Page 1

luglio 2017 5,00 euro Anno VII | Numero 7 Mensile - Poste Italiane SpA Spedizione in abbonamento postale D.L. 353/2003 (conv in L. 27/02/2004 n. 46) Art. 1 comma 1, LO/MI

COLAFRANCESCO: L’ECCESSO DI REGOLE UCCIDE IL CONSULENTE FINANZIARIO

Sempre più in alto con i Pir Dopo gli ottimi risultati 2016 Arca Fondi Sgr crescerà ancora Piani individuali di risparmio? Loser: “Grande opportunità”

Ugo Loser, amministratore delegato Arca Fondi Sgr Nella foto piccola Matteo Colafrancesco, presidente Assoreti


idee&protagonisti | 3

luglio 2017 n bluerating

Il Fintech in un limbo Ci vogliono regole

L’EDITORIALE di Denis Masetti*

di Andrea Giacobino*

L

NON È UNA PROFESSIONE PER GIOVANI

e linee-guida sulla “product governance” della Mifid 2 pubblicate a inizio giugno dall’Esma (European Securities and Markets Authority) forse

sono, come le ha definite a bluerating.com Maurizio Bufi, presidente di Anasf, “un buon compromesso rispetto alle varie esigenze che si pongono, ovvero la tutela del mercato da un lato e l’efficienza del portafoglio di investimento del cliente dall’altro”. Ma di certo non possono non rappresentare un elemento di riflessione, se non di vera e propria preoccupazione, per tutti gli attori della consulenza finanziaria, banche-reti in testa (vedi pag. 16). Molti sono ancora i punti aperti dalla Mifid 2, con impatti concreti. A titolo esemplificativo, la necessità anzitutto di regolamentare il cosiddetto Fintech che oggi si muove in una sorta di limbo regolamentare che ne favorisce l’azione,

La finanza digitale prospera nel totale vuoto normativo rispetto a banche e consulenti Mentre le linee Esma impattano sul business

S

ono 55.575 i consulenti finanziari iscritti all’Albo, di cui solo 36.929 con mandato (gli altri non si sa cosa

facciano), e poco più del 2% dei consulenti finanziari attivi in Italia ha meno di 40 anni. È evidente che l’accesso alla professione è molto complesso e costoso. Il fenomeno che ha visto negli ultimi anni una forte concentrazione in poche reti, spesso emanazione di grandi gruppi, ha reso il sistema molto solido e ridotto i rischi per gli investitori. Tuttavia si è persa in gran parte la connotazione imprenditoriale che è alla base di ogni iniziativa e che

esattamente al contrario di quanto avviene nel settore cre-

motivava migliaia di giovani a intraprendere la

ditizio tradizionale, oppresso da una massiccia regolamentazione stratificata nel tempo. Ci vogliono poi regole per le

gli attesi regolamenti Consob - nel porre

professione. Ogni anno solo poche migliaia di

piattaforme di lavoro e analisi per i cf autonomi e le so-

al centro l’investitore lo fa perseguendo

nuovi talenti si avviano alla professione e spesso

cietà di consulenza finanziaria. È necessario inoltre evitare

funzionalmente due approcci tra loro mol-

non sono neanche giovani ma riconvertiti dal

qualsiasi fenomeno elusivo della normativa nazionale,

to diversi: la tutela dell’investitore (l’investor protection

sistema bancario. Certo ridurre il turnover,

quando a operare nel territorio italiano siano tied agent

dichiarata da Mifid 2) e il “servire al meglio gli interessi

controllare tutto, rendere alta l’asticella della

stabiliti in altri stati membri, ossia persone fisiche e giuri-

del cliente” (proclamato dalle linee-guida Esma in mate-

burocrazia e con ciò l’accesso alla professione

diche che agiscono per conto di imprese di investimento

ria di consulenza finanziaria). Facendo un parallelo con le

sono fattori motivati da ottimi propositi: dare

comunitarie. Non meno importante l’esigenza di allocare

neuroscienze, vale a dire che l’una, la direttiva Mifid 2, si

stabilità al sistema e proteggere i risparmiatori.

correttamente ed efficacemente le responsabilità tra il

preoccupa del “lontano da...”, cioè della protezione dell’in-

Ma il ciclone Mifid 2 è in arrivo e con esso la

manufactor e il distributor, tenuti sì al rispetto di diverse

vestitore, e l’altra del “verso...”, ovvero del raggiungimento

vera rivoluzione: costi trasparenti, prodotti

politiche di governance, ma le cui condotte sono intima-

dell’obiettivo del miglior servizio per il cliente. In questo

con costi di gestione sempre più bassi, minori

mente legate e condizionate dai bisogni della clientela.

modo l’orientamento “lontano da” (evitare criticità e pro-

commissioni di management fee. Risultato: i

Si deve poi porre fine, in un senso o nell’altro, al dibattito

blemi) e quello “verso” (raggiungere obiettivi concreti e

consulenti e i clienti marginali fuori dal sistema.

in merito all’estensione dell’autorizzazione alla prestazione

misurabili) sono due forze in grado di realizzare un circo-

In questi mesi si gioca una partita decisiva

del servizio fuori sede ai consulenti finanziari autonomi:

lo virtuoso. Ne vedremo delle belle nel semestre appena

per il futuro della professione: si definiscono le

uno dei punti più controversi e di maggiore scontro tra le

avviato e in quelli immediatamente successivi. L’augurio è

regole di applicazione della normativa Mifid 2

associazioni di categoria.

che prevalga la fiducia e la voglia di fare e non la preoccu-

e il governo, la Consob e l’Organismo per la

È veramente difficile se non impossibile prevedere esatta-

pazione, la paura e la continua alimentazione dell’ipertro-

tenuta dell’Albo determineranno l’operatività

mente quale sarà il quadro finale. Al centro di questo vor-

fia normativa.

futura dei soggetti coinvolti. I risparmiatori

tice dai contorni evidentemente non definiti c’è il cliente,

*direttore responsabile

che hanno perso tutto con le banche fallite di

l’investitore. Il quadro normativo che si sta delineando -

giacobino@bluefinancialcommunication.com

recente, benché sottoposte a migliaia di vincoli

Mifid 2, gli orientamenti Esma e a livello nazionale il Tuf,

@andreagiacobin1 - andreagiacobino.wordpress.com

dalle autorità di controllo, non sono in attesa di regole, costi, burocrazia e inefficienza. Serve solo un sano, equilibrato liberismo, con norme di mercato flessibili, un’informazione trasparente e poche regole rispettate. Le modalità di controllo invece oggi sono enormi e solo in Italia si applica la regola degli esami che non finiscono mai. Crediamo di più nella professionalità e ridiamo valore al termine “imprenditorialità”, l’unico capace di creare professionisti validi ed utili al sistema. E anche un po’ più giovani.

*editore Blue Financial Communication masetti@bluefinancialcommunication.com


4 | sommario

luglio 2017 n bluerating

41

60

Via Marconi, rete inquieta

Terremoto Mifid 2 Calano le commissioni, ma le masse possono aumentare

60

30

Fideuram Intesa Sanpaolo PB vale un tesoro con una cedola di 714 milioni

7

Janus Henderson in Italia Pons: ecco i piani del nuovo big del gestito

6

Arpe festeggia solo a metĂ i 10 anni di Sator con un utile quasi azzerato

I jet di Silvio Berlusconi perdono ancora quota

64

Colpo private da 30 milioni per FinecoBank che arruola Jong Secco

59

82 Cinguettii interessanti con temi finanziari

Banca Generali in testa alla classifica per produttivitĂ

22

Marangi: ora Banca Consulia è libera di crescere confermando il business model

60 Azimut, bis in Svizzera Dopo Sogenel Capital compra SDB FS


sommario | 5

luglio 2017 n bluerating

80

È Cristiano Ronaldo l’atleta più pagato al mondo con 93 milioni di dollari

ADVISORY & ASSET MANAGEMENT

www.bluerating.com anno VII - numero 7 mensile registrato presso il Tribunale di Milano n. 3 del 4 gennaio 2011 Editrice Blue Financial Communication S.p.A. Via Melchiorre Gioia, 55 - 20124 Milano Tel. (+39) 02.30.32.11.1 Fax (+39) 02.30.32.11.80 @bluerating_com infomarketing@bluerating.com www.bluefinancialcommunication.com Editore Denis Masetti masetti@bluefinancialcommunication.com Direttore editoriale Alessandro Rossi rossi@bluefinancialcommunication.com

26 Liso (Deutsche Asset Management): i nuovi Strategy Portfolio migliorano il rapporto col cliente

36

Direttore responsabile Andrea Giacobino giacobino@bluefinancialcommunication.com Tel. (+39) 02.30.32.11.77 Redazione Marco Muffato (coordinamento) muffato@bluefinancialcommunication.com redazione@bluerating.com Tel. (+39) 02.30.32.11.72 Chiara Merico merico@bluefinancialcommunication.com Maria Paulucci paulucci@bluefinancialcommunication.com Daniel Settembre settembre@bluefinancialcommunication.com Luca Spoldi spoldi@bluefinancialcommunication.com Andrea Telara telara@bluefinancialcommunication.com

Pachatouridi (iShares): un destino di crescita per gli Etf obbligazionari

Opinioni Matteo Colafrancesco, Fabrizio Crespi, Marco Liera, Paolo Martini, Gaetano Megale, Stefania Pescarmona, Maria Grazia Rinaldi, Giuseppe G. Santorsola, Fabrizio Tedeschi, Elisabetta Villa Hanno collaborato Sara Mortarini, Mario Romano, Francesca Vercesi Graphic design Paolo Di Stefano distefano@bluefinancialcommunication.com Fotografia copertina Laila Pozzo

76

Influencer di mestiere Ecco i 10 al top secondo Chip Cutter

80 Heide Klum diventa stilista e lancia una collezione per il low cost Lidl

80 Angelina Jolie si consola dopo la separazione da Brad Pitt investendo nel mattone

74

Pubblicità Michele Gamba gamba@bluefinancialcommunication.com Mob. (+39) 393.95.010.95 Ufficio abbonamenti abbonamenti@bluefinancialcommunication.com Tel. (+39) 02.30.32.11.1 Stampa TEP Arti Grafiche Srl Strada di Cortemaggiore, 50 - 29100 Piacenza (PC) Tel. 0523.504918 Fax. 0523.516045 Distributore esclusivo per l’Italia MEPE Distribuzione Editoriale Via Ettore Bugatti 15 - 20142 Milano (MI) Il costo di ciascun arretrato è di e10 È un’iniziativa

Come attirare advisor millennial con 5 strategie su misura

THE MEDIA & DIGITAL COMPANY www.bluefinancialcommunication.com


Ugo Loser - BLUERATING luglio 2017  
Ugo Loser - BLUERATING luglio 2017  
Advertisement