 al 1995 – di economia, occupazione, forza lavoro; demografia per sesso, fasce d’età, fertilità, mortalità, durata della vita, processi migratori; società (come l’ingresso delle donne sul mercato del lavoro); necessità di una continua crescita economica in tutto il mondo in un contesto di globalizzazione crescente, e quin-

di di competizione sempre più diretta tra le diverse aree geopolitiche. L’evoluzione richiedeva cambiamenti strutturali di lavoro e occupazione: aumento dell’età lavorativa (fino a 65–70 anni) dovuto alla maggior durata della vita; scomparsa di tante attività del passato e comparsa di altre del tutto nuove; riduzione del lavoro dipendente a favore di quello autonomo; attività sempre più sofisticate e prepasegue a pag. 7

MONDO

POLITECNICO DI MILANO: Crescita e sostenibilità

ENERGIA NUCLEARE

La situazione mondiale dopo Fukushima dott. ing. Alessandro clerici

a pag. 8

ANNO ACCADEMICO/2

UNIVERSITÀ DEL SALENTO: Conoscienza e sapere a pag. 8

RICHIAMO3

TITOLO DEL RICHIAMO: a pag. 8

tiratura anno 2010, 11.250 copie – diffusione 11.079 certificato csst nº2010-2115

25/11/11 10.45

organo ufficiale angaisa

La voce, Lo strumento di informazione e aggiornamento dei distributori deL settore its

il magazine sulla filiera della conoscenza verde

N. 1 - Gennaio 2012

Dal 1952 periodico di informazione per ingegneri e architetti

Nuovi vertici al CNI: il presidente degli Ingegneri Italiani illustra idee e strategie

Ufficializzare le cariche dei vicepresidenti Bontà e Massa e del segretario Pellegatta.

La rivista per i professionisti deLL’Hvac&r con La più aLta diffusione certificata

da pag. 19

°

www.giornaleingegnere.it

organo ufficiale aicarr

NOVITÀ NEL SOLCO DELLA TRADIZIONE dott. ing. Carlo Valtolina

Caro Collega, nessuno, meglio di noi tecnici, conosce il valore essenziale dell'aggiornamento continuo, oltre quello della cultura e, per 60 anni, il nostro Giornale ha cercato di soddisfare queste esigenze, dandosi una mission “cogliere e interpretare lo spirito del tempo” (n.13 del 15/7/09) e seguendo una linea editoriale che io stesso nel settembre 2010 (n.14 del 1/9/2010) avevo riassunta in sei punti: n “no” alla banalizzazione dei problemi complessi; “si” al dare spazio alle diverse analisi, purché complete, motivate e documentate; n “no” alle soluzioni semplicistiche; “si” al sostenere soluzioni che, pur semplici, tengano conto della complessità di partenza e anche degli effetti di medio periodo; n “no” all’intolleranza intellettuale; “si” alla discussione rispettosa delle idee altrui; n “no” al bla-bla-bla fine a sé stesso; “si” al dare spazio alle idee portatrici di valore aggiunto; n “no” a una linea editoriale asservita a interessi di parte; “si” a un’informazione plurale e indipendente; n “no” ad accettare che il comportamento eticamente corretto finisca là dove comincia quello “penalmente rilevante”; “si” ad accettare un limite etico tanto più stringente quanto

a pag. 6

INTERVISTE Stefano Boeri

FV INTEGRATO Meno coStoSo, più appetiBile

ISOLAMENTO come funziona il cappotto acustico?

RETROFIT ENERGETICO re-Skinning awards for buildings

MITI DA SFATARE l’elettrosmog fa male?

EVENTI report Mce 2010

IMPIANTI Satelliti d’utenza

segue a pag. 5

Poste Italiane Spa - Sped. abb. post. - D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 n.46) art.1, comma1 - LO/MI

da 60 anni iL periodico d’informazione per ingegneri e arcHitetti 45.000 copie a diffusione nazionale

iL magazine suLLa fiLiera deLLa conoscenza verde

www.casaeclima.com

L’informazione efficiente, completa e in tempo reale Più di 5.000 progettisti ogni giorno consultano casaeclima.com per il proprio approfondimento professionale


TECHNOLOGY

DESIGN MERCATO E TECNOLOGIE PER IL COMFORT

ECONOMY SOCI ORDINARI DISTRIBUTORI SOCI SOSTENITORI GRUPPI SOCI SOSTENITORI INDUSTRIE

TECHNOLOGY 17 novembre 2014

DESIGN ASSOCIAZIONE NAZIONALE COMMERCIANTI ARTICOLI IDROSANITARI, CLIMATIZZAZIONE, PAVIMENTI, RIVESTIMENTI E ARREDOBAGNO

ECONOMY Via G. Pellizza da Volpedo, 8 - 20149 Milano Tel. 02 43990459 - Fax 02 48591622 www.angaisa.it - info @angaisa.it

79_95_PagineSociAngaisa_BeR239.indd 79

21/11/14 10.33


SOCI SOSTENITORI GRUPPI

SOCI ORDINARI DISTRIBUTORI Dal 1956, ANGAISA è l’Associazione nazionale di categoria dei distributori operanti nel Settore Idrotermosanitario. ANGAISA riunisce, con la qualifica di Soci Ordinari, le aziende operanti in Italia ed esercenti il commercio di articoli idrosanitari, climatizzazione, pavimenti, rivestimenti ed arredo bagno.

PIEMONTE - VALLE D’AOSTA

ANGAISA associa con la qualifica di “Soci Sostenitori Gruppi” le principali aggregazioni commerciali italiane operanti nel Settore Idrotermosanitario. Tutti i Soci Sostenitori Gruppi fanno parte del “Centro Studi Gruppi ITS” nato nel 2010 con l’obiettivo di promuovere il consolidamento e la valorizzazione delle sinergie esistenti all’interno della filiera commerciale del Settore e, in particolare, il miglioramento dei profili di efficienza logistica, contabile e amministrativa, attraverso strumenti e linee-guida condivisi.

AQUAGROUP S.r.l. Borgo Ognissanti, 9 50123 - FIRENZE (FI) Tel. 055-3454105 - Fax 055-3029683 www.aquagroupsrl.it Coordinatore Generale Sig. Bernardini Carmelo

CONSORZIO DISTRIBUIRE INSIEME Corso Giulio Cesare, 338/26 10154 - TORINO (TO) Tel. 011-2452700 - Fax 011-2452463 www.distribuireinsieme.com Coordinatore Generale Dr. Sanna Giovanni

DELFINO Società Cooperativa Via Del Lavoro, 25/A - 40051 ALTEDO (BO) Tel. 051-870616 - Fax 051-870631 www.delfino.it Direttore Commerciale Dr. Capriotti Tiberio

DELTA S.p.A. Via Carlo Tenca, 22 - 20124 MILANO (MI) Tel. 02-36633550 - Fax 02-36633564 www.deltaits.it Coordinatore Generale Sig. Glauco Anessi

DISTRIBUZIONE ATTIVA S.c.a.r.l. Via Gaetano Casati, 7 - 20900 MONZA (MB) Tel. 039-3900704 - Fax 039-2327032 www.distribuzioneattiva.it Coordinatore Generale Sig. De Rovere Giorgio

79_95_PagineSociAngaisa_BeR239.indd 80

AL Acqui Terme - POZZOLI S.p.A. - Via Cassarogna, 69 - Tel. 0144-322587 - Fax 0144-356433 AL Alessandria - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Via Del Legno, 28 - Z.I. D3 - Tel. 0131-240660 - Fax 0131-218284 AL Alessandria - FIRAL S.p.A. - Spalto Borgoglio, 52 - Tel. 0131-232998 - Fax 0131-234026 AL Alessandria - IDROCENTRO S.p.A. - Via Boves, 24 - Tel. 0131-288021 / 0131-288069 - Fax 0131-288022 - www.idrocentro.com AL Arquata - FABBRICAZIONI IDRAULICHE S.p.A - Via Del Vapore, 49 - Tel.0143-381566- Fax- 0143-381580 AL Alessandria - POZZOLI S.p.A. - Via Marengo 161 - Tel. 0131-232023 R.A. - Fax 0131-252140 - www.pozzoligr.com AL Casale Monferrato - IDROCENTRO S.p.A. - Strada Valenza, 4/H - Tel. 0142-418980 - Fax 0142-422898 - www.idrocentro.com AL Casale Monferrato - IDROTEAM S.p.A. - Via Negri, 25/A - Tel. 0142-72467 - Fax 0142-72468 AL Casale Monferrato - POZZOLI S.p.A. - Via Dei Glicini, 15 - Tel. 0142-456130 - Fax 0142-456131 AL Novi Ligure - FIRAL S.p.A. - Strada Serravalle, 4 - Tel. 0143-741583 - Fax 0143-324428 AL Ovada - FABBRICAZIONI IDRAULICHE S.p.A. - Via Novi, 42 - Tel. 0143-80811 - Fax 0143-80979 - www.fidra.it AL Ovada - IDROCENTRO S.p.A. - Strada Rebba Ang. Via Molare - Tel. 0143-833548 - Fax 0143-835178 - www.idrocentro.com AL Tortona - FIRAL S.p.A. - S.S. N° 10 Per Voghera, S.N.C. - Tel. 0131-820131 - Fax 0131-820232 - www.firalspa.it AL Tortona - IDROCENTRO S.p.A. - S.S. Per Genova, 37/A - Tel. 0131-894432 - Fax 0131-894440 - www.idrocentro.com AO Aosta - TERMOTEAM S.r.l. - Corso Lancieri D’ Aosta, 25 - Tel. 0165-548039 - Fax 0165-548039 AO Aymavilles - I.T.S. JERUSEL GIDIO S.r.l. - Frazione Folliex, 26 - Tel. 0165-902294 - Fax 0165-902066 - www.jerusel.it AO Pont Saint Martin - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Via Carlo Viola, 71 - Tel. 0125-805005 - Fax 0125-805407 AO Quart - IDROCENTRO S.p.A. - Frazione Amerique, 3 - Tel. 0165-44178 - 0165-365883 - www.idrocentro.com AO Saint Christophe - IDROTEAM S.p.A. (Borello & Maffiotto) - Località Grande Charriere, 10/A - Tel. 0165-40606 - Fax 0165-236128 AO Sarre - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Frazione Poinsod, 17 - Tel. 0165-551755 - Fax 0165-555175 AO Verrayes - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Frazione Champagne, 15 - Tel. 0166-546789 - Fax 0166-546753 AO Verres - I.T.S. JERUSEL GIDIO S.r.l. - Via Circonvallazione, 139 - Tel. 0125-921008 - Fax 0125-921008 AT Asti - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Strada Valcossera, 6 - Tel. 0141-477577 - Fax 0141-440116 AT Asti - FARS S.r.l. - Via Perroncito, 12 - Tel. 0141-470334 - Fax 0141-271637 - www.fars-asti.it AT Asti - IDROCENTRO S.p.A. - C.so Torino, 483 - Tel. 0141-212710 - Fax 0141-216371 - www.idrocentro.com AT Asti - IDROCENTRO S.p.A. - Strada Per Portacomaro S.N.C. - Tel. 0141-470082 - Fax 0141-477918 - www.idrocentro.com AT Asti - SANITERM S.r.l. - Corso Alessandria 56 - Tel. 0141-593076 - Fax 0141-594584 - www.saniterm.eu AT Asti - TERMOASTI S.r.l. - Via Buronzo, 10 - Tel. 0141-470247 / 0141-477629 - Fax 0141-440875 - www.termoasti.com AT Canelli - IDROTERM S.p.A. - Via Pierino Testore, 50 - Tel. 0141-824744 - Fax 0141-822859 AT Nizza Monferrato - NUOVA BB S.r.l. - Piazza Giuseppe Garibaldi, 55 - Tel. 0144-79492 - Fax 0144-79895 BI Gaglianico - QUAREGNA S.r.l. - Via Cavour, 5 - Tel. 015-541947 - Fax 015-2543932 - www.quaregna.com BI Gaglianico - S.I.R.A. S.r.l. - Via Matteotti, 66/68 - Tel. 015-541653 - Fax 015-2544011 BI Sandigliano - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Via Gramsci, 230 - Tel. 015-2493706 - Fax 015-2493707 BI Vigliano Biellese - IDROCENTRO S.p.A. - Via Dell’industria - Tel. 015-8123183 - Fax 015-8122200 - www.idrocentro.com CN Alba - IDROCENTRO S.p.A. - V.le Industria, 9 - Tel. 0173-366041 - Fax 0173-33066 - www.idrocentro.com CN Alba - IDROTERM S.p.A. - Corso Barolo, 21 - Tel. 0173-268800 - Fax 0173-268801 CN Borgo Gesso - IDROCENTRO S.p.A. - Via Torre Acceglio, 24 - Tel. 0171-348143 / 0171-348060 - Fax 0171-346644 - www.idrocentro.com CN Borgo San Dalmazzo - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Via Tanaro, 14 - Tel. 0171-265307 - Fax 0171-268328 CN Borgo San Dalmazzo - IDROCENTRO S.p.A. - Via Cuneo, 92/A - Tel. 0171-269364 - Fax 0171-265465 - www.idrocentro.com CN Borgo San Dalmazzo - SPEAS S.r.l. - Via Vecchia Di Cuneo, 59/B - Tel. 0171-268096 - Fax 0171-268536 CN Ceva - IDROCENTRO S.p.A. - Via Malpotremo snc - Tel. 0174-704600 - Fax 0174-704521 - www.idrocentro.com CN Fossano - IDROCENTRO S.p.A. - Via Castelrinaldo, 11 - Tel. 0172-637481 - Fax 0172-630224 - www.idrocentro.com CN Fossano - IDROCENTRO S.p.A. - Via Torino, 14 - Tel. 0172-646540 - Fax 0172-693635 - www.idrocentro.com CN Lequio Tanaro - IDROCENTRO S.p.A. - Via Dell’ Industria - Loc. Moriglione - Tel. 0172-696404 - Fax 0172-696833 - www.idrocentro.com CN Madonna Dell’olmo - IDROTERM S.p.A. - Via Canonico F. V. Rossi, 15 - Tel. 0171-410500 - Fax 0171-410501 - www.idroterm.com CN Manta - IDROCENTRO S.p.A. - Via Galimberti, 40 - Tel. 0175-289319 - Fax 0175-289317 - www.idrocentro.com CN Marene - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Via Marconi, 118/A - Tel. 0172-742181 - Fax 0172-742153 CN Mondovi’ - IDROCENTRO S.p.A. - Strada Statale 28 Nord 11/A - Tel. 0172-330536 - Fax 0172-330079 - www.idrocentro.com CN Mondovi’ - IDROCENTRO S.p.A. - C.so Milano - Tel. 0174-552373 - Fax 0174-46966 - www.idrocentro.com CN Mondovi’ - IDROTERM S.p.A. - Via Trieste, 10 - Tel. 0174-330532 - Fax 0174-339108 CN Piobesi D’alba - IDROTEAM S.p.A. (Borello & Maffiotto) - Località Catena Rossa, 18 - Tel. 0173-361208 - Fax 0173-443733 CN Roreto Cherasco - IDROCENTRO S.p.A. - Via Savigliano, 14 - Tel. 0172-499207 - Fax 0172-495749 - www.idrocentro.com CN Savigliano - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Via Dell’artigianato, 21/25 - Tel. 0172-716170 - Fax 0172-711772 CN Torre San Giorgio - IDROCENTRO S.p.A. - Strada Statale Torino - Saluzzo Km. 32 - Tel. 0172-9121 - Fax 0172-96075 - www.idrocentro.com NO Cameri - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Corso Sempione, 39 - Tel. 0321-622449 - Fax 0321-622496 NO Dormelletto - ABBATTISTA S.p.A. - Via Cesare Battisti, 2b - Tel. 0322-498362 - Fax 0322-497886 NO Gozzano - IDROCENTRO S.p.A. - Via Cagnola, 5 - Tel. 0322-912025 - Fax 0322-953903 - www.idrocentro.com Legenda: ■ Idrosanitari ■ Arredobagni ■ Piastrelle ■ Tratt. H2O

■ Riscaldamento

■ Climatizzazione

■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■ ■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■ ■■■■■ ■■■■■ ■■■■ ■■■■■ ■■■■■ ■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■ ■■■■■■■ ■■■■■ ■■■■■ ■■■■■■ ■■■■ ■■■■■■ ■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■ ■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■ ■■■■■■ ■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■ ■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■ ■■■■■■■ ■■■■■■

■ En. Rinnovabili

21/11/14 10.33


SOCI ORDINARI DISTRIBUTORI NO Novara - ABBATTISTA S.p.A. - Via Torelli, 10 - Tel. 0321-499776 - Fax 0321-520875 NO Novara - IDROCENTRO S.p.A. - Via Pacinotti 1 - Tel. 0321-697040 - Fax 0321-697070 - www.idrocentro.com NO Novara - ISER S.p.A. - C.so Della Vittoria, 119 - Tel. 0321-471751 - Fax 0321-471753 - www.iserspa.it NO Novara - TERMOTEAM NOVARA S.r.l. - Via Dell’abbadia, 6 - Tel. 0321-402202 - Fax 0321-402299 - www.termoteamnovara.it NO Novara - TERMOTEAM NOVARA S.r.l. - Via Galileo Galilei, 27 - Tel. 0321-402202 - Fax 0321-402299 NO Paruzzaro - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Via Monterosa, 30 - Tel. 0322-230108 - Fax 0322-230301 NO S. Pietro Mosezzo - ABBATTISTA S.p.A. - Via Varallo, 8/10 Fraz. Nibbia - Tel. 0321-57080 - Fax 0321-57077 TO Beinasco - IDROCENTRO S.p.A. - Via Mirafiori, 16 - Tel. 011-3490020 - Fax 011-3971815 - www.idrocentro.com TO Bricherasio - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Via Valdomenica, 17 - Tel. 0121-598126 - Fax 0121-598085 TO Caluso - Società Italo Francese S.r.l. - Via Marconi, 107 - Tel. 011-9833337 - Fax 011-9831157 - www.sif-italy.it TO Carmagnola - IDROCENTRO S.p.A. - Strada Sommariva, 14 - Tel. 011-9620994 - Fax 011-9770982 - www.idrocentro.com TO Carmagnola - IDROTERM S.p.A. - Via Cesare Battisti, 7/8 - Tel. 011-9715005 - Fax 011-9721674 TO Carmagnola - IDROTERM S.p.A. - Via Cesare Luda, 21 - Tel. 011-9773148 - Fax 011-9773151 TO Ciriè - B.P. TERMOSANITARI S.r.l. - Via Taneschie, 14 - Tel. 011-9208975 - Fax 011-9203403 - www.bptermosanitari.it TO Chieri - IDROCENTRO S.p.A. - Via XXV Aprile, 8 - Tel. 011-9477613 - Fax 011-9426508 - www.idrocentro.com TO Chivasso - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Via Dei Bersaglieri, 16/18 - Tel. 011-9173040 - Fax 011-9114846 TO Chivasso - IDROSANITARIA S.r.l. - Stradale Torino, 127 - Tel. 011-9101789 - Fax 011-9113357 - www.idrosanitaria.com TO Chivasso - TERMOTEAM S.r.l. - Via Dei Carabinieri, 10/A - Tel. 011-9173284 - Fax 011-9131328 TO Grugliasco - IDROTEAM S.p.A. (Borello & Maffiotto) - Corso Allamano, 60 - Tel. 011-4066601 - Fax 011-4066640 TO Grugliasco - IDROTEAM S.p.A. - C.so Allamano, 60 - Tel. 011-4066601 - Fax 011-4066610 - www.idroteam.it TO Ivrea - F.I.R. di BARCAROLO MARIO S.r.l. - Via Grande, 5 - Tel. 0125-615538 / 0125-617490 - Fax 0125-615039 - www.fir.termoteam2000.it TO Ivrea - IDROCENTRO S.p.A. - Via Casale - Tel. 0125-616226 - Fax 0125-615131 - www.idrocentro.com TO Ivrea - IDROTEAM S.p.A. (Borello & Maffiotto) - Corso Vercelli, 125/A - Tel. 0125-253293 - Fax 0125-641903 TO Lessolo - TERMOSANITAR EPOREDIESE S.r.l. - Via Arduino Casale, 130-132 - Tel. 0125-58296 - Fax 0125-562004 - www.termosanitar.it TO Moncalieri - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Corso Savona, 50/2 - Tel. 011-6407542 - Fax 011-645482 TO Moncalieri - IDROCENTRO S.p.A. - Via Vittime Di Bologna , 13 - Tel. 011-644980 - Fax 011-644977 - www.idrocentro.com TO Nichelino - ARBO S.r.l. - Via Vernea, 63 - Tel. 011-6485154 - Fax 011-6803717 - www.arbo.it TO Orbassano - COMMERCIALE TERMOSANITARIA S.r.l. - Via Marconi, 26/30 - Tel. 011-9003140 - Fax 011-9011421 - www.commercialetermosanitaria.com TO Oulx - COMMERCIALE TERMOSANITARIA S.r.l. - Corso Torino, 142 - Tel. 0122-830706 - Fax 0122-830706 TO Pinerolo - IDROCENTRO S.p.A. - Via Saluzzo, 165 - Tel. 0121-3043111 - Fax 0121-201902 - www.idrocentro.com TO Riva Presso Chieri - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Via Padana Inferiore, 14 S.S. 10 - Tel. 011-9431213 - Fax 011-9431821 TO Rivoli - IDROCENTRO S.p.A. - Via Biella, 32 - Tel. 011-9549701 - Fax 011-9588973 - www.idrocentro.com TO Roletto Pinerolo - IDROTERM S.p.A. - Via Roma, 148 - Tel. 0121-342214 - Fax 0121-342399 TO Romano Canavese - Ivrea - POZZOLI S.p.A. - Regione Poarello, 25 - Tel. 0125-631984 - Fax 0125-632052 TO Santena - IDROCENTRO S.p.A. - Via Circonvallazione, 186 - Tel. 011-9494217 - Fax 011-9492556 - www.idrocentro.com TO Settimo Torinese - IDROCENTRO S.p.A. - Via S. Mauro - Tel. 011-8957147 - Fax 011-8952996 - www.idrocentro.com TO Torino - ARBO S.r.l. - Via Reiss Romoli, 265/3 - Tel. 011-2263777 - Fax 011-2748702 - www.arbo.it TO Susa - IDROCENTRO S.p.A. - Corso Stati Uniti, 89 - Tel. 0122-623801 - Fax 0122-623785 - www.idrocentro.com TO Torino - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Via Orbetello, 94 - Tel. 011-2207759 - Fax 011-2746503 TO Torino - IDROCENTRO S.p.A. - Via Bertola, 55 - Tel. “011-5185057 / 011-5185055” - Fax 011-5628077 - www.idrocentro.com TO Torino - IDROCENTRO S.p.A. - Via Refrancore, 67 - Tel. 011-736951 - Fax 011-4513975 - www.idrocentro.com TO Torino - IDROCENTRO S.p.A. - Via Tiziano, 21/B - Tel. 011-6677033 - Fax 011-6593677 - www.idrocentro.com TO Torino - IDROPIU’ s.n.c. di Di Fonso Antonio & Fabio - Via Tronzano, 10 - Tel. 011-2050355 - Fax 011-2058388 - www.idropiu.com TO Torino - IDROSANITARIA S.r.l. - Via Duino, 157/A - Tel. 011-6191191 - Fax 011-6191762 TO Torino - LORENZINI G. & C. s.n.c. - Via Pollone, 5 - Tel. 011-284060 - Fax 011-5539936 - www.lorenzinionline.it TO Torino - POZZOLI S.p.A. - Via Reycend, 10 - Tel. 011-2203585 - Fax 011- 2203584 TO Torino - SIRT S.r.l. - C.so Verona, 5 - Tel. 011-2489914 - Fax 011-2481837 - www.sirtweb.it TO Torino - UGROTE S.p.A. - Via Giacomo Medici, 112 - Tel. 011-740976 / 011-7711727 - Fax 011-7711751 - www.ugrote.it TO Venaria - ACQUATICA S.p.A. - C.so Garibaldi, 207 - Tel. 011-4557951 - Fax 011-4557981 TO Venaria Reale - IDROCENTRO S.p.A. - Via S. Marchese, 23 - Tel. 011-4591058 - Fax 011-4590784 - www.idrocentro.com TO Venaria Reale - IDROTEAM S.p.A. (Borello & Maffiotto) - Corso Garibaldi, 177/179 - Tel. 011-4543695 - Fax 011-45435540 VB Gravellona Toce - IDROCENTRO S.p.A. - Corso Milano, 185 - Tel. 0323-840674 - Fax 0323-865515 - www.idrocentro.com VB Verbania - ABBATTISTA S.p.A. - Via Alla Cartiera, 5 - Tel. 0323-553529 - Fax 0323-553132 VC Serravalle Sesia - ABBATTISTA S.p.A. - Corso XV Aprile, 32 - Tel. 0163-451461 - Fax 0163-451454 VC Vercelli - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Via Massaua, 79 - Tel. 0161-217880 - Fax 0161-259660 VC Vercelli - IDROCENTRO S.p.A. - Via Manzone, 107 - Tel. 0161-502469 - Fax 0161-502450 - www.idrocentro.com

■■■■■ ■■■■■ ■■■■■ ■■■■■■ ■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■ ■■■■■■ ■■■ ■■■■ ■■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■ ■■■■■■ ■■■■ ■■■■■ ■■■■ ■■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■ ■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■ ■■■■■■ ■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■ ■■■■■ ■■■■ ■■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■

SOCI SOSTENITORI GRUPPI GRUPPO AM S.r.l. Via Piaggio, Ex Via Zittola - 66100 CHIETI SCALO (CH) Tel. 0871-560026 - Fax 0871-560026 www.gruppo-am.it Direttore Sig. Spadafora Alessio

HYDRA S.c.r.l. Via Silvio Pellico, 19/B - 00040 SANTA MARIA DELLE MOLE (RM) Tel. 06-93541129 - Fax 06-93543117 www.hydraweb.it Coordinatore Generale Dr. Putignano Luca

IDROTEAM S.p.A. C.so Allamano, 60 - 10095 GRUGLIASCO (TO) Tel. 011-4066619 - Fax 011-4066670 www.idroteam.it

IDROTIRRENA S.c.a.r.l. Via Di Vorno, 4 - 55060 GUAMO (LU) Tel. 0583-933598 - Fax 0583-933599 Direttore Generale Dr. Bianchini Marcello

IDROTRADE S.p.A. Via Della Madonna, 2 - 24040 LALLIO (BG) Tel. 035-698111 - Fax 035-698108 www.idrotrade.it Direttore Generale Dr. Bonera Stefano

INTESA S.c.r.l. Via Jacopo Da Pecorara 29122 PIACENZA (PC) Tel. 0523-606350 - Fax 0523-606730 www.intesascrl.it Presidente Sig. Bertani Franco

LIGURIA GE Bolzaneto - PUPPO di Gianfranco Taverna & C. s.a.s. - Via Giro Del Vento, 8/10 - Tel. 010-7453520 010-7453543 - Fax 010-7454614 - www.idrotermosanitariapuppo.com GE Chiavari - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Via Amedeo Ugolini, 24 - Tel. 0185-301021 - Fax 0185-322872 Legenda: ■ Idrosanitari ■ Arredobagni ■ Piastrelle ■ Tratt. H2O

79_95_PagineSociAngaisa_BeR239.indd 81

■ Riscaldamento

■ Climatizzazione

■■■■■■ ■■■■■■

■ En. Rinnovabili

21/11/14 10.34


SOCI SOSTENITORI INDUSTRIE

ANGAISA associa con la qualifica di “Soci Sostenitori Industrie” le aziende produttrici leader del Mercato ITS italiano, promuovendo così il consolidamento dei rapporti di collaborazione e le sinergie all’interno della filiera, attraverso la condivisione degli strumenti realizzati dall’Associazione per favorire la crescita culturale dell’intero Settore ITS. Il ruolo di Socio Sostenitore prevede inoltre la compartecipazione nella progettazione e attuazione delle iniziative, attraverso gli organi di rappresentanza previsti dallo Statuto, come la Commissione per i Rapporti fra Soci Ordinari e Soci Sostenitori e l’Assemblea Generale dei Soci Sostenitori.

ACV ITALIA S.r.l. - Società unipersonale Via Pana, 92 - 48018 - Faenza (RA) Tel. 0546-646144 - Fax 0546-646150 www.acvitalia.it

AERMEC S.p.A. Via Roma, 44 - 37040 BEVILACQUA (VR) Tel. 0442-633111 - Fax 0442-93730 www.aermec.it

AQUATECHNIK GROUP S.p.A. Via P.F. Calvi, 40 - 20020 MAGNAGO (MI) Tel. 0331-307015 - Fax 0331-306923 www.aquatechnik.it

AQUATHERM S.r.l. Apuania Parco Produttivo Ex Area Dalmine - 54100 MASSA (MS) Tel. 0585-259901 - Fax 0585-259999 www.aquatherm.de ARBONIA - KERMI Strada Degli Angagiari, 8 - 47891 FALCIANO RSM Tel. 0549-941372 - Fax 0549-974931 www.arbonia.it

ARGOCLIMA S.p.A. Via Varese, 90 - 21013 GALLARATE (VA) Tel. 0331-755111 - Fax 0331-776240 www.argoclima.com

ARISTON THERMO S.p.A. Viale Aristide Merloni, 45 60044 FABRIANO (AN) Tel. 0732-6011 - Fax 0732-602416 www.aristonthermo.com

ARMACELL ITALIA S.r.l. Via Papa Giovanni XXIII, 4 24042 CAPRIATE SAN GERVASIO (BG) Tel. 02- 909951 - 02-90995390 Fax 02-90995203 www.armacell.com

SOCI ORDINARI DISTRIBUTORI GE Chiavari - S.I.R.E.A. di REPETTO A. & C. S.r.l. - Via G. Bontà, 95 - Tel. 0185-310231 - Fax 0185-310233 GE Genova - ARBO S.r.l. - Via Renata Bianchi, 28b - Zona Campi - Tel. 010-3625167 - Fax 010-3107114 - www.arbo.it GE Genova - BOREA DUE S.p.A. - Via Lungo Bisagno Istria, 11-12/R - Tel. 010-816395 - Fax 010-815178 - www.gruppoborea.com GE Genova - BOREA DUE S.p.A. - Via Castel Morrone, 1 - Tel. 010-716871 - Fax 010-7168919 - www.gruppoborea.com GE Genova - D’AMORE & LUNARDI SPA - Passo Ponte Carrega, 48 R - Tel. 010-8355474 - Fax 010-8355190 - www.damorelunardi.it GE Genova - FABBRICAZIONI IDRAULICHE S.p.A - Via Renata Bianchi, 81 - Tel. 010-980300 - Fax 010-980399 GE Genova - FRATELLI VILLA S.r.l. - Via Piacenza, 218 C/R - Tel. 010-8357125 - Fax 010-8357125 GE Genova - FRATELLI VILLA S.r.l. - Via Polleri, 5 R - Tel. 010-8683484 - Fax 010-8683485 GE Genova - FRATELLI VILLA S.r.l. - Via Barabino, 15 R - Tel. 010-592095 - Fax 010-591032 GE Genova - IDROCENTRO S.p.A. - Via Cornigliano, 127/R - Tel. 010-6049865 - Fax 010-6014839 -www.idrocentro.com GE Genova - NOBILI S.r.l. - Via Papigliano, 12 - Tel. 010-518601 - Fax 010-51860325 - www.nobili-srl.it GE Genova - PATTONO S.r.l. - Via Filippo Casoni, 46 R - Tel. 010-511741 - Fax 010-513080 - www.pattono.com GE Genova - Pegli - FABBRICAZIONI IDRAULICHE S.p.A. - Via Multedo Di Pegli, 4 - Tel. 010-61731 - Fax 010-6173300 - www.fidra.it GE Genova Albaro - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Piazza Merani, 3/C - Tel. 010-3691052 - Fax 010-3106209 GE Genova Campi - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Corso F.M. Perrone, 23/H - Tel. 010-6509509 - Fax 010-6509440 GE Lavagna - FABBRICAZIONI IDRAULICHE S.p.A. - Corso Genova, 303 - Tel. 0185-59031 - Fax 0185-590300 - www.fidra.it GE Nervi - BOREA DUE S.p.A. - Via Del Commericio, 5r - Genova Nervi - Tel. 010-3231331 - Fax 010-3748041 - www.gruppoborea.com GE Savignone - FABBRICAZIONI IDRAULICHE S.p.A. - Via Marconi, 128 - Tel. 010-9360195 - Fax 010-9360197 - www.fidra.it IM Imperia - BOREA S.p.A. - Via Argine Sinistro, 126 - Tel. 0183-293711 - Fax 0183-766084 - www.gruppoborea.com IM Imperia - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Via Argine Destro Loc. Trexenda S.N. - Tel. 0183-299280 - Fax 0183-273835 IM Sanremo - BOREA S.p.A. - Via Nino Bixio, 19 - Tel. 0184-504343 - Fax 0184-504343 - www.gruppoborea.com IM Sanremo - BOREA S.p.A. - Via Roma, 124/132 - Tel. 0184-501967 - Fax 0184-591180 - www.gruppoborea.com IM Sanremo - BOREA S.p.A. - P.zza Sardi 6 - Tel. 0184-5491 - Fax 0184-549219 - www.borea.it IM Valle Armea - BOREA S.p.A. - Via Pini E Molini, 134 - Tel. 0184-514022 - Fax 0184-514177 - www.gruppoborea.com SP Ceparana Di Bolano - CHIAPPINI S.r.l. - Via Leonardo Da Vinci, 24 - Tel. 0187-93151 - Fax 0187-931520 - www.chiappininet.it SP La Spezia - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Via Monteverdi, 52/54 - Tel. 0187-712032 - Fax 0187-707099 SP Sarzana - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Via Del Murello, S.N.C. - Tel. 0187-610872 - Fax 0187-624279 SV Albenga - BOREA S.p.A. - Via De Gasperi, 9 - Tel. 0182-557816 - Fax 0182-559761 - www.gruppoborea.com SV Albisola - BOREA DUE S.p.A. - Via Garibaldi, 31 - Tel. 019-480342 - Fax 019-488533 - www.gruppoborea.com SV Albisola Superiore - FABBRICAZIONI IDRAULICHE S.p.A. - Corso Ferrari, 21 - Tel. 019-400571 - Fax 019-4005700 - www.fidra.it SV Cairo Montenotte - BOREA DUE S.p.A. - Via Bertolotti, 79 - Tel. 019-505259 - Fax 019-5090930 - www.gruppoborea.com SV Loano - IDROCENTRO S.p.A. - Via Bartoli, 17 - Tel. 019-669251 - Fax 019-6679908 - www.idrocentro.com SV Savona - BOREA DUE S.p.A. - Via Servettaz, 39 - Tel. 019-820488 - Fax 019-854957 - www.gruppoborea.com SV Savona - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Via Molinero, 3 - Tel. 019-2302202 - Fax 019-2302154 SV Savona - IDROCENTRO S.p.A. - Via Bartoli, 17/R - Tel. 019-807943 - Fax 019-8488730 - www.idrocentro.com SV Savona - NUOVA BB S.r.l. - Via Nazionale Piemonte, 3/15 - Tel. 019-805456 - Fax 019-8385168 SV Savona - PRATO Armando S.r.l. - Corso Vittorio Veneto, 250 R - Tel. 019-802718 - Fax 019-2303084 - www.prato-srl.it SV Savona - PRATO Armando S.r.l. - Via Rosselli, 20 R - Tel. 019-820556 - Fax 019-820556 - www.prato-srl.it SV Savona - PRATO Armando S.r.l. - Via Cadorna, 44 R - Tel. 019-230281 - Fax 019-862384 - www.prato-srl.it

LOMBARDIA BG Albano S. Alessandro - LOMBARDA S.p.A. - Via Palazzo - Tel. 035-584400 - Fax 035-580499 - www.lombardaspa.it BG Arzago D’adda - SANITARIA LODIGIANA S.r.l. - Via Lodi, 11 - Tel. 0363-87878 - Fax 0363-879266 - www.sanlod.it BG Bergamo - ABBATTISTA - Via Zanchi 9/11 - Tel. 035-4592992 - Fax 035-4592433 BG Bergamo - AFIS G. CLERICI S.p.A. - Via Borgo Palazzo, 203 - Tel. 035-234115 - Fax 035-244980 BG Bergamo - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Via S. Bernardino, 100 - Tel. 035-316731 - Fax 035-314398 BG Bergamo - CHIESA S.r.l. - Via Cesare Correnti, 51 - Tel. 035-368011 - Fax 035-347200 - www.chiesa.it BG Bergamo - IDRAS S.p.A. - Via P. Recastello 10 - Tel. 035-236356 R.A. - Fax 035-236317 BG Brignano Gera D’adda - IDRAS S.p.A. - Via Treviglio, 14 - Tel. 0363-382922 - Fax 030-2659916 BG Caprino Bergamasco - SCIRI S.p.A. - Via Cava Di Sopra,18 - Tel. 035-4364506 - Fax 035-4381682 BG Cenate Sotto - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Via Alcide De Gasperi, 6/8 - Tel. 035-4258739 - Fax 035-4258731 BG Clusone - CHIESA S.r.l. - Via Bonomelli, 19 - Tel. 0346-25553 - Fax 035-368125 BG Curno - PRESSIANI S.p.A. - Via Carlinga, 15/A - Tel. 035-613767 - Fax 035-610414 - www.pressianispa.it BG Medolago - PRESSIANI S.p.A. - Via Presolana, 8 - Tel. 035-4948057 - Fax 035-902366 - www.pressianispa.it BG Medolago - SORELLE CHIESA di Mazzoleni S.p.A. - Via Italia, 1 - Tel. 035-902200 - Fax 035-902556 BG Ponte San Pietro - SORELLE CHIESA di Mazzoleni S.p.A. - Via Vittorio Emanuele, 14 - Tel. 035-611007 - Fax 035-611007 BG Presezzo - SORELLE CHIESA di Mazzoleni S.p.A. - Via Sarma, 12 - Tel. 035-617068 - Fax 035-617524 - www.arredobagnosorellechiesa.it BG Rogno - FARDELLI ERNESTO & C. s.a.s. - Via Rondinera, 49/A - Tel. 035-977122 - Fax 035-977082 - www.fardelli.it BG Romano Di Lombardia - ABBATTISTA S.p.A. - Via Fontana Rossa, 58 - Tel. 0363-919911 - Fax 0363-919920 BG San Paolo D’argon - IDRAS S.p.A. - Via Bergamo, 20 - Tel. 035-4254104 - Fax 035-4254026 Legenda: ■ Idrosanitari ■ Arredobagni ■ Piastrelle ■ Tratt. H2O

79_95_PagineSociAngaisa_BeR239.indd 82

■■■■■■ ■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■■ ■■■ ■■■■■■■ ■■■■■■ ■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■ ■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■ ■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■ ■■■■■ ■■■■■■

■ Riscaldamento

■ Climatizzazione

■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■■ ■■■■■■■ ■■■■■ ■■■■■ ■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■■ ■■■■■ ■■■■■■ ■■ ■ ■■■■■ ■■■■■■■ ■■■■■ ■■■■■

■ En. Rinnovabili

21/11/14 10.34


SOCI ORDINARI DISTRIBUTORI SOCI SOSTENITORI INDUSTRIE

BG Seriate - ARBO S.r.l. - Via Levata, 26 - Tel. 035-303869 - Fax 035-4235305 BG Valbrembo - SORELLE CHIESA di Mazzoleni S.p.A. - Corso Europa, 2/A - Tel. 035-339922 - Fax 035-339283 BG Vertova - IDRAS S.p.A. - Via Ing.Riccardo Albini, 9 - Tel. 035-714919 - Fax 030-2682832 BG Villa D’adda - ABBATTISTA S.p.A. - Via Catello, 48/50 - Tel. 035-4397911 - Fax 035-4397920 BS Borgosatollo - GRUPPO A.D. S.p.A. - Via Molino Vecchio, 165 - Tel. 030-2501375 - Fax 030-2680921 - www.gruppoad.it BS Brescia - ACQUATICA S.p.A. - Via Ferrini, 4 - Tel. 030-2001902 - Fax 030-2005074 BS Brescia - AFIS G. CLERICI S.p.A. - Via Industriale, 28 - Tel. 030-315461 - Fax 030-313007 - www.afis.it BS Brescia - CENTRO GAMMA TERMOSANITARIA S.p.A. - Via Val Saviore, 51 - Tel. 030-3196511 - Fax 030-3196550 BS Brescia - UN.I.CO.M. S.p.A. - Via Fura, 53 - Tel. 030-3530491 - Fax 030-348295 - www.unicom.it BS Capriolo - CENTRO GAMMA TERMOSANITARIA S.p.A. - Via Palazzolo, 39 - Tel. 030-7461640 - Fax 030-7465942 BS Castel Mella - IDRAS S.p.A. - Via Damiano Chiesa, 2 - Tel. 030-3581111 - Fax 030-2659473 - www.idras.com BS Cologne - ACQUATICA S.p.A. - Via Rodi, 1 C/D - Tel. 030-7156161 - Fax 030-7059945 - www.acquatica.net BS Corzano - IDRAS S.p.A. - Via Industriale, 13 - Tel. 030-9771231 - Fax 030-2659755 BS Desenzano Del Garda - CENTRO GAMMA TERMOSANITARIA S.p.A. - Via Mantova, 20 - Tel. 030-9994311 - Fax 030-9914240 - www.centrogamma.com BS Desenzano Del Garda - GRUPPO A.D. S.p.A. - Via Calamar, S.N.C. - Tel. 030-9901545 - Fax 030-2659970 BS Desenzano Del Garda - VISCONTI CARLO e GIUSEPPE & C. s.n.c. - Via Adige, 22 - Tel. 030-9991100 / 030-9991101 - Fax 030-9991102 BS Ghedi - IDRAS S.p.A. - Via E. Mattei, 17/19 - Tel. 030-9050765 - Fax 030-2659969 BS Gianico - FARDELLI ERNESTO & C. s.a.s. - Via Carobe, 43/45 - Tel. 0364-534004 - Fax 0364-532888 BS Gianico - UN.I.CO.M. S.p.A. - Via Nazionale, 75 - Tel. 0364-535626 - Fax 0364-532164 BS Palazzolo S/O - AFIS G. CLERICI S.p.A. - Via Golgi, 37/39 - Tel. 030-7300641 - Fax 030-7300533 BS Provaglio D’iseo - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Via Borgonato, 3 - Tel. 030-9881279 - Fax 030-9881007 BS Rezzato - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Via Papa Giovanni XXIII, 75 - Tel. 030-2791643 - Fax 030-2491357 BS Sonico - FARDELLI ERNESTO & C. s.a.s. - Via Nazionale, 3 E/D - Tel. 0364-755057 / 0364-755668 - Fax 0364-755056 BS Villa Carcina - UN.I.CO.M. S.p.A. - Via Veneto, 242 - Tel. 030-8982867 - Fax 030-3586534 CO Cantù - CHIESA S.r.l. - Viale Lombardia, 81 - Tel. 031-7370211 - Fax 031-7370220 CO Cermenate - IDROSANITARIA S.p.A. (Gruppo Comini) - Via Statale Dei Giovi, 11 - Tel. 031-770470 - Fax 031-722026 CO Como - IDROSANITARIA S.p.A. (Gruppo Comini)- Viale Aldo Moro, 25 - Tel. 031-3305511 - Fax 031-261164 - www.idrosanitaria.eu CO Erba - COMAS S.r.l. - Via Zappa, 34 - Tel. 031-643175 / 031-643508 - Fax 031-640208 - www.comassrl.it CO Locate Varesino - CANAVESI S.p.A. - Via Garibaldi, 38 - Tel. 0331-823177 - Fax 0331-823000 - www.canavesi.com CO Luisago - ROSSI & LERSA S.p.A. - Via Risorgimento, 2 - Tel. 031-921752 - Fax 031-921291 - www.rossielersa.it CO Lurago D’erba - ARBO S.r.l. - Via Degli Artigiani, 5H - Tel. 031-697468 - Fax 031-6940970 CO Lurago D’erba - COMINI S.r.l. - Via Degli Artigiani - Tel. 031-3599033 - Fax 031-696313 - www.comini.eu CO Mariano Comense - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Via Donizetti, 10 - Tel. 031-3551440 - Fax 031-3551508 CO Villa Guardia - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Via Monterosa, 11 - Tel. 031-483061 - Fax 031-483063 CR Crema - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Via Lodi,14 - Tel. 0373-230993 - Fax 0373-219046 CR Cremona - ARIS S.r.l. - Via Degli Artigiani, 6/A - Tel. 0372-462100 - Fax 0372-32379 CR Cremona - MORETTI TERMOSANITARI S.p.A. - Via Ghisleri, 45 - Tel. 0372-452850 - Fax 0372-432697 - www.morettitermosanitari.it CR Cremona - SPAZIO S.p.A. - Via Cipressi, 1 - Tel. 0372-442911 - Fax 0372-442946 CR Cremona - VENDER Carlo & C. S.r.l. - Via Del Macello, 20 - Tel. 0372-460200 - Fax 0372-28707 LC Bulciago - COLOMBO IDRO S.p.A. - Via Provinciale, 2 - Tel. 031-874330 - Fax 031-874301 LC Calco - PRESSIANI S.p.A. - Via 11 Settembre, 10 - Tel. 039-991191 - Fax 039-509464 - www.pressianispa.it LC Civate - COMINI S.r.l. - Via Provinciale, 21 - Tel. 0341-210270 - Fax 0341-210290 - www.comini.eu LC Dolzago - ACQUATICA S.p.A. - Via Corsica, 23 - Tel. 0341-451045 - Fax 0341-451135 LC Lecco - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Via Caduti Lecchesi A Fossoli, 8 - Tel. 0341-282085 - Fax 0341-283600 LC Lecco - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Via Buozzi, 15 - Tel. 0341-283832 - Fax 0341-286432 LC Lecco - SO.C.A.I. S.r.l. - Via Cantarelli, 24 - Tel. 0341-365772 - Fax 0341-286187 - www.rossielersa.it LC Malgrate - COMINI S.r.l. - Via Provinciale, 29 - Tel. 0341-201948 - Fax 0341-201941 LC Merate - SAIDEL S.p.A. - Via Bergamo, 70 - Tel. 039-9284327 - Fax 039-9284328 - www.saidelgroup.com LC Monte Marenzo - COMINI S.r.l. - Via Industriale, 26 - Tel. 0341-634653 - Fax 0341-642098 LC Monte Marenzo - COMINI S.r.l. - Via Industriale, 26 - Tel. 0341-634653 - Fax 0341-642098 LO Codogno - SPAZIO S.p.A. - Via Pertini, 13 - Tel. 0377-432200 - Fax 0377-436268 LO Lodi - SANITARIA LODIGIANA S.r.l. - Via Mezzabarba, 8 - Tel. 0371-417009 - Fax 0371-413362 - www.sanlod.it LO Ospedaletto Lodigiano - IDROMAX S.r.l. - Via Marconi 8 - Tel. 0377-86166 - Fax 0377-86177 - www.gruppomonolo.com LO S. Angelo Lodigiano - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Via Maestri Del Lavoro - Z.I. Maiano - Tel. 0371-211636 - Fax 0371-217217 MB Albiate - C.A.S.T. S.r.l. - Via Cesare Battisti, 62 - Tel. 0362-931463 - Fax 0362-932230 MB Bellusco - COLOMBO IDRO S.p.A. - Via Adda, 50 - Tel. 039-6020212 / 039-6020213 / 039-6021174 - Fax 039-6021220 - www.colomboidro.it MB Bovisio Masciago - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Via Brughetti, 19/21 - Tel. 0362-593861 - Fax 0362-593270 MB Cesano Maderno - COMFORT FORNITURE S.r.l. - Via Po, 14 - Tel. 0362-501197 - Fax 0362-503392 - www.comfor.it MB Monza - ABBATTISTA S.p.A. - Via Prampolini, 9 - Tel. 039-2022085 - Fax 039-830815 MB Monza - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Via Sicilia, 120/122 - Tel. 039-2026329 - Fax 039-831719 MB Monza - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Via Ugo Foscolo, 13 - Tel. 039-2026329 - Fax 039-831719 Legenda: ■ Idrosanitari ■ Arredobagni ■ Piastrelle ■ Tratt. H2O

79_95_PagineSociAngaisa_BeR239.indd 83

■ Riscaldamento

■ Climatizzazione

■ En. Rinnovabili

■■■■■■ ■■■■■ ■■■■■■■ ■■■■■ ■■■■■ ■■■■■ ■■■■■ ■■■■■ ■■■■■ ■■■■■ ■■■■■ ■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■ ■■■■■ ■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■ ■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■■ ■■■■■ ■■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■ ■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■ ■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■ ■■■■■ ■■■■ ■■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■ ■■■■■

■■■■■ ■■■■■ ■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■■ ■■■■■■

ASTROFLEX S.p.a. Via Magenta, 29 - 10093 - COLLEGNO(TO) Tel. 011-4117026 - Fax 011-4117029 www.astroflex.it

ATLAS FILTRI S.r.l. Via Del Santo, 227 35010 LIMENA (PD) Tel. 049-769055 - Fax 049-769994 www.atlasfiltri.com

BAMPI S.p.A. Via Borsellino, 4 - Zona Industriale 25017 LONATO DEL GARDA (BS) Tel. 030-9132489 - Fax 030-9132892 www.bampi.it

BAXI S.p.A. Via Trozzetti, 20 36061 BASSANO DEL GRAPPA (VI) Tel. 0424-517111 - Fax 0424-513645 www.baxi.it

BELLOSTA CARLO & C. S.r.l. Via S. Botticelli, 12/14 28024 BRIGA NOVARESE (NO) Tel. 0322-94684 - Fax 0322-955368 www.bellostarubinetterie.com

BEMIS LIMITED - STABILE ORGANIZZAZIONE Via Lugi Comoli, 75/B 28887 OMEGNA (VB) Tel. 0323-861094 - Fax 0323-861094 www.bemiseurope.com

BERETTA CALDAIE Div. Commerciale Riello S.p.A. Via Risorgimento, 13 - 23900 LECCO (LC) Tel. 0341-277111 - Fax 0341-277748 www.berettaclima.it

BWT - BEST WATER TECHNOLOGY Via Plinio, 59 - 20129 MILANO (MI) Tel. 02-2046343 - Fax 02-201058 www.bwt.it

CALEFFI S.p.A. S.R. 229 N° 25 28010 FONTANETO D’AGOGNA (NO) Tel. 0322-8491 - Fax 0322-863305 www.caleffi.com

CAMINI WIERER S.r.L. Via Fontanelle, 5 37055 RONCO ALL’ADIGE (VR) Tel. 045-6608333 - Fax 045-6608300 www.caminiwierer.com

CARLO NOBILI S.p.A. Rubinetterie Via Lagone, 32 - 28021 BORGOMANERO (NO) Tel. 0322-885885 - Fax 0322-858091 www.nobili-spa.com

Carrier Distribution Italy S.p.A. via Sempione 247 C e D 20016 – Pero (MI) Tel. +39 02 488 675 1 - Fax: +39 02 488 675 68 www.carrier.it

21/11/14 10.34


SOCI SOSTENITORI INDUSTRIE CAV. UFF. GIACOMO CIMBERIO S.p.A. Via Torchio, 57 - C.P. 106 - 28017 S. Maurizio D’Opaglio (NO) Tel. 0322-923001 - Fax 0322-967216 www.cimberio.it CERAMICA FLAMINIA S.p.A. S.S. Flaminia Km. 54,630 01033 CIVITA CASTELLANA (VT) Tel. 0761-542030 - Fax 0761-540069 www.ceramicaflaminia.it

CERAMICA GLOBO S.p.A. Località La Chiusa, Snc 01030 CASTEL SANT’ELIA (VT) Tel. 0761-516568 - Fax 0761-515168 www.ceramicaglobo.com

CILLICHEMIE ITALIANA S.r.l. Via Plinio, 59 - 20129 MILANO (MI) Tel. 02-2046343 - Fax 02-201058 www.cillichemie.com

COLAVENE S.p.A. S.S. Flaminia Km. 58.600 01033 Civita Castellana (VT) Tel. 0761-5951 - Fax 0761-595555 www.colavene.it

COMAP ITALIA S.r.l. Uninominale Via Castelmella, 55/57 25030 TORBOLE CASAGLIA (BS) Tel. 030-2151024 - Fax 030-2151023 www.comap-group.com

COOPERATIVA CERAMICA D’IMOLA Soc. Cooperativa Via Vittorio Veneto, 13 - 40026 IMOLA (BO) Tel. 0542-601601 - Fax 0542-31749 www.imolaceramica.it

CORDIVARI S.r.l. Zona Industriale Pagliare 64020 MORRO D’ORO (TE) Tel. 085-80401 - Fax 085-8041418 www.cordivari.it

CRS S.p.A. Via Fava 56 - 28024 GOZZANO (NO) Tel. 0322-9545 - Fax 0322-956556 www.cristinarubinetterie.com

DAB PUMPS S.p.A. Via Marco Polo, 14 - 35035 MESTRINO (PD) Tel. 049-5125000 - Fax 049-5125950 www.dabpumps.com

La cabina doccia

DUKA AG S.p.A. Via Ontani, 19 - 39042 BRESSANONE (BZ) Tel. 0472-273100 - Fax 0472-273270 www.duka.it

DURAVIT ITALIA S.r.l. Via Faentina, 207/F - 48100 RAVENNA (RA) Tel. 0544-509711 - Fax 0544-509742 www.duravit.it

79_95_PagineSociAngaisa_BeR239.indd 84

SOCI ORDINARI DISTRIBUTORI MB Monza - PRESSIANI S.p.A. - Via Carrà, 9 - Tel. 039-2847926 - Fax 039-2847918 - www.pressianispa.it MB Muggiò - COLOMBO IDRO S.p.A. - Via Gabriele D’annunzio, 4 - Tel. 039-794048 - Fax 039-2782903 MB Seregno - ABBATTISTA S.p.A. - Via Toscanini, 31 - Tel. 0362-244014 - Fax 0362-325921 MB Varedo - ABBATTISTA S.p.A. - Via Celotti 6/8 - Tel. 0362-554520 - Fax 0362-581816 MB Verano Brianza - COMSA S.r.l. - Via Della Repubblica, 2 - Tel. 0362-992020 - Fax 0362-904332 - www.comsa.it MI Abbiategrasso - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Via Ippolito Nievo, S.N.C. - Tel. 02-94699295 - Fax 02-94963099 MI Arconate - FADAF S.r.l. - Via G. Mameli, 12/14/16 - Tel. 0331-460575 - Fax 0331-461395 - www.fadaf.it MI Arconate - LA MONOLO S.r.l. - Corso America, 104 - C.P. N. 6 - Tel. 0331-460100 - Fax 0331-4611781 - www.gruppomonolo.com MI Assago - SAIDEL S.p.A. - Via Idiomi, 15 - Tel. 02-45784450 - Fax 02-45713776 MI Bresso - FISAR S.r.l. - Via Carolina Romani, 49 - Tel. 02-66505350 - Fax 02-66500865 MI Cernusco Sul Naviglio - ABBATTISTA S.p.A. - Via Sondrio, 12 - Tel. 02-92592005 - Fax 02-92140350 MI Cernusco Sul Naviglio - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Via Padana Superiore, 53 - Tel. 02-92729352 - Fax 02-92729691 MI Cesano Boscone - ABBATTISTA S.p.A. - Via E. De Nicola, 6 - Tel. 02-48620445 - Fax 02-45109216 MI Cesano Boscone - FISAR S.r.l. - Via Raffaello Sanzio, 4 - Tel. 02-486131 - Fax 02-48613285 - www.fisar.it MI Cinisello Balsamo - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Via P. Castaldi, 6 - Tel. 02-6172632 - Fax 02-6185922 MI Cinisello Balsamo - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Via Fratelli Gracchi, 48 - Tel. 02-66597761 - Fax 02-66597795 - www.cambielli.it MI Cinisello Balsamo - MIAR S.r.l. - Via Monfalcone, 17/A - Tel. 02-6121462 - Fax 02-66047433 MI Cinisello Balsamo - MIAR S.r.l. - Via Monfalcone, 15 - Tel. 02-6184118 / 02-6121462 - Fax 02-6122405 - www.miarsrl.it MI Cornaredo - IDROCENTRO S.p.A. - Via Napoli, 7 - Tel. 02-93563444 - Fax 02-93649724 - www.idrocentro.com MI Dairago - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Via Palmiro Togliatti, 4 - Tel. 0331-463300 - Fax 0331-463340 MI Legnano - CENTRO ARREDAMENTO BAGNO di Rolfi E. & C. s.a.s. - Via A. Volta, 114 - Tel. 0331-545179 - Fax 0331-545179 MI Legnano - LEGNANO TERMOSANITARIA S.r.l. - Via Novara, 68 - Tel. 0331-459445 - Fax 0331-548313 - www.legnanotermosanitaria.it MI Magnago - IDROSANITARIA S.p.A. (Gruppo Comini) - Via Sardegna, 72 - Tel. 0331-307595 - Fax 0331-307772 MI Marcallo con Casone - ABBATTISTA S.p.A. - Via Einstein, 26 - Tel. 02-9761962 - Fax 02-9760805 MI Marcallo con Casone - LEGNANO TERMOSANITARIA S.r.l. - Via Nobel, 81 - Tel. 02-97254141 - Fax 02-97253133 - www.legnanotermosanitaria.it MI Melzo - PRESSIANI S.p.A. - Via S. Pertini ang. Via Togliatti - Tel. 02-9552911 - Fax 02-95739352 - www.pressianispa.it MI Milano - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Via Marcona, 46 (viale Piceno) - Tel. 02-733125 - Fax 02-719574 MI Milano - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Via Bolivia Ang. Via Polonia (via Tridentina) - Tel. 02-39099700 - Fax 02-39099726 MI Milano - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Via Polonia Ang. Via Tridentina - Tel. 02-39099700 - Fax 02-39099726 MI Milano - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Via Publio Rutilio Rufo, 22 - Tel. 02-6464814 - Fax 02-66222276 MI Milano - COLOMBO IDRO S.p.A. - P.le Stazione Porta Genova, 2 - Tel. 02-89421462 - Fax 02-8395114 MI Milano - COLOMBO IDRO S.p.A. - Via San Rocco, 18 - Tel. 02-58318352 / 02-58318353 - Fax 02-58318328 MI Milano - FISAR S.r.l. - Via Benadir, 22 - Tel. 02-26145568 - Fax 02-2847876 MI Milano - FISAR S.r.l. - Via Lattanzio, 33 - Tel. 02-5466380 - Fax 02-26802181 MI Milano - FISAR S.r.l. - Via Montecuccoli, 39/A - Tel. 02-4158725 - Fax 02-48300906 MI Milano - FISAR S.r.l. - Via Petrocchi, 36 - Tel. 02-2822742 - Fax 02-2820505 MI Milano - GRUPPOBEA S.p.A. - Via Vincenzo Toffetti, 31 - Tel. 02-573731 - Fax 02-57373444 - www.gruppobea.it MI Milano - HYDROMARKET S.r.l. - Via Don Bartolomeo Grazioli, 41 - Tel. 02-6480359 / 02-66227590 - Fax 02-6464776 - www.hydromarket.biz MI Milano - IDRORICAMBI S.r.l. - Corso San Gottardo, 15 - Tel. 02-58101357 - Fax 02-8376377 - www.idroricambi.it MI Milano - SAIDEL S.p.A. - Via Feltre, 19/A - Tel. 02-26410893 - Fax 02-2153317 - www.saidelgroup.com MI Milano - SAIDEL S.p.A. - Via Brembo, 27 - Tel. 02-533920 - Fax 02-534253 - www.saidelgroup.com MI Milano - SAIDEL S.p.A. - Via A. Binda, 12 - Tel. 02-8917091 - Fax 02-89122248 - www.saidelgroup.it MI Milano - SAINT-GOBAIN DISTRIBUZIONE S.r.l. - Via E. Romagnoli, 6 - Tel. 02-44071811 - Fax 02-44071849 - www.internmake.it MI Milano - SO.CO.MA.S. Società Materiali Sanitari S.p.A. - Via G. Ripamonti, 402 - Tel. 02-55213447 - Fax 02-5696995 - www.socomas.it MI Milano - TECNOTHERMA S.r.l. - Via Tartaglia, 19 - Tel. 02-347919 - Fax 02-33103680 - www.tecnotherma.it MI Pero - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Via Keplero, 6 - Tel. 02-3539483 - Fax 02-3539939 MI Pero - GRUPPOBEA S.p.A. - S.S. Del Sempione, 183 - Tel. 02-573732 - Fax 02-57373299 MI Peschiera Borromeo - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Via Liberazione, 14 - Tel. 02-5471451 - Fax 02-55301155 MI Pogliano Milanese - ABBATTISTA S.p.A. - Via Torquato Tasso, 5/7 - Tel. 02-93559351 - Fax 02-93553187 MI Pogliano Milanese - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Via Mattei, 12 - Tel. 02-93255737 - Fax 02-93256558 MI Rozzano - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Via Boccaccio, 8/10 - Tel. 02-57506446 - Fax 02-57506241 MI San Giuliano Milanese - ABBATTISTA S.p.A. - Via C.A. Dalla Chiesa, 8 - Tel. 02-98240878 - Fax 02-98246077 MI Senago - ABBATTISTA S.p.A. - Via B. Croce, 1 - Tel. 02-99010788 - Fax 02-9981852 MI Sesto San Giovanni - ARBO S.r.l. - Via Pisa, 200 - Tel. 02-24860666 - Fax 02-24300381 - www.arbo.it MI Sesto San Giovanni - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Via G. Carducci, 58 - Tel. 02-22474195 - Fax 02-26221534 MI Settimo Milanese - ABBATTISTA S.p.A. - Via Edison, 70/15a - Tel. 02-33512309 - Fax 02-3282243 MI Settimo Milanese - ARBO S.r.l. - Via Edison, 70 - Tel. 02-33510122 - Fax 02-33549319 - www.arbo.it MI Solaro - IDROSANITARIA S.p.A. (Gruppo Comini) - Via Della Repubblica - Tel. 02-96798161 - Fax 02-96798825 MI Vimodrone - COLOMBO IDRO S.p.A. - S.S. 11 Padana Superiore, 288 - Tel. 02-25007114 - Fax 02-26511186 MN Gonzaga - UN.I.CO.M. S.p.A. - Via Delle Leghe Contadine, 12 - Fraz. Bondeno - Tel. 0376-54149 - Fax 0376-596098 MN Mantova - CENTRO GAMMA TERMOSANITARIA S.p.A. - Via Gelso, 2/4 - Tel. 0376-262359 - Fax 0376-380395 Legenda: ■ Idrosanitari ■ Arredobagni ■ Piastrelle ■ Tratt. H2O

■ Riscaldamento

■ Climatizzazione

■■■ ■■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■ ■■■■■ ■■■■■ ■■■ ■■■■ ■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■ ■■■■■ ■■■■■ ■■■■■■■ ■■■■■ ■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■■ ■■■■■ ■■■■■ ■■■■ ■■■■■ ■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■ ■■■■■ ■■■■■ ■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■ ■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■ ■■■ ■■■■■ ■■■■ ■■■■■ ■■■■■ ■■■■■ ■■■■■■

■ En. Rinnovabili

21/11/14 10.34


SOCI ORDINARI DISTRIBUTORI SOCI SOSTENITORI INDUSTRIE ■■■■■■

MN Ostiglia - SILLO GIOVANNI S.r.l. - Strada Abetone Brennero Nord, 15 - Tel. 0386-32087 - Fax 0386-800335 MN Pegognaga - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Via Martin Luter King, 14 - Tel. 0376-381168 - Fax 0376-381867 MN Piubega - SVAI S.p.A. - Via 1° Maggio, 6 - Tel. 0376-655248 - Fax 0376-655364 MN Porto - MANTOVANO CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Via Berlino, 10/12 - Tel. 0376-387243 - Fax 0376-393861 MN Porto Mantovano - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Via Berlino, 10 - Tel. 0376-387243 - Fax 0376-393861 MN San Giorgio Di Mantova - SPAZIO S.p.A. - Via M. Belfiore, 6 - Tel. 0376-270350 - Fax 0376-374294 MN Viadana - BERTANI S.p.A. - Via Marco Biagi, 11 - Tel. 0375-780930 - Fax 0375-780109 PV Arena Po - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Località Piantà, 2 - Tel. 0385-270037 - Fax 0385-270028 PV Casteggio - SIDERTERMICA S.r.l. - Via Milano, 93 - Tel. 0383-890626 - Fax 0382-304100 PV Pavia - F.lli DELLA FIORE S.p.A. - Via Treves, 16 - Tel. 0382-434311 - Fax 0382-472447 - www.dellafiore.com PV Pavia - SIDERTERMICA S.r.l. - Viale Sardegna, 48 - Tel. 0382-301315 / 0382-28605 - Fax 0382-304100 - www.sidertermica.com PV Vigevano - F.lli DELLA FIORE S.p.A. - Via Farini, 8 - Tel. 0381-73928 - Fax 0381-696812 PV Voghera - BITERMICA s.a.s. - Via Sturla, 27 - Tel. 0383-41645 - Fax 0383-45705 - www.bitermica.net SO Bianzone - IDROSANITARIA S.p.A. (Gruppo Comini) - Via Palazzetta, 24/b - Tel. 0342-720244 - Fax 0342-720366 - www.idrotermica.eu SO Castione Andevenno - IIDROSANITARIA S.p.A. (Gruppo Comini) - Via Rosette, S.N.C. - Tel. 0342-567628 - Fax 0342-567026 SO Poggiridenti - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Via Pignotti, 5 - Tel. 0342-513440 - Fax 0342-512916 SO Poggiridenti Al Piano - ROSSI & LERSA S.p.A. - Via Stelvio, 93 - Tel. 0342-564222 - Fax 0342-564040 - www.rossielersa.it SO Prata Camportaccio - IDROSANITARIA S.p.A. (Gruppo Comini) - Via Spluga, 5 - Tel. 0343-20503 - Fax 0343-20471 SO S. Pietro Berbenno - SAIDEL S.p.A. - Via Nazionale Est, 335 - Tel. 0342-493911 - Fax 0342-493946 - www.saidelgroup.it SO Talamona - ROSSI & LERSA S.p.A. - Via Stelvio, 26 - Tel. 0342-670618 - Fax 0342-671375 - www.rossielersa.it SO Traona - IDROSANITARIA S.p.A. (Gruppo Comini) - Via Ligabue, 1 - Tel. 0342-653345 - Fax 0342-652540 VA Arcisate - ABBATTISTA S.p.A. - Via Comolli, 13 - Tel. 0332-474870 - Fax 0332-477196 VA Besozzo - ABBATTISTA S.p.A. - Via Trieste, 93 - Tel. 0332-970509 - Fax 0332-982187 VA Busto Arsizio - 2 EMME S.r.l. - Via A. Costa, 27 - Tel. 0331-679521 - Fax 0331-622012 - www.2emmeonline.com VA Busto Arsizio - ABBATTISTA S.p.A. - Via Ciro Menotti, 1 - Tel. 0331-338111 - Fax 0331-320316 - www.abbattista.it VA Busto Arsizio - LA MONOLO S.r.l. - Viale Cadorna 31 - Tel. 0331-679298 - Fax 0331-322553 - www.gruppomonolo.com VA Cassano Magnago - LOMBARDA S.p.A. - Via Gasparoli, 34 - Tel. 0331-208712 - Fax 0331-201601 VA Gallarate - ISER S.p.A. - Piazza Piemonte 2 - Tel. 0331-791365 - Fax 0331-793844 VA Gallarate - LEGNANO TERMOSANITARIA S.r.l. - Via Madonna In Campagna, 3 - Tel. 0331-777894 - Fax 0331-797512 - www.legnanotermosanitaria.it VA Gallarate - RAMPONI BIAGIO s.a.s. di Ramponi Luigi & C. - Via Carlo Cattaneo, 16 - Tel. 0331-795690 - Fax 0331-772607 VA Gazzada - ABBATTISTA S.p.A. - Via Cesare Battisti, 3 - Tel. 0332-463016 - Fax 0332-463016 VA Gazzada Schianno - IDROSANITARIA S.p.A. (Gruppo Comini) - Via Italo Cremona, 44/A - Tel. 0332-464469 - Fax 0332-873020 VA Gemonio - BRUSA S.r.l. - Via Taverna - Tel. 0332-610656 - Fax 0332-616822 VA Lozza - ARBO S.r.l. - Via Alessandro Volta, 26/A - Tel. 0332-810534 - Fax 0332-815764 - www.arbo.it VA Saronno - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Via Grieg Enrico, 77 - Tel. 02-96708302 - Fax 02-96703981 VA Saronno - LOMBARDA S.p.A. - Via IV Novembre, 19 - Tel. 02-9628911 - Fax 02-9604914 VA Sesto Calende - IDROCENTRO S.p.A. - Via Sempione, 32 - Tel. 0331-924704 - Fax 0331-920447 - www.idrocentro.com VA Sesto Calende - LEGNANO TERMOSANITARIA S.r.l - Via Case Nuove, 21 - Tel. 0331-1649995 - Fax 0331-1649996 - www.legnanotermosanitaria.it VA Tradate - CANAVESI S.p.A. - Via Fiume, 43 - Tel. 0331-811133 - Fax 0331-811258 VA Varese - BRUSA S.r.l. - Via Giusti, 3 - Tel. 0332-275300 - Fax 0332-275345 - www.brusasrl.it VA Varese - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Via Crispi, 75 - Tel. 0332-227368 - Fax 0332-229804 VA Varese - IDROSANITARIA S.p.A. - Via Tonale, 100 - Tel. 0332-333094 - Fax 0332-332935

■■■ ■■■■■■ ■■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■ ■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■ ■■■■■ ■■■■■ ■■■■■ ■■■■■ ■■■■■■■ ■■■■■■ ■■ ■■■■■■ ■■■ ■■■■■ ■■■■■ ■■■■■ ■■■■■ ■■■■■■■ ■■■ ■■■■■ ■■■■ ■■■■■ ■■■■■ ■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■ ■■■■■■■ ■■■

EFFEBI S.p.A. Via G. Verdi, 68 - 25073 BOVEZZO (BS) Tel. 030-21101 - Fax 030-2110301 www.effebi.it

ESBE S.r.l. Via G. Perlasca, 20 - 41126 - MODENA (MO) Tel. 059-280094 - Fax 059-281913 www.esbe.eu

FAR Rubinetterie S.p.A. Via Morena, 20 - Casella Postale N° 75 28024 GOZZANO (NO) Tel. 0322-94722 - Fax 0322-955332 www.far.eu

FER di FERROLI S.p.A. Via Ritonda, 78/A 37047 SAN BONIFACIO (VR) Tel. 045-6139411 - Fax 045-6103741 www.industriefer.it

FERRARI S.r.l. Via I Maggio, 7 21012 CASSANO MAGNAGO (VA) Tel. 0331-204911 - Fax 0331-201458 www.ferrariwelcome.it

FERROLI S.p.A. Via Ritonda, 78/A 37047 SAN BONIFACIO (VR) Tel. 045-6139411 - Fax 045-6100933 www.ferroli.it

FIRST CORPORATION S.r.l. Loc. Isola Grande - 17041 Altare (SV) Tel. 019-58511 - Fax 019-58305 www.firstcor.com

FONDERIE SIME S.p.A. Via Garbo, 27 - 37045 LEGNAGO (VR) Tel. 0442-631111 - Fax 0442-631291 www.sime.it

TRIVENETO BL BL BL BL BL BL BL BL BZ BZ BZ BZ BZ BZ BZ BZ

Belluno - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Via T. Vecellio, 115 Loc. La Rossa - Tel. 0437-937143 - Fax 0437-931695 Belluno - DE MAS ANNIBALE & C. s.a.s. - Via Vittorio Veneto, 179 - Tel. 0437-935333 - Fax 0437-935300 - www.de-mas.it Belluno - E. INNERHOFER S.p.A. - Via Tiziano Vecellio, 67 - Tel. 0437-273400 - Fax 0437-273470 Cortina D’Ampezzo - DE MAS ANNIBALE & C. s.a.s. - Via Dei Marangoni, 23 - Tel. 0436-2340 - Fax 0436-866358 Feltre - DE MAS ANNIBALE & C. s.a.s. - Via Cavalieri Di Vittorio Veneto, 10/B - Tel. 0439-305078 - Fax 0439-302121 Feltre - E. INNERHOFER S.p.A. - Via Cav. Di Vittorio Veneto, 29 - Tel. 0439-326660 - Fax 0439-326670 Lozzo Di Cadore - DE MAS ANNIBALE & C. s.a.s. - Via S. Anna, 4 - Tel. 0435-76064 - Fax 0435-76690 Ponte Nelle Alpi - SCARPIS S.r.l. - Viale Cadore, 14 - Tel. 0437-99353 - Fax 0437-999853 Bolzano - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Via Negrelli, 8 - Tel. 0471-539421 - Fax 0471-539576 Bolzano - E. INNERHOFER S.p.A. - Via Altmann, 6 - Tel. 0471-061970 - Fax 0471-061980 Bolzano - HUBER S.r.l. - Castelfirmiano - “mebocenter”, 35 - Tel. 0471-633670 - Fax 0471-633671 Bolzano - HUBER S.r.l. - Via G. Di Vittorio, 1 - Tel. 0471-633670 - Fax 0471-633671 Bolzano - TORGGLER COMMERZ AG S.p.A. - Via Galileo Galilei, 3 - Tel. 0471-295111 - Fax 0471-295222 Naz Sciaves - HUBER S.r.l. - Zona Artigianale Foerche, 34 - Tel. 0472-412705 - Fax 0472-067167 Marlengo - TORGGLER COMMERZ AG S.p.A. - Via Prati Nuovi, 9 - Tel. 0473-282500 - Fax 0471-295110 - www.torggler-online.it Merano - E. INNERHOFER S.p.A. - Via Max Valier, 24 - Tel. 0473-272400 - Fax 0473-272410

Legenda: ■ Idrosanitari ■ Arredobagni ■ Piastrelle ■ Tratt. H2O

79_95_PagineSociAngaisa_BeR239.indd 85

■ Riscaldamento

■ Climatizzazione

■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■■ ■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■ ■■■■■ ■■■■ ■■■■■ ■■■■■ ■■■■■ ■■■■■ ■■■■■

FONDITAL S.p.A. Via Cerretto, 40 - 25079 VOBARNO (BS) Tel. 0365-87831 - Fax 0365-878548 www.fondital.it

FRA.BO S.p.A. Via Cadorna, 30 25027 QUINZANO D’OGLIO (BS) Tel. 030-9925711 - Fax 030-9924127 www.frabo.net

FRATELLI FANTINI S.p.A. Via M. Buonarroti, 4 - 28010 PELLA (NO) Tel. 0322-918411 - Fax 0322-969530 www.fantini.it

■ En. Rinnovabili

21/11/14 10.34


SOCI SOSTENITORI INDUSTRIE

SOCI ORDINARI DISTRIBUTORI

BZ Merano - HUBER S.r.l. - Via A. Kuperion 21 - Tel. 0473-204300 - Fax 0473-204343 - www.huber.it BZ San Lorenzo Di Sebato - E. INNERHOFER S.p.A. - Via Brunico, 14/B - Tel. 0474-470000 - Fax 0474-470004 - www.innerhofer.it GO Gorizia - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Via Terza Armata, 121 - Tel. 0481-21028 - Fax 0481-521315 GEBERIT Marketing e Distribuzione SA GO Gorizia - LUCINICO - Via Udine, 159 - Tel. 0481-392393 - Fax 0481-390642 - www.medeot.it Via Gerre, 4 - 6928 MANNO (CH) Tel. 0041-91-6119292 - Fax 0041-91-6045236 GO Gorizia - NOSELLA DANTE S.p.A. - Via Trieste, 257 - Tel. 0481-20727 - Fax 0481-20777 www.geberit.it GO Monfalcone - MEDEOT S.r.l. - Via C. A. Colombo, 1 - Tel. 0481-711227 - Fax 0481-483212 PD Albignasego - TICO S.r.l. - Via Delle Industrie, 27 - Tel. 049-710277 - Fax 049-8627259 - www.tico-pd.com PD Camposampiero - F.lli BELTRAME S.p.A. - Via Guizze, 9 - Tel. 049-9301818 - Fax 049-9300133 GEL SAS BERTO AROLDO GROUP PD Cittadella - F.lli BELTRAME S.p.A. - Via E. Fermi, 8 - Tel. 049-9401145 - Fax 049-5972593 Via Ferrari, 1 PD Este - SILLO GIOVANNI S.r.l. - Via Cà Manzoni, 24 - Tel. 0429-602692 - Fax 0429-602693 60022 CASTELFIDARDO (AN) Tel. 071-7808176 - Fax 071-7808175 PD Padova - ARBO S.r.l. - Via Della Navigazione Interna, 75/C - Tel. 049-8079543 - Fax 049-7819224 - www.arbo.it www.gel.it PD Padova - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Via Pacinotti, 26 - Tel. 049-8712777 - Fax 049-8724596 PD Padova - F.lli BELTRAME S.p.A. - Via Del Progresso, 19 - Tel. 049-8700580 - Fax 049-8701240 - www.beltramespa.it PD Padova Est - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Via Della Croce Rossa, 7 - Tel. 049-8074900 - Fax 049-8078070 GEORG FISCHER S.p.A. PD Piove Di Sacco - F.lli BELTRAME S.p.A. - Via Borgo Padova, 2 - Tel. 049-9700900 - Fax 049-5841025 Via Sondrio, 1 20063 CERNUSCO SUL NAVIGLIO (MI) PN Pordenone - ARBO S.r.l. - Via Pravolton, 9/A - Tel. 0434-209125 - Fax 0434-248237 - www.arbo.it Tel. 02-921861 - Fax 02-92186239 www.gfps.com/it PN Pordenone - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Viale Venezia ang. Via Del Turco, 1 - Tel. 0434-3796234 - Fax 0434-379611 PN Pordenone - FADALTI S.p.A. - Viale De La Comina, 37 - Tel. 0434-361353 - Fax 0434-361354 PN Pordenone - SCARPIS S.r.l. - Viale Treviso, 56 - Tel. 0434-579009 - Fax 0434-578183 - www.scarpis.com PN Pordenone - TERMONOVA S.p.A. (Gruppo Comini) - Via Dardago, 3 - Tel. 0434-360072 - Fax 0434-253651 PN Sacile - FADALTI S.p.A. - Viale S. Giovanni Del Tempio, 12 - Tel. 0434-789911 - Fax 0434-734934 - www.fadalti.it GIA S.p.A. PN Spilimbergo - FADALTI S.p.A. - Via Umberto I, 39 - Tel. 0427-2570 / 0427-40092 - Fax 0427-40092 Via Sacerdote A. Cremona, 12 - 28069 TRECATE (NO) RO Adria - BARBUIANI S.r.l. - Via Badini, 57 - Tel. 0426-900440 0426-900441 - Fax 0426-901212 - www.barbuianisrl.it Tel. 0321-777142 - Fax 0321-730337 www.gia.it RO Lendinara - SILLO GIOVANNI S.r.l. - Strada Polesana, 35 - Tel. 0425-601809 - Fax 0425-604588 RO Porto Viro - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Via Pò Vecchio, 1 - Tel. 0426-323834 - Fax 0426-322697 RO Porto Viro - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Via Pò Vecchio, 1/L - Tel. 0426-323834 - Fax 0426-322697 RO Rovigo - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Viale Porta Pò, 187/B Fraz. Borsea - Tel. 0425-471767 - Fax 0425-471759 GIACOMINI S.p.A. Via Per Alzo, 39 TN Arco - E. INNERHOFER S.p.A. - Via S. Isidoro, 4 - Tel. 0464-026620 - Fax 0464-026630 28017 S. MAURIZIO D’OPAGLIO (NO) TN Caldonazzo - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Via G. Leopardi, 19 - Tel. 0461-718064 - Fax 0461-724120 Tel. 0322-923111 - Fax 0322-96256 www.giacomini.com TN Castelnuovo - E. INNERHOFER S.p.A. - Viale Venezia, 35 - Tel. 0461-1736680 - Fax 0461-1736690 TN Cles - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Via Trento, 200 - Tel. 0463-429053 - Fax 0463-429050 TN Cles - E. INNERHOFER S.p.A. - Via Trento, 200/7 - Tel. 0463-736600 - Fax 0463-736610 R A D I A T O R I GLOBAL di FARDELLI OTTORINO & C. S.r.l. TN Panchia’ - SVAI S.p.A. - Via Venzan, 13 - Tel. 0462-810040 - Fax 0462-810039 Via Rondinera, 51 - 24060 ROGNO (BG) TN Predazzo - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Via Fiamme Gialle, 38/A - Tel. 0462-501506 - Fax 0462-501703 Tel. 035-977111 - Fax 035-977110 www.globalradiatori.it TN Riva Del Garda - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Via Maso Belli, 3 - Loc. Sant’Alessandro - Tel. 0464-556959 - Fax 0464-550283 TN Riva Del Garda - SVAI S.p.A. - S.S. 45 Bis Loc. S. Tommaso, 4 - Tel. 0464-550077 - Fax 0464-550168 TN Rovereto - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Via Del Garda, 46 - Tel. 046-4486025 - Fax 046-4486028 TN Rovereto - E. INNERHOFER S.p.A. - Via Del Brennero, 23 - Tel. 0464-026640 - Fax 0464-026650 GROHE S.p.A. TN Rovereto - SVAI S.p.A. - Via Lagarina, 31 - Tel. 0464-494949 - Fax 0464-494948 Via Crocefisso, 19 - 20122 MILANO Tel. 02-959401 TN Tassullo - SVAI S.p.A. Località Santa Giustina, 3 - Tel. 0463-722124 - Tel. 0463-720314 www.grohe.it TN Trento - AFIS G. CLERICI S.p.A. Via Praga, 8 - Tel. 0461-1660002 - Fax 030-2682826 TN Trento - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Via Dei Viticoltori, 5 - Tel. 0461-38361 - Fax 0461-829450 TN Trento - E. INNERHOFER S.p.A. - Via Maccani, 181 - Tel. 0461-1730900 - Fax 0461-1730940 GRUNDFOS POMPE ITALIA S.r.l. TN Trento - SPAZIO S.p.A. - Via Maccani, 185 - Tel. 0461-407311 - Fax 0461-821454 Via Gran Sasso, 4 - 20060 TRUCCAZZANO (MI) TN Trento - SVAI S.p.A. - Via Salorno, 2 - Tel. 0461-244500 - Fax 0461-244524 Tel. 02-95838112 - Fax 02-95838461 www.grundfos.it TS San Dorligo della Valle - MEDEOT S.r.l. - Strada Della Rosandra, 269 - Loc. Domio - Tel. 040-8321261 - Fax 040-8321261 TS Trieste - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Piazzale Legnami, 1 - Tel. 040-3883911 - Fax 040-814214 TS Trieste - FADALTI S.p.A. - Androna Campo Marzio, 4/A - Tel. 040-304119 / 040-304233 - Fax 040-300233 Gruppo Ragaini S.p.A. TS Trieste - TERMONOVA S.p.A. (Gruppo Comini) - Piazzale Legnami, 1 - Tel. 040-825173 - Fax 040-822682 S.S. 77 Val Di Chienti, 14/16 - 60025 LORETO (AN) Tel. 071-7500740 - Fax 071-978814 TV Castelfranco Veneto - COMMERCIALE VENETA BELTRAME S.p.A. - Via Staizza, 57 - Tel. 0423-498668 - Fax 0423-498683 www.grupporagaini.com TV Mogliano Veneto - COMMERCIALE VENETA BELTRAME S.p.A. - Via G. Tiepolo, 17 - Tel. 041-5970840 - Fax 041-5970841 TV Montebelluna - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Via Piave, 106 - Tel. 0423-609900 - Fax 0423-603581 HANSA ITALIANA S.r.l. TV Oderzo - FADALTI S.p.A. - Via Vicenza, 9 - Tel. 0422-814425 - Fax 0422-620050 Via Maria Gaetana Agnesi, 37/39 TV Oderzo - IDROSANITARIA SIMONETTI S.r.l. - Via Giuseppe Verdi, 73 - Tel. 0422-717344 - Fax 0422-507076 39014 CASTELNUOVO DEL GARDA (VR) Tel. 045-7575333 - Fax 045-7571258 TV S. Vendemiano - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Via Dell’industria, 36 - 36/A - Tel. 0438-777866 - Fax 0438-778378 www.hansa.it TV S. Vendemiano - FADALTI S.p.A. - Via Liberazione, 68 - Tel. 0438-400528 / 0438-400529 - Fax 0438-401028 TV Treviso - COMMERCIALE VENETA BELTRAME S.p.A. - Viale Della Repubblica, 282 - Tel. 0422-696311 - Fax 0422-420853 - www.cvbeltrame.it TV Villorba - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Via A. Volta, 2 - Tel. 0422-615711 - Fax 0422-609091 HANSGROHE S.r.l. S.S. 10 Km. 24,4 - 14019 VILLANOVA D’ASTI (AT) TV Villorba - IDROTEAM S.p.A. - Viale Gian Giacomo Felissent, 33 - Tel. 0422-300303 - Fax 0422-306237 Tel. 0141-931111 - Fax 0141-946594 TV Vittorio Veneto - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Viale E. Mattei, 76 Z.I. - Tel. 0438-501642 - Fax 0438-502054 www.hansgrohe.it TV Vittorio Veneto - FADALTI S.p.A. - Viale Matteotti, 39 - Tel. 0438-53663 / 0438-59396 - Fax 0438-941004 R

HATRIA S.r.l. Socio Unico V.le Virgilio, 30 - 41123 MODENA (MO) Tel. 0536-860600 - Fax 059-384212 www.hatria.com

79_95_PagineSociAngaisa_BeR239.indd 86

Legenda: ■ Idrosanitari ■ Arredobagni ■ Piastrelle ■ Tratt. H2O

■ Riscaldamento

■ Climatizzazione

■■■■■■ ■■■■■ ■■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■ ■■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■■ ■■■■■■■ ■■■■ ■■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■■ ■■■■■ ■■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■ ■■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■

■ En. Rinnovabili

21/11/14 10.34


SOCI ORDINARI DISTRIBUTORI SOCI SOSTENITORI INDUSTRIE ■■■■■■

TV Zero Branco - S.F.I.T.I. S.p.A. - Via E. Mattei, 26 - Tel. 0422-020575 - Fax 0422-020576 UD Artegna - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Via Nazionale, 31 - Tel. 0432-987289 - Fax 0432-895056 UD Cervignano Del Friuli - NOSELLA DANTE S.p.A. - Via Carnia, 19 - Tel. 0431-32477 - Fax 0431-32478 UD Codroipo - TERMONOVA S.p.A. (Gruppo Comini) - Via Fermo Solari, 37 - Tel. 0432-912497 - Fax 0432-912787 UD Fagagna - TERMONOVA S.p.A. (Gruppo Comini) - Via Dei Fabrizio, 70 - Z.I. - Tel. 0432-801354 - Fax 0432-801270 - www.termonova.net UD Latisana - LORENZO OTTOGALLI s.a.s. - Via Crosere, 126 - Tel. 0431-520661 - Fax 0431-511740 - www.ottogalli.net UD San Daniele Del Friuli - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Via Venezia, 69 - Tel. 0432-941210 - Fax 0432-957294 UD Tavagnacco - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Via Nazionale, 103 - Tel. 0432-576811 - Fax 0432-576825 UD Tolmezzo - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Via Torre Picotta, 36 - Zona Industriale Nord - Tel. 0433-2184/41402 - Fax 0433-469460 UD Tolmezzo - TERMONOVA S.p.A. (Gruppo Comini) - Via A.P. Candoni, 60/A - Tel. 0433-94202 - Fax 0433-2665 UD Udine - ARBO S.r.l. - Viale Palmanova, 241 - Tel. 0432-611544 - Fax 0432-625229 UD Udine - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Via Cividale, 441 - Tel. 0432-589911 - Fax 0432-589930 UD Udine - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Via Tavagnacco, 83 - Tel. 0432-547388 - Fax 0432-576825 UD Udine - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Via Tullio, 9 - Tel. 0432-590511 - Fax 0432-590599 UD Udine - FADALTI S.p.A. - Viale Tricesimo, 200 - Tel. 0432-44166 - Fax 0432-45455 UD Udine - TERMONOVA S.p.A. (Gruppo Comini) - Viale Palmanova, 305 - Tel. 0432-611309 - Fax 0432-524668 VE Borbiago Di Mira - ZAVAN FORNITURE S.r.l. - Via Ticino, 50 - Tel. 041-429377 / 041-5631172 - Fax 041-5639105 - www.zavanforniture.it VE Campolongo Maggiore - I.T. BRENTA 2001 S.r.l. - Via Veneto, 38 - Tel. 049-5848144 - Fax 049-5848891 VE Fossalta Di Portogruaro - FADALTI S.p.A. - Via Leonardo Da Vinci, 15 - Tel. 0421-700281 - Fax 0421-700953 VE Lido Di Jesolo - FADALTI S.p.A. - Via G. Mameli, 103 - Tel. 0421-381327 - Fax 0421-93496 VE Marcon - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Via Venier, 45 - Tel. 041-5962111 - Fax 041-5951062 VE Maghera - ARBO S.r.l. - Via Brunacci, 9/C - Tel. 041-930040 - Fax 041-5388838 VE Mestre - F.lli BELTRAME S.p.A. - Via Della Crusca, 32 - Tel. 041-5313360 - Fax 041-5312856 VE Portogruaro - NOSELLA DANTE S.p.A. - Via Pordenone “a”, 13 - Tel. 0421-281511 - Fax 0421-74276 - www.nosella.it VE San Dona’ Di Piave - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Viale Primavera, 91 - Tel. 0421-40699 - Fax 0421-479417 VE San Dona’ Di Piave - FIRAS S.r.l. - Via Unità D’italia 2 - Tel. 0421-560665 - Fax 0421-50773 - www.gruppofiras.it VE San Donà Di Piave - IDROSANITARIA PIAVE S.p.A. - Via Calnova, 132 - Tel. 0421-43018 R.A. - Fax 0421-220366 - www.idrosanitaria.net VE Santa Maria Di Sala - F.lli BELTRAME S.p.A. - Via Noalese, 107/D - Tel. 041-486700 - Fax 041-487339 VE Spinea - TECNOTERMO S.r.l. - Via Gioberti, 26 A/B - Tel. 041-5412155 - 041-999259 - www.tecnotermo.biz VE Spinea - S.F.I.T.I. S.p.A. - Via Roma, 264/A - Tel. 041-5413692 - Fax 041-5413714 VE Spinea - S.F.I.T.I. S.p.A. - Via Del Commercio, 22 - Tel. 041-990255 - Fax 041-990361 - www.sfiti.it VE Treporti - FADALTI S.p.A. - Via Treportina, 38 - Tel. 041-966394 - Fax 041-658415 VE Venezia - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Cannaregio, 6262/A - Tel. 041-7241056 - Fax 041-5221233 VE Venezia - FADALTI S.p.A. - Castello 3496 - Tel. 041-5206531 - Fax 041-5200701 VE Venezia - FADALTI S.p.A. - Castello, 6215/16 - Tel. 041-5212630 / 041-5212622 - Fax 041-5226335 VE Venezia - S.F.I.T.I. S.p.A. - Cannaregio Calle Della Testa, 6305/A - Tel. 041-2416483 - Fax 041-5288182 VI Alte Di Ceccato Montecchio Maggiore - COMMERCIALE VENETA BELTRAME S.p.A. - Viale Milano, 40 - Tel. 0444-696186 - Fax 0444-492272 VI Fellette Di Romano D’Ezzelino - F.lli BELTRAME S.p.A. - Via Monte Tomba, 9 - Tel. 0424-518698 - Fax 0424-518916 VI Longa Di Schiavon - COMMERCIALE VENETA BELTRAME S.p.A. - Via G. Corona, 9 - Tel. 0444-665101 - Fax 0444-665487 VI Pojana Maggiore - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Via Ponte Cazzola, 47 - Tel. 0444-898900 - Fax 0444-794207 VI San Zeno Di Cassola - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Via Croceron, 115 - Tel. 0424-566000 - Fax 0424-566720 VI Schio - F.lli BELTRAME S.p.A. - Via Lago Di Trasimeno, 40 - Tel. 0445-576650 - Fax 0445-576696 VI Schio - MIAZZON S.r.l. - Via Emilia Romagna, 12 - Tel. 0445-575075 - Fax 0445-575119 - www.miazzon.it VI Torri Di Quartesolo - F.lli BELTRAME S.p.A. - Via Degli Avieri, 1 - Tel. 0444-387214 - Fax 0444-389483 VI Valdagno - F.lli BELTRAME S.p.A. - Via Galvani, 24/B - Tel. 0445-401255 - Fax 0445-401348 VI Vicenza - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Viale Della Scienza, 18 - Tel. 0444-348477 - Fax 0444-348386 VI Vicenza - CENTRO GAMMA TERMOSANITARIA S.p.A. - Via Monte Zovetto, 41 - Tel. 0444-288555 0444-255430 - Fax 0444-288388 VR Affi - CENTRO GAMMA TERMOSANITARIA S.p.A. - Via Volta - Zona Industriale - Tel. 045-6200813 - Fax 045-6206280 VR Calmasino Di Bardolino - SPAZIO S.p.A. - Via Sambarchi, 13/15 - Tel. 045-6261216 - Fax 045-6261464 VR Casaleone - SVAI S.p.A. - Via Martiri Della Libertà, 25 - Tel. 0442-331900 - Fax 0442-331902 VR Caselle Di Sommacampagna - SVAI S.p.A. - Via Dell’ Artigianato, 58 - Tel. 045-8581300 - Fax 045-8580792 - www.svai.it VR Cavaion Veronese - SVAI S.p.A. - Località Montean - Tel. 045-6260082 - Fax 045-6261188 VR Cerea - BERTANI S.p.A. - Via Calcara, 101 - Tel. 0442-329172 - Fax 0442-321289 VR Colognola Ai Colli - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Via Strà, 167 - Tel. 045-6152684 - Fax 045-6152680 VR Colognola Ai Colli - SVAI S.p.A. - Via Strà, 115 - Tel. 045-6151936 - Fax 045-6151937 VR Corrubbio Di Negarine - SVAI S.p.A. - Via Brennero, 91 - Tel. 045-7725811 - Fax 045-7725818 VR S. Martino Buonalbergo - CENTRO GAMMA TERMOSANITARIA S.p.A. - Via Fratelli Cervi, 14 - Tel. 045-8799070 - Fax 045-8799069 VR S. Pietro Di Legnago - SILLO GIOVANNI S.r.l. - Via Antonio Meucci, 2 - Z.A.C. - Tel. 0442-636222 - Fax 0442-636398 - www.sillogiovanni.it VR San Bonifacio - SILCO DUE S.r.l. - Via A. Volta, 1 - Tel. 045-7612466 - Fax 045-7614841 - www.silcodue.it VR San Giovanni Lupatoto - ARBO S.r.l. - Via C. Battisti, 268/D - Tel. 045-8220044 - Fax 045-8757716 - www.arbo.it VR Verona - ACQUATICA S.p.A. - Via Forte Tomba, 60 - Tel. 045-505511 - Fax 045-508504 Legenda: ■ Idrosanitari ■ Arredobagni ■ Piastrelle ■ Tratt. H2O

79_95_PagineSociAngaisa_BeR239.indd 87

■ Riscaldamento

■ Climatizzazione

■■■ ■■■■■■ ■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■ ■■■■■ ■■■■■■■ ■■■■■■■

■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■ ■■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■■ ■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■ ■■■ ■■■■ ■■■■ ■■■■■■ ■■■■■ ■■■■■■ ■■■ ■■■■■■ ■■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■■ ■■■■■ ■■■■■ ■■■■■ ■■■■■ ■■■■■■ ■■■■ ■■■■■■ ■■■■■ ■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■ ■■■■■

HERMANN SAUNIER DUVAL (Vaillant Group Italia S.p.A.) Via Benigno Crespi, 70 - 20159 MILANO (MI) Tel. 02-697121 - Fax 02-69712500 www.hermann-saunierduval.it

HONEYWELL S.r.l. Via Philips, 12 - 20900 MONZA (MB) Tel. 039-21651 - Fax 039-2165888 www.honeywell.it

IBP BANNINGER ITALIA S.r.l. P.zza Meuccio Ruini, 9/A - 43126 PARMA (PR) Tel. 0521-299711 - Fax 0521-299755 www.ibpbanningeritalia.it

IDEA S.r.l. Via Marigonda, 3/1 31040 NAVOLE’ (TV) Tel. 0422-742184 - Fax 0422-742187 www.ideagroup.it

IDEAL STANDARD Div. Ideal Standard Italia S.r.l. Via Domodossola, 19 - 20145 MILANO (MI) Tel. 02-28881 - Fax 02-2888200 www.idealstandard.it

IMMERGAS S.p.A. Via Cisa Ligure, 95 - 42041 BRESCELLO (RE) Tel. 0522-689011 - Fax 0522-680617 www.immergas.com

INDA S.r.l. Via Gabriele D’Annunzio, 2 21010 Vizzola Ticino (VA) Tel. 0331-1828111 - Fax 0331-1828112 www.inda.net

IRSAP S.p.A. Via Delle Industrie, 211 45031 ARQUÀ POLESINE (RO) Tel. 0425-466611 - Fax 0425-466662 www.irsap.com

IVR S.p.A. Via Brughiera I I I°, 1 Loc. Piano Rosa - 28010 BOCA (NO) Tel. 0322- 888811 - Fax 0322-888892 www.ivrvalvole.it

JACUZZI EUROPE S.p.A. S.S. Pontebbana Km. 97,200 33098 VALVASONE (PN) Tel. 0434-859111 - Fax 0434-85278 www.jacuzzi.eu

KALDEWEI ITALIA S.r.l. Via San Giuseppe, 13/M 31015 CONEGLIANO (TV) Tel. 0438-1797826 - Fax 0438-1797823 www.kaldewei.it

■ En. Rinnovabili

21/11/14 10.34


SOCI SOSTENITORI INDUSTRIE FLUIDMASTER d.o.o. Filiale italiana Via Giovanni Paolo I I, 19 - 28047 Oleggio (NO) Tel. 328-8312422 - Fax 0321-992181 www.schwab-san.it

KME Italy S.p.A. Via Cassano, 113 - 15069 Serravalle Scrivia (AL) Tel. 0143-6091 - Fax 0143-62601 www.kme-italy.com

SOCI ORDINARI DISTRIBUTORI VR VR VR VR VR

Verona - CENTRO GAMMA TERMOSANITARIA S.p.A. - Via Bresciana, 69 - Tel. 045-8510511 - Fax 045-8510849 Verona - CENTRO GAMMA TERMOSANITARIA S.p.A. - Via Della Siderurgia, 3/B - Z.A.I. 2 - Tel. 045-8186711 - Fax 045-8510254 Verona - SPAZIO S.p.A. - Strada Del Casalino, 7 - Tel. 045-8300698 - Fax 045-8352756 Verona - SVAI S.p.A. - Via Bassetti, 7 - Tel. 045-8402379 - Fax 045-8402435 Villafranca Di Verona - CENTRO GAMMA TERMOSANITARIA S.p.A. - Via Portogallo, 1 - Tel. 045-6304827 - Fax 045-6302958

EMILIA ROMAGNA

BO Bologna - ARBO S.r.l. - Via Del Legatore, 16 - Tel. 051/6926502 - Fax 051/6022112 - www.arbo.it BO Bologna - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Via De’ Carracci, 91 - Tel. 051-6356711 - Fax 051-6356750 BO Bologna - COMMERCIALE S.A.C.I.R. S.r.l. - Via Dei Lapidari, 17 - Tel. 051-356400 - Fax 051-355314 - www.commercialesacir.it BO Bologna - F.P. S.p.A. - Via Dell’Arcoveggio, 48 - Tel. 051-6313147 - Fax 051-4153210 KSB ITALIA S.p.A. BO Bologna - F.P. S.p.A. - Via Caduti E Dispersi In Guerra, 3 - Tel. 051-454261 - Fax 051-454425 - www.persici.it Via Massimo D’azeglio, 32 20863 CONCOREZZO (MB) BO Bologna - SACCARIA IDROTERMOSANITARI S.r.l. - Via Zanardi, 58 - Tel. 051-6342101 - Fax 051-6340016 Tel. 039-6048.1 - Fax 039-6048153 www.ksb.it BO Calderara Di Reno - CIICAI Società Cooperativa - Via Gazzani, 13 - Tel. 051-6464711 - Fax 051-727656 - www.ciicai.com BO Calderara Di Reno - MIRA S.r.l. - Via Turrini, 1 - Tel. 051-727329 - Fax 051-728859 - www.mira-srl.it BO Casalecchio Di Reno - F.P. S.p.A. - Via Fucini, 7 - Tel. 051-578947 - Fax 051-570748 BO Castello D’Argile - F.P. S.p.A. - Via Provinciale Nord, 18 - Tel. 051-976697 - 051-6869343 LAUFEN ITALIA S.r.l. Via Matteotti, 157 - 20082 BINASCO (MI) BO Imola - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Via Vighi, 36/38 - Tel. 0542-627565/627468 - Fax 0542-41529 Tel. 02-90016023 - Fax 02-9052219 BO Imola - CIICAI Società Cooperativa - Via Serraglio, 13 - Tel. 0542-643617 - Fax 0542-645231 www.it.laufen.com BO Imola - F.P. S.p.A. - Via Provinciale Selice, 37 A/B - Tel. 0542-640627 - Fax 0542-642711 BO Roveri - CIICAI Società Cooperativa - Via Dell’industria, 56/58 - Tel. 051-534768 - Fax 051-531817 BO San Lazzaro Di Savena - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Via Cà Ricchi, 8 - Tel. 051-6277011 - Fax 051-6277050 L‘ISOLANTE K-FLEX BO Zola Predosa - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Via Curiel, 2/A-b - Tel. 051-758111 - Fax 051-753176 L’ISOLANTE K-FLEX S.r.l. Via Don Locatelli, 35 - 20040 RONCELLO (MB) FC Cesena - ARBO S.r.l. - Via Delle Albicocche, 197 - Tel. 0547-313065 - Fax 0547-417979 - www.arbo.it Tel. 039-68241 - Fax 039-6824560 FC Cesena - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Via Assano, 1791 - Tel. 0547-351111 - Fax 0547-302023 www.kflex.com FC Cesena - IDRO ZETA S.r.l. -Via Madonna Dello Schioppo, 177 - Tel. 0547-380422 - Fax 0547-631995 - www.idrozeta.eu FC Forli’ - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Via Costanzo I I, 13 - Tel. 0543-774169 - Fax 0543-774234 FC Forli’ - I.SA.F. LINEA BAGNO S.r.l. - Via Balzella, 71/B - Tel. 0543-720391 - Fax 0543-720423 LOVATO S.p.A. Via Selva, 4/A - 37040 GAZZOLO D’ARCOLE (VR) FC Forli’ - IDRO ZETA S.r.l. - Via Golfarelli, 64/66 - Tel. 0543-802711 - Fax 0543-802799 - www.idrozeta.eu Tel. 045-6182012 - Fax 045-6182017 FC Forli’ - VISANI IDROSANITARI RISCALDAMENTO S.r.l. - Via Balzella, 81/B - Tel. 0543-796651 / 0543-473019 - Fax 0543-725280 - www.visani.com www.lovatospa.com FE Ferrara - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Via Degli Alpini, 6 - Tel. 0532-740129 - Fax 0532-67439 MO Campogalliano - IDROCENTRO S.p.A. - Via Ferrari, 40 - Tel. 059-528285 - Fax 059-5221080 - www.idrocentro.com MAPEI S.p.A. MO Carpi - BERTANI S.p.A. - Via Moncenisio, 1 - Tel. 059-644180 - Fax 059-692306 - www.bertani.it Via C. Cafiero, 22 - 20158 MILANO (MI) MO Carpi - FATIS S.r.l. - Via Ludovico Ariosto, 10 - Tel. 059-682020 - Fax 059-682057 Tel. 02-376731 - Fax 02-37673214 www.mapei.com MO Carpi - NUOVA SIRT S.r.l. - Via Liguria, 47 - Tel. 059-69566 - Fax 059-644830 - www.nuovasirt.com MO Carpi - UN.I.CO.M. S.p.A. - Via Villa Negro Ovest, 20/A - Tel. 030-7281556m MO Castelnuovo Rangone - CARBONI S.p.A. - Via Pavarello, 17/A - Tel. 059-535602 - Fax 059-537775 MEGIUS S.p.A. Via Torino, 16 - 35035 MESTRINO (PD) MO Fiorano Modenese - BERTANI S.p.A. - Via S. Giovanni Evangelista 2° Tr., 9 - Tel. 0536-843046 - Fax 0536-843367 Tel. 049-9048711 - Fax 049-9048720 MO Formigine - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Via Cantalupo, 31/33 - Tel. 059-558459 - Fax 059-55250 www.megius.com MO Mirandola - BERTANI S.p.A. - Via E. Toti, 109 - Tel. 0535-23127 - Fax 0535-26215 MO Mirandola - IDROMARKET S.r.l. - Viale Gramsci, 235 - Tel. 0535-610490 - Fax 0535-610511 - www.idromarket.com MO Modena - BERTANI S.p.A. - Via L. Nobili, 375 - Tel. 059-332561 - Fax 059-335555 MUT MECCANICA TOVO S.p.A. MO Modena - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Strada S. Caterina, 275/277/279 - Tel. 059-254893 - Fax 059-2551060 Via Bivio San Vitale 36075 MONTECCHIO MAGGIORE (VI) MO Modena - CARBONI S.p.A. - Via Livingstone, 12/14 - Tel. 059-335370 - Fax 059-335258 Tel. 0444-491744 - Fax 0444-490134 MO Modena - UN.I.CO.M. S.p.A. - Via Gazzotti, 62/64 - Tel. 059-284871 - Fax 059-3586356 www.mutmeccanica.com MO Pavullo Nel Frignano - BERTANI S.p.A. - Via M. Ricci, 26 - Tel. 0536-22882 - Fax 0536-324677 MO Pavullo Nel Frignano - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Via XXII Aprile Ang. Via Garibaldi - Tel. 0536-325878 - Fax 0536-325031 MO Sassuolo - CARBONI S.p.A. - Via Marche, 14/16 - Tel. 0536-805007 - Fax 0536-804210 MO Vignola - CARBONI S.p.A. - Via Gobetti, 224 - Tel. 059-772020 - Fax 059-765757 MO Vignola - IDROSANITAS di Luccarini Gino S.r.l. - Via C. Battisti 3 - Tel. 059-772128 - Fax 059-7701315 - www.idrosanitas.it PC Piacenza - AFIS G. CLERICI S.p.A. - Via Rigolli, 39 - Tel. 0523-593420 - Fax 0523-593271 PC Piacenza - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Via Dell’artigianato, 76/78/80 - Tel. 0523-618500 - Fax 0523-618486 PC Piacenza - D.P. S.r.l. - Via Liguria, 35-37-39 - Tel. 0523-614810 - Fax 0523-617010 PC Piacenza - SPAZIO S.p.A. - Via Caorsana, 81 - Tel. 0523-572811 - Fax 0523-572836 PC Piacenza - SPAZIO S.p.A. - Via Mentovati, 24 - Tel. 0523-576311 - Fax 0523-576346 - www.spaziospa.com PC Piacenza - VENDER Carlo & C. S.r.l. - Via G. Codagnello, 39 - Tel. 0523-593308 - Fax 0523-593414 PR Alberi Di Vigatto - CARBONI S.p.A. - Via P. Ponzoni, 10/A - 12/A - Tel. 0521-649704 - Fax 0521-648348 PR Borgotaro - VENDER Carlo & C. S.r.l. - Via Caduti Del Lavoro, 36/A/B - Tel. 0525-921193 - Fax 0525-91364 PR Coloreto - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Strada Cavalieri Di San Giorgio, 5/A - Tel. 0521-244968 - Fax 0521-499178 PR Fidenza - BERTANI S.p.A. - Via G.B. della Chiesa, 4 - Tel. 0524-84086 - Fax 0524-533495 C=0 Y=100 M=0 K=0

Legenda: ■ Idrosanitari ■ Arredobagni ■ Piastrelle ■ Tratt. H2O

79_95_PagineSociAngaisa_BeR239.indd 88

■■■■■■ ■■■■■ ■■■■■ ■■■■■ ■■■■■

■ Riscaldamento

■ Climatizzazione

■■■■ ■■■■■■■ ■■■ ■■■■■ ■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■ ■■■■■ ■■■■■ ■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■ ■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■■ ■■■■ ■■■■■■■ ■■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■ ■■■■■ ■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■ ■■■■■■ ■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■ ■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■ ■■■ ■■■■■■ ■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■

■ En. Rinnovabili

21/11/14 10.34


SOCI ORDINARI DISTRIBUTORI SOCI SOSTENITORI INDUSTRIE ■■■■■

PR Fidenza - CA CORRADI S.r.l. - Via Rimale, 55/A - Tel. 0524-83138 0524-524006 - Fax 0524-525599 - www.cacorradi.it PR Fidenza - VENDER Carlo & C. S.r.l. - Via S. Pertini, 1 - Località Coduro - Tel. 0524-530029 - Fax 0524-522614 PR Parma - BERTANI S.p.A. - Strada Naviglia, 1 - Tel. 0521-798182 - Fax 0521-798096 PR Parma - VENDER Carlo & C. S.r.l. - Via Emilia Ovest, 82/A - Tel. 0521-662611 - Fax 0521-673166 RA Lugo Di Romagna - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Via L. Gessi, 37 - Tel. 0545-288584 - Fax 0545-288576 RA Lugo Di Romagna - IDRO ZETA S.r.l. - Via Keplero, 3 - Tel. 0545-900361 - Fax 0545-20160 - www.idrozeta.eu RA Ravenna - IDRO ZETA S.r.l. - Via Faentina, 212/C - Tel. 0544-501477 - Fax 0544-463644 - www.idrozeta.eu RE Calerno - BERTANI S.p.A. - Via Guido Rossa, 7 - Tel. 0522-474016 - Fax 0522-671034 RE Castelnovo Ne’ Monti - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Via Martiri Di Legoreccio, 10 - Tel. 0522-611667 - Fax 0522-812720 RE Correggio - CARBONI S.p.A. - Via Mandrio 1/B-3/A - Tel. 0522-633211 - Fax 0522-631790 - www.carboni.com RE Reggio Emilia - BERTANI S.p.A. - Via Daniele Da Torricella, 40 - Tel. 0522-355511 - Fax 0522-556880 - www.bertani.it RE Reggio Emilia - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Via Einstein, 1 - Tel. 0522-331234 - Fax 0522-558634 RE Rubiera - IDROCENTRO S.p.A. - Via Togliatti, 6/1 - Tel. 0522-621165 - Fax 0522-626856 - www.idrocentro.com RE Scandiano - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Via Guttuso, 4 - Tel. 0522-767201 - Fax 0522-767196 RN Riccione - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Via Del Lavoro, 5 - Tel. 0541-691274 - Fax 0541-697810 RN Rimini - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Via Circonvallazione Nuova, 27/E - Tel. 0541-799411 - Fax 0541-791090 RN Rimini - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Via Circonvallazione Nuova, 27 - Tel. 0541-799411 - Fax 0541-791090 RN Rimini - CICAI MARCHE S.c.r.l. - Via Sassonia, 28 - Tel. 0541-743864 - Fax 0541-743724

■■■■ ■■■■■■ ■■■■■ ■■■■■■■ ■■■■■■■ ■■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■■ ■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■

TOSCANA

79_95_PagineSociAngaisa_BeR239.indd 89

NUPIGECO S.p.A. Via Stefano Ferrario Z.I. Sud-ovest 21053 BUSTO ARSIZIO (VA) Tel. 0331-344211 - Fax 0331-351860 www.nupigeco.com

O.ERRE S.p.A. Via Cagliari, 1 - 20060 TREZZANO ROSA (MI) Tel. 02-90931832 - Fax 02-92010261 www.oerre.it

OLIMPIA SPLENDID S.p.A. Via Industriale 1/3 - 25060 Cellatica (BS) Tel. 0522-22601 - Fax 0522-828117 www.olimpiasplendid.it

AR Arezzo - AQUILANTI S.p.A. - Via Enrico Lansel Loc. Ponte A Chiani, 34/9 - Tel. 0575-909000 - Fax 0575-941000 AR Arezzo - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Via Einstein, 13 - Zona Pratacci - Tel. 0575-353171 - Fax 0575-351613 AR Arezzo - IDROTIRRENA COMMERCIALE S.r.l. - Via Sergio Ramelli, 28/38 - Tel. 0575-383384 AR Bibbiena - AQUILANTI S.p.A - Via Industriale, 26 - Tel. 0575-594592 - Fax 0575-539976 AR Cortona - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Loc. Vallone, 32/E - Tel. 0575-677823 - Fax 0575-677704 AR Montevarchi - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Via Ammiraglio Burzagli, 81 - Tel. 055-981338 - Fax 055-980682 AR Montevarchi - IDROTIRRENA COMMERCIALE S.r.l. - Viale Luigi Cadorna, 91 - Tel. 0559-102956 AR Terranuova Bracciolini - G.M. S.r.l. - Seconda Strada Lungarno, 122/L - Tel. 055-91301 - Fax 055-913030 - www.gmsrl.it FI Barberino Val D’Elsa - AQUILANTI S.p.A. - Via Duca Di Calabria, 3 - Tel. 055-644253 - Fax 055-6466477 FI Barberino Val D’Elsa - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Via Di Chiano 28 - Tel. 055-8078637 - Fax 055-8069277 FI Empoli - IDEALCOMFORT S.p.A. - Via 1° Maggio, 25 - Loc. Terrafino - Tel. 0571-945007 - Fax 0571-945008 FI Figline Valdarno - AQUILANTI S.p.A. - Via G. Vittorio, Snc - Tel. 055-9154002 - Fax 055-3984618 FI Firenze - ARBO S.r.l. - Via Della Rondinella, 9 E 9/A - Tel. 055-600143 - Fax 055-6123048 - www.arbo.it FI Firenze - CHIESSI & FEDI S.p.A. - P.zza L.B. Alberti, 32 - Tel. 055-678451 - Fax 055-679388 - www.chiessiefedi.it FI Firenze - E. BERETTA S.r.l. - Via Maragliano, 70 - Tel. 055-360143/055-366090 - Fax 055-367100 - www.eberetta.it FI Firenze - FERRAMENTA COBIANCHI S.p.A. - Via Campo D’Arrigo, 94/100 - Tel. 055-57351- Fax 055-5735210 - www.cobianchiidraulicaesanitari.com FI Firenze - TERMOMARKET S.r.l. - Via Grosseto 27 - Tel. 055-7322214 - Fax 055-7322215 - www.termomarket.it FI Montelupo Fiorentino - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Via Impruntea, 52 - Tel. 0571-914401 - Fax 0571-914480 FI S. Piero A Sieve - CHIESSI & FEDI S.p.A. - Via Massorondinaio, S.N.C. - Tel. 055-8498626 - Fax 055-8498595 FI Scandicci - ARBO S.r.l. - Via Pisana, 366 Int.9 - Tel. 055-7221535 - Fax 055-7222517 - www.arbo.it FI Sesto Fiorentino - CHIESSI & FEDI S.p.A. - Via Lucchese Ang. Via Torta - Tel. 055-315167 - Fax 055-373569 FI Sesto Fiorentino - IDEALCOMFORT S.p.A. - Via Del Cantone, 96 - Tel. 055-373184 - Fax 055-3000367 GR Castel Del Piano - VALLATI S.r.l. - Via Cellane, 9/B - Tel. 0564-957437 - Fax 0564-957698 - www.vallati.com GR Follonica - Ditta Stefano PALMIERI & C. di Veri Vera s.a.s. - Via Dell’edilizia, 312 - Tel. 0566-56902 - Fax 0566-56903 GR Grosseto - AQUILANTI S.p.A. - Via Rubino, 25 - Tel. 0564-455102 - Fax 0564-455102 GR Grosseto - ARBO S.r.l. - Via Genova, Snc - Tel. 0564-455802 - Fax 0564-466497 - www.arbo.it GR Grosseto - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Via Legnano, 37 Ang. Via Cassino, 1 - Tel. 0564-416650 - Fax 0564-416649 GR Grosseto - Ditta Stefano PALMIERI & C. di Veri Vera s.a.s. - Via Giordania, 175 - Tel. 0564-462274 - Fax 0564-465043 GR Grosseto - Ditta Stefano PALMIERI & C. di Veri Vera s.a.s. - Via Monte Leoni, 12 - Tel. 0564-455057 - Fax 0564-451049 GR Grosseto - IDROTIRRENA COMMERCIALE S.r.l. - Via Topazio, 29 - Tel. 0564-452386 GR Grosseto - METALMAREMMA S.r.l. - Via Smeraldo 31/33 - Tel. 0564-451228 - Fax 0564-456698 - www.metalmaremma.it GR Orbetello - AQUILANTI S.p.A. - S.S. Aurelia Km 145 + 50 Loc. Le Topaie - Tel. 0564-808409 - Fax 0564-870056 LI Campo Nell’Elba - M.V.D. 2 S.r.l. - Via Provinciale, 25 - Tel. 0565-977874 - Fax 0565-979092 LI Cecina - LENA S.r.l. - Viale Repubblica, 7 - Tel. 0586-630929 - Fax 0586-630935 LI Livorno - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Via Dell’artigianato, 91 - Tel. 0586-425523 - Fax 0586-428825 LI Livorno - CLIMAX S.r.l. - Via Fabio Filzi, 31 - Tel. 0586-422284 / 0586-422104 - Fax 0586-421527 LI Livorno - IDEALCOMFORT S.p.A. - Via Fabio Filzi, 1 - Tel. 0586-886188 - Fax 0586-896197 LI Livorno - LENA S.r.l. - Via Dell’artigianato, 51 Int. 2 - Tel. 0586-427286 - Fax 0586-445383 LI Livorno - LENA S.r.l. - Via Martin Luther King, 25/29 - Tel. 0586-263511 - Fax 0586-811643 - www.lenasrl.it LI Portoferraio - LENA S.r.l. - Via Carpani, 301/305 - Tel. 0565-914115 - Fax 0565-917417 Legenda: ■ Idrosanitari ■ Arredobagni ■ Piastrelle ■ Tratt. H2O

NICOLL S.p.A. Via Gorizia, 7 - 31025 S. LUCIA DI PIAVE (TV) Tel. 0438-4697 - Fax 0438-460766 www.nicoll.it

■ Riscaldamento

■ Climatizzazione

■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■ ■■■■ ■■■■ ■■■■■■ ■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■ ■■■■■■ ■■■■ ■■■■■ ■■■■■■■ ■■■■■ ■■■■■■ ■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■ ■■■■ ■■■■ ■■■■■■ ■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■

OTERACCORDI S.p.A. Via Bisone, 21 24034 CISANO BERGAMASCO (BG) Tel. 035-782342 - Fax 035-783622 www.oterspa.it

PIETRO SIGNORINI & FIGLI S.p.A. Via Dei Confini, 18 - Loc. Capalle 59100 PRATO (PO) Tel. 0574-597521 - Fax 0574-553316 www.signorinirubinetterie.it

PLASSON ITALIA S.r.l. Unipersonale Via Gualco, 36 - 16165 GENOVA (GE) Tel. 010-809971 - Fax 010-80997320 www.plasson.it

PONTE GIULIO S.p.A. Località Ponte Giulio, 7 05018 ORVIETO (TR) Tel. 0763-316044 - Fax 0763-316043 www.pontegiulio.it

POZZI-GINORI S.p.A. Via Valcellina, C-33 - Zona Industriale Nord 33097 SPILIMBERGO (PN) Tel. 0427-86796 - Fax 0427-926206 www.pozzi-ginori.com

PRANDELLI S.p.A. Via Rango, 58 - Casella Postale N° 162 25065 LUMEZZANE S.S. (BS) Tel. 030-8920992 - Fax 030-8921739 www.prandelli.com CASSETTE

PUCCI

stile e tecnologia italiani

PUCCIPLAST S.r.l. Strada Alessandria, 9 15044 QUARGNENTO (AL) Tel. 0131-219130 - Fax 0131-219561 www.pucciplast.it

■ En. Rinnovabili

21/11/14 10.34


SOCI SOSTENITORI INDUSTRIE RADIATORI 2000 S.p.A. Via Francesca, 54/A - 24040 CISERANO (BG) Tel. 035-4810174 - 035-4810182 www.radiatori2000.it le strade dell’acqua

REDI S.p.A. Via Madonna Dei Prati, 5/A 40069 ZOLA PREDOSA (BO) Tel. 051-6175111 - Fax 051-756606 www.redi.it

REHAU S.p.A. Via XXV Aprile, 54 - 20040 CAMBIAGO (MI) Tel. 02-959411 - Fax 02-95941250 www.rehau.it

RHOSS S.p.A. Via Oltre Ferrovia S.N.C. 33033 CODROIPO (UD) Tel. 0432-911611 - Fax 0432-911600 www.rhoss.it

EXPER I EN C E OU R I N N OVAT I O N

RINNAI ITALIA S.r.l. SOCIETA’ UNIPERSONALE Via Morbidina Di Quartirolo, 2/B 41012 CARPI (MO) Tel. 059-641277 - Fax 059-6224449 www.rinnai.it

ROBERT BOSCH S.p.A. Via M.A. Colonna, 35 - 20149 Milano (MI) Tel. 02-36961 - Fax 02-36962561 www.junkers.it

ROCA SANITARIO SA Via Leonardo Da Vinci, 24 20080 CASARILE (MI) Tel. 02-900251 - Fax 02-9002550 www.it.roca.com

SOCI ORDINARI DISTRIBUTORI LI Portoferraio - M.V.D. 2 S.r.l. - Via Degli Alti Forni, 10/11 - Zona Commerciale - Tel. 0565-930899 - Fax 0565-916440 LI Venturina - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Via Della Tecnica, 1 - Tel. 0565-853912 - Fax 0565-857047 LI Venturina - LENA S.r.l. - Via Della Monaca, 2/A - Tel. 0565-853889 - Fax 0565-856840 LI Venturina - METALMAREMMA S.r.l. - Via Cerrini, 154 - Tel. 0565-853893 - Fax 0565-851769 LU Altopascio - C.L.L.A.T. S.p.A. - Via Mammianese - Localita’ Fonte, 18 - Tel. 0583-244400 - Fax 0583-244448 - www.cllatspa.it LU Barga - IDROCENTRO S.p.A. - Via Di Vorno, 4 - Tel. 0583-710393 - Fax 0583-710465 - www.idrocentro.com LU Guamo - IDROTIRRENA COMMERCIALE S.r.l. - Via Cardinale Pacini, 8 - Tel. 0583-933598 - Fax 0583-933599 LU Castelnuovo Garfagnana - IDROCENTRO S.p.A. - Via Garibaldi, 16/E - Tel. 0583-644109 - Fax 0583-648512 - www.idrocentro.com LU Lucca - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Via Di Mugnano, 755 - Tel. 0583-491986 - Fax 0583-48322 LU Lucca - COSTANTE MARTINELLI S.p.A. - Via Dante Alighieri, 390/426 - Loc. Arancio - Tel. 0583-958611 0583-958655 - Fax 0583-48732 - www.martinellispa.it LU Lucca - IDEALCOMFORT S.p.A. - Via Romana 731/A - Tel. 0583-494835 - Fax 0583-48352 LU Lucca - IDROCENTRO S.p.A. - Via Tiglio, 1633 - Tel. 0583-955005 - Fax 0583-464554 - www.idrocentro.com LU Lucca - IDROCENTRO S.p.A. - Viale Luporini, 1030 - Tel. 0172-9121 - Fax 0172-96254 LU Marina Di Pietrasanta - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Via Aurelia Sud, 141 - Loc. Motrone - Tel. 0584-267065 - Fax 0584-266384 LU Marina Di Pietrasanta - SANITERMO di Romanini & Baldaccini s.n.c. - Via Aurelia Sud Km. 363,900 - Tel. 0584-23388 0584-23389 - Fax 0584-20777 LU Massarosa - AQUILANTI S.p.A - Via Fosso Legname Nuova, S.N.C. - Tel. 0584-338388 - 0584-968684 LU Pietrasanta - IDEALCOMFORT S.p.A. - Via Aurelia Nord, 124 - Tel. 055-373184 - Fax 055-3000367 LU Viareggio - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Via Di Montramito, 76/A - Tel. 0584-581163 - Fax 0584-583398 LU Viareggio - IDEALCOMFORT S.p.A. - Via Dei Falegnami, 20 - Loc. Bocchette - Tel. 0584-338217 - Fax 0584-338821 LU Viareggio - IDRO-CENTRO-BLOP S.r.l. - Via Aurelia Nord, 87/A - Tel. 0584-45909 - Fax 0584-45835 - www.idrocentroblop.com MS Carrara - VASCO SCARPELLINI S.r.l. - Via Provinciale 21/B - Loc. Nazzano - Tel. 0585-857943 - Fax 0585-857943 MS Carrara Loc. Avenza - GIANOLA S.p.A. - Viale X X Settembre, 240/A - Tel. 0585-55655 - Fax 0585-50327 - www.gianola.it MS Montignoso - DELLA ZOPPA TERMOSANITARI di Tani Luca - Viale Marina, 122 - Tel. 0585-349410 - Fax 0585-349410 MS Pontremoli - VENDER Carlo & C. S.r.l. - Loc. Santa Giustina Z.A. - Tel. 0187-460032 - Fax 0187-460078 PI Cascina - CLIMAX S.r.l. - Viale Europa, 92 - Tel. 050-711259 - Fax 050-702059 PI Castelfranco Di Sotto - C.L.L.A.T. S.p.A. - Via Del Salice - Località Macrolotto Z.I. - Tel. 0571-471375 - Fax 0571-470807 PI Fraz. Madonna Dell’acqua - San Giuliano Terme - VASCO SCARPELLINI S.r.l. - Via F. Redi, 1 - Tel. 050-890723 - Fax 050-890560 PI Montescudaio - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Traversa Di Poggio Gagliardo, 25- Tel. 0586-630534 - Fax 0586-683507 PI Ospedaletto - IDEALCOMFORT S.p.A. - Via Meucci, 18 - Tel. 050-809111 - Fax 050-809120 PI Pisa - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Via Ravizza, 14 Loc. Ospedaletto - Tel. 050-974058 - Fax 050-981283 PI Pontedera - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Viale Africa, 14 - Tel. 0587-294234 - Fax 0587-299143 PI Pontedera - CARPI TECNICA S.r.l. - Via Salvo D’ Acquisto, 12/14 - Tel. 0587-55089 - Fax 0587-53303 - www.carpitecnica.it PI Pontedera - COMMERCIAL-THERMO S.r.l. - Via Don Sturzo Z.I. La Bianca - Tel. 0587-483150 - Fax 0587-484153 - www.commercialthermo.it PI Pontedera - VASCO SCARPELLINI S.r.l. - Via Friuli 3/4 - Loc. Gello - Tel. 0587-292719 - Fax 0587-292719 PO Prato - C.L.L.A.T. S.p.A. - Via Traversa Pistoiese, 14/N - Tel. 0574-401821 - Fax 0574-605405 PO Prato - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Via Barcellona, 9 - Zona Macrolotto 2- Tel. 0574-701212 - Fax 0574-701329 PO Prato - FIP S.r.l. - Via Rimini, 61 Ang. Via Viareggio - Tel. 0574-699333 - Fax 0574-606603 PO Prato - FIP S.r.l. - Via Mantova, 38/40 - Tel. 0574-69931 - Fax 0574-699353 - www.fip.prato.it PO Prato - LA TERMOPRATO di Fiesoli Aldo & C. s.a.s. - Via Filippo Strozzi, 46 - Tel. 0574-61081 - Fax 0574-23101 - www.latermoprato.it PT Massa E Cozzile - C.L.L.A.T. S.p.A. - Via Luigi Galvani, 20A - Tel. 0572-773620 - Fax 0572-903652 PT Pescia - C.L.L.A.T. S.p.A. - Via Provinciale Lucchese, 35 - Tel. 0583-244480 - Fax 0583-244481 PT Pistoia - C.L.L.A.T. S.p.A. - Via Mariotti - Loc. S. Agostino - Tel. 0573-939487 - Fax 0573-536628 PT Pistoia - E. BERETTA S.r.l. - Via S. Agostino, 14/B/C/D/E - Tel. 0573-532295 - Fax 0573-533056 PT Pistoia Centro - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Viale Adua, 99 - Tel. 0573-25777 - Fax 0573-365868 PT Pistoia Est - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Viale G. Manzini, 120 Z.I. Sant’agostino - Tel. 0573-935203 - Fax 0573-935197 PT S. Agostino - AQUA.COM S.p.A. - Via Guido Gozzano, 157/161 - Tel. 0573-532032 - Fax 0573-532532 - www.aquacom.it SI Chianciano Terme - TICCHIONI S.r.l. - Strada Di Sarteano S.N.C. Loc. Astrone - Tel. 0578-63490 - Fax 0578-60198 SI Poggibonsi - AQUILANTI S.p.A. - Loc. Drove Di Tattera S.N.C. - Tel. 0577-933306 - Fax 0577-9974845 SI Siena - Ditta Stefano PALMIERI & C. di Veri Vera s.a.s. - Via Toselli, 52 - Tel. 0577-47249 - Fax 0577-47249

■■■■■■ ■■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■ ■■■■■■ ■■■■■ ■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■ ■■■■■■ ■■ ■■■■■■ ■■■■■ ■■■■■■■ ■■■■■■■ ■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■ ■■■■■■ ■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■■ ■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■ ■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■ ■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■

UMBRIA PG Castiglione Del Lago - AQUILANTI S.p.A - Via Dei Mestieri, 15 Loc. Pineta - Tel. 075-9589505 - Fax 075-9681155 PG Citta’ Di Castello - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Via Carlo Marx, 1 - Tel. 075-8510295 - Fax 075-8510118 PG Citta’ Di Castello - TICCHIONI S.r.l. - Via G. Sorel Zona Ind. Nord Fraz. Riosecco - Tel. 075-8523192 - Fax 075-856598 - www.ticchioni.com PG Collestrada - TICCHIONI S.r.l. - Via Della Valtiera, 81 - Tel. 075-5972211 - Fax 075-5990919 - www.ticchioni.com PG Foligno - BECCHETTI S.p.A. - Piazza L. Vanvitelli, 4 - Tel. 0742-321895 - Fax 0742-318953 PG Foligno - TICCHIONI S.r.l. - Via Francesco Bettini, 7 - Zona La Paciana - Tel. 0742-320690 - Fax 0742-320691 - www.ticchioni.com PG Perugia - AQUILANTI S.p.A. - Via Benucci, 13/15 Loc. Ponte San Giovanni - Tel. 075398236 - Fax 0755999421 PG Perugia - BECCHETTI S.p.A. - Via Campo Di Marte, 156 - Tel. 075-5837642 - Fax 075-5837431 PG Perugia - BECCHETTI S.p.A. - Via Della Gomma, 13 - Z.I. Balanzano - Tel. 075-583471 - Fax 075-5834065 - www.becchetti.it Legenda: ■ Idrosanitari ■ Arredobagni ■ Piastrelle ■ Tratt. H2O

79_95_PagineSociAngaisa_BeR239.indd 90

■ Riscaldamento

■ Climatizzazione

■■■■ ■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■

■ En. Rinnovabili

21/11/14 10.34


SOCI ORDINARI DISTRIBUTORI SOCI SOSTENITORI INDUSTRIE PG Perugia - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Via Delle Fascine, 16/I Loc. S. Andrea D’agliano - Tel. 075-6090496 - Fax 075-6090468 ■■■■■■ PG Perugia - TICCHIONI S.r.l. - Via Migliorati, 1 - Z.I. Sant’Andrea Delle Fratte - Tel. 075-5972211 - Fax 075-5292881 - www.ticchioni.com PG Ponte San Giovanni - ARBO S.r.l. - Via Risorgimento, 104 - Tel. 075-5996792 - Fax 075-5976429 - www.arbo.it TR Orvieto Scalo - AQUILANTI S.p.A. - Via Monte Cimino, 12 - Tel. 0763-302660 - Fax 0763-300046 TR Terni - AQUILANTI S.p.A. - Via Risorgimento, 105 - Tel. 0744-306787 - Fax 0744-306790 TR Terni - COMITE S.r.l. - Via Vanzetti, 49 - Tel. 0744-300514 - Fax 0744-300111 - www.comitesrl.com TR Terni - MARIANI ELIO S.r.l. - Strada Di Sabbione, 105 - Zona C14 - Tel. 0744-800910 - Fax 0744-807714 - info@marianielio.com TR Terni - MARIANI ELIO S.r.l. - Strada Di Sabbione, 105 - Zona C14 - Tel. 0744-800910 - Fax 0744-807714 - www.marianielio.com

■■■■■■ ■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■■

MARCHE AN Ancona - ARBO S.r.l. - Via Caduti Del Lavoro, 31 - Tel. 071-2901336 - Fax 071-2911134 - www.arbo.it AN Ancona - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Via Luigi Albertini, 36 - Tel. 071-804231/804291 - Fax 071-804357 AN Ancona - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Via Scataglini, 36 - Tel. 071-804231/804291 - Fax 071-804357 AN Ancona - IMETER S.p.A. - Via E. Mattei, 42 - Tel. 071-2077911 - Fax 071-206834 AN Ancona - IMETER S.p.A. - Via Pontelungo, 81 - Tel. 071-286051 - Fax 071-8047017 AN Ancona - NUOVA COMES S.r.l. - Via Della Montagnola 26 - Tel. 071-2800535 - Fax 071-2800902 AN Ancona - SACCARIA IDROTERMOSANITARI S.r.l. - Via Pontelungo, 87 - Tel. 071-213731 - Fax 071-804373 AN Camerano - IMETER S.r.l.- Via Aspio Terme, 193 - Tel. 071-730171 - Fax 071-7300047 - www.imeter.it AN Camerano - IMETER S.r.l. (Gruppo Comini) - Via Aspio Terme, 193 - Tel. 071-730171 - Fax 071-959109 - www.imeter.it AN Jesi - CICAI MARCHE S.c.r.l. - Via Don A. Capannini, 3 - Tel. 0731-200245 - Fax 0731-200084 AN Jesi - IMETER S.r.l. - Via Cascamificio, 9/A - Tel. 0731-207334 - Fax 0731-207581 AN Jesi - IMETER S.r.l. (Gruppo Comini) - Via Cascamificio, 9/A - Tel. 0731-207334 - Fax 0731-207581 - www.imeter.it AN Osimo Stazione - IDRO ZETA S.r.l. - Via Giulio Pastore - Tel. 071-7819148 - Fax 071-7211183 - www.idrozeta.eu AN Osimo - IMETER S.r.l. - Via L.Pirelli - Tel. 071-7301758 - Fax 071-7301751 AN Osimo - IMETER S.r.l. (Gruppo Comini) - Via Leopoldo Pirelli, S.N.C. - Tel. 071-7301758 - Fax 071-7301751 - www.imeter.it AN Sassoferrato - IMETER S.p.A. - Via Bruno Buozzi, 15 - Tel. 0732-95478 - Fax 0732-959443 AN Senigallia - IMETER S.p.A. - Via Guardi, 3 - Tel. 071-6610250 - Fax 071-6610241 AN Senigallia - NUOVA COMES S.r.l. - Via Nicola Abbagnano, 15 - Tel. 071-7924626 - Fax 071-7922676 AN Senigallia - SACCARIA IDROTERMOSANITARI S.r.l. - Via Botticelli, 20/22 - Tel. 071-6608681 - Fax 051-6340016 - www.saccaria.com AP Ascoli Piceno - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Via Copernico, S.N.C. - Tel. 0736-336179 - Fax 0736-336172 AP Monte Prandone - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Via Della Barca, 24/C - Loc. Centobuchi - Tel. 0735-705453 - Fax 0735-705103 AP S. Benedetto Del Tronto - CICAI MARCHE S.c.r.l. - Via Val Tiberina, 81/B - Tel. 0735-659209 - Fax 0735-751251 AP S. Benedetto Del Tronto - LAFENICE S.r.l. - Via Della Liberazione, 152 - Tel. 0735-86420 - Fax 0735-787013 - www.lafenicesrl.net FM Porto Sant’Elpidio - IDRO ZETA S.r.l. Filiale - Via Consorzio San Filippo, 8/10 - Tel. 0734-877054 - Fax 0734-877046 - www.idrozeta.eu FM Porto San Giorgio - LAFENICE S.r.l. - Via Calzecchi Onesti, 36 - Tel. 0734-672484 - Fax 0734-673313 MC Civitanova Marche - ARBO S.r.l. - Via Einaudi, 20 - Tel. 0733-816977 - Fax 0733-816980 - www.arbo.it MC Civitanova Marche - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Via Sonnino, 43/45 - Tel. 0733-82731 - Fax 0733-829554 MC Civitanova Marche - CICAI MARCHE S.c.r.l. - Via Pertini, 20 - Tel. 0733-801422 - Fax 0733-896942 MC Civitanova Marche - IMETER S.r.l. - Strada Del Casone, 13 - Tel. 0733-781260- Fax 0733-812895 - www.imeter.it MC Civitano marche - IMETER S.r.l. (Gruppo Comini) - Strada Del Casone, 13 - Tel. 0733-781260 - Fax 0733-812895 MC Macerata - IMETER S.r.l. - Via Concordia, 16 - Loc. Piediripa - Tel. 0733-281180 - Fax 0733-281181 - www.imeter.it MC Macerata - IMETER S.r.l. (Gruppo Comini) - Via Domenico Concordia, 16 - Tel. 0733-281180 - Fax 0733-281181 MC Piediripa Di Macerata - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Via Domenico Concordia, 79 - Tel. 0733-28911 - Fax 0733-289124 PU Bellocchi Di Fano - CICAI MARCHE S.c.r.l. - Via Filippini, 3 - Tel. 0721-853801 - Fax 0721-853829 - www.cicaimarche.com PU Fano - ARBO S.r.l. - Via Toniolo, 23 - Tel. 0721-855706 - Fax 0721-859063 - www.arbo.it PU Fano - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Via Del Commercio, 18 - Tel. 0721-808942 - Fax 0721-883890 PU Fano - IDRO ZETA S.r.l. - Via Einaudi, 11 - Tel. 0721-855528 - Fax 0721-855929 - www.idrozeta.eu PU Fano - IMETER SRL - Via Einaudi, 9 - Tel. 0721-1795560 - Fax. 0721-1795563 PU Fano - SACCARIA IDROTERMOSANITARI S.r.l. - V.le Piceno, 139/B1 PU Pesaro - ARBO S.r.l. - Via Degli Abeti 82/84 - Tel. 0721-405245 - Fax 0721-220315 - www.arbo.it PU Pesaro - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Via Lazio, 4 Ang. Via Toscana - Tel. 0721-416762 - Fax 0721-416740 PU Pesaro - CICAI MARCHE S.c.r.l. - Via Del Giambellino, 23 - Tel. 0721-392462 - Fax 0721-398595 PU Pesaro - IMETER S.r.l. - Via Timavo, 1 - Tel. 0721-22822 - Fax 0721-400756 PU Pesaro - IMETER S.r.l. (Gruppo Comini) - Via Timavo, 1 - Tel. 0721-22822 - Fax 0721-400756 - www.imeter.it PU Pesaro - IDRO ZETA S.r.l. - Via Yuri Gagarin, 194 - Tel. 0721-458285 - Fax 0721-416642 - www.idrozeta.eu PU Pesaro - SACCARIA IDROTERMOSANITARI S.r.l. - Via Degli Abeti, 15 - Tel. 0721-404688 - Fax 0721-269709

ROTHENBERGER ITALIANA S.r.l. Via Reiss Romoli, 17/19 20019 SETTIMO MILANESE (MI) Tel. 02-3350601 - Fax 02-33500151 www.rothenberger.it

■■■■ ■■■■■ ■■■■■ ■■■■ ■■■ ■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■ ■■■■ ■■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■ ■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■ ■■■■■■■ ■■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■ ■■■■■ ■■■■ ■■■■■■

RUBINETTERIE BRESCIANE BONOMI S.p.A. Via M. Bonomi, 1 25064 GUSSAGO (BS) Tel. 030-8250011 - Fax 030-8920465 www.bonomi.it

RUBINETTERIE STELLA S.p.A. Via Brunelli Maioni, 44 28021 - BORGOMANERO(NO) Tel. 0321-473351 - Fax 0321-474231 www.rubinetteriestella.it

S.F.A. ITALIA S.p.A. Via Del Benessere, 9 - 27010 SIZIANO (PV) Tel. 0382-618556 - Fax 0382-618200 www.sfa.it

SAMO S.p.A. Via Cav. Orvile Venturato, 1 - 37040 BONAVIGO (VR) Tel. 0442-73018 - Fax 0442-670033 www.samo.it

SAMSUNG ELECTRONICS ITALIA S.p.A. Via C. Donat Cattin, 5 - 20063 CERNUSCO SUL NAVIGLIO (MI) Tel. 02-921891 - Fax 02-92103368 www.samsung.it

SAINT GOBAIN PAM ITALIA S.p.A. Via E. Romagnoli, 6 - 20146 - MILANO (MI) Tel. 02-4243785 - Fax 02-4243405 www.pamline.it

■■■■ ■■■■■■ ■■■■ ■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■ ■■■■■■ ■■■■ ■■■■■■

SANHA ITALIA S.r.l. Via Della Moscova, 3 - 20121 20153 MILANO (MI) Tel. 0372-416988 - Fax 0372-569765 www.sanha.it

SAUERMANN ITALIA S.r.l. Via G.Golini, 61/11 - 40024 Castel San Pietro Terme (BO) Tel. 051 6951033 - Fax 051 942254 www.sauermannpumps.it

■■■■■■■ ■■■■■■

LAZIO FR Alatri - MARTUFI S.p.A. - Via La Stazza, S.N.C. - Tel. 0775-449043 - Fax 0775-449043 FR Ferentino - MARTUFI S.p.A. - Via Casilina Km. 69,100 - Tel. 0775-393216 - Fax 0775-393403 - www.giuseppemartufi.it Legenda: ■ Idrosanitari ■ Arredobagni ■ Piastrelle ■ Tratt. H2O

79_95_PagineSociAngaisa_BeR239.indd 91

■ Riscaldamento

■ Climatizzazione

■■■■■■ ■■■■■■

■ En. Rinnovabili

21/11/14 10.34


SOCI SOSTENITORI INDUSTRIE SIEMENS S.p.A. Settore Building Technologies Viale Piero E Alberto Pirelli, 10 20126 MILANO (MI) Tel. 02-2431 - Fax 02-24365750 www.siemens.it/buildingtechnologies

SONNENKRAFT ITALIA S.r.l. Via Morgagni, 36 - 37135 VERONA (VR) Tel. 045-8250239 - Fax 045-8250127 www.sonnenkraft.com

TATA S.p.A. Via Europa S.N.C. 31020 SAN FIOR TV Tel. 0438-2661 Fax. 0438-266380 www.tata.it

TECE ITALIA S.r.l. Via Dell’industria, 24/A 41051 CASTELNUOVO RANGONE MO Tel. 059-5334011 Fax. 059-5334010 info@teceitalia.com - www.tece.it

TEUCO GUZZINI S.p.A. Via Virgilio Guzzini, 2 62010 MONTELUPONE (MC) Tel. 0733-2201 - Fax 0733-220395 www.teuco.it

TIEMME RACCORDERIE S.p.A. - Gnutti Group Via Cavallera, 6/A - Località Barco 25045 CASTEGNATO (BS) Tel. 030-2142211 - Fax 030-2142206 www.tiemme.com

TOSHIBA ITALIA MULTICLIMA Div. di ECR Italy S.p.A. Via Socrate, 32/34 - 20128 MILANO (MI) Tel. 02-25294285 - Fax 02-25294295 www.toshibaclima.it

UNICAL AG S.p.A. Via Roma, 123 - 46033 CASTELDARIO (MN) Tel. 0376-57001 - Fax 0376-660556 www.unical.ag

UPONOR S.r.l. Via Leonardo Da Vinci, 418 45021 BADIA POLESINE (RO) Tel. 0425-596811 0425-596810 Fax 0425-596899 www.uponor.it

VAILLANT GROUP ITALIA S.p.A. Via Benigno Crespi, 70 20159 MILANO (MI) Tel. 02-697121 - 02-69712500 www.vaillant.it

SOCI ORDINARI DISTRIBUTORI FR Fiuggi - MARTUFI S.p.A. - Via Delle Betulle, S.N.C. - Tel. 0775-514085 - Fax 0775-514085 FR Fiuggi - TECNOMARKET S.r.l. - S.S. Anticolana, Km. 18.100,103 - Tel. 0775-514382 - Fax 0775-515513 - www.tecnomarket-fiuggi.it FR Frosinone - MARTUFI S.p.A. - Via Fedele Calvosa, 73 Già Via Mezzacorsa - Tel. 0775-830447 - Fax 0775-880043 FR Sora - MARTUFI S.p.A. - Lungoliri Cavour, 46 - Tel. 0776-833641 - Fax 0776-032244 LT Terracina - SEMAR S.r.l. - Via Pontina Km. 101,400 - Tel. 0773-701149 - Fax 0773-703861 - www.semarsrl.com RI Rieti - AQUILANTI S.p.A. - Via Della Chimica S.N.C. - Tel. 0746-694035 - Fax - 0746-605612 RM Civitavecchia - AQUILANTI S.p.A. - Via A. Siligato 4 - Z.I. - Tel. 0766-20852 - Fax 0766-581488 RM Civitavecchia - IULIANO 72 S.r.l. - Via Dino Marrani S.N.C. - Loc. La Scaglia - Tel. 0766-560612 - Fax 0766-560615 - www.iulianovestelatuacasa.it RM Dragona (Acilia) - ARTICOLI TERMOIDRAULICI S.r.l. (Cambielli Edilfriuli Group) Via Barzanò, 25/27/29 - Tel. 06-52310879 - Fax 06-52170135 RM Guidonia Montecelio - ARTICOLI TERMOIDRAULICI S.r.l. (Cambielli Edilfriuli Group) - Via Montenero, 23/29/33 B - Tel. 0774-361401 - Fax 0774-363704 RM Monte Compatri - ARTICOLI TERMOIDRAULICI S.r.l. (Cambielli Edilfriuli Group) - Via Casilina Km. 20,25 - Tel. 06-412131 - Fax 06-41220686 RM Monte Compatri - TECNOMARKET S.r.l. - Via Casilina Km. 21 - Tel. 06-94771054 - Fax 06-9476004 RM Palestrina - IORI S.r.l. - Via Prenestina Nuova, 255 - Tel. 06-9531721 - Fax 06-9574334 RM Roma - 175 A DE ANGELIS S.r.l. - Via Marino Laziale, 1 - Tel. 06-784971 - Fax 06-78346710 RM Roma - 175 A DE ANGELIS S.r.l. - V.le Dei Colli Portuensi, 175/A - Tel. 06-532821 - Fax 06-5373301 - www.175a.it RM Roma - AQUILANTI S.p.A. - Via di Acqua Bullicante, 280 - Tel. 06-27867533 - Fax 06-27858489 RM Roma - AQUILANTI S.p.A. - Circonvallazione Orientale - Tel. 06-72434001 - Fax 06-72905762 - www.aquilanti.it RM Roma - ARBO S.r.l. - Via Della Magliana, - Tel. 980 06-65671022 - Fax 06-60209936 RM Roma - ARBO S.r.l. - Via Pietro Rosano, 32 - Tel. 06-72677430 - Fax 06-72676793 - www.arbo.it RM Roma - ARTICOLI TERMOIDRAULICI S.r.l. (Cambielli Edilfriuli Group) - Via Anticoli Corrado, 41 - Tel. 06-412131 - Fax 06-4103370 - www.gruppoat.com RM Roma - ARTICOLI TERMOIDRAULICI S.r.l. (Cambielli Edilfriuli Group) - Via Della Caffarelletta, 17/25 A - Tel. 06-412131 - Fax 06-41220686 RM Roma - ARTICOLI TERMOIDRAULICI S.r.l. (Cambielli Edilfriuli Group) - Via Roberto Malatesta, 76 - Tel. 06-412131 - Fax 06-41220686 RM Roma - ARTICOLI TERMOIDRAULICI S.r.l. (Cambielli Edilfriuli Group) - Via Di Torrevecchia, 1219 A B - Tel. 06-6291158 - Fax 06-616624010 RM Roma - CERAMICHE APPIA NUOVA S.p.A. - Via Appia Nuova, 1270 - Tel. 06-716321 - Fax 06-7163259 - www.ceramicheappianuova.it RM Roma - EPICA S.r.l. (Cambielli Edilfriuli Group) - Via Di Casal Bianco, 200/A - Tel. 06-41294993 - Fax 06-41294357 RM Roma - Gruppo E S.r.l. - EDILFLAMINIO - Viale Tor Di Quinto, 80 - Tel. 06-33227301 - Fax 06-3333289 RM Roma - Gruppo E S.r.l. - EDILTIRRENIA - Viale Charles Lenormant, 210 - Tel. 06-5299692 - Fax 06-5216268 - www.gruppoe.com RM Roma - Gruppo E S.r.l. - EUROCERAMICA - Via Di Malafede, 1/2 - Ang. Via Ostiense - Tel. 06-52450101 - Fax 06-52450124 RM Roma - Gruppo E S.r.l. - MAGLIANA - Via Idrovore Della Magliana, 55 - Tel. 06-65793467 - Fax 06-65749843 RM Roma - IDROGROSS CERAMICHE S.r.l. - Via Della Maglianella, 250/252 - Tel. 06-6157121 - Fax 06-61571242 RM Roma - LE SUPERFICI S.r.l. - Via Latina, 399 - Tel. 06-7807424 / 06-7804663 / 06-7827511 - Fax 06-789966 - www.t-lesuperfici.com RM Roma - MARTUFI S.p.A. - Via Silicella, 49 - Tel. 06-97746383 - Fax 06-97746386 RM Roma - ODORISIO S.p.A. - Via Laurentina, 189 - Tel. 06-5423391 - Fax 06-5423391 RM Roma - ODORISIO S.p.A. - Via Bernardino Alimena, 46 - Tel. 06-7264011 - Fax 06-72671686 - www.odorisio.it RM Roma - TERMOIDRAULICA AGOSTINI & FIGLI S.r.l. - Via Cariati, 48 - Tel. 06-7183958 - Fax 06-7187709 - www.climaplanet.com RM Roma - TERMOIDRAULICA COICO s.a.s. - Via Al Sesto Miglio - Tel. 06-33253387 - Fax 06-33252083 RM Roma - TERMOIDRAULICA COICO s.a.s. - Via Trionfale, 9252-54-56-58 - Tel. 06-3382306 - Fax 06-30600443 - www.termoidraulicacoico.com RM Torreimpietra - Gruppo E S.r.l. - EDILIZIA TORREIMPIETRA - Via Aurelia Km. 27,10 - Tel. 06-61697138 - Fax 06-61697056 VT Civita Castellana - AQUILANTI S.p.A. - Via Terni, S.N.C. - Tel. 0761-515035 - Fax 0761-514536 VT Tarquinia - IULIANO 72 S.r.l. - Via G.Tassoni Snc - Loc. Colonia Elisabetta - Tel. 0766-855423 - Fax 0766-855603 VT Viterbo - AQUILANTI S.p.A. - Via Igino Garbini, 93 - Tel. 0761-39211 - Fax 0761-352487 - www.aquilanti.it VT Viterbo - Termoidraulica Commerciale Caivit S.p.a. - Via Duilio Mainella, 10/12 - Tel. 0761-251144 - Fax 0761-352245 - www.tccspa.com

■■■■ ■■■■■■■ ■■■■■■■ ■■■■■■■ ■■■■■■■ ■■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■ ■■■■■■ ■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■ ■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■■

ABRUZZO MOLISE AQ Avezzano - EPICA S.r.l. (Cambielli Edilfriuli Group) - Via Roma, 309 - Tel. 0863-36222 - Fax 0863-451979 AQ Castel di Sangro - EPICA S.r.l. (Cambielli Edilfriuli Group) - S.S. 17 Km. 135 - Tel. 0864-845203 - Fax 0864-841341 AQ L’Aquila - EPICA S.r.l. (Cambielli Edilfriuli Group) - Zona Industriale Di Bazzano, S.N.C. - Tel. 0862-441870 - Fax 0862-441871 AQ L’aquila - EPICA S.r.l. (Cambielli Edilfriuli Group) - Via P.A. Scrivà, 4 - Tel. 0862-313644 - Fax 0862-317374 AQ L’aquila - O. & C. F.lli PAOLINI S.r.l. - V.le Antonio Panella, 3 - Tel. 0862-25045 - Fax 0862-412743 - www.casapaolini.it AQ L’aquila - Soc. Aquilana s.a.s. di Martini D. ed A. - Fuori Porta Napoli Loc. Ponte Rosarolo - Tel. 0862-410188 - Fax 0862-410110 AQ Sulmona - EPICA S.r.l. (Cambielli Edilfriuli Group) - Via Stazione Introdacqua, 15 - Tel. 0864-212829 - Fax 0864-206497 CB Campobasso - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Via San Giovanni In Golfo, 1 - Tel. 0874-67742 - Fax 0874-65206 CB Campobasso - EPICA S.r.l. (Cambielli Edilfriuli Group) - Via San Giovanni In Golfo, 1 - Tel. 0874-67742 - Fax 0874-65206 CB Termoli - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Via Dei Meloni Snc, Ang. Via Roveri - Tel. 0875-726075 - Fax 0875-589959 CB Termoli - EPICA S.r.l. (Cambielli Edilfriuli Group) - Via Dei Meli S.N.C. - Tel. 0875-726075 - Fax 0875-589959 CB Termoli - IMETER S.p.A. - Via Corsica, 139/F - Tel. 0875-751103 - Fax 0875-726094 CB Termoli - VEMIT PUNTO CLIMA S.r.l. - Via Corsica, 139/A - Tel. 0875-708282 - Fax 0875-714137 - www.vemit.it CH Atessa - EPICA S.r.l. (Cambielli Edilfriuli Group) - Zona Industriale Saletti - P.zza Abruzzo, 11 - Tel. 08721-889064 - Fax 0872-889259 CH Atessa - VEMIT PUNTO CLIMA S.r.l. - S.S. 154 Km. 6 Loc. Piazzano - Tel. 0872-897755 - Fax 0872-895335 - www.vemit.it

Legenda: ■ Idrosanitari ■ Arredobagni ■ Piastrelle ■ Tratt. H2O

79_95_PagineSociAngaisa_BeR239.indd 92

■■■■■■ ■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■ ■■■■■■ ■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■■ ■■■■■■■ ■■■■■■■ ■■■ ■■■■■■ ■■■■■ ■■■■■ ■■■■■■

■ Riscaldamento

■ Climatizzazione

■■■■■■ ■■■■■■■ ■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■■ ■■■■■■■ ■■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■■ ■■■■■■

■ En. Rinnovabili

21/11/14 10.34


SOCI ORDINARI DISTRIBUTORI SOCI SOSTENITORI INDUSTRIE ■■■■■■

CH Chieti Scalo - EPICA S.r.l. (Cambielli Edilfriuli Group) - Viale Abruzzo, 320 - Tel. 0871-560520 - Fax 0871-573386 CH Ortona - EPICA S.r.l. (Cambielli Edilfriuli Group) - Via Contrada Da Cucullo, 5 - Tel. 085-9032551 - Fax 085-9032414 CH San Giovanni Teatino - ARBO S.r.l. - Via Talete, 28 Loc. Dragonara - Tel. 085-4463459 - Fax 085-4407947 - www.arbo.it CH Santa Maria Imbaro - EPICA S.r.l. (Cambielli Edilfriuli Group) - Via Strada Provinciale Della Rocca - Tel. 0872-578880 - Fax 0872-579832 CH Vasto - EPICA S.r.l. (Cambielli Edilfriuli Group) - Via Incoronata, 94/L - Tel. 0873-380090 - Fax 0873-372337 CH Vasto - VEMIT PUNTO CLIMA S.r.l. - Via Luigi Cardone, 23 - Tel. 0873-367154 - Fax 0873-361522 - www.vemit.it IS Isernia - CAMBIELLI EDILFRIULI S.p.A. - Via S. Ippolito, S.N.C. - Tel. 0865-414029 - Fax 0865-414018 IS Isernia - EPICA S.r.l. (Cambielli Edilfriuli Group) - Via S. Ippolito, S.N.C. - Tel. 0865-414029 - Fax 0865-414018 PE Citta’ Sant’angelo - EPICA S.r.l. (Cambielli Edilfriuli Group) - Viale Matrino, 200 - Tel. 085-95161 - Fax 085-95291 PE Pescara - EPICA S.r.l. (Cambielli Edilfriuli Group) - Via Fosso Cavone, 26 - Tel. 085-4311260 - Fax 085-4311569 - www.epicasrl.it PE Pescara - IMETER S.p.A. - Via Ombrone, Ang. Via Fossocavone - Tel. 085-52522 - Fax 085-51941 TE Ancarano - IMETER S.r.l. - Strada della Bonifica, 1 - Tel. 071-7301790 - Fax 071-7301796 - www.imeter.it TE Ancarano - IMETER S.r.l. (Gruppo Comini) - Strada Della Bonifica, 1 - Tel. 071-7301790 - Fax 071-7301796 TE Giulianova - LAFENICE S.r.l. - Via Statale Per Teramo - S.S. 80 N° 56 - Tel. 085-8009234 - Fax 085-8007950 TE Giulianova - SPIAGGIA EPICA S.r.l. (Cambielli Edilfriuli Group) - Via Galileo Galilei, 200 - Tel. 085-8007669 - Fax 085-8009094 TE Roseto Degli Abruzzi - EPICA S.r.l. (Cambielli Edilfriuli Group) - Via Romania, 2/4 - Contrada Voltarrosto - Tel. 085-8999125 - Fax 085-8930227 TE Teramo - EPICA S.r.l. (Cambielli Edilfriuli Group) - Zona Artigianale, 1 - Loc. Villa Pavone - Tel. 0861-211698 - Fax 0861-211413 TE Villarosa Di Martinsicuro - EPICA S.r.l. (Cambielli Edilfriuli Group) - Via XXIV Maggio - S.S. 16 Adriatica - Tel. 0861-758017 - Fax 0861-757030

■■■■■■ ■■■■ ■■■■■■ ■■■ ■■■■■■ ■■■■■■■ ■■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■ ■■■■■

■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■

VEMER S.p.A. Via Camp Lonc, 16 - Zona Industriale 32030 VILLAPAIERA FELTRE (BL) Tel. 0439-80638 - Fax 0439-80619 www.vemer.it

VIEGA ITALIA S.r.l. Via Giulio Pastore, 16 40056 CRESPELLANO (BO) Tel. 051-6712010 - Fax 051-6712027 www.viega.it

VILLEROY & BOCH S.r.l. Divisione Bagno e Wellness Foro Buonaparte, 70 - 20121 MILANO (MI) Tel. 02-63471012 - Fax 02-6555120 www.villeroy-boch.it

CAMPANIA AV Atripalda - MIELE GIUSEPPE & FIGLI S.p.A. - Via Appia, 104 - Contrada Spagnola - Tel. 0825-610202 - Fax 0825-626500 - www.mielepiu.com AV Mirabella Eclano - S.I.E.M. S.r.l. - Via Nazionale - Loc. Passo - Tel. 0825-449277 0825-449087 - Fax 0825-449088 - www.siem.av.it CE Aversa - BRUDETTI SIMER S.p.A. - Via Filippo Saporito Ex Cons. Canapa - Tel. 081-5038787 - Fax 081-8902476 - www.brudetti.it CE Aversa - CENTRO VENDITE ESAGONO S.r.l. - Via Della Libertà, 19/27 - Tel. 081-8901148 - Fax 081-8907052 - www.esagonosrl.it CE Curti - AVETA S.r.l. - Via Appia, 85 - Tel. 0823-845333 - Fax 0823-845354 - www.avetaspa.it CE Mondragone - MONDRAGONESE Project Arredobagni S.r.l. - Via Venezia, Angolo Via Domitiana - Tel. 0823-972388 - Fax 0823-972536 - www.mondragonese.com NA Bacoli - LA COMEDILE di Luciano Orsi S.r.l. - Via Lungo Lago, 24 - Tel. 081-5232912 - Fax - 081-5235136 NA Bacoli - LA COMEDILE di Luciano Orsi S.r.l. - Via Ercole 24 - Tel. 081-5235136 081-5235137 - Fax 081-5235136 - www.comedilebacoli.com NA Baia Di Bacoli - LA COMEDILE di Luciano Orsi S.r.l. - Via Castello, 20 - Tel. 081-8545693 - Fax 081-8545693 NA Casoria - ARRICHIELLO Ciro S.r.l. - Via Nazionale Delle Puglie, 109 - Tel. 081-7590171/081-7598707 - Fax 081-5846062 - www.arrichiello.it NA Napoli - ARBO S.r.l. - Via Nuova Delle Brecce, 214 - Tel. 081-7529031 - Fax 081-5592843 - www.arbo.it NA Napoli - ARRICHIELLO Ciro S.r.l. - Via Piedigrotta, 32 - Tel. 081-7616277 - Fax 081-7616268 NA Napoli - IGIENICA MERIDIONALE S.r.l. - Via Crispi, 130 - Tel. 081-7642790 - Fax 081-7642791 NA Napoli - IGIENICA MERIDIONALE S.r.l. - Via Delle Repubbliche Marinare, 33 - Tel. 081-7524448 - Fax 081-7520710 - www.igienicameridionale.it NA Piano Di Sorrento - FINALCO S.p.A. - Via Casa Rosa, 44 - Tel. 081-5340111 - Fax 081-8088065 - www.finalco.it NA Pozzuoli - COMEDILE POZZUOLI S.r.l. - Via Campana, 81 - Tel. 081-5263434 - Fax 081-5261858 - www.comedile-pozzuoli.com NA Sorrento - FIORENTINO S.r.l. - Via San Renato, 26 - Tel. 081-8072284 - Fax 081-8773488 - www.fiorentino1932.com NA Torre Del Greco - ANTONIO FALANGA S.r.l. - Via Nazionale, 399 - Tel. 081-8471466 - Fax 081-8833626 - www.falanga.it SA Cava De’ Tirreni - EMMEFFECI S.r.l. - Via A. D’amico Loc. Ang. Via Spineta - Tel. 089-461085 - Fax 089-4456397 - www.emmeffeci.it SA Fuorni - MIELE GIUSEPPE & FIGLI S.p.A. - Via Terre Risaie, 25/A - Tel. 089-3061220 - Fax 089-3061237 SA Nocera Inferiore - EMMEFFECI S.r.l. - Via Roma, 50 - Tel. 081-925020 - Fax 081-925020 SA Sant’Egidio del Monte Albino - ALFONSO BALIANO TILES S.r.l. - Via Nazionale, 231 - Tel. 081-918389 - Fax 081-918389 - www.alfonsobalianotiles.com

■■■■■■ ■■■■■ ■■■■■ ■■■■ ■■■ ■■■■■ ■■■ ■■■■■ ■■■■■ ■■■■ ■■■■ ■■■■ ■■■ ■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■ ■■■■■■

VORTICE ELETTROSOCIALI S.p.A. Strada Cerca, 2 - Frazione Zoate 20067 TRIBIANO (MI) Tel. 02-906991 - Fax 02-90699315 www.vortice.com

WATTS INDUSTRIES ITALIA S.r.l. Via Brenno, 21 - 20853 BIASSONO (MB) Tel. 039-49861 - Fax 039-4986222 www.wattsindustries.com

WAVIN ITALIA S.p.A. Via Boccalara, 24 45030 S. MARIA MADDALENA (RO) Tel. 0425-758811 - Fax 0425-762293 www.wavin.it

WILO ITALIA S.r.l. Via G. Di Vittorio, 24 20068 PESCHIERA BORROMEO (MI) Tel. 02-5538351 - Fax 02-55303374 www.wilo.it

PUGLIA BA Altamura - CENTRO EDILE QUARTARELLA S.r.l. - Via Matera Km. 2,980 - Tel. 080-3165211 - Fax 080-3165259 - www.quartarella.it BA Bari - ARBO S.r.l. - Via Natale Loiacono, 1 - Tel. 080-5542966 - Fax 080-5524574 - www.arbo.it BA Bari - BARILI S.r.l. Unipersonale - Via Giulio Petroni, 131/Q - Tel. 080-20273111 - Fax 080-20273300 - www.barili.it BA Bari - COLONNA SAVERIO S.r.l. - Via Generale Bellomo, 93/Ter - Tel. 080-5046562 - Fax 080-5617797 - www.colonnasaverio.com BA Bari - QUARANTA S.r.l. - Via Oberdan, 15 - Tel. 080-5530847 - Fax 080-5542980 - www.quarantasrl.com BA Conversano - BARILI S.r.l. unipersonale - Viia Pietro Nenni, 7/9 - Tel. 080-20273111 - Fax 080-20273444 BA Corato - D’INTRONO DOMENICO S.r.l. - S.S. 98 Km. 47,5 - Tel. 080-8724638 - Fax 080-8724526 - www.dintrono.it BR Francavilla Fontana - GEA S.r.l. - Via Ceglie Km. 0.800 - Tel. 0831-841890 - Fax 0831-852404 - www.geasrl.com FG Foggia - C.M.M. MONTENEGRO S.r.l. - Via Camporeale Km. 1 - Tel. 0881-616400 - Fax 0881-619767 - www.montenegrogroup.it LE Lecce - ETTORE MAGLIO S.r.l. - Via Vecchia Lizzanello Km. 1.800 - Tel. 0832-348682 - Fax 0832-342101 - www.ettoremaglio.it LE Melissano - SFERA S.r.l. - Via Monte Bianco - Zona Industriale - Tel. 0833-588760 - Fax 0833-588356 - www.cides.it TA Sava - DITARANTO CERAMICHE S.r.l. - Via Mazzini, 214a - Tel. 099-9746786 - Fax 099-9722462 - www.ditarantoceramiche.com TA Taranto - GRUPPO HABITAT S.r.l. - Via Umbria, 159 - Tel. 099-7361272 - Fax 099-7361274 - www.gruppohabitat.it TA Taranto - STYLE BAGNO S.r.l. - Via Pio X I I, 35/37 - Tel. 099-7361115 - Fax 099-7301784 - www.stylebagno.com

Legenda: ■ Idrosanitari ■ Arredobagni ■ Piastrelle ■ Tratt. H2O

79_95_PagineSociAngaisa_BeR239.indd 93

■ Riscaldamento

■ Climatizzazione

■■■■■■■ ■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■ ■■■■ ■■■■■

XYLEM WATER SOLUTIONS ITALIA S.r.l. Via Vittorio Lombardi, 14 36075 MONTECCHIO MAGGIORE (VI) Tel. 0444-707111 - Fax 0444-492166 www.lowara.com

ZEHNDER GROUP ITALIA S.r.l. Viale XXV Luglio, 6 41011 - CAMPOGALLIANO (MO) Tel. 059-9786200 - Fax 059-9786201 www.zehnder.it

ZILMET S.p.A. Via Del Santo, 242 35010 LIMENA (PD) Tel. 049-7664901 - Fax 049-767321 www.zilmet.it

■ En. Rinnovabili

21/11/14 10.34


SOCI ORDINARI DISTRIBUTORI BASILICATA MT Matera - EDILTERMICA F.lli D’ERCOLE S.r.l. - Via La Martella, 11 - Tel. 0835-388258 - Fax 0835-388346 - www.ediltermica.it PZ Potenza - DE VIVO Domenico & C. S.r.l. - Via Della Chimica 3-5-6 - Tel. 0971-57101 - Fax 0971-57108 - www.devivo.it

■■■■ ■■■■■■

CALABRIA CS Amantea - DELIZIA ALESSANDRO S.r.l. - Contrada Oliva - Campora S. Giovanni - Tel. 0982-48400 - Fax 0982-48677 - www.deliziaalessandro.it CS Cetraro - FONTANA S.r.l. - Via Luigi De Seta, 6/10 - Tel. 0982-91831 - Fax 0982-720487 CS Corigliano Calabro - GIUSEPPE MIELE S.r.l. - Zona Industriale - S.S. 106 Bis - Tel. 0983-851182 / 0983-851202 - Fax 0983-851189 - www.giuseppemiele.it CS Corigliano Calabro Scalo - MIELE M.A.S. S.r.l. - Contrada Villaggio Frassa C.P.59 - Tel. 0983-854898 - Fax 0983-854956 - www.mielemas.com CS Rende - CALLIPO S.r.l. - Via Luois Braille,3 (trav. Di Viale Marconi) - Tel. 0984-401368 - Fax 0984-838548 CS Villapiana Scalo - DE PAOLA GIOVANNI e C. s.a.s. - Via Nazionale S.S. 106, 10 - Tel. 0981-59359 - Fax 0981-59013 - www.depaola.bigmat.it CZ Lamezia Terme - RAFFAELE S.p.A. - Via C. Colombo, 24 - Tel. 0968-752200 - Fax 0968-752117 - www.raffaelespa.com CZ Lamezia Terme - TE.CA. TERMICA CARONTE S.r.l. - Via Delle Terme, 150 - Tel. 0968-436516 - Fax 0968-436431 KR Ciro’ Marina - I.M.EDIL S.r.l. di Scilanga C. & C. - Via 1a Traversa P. Togliatti - Tel. 0962-373341 - Fax 0962-373341 RC Gallico - DITTA FRATELLI CARERE S.r.l. - Via Nazionale, 87 - Tel. 0965-370885 - Fax 0965-370411 - www.carerefratelli.it RC Gioia Tauro - AUSILIA CORVO di ANTONIO MOLLICA - Via G. Lomoro, 104/106 - Tel. 0966-51465 - Fax 0966-51465 RC Gioia Tauro - MONDIAL CALABRA Snc di Zappia Sebastiano & C.- Via S.S. 111 N° 398/400 - Tel. 0966-500362 - Fax 0966-506120 - www.mondialcalabra.com RC Polistena - CASA E’ F.LLI LARUFFA S.r.l. - Via Catena, 28/36 - Tel. 0966-931570 - Fax 0966-931781 - www.casae.it RC Polistena - LARUFFA S.r.l. - Via Catena, 58 - Tel. 0966-932261 0966-932262 - Fax 0966-943969 - www.laruffasrl.it RC Siderno - ROMEO LUIGI s.a.s. - Via Dei Colli 112 - Tel. 0964-380016 0964-380022 - Fax 0964-380022 - www.romeoluigisas.it VV Vibo Valentia - CALLIPO S.r.l. - Via Giovanni XXIII 51 C.P. 102 - Tel. 0963-591427 0963-591428 - Fax 0963-591429 - www.calliposrl.com VV Vibo Valentia - COLACCHIO FILIPPO S.r.l. - Strada Statale 18, Km. 442 - Tel. 0963-265670 / 0963-263120 - Fax 0963-263943 - www.colacchiofilippo.it

■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■ ■■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■ ■■■■■■ ■■■■■ ■■■■■■■

SICILIA TP Marsala - AGOGLITTA S.r.l. Unipersonale - Via Trapani, 151/153 - Tel. 0923-989699 - Fax 0923-980290 - www.agoglitta.com TP Valderice - VULTAGGIO S.r.l. - Via Sicilia, 110 - Tel. 0923-833499 - Fax 0923-833195 - www.vultaggio.it CT Belpasso - ICEAM S.r.l. - Zona Industriale Piano Tavola - Tel. 095-391011 - Fax 095-391011 - www.iceamsrl.com CT Catania - BRODBECK S.r.l. - Via Ursino, 55/61 - Tel. 095-534945 - Fax 095-534985 CT Catania - BRODBECK S.r.l. - X I Strada Zona Industriale Contrada San Nicola Al Pantano - Tel. 095-591449 - Fax 095-592043 - www.brodbeck.it CT Catania - SA.I.FE. S.r.l. - Via Luigi Galvani, 1 - Tel. 095-476419 - Fax 095-477856 - www.saifesrl.it CT Catania - TOSCANO S.p.A. - Via Acquicella Porto, 30 - Tel. 095-7230111 - Fax 095-347843 - www.catalogotoscano.it CT Catania TOSCANO HOME S.r.l. - Via Teramo, 12 - 14 - Tel. 095-536928 - 095-6786435 - www.toscanohome.it CT Zafferana Etnea - LADY CERAMICA S.r.l. - Via Poggiofelice, 94 - Tel. 095-7098002 / 095-956017 - Fax 095-7098003 - www.ladyceramica.it ME Gliaca Di Piraino - CI.ESSE S.r.l. - Via Del Sole, Z.I. 50 - Tel. 0941-560119 - Fax 0941-560047 - www.ciessequality.it ME Messina - CI.ESSE S.r.l. - Via Corbino Orso - Tel. 090-691704 - Fax 0941-560047 ME Messina - LO RE Giovanni s.n.c. di Giovanni Lo Re & C. - Via Acireale - Z.I.R. - Tel. 090-2982330 - Fax 090-696416 ME Messina - LO RE Giovanni s.n.c. di Giovanni Lo Re & C. - Via Nino Bixio, 9 - Tel. 090-2936813 - Fax 090-2936813 ME Messina - LO RE Giovanni s.n.c. di Giovanni Lo Re & C. - Via Giordano Bruno, 79 - Tel. 090-2982330 - Fax 090-696416 - www.loregiovanni.it ME Milazzo Fraz. Olivarella - DGC De Gaetano Crispino S.r.l. - Via Nazionale - Tel. 090-930313 - Fax 090-930417 ME Terme Vigliatore - FOREDIL S.r.l. - Via Nazionale San Biagio, 318 - Tel. 090-9740300 - Fax 090-9749119 - www.foredilsrl.it RG Comiso - F.lli CILIA S.r.l. - Via E. Berlinguer, 5 - Tel. 0932-961160 - Fax 0932-731578 - www.ciliaceramiche.it RG Ispica - CANNIZZARO CASA S.r.l. - Contrada Passonaca, S.N.C. - Tel. 0932-705111 - Fax 0932-705111 - www.cannizzarocasa.it RG Ispica - CANNIZZARO DOLCECASA S.r.l. - Contrada Garzalla S.N. - Tel. 0932-705111 - Fax 0932-705111 - www.cannizzarodolcecasa.it RG Ragusa - CANNIZZARO DOLCECASA S.r.l. - Viale Delle Americhe Ang. Via Quasimodo, 4 - Tel. 0932-255122 - Fax 0932-255122 - www.cannizzarodolcecasa.it RG Ragusa - NATIVO EDUARDO & C. s.n.c. - Via Virgilio Faillla, 6/8/10 - Tel. 0932-227487 - Fax 0932-627821 - www.nativo.it SR Siracusa - CANNIZZARO DOLCECASA S.r.l. - Viale Scala Greca Ang. Via Avola, 4 - Tel. 0931-757082 - Fax 0931757082 - www.cannizzarodolcecasa.it

■■■■■■ ■■■ ■■■ ■■■■■■ ■■■■■ ■■■■■ ■■■■■■ ■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■ ■■■■■ ■■■■ ■■■ ■■■ ■■■ ■■■■ ■■■

SARDEGNA CA Elmas - EDILOR S.r.l. - Via Sernagiotto, S.N. - Z.I. Ovest - Tel. 070-212042 - Fax 070-212044 - www.edilor.com CA Quartu S. Elena - TERMOSOLAR S.r.l. - Via Pitz’e Serra, 73 - Tel. 070-823385 - Fax 070-825857 - www.termosolar.it CA Selargius - TERMOSOLAR S.r.l. - Via Newton, 13 - Tel. 070-850909 - Fax 070-8478036 CA Sestu - TERMOSOLAR S.r.l. - Loc. Forada Is Arenas - Tel. 070-2310101 - Fax 070-2312381 CI San Giovanni Suergiu - DITTA USAI TARCISO - S.S. 126 Km 10,200 - Tel. 0781-689776 - Fax 0781-689181 NU Nuoro - NUOVA F.R.C.I. S.r.l. - Loc. Pratosardo Lotto 14 - Tel. 0784-294117 - Fax 0784-294118 NU Orosei - LUPINU S.r.l. - Via G. Deledda, S.N. Località Foiai - Tel. 0784-996200 - Fax 0784-996241 OR Oristano - CLIMA TECNIKA S.r.l. - Tel. 0783-373043 - Fax 0783-373043 - www.climatecnika.it

Legenda: ■ Idrosanitari ■ Arredobagni ■ Piastrelle ■ Tratt. H2O

79_95_PagineSociAngaisa_BeR239.indd 94

■ Riscaldamento

■ Climatizzazione

■■■■ ■■■■■■ ■■■ ■■■■■■ ■■■■ ■■■ ■■■■■■ ■■■■

■ En. Rinnovabili

21/11/14 10.34


SOCI ORDINARI DISTRIBUTORI OR Oristano - MASTES s.a.s. - Via Valle D’Aosta, 4 - Tel. 0783-359659 - Fax 0783-217480 - www.mastes.it OR Oristano - MASTES s.a.s. - Via Amsterdam, S.N.C. Z.I. Nord - Tel. 0783-310307 - Fax 0783-217480 - www.mastes.it OR Oristano - TECNICA COMMERCIALE TERMOIDRAULICA S.p.A. - Via Stoccolma, 6 - Z.I. Nord - Tel. 0783-354811 - Fax 0783-354871 - www.tecnicomspa.it OT Olbia - IDROCENTRO S.p.A. - Via Libia Angolo Via Corea - Tel. 0789-58538 - Fax 0789-58538 OT Olbia - PINNA S.r.l. - Via Capo Verde, 15 - Zona Industriale - Tel. 0789-53860-1 - Fax 0789-53862 - www.pinnaidrotermica.it SS Alghero - MARA S.p.A. - Località Galboneddu - Tel. 079-986356 - Fax 079-988762 SS Alghero - TECNICA COMMERCIALE TERMOIDRAULICA S.p.A. - Via P. Enrico, 35/37 - Tel. 079-9738373 - Fax 079-9738378 - www.tecnicomspa.it SS Sassari - IDROCENTRO S.p.A. - Z.I. Settore 3 - Via Libia Ang. Via Corea - Tel. 0789-599934 - Fax 0789-599207 - www.idrocentro.com SS Sassari - MARA S.p.A. - Zona Industriale Predda Niedda, 39 - Tel. 079-260561 - Fax 079-261089 - www.maraceramiche.it VS Guspini - ESSEDI S.r.l. - S.S. 126 Km. 95,000 Zona Pip - Tel. 070-976590 - Fax 070-9783569 - www.essediguspini.it VS Guspini - ITER DI RUGGERI S.r.l. - Via Antonio Gramsci, 149 - Tel. 070-970857 - Fax 070-9785060 - www.iterdiruggeri.it

Legenda: ■ Idrosanitari ■ Arredobagni ■ Piastrelle ■ Tratt. H2O

79_95_PagineSociAngaisa_BeR239.indd 95

■ Riscaldamento

■ Climatizzazione

■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■ ■■■■■■■ ■■■ ■■■■■■

■ En. Rinnovabili

21/11/14 10.34


La voce della distribuzione ITS risparmi il 30% e sei sempre informato

Abbonati subito a

su prodotti, novità e tendenze

LA RIVISTA PROFESSIONALE PER GLI OPERATORI DEL TRADE ITS Organo ufficiale Angaisa CONTATTACI OGGI STESSO: Quine srl, Via Santa Tecla, 4 - I - 20122 Milano -Tel. +39 02 864105 - Fax +39 02 700516338 E-mail: abbonamenti@quine.it Servizio abbonamenti Blu&Rosso: Quine srl, Via Santa Tecla, 4 – I – 20122 Milano www.bluerosso.it

Attivazione immediata Invia questo modulo compilato al fax 02 700516338 abbinando copia della ricevuta di pagamento.

Sì desidero abbonarmi a Blu&Rosso ■ 2 anni/12 numeri Euro 80 (Italia) ■ 1 anno/6 numeri Euro 45 (Italia)

Pagamento ■ Assegno non trasferibile intestato a Quine srl - Via Santa Tecla, 4 - I - 20122 Milano ■ Versamento su c/c postale N. 60473477 intestato a Quine srl - Via Santa Tecla, 4 - I - 20122 Milano ■ Bonifico a favore di Quine srl - Credito Valtellinese, ag.1 di Milano - IBAN: IT88U0521601631000000000855 ■ Credit Card N.

■ Visa ■ Mastercard ■ Cartasì

TITOLARE

CVV2*

SCADENZA

*Il CVV2 è il codice di tre cifre posizionato sul retro della carta di credito dopo i numeri che identificano la carta stessa per il circuito Visa.

AZIENDA

PROFESSIONE

COGNOME

NOME

INDIRIZZO CAP

CITTÀ

PROV.

E-MAIL TEL.

FAX

DATA

FIRMA

Privacy: con la comunicazione dei dati personali si acconsente al trattamento di tali dati da parte di Quine srl, ai sensi della legge 196/2003, ai fini dello svolgimento del servizio, per fini imposti da obblighi normativi e per fini di marketing estatistici. Quine srl non comunicherà i dati all’esterno. l’utente può esercitare i diritti legge (accesso correzione, cancellazione, opposizione al trattamento) rivolgendosi a Quine srl, Via Santa Tecla 4, 20122 Milano.

ABBONAMENTO_BLU E ROSSO.indd 5

22/11/13 11.42


Con i dosatori Cillit® Immuno l’acqua calda non manca mai!

I dosatori Cillit®-Immuno proteggono dalle incrostazioni calcaree e dalle corrosioni e risanano progressivamente gli impianti già incrostati e soggetti a corrosioni, dosando all’acqua in modo preciso e proporzionale il Cillit®-55, composizione di sali minerali naturali stabilizzanti conformi alle prescrizioni delle acque potabili fredde e calde. La protezione degli impianti con i dosatori Cillit®-Immuno è prevista ed è conforme al D.P.R. N. 59/09 sul risparmio energetico.

Danni provocati dall’acqua

Installare un Cillit®-Immuno significa avere sempre acqua calda e non avere problemi con i propri impianti che rimangono efficienti, risparmiando e proteggendo l’ambiente. Apparecchi e prodotti conformi al DM 25/2012, al DM 174/2004 e al D.P.R. 59/2009

IMPIANTI DEPURAZIONE E TRATTAMENTO DELL’ACQUA Per maggiori informazioni rivolgetevi al vostro installatore di fiducia Via Plinio, 59 - 20129 Milano - Tel. 02 2046343 r.a. - Fax. 02 201058

www.cillichemie.com


WiCal®

Sistema elettronico di regolazione termica per radiatori Serie 210 La regolazione del calore a zone anche negli impianti centralizzati • Una nuova linea di prodotti: una centralina di regolazione codice 210100 che permette la gestione wireless dei dispositivi di regolazione termica per radiatori ed il comando elettronico ad onde radio codice 210510 per valvole radiatore. • Creata nell’ottica dell’applicazione della building automation nel settore della termoregolazione ambiente per edifici sia nuovi sia ristrutturati, permette la gestione autonoma dei singoli locali. • La versione stand-alone codice 210500 qui rappresentata è ideale nel caso di ristrutturazione che preveda la trasformazione di un impianto centralizzato in impianto a zone.

www.caleffi.it

cale145826_dexe_245x290_B&R_AD.indd 1

03/09/14 17:14

Profile for BLU&ROSSO

BLU & ROSSO | # 239 | dicembre 2014 | Mercato, tecnologie e protagonisti dell'IdroTermoSanitario  

In questo numero: TAVOLA ROTONDA dalla Sicilia le idee per cambiare; CLASSIFICHE BILANCI 2013 la distribuzione reagisce, SISTEMI IBRIDI pomp...

BLU & ROSSO | # 239 | dicembre 2014 | Mercato, tecnologie e protagonisti dell'IdroTermoSanitario  

In questo numero: TAVOLA ROTONDA dalla Sicilia le idee per cambiare; CLASSIFICHE BILANCI 2013 la distribuzione reagisce, SISTEMI IBRIDI pomp...

Profile for bluerosso
Advertisement